Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Colture e Tecniche Agricole > Viticoltura ed Enologia

Viticoltura ed Enolologia
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 02-02-2019, 19.17.55
max1850 max1850 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 05-06-2018
Messaggi: 4
Exclamation Costituzione del Cordone speronato

Salve, devo scegliere il tralcio che diventerà il cordone speronato.
I dubbi sono i seguenti:
1) dal tronco escono 2 tralci, uno è più basso ed 1 più alto. Quale scelgo? Quello più alto, quello più basso o quello più "grosso"?
2) una volta scelto il tralcio che poi abbasserò a cordone, l'altro tralcio come lo elimino? Taglio lasciando il colletto di corteccia o elimino anche il colletto?
3) una volta abbassato il cordone, quante gemme lascio? E le gemme che puntano verso sotto le acceco?
Grazie
Max
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 04-02-2019, 19.32.11
L'avatar di Eno2005
Eno2005 Eno2005 non è connesso
Moderatore area Viticoltura ed Enologia
 
Data registrazione: 25-10-2007
Residenza: Canelli
Messaggi: 365
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da max1850 Visualizza messaggio
Salve, devo scegliere il tralcio che diventerà il cordone speronato.
I dubbi sono i seguenti:
1) dal tronco escono 2 tralci, uno è più basso ed 1 più alto. Quale scelgo? Quello più alto, quello più basso o quello più "grosso"?
2) una volta scelto il tralcio che poi abbasserò a cordone, l'altro tralcio come lo elimino? Taglio lasciando il colletto di corteccia o elimino anche il colletto?
3) una volta abbassato il cordone, quante gemme lascio? E le gemme che puntano verso sotto le acceco?
Grazie
Max
Ciao, io di solito faccio così:
1- tengo quello che mi permette una curvatura più comoda della pianta, senza strozzare troppo il tralcio, o fare curve tropo strette; valuto quindi altezza, lato del fusto su cui si è sviluppato e vigoria.
2- tutti i tagli su parti permanenti della pianta li faccio nel rispetto della gemme della corona;
3- quante gemme lasci dipende dal carico produttivo che vorrai avere e dalla distanza disponibile tra le piante; non acceco gemme ma elimino i tralci con la scarzolatura.
Saluti
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 05-02-2019, 16.52.25
max1850 max1850 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 05-06-2018
Messaggi: 4
Predefinito

Ah ecco.
Ottimo. Seguirò i tuoi consigli!
Grazie mille
Max
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[Vigneto] La "punta" del cordone AlessioR Viticoltura ed Enologia 2 18-01-2016 11.02.51
[Vigneto] Tecnica allevamento: passaggio da Guyot a Speronato mattia85 Viticoltura ed Enologia 3 22-01-2015 20.55.50
Motore Landini Testacalda: costituzione e funzionamento ralfg SOS Officina "Agricola" 25 10-10-2005 10.51.14


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 22.43.54.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia