Visualizza versione completa : Camion dell' est


SAURER_Alex.ch
22-12-2007, 13.57.36
Ciao ragazzi, apro questo topic per parlare un pò dei camion Iraniani, Irakeni ecc.
In Italia a Cascina Gobba (prov. di Milano se non erro) c' è un parcheggi dove si vedono ancora camion tipo Mack, Freightliner ecc di quelli spettacolari... 6x4 + 2 gemellati su trilex da 24... Che spettacolo... :eek:
Adesso di recente ho visto anche un fh nuovo tetto basso 6x4 sempre su trilex da 24 neri...Bello, ma non come l' F12...
Dopo posto un pò di foto, adesso pranzo.
Ciao a tutti! :)

SAURER_Alex.ch
22-12-2007, 21.36.22
Come promesso ecco le foto (qualcuna)
http://img146.imageshack.us/img146/1884/international9700mmartiis4.th.jpg (http://img146.imageshack.us/my.php?image=international9700mmartiis4.jpg)
http://img135.imageshack.us/img135/1685/internationalweissfitjeia4.th.jpg (http://img135.imageshack.us/my.php?image=internationalweissfitjeia4.jpg)
http://img135.imageshack.us/img135/1497/mackweissfustinoni31070tf8.th.jpg (http://img135.imageshack.us/my.php?image=mackweissfustinoni31070tf8.jpg)
http://img146.imageshack.us/img146/4768/scania112hrotfustinoni2yc2.th.jpg (http://img146.imageshack.us/my.php?image=scania112hrotfustinoni2yc2.jpg)
http://img45.imageshack.us/img45/8034/volvof12weissblauhensiney9.th.jpg (http://img45.imageshack.us/my.php?image=volvof12weissblauhensiney9.jpg)
http://img45.imageshack.us/img45/760/volvof12weissfustinoni0hy2.th.jpg (http://img45.imageshack.us/my.php?image=volvof12weissfustinoni0hy2.jpg)
http://img135.imageshack.us/img135/203/volvon12szm3aweissnaulabe9.th.jpg (http://img135.imageshack.us/my.php?image=volvon12szm3aweissnaulabe9.jpg)
http://img146.imageshack.us/img146/3522/volvof88plszblaurotmnpm6.th.jpg (http://img146.imageshack.us/my.php?image=volvof88plszblaurotmnpm6.jpg)

Piergigio
22-12-2007, 21.49.35
Non vorrei dire fesserie ma mi sembrano foto prese dal sito toprun.ch nel quale,spulciando un pò c' è proprio una sezione sui camion dell' Eurasia..Turchi..Iraniani ecc...ora il link del sito non ricordo bene dove sia,comunque l'ho trovato all'interno di questo forum

Nico-Terex
22-12-2007, 22.43.46
Quindi Piergigio??? Se la questione sono le foto protette da COPYRIGHT, essendo state postate su un server ESTERNO (Imageshack) noi non siamo responsabili di ciò perchè non direttamente ospitate sui nostri server....

SAURER_Alex.ch
23-12-2007, 03.14.05
Innanzitutto chiedo scusa se ho creato casini o ho infranto qualche regola. In tal caso ne pagherò giustamente le conseguenze.
Le foto non sono prese da toprun ma da lkw-infos. Ma anche altre volte sono state postate foto, non capisco cos' ho sbagliato... :confused:

Friz
23-12-2007, 11.44.48
Nulla Saurer...non hai sbagliato niente.
siccome le hai caricate con Imageshack non ci sono problemi per noi...se vuoi evitarti possibili problemi quando le carichi scrivi da che sito le hai prese, così nessuno potrà obiettare nulla

Piergigio
23-12-2007, 14.11.01
:):):) Mica volevo creare casini...ho solo scritto quella roba li perchè quelle foto mi sembravano già viste da qualche parte. Infatti le ho già viste sul sito da me riportato e ribadisco che li ce ne sono altre...un modo quindi per portare avanti la discussione anche con altre nuove immagini.Tutto qua,non accusavo nessuno di pirateria o di comportamenti illeciti:) Perdonatemi se il mio messaggio si è prestato a quest' interpretazione
E comunque visto che mi ci trovo dico la mia...le foto mi piacciono,sono belle e interessanti però penso pure a quei poveri autisti che sono costretti a farsi i chilometri su carrette ( perchè certi mezzi non si possono definire che tali) in condizioni direi pessime.Per non parlare poi delle bibliche attese su mezzi non di certo comodi come quelli che oggigiorno si usano ad occidente. Credo che l'est e l'eurasia in quanto a parco macchine e " stile di vita camionaro" siano la fotografia dell'occidente una 20ina d' anni fà.
Comunque mi interesserebbe sapere perchè certi mezzi che comunque si vedono( vedevano) anche da noi, li hanno configurazioni strane. Ad esempio vidi un trattore Turbostar ( credo) 3 assi e molto rialzato da terra ma che di cantieristico non aveva nulla. Versioni speciali per quei mercati o arrangiamenti locali??

Nico-Terex
23-12-2007, 15.39.26
Beh, di stranezze se ne vedevano tante! Una volta su un servizio di Tuttotrasporti in medio Oriente si poteva ammirare un 697 ex VV.F. che trainava un semi a due assi, Cos'aveva di strano? Era un'ex autogrù Cristanini con doppia cabina al quale avevano tolto la gru e saldato gli sportelli posteriori, poi avevano tolto gli stabilizzatori, montato la ralla e via andare!!!!! Il vano doppia cabina era stato allestito, mediante asportazione dei sedili posteriori, a zona notte bella larga e comoda. Quella trasformazione m'è sempre rimasta impressa. Trasformazione casalinga, s'intende....

Piergigio
23-12-2007, 16.21.41
http://www.toprun.ch/truck/markus/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/Middle-east_index/index.html
http://www.toprun.ch/truck/04-2005/Beppe_web/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/beppe_2005/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/12-2005/Mega_Middle-East/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/09-2006/TransUK_1/


....e per ora basta:) Comunque ce ne sono una miriade. Ciao

ScaniaR620
23-12-2007, 21.07.35
cavolo che mezzi :eek:.............................
..........
........se vai con uno scania topline R620 in uno di questi paesi ti prendono per un marziano.............:333:

Nico-Terex
23-12-2007, 21.38.28
Per un marziano no, ma sicuramente per una persona arrivata dal futuro..... :222: :222: :222: :333: :333: :333:

passionecamion
23-12-2007, 22.19.35
ma che voi sappiate esiste ancora qualcuno che si spinge col camion sino in iran iraq arabia e via discorrendo o oggi è economicamente impossibile?

Trakker
23-12-2007, 22.29.46
Ammesso e non concesso che una macchina come quel cassone di elettronica e trasmissisoni da schifo marchiato Scania (ma lo stesso varrebbe per QUALSIASI camion attuale) ce la faccia ad arrivare senza piantarsi prima:222::p

aerodyne
23-12-2007, 23.38.59
Che io sappia qualcuno ancora oggi ci va,scuderie fixemer,centrum,willi betz,e anche come camion non sono poi cosi'indietro,volvo fh e renault premium sono costruiti anche in iran,e comunque importano camion nuovi dall' europa,in porto a ge si vedono spesso lotti di tutte le marche destinati a paesi africani e mediorientali.
Anche l'importazione di usato è consistente,dai reportage in tv sulla guerra in iraq si son visti piu'volte scania ex pigliacelli,eurostar ex arcese,actros,fh,scania serie 4,daf xf,ecc.

Piergigio
24-12-2007, 12.59.12
cavolo che mezzi :eek:.............................
..........
........se vai con uno scania topline R620 in uno di questi paesi ti prendono per un marziano.............:333:


Hai ragione...ma quello che più mi incanta vedendo queste foto non è il mezzo in se per se...ma la "vita" che si conduce durante queste vere e proprie traversate. Sembra quasi di essere con loro. C' è anche un reportage di 3 camion delle ditta Frederici ( spero di aver scritto bene) che dalla Svizzera sono andati fino in Siberia. I mezzi sono recenti,c' è ad esempio una biga su un Eurostar ma la cosa che ti prende è il paesaggio,le condizioni meteo e le foto di passaggi difficoltosi. Ci sono poi anche le foto dei mezzi che man mano sono diventati neri per lo sporco che hanno preso:)
Inoltre alla fine c' è una foto di quello che sembra un serbatoio dell'aria dei freni...dicevano ' l'unico inconveniente in 20.000 km':)

turbomillo
24-12-2007, 13.27.41
Qualche anno fa su professione camionista c'era un articolo su una ditta italiana (forse di bergamo ma proprio non mi viene in mente il nome...) che faceva viaggi extracontinentali. Si parlava anche di viaggi verso la siberia,russia e oltre. Le foto erano fantastiche....Si vedevano i mezzi nella steppa siberiamo a affrontare mille difficolta, I mezzi che mi ricordo era un daf arancione 95xf, un turbostar e forse un mercedes sk. Adesso guardo se ho ancora in giro quel numero della rivista....

Nico-Terex
24-12-2007, 16.28.20
Molto probabilmente era un servizio fatto in occasione di una spedizione umanitaria per portare cibo, medicinali e doni vari ai bambini russi. Ad una di queste spedizioni ho partecipato anch'io come secondo autista, e devo dire che è stata un'esperienza bellissima dal punto di vista umano, ma tremenda dal punto di vista tecnico-logistico. Io facevo parte dell'organizzazione logistica (per la mia esperienza acquisita nella Protezione Civile), ma avendo la patente, una buona dose di pazzia unita a cervello fino e tanta buona volontà, hanno fatto si che venissi assoldato anche come autista "mercenario"... :333: :333: :333:

Abituato a vedere sempre i camion europei od al massimo qualche americano, in Russia mi sembrava di essere tornato indietro di almeno 50 anni a vedere certi mezzi su sentieri e mulattiere che loro chiamano strade....

ENRICOR620V8
24-12-2007, 16.38.12
Altra ditta che fa ancora trasporti cn il Medioriente è l' Astran, ecco il sito:
http://www.astran-cargo.com/index.php

ScaniaR620
24-12-2007, 17.29.53
Hai ragione...ma quello che più mi incanta vedendo queste foto non è il mezzo in se per se...ma la "vita" che si conduce durante queste vere e proprie traversate. Sembra quasi di essere con loro. C' è anche un reportage di 3 camion delle ditta Frederici ( spero di aver scritto bene) che dalla Svizzera sono andati fino in Siberia. I mezzi sono recenti,c' è ad esempio una biga su un Eurostar ma la cosa che ti prende è il paesaggio,le condizioni meteo e le foto di passaggi difficoltosi. Ci sono poi anche le foto dei mezzi che man mano sono diventati neri per lo sporco che hanno preso:)
Inoltre alla fine c' è una foto di quello che sembra un serbatoio dell'aria dei freni...dicevano ' l'unico inconveniente in 20.000 km':)


cavolo hai pienamente ragione..........:vabene:
anche a mè affascina moltisssimo quando sento storie o vedo immagini
di camion in situazioni particolari come in paesi freddissimi tipo russia svezia ,o magari paesi caldi nel deserto come i roadtrain etc etc........
mi ricordo che in un numero di tuttotrasporti (che aimè ho buttato via:222:).....mai piu' faro una cosa del genere:no:.................c'era un servizio dove erano andati a fare un viaggio con 5 camion diversi per testarli nel freddo non ricordo se fosse la russia o la svezia o la norvegia ma mi ricordo le immagini...........favolose........camion con il vetro praticamente tutto ghiacciato mi sembra che ci fossere -25 gradi mi ricordo che dicevano che usavano un dispositivo apposito per scaldare il gasolio altrimenti ghiacciava talmente faceva freddo,strade completamente riempite di neve,vedere questi mezzi che non si fermavano davanti a niente o (quasi:D) era bellissimo,vedevi gli autisti sul camion con il cappellino di lana e i guanti dentro la cabina:eek:............fantastico............per non parlare della spiegazione del viaggio .................se non sbaglio ricordo di aver letto che in cabina non riuscivano ad avere piu' di 12gradi con il riscaldamento al massimo................peccato che l'ho buttato quel numero era davvero un servizio interessante..................................
poi cavolo sono 10 anni che cerco un DVD (documentario) di un viaggio di camion europei in una di questè nazioni ma non c'è in giro niente forse l'unica è overland pero' vedi li son camion fatti apposta per quelle missioni a mè piace vedere camion "reali" come si comportano in certe situazioni ............sarebbe bellissimo da vedere un documentario cosi'.........................
.............non c'è nessuno qui sul forum che magari ogni tanto si fa qualche viaggietto con il camion in russia o svezia e ci fa un po di foto e magari un bel film?????................:D:D

Friz
24-12-2007, 18.09.45
davvero i camion di Overland sono fatti apposta? strano a me han sempre detto che il 330.30ANW era un modello di normale produzione...ne ho pure visti diversi in giro...evidentemente devo cambiare occhiali...

Trakker
24-12-2007, 18.39.41
Friz, i 330.30 di Overland erano "quasi" di serie quando affrontarono la Siberia, ho scritto "quasi" perchè per quel viaggio furono allestiti in versione "Artic" (allestimento che viene fatto dalla Iveco per TUTTI i veicoli destinati al mercato Russo e zone limitrofe)con gli accorgimenti sopra citati, serpentine di riscaldamento gasolio e olio motore, gasolio e lubrificanti (motore, cambio e ponti) adittivati per resistere a quelle temperature,riscaldatori cabina... ma niente di piu, ripeto tale allestimento viene fatto per tutti i veicoli destinati ad operare in quelle condizioni.. ma è un allestimento "originale" quindi niente di eccezzionale visto che è la prassi. In genere tale alestimento vine curato ad esempio dalla Iveco di Norimberga...

Nico-Terex
24-12-2007, 19.25.41
cavolo hai pienamente ragione..........:vabene:
anche a mè affascina moltisssimo quando sento storie o vedo immagini
di camion in situazioni particolari come in paesi freddissimi tipo russia svezia ,o magari paesi caldi nel deserto come i roadtrain etc etc........
mi ricordo che in un numero di tuttotrasporti (che aimè ho buttato via:222:).....mai piu' faro una cosa del genere:no:.................c'era un servizio dove erano andati a fare un viaggio con 5 camion diversi per testarli nel freddo non ricordo se fosse la russia o la svezia o la norvegia ma mi ricordo le immagini...........favolose........camion con il vetro praticamente tutto ghiacciato mi sembra che ci fossere -25 gradi mi ricordo che dicevano che usavano un dispositivo apposito per scaldare il gasolio altrimenti ghiacciava talmente faceva freddo,strade completamente riempite di neve,vedere questi mezzi che non si fermavano davanti a niente o (quasi:D) era bellissimo,vedevi gli autisti sul camion con il cappellino di lana e i guanti dentro la cabina:eek:............fantastico............per non parlare della spiegazione del viaggio .................se non sbaglio ricordo di aver letto che in cabina non riuscivano ad avere piu' di 12gradi con il riscaldamento al massimo................peccato che l'ho buttato quel numero era davvero un servizio interessante..................................
poi cavolo sono 10 anni che cerco un DVD (documentario) di un viaggio di camion europei in una di questè nazioni ma non c'è in giro niente forse l'unica è overland pero' vedi li son camion fatti apposta per quelle missioni a mè piace vedere camion "reali" come si comportano in certe situazioni ............sarebbe bellissimo da vedere un documentario cosi'.........................
.............non c'è nessuno qui sul forum che magari ogni tanto si fa qualche viaggietto con il camion in russia o svezia e ci fa un po di foto e magari un bel film?????................:D:D

Se 25° sotto lo zero ti sembrano tanti allora dovresti chiedere a qualcuno che ha visto una tazza di thè bollente (appena tolto dal fuoco che bolliva) gettata fuori dalla finestra diventare finissima polvere di ghiaccio.... 70° sotto lo zero in Siberia. Missione Overland. 25° sotto zero sono una bazzecola, una cosa normalissima nel Nord Europa, ci sono passato anch'io per climi così rigidi in Norvegia, e ti assicuro che a parte il cappellino (che porto sempre) ed il pile, non ho dovuto mettere nè giacche termiche nè guanti di lana... Sicuro che non si parli di un Tuttotrasporti di più di 20 anni fa??? Al giorno d'oggi è impossibile per camion nuovi avere al massimo 12° in cabina, tutt'altra cosa era invece 30 anni fa sui vecchi Fiat....

Friz
24-12-2007, 19.30.21
se non sbaglio Tuttotrasporti aveva fatto l' Artic Test, in Norvegia mi pare...nel 1985...
c'erano il Turbostar, Daf 2805, Man 19.361, Renault R370, Scania 142 e Volvo F1220

Miky520eurostar
24-12-2007, 19.47.30
So che aveva fatto un artic test nel 90 o 91 con il 190.48,un mercedes 1948,uno scania 450 e un volvo f12 e mi pare che fossero stati usati autotreni non bilici ma non mi ricordo di preciso
Parlando di ditte che fanno viaggi particolari c'è anche la austriaca Schwaiger che fa per lo piu viaggi un nord africa ma fa anche viaggi verso la Russia e medio oriente
Vedevo spesso i loro mezzi a Genova che prendono i traghetti per l'Africa
Hanno dei mezzi molto belli(quasi tutti Actros e Tga) e sui semirimorchi(a collo d'oca centinati o furgonati)hanno la scritta Sahara Express e il disegno di un oasi
è curioso perchè viaggiano quasi sempre in gruppi di 5 o 6 camion e molti hanno le mogli al seguito
Poi c'è la italiana Riboni che fa viaggi in posti insoliti come africa e europa orientale

topolino
24-12-2007, 21.28.41
http://www.toprun.ch/truck/markus/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/Middle-east_index/index.html
http://www.toprun.ch/truck/04-2005/Beppe_web/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/beppe_2005/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/12-2005/Mega_Middle-East/.viewer/enjoy.html
http://www.toprun.ch/truck/09-2006/TransUK_1/


....e per ora basta:) Comunque ce ne sono una miriade. Ciao

non riesco a vederli con firefox mi chiede ie7 che non installero mai cmq dev essere una bell avventura sicuramente molto istruttiva fare certi viaggi :vabene:

ScaniaR620
24-12-2007, 21.31.45
Se 25° sotto lo zero ti sembrano tanti allora dovresti chiedere a qualcuno che ha visto una tazza di thè bollente (appena tolto dal fuoco che bolliva) gettata fuori dalla finestra diventare finissima polvere di ghiaccio.... 70° sotto lo zero in Siberia. Missione Overland. 25° sotto zero sono una bazzecola, una cosa normalissima nel Nord Europa, ci sono passato anch'io per climi così rigidi in Norvegia, e ti assicuro che a parte il cappellino (che porto sempre) ed il pile, non ho dovuto mettere nè giacche termiche nè guanti di lana... Sicuro che non si parli di un Tuttotrasporti di più di 20 anni fa??? Al giorno d'oggi è impossibile per camion nuovi avere al massimo 12° in cabina, tutt'altra cosa era invece 30 anni fa sui vecchi Fiat....



ora di preciso non ricordo ma comunque piu o meno 10-11 anni fa avevo preso questo numero di tuttotrasporti e i camion allora erano tutti modelli nuovi..............comunque bè 12 gradi in cabina avendone -25 fuori non mi sembra poco c'è uno sbalzo di 37 gradi...................comunque gran bella impresa che si son fatti.......................:vabene:

robymartinelli
24-12-2007, 21.47.27
ancora oggi come all'ora, riboni va in quelle zone......

aerodyne
25-12-2007, 01.26.34
Mi sembra che riboni in russia non ci vada quasi piu',fa parecchio marocco piuttosto.
La scuderia che andava in siberia e mongolia era la zottich di trieste,ci andava con mercedes,turbostar e i primi daf xf che avevano relativamente poca elettronica.
Per il nordafrica da decenni ci vanno scuderie tedesche,svizzere e austriache,imbarcano a ge tutte le settimane,fanno il tessile,portano giu'il semilavorato e tornano indietro col prodotto finito.
Altri italiani che fanno il nordafrica sono germanetti,stc,e la ditta dove lavoro io,facciamo tanta tunisia,libia e malta,inutile dire che mandiamo solo i rimorchi via mare,è un autoscontro,rimorchi di 2 o 3 anni sembra che hanno 10anni di uso in cava,tra imbarchi e spostamenti,squarci nelle fiancate,paraurti strappati,angolari divelti per rubare le luci sagoma,rubano perfino i fermaporte e i parafanghi,portabancali disintegrati,carenature gruppi frigo divelte,una strage.
Chi cerca materiale video o libri,contatti il buon ferdy di toprun,mi ha mandato un po'di roba in cambio delle mie foto,ho un dvd dove turbostar 48 special vanno in russia,idem f12,scania 141 della astran (inglesi)che vanno in medio oriente.
Quest'estate in svezia ho conosciuto un norvegese che faceva sud italia e medioriente con scania lb76 musoni bianco rossi e i primi scania 140 sempre autotreni,non so come ho fatto ma abbiamo parlato in inglese per quasi un ora,alla fine gli ho comprato un libro che ha realizzato sui suoi viaggi e una t shirt col camion di questa foto,che ha restaurato a nuovo,
http://img156.imageshack.us/img156/2026/dscn1522kv9.th.jpg (http://img156.imageshack.us/my.php?image=dscn1522kv9.jpg)
http://img257.imageshack.us/img257/6957/dscn3082uh6.th.jpg (http://img257.imageshack.us/my.php?image=dscn3082uh6.jpg)
Thanks to ImageShack for Free Image Hosting (http://imageshack.us)

robymartinelli
25-12-2007, 02.17.14
si, riboni fa tanto marocco èì vero, però qualche viagtgio in kazakistan e tagikistan e giu di la lo fa ancora....

SAURER_Alex.ch
25-12-2007, 14.50.50
Ciao colleghi! Ieri in viaggio mi sono fermato a Cascina Gobba direz. sud c' erano un 144 turco e un F12 della Maral di Theran ma camion normale, bilico 2+3 su cerchi in acciaio.
La Friderici del Kt. Vaud va ancora in quei paesi anche se non così spesso.
Tra qualche giorno arriverò a Cascina G. e mi fermo ancora sperando di vedere qualcosa. :vabene:
Buone feste a tutti voi e famiglia e buon Natale!
Triste essere via di casa e lontano a Natale...:(
Fortuna c' è sempre il portatile:)
Ciao e auguri ancora!!

robymartinelli
26-12-2007, 13.23.30
si in effetti fare la domenica fuori per me sarebbe un dramma, fortunatamente riesco a rientrare il venerdi.....loro, poveri cristi, stanno in giro per dei mesi.....ciao

Nico-Terex
26-12-2007, 15.03.37
Se si vuole stare il più lontano possibile da casa e moglie basta andare a lavorare da Willi Betz. C'era un ragazzo rumeno che diceva che era in cerca di lavoro perchè da Betz si viene trattati come animali da circo. Talvolta resti senza pranzo o cena (per rispettare le consegne), se va bene ti lavi una volta a settimana e spesso stai fuori senza rientrare anche 2 mesi e più....
Se devo fare una vita del genere io, piuttosto vado a chiedere le elemosina davanti al duomo oppure vado a fare il lavavetri ai semafori!!!!! :222:

Miky520eurostar
26-12-2007, 15.34.29
il problema e che ci sono tanti disperati che pur di guadagnare 2 soldi per loro e la famiglia sono disposti a fare delle vite che la maggiorparte della gente non pensa neanche che sia possibile fare e ci sono personaggi come betz e figlio che approfittano di queste persone per guadagnare sempre di piu
Tanti autisti in quelle condizioni poi li ritrovi che ti fregano le ruote di scorta o il gasolio per rivenderlo e racimolare qualche soldo in pi dato che prendono stipendi da fame
Poi magari fai una settimana a non mangiare perchè devi correre e la settimana dopo te la fai tutta ad aspettare fuori da un magazzino che venga pronto un carico per il ritorno

Tornando all'argomento qualcuno ha notizie sulla SATIM??
Che ditta era? di dove? quanti mezzi aveva? c'è ancora?

aerodyne
26-12-2007, 15.57.27
Beh ora,per essere trattati da bestie non è che sia indispensabile lavorare da willi betz.
Poi queste storie dove si saltano i pasti e non ci si lava le sento anch'io e da tanti autisti anche italiani.
Trattasi di bestie ignoranti che non hanno il minimo rispetto per se stessi e ignorano totalmente il concetto di dignità.
Puoi lavorare per chi vuoi,ma la doccia se vuoi la trovi,spesso gratis,al max 2 euro e per farla ti serve un quarto d'ora,magari di sera quando ci si ferma per la notte.
Idem per i pasti,che ci si arrangia da soli cucinando le provviste o che si mangi in giro,chi è che ti vieta di fermarti mezzora proprio non so chi sia,magari ad orari sballati,ma ripeto certa gente vive e ha sempre vissuto cosi',li vedi tutta la settimana con gli stressi stracci indosso,sempre di fretta,sempre ansiosi,a mangiare avanzi portati da casa.
Li'è il cervello che è bacato,altro che scuderie aguzzine,e si che io coi padroni non sono certo tenero come indole.
Una delle mie esperienze meno simpatiche l'ho vissuta quando per motivi di tempi stretti,per rispettare le ore la ditta mi ha affiancato uno di questi lanzichenecchi per una settimana.
Costui si è portato da casa un sacchetto di carta con mezzo chilo di polpette fredde già cucinate e per una settimana è andato avanti cosi'.
Io sul camion ho sempre pasta fresca e secca,sughi di casa,frutta fresca,salumi,dolciumi,ha sempre rifiutato tutto,sempre di corsa a sbocconcellare durante il viaggio,unico pasto extra al self service su un traghetto,dove si è portato via mezzo chilo di pan carre'da abbinare alle famose polpette.
Sotto la neve,col vento che ti butta per terra,al chiuso e all'aperto sempre in camicia con un giubbotto mezze maniche e un cappellino lurido e pieno di buchi,si sarà lavato la faccia due volte in 5giorni,sempre con l'ansia addosso.
Del tutto immotivata perchè nessuno metteva fretta,in due quel giro rispettando le ore era regolare.
Per me questa gente dovrebbe farsi curare,ne ho conosciuto parecchi che han sempre vissuto cosi',e se si arriva alla soglia della pensione in quello stato che razza di vita si è mai fatta?
Han solo e sempre rovinato la piazza ai colleghi.
Io ho molto rispetto per i colleghi anziani,ne ho conosciuto di meravigliosi che mi hanno incantato per ore con i loro racconti di una vita on the road,e da loro cerco sempre di imparare qualcosa,ma chi non ha rispetto per se stesso,come dico sempre,non merita neanche il rispetto del prossimo,tanto meno il mio.

Friz
26-12-2007, 19.27.58
se è per quello io son andato a fare da secondo a un collega questa primavera, viaggio da Asti (circa) a Brindisi....
andare giù 15 ore di viaggio, panino sul camion viaggiando come pranzo. poi un giorno di lavoro, ritorno 18 ore (causa stop a metà strada per un carico) sempre senza sosta, panino andando come pranzo, cena saltata.
ovviamente nessuno ci ha messo fretta ma se io e il mio collega (che non guidava ma doveva lavorare la ) scendevamo a mangiare l'altro ci lasciava all'autogrill

questo per dire che se vuoi fare la vita di inferno non c'è bisogno di lavorare da Betz, se uno se la crea da solo

Nico-Terex
26-12-2007, 19.41.15
Calma Friz, Willy Betz è un conto: al tuo collega non ha messo fretta nessuno, è stato lui a decidere per il panino al volo, ma in certe ditte o ti controllano le ore di guida e di sosta, o ti piazzano un satellitare a bordo e sanno sempre dove sei e da quanto sei fermo. Te lo dico perchè a me è successo quando lavoravo in una ditta veneta di inerti: a mezzogiorno mi fermavo (insieme ai colleghi) in trattoria e se alle 13.00 non eri già sul camion col motore acceso, stai tranquillo che ti telefonavano per sapere se era successo qualcosa (la classica scusa che equivale a "ancora li sei? Muovi il sedere e datti da fare!"). Bisogna distinguere da quelli che lo fanno perchè lo vogliono e quelli costretti a farlo sotto minaccia. Quando ti senti dire che se non lo fai tu c'è pieno il mondo di autisti in cerca, non è una bella cosa, soprattutto se lo stipendio è necessario a mantenere una famiglia (spesso anche una e mezza, visto che spesso i suoceri anziani prendono la pensione minima che non basterebbe a un cane!).

Spero di essermi spiegato meglio. Poi, un conto è stare via un mese o due per un viaggio unico (tipo per andare in Russia o in medio oriente), un altro conto è VIAGGIARE per un mese o due senza sosta sempre avanti e indietro. C'è una bella differenza!!!!!

Miky520eurostar
26-12-2007, 19.44.47
Nessuno ha detto che solo da Betz si lavora come schiavi
A tutti capitano giornate che non finiscono mai e non si ha quasi il tempo di andare in bagno e non solo nell'autotrasporto
Si è fatto il nome di Betz perchè penso sia il simbolo europeo del marcio dell'autotrasporto assieme a altri(Augustin,Kralowetz ecc e c'è ne anche in Italia un paio)e sono ditte che per via delle loro vicende si sono occupate anche testate lontane dal settore
Sono d'accordo con Aerodyne sul fatto che bisogna avere rispetto e dignita per se stessi ma penso anche che quegli autisti siano anche dei disperati che pur di lavorare e mandare soldi a casa si riducono in quella maniera e che farebbero volentieri altro se potessero

Friz
26-12-2007, 19.46.41
Nico, intendevo che non c'è bisogno di andare da Betz per far certe vite...ma ci sono molti altri che le fanno volontariamente e se per sbaglio devi lavoare con loro sei costretto ad adeguarti...

robymartinelli
26-12-2007, 20.15.27
E poi, diciamo la verità, quando hanno frtta che un carico arrivi o che arrivi assolutamente in orario, vedi che quei carichi li danno sempre agli autisti con la A maiuscola invece di darli a quei 4 disperati dell'est che stanno rovinando tutto il mercato, dalla parte del datore di lavoro e dalla parte nostra.....

aerodyne
27-12-2007, 01.41.39
A ridaje con gli stranieri che rovinano il mercato.
Sono i padroni,italiani,che rovinano il mercato sfruttando la gente.
Se abiti in romania o in polonia li lo stipendio è quello che è,se sono assunti in italia devono essere pagati come gli italiani.
E tante ditte correttamente lo fanno.
Quelle che non lo fanno sono condotte da sfruttatori schiavisti aguzzini,sono loro a rovinare il mercato,in primis alle aziende che le regole le rispettano.
Poi per tornare al discorso di prima,puoi fare anche 2mesi di trasferta consecutiva sotto la ditta che vuoi,ma per mangiare e lavarsi il tempo ce l'hai,poche storie.
A me succede di continuo di incontrare autisti e camion dell'est,nei piazzali delle aree di servizio e delle fabbriche o punti di scarico trovo sempre camion di betz,augustin,lkw walter,berger,nothegger,vos,transdanubia,pevec,wab erer,edy,donivo,
gaetra,fazi,e chi piu'ne ha piu'ne metta,e allora?
Nessuna differenza tra autisti di quelle ditte e gli altri,di entrambi i "mondi" ci sono persone trasandate e curate,camion luridi e tenuti a specchio,questo per dire che se uno vuole il tempo per curarsi un minimo lo trova,quelli abbrutiti lo sono indipendentemente dalla loro condizione lavorativa.

Miky520eurostar
27-12-2007, 12.42.12
Condivido in pieno la prima parte del tuo discorso aeodyne cioè quella sui datori ma non sono d'accordo su alcuni punti della seconda
Per me è vero che un po puo essere colpa dell'autista ma tante volte è il datore che ti mette fretta e non ti da il tempo di fare soste
Capita anche di vedere camion con targhe orientali con su 2 autisti e quelli non si fermano mai perchè mentre uno guida l'atro dorme e si danno il cambio cosi per tutto il viaggio ci si ferma solo per fare nafta
Magari si fanno 5000km cosi poi arrivano a destinazione e stanno fermi 3 giorni e allora li si riposano si lavano mangiano come le persone normali
Il fratello di un mio ex collega rumeno che è rimasto la in Romania viaggia cosi e prende uno stipendio assurdo rispetto ai nostri anche se la da loro è gia molto alto
Poi tante volte dipende dall'autista se è un po co***one e gli piace farsi trattare come una m***a
Ne ho conosciuti diversi che come sentono squillare il cellulare incominciano a sudare e a tutto quello che gli dice il capo rispondono si si si va bene lo faccio e non capiscono che facendo cosi dicendo di si a tutto e facendo delle cose assurde spesso andando fuori con le ore rovinano anche il lavoro ai colleghi della stessa ditta che vogliono lavorare normalmente rispettando le regole

ScaniaR620
27-12-2007, 13.56.07
Il fratello di un mio ex collega rumeno che è rimasto la in Romania viaggia cosi e prende uno stipendio assurdo rispetto ai nostri anche se la da loro è gia molto alto





si vedi miki tè dici giusto un conto è prendere uno stipendio da "fame" rispetto al nostro ma lavorando in romania con casa la'...................un conto sono gli autisti stranieri(per esempio rumeni)che lavorano qui e abitano qui e prendono uno stipendio da fame....................nel primo caso è giusto perchè prende lo stipendio giusto ,nel secondo è sfruttamento..........:cool:

robymartinelli
27-12-2007, 14.23.59
Ok miki puoi avere ragione...però sul fatto che chi fa di più è visto male dai colleghi quello e innegabile, però alla fine del mese se prendi uno stipendio più alto dei tuoi colelghi perchè fai di più allora è sbagliato che loro se la prendano con te....Se faccio 100 e prendo 100 è normale, se faccio 150 e prendo 100 sono un pirla ma se faccio 150 e prendo 150 sono uno che lavora per guadagnare il più possibile.....in fin dei conti si fa questo mestiere per passione in primis ok, però anche per prendere uno stipendio il più alto possibile, almeno secondo il mio punto di vista...........ciao

Miky520eurostar
27-12-2007, 15.07.08
Ok miki puoi avere ragione...però sul fatto che chi fa di più è visto male dai colleghi quello e innegabile, però alla fine del mese se prendi uno stipendio più alto dei tuoi colelghi perchè fai di più allora è sbagliato che loro se la prendano con te....Se faccio 100 e prendo 100 è normale, se faccio 150 e prendo 100 sono un pirla ma se faccio 150 e prendo 150 sono uno che lavora per guadagnare il più possibile.....in fin dei conti si fa questo mestiere per passione in primis ok, però anche per prendere uno stipendio il più alto possibile, almeno secondo il mio punto di vista...........ciao

NO no quelli a cui mi riferisco prendevano esattamente come me che non è che non lavoro ma faccio giornate"normali" e a parte qualche caso eccezzionale le ore sono sempre state rispettate
Anzi oltre a non prendere un centesimo in piu prendevano del pirla dagli altri colleghi e si erano ridotti in una situazione che dire di no per loro,nella loro testa, era diventato impossibile
Per farti capire come la penso a me poi non me ne frega niente se uno riesce a fare 3 Genova Milano in giornata ma se per via del fatto che cedendo a queste richieste poi i capi ci provano anche con me a chiedermi certe cose dicendomi "a ma quello la riesce a farlo perchè te no??" questo mi da molto fastidio

ScaniaR620
27-12-2007, 15.17.36
Per farti capire come la penso a me poi non me ne frega niente se uno riesce a fare 3 Genova Milano in giornata ma se per via del fatto che cedendo a queste richieste poi i capi ci provano anche con me a chiedermi certe cose dicendomi "a ma quello la riesce a farlo perchè te no??" questo mi da molto fastidio



e gia è proprio questo il problema se gli si da la mano dopo vogliono tutto il braccio....................per ovviare a tutto cio ci vorebbero molti piu controlli..........ma si sa in italia è cosi...........

robymartinelli
27-12-2007, 15.24.35
semplice: io gli direi: loro ce la fanno perchpè non rispettano le ore, io le rispetto e arrivederci e grazie...tanto facile.....almeno noi con l'estero rispettiamo scrupolosissimamente le ore quindi quei problemi non mi si pongono...

Friz
27-12-2007, 17.26.17
beh purtroppo il problema di quelli che lavorano il doppio di quanto necessario e prendono la pga uguale agli altri solo perchè non son capaci a dire di no esiste un po' i tutti i campi...
anche a me che faccio l'operaio è capitato di sentirmi dire dal solito "vecchio" che non si osa a rifiutarsi di fare qualche lavoro pericoloso ecc "voi giovani siete sempre li a discutere e dire di no ai padroni..." chissà perchè non mi han mai licenziato, e considerando l'anzianità operativa, guadagno praticamente più di loro che non dicono mai di no...
va bene essere disponibili nei confronti dei datori d ilavoro, ma a me non sembra proprio il caso di dirgli sempre si anche quando ti chiedono di fare cose "contro le norme" o lavori pericolosi...sinceramente di rischiare per far bella figura (sicuro che poi la si faccia???) non me la sento proprio...e sinceramente non credo sia proprio il caso di farlo

robymartinelli
27-12-2007, 17.44.23
Hai ragione friz ma sai com'è no, per quieto vivere si fa quasi tutto.....

Nico-Terex
27-12-2007, 22.11.21
Quieto vivere o quieto morire??? Le ore di guida le fai tu, per cui se ti viene un colpo di sonno e ti ammazzi per strada la colpa è tua ed il padrone ne esce a testa alta, poi lui prende un altro camion ed un altro autista ed è a posto. Invece la tua famiglia se lo stipendio lo portavi a casa solo tu sarà seguita dai servizi sociali, mangerà coi buoni del comune e si vestirà con quello che la Caritas darà loro....
Sisì, parlate pure di quieto vivere... IO dov'ero prima a fare gli eccezionali mi son licenziato perchè ritardavano a pagarmi lo stipendio di 15-20 giorni. Io la consideravo mancanza di rispetto perchè non sono mai partito in ritardo e non ho mai consegnato in ritardo un carico. E' una questione di principio. Mentre per cose molto peggiori c'è gente che invece di mandare al diavolo il datore di lavoro nel migliore dei casi tace e nel peggiore gli lecca i piedi.... :222: :222: :222:

aerodyne
27-12-2007, 22.43.23
Devi farne di strada roby,se pensi al quieto vivere,a lavorare 100 per guadagnare 100 e 150 per guadagnare 150 sei proprio sulla strada sbagliata.
Io i cottimisti,quelli che pensano di guadagnare lavorando per due rovinando la piazza ai colleghi seri senza rendersi conto che si è sfruttati doppiamente,perchè tutto quel lavorare da bestie poi rende forse 20 euro al giorno in piu',ma al padrone migliaia di euro in piu'al mese,senza contare che se capita un incidente grave lavorando a quel modo si è belli che rovinati,beh,io a questi cottimisti li vedo bene solo quando si prendono un palanchino in mezzo alle corna,che è tutto quello che si meritano.
Ma ancora c'è veramente qualcuno che pensa di essere autonomo nel contrattare la paga con l'azienda?
Ma in che mondo vive?
Non ci si rende conto che già lavorare in modo serio,scrupoloso e professionale,garantendo affidabilità e correttezza,come è dovere di ogni lavoratore,è un modo per farsi rifilare i viaggi rognosi,i clienti rompipalle,perchè tanto ti dicono tu sei bravo,di te mi fido,non so chi mandarci,quello là fa solo dei casini.
E poi quello la'è proprio quello che lo stipendio magari lo ha piu'alto del mio e quando rientro in piazzale il suo camion è sempre li'parcheggiato da ore è già freddo.
Sveglia ragazzi che quando il capo cambia il cayenne ogni anno non vi fa neanche scegliere il colore...

Friz
27-12-2007, 23.04.25
a sto punto direi che si potrebbe anche tornare a parlare dei camion che vengono dall'est....
dato che tra esperienze di vita e comizi sindacali abbiam già divagato fin troppo...grazie

robymartinelli
28-12-2007, 00.56.30
Ultimo messaggio...aerodyne, io dovro ancora fare tanta strada (ho 20 anni) pe l'amor di dio, però ognuno deve guardare i propri interessi e sinceramente se il datore di lavoro (il padrone lo ha solo il cane) si cambia 3 macchine all'anno non mi interessa, quello che mi interessa è che mi faccia lavorare bene e che mi paghi per quello che faccio,questa è la mia opinione, che la concordiate o meno, chiaro? ciao

Cive
28-12-2007, 01.59.00
Durante il recente sciopero,un autista turco chiese ad un organizzatore dove potesse trovare delle sigarette;costui si offrì per andargliele a comprare,2 pacchetti di Marlboro rosse;al suo ritorno gli diede il resto di 10 euro e questi quasi sbiancò per il prezzo delle sigarette;ma oltre al resto gli fece omaggio di altri 10 euro...considerando che la paga media per un autista è di 600 euro,potete pur pensare che ha ricevuto un bel regalo di Natale...

ScaniaR620
28-12-2007, 02.50.55
Sveglia ragazzi che quando il capo cambia il cayenne ogni anno non vi fa neanche scegliere il colore...


mi fai morire aerodyne..........:333::D


comunque hai detto cose giustissime...............:vabene:

aerodyne
29-12-2007, 16.54.46
Roby,mica ce l'ho con te,anzi alla tua età fai l'estero con una ditta strutturata.
Complimenti,non hai perso tempo con dittarelle precarie o predoni che a fine mese lo stipendio non è mai puntuale.
Però conta anche l'esperienza,quella si matura col tempo,stipendi,carichi di lavoro,disponibilità,sono concetti che a prendergli bene le misure ci vuole tempo,in un mestiere come il nostro dove non si è mai,ma proprio mai pagati il giusto per quello che si fa.
P.S.i padroni della maggior parte dei cani sono molto piu'umani di molti padroni di ditte di autotrasporto.

Nico-Terex
29-12-2007, 18.34.12
P.S.i padroni della maggior parte dei cani sono molto piu'umani di molti padroni di ditte di autotrasporto.

Sono totalmente daccordo. :cool:

Cive
29-12-2007, 19.11.40
Beh ora,per essere trattati da bestie non è che sia indispensabile lavorare da willi betz.
Poi queste storie dove si saltano i pasti e non ci si lava le sento anch'io e da tanti autisti anche italiani.
Trattasi di bestie ignoranti che non hanno il minimo rispetto per se stessi e ignorano totalmente il concetto di dignità

Sai che una volta ho scritto la stessa cosa e son stato letteralmente aggredito?

aerodyne
29-12-2007, 22.13.42
Non ho motivo di dubitarlo cive.
Io di gente cosi' ne incontro tutti i giorni e secondo me sono il cancro del nostro mestiere.
Poi magari sono i primi a prendersela con gli stranieri.

SAURER_Alex.ch
30-12-2007, 18.45.38
Non vorrei essere rompiballe, però il topic era "camion dell' est" non "situazione personale col datore di lavoro"...
Non apro mai topic (ho aperto solo quello sugli Steyr e Saurer),però dovendo star via 10 giorni circa mi avrebbe fatto piacere parlare di questi mezzi e ho deciso di aprire il topic così nelle pause mi "spensieravo" un pò.
Sinceramente, ho fatto tutto meno che rilassarmi...
Vabbè, spero che almeno sia servito a qualcosa il topic. Al massimo modifico il titolo tolgo le foto e continuate.
Ciao a tutti

sandro
31-12-2007, 00.33.42
Per tornare in tema qualche foto su questo bel sito si trova http://www.gabrielegaleotti.it/htm/INTRO_PAGE.html

billycat
31-12-2007, 01.12.38
Ciao aerodyne ma visto che te la prendi tanto se il tuo "padrone" cambia il cayenne perche non provi a metterti in propio e rischiare cio che ha rischiato lui? forse perche il peso materiale delle responsabilita x te e troppo grande ? scusa ma arrivo dalla gavetta dopo parecchi anni di guida

aerodyne
31-12-2007, 02.16.59
A parte il fatto che nello specifico caso,il boss è straricco di famiglia e si è trovato l'azienda bella e pronta già lanciata,ci vuole comunque il fegato di chi è abituato a sfruttare la gente,imponendo contratti di lavoro capestro,facendo ampio ricorso al mobbing,distribuendo mazzette per revisioni aumma aumma,facendo circolare rimorchi di 20anni da rabberciare alla meno peggio ogni volta che si stacca un asse o una traversa del telaio,e via cosi',son tutti imprenditori certo palazzina in vetro,mobili in radica,prati all'inglese,certificazioni di qualità,ecc.
Poi perchè non mi metto in proprio l'ho ampiamente spiegato nei miei post di presentazione.
Se vuoi ti dico che in questo mestiere i soldi onestamente non si fanno,sei un padroncino?
Questi pensano di essere dei capitani di industria poi fanno sciopero dicendo che lavorano con le tariffe di dieci anni fa e vengono pagati a 6 mesi,bell'esempio di imprenditori,manco buoni a farsi pagare,pensano di comandare ma spesso sono degli uomini piccoli piccoli,semianalfabeti,che non decidono niente,fanno la voce grossa coi dipendenti poi si fanno sbertucciare al telefono dall'impiegato dell'unico cliente che hanno che la macchina la vuole ieri,ma poi il carico non è pronto,forse stasera, ma lo scarico è da fare tassativamente domattina a 800km di distanza.
Devo continuare?
Io quel tipo di responsabilità proprio non me le voglio prendere,in un paese serio gente cosi'sarebbe spazzata via dal mercato in un batter d'occhi.
Trovami un'azienda che applica integralmente il contratto nazionale con gli autisti,invece straordinari forfetizzati,trasferte che cambiano tariffa a seconda del chilometraggio percorso che tanto non te lo fanno raggiungere,imposizioni di svolgere mansioni e assumersi responsabilità che non competono,e via sfruttando,capito da dove arriva il cayenne?

billycat
01-01-2008, 12.39.39
d'accordo su tutto aero ma purtroppo ti volevo solo dire che non tutti sono cosi chiaro che la stragande maggioranza sarebbe da mettere al muro pero ti prego non generalizzare troppo ps. BUON ANNO a te e famiglia con un augurio di felicita e prosperita

polaris
01-01-2008, 14.41.03
Bene; per parlare, di datori di lavoro, padroni, servi schiavi e dipendenti, si può continuare quì:
http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=10201&page=21&highlight=vita+del+camionista
Per rimanere in tema con l'argomento, segnalo l' argomento già aperto sui mezzi da cantiere dell' est:
http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=2267&highlight=kamaz

topolino
03-01-2008, 00.45.38
Ma ancora c'è veramente qualcuno che pensa di essere autonomo nel contrattare la paga con l'azienda?:vabene::333::333::333::333:


per aerodyne senza offesa noi si lo contrattiamo prima siamo tutti a forfait (prima dell assunzione c'e sempre la solita domanda quanto vuoi prendere? ti meti d accordo e logico senza sparare ******* ma ora dopo aumenti e cose varie il giornaliero un po lungo si arriva tranquillamente a prendere forse piu di chi fa linea, ), ogni notte fuori vuol dire 70 euro , non aggiungo altro perche sarrebbe un po lunga ma e una ditta molto particolare

poi forse trakker ne sa qualcosa se ha fatto recuperi o smaltimenti.

spero di non essere stato offensivo aerodyne grazie cmq
tnte cose che hai scritto sono giuste per la carita, mah sai anche tu che mettere tante teste d'accordo non e s emplice se poi di mezzo ci vanno anche i soldi in piu e finita.
senza contare il cosiddetto (farsi vedere) solo per dire io prendo di piu , alcuni fanno cose assude :vabene:

polaris
03-01-2008, 13.45.11
Offensivo non credo, OFF TOPIC di sicuro.
QUESTO, è L' ARGOMENTO SUI MEZZI DELL' EST!!!!!!!

Miky520eurostar
03-01-2008, 15.00.57
Proviamo a rientrare in argomento con un paio di foto anche se purtroppo ritraggono mezzi moderni
Di camion tipo mack,iveco 330,fiat 169 e simili che arrivano dalla Turchia ne ho visti nel milanese ma non ne ho mai fotografati purtroppo

MB actros Betz
http://img229.imageshack.us/img229/8648/mbactrosbetzyk1.th.jpg (http://img229.imageshack.us/my.php?image=mbactrosbetzyk1.jpg)

Scania 124 Romania
http://img229.imageshack.us/img229/5397/scaniaromaniact0.th.jpg (http://img229.imageshack.us/my.php?image=scaniaromaniact0.jpg)

Copia Daf Slovenia
http://img111.imageshack.us/img111/995/imag001117503uu1.th.jpg (http://img111.imageshack.us/my.php?image=imag001117503uu1.jpg)

topolino
03-01-2008, 22.13.32
scusate sono andato anchio off topic chiedo scusa :(

turbomillo
04-01-2008, 19.14.01
Ho guardato le foto del sito di Friderici....
Sono rimasto a bocca aperto....starei per delle ore intere a guardare foto di quel genere.... troppo belle!!!!
Cavolo che tempi....e che autisti!!!! Una vita veramente avventurosa ma penso anche durissima!!! A me sembra lungo quando faccio il belgio o il lussemburgo.... Questi ragazzi attraversavano mezzo mondo!!!! Devo dire che un po li invidio...ma io non penso che avrei mai il coraggio di fare un viaggio del genere!!!! Ieri ho quasi fatto fatica a fare la genova-serravalle con neanche 10 cm di neve, mentre li si vedono le loro foto di quando scendevano dai passi in mezzo a una neve da paura, magari stavano pure affrontanto quella strada per la prima volta senza sapere cosa li aspattava!!! Mi piacerebbe conoscere un autista che ha fatto quei viaggi per sentire dal vero i racconti!!!! spero che questo topic torni in carreggiata e si torno a parlare dell'argomento in quanto è molto interessante e sarebbe bello avere piu racconti e storie e anche foto!!!

aerodyne
04-01-2008, 23.37.17
Pensa che un mio caro amico faceva la russia all'inizio dei primi anni 90 coi primi magnum.
Per lui il corto,come viaggio,era andare a mosca,il lungo,a volte di 45 giorni,voleva dire archangelsk,taskent,alma ata,samarcanda,e via cosi'.
Mi ricorderò sempre che mi diceva che chi se la tira dicendo che fa l'estero,in europa,non si rende conto di cosa vuol dire viaggiare davvero.
"Lo chiami estero fare la spagna o l'inghilterra,dove ogni 15km c'è un autogrill,se buchi arriva il gommista col furgone,il mangiare piu'o meno buono lo trovi dappertutto e le strade sono un biliardo?
Prova a trovarti con un asse del rimorchio spaccato in due in ucraina,a stare fermo 3settimane in una dogana che è una baracca nella steppa ghiacciata,dove il gasolio diventa una pallina che rimbalza per terra,devi accendere il fuoco sotto il motore,son 2 settimane che non ti lavi,oppure fare deviazioni di 500km perchè è crollato un ponte che anche se era intero non ci saresti passato neanche a piedi,o ancora affondare nella melma fino al telaio e uscirne fuori 10 giorni dopo ingaggiando scavatrici e cingolati"
Bene,memore di queste autentiche lezioni impartitemi da questo amico che per me è un maestro,ho sempre preso con filosofia il mio lavoro,tornato oggi dall'olanda,e per me fare l'estero nell'europa contintentale lo considero un po' come una specie di ferie.
Certo.mi capita l'incazzatura,il ritardo,la domenica fuori,la nevicata,il guasto,ma confrontate alle peripezie di chi fa il medio oriente o l'est quello vero,da bielorussia e ucraina in poi,beh,le mie incazzature alla fine son barzellette.

turbomillo
05-01-2008, 12.55.52
cavolo quelli non sono autisti.....sono degli eroi!!! una specie di marco polo moderni....
Io diventerei matto ad aspettare delle settimane per una dogana in mezzo al nulla,dove non capisci quello che ti dicono e ti manca un timbro o un documento che non sai neanche cos'è!! Imprevisti di ogni genere....poi fino a qualche anno fa senza cellulari, in caso di bisogno cosa si faceva???? si aspettava che passasse qualcuno o si andava a piedi a cercare aiuto???? In effetti oramai girare in europa, senza dogane e con l'aiuto di tutta la tecnologia che abbiamo è diventato molto ma molto piu facile!!! e ti do totalmente ragione nel dire di prendere con filosofia il nostro lavoro e le nostre difficolta pensando a quello che hanno visto e sopportato i camionisti che facevano queste tratte!!! Se hai altri aneddoti da raccontare fa molto piacere!!

ScaniaR620
12-01-2008, 02.49.28
Se hai altri aneddoti da raccontare fa molto piacere!!



gia è vero aerodyne tè di cose da raccontarci mi sa che ne hai molte..............:vabene: