Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Manutenzione Aree Verdi

Forum Manutenzione Aree Verdi
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 09-04-2008, 19.59.34
Tinial Tinial non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 08-04-2008
Messaggi: 3
Predefinito Quale trinciaerba?

Salve, sono un novellino del Forum.
Avrei bisogno un consiglio. Nessuno ha mai provato una trinciasarmenti OREC HRC662 - Cingolata? Io ho un ronco di circa 10mila metri quadri di cui circa 3mila in forte pendenza (35-40%). Erba di 40-50 cm e rovi. Credete che possa funzionare? O che mi consigliate?


Grazie per i vostri preziosi consigli.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 09-04-2008, 22.06.57
ZAmpa ZAmpa non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 21-09-2006
Messaggi: 95
Predefinito

Anche io sono curioso di sapere se qualcheduno lo ha già provato.
Sulla carta il mio dubbio è che 7,5 Hp siano un po pochini per i rovi e comunque per affrontare certe pendenze...
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 10-04-2008, 09.28.44
L'avatar di chown_root
chown_root chown_root non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 22-05-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 9
Predefinito

Mi unisco al gruppo dei curiosi. Mio padre ha un terreno in forte pendenza, erba e rovi, dove nessun trattore può arrivare. Sto cercando qualcosa di meno faticoso del decespugliatore. L'OREC cingolato è descritto qui:

http://www.fiaba.net/repository/down...rec_hrc662.pdf

Tra gli altri mezzi che abbiamo preso in considerazione c'è anche questo della OMA:

http://www.omacostruzioni.it/minitrasformerita.html

C'è qualcuno qui che abbia provato un cingolato con trincia? Commenti?
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 12-04-2008, 09.26.30
L'avatar di maurizio
maurizio maurizio non è connesso
Esperto Area MMT
 
Data registrazione: 23-03-2003
Residenza: alessandria
Messaggi: 1,061
Predefinito

.....dipende dalla velocita' che vuoi e dalla pendenza

la cariola e' molto piu' pesante e lenta di una macchina specifica

tieni presente che ci vuole un motore da almeno 13 hp benzina per far funzionare bene la trincia
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  benzi 004.jpg‎
Visite: 2469
Dimensione:  153.3 KB   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  benzi 005.jpg‎
Visite: 2227
Dimensione:  166.4 KB  
__________________
EXCAVATOR'S MAN
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 14-04-2008, 10.49.57
Tinial Tinial non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 08-04-2008
Messaggi: 3
Predefinito

Evidentemente il modello è tanto recente che nessuno lo ha ancora acquistato o provato.... In effetti i 7,5 hp sono il mio cruccio anche perché il prezzo è assolutamente abbordabile. Stiamo parlando di circa 3500 euro.
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 18-04-2008, 17.08.22
L'avatar di chown_root
chown_root chown_root non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 22-05-2006
Residenza: Piemonte
Messaggi: 9
Predefinito

Nessuno ha consigli per trinciare dove i trattori non arrivano? Con o senza cingoli, mi piacerebbe sentire il parere di chi ha già provato altri attrezzi. Cercando su internet ho trovato anche la Barbieri modello Grade, qualcuno l'ha mai vista in azione?

http://www.barbierisrl.com/modules.p...ription&II=162
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 19-04-2008, 01.54.32
Nèga Nèga non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-04-2006
Residenza: appennino piacentino
Messaggi: 156
Predefinito

Dopo lunghe meditazioni ho fatto l'acquisto...
La scorsa settimana ho preso la trincia arbusti Pasquali, quella chiamata "Muster" ... e devo dire che per la ramaglia e le sterpaglie " a l'è propri un muster..." le divora che è un piacere. Il doppio rotore fa il suo dovere, lasciando sul terreno del materiale più simile al cippato che non al semplice triturato che lasciano di solito le trincie più grosse (ad ees. quelle montate sul braccio per i trattori).
Ho provato a tritare della ramaglia mista vedre e secca ammucchiata in andana con dei diam da 1 a 4 Cm e dopo 4 passate vi lascio al risultato che si vede nelle foto...
Non sono riuscito a fare le foto della trinciatura di rovi e ramaglia in piedi causa temporale, ma il risultato è ottimo.
L'unico problema di questa macchina è sulle pendenze, non è proprio una arrampicatrice. Pesa 230 Kg e tende a derapare un pò verso valle se utilizzata a mezza costa. In settimana provo a montare 2 ruote a gabbia e vediamo se migliora l'aderenza.
Il motore Honda da 13 Cv risponde molto bene e mi sembra molto valida la trasmissione a cinghie doppie con tendicinghia automatico dei due alberi.
Penso che l'impiego ideale sia l'utilizzo con un buon decespugliatore che monti una lama trituratrice, per ripulire gli avvallamenti (la fresa è larga 80 Cm e se c'è qualche buca rimangono monconi più alti ) e per fare i tratti con maggiore pendenza o intorno ad ostacoli
Saluti a tutti Nèga

il muster a riposo (sembra la foto di un depliant...)

l'andana della ramaglia prima della cura...

e dopo la cura...




Rispondi citando
  #8  
Vecchio 28-05-2008, 22.56.08
serrale serrale non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 12-11-2007
Residenza: provincia di viterbo
Messaggi: 17
Predefinito

Ciao ragazzi una dormanda: ma quando trinciate sul bagnato a voi non vi si riempie il cofano interno di fango pressato? A me é successo proprio ieri con tutto che sono 5 giorni che non piove. E non mi dite che lavoro troppo basso perchè sia le slitte che il rullo li ho messi il piu' basso possibili.Grazie e saluti.
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 05-06-2009, 16.52.10
dragocinese dragocinese non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 05-06-2009
Messaggi: 2
Predefinito

salve a tutti. La discussione è abbastanza poco recente ma provo a tenerla in piedi dando il mio contributo. Ho da poco acquistato trincia orec hrc 662 cingolata. Non ho avuto ancora modo di provarla. I prezzi ad oggi sono notevolmente lievitati e siamo sotto i 5000 euro. Spero che sia davvero efficace per le mie esigenze: 3000 mq di terreno fitto di sterpaglie, rovi e piccole cannucce di 150 cm.
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 05-06-2009, 23.17.18
Sergio E Sergio E non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 12-07-2007
Residenza: Roceja (To)
Messaggi: 209
Wink


Orec è il massimo in questo settore, tutti gli altri hanno scopiazzato anche malamente.
Ho da una quindicina di anni o più il primo modello da 80 di larghezza con motore Robin mi pare da 9 cv. Visto che 9cv sono ampiamente sufficenti per 80cm va da se che 7.5 vanno bene per 60, anche considerando i recenti motori OHV, il mio è il modello a valvole laterali.
In questi anni l'ho strapazzato in misura tale che solo a guardare il Muster, mi convinco che se avesse subito tale trattamento, sarebbe ridotto a un mucchietto di rottami.
Non ho mai acceso un fuoco per bruciare le sterpaglie, anche residuo di taglio di alberi. Separo le ramaglie e rovi fino alla dimensione del pollice, li accumulo in andane di circa 1mt di altezza, a volte anche di più.

Quindi gli salto addosso con l'Orec a cui ho montato ruote in ferro per questi usi da combattimento. Motore al massimo, a volte si blocca, riavvio, retromarcia e avanti di nuovo, finchè resta un tappeto di cippato. Non è il modo consigliato di uso, però benchè io lo abbia adottato molte volte, la bestia resta tale.

Naturalmente per la trinciatura ordinaria di rovi e erba è uno spasso. Lo spasso finisce quando ho le gomme invece delle ruote in ferro e i rovi di biancospino perforano i pneumatici anche nel punto di maggiore spessore, mi immagino la fine dei ruotini anteriori del Muster. In ogni caso il cambio con ruotini non gonfiabili risolve il problema.

Riconosco che sono un pò di parte, però come non esserlo dopo tanti servizi oltre al limite del sensato resi con solo piccole rotture, tutte dovute all'utilizzo dissennato.
Buon lavoro a tutti.
Sergio
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 06-06-2009, 02.15.47
Nèga Nèga non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-04-2006
Residenza: appennino piacentino
Messaggi: 156
Predefinito

Ciao Sergio
anch'io "trincio" le andane di ramaglia prodotta con le ripuliture o i tagli di bosco (dove è strettamente necessario) con rami fino a 3/4 Cm di diam.
E' da un anno abbondante che faccio tutto con il Muster e non ho ancora avuto problemi seri. L'unica cosa che mi creava problemi era la vitalba perchè si attorcigliava sui rotori bloccandoli e facendo slittare le cinghie di trasmissione. Ho risolto tagliandola in pezzi di circa 50 Cm di lunghezza .
Ho adottato anchio le ruote a gabbia dopo avere sperimentato la Maclura ed i terreni in pendenze impossibili, il risultato è eccezzionale, sembra un cingolato.
Per quanto riguarda i ruotini anteriori non ho mai avuto problemi. dato che sono di gomma piena (ed ora "pieni" anche di spine).
A parte il prezzo, l'unica cosa che mi rende perplessa della Orek sono i pochi cavalli dei motori, anche se presumo che siano stati dimensionati con adeguati studi da parte degli ingenieri della Orek.
Per curiosità quante volte ripassi un andana lunga circa 30 m per rendere il cippato di dimensioni medie di circa 3/4/Cm ?
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 06-06-2009, 15.47.24
Sergio E Sergio E non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 12-07-2007
Residenza: Roceja (To)
Messaggi: 209
Red face


Sono particolarmente felice di sentirti soddisfatto del Muster, finalmente un prodotto nazionale che ha già dato buona prova.

Proprio vero che prima di parlare o scrivere bisogna accertarsi che il cervello sia acceso, il mio ieri era spento o mal carburato.
Rientro giusto causa di un temporale, dalla trinciatura di un terreno ex bosco che predispongo per la futura coltivazione.
Visto che ne avevamo parlato, mi sono degnato di leggere la targhetta del mio trinciasermenti e è HR660B motore Robin 7.5cv, quindi quanto ho scritto circa i 9cv e 80 di larghezza, l'ho sognato, me ne scuso vivamente con tutti.
Mi fa piacere che anche altri adottino il sistema del trinciare invece che bruciare, avere del concime gratuito mi sembra meglio che comprarlo.
Come faccio io? non c'è una regola fissa, dipende da cosa sono le sterpaglie ecc, a volte le trincio subito dopo il taglio dell'albero e la rimozione dei tronchi, quante volte passo? : Comincio con una o due passate superficiali senza fare toccare i ruotini in modo fare un primo livellamento. Poi man mano che mi rendo conto della difficoltà(dipende molto da cio che si tratta, anch'io taglio le parti in corda a circa 50cm)regolo l'altezza della trincia. Smetto quando solo il cippato è rimasto.
A mio avviso, la potenza in queste piccole macchie ha un valore relativo, dato che lo sforzo cambia in modo notevole dall'altezza che teniamo della linea di frantumazione. Se questa è troppo bassa, neppure 20cv vincerebbero la forza contrapposta, mentre qualche cm più in alto tutto diventa facile.
Colgo l'occasione per parlare dei flagelli laterali che almeno da me sono quelli che più si danneggiano o rompono(pietre grosse, ceppi, ecc), visto che costavano un occhio ho comprato una barra di acciaio C40 30x4,5 l'ho fatte trasformare in flagelli e quindi temprate. Finora in circa 15 anni ne ho sostituite una ventina, non vanno bene come le originali ma il costo è molto più contenuto.
Al ritmo attuale credo di averne ancora per altri 15 anni.

Non vorrei con la nostra spiegazione facile, dare l'impressione che il nostro modo di uso, sia cosa ordinaria, la macchina non è stata fatta per questo, qualche volta quando serve lo può fare, però...
Per fotuna la maggior parte dei disboscamenti io li ho fatti e per i prossimi anni resterà il più ordinario trinciare dell'erba mista a rami di potatura del frutteto e ripulitura generale, insomma la meritata pensione.
Saluti a tutti e ancora le mie scuse per l'errore del mio precedente post.
Sergio
PS Questa è incredibile, neppure un caro amico l'ha creduta, ma a me è successa. Trinciavo l'erba contro un muro a secco, quando mi si è bloccata la trincia, vado davanti a vedere, pensavo ad una corda, fil di ferro, ecc. Un serpente grosso e lungo enorme, arrotolato alla barra aveva bloccato il tutto. Ho cominciato a srotolarlo tirando dalla coda per molti giri, non l'ho misurato ma era molto più di un metro, l'ho deposto con dispiacere(da me sono moltissimi i rettili ed ad asclusione delle vipere tutti sono ben accolti) su di un grande masso, il giorno dopo era sparito, credo qualche rapace se l'è mangiato.
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 07-06-2009, 00.23.09
Nèga Nèga non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-04-2006
Residenza: appennino piacentino
Messaggi: 156
Predefinito

Non credo che siano problemi di "collegamento" del cervello, il fatto è che se sei soddisfatto delle prestazioni della tua macchina è naturale che ne parli bene.
Io non posso giudicare la orec perche non l'ho mai provata, so che la usano soprattutto i professionisti e ne ho sempre sentito parlare bene.
Ovviamente i trincia che usiamo noi non sono dei trincia forestali, ma credo che per la ripulitura di cespugliati e roveti siano ben dimensionati e visto che le innovazioni si fanno sperimentando, credo che sia naturale sottoporli a qualche forzatura....tutto dipende dalla velocità di avanzamento e dalla pazienza di ripassare un'andana anche 7/8 volte.
Con il muster ho visto che non conviene fare andane molto spesse, perchè sotto il cippato rimangono sempre alcuni pezzi lunghi, invece andane poco spesse anche se molto lunghe vengono macinate meglio e con meno sollecitazioni alla macchina.
Comunque quando ci si lascia prendere dalla fretta perchè sembra che il cippato non sia mai abbastanza ridotto, basta pensare al tempo ed alla fatica che impiegheresti per caricare la ramaglia, scaricarla ed eventualmente bruciarla e poi attendere che il fuoco sia spento ecc ecc.
Meglio fare lavorare la trincia, magari ascoltando musica sotto le cuffie.....
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 07-06-2009, 02.23.24
Sergio E Sergio E non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 12-07-2007
Residenza: Roceja (To)
Messaggi: 209
Wink


Concordo con le tue osservazioni, salvo quelle che mi assolvono.

Anche la musica dalle cuffie, almeno nel mio caso non marcia, il Robin, nonchè i flagelli fanno un tal fracasso, che fatico a tacitare con un paio di cuffie professionali.

Al massimo accompagno con qualche imprecazione i blocchi del motore, gli inciampi e la mia imperdonabile negligenza nell'esagerare.
Il mio terreno terrazzato e con molti massi affioranti (abito in Roceja=rocciaia) mi fornisce pochi spazi veramente liberi, quindi le andane a volte sono alte quanto me.
Un paio di volte sono andato a raccogliere il trincia alla terrazza sottostante, il salto era solo di circa 1,2 mt.

Quando metto mano alla trincia, Merak e Chara (montagne des Pyrenee e Maremmana) filano dritti a cuccia e escono quando sono ben lontano.
Saluti Sergio
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 09-06-2009, 00.35.50
Nèga Nèga non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-04-2006
Residenza: appennino piacentino
Messaggi: 156
Predefinito

quando posso cerco di togliere i sassi dove poi faccio l'andana, anche se non sempre se ne vedono e non in tutti i terreni è possibile. Ho però constato che nonostante i brutti versi che fanno i rotori sui sassi non sono quelli che mi hanno dato i problemi maggiori. torno sempre a maledire la vitalba ela sua maledetta tenacia. possibile che un'essenza così infame non habbia qualche proprietà utile?.....
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 09-06-2009, 23.49.32
Sergio E Sergio E non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 12-07-2007
Residenza: Roceja (To)
Messaggi: 209
Thumbs up


Concordo totalmente e aspetto con interesse il report dell'Orec cingolato del nostro collega.
Saluti Sergio
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 10-06-2009, 08.26.06
L'avatar di boscarolo
boscarolo boscarolo non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 22-05-2006
Messaggi: 239
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Nèga Visualizza messaggio
quando posso cerco di togliere i sassi dove poi faccio l'andana, anche se non sempre se ne vedono e non in tutti i terreni è possibile. Ho però constato che nonostante i brutti versi che fanno i rotori sui sassi non sono quelli che mi hanno dato i problemi maggiori. torno sempre a maledire la vitalba ela sua maledetta tenacia. possibile che un'essenza così infame non habbia qualche proprietà utile?.....
Orpo!
Ottima per far frittate e ...germogli lessati e conditi con olio e limone

P.S. se intendi la clematis vitalba!
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 10-06-2009, 12.32.49
Blizzard Blizzard non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-07-2005
Messaggi: 133
Predefinito

Io ho montato una trincia Repossi da 80 cm sul mio motocoltivatore Ferrari 72s, al quale ora cambierò anche il motore (attualmente un La490 benzina) con un diesel, perchè con la trincia, entrando nell' erba alta, il motore a benzina, che ha meno coppia di un diesel di pari potenza, fatica un pò a tenere i giri.
Il motore a benzina lo userò sul generatore di corrente, che ora ne ha montato uno troppo piccolo.
La trincia va benissimo, per quanto posso vedere, riduce in briciole di tutto, rovi anche secchi, ramaglie, residui di potatura, sterpi, erba.
Anche io ho il problema che hai evidenziato tu, Nega, il motocoltivatore, sulle rive, tende a scivolare verso il basso, appena riesco metto mano alla saldatrice e mi faccio una coppia di ruote in ferro, per avere più grip, che mi tornerebbero utili anche quando si fresa e quando ci attacco l' aratro.
Prima facevo tutto a decespugliatore (il terreno è di 1 ettaro), una faticaccia, ora il dece lo uso solo sulle rive, poi tiro giù il tagliato e ci passo sopra con la trincia....una goduria, in confronto a prima!
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 11-06-2009, 01.16.24
Nèga Nèga non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 18-04-2006
Residenza: appennino piacentino
Messaggi: 156
Predefinito

Si intendevo proprio la clematis vitalba, e non ci avevo pensato, le cime sono ottime anche lessate e passate al burro. Motivo in più per trinciarla in modo da avere i germogli nuovi in primavera...
Per Blizzard, se vuoi evitare di spostare quello che hai tagliato con il decespugliatore guarda in questa discussione (http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=14483)
e cerca le testine che macinano, scoprirai un modo molto efficace per trinciare dove non arrivi con il trincia da motocoltivatore. Ciao
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 11-06-2009, 11.49.53
L'avatar di boscarolo
boscarolo boscarolo non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 22-05-2006
Messaggi: 239
Predefinito

Al burro non le avevo mai provate,grazie della dritta!
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 11-06-2009, 12.19.23
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,112
Predefinito

A parte che sarebbe il caso di cambiare titolo alla discussione...io la intitolerei "trinciasarmenti cingolate e/o gommate".
Poi volevo riportare la mia esperienza con una trinciasarmenti Galgi modello 830. Quiesta macchina è in dotazione al gruppo AIB di cui faccio parte e viene utilizzata per la pulizia di sentieri "da passeggiata" e strade forestali da utilizzarsi in caso d'incendi.
Il suo lavoro tipio è dunque il macinare prevalentemente erba e piccoli rovi che cercano di invadere la strada.
Debbo dire che anche questa ha il problema a "stare in riva", tanto che in alcuni tratti l'operatore lavorava di freno per tenerla a monte mentre un altro cercava di sorreggere l'apparato trinciante per non farlo scivolare; procedendo così con la macchina che cammina a "granchio". (un po' come la modalità di movimentazione di alcuni telehandler tipo Merlo).
Per quanto riguarda i flagelli, li abbiamo appena sostituiti dopo 3 anni di utilizzo (si usa un paio di volte al mese) e direi che l'unico motivo che li ha rovinati sono i sassi che naturalmente si incontrano e le varie "zappate" che capitano quando la macchina incontra buchi o avvallamenti e il rotore si inclina verso terra.
Difetti non ne ho trovati se non l'incapacità di alcuni utilizzatori che invece che utilizzare le apposite leve per direzionarla, usano solo la forza delle braccia, sollecitando il sistema di rotazione delle stegole che fatica a rimanere bloccato.
Un altro che si potrebbe chiamare difetto è la mancanza di un inversore sulle stegole in modo da poter manovrare meglio e più rapidamente la macchina senza dover tutte le volte agire sulle leve in basso per invertire la marcia.
Ho visto quella acquistata da Nèga (solo su depliant) e debbo dire che il discorso del doppio rotore è molto interessante.
Giusto per sapere, su che cifra si aggira la macchina? Perche la Galgi siamo sui 3.5/4mila euro.
Giusto per far capire l'importanza che stanno avendo tali tipologie di macchine, noto sempre di più che dai vari rivenditori compaiono anche apparati trincianti da montare sui MTC per evitare l'acquisto della macchina intera.
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 11-06-2009, 13.56.22
Blizzard Blizzard non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-07-2005
Messaggi: 133
Predefinito

@ Nèga: grazie per il link, in effetti ho un bel pò di rovi secchi da macinare, seccati dal Gliphosate sulle rive, duri come il muro, e la possibilità di farli in briciole lì dove sono sarebbe ottima.
Non ho mai provato uno di quei dischi, ma colmerò la lacuna a breve!

@ Actros: in effetti mi ero orientato anche io, in un primo momento, su una trincia completa, autonoma, ma un pò per il prezzo, un pò per lo spazio in cascina, un pò per l' onere di dover comunque gestire un secondo semovente, ho lasciato perdere e mi sono rivolto su una frontale anteriore da 80 cm, montata sul motocoltivatore, dotata di ruote pivottanti, e monorotore.
La mia funziona molto bene, però è anche la prima che posseggo, non posso dare giudizi assoluti se non la banale osservazione del risultato ottenuto a paragone di quanto facevo prima a decespugliatore, ma è ovviamente un paragone errato perchè sono due macchine con finalità differenti.
Anche io trovo interessante il discorso del doppio rullo, anche se credo necessiti di una bella potenza, per funzionare appieno.
Ho incontrato anche delle pietre, trinciando, ma non mi sembra che i coltelli ne abbiano risentito granchè, a prima vista.
Sono contento di avere preso una frontale, da montare girando le stegole ed utilizzando la retromarcia, perchè, lavorandoci, mi sono reso conto che una posteriore sarebbe stata scomodissima da utilizzare con un motocoltivatore, soprattutto in caso di operazioni in rovai un pò alti e spessi, i quali invece con l' anteriore finiscono sotto e vengono macinati senza errore.
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 11-07-2009, 15.43.07
dragocinese dragocinese non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 05-06-2009
Messaggi: 2
Predefinito

Finalmente provato e riprovata la moto trincia orec cingolata hrc 662. Raso al suolo più di 4000 mtq di erba ma soprattutto piccole canne di 170 cm. La macchina fa il suo lavoro anche se ovviamente, nell'estremo, ha qualche difficoltà. Il cingolo ha le sue comodità anche se a volte risponde un pò male ai comandi. Ma è un dettaglio di poco conto e di assoluta certosinità. Ho riscontrato la rottura dei perni con chiusura a spinotto che sono innestati tra il fermo del cingolo di gomma e l'innesto della testa dove avviene il moto. Non credo sia un grosso problema in quanto ho da solo sostituito in via provvisoria i due perni con dei bulloni bloccati da dadi. Non è il massimo ma funziona.
I consumi di carburante (benzina) non sono proprio del tutto irrisori. Forse sono abituato a quelli del motocoltivatore (diesel 14 cavalli), assolutamente molto ma molto inferiori..
Bella macchina, costosa, ma assolutamente efficiente.
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 13-07-2009, 17.36.19
stefano966 stefano966 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-07-2009
Messaggi: 3
Predefinito

A proposito di trinciasarmenti cingolati, ho trovato in rete il minitrasformer della omar costruzioni:
http://www.omacostruzioni.it/minitrasformerita.html
Qualcuno l'ha mai visto all'opera? Dalla foto sembrerebbe la macchina ideale per tutti quelli come me che hanno un terrreno impervio pieno di erbacce e rovi....
che ne pensate?
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 14-07-2009, 13.48.56
L'avatar di Saetta
Saetta Saetta non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 22-11-2006
Residenza: Roviano (RM)
Messaggi: 57
Smile macchina trinciasermenti

Ciao a tutti, che ne pensate della bertolini bts 50 con una trincia da 50 cm? L'ho vista da un rivenditore a 1950€

Ciao, Dino
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 13-10-2009, 13.22.38
pepbitto pepbitto non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 13-10-2009
Messaggi: 23
Predefinito Quale trinciaerba?

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum e avrei una domanda da fare ai piu' esperti. Ho circa 3000 mq di terreno pianeggiante con alberi di noce e olivi.
Al momento il terreno e' messo abbastanza bene perche' ho fatto fare una pulizia ad un trattorista con un trinciaerba.

Per il futuro quale trinciaerba mi consigliate per la pulizia delle erbacce spendendo una cifra ragionevole?

Ho visto dei trincia a "carrello" e dei trincia a 4 ruote. Ovviamente i primi sono ad una cifra piu' accettabile dei secondi. Secondo voi quale farebbe al caso mio? Quale marca mi consigliate?
Grazie mille per le risposte.
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 13-10-2009, 14.49.52
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

Non è chiaro se vuorresti un trinciasarmenti semovente con operatore al seguito o un trinciasarmenti da trattore.

Chiaramente i trinciasarmenti semoventi sono più costosi, mediamente devi mettere a budget almeno 2500 euro.
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 13-10-2009, 15.44.05
pepbitto pepbitto non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 13-10-2009
Messaggi: 23
Predefinito

...non ho un trattore allora
pensavo o a questo tipo:

http://agricolturaonweb.imagelinenet...laderunner.jpg

o a quest'altro tipo:

http://www.rapid.ch/site/pix/content...mulcher-gr.jpg
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 13-10-2009, 18.05.27
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da pepbitto Visualizza messaggio
...non ho un trattore allora
pensavo o a questo tipo:

http://agricolturaonweb.imagelinenet...laderunner.jpg

o a quest'altro tipo:

http://www.rapid.ch/site/pix/content...mulcher-gr.jpg
sono due macchine completamente diverse, che però fanno lo stesso tipo di lavoro.
il blade runner della bcs costa dai 2500 euro in su, le macchine operatrici con il trincia penso non meno di 12-13 mila euro.

per 3000 metri prenderei sicuramente il primo.
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 13-10-2009, 18.11.23
L'avatar di Actros 1857
Actros 1857 Actros 1857 non è connesso
Moderatore Area Forestale ed Agricola
 
Data registrazione: 29-04-2005
Residenza: Cantù (COMO)
Messaggi: 3,112
Predefinito

Prova a leggerti questa discussione:
http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=15860
Lì se n'è discusso molto.
__________________
ACTROS
"CB COMINO"
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Trinciaerba - portata necessaria impianto gianni1 Attrezzature MMT 38 15-02-2010 22.29.35
trinciaerba su escavatore red alert MMT - Domande e Opinioni 2 18-01-2005 23.53.46


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 21.42.12.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia