Visualizza versione completa : contributi sul primo insediamento


riise17
17-07-2016, 21.38.05
salve, siamo 2 amici neo diplomati che vorremmo aprire un'attività agricola specifica, produzione di nocciole. vivendo nella regione Basilicata abbiamo riscontrato un accordo fattosi tra Ferrero- Regione Basilicata- Ismea, per appunto favorire il settore della corilicoltura. navigando in internet però, non siamo riusciti a scoprire e quindi capire come si articola tale accordo, i benefici che avremo noi agricoltori e quali finanziamenti noi possiamo usufruire... grazie mille per la pazienza che ci dedicate :D :)

mefito
18-07-2016, 08.48.01
vivendo nella regione Basilicata abbiamo riscontrato un accordo fattosi tra Ferrero- Regione Basilicata- Ismea, per appunto favorire il settore della corilicoltura.Quale riscontro?
Avete già terreni da dedicare?
Avete un'esperienza specifica vostra o familiare?
navigando in internet però, non siamo riusciti a scoprire e quindi capire come si articola tale accordo, i benefici che avremo noi agricoltori e quali finanziamenti noi possiamo usufruire... grazie mille per la pazienza che ci dedicate :D :)
Naturalmente avrete già provato ad interpellare regione e ferrero,cosa hanno risposto?

riise17
18-07-2016, 16.12.17
salve, praticamente la ferrero ha stipulato un contratto con la regione per favorire la corilicoltura nella regione stessa, ma i punti principali o come si evolverà tale programma non è molto chiaro. infatti su internet non ho trovato niente. dato che anche altre regioni hanno sottoscritto questo accordo pensavo che qualcuno ne sapesse di più in merito allo svolgimento di tale programma.
un altra domanda: per avere i finanziamenti del primo insediamento da parte di ismea ho sentito che bisogna avere un minimo di terreno, altrimenti non viene concesso il finanziamento. vi risulta vero? a me non sembra vero questo vincolo dato che ogni coltura ha redditi diversi e caratteristiche diverse.

mefito
18-07-2016, 18.23.32
un altra domanda: per avere i finanziamenti del primo insediamento da parte di ismea ho sentito che bisogna avere un minimo di terreno, altrimenti non viene concesso il finanziamento. vi risulta vero? a me non sembra vero questo vincolo dato che ogni coltura ha redditi diversi e caratteristiche diverse.
Per fortuna non danno più finanziamenti a "pioggia"(almeno in teoria).
Qualsiasi richiesta deve essere supportata da un business plan (https://www.google.it/search?q=business+plan&hl=it&rlz=1T4ADRA_itIT490IT491&sa=X&as_q=&nfpr=&spell=1&ved=0ahUKEwiEyJWwtf3NAhUJ6xoKHVM2DDsQvwUIEQ)
credibile,qualunque sia l'ente pagatore..