Visualizza versione completa : Ho comprato una vecchia vigna, rischio qualcosa ?


ariccucci
13-09-2011, 14.45.22
Chiarisco, Chianti aretino, Toscana, pressi di Montevarchi, ho comprato la casa di mio nonno con 4 ha di podere. 1 ha una vigna vecchia di 40 anni che gli ultimi 4 anni stata lasciata a se stessa.
Ora mia, non mai stata registrata o cosa bench nel catasto risulti come vigna, in condizioni pessime, invasa da erbacce e rovi.
Rischio qualche multa se la lascio cos ? devo fare qualcosa ? Non ho mezzi per coltivarla per ora, anche se in futuro spero di coltivare il podere.Posso lasciare la vigna a se stessa o obbligatorio fare qualcosa nell'immediato ? Datemi una risposta per favore.

guardian72
13-09-2011, 18.03.12
Chiarisco, Chianti aretino, Toscana, pressi di Montevarchi, ho comprato la casa di mio nonno con 4 ha di podere. 1 ha una vigna vecchia di 40 anni che gli ultimi 4 anni stata lasciata a se stessa.
Ora mia, non mai stata registrata o cosa bench nel catasto risulti come vigna, in condizioni pessime, invasa da erbacce e rovi.
Rischio qualche multa se la lascio cos ? devo fare qualcosa ? Non ho mezzi per coltivarla per ora, anche se in futuro spero di coltivare il podere.Posso lasciare la vigna a se stessa o obbligatorio fare qualcosa nell'immediato ? Datemi una risposta per favore.
Da me devi mettere il terreno in condizione da non poter permettere lo sviluppo o il propagarsi di incendi.

mario.sa
14-09-2011, 08.07.21
Chiarisco, Chianti aretino, Toscana, pressi di Montevarchi, ho comprato la casa di mio nonno con 4 ha di podere. 1 ha una vigna vecchia di 40 anni che gli ultimi 4 anni stata lasciata a se stessa.
Ora mia, non mai stata registrata o cosa bench nel catasto risulti come vigna, in condizioni pessime, invasa da erbacce e rovi.
Rischio qualche multa se la lascio cos ? devo fare qualcosa ? Non ho mezzi per coltivarla per ora, anche se in futuro spero di coltivare il podere.Posso lasciare la vigna a se stessa o obbligatorio fare qualcosa nell'immediato ? Datemi una risposta per favore.
Benvenuto nel Forum....dalla descrizione del posto deduco che siamo conterranei:)
Una ripulitura della vigna da erbacce e rovi, credo sia doverosa visto che sono 4 anni che lasciata a se stessa, cos ti assicuri da guai per eventuali incendi, vista la siccit di questo periodo.... anche se non hai mezzi tuoi, puoi incaricare un terzista per una passata tra i filari e poi con un decespugliatore pulire tr vite e vite.... recati dai Vigili del comune dove situata la vigna e chiedi cosa prevede il regolamento.

Buon lavoro. Ciao:):)

Bollicine
18-09-2011, 16.45.22
Informati anche se esistono dei trattamenti "obbligatori" da fare in vigna. Per esempio dalle mie parti (Valdobbiadene-Conegliano) per combattere la flavescenza della vite obbligatorio fare ogni anno uno o due (dipende dalla zona) trattamenti contro la cicalina, rispettando anche tempi e metodologie per i trattamenti che devono essere applicati simultaneamente ed in modo tempestivo in tutto il territorio!
Per chi non ottemperasse a tale obbligo, mettendo la vigna in condizione di diventare un vero e proprio "focolaio", esistono provvedimenti severi che oltre all'immancabile multa possono comportare persino l'estirpo coatto di una parte o di tutto l'impianto! Meglio non correre rischi ed informarsi !!

marinaio93
03-12-2011, 21.07.25
Tra i terreni che ho ereditato ci sono anche 2 piccoli appezzamenti, censiti come vigneti.
Vigneti, per, abbandonati da anni.

A Vostro parere posso cercare di coltivarla?
E nel terreno contiguo (per censito come frutteto), qualora fosse possibile coltivare gli altri 2, potrei piantare della vigna oppure no?

GRAZIE