Visualizza versione completa : ►[RESTAURO] om 50 r


apozzo
05-11-2005, 10.39.03
Ciao a tutti ragazzi!! Dopo olte 2 mesi di assenza eccomi di nuovo sul forum! E' stato un periodo di intensa "caccia al trattore" per me! Ho trascorso quasi tutti i fine settimana girando in lungo e in largo il centro-sud Italia alla ricerca di un OM...R.

apozzo
13-02-2006, 19.37.17
Gli ingombri sono gli stessi,il peso e'26 q.li,ho pesato il mio.Adesso pero'ho aggiunto 4 anelli zavorra alle ruote dietro e dovrebbero essere 190 kg in piu'.Devi caricarlo???

Ciao a tutti e scusatemi per il ritardo!
Il fatto è che, un pò per scaramanzia un pò per gli impegni, non ho voluto parlarne con nessuno!! Di cosa:
HO COMPRATO L'OM 50R trovato al nord Italia di cui vi avevo parlato!!!!
L'ho portato a casa oggi verso mezzogiorno e ne sono davvero contento!!! Sicuramente non è appena uscito di fabbrica, ma mi sembra in ottime condizioni! L'ho scaricato a 2 km da casa mia (sto in un posto un pò scomodo!) e sono andato a metterlo in moto con il mio fedele SOLARIS 35 aiutato da mio cugino. Ho messo il cavetto e, spazio 50 cm, è andato in moto come un orologio! Ha le ruote alte e lo scarico basso (non so se sia un tarocco oppure optional del tempo!). Ha il sollevatore, perfettamente funzionante, ed è completo in tutti i minimi particolari (pensate che ha anche i fanalini sotto i fari anteriori!). Ci sono 2 batterie nuove (soltanto da caricare) e addirittura il clacson!! A parte queste cose, sicuramente c'è molto da lavorare (sopratutto di carrozzeria!), infatti il motore fuma un pò troppo (biancastro) a mio parere sopratutto accelerando al massimo. Io attendo vostri commenti e opinioni.....
Cmq ecco 2 foto fatte dal precedente proprietario!!! Aspettate solo qualche giorno e vi faccio il book completo!!
a prestissimo............

apozzo
18-02-2006, 20.44.23
Ciao ragazzi!
Come promesso ecco le prime foto del 50R dopo il cambio di residenza e sopratutto dopo una bella "scozzata" con l'idropulitrice!!
Come vedete dalle foto, il cerchione anteriore destro non è originale. Fortuna ha voluto che il vecchio proprietario ha conservato tutto e me lo ha mandato assieme al trattore!
Una cosa che mi preoccupa un pochino è la ruggine sui parafanghi posteriori, sui cerchioni e sui fanali! E' davvero tanta ed è anche molto profonda! Che mi consigliate per risolvere definitivamente il problema? Potrebbe servire a qualcosa il convertiruggine? Riguardo al fumo bianco, oggi l'ho rimesso in moto e continua a farlo! Sentendo anche qualche anziano proprietario di queste vecchie macchine, questo è quello che mi hanno detto: "è una questione di iniettori da pulire e tarare! Fatto il lavoro, smetterà di farlo!"...
Ah un'altra cosa: che olio metto nel motore?
Per Rodeo:
ho messo anche una foto della pompa!Credo non sia particolarmete differente da quella del 45R.
Ciao e a prestissimo.........

Ah ragazzi quasi dimenticavo:
sapete cosa ho notato: il manometro olio è per 1/4 riempito d'olio!! Non avevo mai visto una cosa del genere! Cmq non sembra sballato....appena acceso il trattore va al massimo, poi, dopo qualche minuto, il valore si attesta sui 45.
Che ne pensate?

Plinio
18-02-2006, 21.03.18
Col convertiruggine mi sa che non risolvi tanto, ai cerchioni potresti dare una bella risanata sabbiandoli e riverniciandoli... nei parafanghi se c'è davvero molta ruggine rischi che con la sabbiatura ti diventino un colabrodo...!
La pompa d'iniezione in effetti sembra uguale al 45, anche da te si è rotta l'asticiola della pompa "c"... sono dolori se devi fare il vuoto d'aria...!

apozzo
18-02-2006, 21.13.17
Col convertiruggine mi sa che non risolvi tanto, ai cerchioni potresti dare una bella risanata sabbiandoli e riverniciandoli... nei parafanghi se c'è davvero molta ruggine rischi che con la sabbiatura ti diventino un colabrodo...!
La pompa d'iniezione in effetti sembra uguale al 45, anche da te si è rotta l'asticiola della pompa "c"... sono dolori se devi fare il vuoto d'aria...!


Ciao Plinio! Anch'io sono del parere che il convertiruggine serve a poco. Solo che la bonifica dei parafanghi mi sembra un pò azzardata con la sabbiatrice! Mi sa che quasi quasi un pò alla volta vedo di toglierla con il disco lamellare montato sul trapano! Riguardo alla sabbiatrice, ho trovato pistole che si montano al compressore. Sono bidoni oppure si possono usare? Voglio dire: una buona sabbiatura dipende più dalla pistola, più dalla sabbia oppure da entrambi in egual misura? Riguardo al compressore non dovrei avere problemi perchè ne ho uno industriale.
In merito alla pompetta, all'inizio sono stato ingannato anch'io caro Plinio! In realtà la pompa di adescamento è quella nera! Non è rotta, è soltanto stata sostituita 2 anni fa quando hanno rifatto la pompa. Ho provato a pompare e funziona perfettamente!
Grazie e a prestissimo.......

Plinio
18-02-2006, 21.18.39
Mah, io ce l'ho una di quelle pistole per sabbiare ancora da provare perchè mi hanno detto che se la sabbia non è davvero asciuttissima non si risolve niente... perciò quando ne ho avuto bisogno ho portato i pezzi da una sabbiatore...
Buon x te per la pompetta... nel mio 45 è integra, peccato che ogni volta che tiri su la sferetta esca dalla sede col risultato che ti rimane in mano!
La devo cambiare cmq prima che si rompa del tutto, dopo poco che l'ho preso a casa ha iniziato ad andare malissimo... eppure il gasolio arrivava ovunque, i filtri erano puliti... c'era il cadavere di una vespa proprio dentro alla pompetta!!

Alle
19-02-2006, 09.59.21
Apozzo complimenti finalmente ce l'hai fatta!!!!!Bel mezzo, certo che il lavoro di restauro è tanto cmq una volta finito dà soddisfazione:vabene:
X l'olio motore un buon 15W40 và bene o un 10W30 vedi un pò te...il manometro dell'olio quando si riempie d'olio è perchè si è rotta la tenuta sotto la lancetta cmq si trova a ricambio (non uguale), il manometro indica 45 cosa??
Per le parti di carrozzeria che si smontano dalla macchina ti consiglio di portarle da un sabbiatore dicendogli di sabbiare con la sabbia più fine che ha se no la lamiera rimane ruvida, mentre per il resto della macchina dai prima una bella passata di sgrassante, poi un'altra bella lavata con l'idropulitrice, una bella spazzolata con una spazzola di ferro e per finire una bella lavata con il diluente alla nitro.
Ieri pomeriggio in una pausa durante la revisione della seminatrice Carraro mi sono gustato il rombo del 513RA che ho dato a mio cugino e che l'ha sistemato come un gioiello (lunedì vedo di fare le foto) e devo dire che con il motore revisionato, gli iniettori con un foro in più e il regolatore a doppia molla della pompa dell'850 fà una sinfonia che è stupenda specialmente quando si attesat sui 2000 rpm:vabene: :111:

apozzo
19-02-2006, 14.57.59
Ciao ragazzi e grazie mille per i consigli che mi avete dato fin'ora!
in merito al sollevatore del 35/40r uguale a quello che monta il mio 50R, mi riferivo al tipo con frizione a pedale e freni indipendenti. Il primo tipo, quello di Rodeo per capirci, monta la prima generazione di sollevatori OM, quelli solidali con la pdf. Riguardo alla marmitta bassa, sono anch'io del parere che che sia adattata! Infatti, basandomi sulle varie foto in mio possesso, mi sembra che nessuno avesse quel tipo di tubo di scarico. Relativamente all'assenza del foro sulla carrozzeria per far passare la marmitta, il modello 50R presentava questa peculiarità rispetto al 35/40r ed al 45r: la marmitta curvava fuori dalla carrozzeria e saliva verso l'alto. Per ciò che concerne il manometro olio, caro Alle, il fondoscala porta il valore 50, e durante la marcia si attesta un poco prima del valore massimo, circa 45.
Riguardo al trattamento della ruggine, stamattina mi sono alzato alla buon ora, ho montato la spazzola d'acciaio rotante sul trapano e ho iniziato a trattare il cerchione smontato originale che il proprietario mi ha mandato (adesso sotto il trattore è montato un orribile cerchione automobilistico!) a parte. Era completamente invaso dalla ruggine...vi mando 2 foto di come è venuto. Che ne dite può andare così oppure insisto ancora?
Grazie a tutti e a prestissimo...........

Alle
19-02-2006, 18.24.12
Bhè se l'indicatore segna 45 su 50 la lubrificazione và bene.
Il cerchione è venuto sverniciato bene, anche se la sabbiatura dà un risultato più levigato, cmq se ti armi di tanta pazienza il risultato è ok l'importante è che riesci a togliere per bene la ruggine e prima di verniciarlo con l'arancio Fiat originale (cod. RAL 2552) una bella lavata con il diluente alla nitro e mi raccomando la vernice bicomponenete:vabene:

challenger
19-02-2006, 20.38.36
x apozzo, io svernicerei ancora, nel senso che la vernice rimasta ti darà poi un inevitabile salto nella verniciatura, pure quelle bolle che sembrano ruggine verificherei se si aprono o se sono dovute alla dircostante corrosione preesistente.

apozzo
19-02-2006, 21.25.28
Ciao ragazzi,
purtroppo quelli che vedi caro Challenger sono BUCHI di ruggine, non bolle! Volevo poi chiederti: che cosa intendi per "inevitabile salto nella verniciatura"?
Un altra domanda:
Prima dell'antiruggine e della vernice arancio vorrei dare una mano di convertiruggine (tipo ferox) ed una di stucco? Che ne dite?
Grazie mille per i consigli che mi state dando ragazzi....siete grandi!!
A prestissimo.......

challenger
19-02-2006, 21.58.05
mi riferivo a quelle protuberanze tipo brufoli presenti sul rialzo ovale sopra alla vernice giallo arancio rimasta, io proverei a martellarle per constatare se sono salde o sotto i colpi saltano via, il salto di vernice è inevitabile lasciandi trati di vernice vecchia, quando vai a dare quella nuova, il piccolo dislivello fra scaglia di vernice e ferro non fa altro che accentuarsi con la nuova verniciatura e puo essere partenza per una nuova ossidazione

Alle
23-02-2006, 13.43.22
Per il motore ti lascio libera scelta tra il minerale e il sintetico, nel cambio il classico 80W90 mentre nei riduttori usa 80W145

apozzo
28-02-2006, 19.28.01
Ciao ragazzi,
proseguo nel racconto live del restauro del mio OM 50R. In questo fine settimana (si fa per dire...ci ho lavorato sopra si e no 4 ore!!) ho completato la sverniciatura di un fanale compreso di staffa. Vi allego due foto e, come sempre, attendo commenti!
Ciao e grazie a tutti!

apozzo
08-03-2006, 11.58.49
Ciao ragazzi,
sono sempre alle prese con il restauro del mio OM 50R.
Dopo avere sentito i vostri pareri, mi ero deciso per la sabbiatura! Ho dunque iniziato a chiedere in giro ai carrozzieri ma, come sempre nei piccoli centri come il mio, sono pochi quelli che lo fanno e sinceramente, parlandoci, non mi hanno dato grande fiducia....sapete non voglio rischiare di ritrovarmi con un COLABRODO al posto del trattore!!!!!
Per questo motivo ho proseguito con la spazzola d'acciao, ma la ruggine è molta e a me il risultato non sembra ottimale! Infatti la ruggine dei fori non viene via e, anche se all'apparenza i pezzi sembrano buoni (vedere foto dei fanali messa inserita nel mio precedente messaggio), la ruggine c'è, ed ancora molta!! Infatti basta insistere un pò con la carta vetrata e subito riaffiora la polverina arancione!!! Per queste ragioni sono indeciso su due soluzione per il proseguo del restauro:

1) Compro una pistola sabbiante buona e faccio da me con il mio compressore (ne ho uno industriale)...almeno se devo fare danni li faccio da solo!!

2) Compro un fusto di DECAPANTE (con acido solforico) e ci immergo i pezzi!!

Nel primo caso la mia indecisione nasce dal fatto che non mi fido delle pistole che si trovano in giro in quanto sembrano giocattoli! Mentre nel secondo caso sono fermo perchè non riesco a trovare nella mia zona qualcuno che vende sti prodotti! Potreste per caso darmi un consiglio??
Ultima cosa: potreste darmi qualche dritta su dove trovare sto benedetto decapante?? Quali sono i marchi migliori?? Funziona davvero contro la ruggine??
Grazie a tutti e a prestissimo.......

Filippo B
08-03-2006, 13.54.38
Per quanto riguarda le pistole per sabbiatura, a mio avviso non serve a nulla spendere cifre, io ne ho provate 5-6 di vari prezzi e si comportano tutte uguali, quindi prendi quella che costa il giusto, tanto il problema di ingolfare la sonda ce l'hanno tutte. Alcuni consigli per sabbiare li ho gia dati in questo argomento, in questo momento se io dovessi sverniciare un trattore sceglieri l'abbinamento sabbiatura con sabbia vetro fine+ ruote lamellari. Le spazzole di ferro per favore lasciale dove sono. Tanto piu se hai un compressore industriale, ti attrezzi di pistola sabbiatrice economica piu smerigliatrice pneumatica economica da abbinare alle ruote lamellari.
Dove non devi risparmiare assolutamente è proprio sulle ruote lamellari, i prodotti da bricocenter li lascerei dove sono, optando invece per prodotti professionali.
Buon lavoro.

challenger
08-03-2006, 14.56.28
x apozzo, concordo con filippo, che fa la differenza nella sabbiatura è la sabbia e il compressore, la pistola alla fine è solo un raccordo a t che serve a creare depressione per aspirare la sabbia e miscelarla all'aria, decappanti lasaciali dove sono, costano molto, funzionano bene solo su piccoli pezzi ed in immersione, rischiano di bucare un pezzo molto compromesso dalla ruggine, se entrano in interstizi e scatolati fanno solo danni, con la pistola puoi calibrare e stare leggero dove vedi il metallo molto compromesso,poi inevitabilmente su alcune lamiere molto corrose devi colmare il tutto con stucco e fondo se desideri specchiarti nell'opera finita

apozzo
14-03-2006, 21.38.48
Ehi ragazzi scusate la pignoleria....ma siamo certi che il pezzo sia perfettamente compatibile tra OM 513R e OM 50R??
Non è che spreco soldi???
A scanso di equivoci metto anche un estratto dal catalogo parti dell' OM 513R...
Il pezzo dovrebbe essere quello contrassegnato dalla freccia!
Giusto ragazzi
Grazie a tutti delle dritte e a prestissimo............

Alfre
23-03-2006, 11.59.39
Ritornando al collettore(l'ho visto adesso il mes)posso dirti subito Apozzo a memoria che il 50R ha la flangia ha 3 fori,il 513 come da disegno a 2,pero'per il resto dovrei controllare.

Rodeo95
23-03-2006, 13.04.14
forse alfre ti confondi con il collettore di aspirazione. io sul 35/40 e sul 513 ho la flangia a 2 fori per lo scarico, mi sembra strano che sul 50 abbiano messo 3 fori

apozzo
23-03-2006, 22.31.12
forse alfre ti confondi con il collettore di aspirazione. io sul 35/40 e sul 513 ho la flangia a 2 fori per lo scarico, mi sembra strano che sul 50 abbiano messo 3 fori

Ciao Rodeo!
Volevo solo dirti che Alfre non si confonde affatto...i fori sono proprio 3.
Quello che volevo fare io era adattare il pezzo in modo decente sfruttando i 2 fori e lasciando stare il terzo, ma adesso ho parlato con un amico che lavora alla rettifica e mi ha detto che appena ha tempo me lo fa lui di acciaio inox...adesso gli faccio un disegno con le misure precise e poi vi mando le foto a lavoro finito!
Devo anche smontare gli iniettori per farli vedere sto fine settimana, il 50r fa un pò troppo fumo bianco e credo proprio che dipenda da loro!
Meglio farli sostituire oppure cercare di salvare quelli montati?? Ve lo chiedo perchè dalle mie parti ti fanno subito comprare il pezzo nuovo senza neanche guardarlo il vecchio!!!!
Dalle mie parti (e credo un pò dappertutto) si dice: "POVERA ITALIA!"
Ciao e a prestissimo........

apozzo
24-03-2006, 10.50.23
Ciao ragazzi,
però non si fa così...mi avete fatto comperare la pistola sabbiatrice senza neache consigliarmi sull'ugello da prendere!!! A parte gli scherzi...ne ho presa una autoadescante con ugelli da 3 e da 6 in acciaio! Speriamo bene!
Poi vi metto 4 foto sull'avanzamento dei lavori di discatura su fanali, cerchioni e copribatterie! Sulle lamiere non corrose (copribatterie, lamiere ecc.) sto usando sverniciatore e spazzola d'acciao sul trapano e i rusultati sono buoni direi! Sulle parti pù corrose (fanali,cerchioni e parafanghi) sto usando la discatura alla quale però devo forzatamente abbinare la sabbiatura perchè, a voler togliere con i dischi la ruggine profonda, non ci rimarrebbe nulla!! Con la pistola invece conto di intervenire in maniera più localizzata e "ragionata" nelle zone in cui con i dischi di dovrebbe "mangiare" troppo ferro!! Che ne pensate del risultato?? Per piacere ditemi se sono sulla strada giusta!!!
Poi altri 2 quesiti:
1) una volta portato a nudo il metallo, dovrò dare direttamente il primer epossidico bicomponente oppure faccio prima un trattamento fosfatante e passivante!!
2) quanta vernice secondo voi è sufficiente per il mio trattore
- primer kg?
- stucco kg?
- fondo kg?
- finitura kg?
Attendo notizie....
Ciao e a prestissimo.......

apozzo
24-03-2006, 13.25.38
Bravo apozzo bel lavoro, pero' io avrei tolto le gomme dai cerchioni perche' se erano arrugginiti fuori, figurati all'interno.

Non lesinare nell'applicazione di fondo filler perche' tutti quei craterini se no ti riappariranno tali e quali dopo la bicomponente finale.

buon lavoro!

Grazie os2,
mi preoccupano un pò i cerchioni....levigo levigo levigo, ma qualche punto di ruggine rimane sempre!!
Speriamo che riesco a risolvere del tutto con la sabbiatrice!!
ciao e a prestissimo...

apozzo
08-04-2006, 14.06.49
Ciao ragazzi,
poco fa ho terminato di fare prove di sabbiatura sul mio OM 50R con comune sabbia per costruzione. Ecco il mio resoconto:
Sulla vernice è efficace! La toglie senza troppe difficoltà anche se ci vuole un pochino di tempo. Sulla ruggine invece non c'è alcun tipo di risultato! Rimane esattamente dov'era prima di iniziare il trattamento! Per questa ragione credo proprio che dovrò prendere sabbia apposita. Che mi consigliate? Meglio le graniglia metallica o la sabbia per sabbiatrici? Oppure ancora le microsfere di inox di cui allego una foto? In quest'ultimo caso, che diametro occorrerebbe prenderle?
Ciao e a presto
apozzo......

Filippo B
08-04-2006, 16.12.33
Al posto tuo proverei con una sabbia-vetro, per la grana fatti consigliare dal venditore ma comunque abbastanza grossa.Con le sabbie d'acciaio personalmente ci andrei cauto sulle parti meccaniche, sulle lamiere ok, ma in ogni parte in cui ci fosse un cuscinetto od una boccola c'è il rischio che riesca ad infiltrarsi con danni facilmente immaginabili (le sabbie d'acciaio generalmente sono temperate o comunque hanno durezze superficiali altissime).Inoltre, la sabbia vetro non hai particolari problemi se la disperdi, al contrario delle sabbie d'acciaio. L'unico inconveniente della sabbia vetro che mi viene in mente al momento è che emana un certo quantitativo di polveri, che al sottoscritto creano pure un effetto orticante.
Lascierei stare anche le graniglie sferiche, che io sappia sono piu indicate per particolari finiture superficiali su metalli che per asportazione meccanica di vernice, anche se in tutta onesta' non le ho mai usate percui potrei sbagliare.
Che pressione hai utilizzato?
Premetto che non sono un addetto ai lavori, di sabbia non me ne intendo, sarrebbe auspicabile che ti rivolgessi ad un professionista per tutti i consigli del caso.

apozzo
09-04-2006, 10.02.26
Al posto tuo proverei con una sabbia-vetro, per la grana fatti consigliare dal venditore ma comunque abbastanza grossa.Con le sabbie d'acciaio personalmente ci andrei cauto sulle parti meccaniche, sulle lamiere ok, ma in ogni parte in cui ci fosse un cuscinetto od una boccola c'è il rischio che riesca ad infiltrarsi con danni facilmente immaginabili (le sabbie d'acciaio generalmente sono temperate o comunque hanno durezze superficiali altissime).Inoltre, la sabbia vetro non hai particolari problemi se la disperdi, al contrario delle sabbie d'acciaio. L'unico inconveniente della sabbia vetro che mi viene in mente al momento è che emana un certo quantitativo di polveri, che al sottoscritto creano pure un effetto orticante.
Lascierei stare anche le graniglie sferiche, che io sappia sono piu indicate per particolari finiture superficiali su metalli che per asportazione meccanica di vernice, anche se in tutta onesta' non le ho mai usate percui potrei sbagliare.
Che pressione hai utilizzato?
Premetto che non sono un addetto ai lavori, di sabbia non me ne intendo, sarrebbe auspicabile che ti rivolgessi ad un professionista per tutti i consigli del caso.

Ciao Filippo,
per ciò che riguarda la pressione, mi sono tenuto sui 6 bar ma ho anche provato a salire...stesso risultato! Quando mi parli di sabbia-vetro ti riferisci al corindone oppure sono due cose distinte? Io cmq avevo azzardato la graniglia d'acciaio perchè, come puoi vedere dalle foto che ho messo nella pagina precedente, dopo la discatura persistono delle zone molto corrose che sinceramente non vorrei lasciare così come sono, allora ho pensato all'acciao per ottenere il massimo risultato! Ma stiamo sempre parlando di parti smontabili! Sul carro la sabbiatrice me l'hanno sconsigliata tutti! Cmq sono molto incasinato!!! Se non posso usare la sabbiatrice sul carro, come cavolo faccio a sverniciarlo??!! Francamente non credo che si possa risolvere con il diluente! Cmq appena faccio altre prove vi faccio sapere!
Ah un'altra cosa: si riesce a recuperarlo sto materiale (costa un occhio!!!!!!)? Io vorrei mettermi in un posto al chiuso con il pavimento così magari passo la scopa e riutilizzo! Tuttavia con quella pressione chissà dove va a finire sta roba?? Secondo me ne perdo almeno il 50%....che ne pensate?
Ciao a tutti e buona domenica delle Palme a tutti!!
A prestissimo........

challenger
09-04-2006, 11.56.15
x a pozzo, con la sabbia non andare troppo sul complicato, so che le piu indicate e usate sono sabbia di mare lavata e selezionata, personalmente per piccoli lavori ho sempre usato sabbia di fiume asciutta, la resa non è al top , ma essendo a granulometria varia ti assicura asportazione di qualsiasi cosa ruggine compresa, generalmente la riutilizzo più volte, metto un telo sotto e recupero la più abrasiva che cade poco lontano, la setaccio e la uso finchè asporta, le particelli piu fini scarsamente abrasive se ne vanno piu lontano essendo piu leggere.Non preoccuparti ecessivamente del carro, adeguate protezioni con nastro di carozziere ed una buona logica nell'uso della pistola ti evitano di fare danni attorno a cascinetti perni e boccole, al max li rifinisci manualmente

Filippo B
10-04-2006, 02.14.56
Apozzo, quando ho sconsigliato l'uso di sabbie metalliche sul carro non è perche non si possano usare, ma semplicemente perche richiedono molta attenzione e cura nella preparazione. Un lavoro del genere richiede un isolamento delle parti delicate molto certosino, ho gia scritto qualcosa in merito un po di tempo fa, forse in questo argomento, prova a scorrerlo. Il fatto di usare sabbia vetro al posto della sabbia d'acciaio è dettata dalla "speranza" che se percaso infiltra da qualche parte con la sabbia vetro hai qualche possibilita che non faccia danni, con la sabbia d'acciaio no. Come dice Challenger usando il nastro da carrozzieri riesci ad ottenere un buon isolamento, ovviamente lavorando a piu strati e su superfici perfettamente sgrassate. In pratica, il risultato dipende da te.
Puoi usare il tipo di sabbia che preferisci tu, purche' grana abbastanza grossa, la sabbia " da edilizia" io l'ho provata, ma i risultati sono molto diversi.

apozzo
11-04-2006, 11.13.47
Ciao ragazzi,

è parecchio che non si scambiano più chiacchiere sugli OM...ci penso io a darvi da fare con il mio OM 50R:

Innanzitutto ho quasi terminato di realizzare lo scarico verticale.
- Prima mi sono occupato del Gomito di scarico:
Ho comprato due curve in ferro 45° a saldare (3,00 euro) da 5,5 cm di diametro e le ho saldate in modo da ottenerne una a 180°.
- Poi sono passato all'Attacco sul collettore:
ho sagomato una piastrina di ferro dello spessore di 0,7 cm (3,50 euro) disegnandoci sopra la forma con la guarnizione del collettore ed il gioco è fatto.
Adesso devo soltanto saldare il gomito alla piastrina e saldare al tutto un bel tubo di 60-70 cm (rigorosamente senza silenziatore!!) e avrò terminato la mia operazione di spostamento dello scarico da sottocarro a verticale.
Ho speso 6,50 euro, mentre la richiesta minima dalle varie ditte cui ho telefonato è stata di 80 euro spese di spedizione incluse!!!!

Passiamo ora alle varie prove fatte in questi giorni:
Innanzitutto ho riscontrato che il sollevatore muove un pò a scatti. Non so se possa trattarsi dell'olio freddo (l'ho riacceso dopo quasi 1 mese) oppure se trattasi di altro.
In secondo luogo ho un problemino con i manometri:
Quello dell'olio funziona perfettamente (segna il valore 45 costantemente) ma è pieno d'olio ed io non so se è possibile restaurarlo!
Quello dell'acqua invece ha un funzionamento tutto suo: con motore accesso (non so come funziona sottosforzo perchè non ci ho ancora lavorato con il trattore) segna sempre il minimo (40°). Dopo una decina di minuti di funzionamento, spengo il trattore e dopo un pò il manometro inizia a salire fino ad attestarsi sui 50/60 gradi. Nei prossimi giorni provo a sostituire il bulbo e vedo che succede!

Ultimo problema, il radiatore:
Ho riscontrato una goccia dalla flangia della tubazione inferiore. Proverò a cambiare la guarnizione che mi sembra cotta, ma, a giudicare dalla piccole macchie di ruggine, credo che il problema sia diverso! Se le mie paure dovessero essere fondate, è possbile interverire senza smontare il radiatore e portarlo in saldatura? Tipo con silicone alte temperature all'esterno oppure con turafalle dall'interno?
Attendo notizie e vi saluto

A prestissimo..........

apozzo
11-04-2006, 13.30.48
beato te apozzo che stai restaurando un trattore, un OM poi che per me sono tra i belli!!!
io volevo restaurare il mio Carraro s.tigre ma non è un mezzo ne d'epoca perchè ha solo 35 anni,ne di valore,e poi non c'è tanto da farci....
mi piacerebbe anche a me acquistare un OM,un Fiat o un Landini da restaurare totalmente, ma cio richiede tanto tempo e denaro.....
ti auguro un buon restauro e un buon divertimento....alla fine divertiti anche a leggere lo scontrino,ma alla fine mi raccomando sennò ti demoralizzi e ti vien voglia di mollare tutto(con le biciclette d'epoca è così !!!!!!)

Ciao Supertiger,
prima di tutto io ti consiglio di metterlo a posto cmq il Carrarino!! E' un bel mezzo e da quello che sento è anche instancabile!
Riguardo al mio OM, te ne metto qualche foto qui sotto....è messo maluccio!!
A prestissimo......

apozzo
20-04-2006, 15.10.26
ciao apozzo, per quanto riguarda il radiatore se non ho capito male temi che ci siano delle perdite dalle cannette dello stesso?

Ciao Harry,
allora il radiatore perde di sicuro! Unico dubbio è capire se perde dalla guarnizione della tubatura inferiore (quella che porta il rubinetto di scarico acqua) oppure se c'è un buco!
In questo caso sono certo che il top sarebbe portare il radiatore in saldatura da uno bravo....per risparmiare un pò però mi era anche venuto in mente uno di quei turafalle per radiatori. Che ne pensate?
A prestissimo.........

harry 86
20-04-2006, 23.11.45
tu vorresti provare col turafalle? bè, può essere una soluzione, a me non piace tanto come prodotto, soprattutto perchè all'interno di radiatori vecchi come quelli dei nostri OM spesso ci sono delle incrostazioni calcaree e depositi vari ed in molti casi sono queste che tappano delle falle nel radiatore, io ci avevo provato sul 45c col turafalle, ma di fatto non si ancora sui tubi ma sulle incrostazioni e dopo un po se soprattutto ci lavori perde di nuovo, io per trovare le perdite avevo messo un tubo dell'aria con uno straccio nel tappo del radiatore, e poi aperta l'aria con molta poca pressione ho spruzzato su tubi e radiatore una buona dose di schiuma spray (quella che si usa per trovare le fughe di gas)
per la spesa non lo sò, io lo ho saldato da solo, ma è una buona palla fammi sapere ciao

apozzo
03-05-2006, 10.22.44
Ciao ragazzi,
continua la descrizione fotografica del restauro del mio OM 50R.
So che magari non interessa a nessuno, cmq io credo che sia corretto mettere delle fotografie per mostrare ad altri che si avventurano nella dura avventura del restauro di un trattore come si è agito e che risultati si sono ottenuti.
Una cosa è certa: il lavoro non è ne facile ne economico! Vi assicuro però che ne vale assolutamente la pena a livello di soddisfazione personale....
Un ultima cosa:
mica qualcuno potrebbe rispondere alla domanda precedente??
Ciao a tutti e a prestissimo

Ciao a tutti ragazzi,
settimana scorsa ho finito di saldare lo scarico verticale completamente autocostruito per il mio OM 50R. Ieri nel tardo pomeriggio l'ho montato e a mio giudizio credo proprio possa andare.
A questo punto mi sembrava corretto, a uso e consumo di altri utenti, descrivere la procedura completa di realizzazione del pezzo corredando il tutto con 2 foto:
1) Ho comperato 2 curve 90° a saldare diametro interno 5,5 cm. Prezzo 3,00 euro.
2) Ho recuperato un tubo zincato dello stesso diametro esterno della curva.
3) Ho recuperato una piastrina di ferro delle dimensioni 15x15 cm circa e spessore 0,7 cm.

A questo punto è iniziata la realizzazione:
1) Ho saldato le due curve per ottenerne una a 180°
2) Ho sagomato la piastrina in ferro con smerigliatrice e cannello dopo avervi disegnato sopra la forma con la vecchina guarnizione montata sullo scarico originale.
3) Ho saldato ad una estremità della curva il tubo e all'altra estremità la flangia ricavata dalla piatrina.
4) Ho bloccato (assolutamente necessario!!!) il tubo completo utilizzando non soltanto i 3 bulloni del collettore ma anche attraverso un collare fissato attorno al tubo e collegato al collettore stesso attraverso una barretta in ferro da me sagomata. Questo rinforzo è fondamentale per la tenuta del tubo in quanto solo i 3 bulloni del collettore sarebbero insufficienti a sostenere il peso del pezzo completo.
Adesso devo soltanto ripulirlo per bene e verniciarlo.

Spesa totale: credo sui 10/15 euro
Spesa per il pezzo bello e pronto: oltre i 90 euro (comprese le spese di spedizione).
Ciao a tutti e a prestissimo
Apozzo

apozzo
05-05-2006, 17.27.52
Ciao ragazzi,
sempre alle prese con il mio OM 50R...devo chiedervi un consiglio! Ovviamente bisogna conoscere un pò come è fatta la macchina per rispondere.
Vorrei smontare i longheroni laterali e l'assale anteriore per sverniciarli al meglio possibile, ma ho un dubbio: come lo reggo il motore (ed il trattore!!!!!) una volta tolti i longheroni (su di essi sono infatti montati i supporti del motore!!) e l'assale? Di certo non posso lasciarlo "sospeso" soltanto sui prigionieri che lo fissano al carter trasmissione!!! Avevo pensato di mettere dei blocchetti, ma l'unico posto dove si potrebbe piazzarli è sotto la coppa olio ed io ho paura di rovinarla!
Attendo qualche dritta...
Qualcuno di voi ci è già passato?
A presto e un saluto
Apozzo

Rodeo95
06-05-2006, 13.26.56
Ciao ragazzi,
sempre alle prese con il mio OM 50R...devo chiedervi un consiglio! Ovviamente bisogna conoscere un pò come è fatta la macchina per rispondere.
Vorrei smontare i longheroni laterali e l'assale anteriore per sverniciarli al meglio possibile, ma ho un dubbio: come lo reggo il motore (ed il trattore!!!!!) una volta tolti i longheroni (su di essi sono infatti montati i supporti del motore!!) e l'assale? Di certo non posso lasciarlo "sospeso" soltanto sui prigionieri che lo fissano al carter trasmissione!!! Avevo pensato di mettere dei blocchetti, ma l'unico posto dove si potrebbe piazzarli è sotto la coppa olio ed io ho paura di rovinarla!
Attendo qualche dritta...
Qualcuno di voi ci è già passato?
A presto e un saluto
Apozzo

ti posso dire come ho fatto io l'anno scorso quando ho dovuto smontare il monoblocco motore per portarlo in rettifica.
ho messo un piedino (quelli da meccanico per tenere sollevati i trattori e i camion) appena dietro l'incernieratura del motore (praticamente sotto il gruppo frizione/cambio). Pre non fare gravare il peso tutto su un punto ho messo un piccolo asse di lehno tra il piedistallo e il trattore.
L'altezza del piedino deve essere messa in maniera tale che le ruote davanti sfiorino appena il terreno.
A questo punto ho sbullonato i longheroni solo dalla parte del corpo del trattore, ho sbullonato l'attacco motore/longherone.
A questo punto ho sfilato tutto lìassale anteriore, completo di radiatore e longheroni (lo portavo in giro per il cortile come fosse una carriola:333: :333: ).
Ti sconsigli di mettere un piedino sotto la coppa dell'olio, al massimo, dopo il procedimento che ti ho spiegato, potresti mettere due piedini sotto gli attacchi monoblocco/longheroni, che è già pensato per sostenere il peso del trattore.

apozzo
10-05-2006, 11.14.30
Ciao ragazzi,
un altro consiglio per il restauro del mio 50R....non inxxxxtevi!!!
Sto riproducendo (rigorosamente fai da me!!!) le decalcomanie per il mio amato trattore.
Per le proporzioni e la posizione sul cofano mi sono basato sui segni ancora presenti sulla carrozzeria prima di iniziare la sverniciatura. Per lo stile delle lettere e dei numeri mi sono basato sul libretto uso e manutenzione, ma ora ho il problema dei colori!!!!
Ho riprodotto il trapezio blu con la scritta bianca "OM" al centro e iscritta nella famosa ellisse. Adesso però non so di che colore era in origine la scritta "50R". Qualcuno può aiutarmi?? Io credo sia nera però non ci giurerei....
So che alcuni storceranno il naso giudicando la mia richiesta un pò troppo "purista", ma dato che sto riproducendo da me la scritta ,vorrei farla il più precisa e fedele possibile all'originale!
Grazie ragazzi, un salutone!!!
ps
sarebbe gradita qualche foto a colori....magari!!!
Alfre e Dozza datemi una mano....

Alfre
10-05-2006, 11.30.06
Verde scuro,molto scuro.

apozzo
10-05-2006, 20.09.18
Ciao ragazzi!
metto una foto della prova di stampa (non guardate i colori!! La foto è venuta malissimo e la stampa peggio ancora!!!) che ho fatto poco fa dopo aver realizzato al pc la decalcomania del trattore OM 50R, anche seguendo i consigli di Alfre. Che ne dite...ci assomiglia almeno 1% a quella originale??
Bò...Cmq poco male!! Sono solo alla prima di numerose prove....
A prestissimo

harry 86
10-05-2006, 23.38.06
Direi che hai fatto un buon lavoro, i caratteri sembrano piuttosto fedeli all'originale,se domani sistemo lo scanner ti mando una foto a colori, cmq il riquadro esterno all'ellisse a me risulta sia rosso,il cui angolo superiore destro torna sotto al 5 di 50 R che invece ha per sfondo un riquadro bianco, ciao fammi sapere come hai fatto col radiatore

apozzo
11-05-2006, 10.29.36
Grazie Harry,
aspetto la tua foto come il pane! Vedi di farlo funzionare lo scanner!!!
Il fatto che la scritta 50R partisse (con il 5) dallo spigolo superiore destro del trapezio contenente il marchio Om credo sia assodato in quanto li ho quasi sempre visti così e così è raffigurato anche sul libretto uso e manutenzione. Nella mia foto non l'ho raffigurato così soltanto perchè non ci entrava nel foglio.
In merito al trapezio con in marchio Om, le opinioni sembrano discordanti...infatti mi è capitato di vedere molti restauri in cui il trapezio fosse tutto blu e altrettanti in cui la parte fuori dall'ellisse fosse rossa, quindi non saprei dire!!
Il dubbio più grande che ho tuttavia riguarda la scritta 50r: sei sicuro che avesse il fondo bianco?? Io l'ho sempre vista senza fondo? Sono graditi consigli.....
CAPITOLO RADIATORE:
L'ho smontato del tutto e ho verificato la perdita! E' dovuta alla ruggine anche se non è di certo enorme! Tuttavia sono propenso per la saldatura, meglio una soluzione definitiva! Cmq ho un problema, pur avendo molta esperienza nella saldatura metallica classica, non mi sono mai cimentato in saldatura di radiatori, e dunque non ne conosco minimamente la procedura!!
Potreste per caso darmi un iter di massima? Che ne so...tipo di saldatrice, elettrodi (se si usano), modalità di saldatura, tensione e così via! Se una cosa che posso fare da solo, sono ben contento!! E' sempre bello imparare una cosa nuova...magari poi metto su un'attività e mi faccio anche ricco:o :o :o
ULTIMO CAPITOLO
Ieri sera, armato di martello, svitol, e chiave 23 (a tubo e classica), mi sono deciso a smontare le ruote per sabbiarle (ho preso il corindone rossobruno grana 80).
Per la ruota destra no problem: Svitol, una paio di martellate per bullone e tanto olio di gomito e i bulloni sono venuti via facili facili!
La sinistra invece non ne ha voluto sapere!!! Svitol, martello e 23 gli hanno fatto il solletico e alla fine sono riuscito a svitarne appena uno!!!!! Domani provo a riscaldarli e vedo che succede, ma se fallisco sono nella mxxxx!!!!
Che faccio se non si svitano neppure riscaldandoli!!???
Ciao a tutti e a prestissimo.....
ps
Metto una foto tratta dall'album in cui la decalcomania è simile a come la descrivi tu HARRY....cmq il 50r è senza fondo!! Bòòòò

sergiom
11-05-2006, 17.01.36
Per il radiatore, se la perdita è nelle cannuccie, si possono saldare a stagno, non ad elettrodo perchè possono essere di rame e comunque sono di lamierino molto sottile, per le decalcomanie hai avuto una bella idea, assicurati però che l'inchiostro della stampante non sbiadisca alla luce del sole, una stampa rimasta in macchina la scorsa estate mi si è sbiadita in un paio di settimane.

apozzo
11-05-2006, 18.44.09
Per il radiatore, se la perdita è nelle cannuccie, si possono saldare a stagno, non ad elettrodo perchè possono essere di rame e comunque sono di lamierino molto sottile, per le decalcomanie hai avuto una bella idea, assicurati però che l'inchiostro della stampante non sbiadisca alla luce del sole, una stampa rimasta in macchina la scorsa estate mi si è sbiadita in un paio di settimane.

Ciao Sergio,
di certo non si può attaccare l'adesivo e lasciarlo così!
Ti spiego la procedura:
- Si finisce il trattore con la vernice arancione;
- Si stampa la decalcomania su carta adesiva e si attacca sul cofano del trattore nella posizione desiderata;
- Si da una o due mani di smalto trasparente soltanto sulla decalcomania in modo da fissarla e renderla impermeabile alle intemperie (sole, acqua, ecc ecc)

ps
Qualcuno può rispondermi sullo svitaggio dei bulloni bloccati dalla ruggine??
Attendo notizie

sergiom
11-05-2006, 23.10.04
Per i bulloni bloccati, senza sporcare le gomme, bagnali con un pochino di gasolio e lascia per qualche giorno, il gasolio piano piano penetra, lo stesso con lo svitol.

apozzo
12-05-2006, 09.57.21
Ho un cliente che fino a qualche anno fa' oltre all'attivita' di gommista svolgeva anche la riparazione dei radiatori, ma' per quello che mi ricordo, l'ho sempre visto riparare i radiatori (sopratutto di mezzi agricoli!) con lo stagno!

Sai qual è il problema Ralf....è che io non ho mai saldato lo stagno e sono (lo dico onesteamente) ignorante in materia! Se qualcuno potesse darmi un aiuto magari potrei provarci da solo.....
Riguardo ai bulloni....ieri (distruggendo una 23 a furia di martellate :mad: :mad: :mad: :mad: :mad: ) sono riuscito a smontarne 7 su 8. L'ultimo però è praticamente distrutto...si è arrotondato troppo e la chiave non fa più presa! Adesso lo intacco e vedo se riesco a svitarlo martellando con un grosso cacciavite! Altrimenti mi tocca tagliarlo e rifare la sede....che palle:222: :222: :222: :222:
Oppure avevo pensato di risagomarlo e provare con una chiave più piccola....ma credo che non avrei grosse novità!!! E' bloccato all'inverosimile!!!
Harry dove sei? Aspetto la decalcomania....

challenger
12-05-2006, 14.10.21
prima di tagliarlo saldaci qualcosa di acciaio, in modo che puoi far leva con un tubo, tagliare è l'ultima soluzione.Riguardo alla saldatura a stagno io la uso costantemente in altri settori, sul radiatore, per prima cosa devi pulire la zona da saldare, eliminare ossidi e grassi, poi dipende se il buco da riparare che dimensioni è, questo per via del saldatore da utilizzare, se il buco è piccolo puoi usare anche uno elettrico di adeguata potenza. altrimenti ti conviene usare uno a gas con testa in rame, in modo che puoi riscaldare adeguatamente il pezzo ove poserai lo stagno, in ferramenta prendi qualche bacchetta di lega stagno piombo, del liquido disossidante da mettere sulla zona da saldare e procedi.Se il buco è piccolino puoi tentare pure con i rocchetti che si usano per lavori di elettronica, questo filo ha gia il disossidante incorporato, se ti servono altre delucidazioni chiedi.

Alle
12-05-2006, 20.03.16
Il mio consiglio è di saldare un dado sul bullone così saldando scaldi il bullone e la ruggine molla e poi usi il dado per la chiave:vabene:

apozzo
14-05-2006, 00.32.19
Ragazzi vi devo un grazie immenso per i consigli che mi state dando!
Adesso vedo un pò che riesco a fare con il radiatore!
Cmq ho un pò di paura a metterci mani in questo periodo...oggi pomeriggio, appena finito a lavoro, mi sono catapultato sul mio 50R, ma a dir la verità in questi giorni tutto quello che tocco si trasforma magicamente in mxxxa !!!!(cacca!!).
Prima ho smontato il cerchio cui sono riuscito a smontare tutti i bulloni. Ho messo 3 blocchetti sotto il semiasse e, armato di pistola sabbiatrice, tuta, guanti e visiera, mi sono accinto alla sabbiatura. Ho utilizzato il corindone rossobruno grana 80 con un compressore (quello industriale l'ho prestato a mio cugino!!) 100 lt CECCATO. Il lavoro è venuto stupendo, ma, a confronto con il mio ritmo, una tartaruga sembrerebbe SCHUMACHER!!! In 4 ore non ho neanche finito interamente una faccia del cerchione...di sto passo faccio Natale!!! Un pò credo sia colpa del compressore, un pò credo si possa imputare alla sabbia troppo sottile....la prossima vita prendo una grana 60!!!

harry 86
15-05-2006, 00.41.01
ciao apozzo tranquillo, ne ho fatti diversi anche io di morti nel fine settimana, non toccare il radiatore!!!! scherzo, per sverniciare la carrozzeria del 45c ho comprato una sabbiatrice ad acqua, (quelle da attaccare all'idropulitrice) perchè il mio compressore è da 25 lt. quindi.... ho fatto il cofano, col corindone 60, i carri e le parti di ferro pieno le ho fatte col 40, però il 40 tende a smussare gli angoli, quindi attenzione! adesso devo ritirare in fuori le strisce della mascherina, non so bene come fare, qualcuno di voi lo ha gia fatto? cmq è proprio vero non li fanno più i buloni di una volta! cerca di fartene una ragione ma mi sà che dovrai tagliare, cmq prova a scaldarlo al massimo che regge, bianco o giù di li, quando è più freddo riprovi a svitare, è probabile che dopo una scaldata del genere si strappi la testa ma tanto a quel punto...... ciao a tutti e buonanotte

apozzo
16-05-2006, 11.19.44
Ho alcune altre domandine:
1) sul manuale uso e manutenzione ho trovato lo schema dell'impianto elettrico e ho notato accanto ai fili dei numeri, a cosa si riferiscono?
2) Sul 50r il regolatore di tensione della dinamo è quello che si trova davanti alla sede batterie...dov'è invece la scatola dei fusibili? E' per caso quella che si trova nella parte posteriore destra, sopra l'attacco della barra di traino? Io credo di si, ma vorrei averne la certezza!
3) Qualcuno conosce il modo per salvare il mio manometro olio (vedi foto)? Funziona perfettamente ma è in parte pieno d'olio...so che potrei cambiarlo, ma vorrei cercare di tenere il suo originale. Si potrebbe tentare in qualche maniera di svuotarlo?
4) Che cos'è il congegno (viene fuori come l'aria delle automobili di una volta) che si trova tra i 2 strumenti (acqua e olio)?

Grazie ragazzi e a prestissimo.............

harry 86
16-05-2006, 13.40.26
ciao apozzo per caso dall'aggeggio esce un cavo di sezione piuttosto grossa che va al motorino d'avviamento, perchè a vederlo così sembra un teleruttore, dalla foto non riesco a vedere bene se esce di sotto un cavo nero, il comando dell'aria come lo chiami tu mi sembra un interruttore, lo tiri e fa uno scatto, lo spingi e rientra, magari alimenta qualche utenza, tipo luci supplementari, o una presa per il lampeggiante, anche se mi sembra difficile, infine il manometro,( è un veglia borletti?)i miei OM non ce l'hanno ma cmq in genere il vetro è fissato sui manometri da una ghiera o da una calotta, nel caso della ghiera spesso è ribadita in 4 punti sul corpo del manometro quindi gli apri ed è fatta, se ha la calotta può essere ribadita o spesso anche avvitata, al momento che levi gli strumenti lo smonti lo pulisci e cerca di capire perché cè l'olio. forza con quel bulone non vorrai arrenderti adesso, un lavoro da certosino di trapano e ce la dovresti fare! facci sapere

apozzo
16-05-2006, 20.13.39
Hey ragazzi, io posso dirvi questo:
dal congegno sottoquadro non esce alcun cavo di grosso diametro che va al motorino. Piuttosto, ora che mi ci fai pensare challenger, potrebbe essere un intermittenza!! Infatti il trattore è dotato di indicatori di direzione d'epoca montati sotto i fari (VEDI FOTO ALLEGATA)
Dalla foto del quadro si vede anche il congegno per azionarli, è quello sopra il manometro olio che infatti si muove solo a destra e sinistra. Riguardo al manometro olio, è un Veglia. La manopola "tipo aria" sinceramente rimane un arcano! Non riesco ad immaginare a cosa possa servire!
Appena scopro qualcosa vi faccio sapere!!
Apozzo

toninope
17-05-2006, 13.48.52
quelle piccole luci sotto ai fari non sono frecce-negli om dell'epoca erano solo le luci di posizione-se infatti guardi dentro i fari grandi vi e' solo una lampadina grande che fa da anabbagliante e abbagliante,e non vi e' una piccola lampadina (circa 5 w) di posizione-a meno che non sia stato modificato-ciao toninope

se parlate di quel bussolotto nero pendente,con un filo sopra e un'altro sotto,puo' essere un portafusibile volante-
toninope

apozzo
18-05-2006, 12.37.04
se parlate di quel bussolotto nero pendente,con un filo sopra e un'altro sotto,puo' essere un portafusibile volante-
toninope

Ciao Toninope,
ci stiamo riferendo al cilindretto metallico...quello nero è senza dubbio un portafusibili! Tu che ne pensi?
Poi un altra cosa: sei sicuro che quelle sotto i fari siano le luci di posizione?? Io non ne sarei certo...altrimenti quel comando sul quadro (sopra il manometro olio) che si sposta a destra e sinistra a cosa servirebbe?
Poi ragazzi, restando in tema di oggetti non identificati, ve ne metto un altro che alcune settimane fa ho smontato sul mio OM 50R. Si trovava montato sopra l'attacco della barra di traino posteriore. Credo sia una scatola portafusibili ma a dire il vero non so perchè avrebbero dovuto montarcela! C'è n'è già una davanti alla scatola portabatterie (come tutti gli OM di questo mondo!) perchè metterne un'altra?? Beccatevi sta foto...
Ciao e a prestissimo.....
ps
il bullone sono riuscito a svitarlo....ho un pò rovinato la sede della testa conica ma nulla di irrecuperabile! Qualcuno di voi li ha mai ricomprati i bulloni delle ruote? Si trovano ancora? Sapete vorrei cambiarli.

Alle
18-05-2006, 13.29.36
Ciao Toninope,
ci stiamo riferendo al cilindretto metallico...quello nero è senza dubbio un portafusibili! Tu che ne pensi?
Quello nero in plastica (non in metallo) è un portafusibile mentre il cilindro mezzo arruginito è il regolatore di tensione
Poi un altra cosa: sei sicuro che quelle sotto i fari siano le luci di posizione?? Io non ne sarei certo...altrimenti quel comando sul quadro (sopra il manometro olio) che si sposta a destra e sinistra a cosa servirebbe?
Quelli sotto i fanali sono indicatori di direzione le luci di posizione sono dentro al fanale insieme agli anabbaglianti e abbaglianti
Poi ragazzi, restando in tema di oggetti non identificati, ve ne metto un altro che alcune settimane fa ho smontato sul mio OM 50R. Si trovava montato sopra l'attacco della barra di traino posteriore. Credo sia una scatola portafusibili ma a dire il vero non so perchè avrebbero dovuto montarcela! C'è n'è già una davanti alla scatola portabatterie (come tutti gli OM di questo mondo!) perchè metterne un'altra?? Beccatevi sta foto...
Ciao e a prestissimo.....
Se l'oggetto è quello della foto è la presa delle luci del rimorchio:222:

Se hai qualche altro quesito chiedi pure visto che sono 20 anni che guido OM:vabene:

apozzo
18-05-2006, 13.43.49
Grazie mille Alle....
Riguardo alla presa luci del rimorchio, avrei però bisogno di sapere come funzionava per ripristinarne l'efficienza...mi spiego meglio:
I fili che vi erano attaccati da dove provengono? A cosa serviva nella pratica? Cosa sono i cilindretti che si vedono?
Veniamo ora al cilindretto mettallico arrugginito:
Perchè montare un altro regolatore di tensione oltre a quello già presente? Non potrebbe essere in effetti, come diceva qualcuno, un intremittenza per gli indicatori di direzione?
Sai da cosa si potrebbe dedurre?:
Al cilindretto metallico sono collegati i seguenti fili:
- 1 rosso dal portafusibile (quello nero in plastica che si vede dalle foto che ho allegato precedentemente);
- 2 fili, uno bianco e l'altro grigio, che corrispondono esattamente ai colori dei fili degli indicatori di direzione.
Attendo notizie ragazzi...
a presto

harry 86
18-05-2006, 22.06.08
ciao a tutti, allora sicuramente è l'intermittenza, entra il positivo hai detto, però dovrebbe esserci un collegamento con la levetta sopra al manometro, è lei che chiude il circuito con la freccia destra o sinistra

toninope
19-05-2006, 13.32.23
ho chiesto al mio vicino di casa,che possiede un bel om 50 r,e l'ho visto ieri sera,i fanalini sotto i fari in origine sono solo posizione-alcuni pero' con l'applicazione degli indicatori di
direzione negli anni '70 lo hanno modificato e trasformati in frecce-gli om venivano fabbricati così con il fanalino che era posizione-a quei tempi non avevano le frecce ma quei fanalini c'erano -poi basta guardare dentro i fari e vedere se vi sono 1 o 2 lampadine-se hanno 2 lampadine i fari sono stati modificati-(guarda anche gli om restaurati sui libri di dozza),se originali sono luci di posizione ne sono sicuro-toninope

Rodeo95
19-05-2006, 17.15.27
Non prendete come riferimento l'OM presente sul primo libro "Trattori classici italiani" perchè la decalcomania non è fedele all'riginale. Infatti si tratta di un 35/40R frizione a mano, e come decalcomania ha 35R (anzichè 35/40R). Anche i caratteri mi sembrano diversi.
Quelli corretti si vedono sul secondo libro "Trattori classici italiani" che riporta il depliant originale OM con tanto di foto. Ma anche in questo caso si tratta del 35/40R e del 35/40C, non del 50R

apozzo
21-05-2006, 22.31.03
Ciao ragazzi,
Innanzitutto scusate per la richiesta improponibile! Ho sottovalutato tutte le normative (tra l'altro giustissime) sui diritti d'autore!
Veniamo ora alle cose più prettamente tecniche:
ho smontato del tutto il radiatore del 50r e vi mando le prime foto per farvi capire dove perde.
Ho messo delle frecce rosse per indicare la zona da cui proviene la perdita. Praticamente il radiatore si è corroso sotto la flangia e da li esce la goccia. Secondo me non è gravissimo (mi sto toccando le pxxxx!!)...voi che ne dite??

toninope
26-05-2006, 13.30.37
guardate questa foto
come si evince all'interno vi e' solo una lampadina
cio' vuol dire che quella piccola sotto e' di posizione-
ciao-toninope

apozzo
29-05-2006, 12.32.14
Ciao ragazzi,
torno a mettervi al corrente dei lavori sul mio OM 50R. Ieri mattina ho saldato il radiatore e devo dire che è venuto un lavoretto decisamente accettabile, sopratutto se si considera che era la prima volta che saldavo un radiatore!
Ad una prima prova sembra proprio che le 3 crepe non perdano, anche se con le vibrazioni cui sono sottoposti gli OM non so quanto potrà durare....mah, speriamo bene!
Tuttavia il radiatore non posso ancora rimontarlo e vi spiego subito il perchè:
Entrambe le flange per il montaggio delle tubazioni (sia inferiore che superiore) sono molto corrosse sulla faccia e questo non consente una buona adesione della guarnizione. Morale: il radiatore perde da li adesso!!
Avrebbero bisogno di una spianata, ma ci sono i prigionieri di montaggio delle tubazioni e non credo che si possa fare. Così ho provato a mettere una guarnizione al silicone per motori da competizione tra la flangia e la guarnizione. Al momento non perde più (ho provato sulla flangia inferiore), ma ho dei seri dubbi sull'affidabilità e durata della soluzione. Che mi dite?
Un altra cosa: di solito che guarnizione va messa (tipo e spessore) sulle flange?
Grazie ragazzi e a presto
apozzo

apozzo
30-05-2006, 10.59.56
Ah ragazzi....un altro quesito:
vorrei cambiare gli strumenti perchè secondo me "sfarfallano", ma ho un dubbio:
per i trattori OM che strumenti prendo? Sapete perchè lo chiedo, perchè avendo l'impianto a 24v non vorrei fare sbagli da fesso.....

Alle
31-05-2006, 13.20.38
Ah ragazzi....un altro quesito:
vorrei cambiare gli strumenti perchè secondo me "sfarfallano", ma ho un dubbio:
per i trattori OM che strumenti prendo? Sapete perchè lo chiedo, perchè avendo l'impianto a 24v non vorrei fare sbagli da fesso.....
Scusa se intendi i manometri acqua e olio non sono collegati al circuito elettrico

Filippo B
31-05-2006, 13.39.02
Apozzo, non ho ben presente le flange del radiatore del 50R, ad ogni modo per spianarle puoi provare con i raschietti, se hai un po di manualita e esperienza vien fuori sicuramente un lavoro accettabile.

sergiom
31-05-2006, 16.48.16
Per la perdita dalle flange non sarei così pessimista, il rischio di presentarsi la perdita c'è sicuramente ma sono alte le probabilità che il sigillante funzioni bene e per lungo tempo, se ormai hai montato non lo toccherei più.

harry 86
01-06-2006, 13.47.12
Ciao apozzo adesso se lo hai montato prova così, cmq se le spazzoli bene e levi la ruggine dagli incavi le lavi col diluente vedrai aderisce benissimo il silicone rosso
fammi sapere delle decal

apozzo
02-06-2006, 19.37.54
Ciao ragazzi e grazie per le dritte su MAD...vado subito ad ordinarlo!
Riguardo al mio 50r, oggi ho smantellato del tutto l'impianto elettrico perchè sinceramente ne avevo fin sopra i capelli di fili vecchi, strumenti che non funzonano, luci fulminate e così via!! Allora mi sono armato di pazienza e utensili vari e l'ho fatto fuori!! Mica una cosa da ridere.....ci ho messo 3 ore!!!
Adesso mi tocca la parte più bella!! Poco a poco rifare tutto da capo...
Ho tolto finalmente anche gli strumenti e ho riscontrato quanto segue:
Il manometro olio lo cambio perchè credo che smontarlo per verificare da dove si infila l'olio non convenga affatto;
Il termometro acqua devo cambiarlo per forza perchè il bulbo sul termostato è rotto e la restistenza è interrotta.
Mi consigliate quali strumenti sarebbe meglio prendere?? Marche, modelli e così via! Già so che dalle mie parti sarà un'impresa trovare qualcosa di adattabile!!!!!!!!
A prestissimo ragazzi.......e stasera vai con la nazionale!!!

harry 86
02-06-2006, 20.37.08
gli strumenti dovresti vedere di trovare i veglia originali di adattabile c'è ben poco, rovineresti il cruscotto e basta

apozzo
05-06-2006, 18.49.57
Ciao ragazzi! come va? andato bene il fine settimana?
Io finalmente ho potuto dedicare un pò più di tempo al mio 50R...ho quasi completato la sabbiatura di un cerchione posteriore! Mamma mia quanto lavoro!! E' talmente ivaso dalla ruggine che devi starci un casino di tempo per eliminarla del tutto! Riguardo agli strumenti, mi sono fatto un giro stamattina e devo dire che la situazione è sconcertante! Un tipo mi ha fatto vedere una rimanenza di magazzino cercandomi 65 euro!! Un ricambista specializzato invece mi ha quasi trattato male quando gli occhiesto strumenti VEGLIA originali: "non è che non te li voglio dare, ma la Borletti non li produce più!" Mi ha poi proposto degli strumenti di concorrenza a 20 euro l'uno fatti apposta per i trattori OM da una ditta di bologna (mi sembra), ma io sinceramente non mi fido! Adesso vedo un pò che fare!!
Poi ho un'altra cosa da chiedere: ho visto sul post dedicato ai restauri che un tipo vuole lavare i condotti di raffreddamento in quanto incrostati e corrosi! Il mio OM secondo me avrebbe proprio bisogno di una cura del genere! Qualcuno di voi l'ha già fatto? Potreste indicarmi modalità e prodotti da usare?
Grazie ragazzi...a presto!
apozzo

harry 86
05-06-2006, 20.16.55
ciao a tutti si Apozzo, anche le case costruttrici in passato raccomandavano dei lavaggi una tantum con una soluzione di soda caustica all'1% ma francamente se l'acqua circola eviterei, considera che parli di un motore con 50 anni sulle spalle, se soprattutto non hai intenzione di rifarlo interamente eviterei

apozzo
07-06-2006, 12.44.29
Ciao ragazzi,
negli ultimi giorni dopo il lavoro sono andato un pò in giro in cerca degli strumenti per il mio OM 50R. Devo dire che ormai mi sono fatto un'idea: è più facile trovare la spada di Re Artù che 2 VEGLIA BORLETTI da montare sul mio trattore!!!:l: :l: :l:
Nessuno li ha e, quando li hanno, ti sparano dai 40 euro cadauno in su!! Ma dico...stiamo parlando di due semplici strumenti di rilevazione meccanica!!! Mica sofisticatissimi congegni elettronici!!!! Cmq meglio non inoltrarsi in questi discorsi che altrimenti facciamo notte!! A sto punto mi sa che prendo quelli di concorrenza che mi ha proposto il vecchio ricambista di cui parlavo nel precedente messaggio (20 euro cadauno). Poi ho un'altra alternativa: ordinarli al concessionario MC della mia città, il quale mi ha dato la disponibilità ma non mi ha ancora comunicato il prezzo!! Secondo me una bastonata!!!:222: :222:
Passiamo oltre: Riguardo al lavaggio con soda dell'impianto di raffreddamento, non credo vi siano particolari problemi come diceva Harry...le case lo prescrivono sui libretti uso e manutenzione e, a parte eventuali danni ai manicotti, non può fare che bene, almeno credo!!
Se qualcuno conosce controindicazioni parli adesso o taccia per sempre.................:D :D :D :D
La decalcomania è pronta e stampata. Adesso sto vedendo il modo migliore per applicarla. Mi hanno detto che ci sono delle resine trasparenti bicomponenti che vi si applicano sopra e lo rendono resistente alle intemperie con un trattamento più veloce rispetto alla vernice trasparente.
Cmq appena ho notizie più precise vi faccio sapere!!
A prestissimo......

apozzo
03-07-2006, 15.41.50
Ciao ragazzi,
ho visto che il forum Om sta andanto un pò in "disuso" e così ho deciso di mettere alcune foto sul mio 50r in fase di smontaggio e restauro.
Nel precedente messaggio ho anche fatto alcuni quesiti su impianto elettrico e altro....ma siete ancora vivi??? SCHERZO!!!
Ciao ragazzuoli....
a prestissimo.........

apozzo
08-07-2006, 13.47.33
Ciao ragazzi,
stamattina ho provveduto a smontare tutte le tubazioni dell'impianto di raffreddamento del mio OM 50R. Ebbene ognuno dei tubi è assolutamente invaso dalla ruggine!! Basta batterlo un pò con un martelletto e vengono fuori quintali di scaglie!! Sebbene i tubi (almeno credo) possano essere facilmente reperiti e sostituiti, a me sorge un dubbio piuttosto angosciante:
Se i tubi sono ridotti in quel modo, in che condizioni saranno le intercapedini del monoblocco?? Secondo voi è necessario a questo punto smontare il motore oppure è possibile attuare qualche intervento per bloccare la situazione ed evitare danni futuri?? E, proprio in merito a questo, quali sono i danni che potrei avere in futuro lasciando la situazione allo stato attuale???
Magari potrei fare il famoso lavaggio con soda prescritto sui manuali dei Landini testacalda???
Attendo vostre notizie ragazzi...ditemi qualcosa!!!
Saluti a tutti e a prestissimo.........

challenger
08-07-2006, 18.08.59
non diventare matto con la ruggine, un conto sono le tubazioni esterne al motore, volere intaccare quelle interne al monoblocco vuol dire rischiare inutilmente di compromettere tutto , non ne vale la pena, il motore non presenta sintomi di surriscaldamento quindi vuol dire che le eventuali incrostazioni possono stare dove sono. io farei solo dei lavaggi con acqua normale una volta montato il tutto fino a fare uscira acqua chiara, poi metterei miscela anticongelante che ha pure funzione anticorrosiva, piuttosto che fare aggre3dire le scaglie dalla soda, molto meglio tamponarle e lubrificarle col paraflu.

apozzo
09-07-2006, 14.49.37
non diventare matto con la ruggine, un conto sono le tubazioni esterne al motore, volere intaccare quelle interne al monoblocco vuol dire rischiare inutilmente di compromettere tutto , non ne vale la pena, il motore non presenta sintomi di surriscaldamento quindi vuol dire che le eventuali incrostazioni possono stare dove sono. io farei solo dei lavaggi con acqua normale una volta montato il tutto fino a fare uscira acqua chiara, poi metterei miscela anticongelante che ha pure funzione anticorrosiva, piuttosto che fare aggre3dire le scaglie dalla soda, molto meglio tamponarle e lubrificarle col paraflu.

In effetti challenger il motore non scalda affatto....sempre però che il termometro vada bene! Infatti non mi fido tanto del termometro di serie: la sonda è rovinata e lo strumento non mi ispira grande affidabilità! Adesso sto per prendere un fondo di magazzino inglese (SMITHS) degli anni '50 nuovo di zecca che mi hanno detto essere precisissimo e affidabile. Appena lo monto, metto in moto il trattore e vedo effettivamente se scalda o meno!
Poi trarrò le conclusioni.

apozzo
16-08-2006, 15.23.33
Detto questo, devo dire che il trattore romba da paura anche se il motore non è che salga molto di temperatura...senza mascherina anteriore e con dei fogli di giornale, sono riuscito a manterlo sui 70 gradi. Era parecchio che non lo rimettevo in moto e devo dire che è sempre una soddisfazione (a parte gli inconvenienti sempre nuovi): il sollevatore è prontissimo a dispetto delle "posizioni controllate", la presa di forza non fa una piega ed il cambio sembra Ok. Inoltre non ho rilevato alcuna perdita a livello di guarnizione testata e la pressione olio è perfetta.
Ah caro vecchio OM 50R, una croce e una delizia...
A presto ragazzi e buone ferie a tutti (quelli che ce le hanno ovviamente!!!)
Apozzo
ps
vi ho messo qualche foto della giornata in cui l'ho rimesso in moto...

Rodeo95
17-10-2006, 22.44.56
ho trovato la seconda cassetta degli attrezzi (sul mio 50r oltre a quella sotto lo sterzo ne è stata aggiunta una accanto al parafango sinistro)

ciao apozzo, qello che hai scritto mi ha incuriosito.
io sul 35/40R la cassetta porta attrezzi ce l'ho sotto il sedile (abbastanza scomoda, ma sono sicuro che sia l'alloggiamento originale), mentre sul 513R ce l'ho dietro il gruppo sel sollevatore (ed anche questo so per certo che era l'alloggiamento originale).
Ora, quella che hai sotto lo sterzo era l'alloggiamento originale? io immaginavo che sul 50R la cassetta portaattrezzi fosse posizionata come sul 35/40R. in che posizione è precisamente (magari se hai occasione posta una foto).:)

Dinosaurer
17-10-2006, 22.53.08
ciao apozzo, qello che hai scritto mi ha incuriosito.
io sul 35/40R la cassetta porta attrezzi ce l'ho sotto il sedile (abbastanza scomoda, ma sono sicuro che sia l'alloggiamento originale), mentre sul 513R ce l'ho dietro il gruppo sel sollevatore (ed anche questo so per certo che era l'alloggiamento originale).
Ora, quella che hai sotto lo sterzo era l'alloggiamento originale? io immaginavo che sul 50R la cassetta portaattrezzi fosse posizionata come sul 35/40R. in che posizione è precisamente (magari se hai occasione posta una foto).:)

Sul 50r è montata sotto lo sterzo perchè lo spazio sotto il sedile viene impegnato dal sollevatore che è esterno e montato proprio al disotto del sedile, cmq sul 50r anche senza sollevatore era montata li.

apozzo
11-07-2007, 16.50.14
Mi inserisco per aggiornare alcuni utenti che me lo hanno chiesto via MP sull'avanzamento dei lavori sul mio trattore OM 50R.
Ho dato la prima mano di primer su tutti i pezzi che avevo sabbiato. Ho sgrassato le varie parti con apposito prodotto, ho preparato la miscela in piccole dosi (200 grammi per volta) e ho verniciato in ambiente integralmente coperto eccetto per un lato.
Metto di seguito alcune foto corredate da una breve descrizione.
http://img65.imageshack.us/img65/8328/cofanomk1.th.jpg (http://img65.imageshack.us/my.php?image=cofanomk1.jpg) http://img242.imageshack.us/img242/3174/ruotahc4.th.jpg (http://img242.imageshack.us/my.php?image=ruotahc4.jpg) http://img65.imageshack.us/img65/4461/cofanodopoverniciaturacr5.th.jpg (http://img65.imageshack.us/my.php?image=cofanodopoverniciaturacr5.jpg) http://img241.imageshack.us/img241/8559/cofanodopoverniciaturaigj3.th.jpg (http://img241.imageshack.us/my.php?image=cofanodopoverniciaturaigj3.jpg) http://img241.imageshack.us/img241/6669/fanaletw3.th.jpg (http://img241.imageshack.us/my.php?image=fanaletw3.jpg) http://img241.imageshack.us/img241/5429/ruotadopoverniciaturakw1.th.jpg (http://img241.imageshack.us/my.php?image=ruotadopoverniciaturakw1.jpg) http://img242.imageshack.us/img242/5470/ruotadopoverniciaturaiiff7.th.jpg (http://img242.imageshack.us/my.php?image=ruotadopoverniciaturaiiff7.jpg) http://img65.imageshack.us/img65/1316/mascherinadopoverniciatld3.th.jpg (http://img65.imageshack.us/my.php?image=mascherinadopoverniciatld3.jpg) http://img241.imageshack.us/img241/6114/pezzivaridopoverniciatuye8.th.jpg (http://img241.imageshack.us/my.php?image=pezzivaridopoverniciatuye8.jpg) http://img65.imageshack.us/img65/4602/pezzivaridopoverniciatuak4.th.jpg (http://img65.imageshack.us/my.php?image=pezzivaridopoverniciatuak4.jpg)
Una breve descrizione:
- PRODOTTO: Primer Lechler EPOFAN R-EC (con catalizzatore e diluente specifici);
- QUANTITA' UTILIZZATA: 800 grammi;
- TEMPO ASCIUGATURA al TATTO: 20 minuti;
- PRESSIONE di VERNICIATURA: 6 bar;
- PISTOLA: Serbatoio a caduta;
- UGELLO PISTOLA: 1.7 (consigliato dalla casa produttrice del Primer).
Saluti
apozzo

apozzo
24-11-2007, 17.39.14
Ciao ragazzi,
il tempo è inclemente e quindi mi sto dedicando a lavori che si possono fare al coperto!
In questi giorni ho provveduto al restauro del termometro acqua del mio OM 50R! In un primo tempo avevo comperato gli strumenti nuovi ma sempre con il desiderio di sistemare gli orignali! Lo strumento olio l'ho smontato, sbloccato e sabbiato. Adesso debbo soltanto andare in vetreria e farmi rifare il vetro.
Lo strumento ancqua era invece tranciato e quindi ncecessitava di un trapianto. Oggi ho terminato questo trapianto e adesso lo strumento misura di nuovo (e con sorprendente precisione!) la temperatura dell'acqua!
Vi descrivo la procedura corredata da fotografie. Ad ogni punto corrisponde una fotografia.

1) Il termometro aveva il capillare tranciato ma il quadro di lettura era in ottimo stato;

2) Ho comperato uno strumento meccanico (con capillare) nuovo di normale qualità (non ha senso spendere cifre folli!) da cui prelevare il tubo ed il bulbo;

3) Ho preso un raccordo in ottone (ma va bene anche il rame) forato internamente con un diametro simile a quello del tubo capillare, ho inserito il tubo dello strumento originale per 3/4 mm nel raccordo e ho saldato a stagno;

4) Comincia il trapianto: occorre prepare una soluzione di acqua, sale grosso e ghiaccio;

5) Si inserisce il bulbo dello strumento donatore nella soluzione dove dovrà restare per tuttla la durata dell'operazione (fondamentale altrimenti l'etere contenuto nel bulbo fuoriuscirà all'esterno inficiando tutta l'operazione!!);

6) Si trancia il capillare dello strumento donatore nei pressi del quadro (per avere più tubo possibile) e lo si inserisce per 3/4 mm nel raccordo cui avevamo precedentemente saldato il capillare dello strumento orginale. Si salda a stagno. E' assolutamente vitale che la saldatura sia ottima in quanto altrimenti l'etere potrebbe fuoriuscire!!

7) Si testa lo strumento in acqua calda. Assolutamente fondamentale: L'etere è INFIAMMABILE!!!! Per questo tutte le prove vanno fatte in ambiente ampio e areato! Vanno evitati contatti diretti della zona saldata con fiamme e fonti di calore o scintille! In special modo se non si è sicuri di aver fatto una saldatura a regola d'arte!!!!!

http://img232.imageshack.us/img232/8829/immagine000qi0.th.jpg (http://img232.imageshack.us/my.php?image=immagine000qi0.jpg) http://img232.imageshack.us/img232/2034/immagine1fk4.th.jpg (http://img232.imageshack.us/my.php?image=immagine1fk4.jpg) http://img61.imageshack.us/img61/2589/immagine2ut6.th.jpg (http://img61.imageshack.us/my.php?image=immagine2ut6.jpg) http://img232.imageshack.us/img232/2865/immagine00zb0.th.jpg (http://img232.imageshack.us/my.php?image=immagine00zb0.jpg) http://img232.imageshack.us/img232/5599/immagine0rz8.th.jpg (http://img232.imageshack.us/my.php?image=immagine0rz8.jpg) http://img232.imageshack.us/img232/1929/immagine3ql1.th.jpg (http://img232.imageshack.us/my.php?image=immagine3ql1.jpg) http://img57.imageshack.us/img57/2613/immagine4sl0.th.jpg (http://img57.imageshack.us/my.php?image=immagine4sl0.jpg)

Saluti a tutti
apozzo

apozzo
21-02-2008, 10.31.51
Ciao ragazzi,
con la speranza che tutti i malesseri di stagione siano passati (ho praticamente avuto tutte le influenze possibili e immaginabili), vorrei riuscire a rimetter mani sul mio OM 50R.
Il prossimo passo sarebbe quello di smontare il serbatoio. Sinceramente però ho un pò di timori! Credo di poter affermare al 100% che sul fondo dello stesso ci saranno "quintali" di depositi che inevitabilmente, al momento della pulizia, si staccheranno. Secondo voi qual è il miglior modo per eliminarli evitando così che (dopo il rimontaggio) alla prima riaccensione mi intasino il circuito di iniezione?
Saluti
apozzo
ps
ecco 2 foto dello stato di (non) avanzamento dei lavori
http://img70.imageshack.us/img70/5226/immagineba0.th.jpg (http://img70.imageshack.us/my.php?image=immagineba0.jpg) http://img70.imageshack.us/img70/8936/immagine1dh2.th.jpg (http://img70.imageshack.us/my.php?image=immagine1dh2.jpg)

martinod30
21-02-2008, 12.10.01
ciao apozzo, vendono un kit chiamato tankerite che permette in prima fase di rimuovere la ruggine, in secondo di trattare con una speciale resina il serbatoio vetrificandolo. i costi non sono ridottissimi ma l'effetto dovrebbe essere buono
ciao e buona giornata

apozzo
08-03-2008, 22.50.39
Ciao ragazzi,
stamane ho smontato il serbatoio, e ovviamente il rispettivo supporto, del 50r: molto meglio di quanto pensassi. Il serbatoio è esente da ruggine all'esterno (anche nella zona inferiore) ma sopratutto non è messo male all'interno! Ho guardato dentro alla luce del sole e anche con una pila e devo dire che non sono presenti morchie o residui e la superficie non mi sembra tanto corrosa! Che dite....lo tratto comunque con qualche prodotto apposito (tankerite o altri)??
Intanto di sotto vi metto alcune foto dello smontaggio del serbatoio e del suo supporto nonchè della pulizia e sverniciatura del serbatoio. Domattina mi dedicherò al supporto.
Saluti
Apozzo

http://img296.imageshack.us/img296/8167/immagine4ka7.th.jpg (http://img296.imageshack.us/my.php?image=immagine4ka7.jpg) http://img296.imageshack.us/img296/8308/immagine5sd3.th.jpg (http://img296.imageshack.us/my.php?image=immagine5sd3.jpg) http://img235.imageshack.us/img235/1127/immagine1pe1.th.jpg (http://img235.imageshack.us/my.php?image=immagine1pe1.jpg) http://img228.imageshack.us/img228/921/immagine2ib5.th.jpg (http://img228.imageshack.us/my.php?image=immagine2ib5.jpg) http://img230.imageshack.us/img230/1660/immagine3af9.th.jpg (http://img230.imageshack.us/my.php?image=immagine3af9.jpg)

cigua 90
09-03-2008, 13.24.03
Ciao Apozzo, personalmente credo che non sia necessario il trattamento di cui parli, da effettuare sul serbatoio, in quanto se avrai cura di lasciarlo sempre mezzo pieno problemi di ruggine non ne dovresti avere.
Diversa invece è la situazione se dovessi lasciarlo vuoto per lunghi periodi, li allora un trattamento con tankerite o altri sarebbe da fare, per evitare la formazione della ruggine.

apozzo
17-03-2008, 15.31.26
Ciao ragazzi,
continuo ad aggiornarvi sulle operazioni di restauro sul mio OM 50R.
In questo fine settimana ho smontato la scatola dello sterzo:
- Innanzitutto non vi dico cosa ci ho trovato dentro!! Più che olio c'era una melma rossastra del tutto simile a fango! Comunque ho depezzato la scatola e pulita a specchio con benzina (con i prezzi che corrono è un'operazione oltremodo costosa!!).
I cuscinetti a rulli conici sembrano a posto anche se vorrei cambiarli lo stesso per sicurezza. Prima di smontare, lo sterzo aveva un certo gioco ma non credo dipendesse dai cuscinetti. Credo piuttosto si debba intervenire sugli spessori graduati che si trovano sul coperchio inferiore della scatola. E' un'operazione che va fatta per tentativi.
Ora devo rifare le guarnizioni, rimontare tutto e fare le varie prove per eliminare il gioco. Inoltre debbo ricomprare la guarnizione dell'albero principale in quanto lasciava trafilare l'olio. Poi vernicerò il tutto.
Nella sede della scatola sul carro del trattore ho trovato un nido di passero, alcune larve e un "quintale di fieno"!!
Sarà anche lungo il lavoro svolto in questo modo, ma più smonto e più mi rendo conto che è l'unica maniera per realizzare un restauro a regola d'arte.
Concludo con alcune foto delle operazioni svolte.
Salutoni
apozzo
http://img98.imageshack.us/img98/5600/sterzo1jq6.th.jpg (http://img98.imageshack.us/my.php?image=sterzo1jq6.jpg) http://img231.imageshack.us/img231/9605/sterzo3eg2.th.jpg (http://img231.imageshack.us/my.php?image=sterzo3eg2.jpg) http://img231.imageshack.us/img231/3815/sterzo4is7.th.jpg (http://img231.imageshack.us/my.php?image=sterzo4is7.jpg) http://img222.imageshack.us/img222/5164/scatola1gd9.th.jpg (http://img222.imageshack.us/my.php?image=scatola1gd9.jpg)


ps
ho chiarito il problema degli iniettori di cui chiedevo nel precedente messaggio: non sono adatti per il motore OM CO1D50.
Salutoni

apozzo
01-07-2008, 15.00.57
Ciao ragazzi,
ho avuto un pò di tempo in questo fine settimana e ne ho subito approfittato per andare avanti con i lavori di restauro del mio OM 50R.
Ho terminato la sabbiatura di alcuni componenti e ho passato la prima mano di primer e inoltre ho dato la seconda mano di primer a quei pezzi che avevano già avuto la prima.
Ho ordinato da un amico ricambista i cerchioni anteriori in quanto i miei originali non riesco a rimetterli in sesto neanche con la sabbiatrice per quanta ruggine hanno addosso! Ho vernciato anche gli strumenti olio e acqua dopo aver smontato i vetri e coperto il quadrante. Adesso ho ordinato i vetri nuovi dopo di che li rimonto e dovrebbero essere a posto.
Sono infine attanagliato dal dubbio se stuccare e meno alcune piccole ammaccature presenti sulla mascherina e sui fianchetti: un trattore non è una macchina e le vibrazioni cui è sottoposto potrebbero causare la spaccatura dello stucco con ovvie ripercussioni estetiche! Qualcuno di voi ha usato stucco nel restauro di vecchi trattori? Come vi siete trovati?
Saluti
apozzo
ecco una carrellata di foto inerenti i particolari verniciati
http://img60.imageshack.us/img60/8261/ruota1za5.th.jpg (http://img60.imageshack.us/my.php?image=ruota1za5.jpg)http://img75.imageshack.us/img75/8697/ruota2pk0.th.jpg (http://img75.imageshack.us/my.php?image=ruota2pk0.jpg)http://img133.imageshack.us/img133/1958/ruota3pq6.th.jpg (http://img133.imageshack.us/my.php?image=ruota3pq6.jpg)
http://img75.imageshack.us/img75/2040/ruota4tt6.th.jpg (http://img75.imageshack.us/my.php?image=ruota4tt6.jpg)http://img60.imageshack.us/img60/9158/ruota5wt7.th.jpg (http://img60.imageshack.us/my.php?image=ruota5wt7.jpg)http://img133.imageshack.us/img133/8232/ruota6gz0.th.jpg (http://img133.imageshack.us/my.php?image=ruota6gz0.jpg)
http://img60.imageshack.us/img60/6724/ruota7jm4.th.jpg (http://img60.imageshack.us/my.php?image=ruota7jm4.jpg)http://img133.imageshack.us/img133/9657/ruota8we6.th.jpg (http://img133.imageshack.us/my.php?image=ruota8we6.jpg)http://img75.imageshack.us/img75/9148/ruota9pd8.th.jpg (http://img75.imageshack.us/my.php?image=ruota9pd8.jpg)

apozzo
04-07-2008, 16.17.40
Oggi mi hanno portato i cerchioni anteriori prelevati dal 512R.
Sono davvero in ottime condiozioni: nessuna macchia di ruggine passante e hanno ancora la vernice originale sia esternamente che internamente.
Ci vorrà un attimo per sverniciarli e dare la prima mano di primer.
Saluti
apozzo
http://img61.imageshack.us/img61/5374/cerchio1wm3.th.jpg (http://img61.imageshack.us/my.php?image=cerchio1wm3.jpg) http://img61.imageshack.us/img61/3430/cerchio2bn8.th.jpg (http://img61.imageshack.us/my.php?image=cerchio2bn8.jpg)

apozzo
08-07-2008, 17.53.55
Oggi sono andato a prendere i vetri (fatti fare su misura) per i due strumenti (olio e acqua) del mio OM 50R. Dovrei ora rimontare il tutto, anche se ho un dubbio: di che colore è la cornice degli strumenti? Arancio o nera? Sto parlando della cornice esterna visibile sul quadro strumenti.
Saluti
apozzo

apozzo
10-07-2008, 00.20.55
Potrebbe essere anche verde.........di che marca sono gli strumentini?

Ciao Michele,
gli strumenti sono i classici VEGLIA a fondo nero che montano tutti gli OM della serie 35/40 - 45 - 50 dopo il modello 35/40r frizione a mano (che li aveva a fondo bianco).
La foto mostra quelli montati sul mio (lo strumento olio l'ho ricomprato 2 mesi fa da un demolitore perchè il mio aveva la tenuta compromessa) al momento dell'acquisto: sembrerebbero inequivolcabilmente neri, ma su quello dell'acqua ho trovato una minuscola traccia (2 mm quadrati) di vernice arancio e mi è venuto il dubbio.
http://img180.imageshack.us/img180/112/om45cj2.th.jpg (http://img180.imageshack.us/my.php?image=om45cj2.jpg)
Saluti
apozzo

apozzo
11-07-2008, 13.25.12
Io li ho appena messi nuovi sul mio 50R,ho montato quelli con cornice cromata,costano 35 euro entrambi

Ciao Alfre,
ma sono originali Veglia oppure di qualche altro marchio?
Volevo inoltre cogliere l'occasione per farti i complimenti pubblicamente per il restauro del tuo 50R! L'ho visto sulle pagine di MAD ed ha rappresentato fin dal primo momento un punto di riferimento nel restauro del mio.
Vorrei infine porti un'ultima domanda sulla riverniciatura della zona motore: ogni persona mi dice cose diverse ed io sinceramente non so bene come orientarmi: c'è chi dice che il motorino d'avviamento non vada verniciato e chi dice il contrario, così per il bocchettone dell'olio, per la pompa d'inizione, per il regolatore e per tutti gli altri accessori! Tu cosa ne pensi?
Saluti
Apozzo

Ludo
22-07-2008, 15.55.58
x Apozzo
volevo farti sapere che sull'Om 50r di un signore amico mio gli strumentini sono Veglia con il bordo cromato identici a quelli che ci sono sul mio OM850 tanti saluti
Ludo

apozzo
01-09-2008, 11.22.25
Salve a tutti,
credo possa essere utile, anche per aiutare altri utenti che debbono affrontare lo stesso problema, riportare la procedura che ho seguito per sostituire i 2 OR presenti sull'albero del sollevatore del mio OM 50R.
Farò riferimento alle foto allegate al termine del messaggio:

- Foto 1: Il sollevatore ancora montato presentava un livello olio basso e perdeva costantemente dall'attacco dei tubi di mandata e aspirazione (OR fuori uso). Tuttavia il livello dell'olio mi sembrava così basso da insospettirmi su un eventuale perdita anche dall'albero "porta-bracci". Così, dovendo anche smontare il gruppo sollevatore per sverniciarlo, ho deciso di sostituire gli OR.

- Foto 2: Smontati i bracci (dopo aver adeguatamente segnato la loro posizione sull'albero) si può passare allo smontaggio dell'albero. Tolto il coperchio posteriore (quello a 7 bulloni comune a molti dei sollevatori FIAT montati in quegli anni) si accede al sistema di leveraggi attraverso cui il moto impresso allo stantuffo dall'olio in pressione consente all'albero di alzare e abbassare i bracci. Può essere utile anche in questo caso segnare i riferimenti dell'albero rispetto ai leveraggi interni.

- Foto 3: Svitati i 2 bulloni contrassegnati dalle frecce rosse si "libera" l'albero dal leveraggio che ne consente la rotazione. Successivamente si può, con l'ausilio di un martelletto in plastica, far uscire l'albero prima a destra e poi a sinistra di quel tanto che basta per la sostituzione degli OR. Nel mio caso tuttavia è stato necessario estrarre l'albero in quanto da un lato è più stretto dell'altro e ciò non consente l'uscita dello stesso a destra (guardando il sollevatore da dietro). Inoltre è una pratica che consiglio perchè consente anche di valutarne le reali condizioni.

Foto 4: Occorre ripulire per bene la sede dell'OR e rimontare il tutto con la massima pulizia possible.

Foto 5: Rimontaggio.

A questo punto però vi pongo un problema (a dire il vero non so neanche se tale possa essere chiamato) che ho riscontraro appena tolto il gruppo sollevatore dal trattore:
Appena ho tolto l'olio e messo giù il sollevatore ho notato che, muovendo i bracci a mano, si sente un rumore metallico. Non è che i bracci sono andati oltre la loro corsa e il pistone è uscito fuori dal cilindro??? Premetto che nel momento in cui ho iniziato a sentire questo rumore non avevo smotanto ancora nulla, avevo soltanto tolto il sollevatore dal trattore.
Sperando di essere stato di qualche utilità,
Mando un salutone a tutti e attendo notizie per il mio piccol dubbio
Apozzo

apozzo
05-10-2008, 12.14.44
Ciao ragazzi,
vi riporto gli ultimi aggiornamenti sul restauro del mio OM 50R, di certo il più lungo e laborioso restauro nella storia del collezionismo di trattori d'epoca:222::222::222:
Dopo aver sostituito gli OR sull'albero del sollevatore ho provveduto a sverniciarlo e dargli 2 mani di primer epossidico:
http://img508.imageshack.us/img508/2813/om0fe1.th.jpg (http://img508.imageshack.us/my.php?image=om0fe1.jpg)http://img508.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
Poi sono passato al trattore (FINALMENTE!!): smontato tutto lo smontabile, ho inziato a sverniciare il carro e, dopo una decina di spazzole bruciate, sono a questo punto:
http://img508.imageshack.us/img508/8691/om1dw0.th.jpg (http://img508.imageshack.us/my.php?image=om1dw0.jpg)http://img508.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img508.imageshack.us/img508/3193/om2ud9.th.jpg (http://img508.imageshack.us/my.php?image=om2ud9.jpg)http://img508.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img258.imageshack.us/img258/640/om3jo8.th.jpg (http://img258.imageshack.us/my.php?image=om3jo8.jpg)http://img258.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img258.imageshack.us/img258/9205/om4hm8.th.jpg (http://img258.imageshack.us/my.php?image=om4hm8.jpg)http://img258.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
Ho avuto purtroppo un problema al millerighe su cui sono montati il pedale freno a destra ed il rimando dal lato sinistro: il pedale ed il rimando calettati sull'albero non ne volevano sapere di uscire! Dopo un pò ti tempo sono riuscito nell'intento di sfilarli e ho notato che le scanalature erano rovinate in più punti a causa di un precedente rimontaggio forzato!!! Praticamente hanno rimontato il pedale ed il rimando a furia di martellate!!
Per fortuna nulla di irreparabile e dopo imprecisate ore di lavoro con lima e tanta tanta tanta pazienza sono riuscito a riportare l'albero in condizioni accettabili e ad infilare il pedale ed il rimando nella maniera giusta! I "denti" dell'albero e dei due meccanismi ridotti maluccio sono 2 o 3 e per il momento non pregiudicano la tenuta ma appena possibile mi sa che devo cercarli usati!
Saluti e spero nel prossimo messaggio di descrivere la verniciatura del trattore.........chissa!! Volesse Dio che lo finisco sto trattore!!!
apozzo

apozzo
07-10-2008, 19.39.32
Ciao ragazzi!
Ho ormai quasi terminato la sverniciatura del mio OM 50R (90%)!!!!.
Ieri sera mi sono accinto a sverniciare il portafiltri gasolio e i due corpi nei quali vanno le cartucce. Finito il lavoro mi sono ripromesso di comprare le cartucce nuove. Ebbene ho notato che, mentre sul mio erano montati due filtri uguali (quelli contrassegnati dalla freccia blu nell'immagine sotto), il catalogo parti di ricambio ne mostra due diversi. E inoltre non finisce qui: il catalogo parti, come si vede anche dall'immagine, mostra due possibili combinazioni di filtri ed io non riesco a capire in base a cosa venga fatta tale distinzione! A me i 2 portafiltri e i 4 corpi sembrano identici...bah!! Qualcuno ha notizie in merito?
http://img60.imageshack.us/img60/2210/filtrigasolioomtl0.th.jpg (http://img60.imageshack.us/my.php?image=filtrigasolioomtl0.jpg)http://img60.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
Saluti
apozzo

Engineman
08-10-2008, 01.26.14
Ebbene ho notato che, mentre sul mio erano montati due filtri uguali (quelli contrassegnati dalla freccia blu nell'immagine sotto), il catalogo parti di ricambio ne mostra due diversi.

Ciao, quando ci sono due cartucce diverse, esse sono in serie, cioè il combustibile transita tutto nella prima cartuccia e poi passa tutto nella seconda. La prima cartuccia ha una filtrazione più grossolana (circa 25 micron) e invece la seconda cartuccia ha una filtrazione più fine, sui 5 micron.
Devono quindi essere necessariamente diverse.
Tu le hai trovate uguali, speriamo del tipo a "maglie" più strette.
Le due configurazioni sono certamente addebitabili a due diversi fornitori, in quanto l'esecuzione è diversa (vedi flange e cartucce) ma il principio e le specifiche di filtraggio sono certamente le stesse.
Scommetto che sopra il supporto dei filtri vi è impressa in rilievo una freccia, indicante la direzione del flusso.

sergiom
08-10-2008, 20.06.07
Il filtro indicato con la freccia blu (la cartuccia indicata come "la prima" da Engineman) aveva l'elemento filtrante interno in panno, secondo le istruzioni di manutenzione questo primo filtro poteva essere lavato, il secondo filtro è un normalissimo filtro in carta.
Se pensiamo al costo dei filtri oggi, non credo valga la pena mettersi a lavare e conviene avere due cartucce a perdere ma 50 anni fa.....................

apozzo
09-10-2008, 09.42.56
Grazie delle risposte ragazzi!
Adesso ho più informazioni per andare a prendere i 2 filtri nuovi! Confermo a Engineman la presenza della freccia indicante la direzione del flusso sul portafiltri.
Riguardo al prezzo, mi sembra di ricordare (chiesi qualche mese fa al mio ricambista) che siamo sui 12 euro l'uno.
Posso comuque testimoniare che la filtrazione del combustibile anche con questa configurazione di filtri era più che buona. Lo deduco da due aspetti:
- Il gasolio nel bicchierino sotto la pompetta AC è limpidissimo;
- Quando ho smontato il serbatoio e le tubazioni ho tirato via il gasolio dall'impianto e anch'esso non presentava la minima impurità.
Grazie ancora
Saluti
apozzo

apozzo
11-10-2008, 11.36.32
complimenti per il lavoro..
una domanda.. vernici tutto cosi com'è o copri le parti in alluminio per esempio?

Ciao norkio e grazie per i complimenti. La verniciatura di questa serie OM a dire il vero è un pò controversa! Nel senso che, dopo anni di ricerche, ancora non sono riuscito a chiarire tutti i dubbi sulla colorazione di alcuni particolari.
Comunque sono quasi certo che la pompa inieizione fosse verniciata in arancio come il trattore, così come le cannette che vanno su fino agli iniettori. Ritengo invece che i raccordi delle cannette sulla pompa fossero neri ma non ne ho la certezza assoluta.
Altro capitolo, il motorino di avviamento! Sul mio trattore (che sono certo non sia stato mai riverniciato) ho trovato tracce di arancio solo sulla parte più alta mentre nulla sulla parte cilindrica; tuttavia ho avuto modo di riscontrare quasi al 100% che il motorino fosse tutto arancione. Il blocco filtri olio era certamente arancio così come i mozzi e coprimozzi che ho visto alcune volte verniciati in nero. In effetti il manuale d'officina del 35/40R mostra i coprimozzi neri ma io non ho mai visto nessun OM con tracce di nero in quella zona.
Veniamo alla dinamo: sul mio trattore la dinamo presenta ovunque tracce di arancione e dunque credo fosse di questo colore.
Il mio vero punto interrogativo è il collettore di scarico e la marmitta! Non sono mai riuscito a capire quale fosse il colore originale dato risulta quantomai difficile che in quella zona dopo 50 anni restino tracce della vernice originale! Alcuni mi dicono tutto nero, altri mi dicono color argento (tipo zincatura) altri mi dicono il collettore nero e il tubo argento....boh!! Mi sa che andrò a gusto personale!!

Carraro turbo
11-10-2008, 14.59.24
Io il collettore di scarico non lo vernicerei.
Ho già provato anche con le vernici "alte temperature", ma al primo lavoro un po' impegnativo si scrostano.

cigua 90
12-10-2008, 13.18.34
Io sul carro del mio Bubba che non ho sverniciato ho dato un fondo monocomponente apposito in grado di aggrapparsi sulla vecchia vernice, poi ho vernciato sopra con l'arancione bicomponente.

apozzo
22-10-2008, 14.02.49
Ciao ragazzi,
dopo un pò di tempo torno ad aggiornarvi sulla situazione del mio OM 50R. Ho portato a ferro l'assale anteriore e il "dispositivo supplementare di traino" come lo definisce il libretto uso e manutenzione. Si tratta di 4 tiranti collegati tra loro che si incernierano superiormente sul punto di attacco della terza punta e inferiormente sui bracci del sollevatore. Si tratta di un sistema a dire il vero non molto pratico in quanto è assolutamente fondamentale bloccare il sollevatore quando si traina qualche attrezzo pena distruzione del sollevatore stesso . Molto meglio una barra indipendente dal sistema di sollevamento. Tuttavia vado fiero di questo dispositivo in quanto credo sinceramente di essere uno dei pochi ad averlo. Non ne ho mai visti su altri OM a ruote e questo, non lo nascondo, mi fa piacere. I tiranti erano molto corrosi ma alla fine con la sabbiatrice sono riuscito a riportarli a ferro nudo e adesso (oggi o domani) sono pronti per la verniciatura. Pensate che su uno dei bracci è ancora presente la targhetta originale in alluminio con punzonate le istruzioni per l'uso del dispositivo.
Ora, prima di iniziare la verniciatura del carro, devo trovare il modo di togliere la ruggine dal disco (vedi frecce blu nell'ultima foto allegata) sul quale combacia il tamburo freni! E' molto invaso dalla ruggine e non riesco a toglierla tutta con la spazzola d'acciaio. Sabbiare la zona non mi sembra il caso vista la vicinanza con i paraoli e cuscinetti dell'assale...nei prossimi giorni prenderò una decisione! Ho anche terminato il filtro olio. A proposito, una domanda: la cartuccia dell'autopulitore si trova ancora?
http://img517.imageshack.us/img517/749/restauro1mi7.th.jpg (http://img517.imageshack.us/my.php?image=restauro1mi7.jpg)http://img517.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img517.imageshack.us/img517/255/restauro2jv5.th.jpg (http://img517.imageshack.us/my.php?image=restauro2jv5.jpg)http://img517.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img517.imageshack.us/img517/6693/restauro3mg6.th.jpg (http://img517.imageshack.us/my.php?image=restauro3mg6.jpg)http://img517.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
http://img114.imageshack.us/img114/7281/restauro7sl9.th.jpg (http://img114.imageshack.us/my.php?image=restauro7sl9.jpg)http://img114.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img183.imageshack.us/img183/4376/restauro5fo6.th.jpg (http://img183.imageshack.us/my.php?image=restauro5fo6.jpg)http://img183.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)

apozzo
27-10-2008, 11.11.18
Caro apozzo,Io ho esperienza nel rimuovere la ruggine su inferriate e cancelli,ora la spazzola montata su smerigliatrice angolare è solo una parte del lungo lavoro per rimuovere totalmente la ruggine,dico questo perchè il solo uso della smerigliatrice rimuove facilmente le scagliette di ruggine(mi raccomando sempre mascherina ed occhiali per evitare di pipparti la polvere che fà e le setole di ferro che si possono staccare dopo un uso assiduo della spazzola) mentre sui crostoni stagionati quelli non tutti li stacca,e lì devi andare di prodotti chimici appositi specie se si trovano vicino parti che non puoi sabbiare per evitare che nelle fessure penetri la sabbia.Dato che non ho mai sabbiato, com'è a sabbiare un pezzo dove la ruggine regna sovrana?

Ps.
Dalla foto non vedo la parte soggetta a penetrazione da sabbia potresti fare una foto più ravvicinata alla zona e illuminarla un pò.
:)

Pss.
Riguardo le spazzole a tazza compra quelle con le setole in ottone graffiano di meno il ferro...
:vabene:

Ciao Delf74,
beh devo dire che sabbiare pezzi invasi dalla ruggine è diventata la mia specialità...da quando possiedo il mio 50R!! La sabbiatura, fatta con sabbie come il Corindone rossobruno che non producono povere e con un compressore molto molto potente, è una vera soddisfazione!! Ti ritrovi il pezzo pulito e esente da qualunque traccia di ruggine. Poi un colpo con una spazzola a tazza di quelle "morbide" e ottieni il pezzo perfetto e lucido. Si tratta del procedimento che ho utilizzato per tutte le lamiere e per i componenti di cui ho messo le foto nel messaggio che hai quotato. Ci tengo a ribadire, come già fatto da te, che è FONDAMENTALE, nell'utilizzo di sabbiatrice e spazzole d'acciao, l'USO di OCCHIALI a protezione degli occhi!!! La vista è una sola e non te la restituisce nessuno!!!!
Tornando a noi, ti inserisco qui sotto 3 foto che mostrano in dettaglio la zona interessata: nella prima è visibile lo stato pietoso del particolare, nella seconda e nella terza i punti in cui non vorrei che finisse la sabbia:
http://img393.imageshack.us/img393/4051/immagine0yw0.th.jpg (http://img393.imageshack.us/my.php?image=immagine0yw0.jpg)http://img393.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img518.imageshack.us/img518/8485/immaginexh9.th.jpg (http://img518.imageshack.us/my.php?image=immaginexh9.jpg)http://img518.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img518.imageshack.us/img518/8615/immagine1qc5.th.jpg (http://img518.imageshack.us/my.php?image=immagine1qc5.jpg)http://img518.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
Ah Delf74...una domanda: quando parli di prodotti chimici, a cosa ti riferisci? Decappante? O cos'altro? Magari nella zona interessata potrei risolvere così...a livello di costi come siamo messi? Scusami per i molti quesiti ma non sai che voglia avrei di finire...magari prima dell'inverno fitto riuscissi a dare 2 mani di primer al trattore!!!

Detto questo volevo ringraziare Alle per la cortesia e puntualità. Appena posso faccio una telefonata per vedere cosa mi dicono.
Prima di chiudere, ecco qualche foto delle operazioni di verniciatura effettuate nei giorni scorsi:
http://img393.imageshack.us/img393/2685/rest1ib2.th.jpg (http://img393.imageshack.us/my.php?image=rest1ib2.jpg)http://img393.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img393.imageshack.us/img393/8151/rest2en1.th.jpg (http://img393.imageshack.us/my.php?image=rest2en1.jpg)http://img393.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img291.imageshack.us/img291/3504/rest3yb1.th.jpg (http://img291.imageshack.us/my.php?image=rest3yb1.jpg)http://img291.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
http://img518.imageshack.us/img518/8101/rest4wr3.th.jpg (http://img518.imageshack.us/my.php?image=rest4wr3.jpg)http://img518.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img291.imageshack.us/img291/4441/rest5cg4.th.jpg (http://img291.imageshack.us/my.php?image=rest5cg4.jpg)http://img291.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img518.imageshack.us/img518/4932/rest6gj3.th.jpg (http://img518.imageshack.us/my.php?image=rest6gj3.jpg)http://img518.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
Grazie a tutti e ci sentiamo presto
apozzo

apozzo
30-10-2008, 09.47.24
Apozzo viste le foto e come prima pensata ti suggerisco di tappare le fessure col nastro adesivo telato.Quando sabbi i pezzi mica usi una cabina per sabbiature,con tramoggia per accogliere il coridone rossobruno?
:)

Scusami se ti rispondo solo ora Delf74!
quindi secondo te l'unica strada è la sabbiatura giuisto? La penso allo stesso modo in quanto la zona è davvero troppo ossidata e comunque molto scomoda da raggiungere con le spazzole.
Riguardo alla mia tecnica di sabbiatura, è alquanto rudimentale:
compressore di grosse dimensione (a scoppio è meglio), bombola del gas modificata e adibita a serbatoio sabbia (su consiglio dell'utente angelillo) e pistola sabbiatrice.
La brutta notizia è che adesso mi sa tanto che devo abbandonare l'idea di poter finire il trattore prima della primavera prossima....non so da voi ma qui è iniziata la stagione delle piogge!! Negli ultimi 3 giorni avrà smesso si è non per 1 ora!!
Ottimo per la campagna, che ne aveva drammatico bisogno, un pò meno per chi deve verniciare un OM 50R del 1958 senza un forno!!
Salutoni
apozzo

Miche
30-10-2008, 15.18.43
Secondo me puoi sabbiare senza problemi al massimo andra un po di sabbia nel freno che puoi elimiare facilmente togliendo il tamburo, per quanto riguarda la verniciatura se ai un posto coperto dove verniciare puoi farlo pure in inverno ma è sempre meglio che ci sia una bella giornata poco umida il risultato è uguale

Miche
30-10-2008, 15.52.48
e comunque non penso possa entrare sabbia da li piuttosto la sabbia puo entrare dal leveraggio del freno che è meglio proteggere basta che non ci arrivi la sabbia diretta in pressione....

apozzo
04-11-2008, 18.29.53
Ciao ragazzi,
un quesito per gli esperti dei motori OM CO1/2 ecc. ecc.

- Il mio OM 50R monta iniettori tipo:
DLL 145 S 4 F con taratura a 175 +/- 5 kg/cm quadrati e 4 fori.
- I modelli 513R e 615 montano invece iniettori tipo:
DLL 145 S 35 F con le stesse identiche tarature e sempre 4 fori.

Quali sono le differenze, se ce ne sono?
Ve lo chiedo perchè un amico vuole vendermi 4 iniettori appena revisionati presi da un 513R demolito e siglati DLL 145 S 35 F. Siccome il prezzo è straconveniente (praticamente regalati), che mi dite? Li prendo? Potrebbero dare problemi sul mio trattore?
Vi prego di aiutarmi così gli do una risposta in tempi brevi
Salutoni
apozzo

Alle
06-11-2008, 07.20.17
Confermato, non puoi mettere gli iniettori del CO1D/55 sul tuo motore hanno un angolo di polverizzazione diverso.

apozzo
08-11-2008, 15.17.33
hai cambiato il capillare e "sensore" (o come si chiama)?
il mio sensore aveva il capillare rotto.. xò è saldato dietro allo strumento..

In tutti gli strumenti meccanici il capillare è un tutt'uno con lo strumento! Infatti la procedura di impianto di un nuovo capillare non è molto semplice e va fatta con massima attenzione.
Ti allego qui la descrizione completa della procedura:
http://www.forum-macchine.it/showpost.php?p=307020&postcount=324

Detto questo,
vi aggiorno sulla prosecuzione dei lavori: oggi ho lavorato sui parafanghi!! Le condizioni erano (e rimangono) critiche!
La parte inferiore è stata saldata in quanto marcia e adesso sto procedendo ad eliminare la ruggine che li hai ridotti come se fossero mangiati dai topi!! Per fare un lavoro splendido bisognerebbe mettere stucco a volontà, ma (come ho già fatto sui cerchioni posteriori) non credo che stuccherò in quanto secondo me le vibrazioni cui è sottoposto un trattore, e quella zona in particolare, potrebbero facilmente crepare lo stucco e....addio sudore e sacrifici:222::222::222:
Quindi li lascio mangiati dai topi...tolgo la ruggine e vernicio!! Dai che poi è anche più "fascion"....vuoi mettere l'effetto vissuto contro il patinato moderno!!!???
Salutoni
apozzo

1) I parafanghi in origine:
http://img389.imageshack.us/img389/4237/para1qe2.th.jpg (http://img389.imageshack.us/my.php?image=para1qe2.jpg)http://img389.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img401.imageshack.us/img401/6069/para2wi0.th.jpg (http://img401.imageshack.us/my.php?image=para2wi0.jpg)http://img401.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img401.imageshack.us/img401/5659/para3dd0.th.jpg (http://img401.imageshack.us/my.php?image=para3dd0.jpg)http://img401.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)

2) Le saldature; I pezzi all'interno delle linee erano completamente marci per cui è stato necessario tagliare completamente le parti rovinate e saldarne di nuove. Questo lavoro ha riguardato entrambi i parafanghi:
http://img377.imageshack.us/img377/3457/para4sf5.th.jpg (http://img377.imageshack.us/my.php?image=para4sf5.jpg)http://img377.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php) http://img377.imageshack.us/img377/7978/para5xp9.th.jpg (http://img377.imageshack.us/my.php?image=para5xp9.jpg)http://img377.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)

3) Stamattina....un parafango portato a zero e pronto per la verniciatura:
http://img377.imageshack.us/img377/8337/para6ko5.th.jpg (http://img377.imageshack.us/my.php?image=para6ko5.jpg)http://img377.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)

1880 DT
10-11-2008, 08.25.26
X apozzo
mi permetto di darti un suggerimento a proposito dei parafanghi. Anzichè usare lo stucco normale, per risistemare il tettuccio del 780 che si presentava come il tuo parafango, un amico carrozziere ha steso una mano di stucco "elastico" che appunto non risente delle vibrazioni. E' lo stesso che vedi (steso in modo approssimativo di solito) vicino alle cerniere delle automobili. Purtroppo non ti so aiutare col nome del prodotto, ma se chiedi ad un carrozziere di sicuro può indicarti la soluzione migliore. Tieni comunque presente che sul 513 ho applicato lo stucco normale sul sedile e deve ancora fare una piega dopo un anno (praticamente ha fatto 2 arature e un erpicatura per complessivi 4 ettari). Ciao

norkio
10-11-2008, 09.20.18
non sò se è lo stesso prodotto ma mi hanno detto che per quei lavori va molto bene lo stucco a sruzzo.. è come un fondo molto denso.. lo "vernici" e poi con la carta vetro lo tiri liscio.. cosi copri tutti quei crateri.. (anche perchè tirare lo stutto in quelle condizioni ci si mette una vita..)

Franco67
12-11-2008, 08.35.39
Ciao
Non so se posso esserti utile,
Io per restaurare i vari trattori, aiutato da un ex carrozziere,
ho fatto delle pezze saldate ad ossigeno, nei tratti dove la
lamiera era molto corrosa, e per lisciare ho utilizzato uno stucco
di color grigio, a base di zinco alluminio, che una volta indurito diventa molto resistente, ed e' carteggiabile, lo ho applicato anche nei serbatoi dei
testacalda, in grande quantita', e fino ad ora non ho riscontrato nessun
problema, ora lo ho usato anche nei parafanghi del Fiat 80 R che sto'
restaurando.
Saluti
Gianfranco

Miche
14-11-2008, 13.28.26
Sono molto corrosi, visto il lavoro che hai fatto a tutto il trattore io una stuccata dopo aver dato il primer gliela darei.....se i buchi di ruggine son piccoli basterebbe anche quello a spruzzo.....

apozzo
14-11-2008, 17.27.41
Sono molto corrosi, visto il lavoro che hai fatto a tutto il trattore io una stuccata dopo aver dato il primer gliela darei.....se i buchi di ruggine son piccoli basterebbe anche quello a spruzzo.....

Ciao Miche,
capisco perfettamente ciò che dici e lo condivido a pieno! Però non so se ti è mai capitato di vedere uno di questi vecchi OM in moto...la zona parafanghi vibra davvero moltissimo! Tu, che già hai lavorato sulla carrozzeria di vecchi trattori, te la sentiresti in tutta onestà di stuccare quella zona? Io sono molto indeciso.
Considera che i buchi hanno un dislivello rispetto alla lamiera non corrosa di circa 0,4 mm!! Attendo consigli!
Proseguendo sull'aggiornamento dei lavori, oggi ho ripetuto la fosfatazione sul parafango che l'aveva già ricevuta con risultati davvero soddisfacenti! Domani vernicio.
Saluti
apozzo

tainen
14-11-2008, 19.09.58
X apozzo..sono un grande appassionato di trattori,mi permetto di darti anch'io un consiglio,dopo il primer potresti dare un riempitivo di buona qualità,(ci sono tanti ottimi prodotti di diverse marche e le vibrazioni non dovrebbero causare proprio nulla)dopo carteggi bene il tutto e prepari per verniciare,io ho fatto due volte un lavoro simile,si con un po di tempo in piu,però alla fine potresti essere piu soddisfatto del lavoro.

challenger
14-11-2008, 21.23.38
teoricamente si potrebbe fare un'operazione che ho visto fare a certi carozzieri di macchine d'epoca, anche se onestamente non l'ho mai compresa pienamente,Li si faceva su lamiere di auto, molto piu sottili, in pratica con la fiamma ossidrica portavano a parziale fusione le parti bucherellate per farle spianare dal materiale stesso

tainen
14-11-2008, 22.11.50
In carrozzeria con la fiamma ossidrica si fa un'operazione del genere,io la pratico per "tirare" la lamiera dopo una raddrizzatura,non credo sia possibile eliminare le parti bucherellate così..

Miche
15-11-2008, 13.22.58
il parafango è pulito ci dai il fondo poi lo stucco e non salta via....

apozzo
21-11-2008, 08.30.53
Seguendo il consiglio di alcuni (che mai l'avessi fatto:222::vabene::222::vabene:) ho stuccato il parafango. Prima ho dato il primer e 2 giorni dopo ho rasato con stucco bicomponente. Un lavoro immenso!!! Molte altre volte avevo stuccato lamiere di vecchie auto o parti di antiche motociclette (altra mia passione) ma in questo stato mai!! Alla fine della stuccatura mi sembrava di aver fatto 4 maratone di New York....e devo fare ancora l'altro:eek::eek::eek::eek:!!
In compenso il lavoro è venuto bene e la lamiera è liscia e regolare (ho carteggiato progressivamente con 150, 180, 220 e 280). Dimenticavo di dirvi che, prima del primer, ho completamente riempito gli scatolati con schiuma poliuretanica per evitare future infiltrazioni d'acqua. Sono comunque sconcertato da quanto male siano stati studiati questi parafanghi!! Lo avessero fatto alla Same o alla Landini, ma dalla OM non me lo aspettavo proprio....scherzo ragazzi!!! Non ve la prendete!!!
Oggi, dopo il lavoro, passo la seconda mano di primer e vedo un pò che effetto da. Ieri ho anche provveduto alla sostituzione dei due cuscinetti all'interno del mozzo ruota anteriore destra: praticamente distrutti!! Secondo me è perchè avevano montato un cerchione non originale con una ruota completamente differente (come diametro e spessore) rispetto a quell'altra. Lo dimostra il fatto che i cuscinetti del mozzo anteriore sinistro sono praticamente perfetti.
Concludo con 2 foto dei parafanghi:
http://img175.imageshack.us/img175/4172/para1wh9.th.jpg (http://img175.imageshack.us/my.php?image=para1wh9.jpg)http://img175.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)http://img242.imageshack.us/img242/3060/para3ps5.th.jpg (http://img242.imageshack.us/my.php?image=para3ps5.jpg)http://img242.imageshack.us/images/thpix.gif (http://g.imageshack.us/thpix.php)
Salutoni
apozzo