Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Manutenzione Aree Verdi

Forum Manutenzione Aree Verdi
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 13-01-2016, 17.25.40
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito Quale olio per un trattorino rasaerba?

Ciao a tutti, devo sostituire l'olio motore in un Briggs&Stratton Intek Twin 22HP, montato su un trattorino Simplicity.
E' la prima volta che cambio l'olio in questo motore e non avendone mai avuto altri simili, ho il dubbio su quale olio usare.

Il manuale scrive genericamente di utilizzare olio Briggs&Stratton con gradazione SAE 30 o 10w30. Io però sarei propenso a NON usare l'olio Briggs&Stratton il cui costo peraltro è elevato e la reperibilità non immediata, ma riterrei preferibile un 10w40 automobilistico per motori a benzina. Ad es pensavo, per averlo utilizzato già nella mia auto (Fiat Punto), allo Shell Helix o al Mobil Super che costano all'incirca 1/3 in meno del B&S e che credo siano di gran lunga migliori. Inoltre la classifica API di questi oli è SL, quindi migliore di quella del B&S, che è invece SJ.

Gli oli che vorrei impiegare sono però utilizzati su motori raffreddati ad acqua, a differenza del mio B&S Intek che è invece raffreddato ad aria. Può essere questa una discriminante, per cui gli oli summenzionati potrebbero non essere adatti al mio motore?
In breve, che marca e che gradazione di olio mi consigliate?
Grazie!
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 13-01-2016, 21.29.45
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,095
Predefinito

Vanno benissimo gli oli che hai citato.
La vera differenza sta in chi incassa i soldini.
Ci
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 14-01-2016, 18.17.44
pipiella pipiella non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 09-03-2009
Residenza: Lucca
Messaggi: 191
Predefinito

Meno male, anche io ho sempre usato il 10w40 che si usa per le auto, mi avevate fatto venire il dubbio che non andasse bene.
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 14-01-2016, 23.04.41
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito

Grazie per le conferme a ciò che pensavo, ma potrebbe essere plausibile che in un motore raffreddato ad aria possa preferirsi un olio minerale invece che un semisintetico?

E per quanto riguarda il filtro dell'olio, esistono prodotti compatibili o conviene montare esclusivamente l'originale? (...il cui costo però non è fra i più contenuti!)
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 14-01-2016, 23.28.30
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,095
Predefinito

La verità è che,per questa tipologia di motori,è sufficente un "vecchio" olio minerale e si guardano bene dallo spendere di più.
Il susseguirsi di numeri o lettere che indicano le specifiche degli oli prevedono che dette specifiche superino le precedenti,tranne casi particolari.
Se l'olio fosse adatto solo per motori raffreddati a liquido sarebbe citato nelle specifiche.
Se vanno bene sui motori Porsche...
Non so se esistono filtri di concorrenza.
C
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 15-01-2016, 12.01.52
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito

Ok, grazie per i consigli, mi sa che prendo lo Shell Helix 10w40 (quello nel contenitore giallo) e con circa 10/12€ (x2L) metterò nel motore un ottimo olio, sicuramente migliore di quello consigliato....a parte il filtro, che devo ancora procurarmi e che probabilmente costerà più di tutto il cambio olio!
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 26-01-2016, 00.19.34
jackd jackd non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 04-05-2015
Messaggi: 9
Predefinito

Devo mettere in moto un GX 35 decespugliatore,prima di mettere l'olio volevo chiedere se qualche utilizzatore ha mai avuto problemi con gli oli semi o totalmente sintetici.Il mio timore è che nella pausa invernale l'olio a base sintetica possa creare problemi ai segmenti(incollaggio),cosa che non avviene nell'uso frequente,mentre l'olio minerale questo problema non lo pone.I proprietari di auto storiche che vengono utilizzate saltuariamente utilizzano olio minerale.
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 28-01-2016, 09.13.56
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito

Non mi ritengo un esperto, posso solo risponderti in base alle mie piccole esperienze. Negli anni a cavallo fra gli '80 e '90 utilizzavo saltuariamente, ogni 3/4 mesi circa, un'autovettura Fiat Dino e ricordo che allora mettevo nel V6 l'Agip Sint 2000, che mi risulta avesse anche allora un percentuale di olio sintetico. Ovviamente mai avuto nessuno dei problemi evidenziati. Attualmente utilizzo uno scooterone bicilindrico (Honda Silver Wing 600) per ca. sei mesi l'anno, per cui i restanti sei mesi resta totalmente fermo, senza mai accenderlo se non nel momento in cui lo riutilizzo. L'olio è un semisintetico (Bardahl XTC) ed il motore non ha mai manifestato alcun problema.
In linea di massima il sintetico/semisint dovrebbe essere più detergente rispetto ad un minerale e, se usato fin dall'inizio, non dovrebbe essere la causa dell'incollaggio delle fasce con un utilizzo saltuario del motore.
Attendiamo cmq il parere di qualche esperto....
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 31-01-2016, 22.25.14
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da briga Visualizza messaggio
Ok, grazie per i consigli, mi sa che prendo lo Shell Helix 10w40 (quello nel contenitore giallo) e con circa 10/12€ (x2L) metterò nel motore un ottimo olio, sicuramente migliore di quello consigliato....a parte il filtro, che devo ancora procurarmi e che probabilmente costerà più di tutto il cambio olio!
se sei ancora in tempo ti consiglio di ritornare sui tuo passi e prendere l'olio briggs. dico ciò proprio perché, negli ultimi due anni noi come rivenditori abbiamo avuto problemi con oli tipo quello che citi proprio per via del fatto che si tratta di motori raffreddati ad aria. le specifiche termiche sono la componente più importante per determinare l'olio esatto. non la viscosità o il grado api o jaso. negli ultimi due anni sia briggs che honda hanno aumentato le temperature medie di funzionamento dei propri motori per soddisfare i nuovi requisiti sulle emissioni. ciò però ha portato a rendere non più idonei alcuni tipi di olii, noi abbiamo avuto gravi problemi su motori mono e bicilindri proprio per questo motivo: dopo poche ore di funzionamento si verificava la cottura del olio con perdita quasi totale delle sue capacità di lubrificazione, e conseguente sbiellaggio del motore. sto parlando di 10w40 semisintetico con specifiche api superiori a quello originale briggs.
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 31-01-2016, 22.34.18
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Scusa Max,non mi è chiaro quanto sarebbe questo aumento di temperatura dell'olio.
Nei motori che citi l'olio raffredda anche i pistoni o solo il banco/biella?
Le considerazioni che inserisci sono frutto solo della tua esperienza,oppure hai indicazioni dal produttore?
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 31-01-2016, 23.31.40
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,095
Predefinito

Perdona MaxB ma non sono d'accordo.
Quello che soddisfa le specifiche di temperatura è la gradazione,nient'altro.
La verità sta nel fatto che questi motori sono costruiti sempre peggio:la biella è di alluminio (tristo),senza condotti di lubrificazione e senza uno straccio di bronzina,l'olio se ci arriva ci arriva per caso e si grippa tutto.
La metà dei motori per tosaerba B&S del mio paese sono stati buttati per questa ragione,indipendentemente dall'olio usato.
Poi,non riconoscono neppure la garanzia adducendo la mancanza di olio.
Lombardini,sui suoi motori raffreddati ad aria,indica una temperatura di 95°C più la temperatura ambiente,senza prescrizioni di oli particolari.
C
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 01-02-2016, 09.34.03
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

parlando di effettivi danneggiamenti al motore, abbiamo avuto 7 casi documentati tra rasaerba e trattorini. di cui un caso su di un motore honda. verificatisi tra il 2014 e il 2015. l'olio utilizzato era il solito che compriamo in fusti da 200 lt. a marchio pakelo, un produttore poco noto ma di alta qualità. sae10w40. un prodotto da noi utilizzato senza mai un caso anomalo su almeno un paio di migliaia di motori negli ultimi 10 anni. in tutti questi casi che cito, una volta aperto il motore, ciò che restava del lubrificante si presentava di consistenza simile a miele indurito, colore nero e evidente odore di cotto. un motore è stato mandato alla briggs, il motore honda (gcv 160) invece è andato al relativo servizio tecnico. loro in particolare ci hanno accusati di aver utilizzato olio per catene.... abbiamo perfino interpellato la pakelo, gli abbiamo fornito un campione di olio nuovo, uno tratto da uno di questi motori sbiellati e per confronto uno di olio briggs&stratton sae 30. secondo il loro laboratorio analisi le specifiche del proprio olio sono superiori a quello briggs e i campioni non presentavano nessuna anomalia. del olio cotto hanno detto che era stata probabilmente superata la temperatura massima sopportata dal prodotto. questa stessa tesi, è stata espressa anche dalla briggs&stratton in maniera indipendente dal produttore del olio. morale della favola ci abbiamo rimesso tutto noi di tasca perchè comunque si trattava di macchine nuove al primo anno di funzionamento, tranne una che era al secondo. e comunque tutte macchine da noi vendute e manutenzionate. quella con il motore honda era rientrata dopo meno di un mese di funzionamento. tutti casi di utenti hobbistici, incluso un trattorino frontale stiga con motore a due cilindri, il cui contaore segnava 4 ore di funzionamento dalla messa in opera. altro non so dire se non che con il sae 30 briggs stanno girando benissimo tutti. abbiamo inoltre avuto altri casi sospetti di macchine rientrate per altri motivi, che al controllo olio il lubrificante presentava iniziali segni di imbrunimento e quello stesso caratteristico odore. sostituito con sae 30 (tutto in garanzia) risultato: nessuna segnalazione. abbiamo deciso di cambiare del tutto tipo d'olio in officina. questa è la mia esperienza, liberi di crederci o meno.

p.s. i motori briggs coinvolti erano tutti dei 190 classici, serie 675 di produzione recente
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 01-02-2016, 11.30.33
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
questa è la mia esperienza, liberi di crederci o meno.
Nessun motivo per dubitare del resoconto,semmai non concordo sulle conclusioni.

Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
parlando di effettivi danneggiamenti al motore, abbiamo avuto 7 casi documentati tra rasaerba e trattorini. di cui un caso su di un motore honda. verificatisi tra il 2014 e il 2015. l'olio utilizzato era il solito che compriamo in fusti da 200 lt. a marchio pakelo, un produttore poco noto ma di alta qualità. sae10w40. un prodotto da noi utilizzato senza mai un caso anomalo su almeno un paio di migliaia di motori negli ultimi 10 anni.
Questa casistica escluderebbe problematiche legate alla tipologia di olio.
Mentre i casi successivi di danno,con motori praticamente nuovi,fanno pensare ad una problematica "macroscopica"
Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
.... abbiamo perfino interpellato la pakelo, gli abbiamo fornito un campione di olio nuovo, uno tratto da uno di questi motori sbiellati e per confronto uno di olio briggs&stratton sae 30. secondo il loro laboratorio analisi le specifiche del proprio olio sono superiori a quello briggs e i campioni non presentavano nessuna anomalia.
Di questi risultati dobbiamo fidarci senza contraddittorio
Analisi indipendenti sarebbero state opportune.
Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
una volta aperto il motore, ciò che restava del lubrificante si presentava di consistenza simile a miele indurito, colore nero e evidente odore di cotto.
Normalmente motori fusi come presentano l'olio?




Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
altro non so dire se non che con il sae 30 briggs stanno girando benissimo tutti.
ma giravano tutti benissimo anche prima del 2014...

Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
abbiamo inoltre avuto altri casi sospetti di macchine rientrate per altri motivi, che al controllo olio il lubrificante presentava iniziali segni di imbrunimento e quello stesso caratteristico odore. sostituito con sae 30 (tutto in garanzia) risultato: nessuna segnalazione.
risultato delle analisi su questi?

Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
abbiamo deciso di cambiare del tutto tipo d'olio in officina.
Nel dubbio è il provvedimento primario.
Perchè non provare un limitato numero di mezzi con altro produttore equivalente,con clienti selezionati disposti al monitoraggio?

P.S. Nella zona di Bergamo,una quindicina di anni fà,vi è stata una moria di motori su trattori entro le 1000 ore,si è poi scoperto che era stata venduta una partita di olio "taroccato",i fusti erano a marchio di primario produttore,ma il prodotto era "na ciofeca".
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 01-02-2016, 15.48.33
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio

Questa casistica escluderebbe problematiche legate alla tipologia di olio.
Mentre i casi successivi di danno,con motori praticamente nuovi,fanno pensare ad una problematica "macroscopica"
non so se ho capito questa tua frase ma si trattava degli stessi motori, abbiamo avuto 7 casi, ho esposto l'esperienza su questi sette casi. un motore per marca è stato inviato presso la sua assistenza ed entrambe le case hanno escluso che ci fossero problemi tecnici sui motori.

Citazione:
Di questi risultati dobbiamo fidarci senza contraddittorio
Analisi indipendenti sarebbero state opportune.
già ci abbiamo rimesso tutto noi: olio motore, riparazioni e ricambi. tutti in garanzia perchè in nessuno di questi casi il cliente ne aveva colpa. spendere centiana di euro per una analisi presso un laboratorio indipendente no grazie, ho preso per buono il referto gratuito del produttore del olio. se poi si fosse arrivati in tribunale allora d'accordo, ma per noi il bagno di sangue è già stato sufficente così.

Citazione:
Normalmente motori fusi come presentano l'olio?
"motori fusi" è un termine nazionalpopolare che non ha niente a che vedere con il caso di specie. qui si sta parlando di casi di motori con bielle tranciate, oppure inchiodate sul albero motore. per risponderti a tono posso dire che c'era nelle coppe olio ancora una discreta quantità di lubrificante, il cui stato ormai non era più liquido ma tendente decisamente al viscoso. ovvio in quelle condizioni il potere lubrificante è zero.

Citazione:
ma giravano tutti benissimo anche prima del 2014...
sorvolo perchè non so se vuol essere una provocazione o uno sfottò.


Citazione:
risultato delle analisi su questi?
se va tutto bene non ce n'è bisogno anche perchè dovrei pagarle tutte di tasca mia. non ho soldi da buttare.


Citazione:
Perchè non provare un limitato numero di mezzi con altro produttore equivalente,con clienti selezionati disposti al monitoraggio?
idea buona ma inapplicabile, nessuno acconsente, se non con la fornitura a titolo del tutto gratuito di una macchina di ns. proprietà incluso portarla avanti e indietro da casa loro. no grazie, non siamo un istituto di ricerca. individuiamo la soluzione più economica possibile con il minor fastidio possibile per il cliente e la applichiamo, se va tutto bene non ci poniamo altre domande.

Citazione:
P.S. Nella zona di Bergamo,una quindicina di anni fà,vi è stata una moria di motori su trattori entro le 1000 ore,si è poi scoperto che era stata venduta una partita di olio "taroccato",i fusti erano a marchio di primario produttore,ma il prodotto era "na ciofeca".

non ne dubito.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 01-02-2016, 18.40.28
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Permettimi alcune puntualizzazioni:
Se hai usato lo stesso olio e prima di questi casi non hai mai avuto problemi,o i motori son cambiati drasticamente in peggio,oppure non è lo stesso olio.
Comprendo il tuo punto di vista sulla non necessità di avere certezze,ma appunto per questo non ci sono elementi certi per imputare ad una incompatibilità della tipologia di olio le problematiche.
Un SAE 30 è un monogrado ormai "obsoleto" per utilizzi come il giardinaggio,teoricamente un 10/40 riesce a mantenere la viscosità in un range di temperature più ampio(e +alte),ce ne sono anche di più estremi,ma non sò quanto necessari.
Fosse per la tipologia di olio sarebbe una "strage" di motori in ogni dove.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 01-02-2016, 18.59.35
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

il problema è proprio quello: non su tutti i motori si è verificato il problema, ma quelli a cui è successo sono quasi completamente coetanei.

partendo da queste premesse:

1) alla honda incolpano l'olio, adirritura noi di grave negligenza avendo messo, a loro dire, olio per catene da motosega. (cosa del tutto falsa, accusa rigettata ma loro sono la honda e se ne fregano di pareri diversi dal loro)

2) la briggs ha imputato il problema al coefficente termico troppo basso del olio che abbiamo usato

3) il produttore di olio, ad analisi avvenuta ha detto che si il campione estratto da motore distrutto ha avuto un cedimento termico, ma hanno anche puntualizzato che il campione dello stesso olio, prelevato dallo stesso fusto dello stesso prodotto dello stesso lotto è perfettamente idoneo al uso e che le specifiche sono superiori a quelle del sae 30 briggs, di cui abbiamo inviato loro un campione per analisi comparativa.

quindi produttori di motori se ne lavano le mani, produttore del lubrificante se ne lava le mani, che dovevamo fare noi? dire ai nostri clienti finali "***** vostri" e perderli tutti? certo che no, abbiamo pagato di tasca nostra e fine del cinema.

tu rischieresti ancora usando lo stesso olio?
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 01-02-2016, 19.06.08
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
tu rischieresti ancora usando lo stesso olio?
Certamente no,ma penserei probabilmente che l'olio in quel fusto può aver problemi,non la tipologia.
possiamo avere le specifiche dei due oli a confronto ?
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 01-02-2016, 19.10.55
MaxB. MaxB. non è connesso
Utente DOC Area Forestale / Aree Verdi
 
Data registrazione: 12-07-2008
Residenza: varese
Messaggi: 1,961
Predefinito

eh lo so, ma il fatto è che in 200 lt di olio utilizzato da quel fusto ci sono fuori moltissimi motori che hanno già fatto più di una stagione senza il benchè minimo problema. per non parlare del referto scritto del laboratorio analisi del produttore del olio.
domani trascrivo i dati di specifica.
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 01-02-2016, 19.13.49
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Probabilmente non riuscirai ad avere una risposta certa,anche perchè come hai scritto ognuno tende ad escludere/negare proprie responsabilità.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 01-02-2016, 20.53.24
L'avatar di castagnetto
castagnetto castagnetto non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 25-01-2009
Residenza: AAB
Messaggi: 1,095
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
escludere/negare proprie responsabilità.
Proprio così.
Come gia detto questi motori sono fatti così,devono essere prodotti a basso costo e non c'è nulla da fare.
Vengono importati a 60 - 80 $ trasporto compreso.
Gli oli vanno benissimo su tutti i motori ma non riescono a tenere in vita i motori per rasaerba.
Vivo in un paesino con pochi abitanti,un sacco di seconde case e a maggio,non si vive a causa del rumore di rasaerba e simili.
Vista la scomodità,in molti mi fanno vedere i motori prima di andare in assistenza.Ho visto tanti motori con la biella rotta per grippaggio,uscita dal carter,indipendentemente dall'olio usato.
Ho visto anche motori con qualche ora di lavoro,con olio originale andare in pezzi.
Le Case hanno addotto giustificazioni puerili come eccessiva pendenza,sovraccarico o mancanza di olio:cose difficili da dimostrare ma,nel caso,inesistenti.
Morale:ci prendono per il ....
Devo dire che non ho visto motori Kohler e Kawasaki danneggiati ma la loro presenza è bassa.
C
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 04-02-2016, 18.46.08
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da MaxB. Visualizza messaggio
se sei ancora in tempo ti consiglio di ritornare sui tuo passi e prendere l'olio briggs. dico ciò proprio perché, negli ultimi due anni noi come rivenditori abbiamo avuto problemi con oli tipo quello che citi proprio per via del fatto che si tratta di motori raffreddati ad aria..................
.................................................. ...
Grazie per l'esauriente spiegazione e per la testimonianza, così come anche agli altri utenti intervenuti.

Per la verità ancora non ho sostituito l'olio e in ogni caso farò tesoro di questa discussione. Il mezzo ha effettuato le prime ore di lavoro ed essendo appunto nuovo mi sembra opportuno sostituire l'olio di rodaggio, prescritto nel manuale dopo 5 ore di lavoro, così come ho fatto negli altri mezzi di cui dispongo. Il trattorino ha già effettuato qualche ora di lavoro in più e non vorrei andare oltre, soprattutto vorrei prepararlo al meglio per l'inteso lavoro a cui sarà sottoposto nel periodo del risveglio vegetativo, in primavera.

Potrei portarlo dal venditore e fargli fare il cambio d'olio, togliendomi ogni responsabilità....però dista ca. 50Km e dovrei procurarmi un mezzo per il trasporto. Mi sembra assurdo tutto ciò per un banale cambio olio!
Inoltre utilizzo già due rasaerba carrellati, uno con motore Honda GCV160 ed un altro con un 200cc. cinesaccio e l'olio utilizzato dopo il rodaggio è sempre stato un semisintetico 15w40 di marca sconosciuta, che mi ha venduto l'officina alla quale ogni tanto mi appoggio....entrambi i motori girano perfettamente e svolgono alla grande il loro lavoro!

Cmq per non sbagliare e per evitare qualsiasi contestazione futura, in questo Intek Twin 22HP cambierò l'olio con il SAE 30 Briggs&Stratton (che, come scrivevo all'inizio di questa discussione, non mi sembra sia per nulla migliore degli altri oli pur costando di più ), sostituirò il filtro olio con un originale Briggs&Stratton e spero così di non sbagliare e di mettermi al riparo da eventuali problemi e possibili future contestazioni.

Ultima modifica di briga : 04-02-2016 alle ore 18.57.14
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 30-12-2018, 11.40.41
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito Briggs&Stratton Intek: intervallo sostituzione olio

Ciao a tutti, il trattorino che uso, un Simplicity Regent dotato di un motore Briggs&Stratton Intek Twin 22HP, fino ad ora è utilizzato all'incirca per 20 ore all'anno. E' impiegato su un prato rustico di notevole estensione, che viene tagliato solo due o tre volte nel corso dell'anno, con un utilizzo del mezzo di circa 5/6 ore di lavoro ad ogni intervento.

Nel manuale del motore, è prevista la sostituzione dell'olio ogni 50 ore di lavoro o almeno una volta l'anno. L'olio utilizzato è quello previsto, cioè il B&S SAE 30 e l'ultimo cambio (olio + filtro) è stato effettuato a Giugno 2017, cioè un anno e mezzo addietro. Però l'olio ha soltanto 20 ore di lavoro ed alla vista si presenta ancora perfettamente pulito e chiaro. E' davvero il caso di sostituirlo a breve?

Volendo evitare inutili sprechi e costi ed in considerazione del limitato tempo di utilizzo annuale, è possibile ritardare ancora il cambio olio ed effettuarlo ad es. dopo 2 anni o poco più dall'ultima sostituzione?

Personalmente non penserei che in questo lasso di tempo l'olio possa subire un degrado così grande, da renderlo inadatto a lubrificare adeguatamente il motore….o sbaglio??

Mi piacerebbe conoscere quali sono le vs opinioni ed esperienze in proposito.
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 30-12-2018, 14.57.15
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Un monogrado è anacronistico.
Non ci sono indicazioni tassative,ma se già il costruttore ti prescrive il cambio a 50 ore,una volta l'anno anche con 20 ore sarebbe opportuno.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 30-12-2018, 16.53.05
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito

In sostanza, mi sembra di capire che sia preferibile cambiarlo a prescindere dalle ore di funzionamento.

Attualmente il mezzo è fermo in attesa dello sfalcio primaverile del prossimo anno, è stato pulito ed effettuato l'ingrassaggio....ok, con l'anno nuovo, prima dell'utilizzo primaverile, sostituirò l'olio ed il filtro.

A tal proposito ho sempre usato olio B&S SAE 30 che, pur essendo un monogrado, forse neanche il più performante, ho sentito e letto, anche in questo Forum, che per i Briggs&Stratton raffreddati ad aria sia l'olio più adatto! Anche se SAE 30, nessun timore per freddo o gelate qui in Sicilia, inoltre l'utilizzo che effettuiamo del trattorino è in primavera ed in autunno, anche inoltrato, mai in piena estate o in inverno .

Ultima modifica di mefito : 30-12-2018 alle ore 17.43.26
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 30-12-2018, 17.46.07
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

In mancanza delle specifiche richieste e degli oli utilizzati,vien difficile intervenire.
Nel dubbio cambierei ogni anno.
Come si legge,neppure nei messaggi precedenti son stati forniti riscontri analitici e di specifiche.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 01-01-2019, 18.56.33
L'avatar di briga
briga briga non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 03-11-2015
Messaggi: 38
Predefinito

Per completezza di informazione e per far capire da dove derivano le mie perplessità circa l'opportunità o meno di cambiare l'olio, in foto l'astina dove si nota come il lubrificante sia ancora perfettamente chiaro e pulito dopo 20 ore di lavoro e 1 anno e ½.

La qualità dell'olio non si giudica guardandone il colore, ma se lo avessi visto sporco e scuro non avrei avuto alcun dubbio a cambiarlo...


Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  IMG_7115.JPG‎
Visite: 709
Dimensione:  143.9 KB  
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 02-01-2019, 11.29.26
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 7,046
Predefinito

Quindi secondo te il colore è l'unico parametro utile?
Io faccio cambi olio anche a 1000 ore su motori a gas,e l'olio è ancora chiaro.
A volte dopo analisi mi riducono i tempi anche a 600 ore,o allungano anche oltre.
Pensa che nell'analisi il colore non c'è neppure🙂.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Da rasaerba trazionato a trattorino briga Manutenzione Aree Verdi 4 08-11-2015 19.06.06
Trattorino rasaerba acquisto. ford3000 Manutenzione Aree Verdi 1 24-09-2015 07.08.36
trattorino rasaerba edict101 Manutenzione Aree Verdi 3 06-04-2015 07.41.39
kit traino trattorino rasaerba andrea83 Manutenzione Aree Verdi 1 27-08-2012 14.10.04


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 04.03.10.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia