Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Macchine Agricole: Leggi e Normative

Macchine Agricole: Leggi e Normative
In questa area del forum vengono trattati gli aspetti riguardanti le certificazioni, le omologazioni, la circolazione stradale e la sicurezza delle macchine agricole, nonché le procedure necessarie per il carburante agricolo agevolato. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #211  
Vecchio 20-10-2015, 14.43.19
enovob enovob non è connesso
Moderatore Veicoli Industriali e SOS Officina
 
Data registrazione: 26-03-2010
Residenza: alta murgia barese
Messaggi: 404
Predefinito

Francamente interpreto il D.M. del '90 più una deroga alle normative ADR (nate circa 60 anni prima) di carattere internazionale, in una situazione che è al bivio tra un distributore(stazione di servizio) e un veicolo adibito al trasporto di carburante.
Saluti
Rispondi citando
  #212  
Vecchio 27-11-2015, 11.53.50
L'avatar di azzeccagarbugli
azzeccagarbugli azzeccagarbugli non è connesso
Utente DOC Leggi e Normative Agricole
 
Data registrazione: 27-02-2008
Residenza: romagna
Messaggi: 201
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da benzacca Visualizza messaggio
i serbatoi uso agricolo contenenete SOLAMENTE GASOLIO AGRICOLO.......................

VIGILI DEL FUOCO - se contenete gasolio agricolo sono esentate dall'obbligo ......................

GUARDIA DI FINANZA- AGENZIA DELLE DOGANE . i serbatoi per gasolio agricolo sono considerati DEPOSITI e in quanto tali sono soggette ad adempimenti fiscali solo al superamento della capacità di stoccaggio di 25 mc ( 25000lt) in base all'art. 25 del decreto legislativo n. 504/95 . Se invece contengono gasolio autotrazione ( Giallo) sono soggette ad adempimenti fiscali se superano la capacità di 10 mc ( 10000lt).
vorrei precisare che la norma non distingue le tipologie di carburante.
parla di prodotti petroliferi in senso lato (includendo benzine rosse verdi e gialle)
l'esenzione dagli adempimenti si applica agli imprenditori agricoli, non al prodotto petrolifero.
quando qualcuno che ne ha interesse farà modificare la norma distinguendo i la tipologia di prodotto allora chi deve fare le certificazioni antincendio ................
riporto per chiarezza il passaggio normativo in questione
1. Ai fini dell'applicazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, ai sensi dell'articolo 14, commi 13-bis e 13-ter, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, non sono tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1º agosto 2011, n. 151.
__________________
av salùt
Rispondi citando
  #213  
Vecchio 15-08-2016, 20.26.12
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

La normativa sulla detenzione carburanti agricoli prevede alcune semplificazioni rispetto alle normali normative sui carburanti.
Intanto il Gasolio agricolo defiscalizzato non sono soggetti a Certificato di prevenzione incendi in base al DPR 151/2011 fino ad una capacità massima di 6000 litri ( 6 m cubi che sono 4,98 ql.in peso) in base alla circolare pubblicata nella G.U. serie 192 supplemento ordinario 72/L del 20/8/2014.
Al di sopra occorre presentare SCIA antincendio ai VVF.
I serbatoi contenenti gasolio agricolo defiscalizzato non sono soggetto ad autorizzazione amministrativa ( Comune) in quanto classificati come DEPOSITI e sono soggetti a licenza fiscale solo quando superino la capacità di 25 m cubi (25.000 litri = ql 20,750). Questo solo per il gasolio agricolo defiscalizzato ( verde) perché se si inserisce gasolio nazionale (giallo) si è soggetti alle norme previste sui DISTRIBUTORI DI CARBURANTE, diverse da Regione a Regione , che assoggettano il serbatoio ad autorizzazione comunale , VVF e fiscale .
Per quanto riguarda il contenitore , non è possibile avere un qualsiasi serbatoio. Esso deve avere delle condizioni minime quali, una vasca di contenimento impermeabile pari almeno al 50% della capacità del serbatoio, uno sfiato, una valvola limitatrice di carico che chiude al 90% del riempimento del serbatoio; se l'erogazione avviene per caduta occorre avere il doppio rubinetto di sicurezza , oppure meglio un erogatore elettrico o manuale possibilmente con pistola automatica; si deve poi prevedere una tettoia di copertura in materiale ignifugo. si devono poi rispettare , nel posizionamento alcune distanze, quali un'area di rispetto libera da prodotti infiammabili ( legna paglia fieno ecc..) di almeno 3 mt attorno al serbatoio, una distanza di almeno 6mt dalla perpendicolare dei fili della corrente, 20 mt da binari ferroviari, 2 mt da locali interrati. Queste condizioni sono previste anche per le norme di condizionalità che incidono poi nei pagamenti della PAC. Se si supera i 6 m cubi e si deve fare la SCIA VVF, il serbatoio deve essere del Tipo omologato, ma a questo punto conviene, anche peri serbatoi in esenzione prevedere un serbatoio omologato che costa sicuramente meno dell'adeguamento di certi serbatoi che si usano in agricoltura
Rispondi citando
  #214  
Vecchio 15-08-2016, 20.28.51
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

hai guardato per sommi capi, E la DETENZIONE del gasolio che è soggetta a normative che riguardano, solo per il gasolio agricolo verde defiscalizzato i VVfuoco, guardati la risposta data sopra
Rispondi citando
  #215  
Vecchio 30-08-2016, 16.14.06
L'avatar di azzeccagarbugli
azzeccagarbugli azzeccagarbugli non è connesso
Utente DOC Leggi e Normative Agricole
 
Data registrazione: 27-02-2008
Residenza: romagna
Messaggi: 201
Predefinito

la normativa si applica,come dici tu, alla detenzione di prodotti petroliferi ma a tutti i prodotti, non si fa alcun riferimento a fiscalità, agevolazioni, riduzioni, colore razza o religione ecc.
tuttavia alcune figure professionali che fanno detenzione di prodotti petroliferi (tutti i prodotti petroliferi) non sono soggetti a quella normativa se rimangono sotto ad una determinata soglia di volumi globali.

"licenza fiscale amministrativa del Comune" .... ma dove !!!!

la cisterna con la pompa elettrica non è un distributore, è chiaro e palese. qualunque altra definizione è fuorviante.
sul come deve essere il deposito (vasca di raccolta, tettoia ecc.) e relative distanze non hanno nulla a che vedere con autorizzazioni o altro.
sono prescrizioni per la detenzione dei prodotti petroliferi alla stregua di una qualsiasi altra prescrizione come,ad esempio, per la detenzione degli antiparassitari (armadietto o locale chiuso, areato, vasca di raccolta per eventuali perdite ecc.) e, come giustamente dici, coinvolgono anche la PAC e la condizionalità.
tuttavia qualche volta mettici anche dei riferimenti normativi o di prassi, in maniera che chiunque possa andarseli a vedere e valutare se si applicano al proprio caso o meno.
continuo a non capire se vuoi fare promozione o fare informazione.
e con questo chiudo.
__________________
av salùt
Rispondi citando
  #216  
Vecchio 31-08-2016, 07.46.43
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito azzeccagarbugli caro... nome non fu piu azzeccato.

[tranquillo, non faccio promozione di alcunché , Sono un tecnico e faccio informazione normative alla mano. Poi è chiaro che ognuno tira la normativa per la giacchetta in modo di adeguarla alla propria situazione, basta guardare i post di questa discussione sui serbatoi
Tu dici che un serbatoio con pompa elettrica è fuorviante dichiararlo DISTRIBUTORE.
lo è se metti dentro gasolio autotrazione giallo per il rifornimento di macchine targate , non lo è se lo usi per macchine non targate, come non lo è se lo usi per gasolio defiscalizzato verde . Ho una biblioteca di leggi, circolari che affermano questo....oppure vatti a fare un giro ai VVF ti diranno la stessa cosa. Comunque volevo solo dare un contributo tecnico poi, come si è sempre fatto in agricoltura, si fa spallucce e si va avanti restando nel fuori norma , raffazzonando quello che si ha in casa , creandosi la norma ad hoc.... e così l'agricoltura rimarrà dove è sempre stata, ovvero l'ultima ruota del carro
Rispondi citando
Sponsored Links
  #217  
Vecchio 22-04-2018, 12.01.19
GuRo54 GuRo54 non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 22-04-2018
Messaggi: 4
Predefinito

Scusate l'ignoranza
tutta questa normativa rimane valida anche se sono un hobbista e vorrei avere un pò di gasolio di scorta ( parlo di quello del distributore) per i periodi più intensi ed eventualmente accavalli di festività
Rispondi citando
  #218  
Vecchio 27-04-2018, 20.50.24
vvds vvds non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-07-2012
Messaggi: 26
Predefinito

Salve qualcuno conosce la nuova normativa sui distributori mobili, per capirci il bacino di contenimento al 110%? Con i nostri distributori mobili antecedenti a questa regola che dobbiamo fare?
Rispondi citando
  #219  
Vecchio 04-05-2018, 08.18.54
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Nel settore agricolo , per il contenimento ESCLUSIVAMENTE di gasolio agricolo agevolato, i serbatoi di carburante non sono soggetti a controlli da parte dei VVF fino alla capacità di 6 mc, non sono soggetti ad autorizzazione amministrativa in quanto depositi e non distributori.
Pertanto , utilizzando un serbatoio ( indifferentemente con contalitri o no) al di sotto dei 6 mc ( 6000 litri) non si è soggetti ad alcuna autorizzazione VVF , come previsto dalla circolare del Ministero dell'Interno del 22/08/2014 prot. 10014428 che cita l'art1/Bis della Legge 11/8/2014
Però attenzione....non tutti i serbatoi sono adatti ad essere installati
Difatti, anche se non soggetti ad autorizzazione, sotto la responsabilità dell'utilizzatore, i serbatoi devono avere determinate caratteristiche che sono indicate nel nuovo Decreto 22/11/2017 che prevede che , oltre ad essere omologato dal M.Interno, alcune caratteristiche che riassumo:
Requisiti delle cisterne fuori terra:
Il serbatoio può essere a doppia parete, con sistema di monitoraggio continuo dell'intercapedine (controllo di eventuali perdite), o a parete singola. Se è a parete singola deve avere bacino di contenimento di capacità non inferiore al 110% del volume del deposito, in grado di contenere le eventuali perdite dai serbatoi del deposito e deve inoltre possedere idonee caratteristiche meccaniche.
Il serbatoio nello specifico deve:
• Essere installato all’aperto, al di fuori delle zone in cui possono formarsi atmosfere esplosive;
• essere in piano ed essere protetto da idonea difesa contro gli urti accidentali;
• avere tettoia di protezione incombustibile;
• essere saldamente ancorato al terreno;
• avere sfiato del tubo di equilibrio, ad altezza almeno 2,40 m dal piano di calpestio, dotato di apposito dispositivo tagliafiamma e posto ad una distanza di 1,5 m da altri fabbricati o impianti;
• avere dispositivo limitatore di carico (non permette il riempimento a più del 90 %)
• avere dichiarazione di conformità CE e di approvazione di tipo, ai sensi del decreto del Ministro dell'interno del 31 luglio 1934;
• avere manuale di installazione, uso e manutenzione;
• avere targa di identificazione.

A disposizione per ulteriori informazioni
Rispondi citando
  #220  
Vecchio 04-05-2018, 08.25.24
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Per quanto riguarda i serbatoi installati antecedenti alla pubblicazione del Decreto 22/11/2017, all'art.2 del suddetto decreto viene evidenziata come queste nuove norme /caratteristiche degli impianti fuori terra, non siano applicabili per i serbatoi installati antecedentemente al Decreto stesso...purchè questi serbatoi abbiano già avuto un parere autorizzativo da parte dei VVF ( CPI, DEROGA, SCIA, PARERE PREVENTIVO), altrimenti se non in possesso di qualcuno di questi titoli, dovranno essere adeguati alle norme tecniche previste dal decreto.
Per quanto riguarda l'attività agricola , considerato che fino a 6 mc i serbatoi fuori terra di tipo omologato non erano soggetti ad alcuna autorizzazione e pertanto non sono in possesso di alcun titolo di quelli riportati sopra, in questo caso occorrerà dimostrare che l'impianto è stato installato ( in regime di esenzione appunto) prima della data di entrata in vigore del Decreto stesso, con un documento di acquisto ( fattura)
a disposizione
Rispondi citando
  #221  
Vecchio 05-05-2018, 00.15.52
vvds vvds non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-07-2012
Messaggi: 26
Predefinito

Grazie della dettagliata spiegazione.
Rispondi citando
  #222  
Vecchio 06-05-2018, 21.29.25
L'avatar di guardian72
guardian72 guardian72 non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 12-08-2007
Residenza: benevento
Messaggi: 372
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da benzacca Visualizza messaggio
• essere saldamente ancorato al terreno;
Cosa si intende Con "essere saldamente ancorato al terreno"
Possono andare bene dei cavi d' acciaio attaccati a delle ancore fissate nel terreno?
Rispondi citando
  #223  
Vecchio 07-05-2018, 14.44.43
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Può andare bene qualsiasi cosa, non c'è una prescrizione particolare, importante che il bacino di contenimento sia ancorato al terreno
Rispondi citando
  #224  
Vecchio 20-05-2018, 15.21.16
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,940
Predefinito Proroga per vecchivserbatoi

Sembrerebbe esserci una deroga per altri 9 mesi ,per l'istallazione dei serbatoi con le vecchie regole:
https://www.certifico.com/prevenzion...10-maggio-2018
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #225  
Vecchio 21-05-2018, 13.22.22
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

effettivamente...la solita norma all'italiana, dove non ce mai certezza della stessa.
Occhio però, la presente norma prevede che vi sia la dimostrazione che sia stato prodotto prima dell'entrata in vigore del DM 22/11/2017. Direi che può tornare utile solo per la regolarizzazione dei serbatoi esistenti che non abbiano ancora ottenuto la stessa ma che abbiano le caratteristiche della vecchia regola tecnica
Rispondi citando
  #226  
Vecchio 02-08-2018, 09.13.43
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,940
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da benzacca Visualizza messaggio
Occhio però, la presente norma prevede che vi sia la dimostrazione che sia stato prodotto prima dell'entrata in vigore del DM 22/11/2017. Direi che può tornare utile solo per la regolarizzazione dei serbatoi esistenti che non abbiano ancora ottenuto la stessa ma che abbiano le caratteristiche della vecchia regola tecnica
Ci dovrebbe essere anche una successiva "integrazione",per cui è possibile ancora per un periodo prefissato,anche l'installazzione di serbatoi nuovi con il bacino al 50%.
Questo fino a prossima deroga........
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #227  
Vecchio 03-08-2018, 08.06.45
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito serbatoi gasolio agricolo

in merito al quesito di mefito preciso che anche nell'ambito agricolo il contenimento del gasolio è soggetto a delle normative e non si può detenere il gasolio in maniera non conforme ( poi ognuno è libero di fare come vuole tenendo comunque conto che la mancanza di rispetto delle norme di sicurezza hanno come conseguenza sanzioni di tipo penale)
Nello specifico nel settore agricoltura il serbatoio contenente gasolio agricolo agevolato deve rispettare alcune caratteristiche. Deve essere innanzitutto "a norma" ovvero del tipo omologato dal M. Interno ed è soggetto alle norme di prevenzione incendi essendo un prodotto di tipo infiammabile.
Per il caso specifico (gasolio agricolo) la norma prevede, fatto salvo la presenza di un serbatoio omologato, l'esenzione dagli obblighi di controllo dei VVF ( presentazione SCIA) fino alla capacità di 6 mc/ 6000 lt ( atto circolare del M.I 72/C del 20/08/2014) . Al di sopra di questa capacità di STOCCAGGIO ( cioè la dimensione del serbatoio indipendentemente dalla presenza effettiva in cisterna ) bisognerà presentare una SCIA antincendio al locale comando dei VVF .
Oltre all'obbligo di un serbatoio a norma, devono essere rispettate alcune caratteristiche di installazione , come previsto dal D.M. 22/11/2017 prima fra tutte la novità del bacino di contenimento al 110% della capacità del serbatoio stesso a differenza della precedente norma che prevedeva il bacino al 50%. Questa norma ( bacino) può essere ovviata se si dimostra che il serbatoio è stato acquistato prima dell'entrata in vigore del decreto medesimo, per quanto riguarda i serbatoi esistenti inferiori ai 6000 lt, mentre per quelli soggetti a SCIA bisognerà attenersi alla nuova norma .
La stesa nella regola tecnica indica anche alcune caratteristiche di posizionamento che valgono, sotto la responsabilità dell'utilizzatore, indipendentemente che il serbatoio sia o no soggetto a SCIA. Le riporto a seguire:
DM 22/11/2017
4.3 - installati in spazi scoperti al di fuori di luoghi esplosivi
4.4 - vietata l’installazione su rampe, terrazze e aree sovrastanti luoghi chiusi
4.5 - in piano e con adeguata protezione contro urti accidentali.
4.6 - quelli mono-parete con bacino devono essere muniti di tettoia in materiale incombustibile ad eccezione di quelli inseriti in BOX ( container)
4.7 - saldamente ancorati con staffe al terreno
4.8 - il tubo di equilibrio ( sfiato) deve essere adeguatamente dimensionato di altezza non inferiore a mt 2.40 dal piano di calpestio con frangifiamma terminale ad una distanza di 1,5 mt da fabbricati o depositi materiali combustibili, nel caso di serbatoio in BOX il tubo deve essere posizionato all’esterno
4.9 - deve avere una valvola limitatrice omologata che ne blocchi il riempimento al 90%
4.10 è ammesso l’inserimento in appositi BOC prefabbricati incombustibili. In questo caso il contenitore deve osservare una distanza dalle pareti di tali da garantir l’accessibilità e l’ispezione. I Box devono avere una o più aperture permanenti di aerazione la cui superficie non deve essere inferiore ad 1.90 di quella in pianta. Le aerazioni possono essere protette sempre mantenendo la superficie netta non inferiore a 1/30



Art.5 - DISTANZE DI SICUREZZA
1. distanze di sicurezza eterne ed interne
a. Mt 5 da fabbricati generici, depositi materiali combustibili ed infiammabili che non sono soggetti a controlli dei VVF in base al DPR 151/2011, ovvero non soggetti a Prevenzione Incendi
b. Mt 10 da fabbricati e/o locali anche di civile abitazione , esercizi pubblici, collettività o luoghi di riunione , di intrattenimento e spettacolo, depositi materiali combustibili ed infiammabili soggetti a controlli dei VVF in base al DPR 151/2011, ovvero non soggetti a Prevenzione Incendi
c. Mt 15 Linee ferroviarie e tranviarie ( fatto salvo poi che i regolamenti ferroviari prevedono 20 metri dal binario). All’interno di scali ferroviari o stazioni per rifornimento locomotori la distanza di 15 mt deve essere intesa come distanza esterna , deve inoltre essere rispettata la distanza di almeno 5 mt anche dai luoghi accessibili al pubblico punto 5.2
d. Mt 6 dalla proiezione verticale di linee elettriche che superano ii 1000v per Corrente alternata e 1500 per corrente continua
2. comunque deve essere osservata una distanza di protezione dia almeno 3 mt attorno al serbatoio dove non devono essere depositati materiali, e da prodotti quali vegetazione altri
3. le misure di cui sopra valgono anche per impianti installati in BOX, in quel caso la misura viene presa dalla parete esterna del box stesso.
4. Vi è la possibilità di ridurre le distanze di cui sopra , fino alla metà, interponendo far il serbatoio e l’eventuale oggetto/fabbricato un elemento di separazione ( muro, pannello) aventi caratteristiche di resistenza al fuoco almeno REI 60 con dimensioni che devono in altezza e in lunghezza devono essere maggiorata di almeno 0.5 mt rispetto al contenitore
Rispondi citando
  #228  
Vecchio 03-08-2018, 13.39.49
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,940
Predefinito

Grazie benzacca,ma mi rimane un quesito, per i sebatoi da oltre 6000 litri è ancora possibile l'istallazione ex novo di serbatoi prodotti prima del decreto del 22-11-2017 ma acquistati usati in data successiva??
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 01.35.54.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia