Visualizza versione completa : Ribaltamento cingolato...aiutooo!!!! QUALCHE CONSIGLIO


haalonn
27-10-2007, 01.39.48
salve a tutti, non sono un professionista del settore agricolo, anzi tutto l'opposto, dipendente statale di mare ho un terreno di un ettaro e da 3 settimane ho acquistato un trattore fiat 312c per aiutarmi nei lavoretti....colui che me lo ha venduto mi ha detto di stare molto attento perche potrebbe ribaltarsi longitudinalmente, insomma di lato, quando si sta su pendenze ma non mi ha specificato le pendenze....giorni fa ho provato ad arare e dopo essersi incagliato su un sasso e ha cominciato a girarsi e inclinarsi...mi sono fermato x la paura di ribaltarmi...qualcuno potrebbe darmi qualche consoglio?
grazie

cb-LUPO
27-10-2007, 01.49.41
be ,ma dipende dalla pendenza in cui ti trovi e che porti aggianciato....ad esempio se porti una fresa grossa alzata e sei molto in pendenza ti si alza il baricentro ed è piu facile ribaltatarsii............ora non conosco le pendenze esattamente ma i primi tempi gira sempre in sicurezza il fatto della pietra non puo favorire il ribaltamento quello dipende solo dalla pendenza!!!!!!!!!!!!

Eno2005
27-10-2007, 13.19.05
be ,ma dipende dalla pendenza in cui ti trovi e che porti aggianciato....ad esempio se porti una fresa grossa alzata e sei molto in pendenza ti si alza il baricentro ed è piu facile ribaltatarsii............ora non conosco le pendenze esattamente ma i primi tempi gira sempre in sicurezza il fatto della pietra non puo favorire il ribaltamento quello dipende solo dalla pendenza!!!!!!!!!!!!
cb-LUPO, sei pazzo a dire che una pietra non può causare ribaltamento; se lavori in traverso e sali su una pietra con il cingolo a monte puoi anche ribaltarti....
il limite di ribaltamento dipende da vari fattori, Larghezza del cingolo, pendenza, attrezzi attaccati, loro altezza, ecc...
in ogni caso i trattori, prima di arrivare al punto di ribaltamento iniziano a "scivolare" lateralmente in maniera molto pronunciata.
ciao

555-M
29-10-2007, 17.08.01
Il 312 non è molto largo quindi non è impossibile ribaltarlo, ma non è nemmeno così facile. Diciamo che se non ha dietro una cosa pesante come un fresa a sollevatore alzato, ma piuttosto un aratro o cmq qualcosa al traino non basta una pietra a capovolgerlo. Se poi la pietra è altamezzo metro... ok, ma penso che se è un masso non ci sale nemmeno sopra... ne tu saresti matto dal farlo.
Ad occhio direi che fino a 30gradi di inclinazione laterale non dovrebbe avere grossi problemi.
Correggetemi se ho detto una stupidaggine, non ho dati tecnici in merito e mi sto basando sull'esperienza col mio 555M che però è molto più largo.

mnl
29-10-2007, 18.16.23
Posseggo anch'io una 312 che utilizzo per pompare acqua, fresare, fare solchi, rullare ecc...comunque vi garantisco che in alcune manovre c'è da fare molta attenzione soprattutto nelle forti pendenze...(da me è tutto collinare). Il poco peso e il carro stretto la rendono molto poco aderente quindi....O C C H I O!!!:cool:

HP90
29-10-2007, 19.33.59
Dato che non hai esperienza, se vuoi stare più tranquillo portalo da un'officina che lavora ferro e gli fai fare un telaio di protezione, e magari un tetto che ti ripara dal sole e dalla pioggia :vabene:

il_conte
29-10-2007, 19.47.54
se tu lavori una terra collinare ma uniforme non penso avrai problemi , certo se lavori in mezzo a degli scalini ........... lascia perdere , ti ci vuole come minimo un 605 c super montagna.....
io col 60-65 modello stretto andavo con una seminatrice da 3 metri trainata di 10 quintali a seminare in collina , l unico problema è .......al momento di girare per tornare dietro nel andana, zappava come un pazzo ....ma poi stabilità perfetta....

tu lavora sempre tirando la leva versò su ....punta sempre l alto ......
quando devi girare per tornare indietro...... non girare a "testa sotto"...... ma sempre verso l alto......se usi la testa , la collina ti sembrerà un piano e non avrai nessuna paura .......e se una passata ti viene male......che te frega...... ci ripassi di sopra al prossimo giro...
vedrai che pian piano sarà la collina che avrà paura di te.....

buon lavoro......

mnl
29-10-2007, 20.08.09
Vedi che Il Conte ti ha dato un buon consiglio; ribadisco massima attenzione e valutazione di ogni manovra quando si lavora di traverso, in particolar modo nel ripasso dopo l'aratura. Fregatene di lasciare buchi per il terreno, se valuti che tirar diritto è troppo rischioso passaci affianco; la 312 è divertente da utilizzare ma ricordati sempre del tipo di trattore che hai "sotto il sedere":vabene:

jow79
29-10-2007, 22.46.16
in aratura vai sempre da su a giù,cioè ari in discesa e sali a vuoto,(se la pendenza è accentuata),nella prima ripassatura,con l'estirpatore,fai lo stesso,tanto un ettaro fai subito.vai di traverso solo nella 2 ripassatura,sempre se le zolle sono rimaste piccoline,e così il fattore rischio è quasi inesistente.io abito in zone molto collinari,dove ci sono ancora a decine di vari 311-312,e in 50 anni mai nessuno si è capovolto.il fatto è che se vai ti traverso dopo la prima aratura,c'è il rischio che qualche zolla alta ti cede sotto il peso e così si rischia.di traverso dopo il primo ripasso.

g.alberto
30-10-2007, 09.41.01
Con il 352c dovrei stare n po più tranquillo? In ogni caso ho notato molta più stabilità dopo aver messo la zavorra anteriore specie con la trincia appesa dietro, magari potrebbe zavorrare un pochino anche haalonn.

jow79
31-10-2007, 22.05.16
il 352 è più largo,il 312,misura 125centimetri di larghezza,quindi è molto più difficile ribaltare il 352,che è stato concepito proprio per le colline.mettendo una zavorra,non saprei se si possa risolvere il problema quando si va di traverso.

trattoristacapo
15-01-2008, 21.08.35
Ti consiglio di fare molta attenzione quando sei in aratura di non cadere nel solco in pendenza potrebbe essere molto pericoloso. Il cingolato come norma è una macchina stabile, ma il tuo è un'pò troppo stretto sono successi dei casi di ribaltamento. Ti consiglierei anche io di mettere un arco di protezione.

sinatra_f
16-01-2008, 02.01.37
ciao, conosco abbastanza bene il trattore e che hai e penso sia una macchina che non ha un grossa stabilita'. con poche migliaia di euro oggi si comprano trattori molto piu sicuri con cingolatura larga 1,70come il landini 5500, o il 505 fiat e anche se non hai molta terra per un fattore di sicurezza ti consiglierei di cambiarlo con uno di questi..sono trattori stabili e per ribaltarsi devi proprio cercartela...ciao.

haalonn
09-03-2008, 19.01.21
grazie a tutti per i consigli che mi avete dato....mi scuso per il ritardo col quale rispondo...per natura sono molto previdente e rispettoso delle cose e nelle cose che non conosco bene, sono proprio un "bradipo ".... Purtroppo nn posso acquistare un altro trattore come mi consiglia sinatra-f qui 3000euro me li sono tolti di tasca un po x passione piu che per utilità....nel senso che mi fa comodo ma non avendo ancora attrezzi dietro...apparte l'aratro per ora milimito solamente ad arare e fare qualche giretto.
Grazie ancora di tutto.
Vivo nella zona di Civitavecchia alto lazio, se c'è qualcuno che vende tipo una fresatrice o qualcosa x l'orto mi contatti.

orios
16-03-2008, 15.30.18
Ciao a tutti, mi sono iscritto da poco e, questa discussione mi interessa dato che ho anche io un 312. Ieri passando l'estirpatore con ruote, mi sentivo un po a rischio in certi punti, con il batticuore per la paura! Tra un filare di alberi, l'aratro aveva lasciato un bello scalino e, in discesa pensavo che toccassi davanti e, così piano piano cercai di spianare passando dal baso verso l'alto di traverso! Un po' scivolava nel salire e, anche la pendenza era ben alta in certe manovre ma alla fine con il batticuore, tutto ok! In una parte pendente poi, il terreno era più bagnato del resto causa ombra, passavo l'estirpatore sempre dall'alto e, pensando che dovrei passare anche la fresa, aggiungendo peso dietro, avrei un po' paura a salire in certi punti....
Si può aggiungere della zavorra?
Ciao ciao

555-M
17-03-2008, 12.18.12
Ciao a tutti, mi sono iscritto da poco e, questa discussione mi interessa dato che ho anche io un 312. Ieri passando l'estirpatore con ruote, mi sentivo un po a rischio in certi punti, con il batticuore per la paura! Tra un filare di alberi, l'aratro aveva lasciato un bello scalino e, in discesa pensavo che toccassi davanti e, così piano piano cercai di spianare passando dal baso verso l'alto di traverso! Un po' scivolava nel salire e, anche la pendenza era ben alta in certe manovre ma alla fine con il batticuore, tutto ok! In una parte pendente poi, il terreno era più bagnato del resto causa ombra, passavo l'estirpatore sempre dall'alto e, pensando che dovrei passare anche la fresa, aggiungendo peso dietro, avrei un po' paura a salire in certi punti....
Si può aggiungere della zavorra?
Ciao ciao

La zavorra si può mettere per evitare che alzi troppo il muso. Puoi usare le zavorre che si mettono sui TK (le piastre che si avvitano una davanti all'altra). Comunque per il problema del ribaltamento conte poco più su ha dato dei semplici consigli che puoi seguire e lavorare tranquillo. Il problema del ribaltamento è in fondo un falso prolema. Basta non mettere il trattore di lato su pendenze troppo ripide per la sua larghezza e cercare di andare sulle pendenze anche forti sempre dritto. Un po di attenzione nelle svolte facendole lentamente e con l'attrezzo che sfiori appena il terreno senza alzare tutto il sollevatore e vedi che tutto sembra meno pericoloso. Inoltre cosa fondamentale sarebbe montare un roll bar anti schiacciamento.

depoggi
18-03-2008, 19.00.12
Ciao a tutti,
sono un novellino che si è comperato un Fiat 605 Montagna, mai avuto trattori, mi sapete dire indicativamente qual'è l'angolo di ribaltamento per questo trattore, premesso che lavoro solo con trincia e fresa, perchè tutti mi dicono che è difficile ribaltarsi. Mi serve un indicazione o un sintomo, come già letto lo slittamento, in quel caso faccio ancora in tempo a riprendermi sterzando oppure è troppo tardi?
Capisco che per gli esperti la domanda è idiota ma per me importante!
Già che ci sono chiedo pure:devo attraversare una strada asfalta di 6 mt, la danneggio?(per molti sempre domanda stupida!!!)
Grazie a tutti

jow79
19-03-2008, 14.22.42
per capovolgere un 605 c montagna,non è semplice,può succedere se hai un cedimento di terreno in prossimità di dislivelli di terra notevoli.comunque l'angolo di ribaltamento non è facile quantificarlo,ma prima che avvenga il trattore scivola vistosamente,e diventa ingestibile.si può riprendere il tutto sterzando con il muso all'insù,e mai all'ingiù

555-M
19-03-2008, 15.14.35
Ciao a tutti,
sono un novellino che si è comperato un Fiat 605 Montagna, mai avuto trattori, mi sapete dire indicativamente qual'è l'angolo di ribaltamento per questo trattore, premesso che lavoro solo con trincia e fresa, perchè tutti mi dicono che è difficile ribaltarsi. Mi serve un indicazione o un sintomo, come già letto lo slittamento, in quel caso faccio ancora in tempo a riprendermi sterzando oppure è troppo tardi?
Capisco che per gli esperti la domanda è idiota ma per me importante!
Già che ci sono chiedo pure:devo attraversare una strada asfalta di 6 mt, la danneggio?(per molti sempre domanda stupida!!!)
Grazie a tutti

Per ribaltare un 605M ce ne vuole. Devi essere così incosciente da metterlo di lato su un pendio che solo a vederlo dovrebbe scoraggiarti dal farlo. Penso che fino a 30° di inclinazione non hai grossi problemi ma potresti scarrellare dalle catene se non sono in stato buono e allora sono guai.
Sulla strada per attraversarla basta mettere in corrispondenza dei cingoli un paio di pertiche, oppure delle tavole o anche dei vecchi tappeti per evitare di rompere l'asfalto. Ovviamente do per scontato che la strada sia semideserta e che qualcuno sia con te a fermare eventuali auto che sopraggiungono.

Orus
19-03-2008, 16.17.55
Qui dalle mie parti cè un boscaiolo di professione che ha un fiat 72/85 che ha aperto una strada dentro un monte da far paura solo a vederla,pensa che con il quad ho difficolta ad arrivare in cima,poi se dovesse fermarsi sono cavoli.

depoggi
27-03-2008, 17.08.29
Grazie per i consigli, per attraversare la strada ho trovato i nastri trasportatori delle cave di pietra, e quindi il problema è risolto, per non farmi male con il mio 605 M starò molto attento e se mi troverò male "giro sù!".Grazie a tutti vi diro poi come è andata.

costarilli
20-01-2012, 19.16.59
beh, io ho comprato da un anno un 352 c e lo sto usando su un terreno di 4 h piuttosto scosceso.E' evidente che non ci lavoro mai di traverso alla discesa, ma vi vorrei chiedere fino a quale pendenza mi posso azzardare: il mio uliveto è veramente un dirupo e la moglie è nel panico quando ci lavoro.
A proposito ci lavoro di trincia e al massimo di fresa, nulla più. grazie per eventuali chiarimenti

Landini Trekker
23-02-2012, 01.50.13
Ciao, per le lavorazioni che devi fare puoi tranquillamente andare sempre avanti e tornare a marcia indietro senza altre manovre.

Mantenendo sempre il trattore con il muso rivolto in giu' non corri alcun pericolo di ribaltarti, vai sempre piano e con prudenza, finche' il tuo cingolato riesce a salire non corri pericoli se resti dritto e non ti metti mai per traverso, anche la signora non ha di che preoccuparsi.

Ciao e chiedimi se hai bisogni di altri consigli!

fubiano
04-03-2012, 21.49.29
riapro questo post perchè ho bisogno del consiglio di qualche esperto di cingolati.
Ho un Toselli 340 con cui faccio, tra gli altri lavoretti, legna dove non posso arrivare col gommato, per far questo mi sono attrezzato con delle forche montate sul sollevatore dove carico 3-4 q di legna per portala al rimorchio del gommato.
Il mio problema è questo: salgo scarico su una pendenza notevole, quando trovo un avvallamento o uno scalino il trattore alza il muso in maniera notevole tanto che non mi fido ad andare avanti essendo già su una pendenza notevole ed affronto l'ostacolo in retromarcia e lo supero il mio quesito è questo: gli ostacoli che supero in retro li posso superare in sicurezza anche a marcia avanti? gli ostacoli li affronterei sempre perpendicolarmente e praticamente scarico e logicamente alla velocità più bassa possibile.

Charlie2000
25-03-2012, 17.13.01
Ciao sicuramente ci sarà qualcuno che potrà risponderti in maniera migliore ma a mio avviso continnua a passare l'avvallamento come hai fatto fin'ora
il fatto dipende (secondo me e correggetemi se sbaglio) che il peso del motore in salita al momento che alza il muso fà innalzare notevolmente il baricentro del trattore rischiando d'innescare il ribaltamento mentre in retromarcia il peso del trattore rimane vicino a terra tenendo basso il baricentro e allontanando (non eliminando) il pericolo del ribaltamento
spero di esser riuscito a spiegarmi e a esserti stato d'aiuto
ciao.

roberto 64
25-03-2012, 23.46.00
I trattori dell'epoca,Toselli, Venieri,Itma...beccheggiano più degli altri in salita perchè hanno la balestra al centro del trattore.Infatti per stare sicuri è bene guardare quando alza il muso che il cingolo tocchi ancora almeno per metà,è comunque prudente certi ostacoli con un carico pesante affrontarli in retromarcia.

Carravina
18-07-2017, 19.49.02
Dato che non hai esperienza, se vuoi stare più tranquillo portalo da un'officina che lavora ferro e gli fai fare un telaio di protezione, e magari un tetto che ti ripara dal sole e dalla pioggia :vabene:
Riapro questo vecchio post perché volevo sapere se qualcuno ha apportato questa UTILISSIMA modifica .
Io sto cercando nelle varie schede dell'ISPESL ma non riesco a trovare degli "attacchi" compatibili per il 312C.
Qualcuno può aiutarmi?

Ale83
24-07-2017, 00.28.02
Il 312 ha cambio e riduttori del 355 e dovrebbe montare lo stesso arco se posteriore

Carravina
31-07-2017, 12.02.06
Il 312 ha cambio e riduttori del 355 e dovrebbe montare lo stesso arco se posteriore
Il 355 sarebbe la versione montagna del 312

Mia svista, il 352 è la versione montagna