Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Colture e Tecniche Agricole > Viticoltura ed Enologia

Viticoltura ed Enolologia
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 31-03-2014, 05.03.54
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito Patologie e trattamenti

Apro questa nuova discussione,anche se già esistenti due analoghe,perchè è utile riferirsi al problema e dare una soluzione.
Ormai siamo prossimi agli inizi dei trattamenti della nuova campagna viticola;
visti le abbondanti precipitazioni di questo mese,le particolari temperature,è prevedibile uno attacco precoce di peronospora,appena saranno soddisfatti le condizioni dei tre dieci.
Visti i germogli già presenti su molte viti,è il caso di fare un trattamento con mancozeb,la dove è necessario trattare contro l'escoriosi.
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 09-04-2014, 05.37.27
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Ieri ho effettuato il trattamento contro l'escoriosi; tale trattamento dovrebbe essere utile anche per uniformare la lunghezza dei germogli.
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 09-04-2014, 16.05.42
mimalu mimalu non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 09-04-2014
Messaggi: 1
Predefinito

va bene anche il folpet per i primi trattamenti?
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 09-04-2014, 22.16.05
desaparecido desaparecido non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 25-11-2012
Residenza: ravennicolo
Messaggi: 200
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
Visti i germogli già presenti su molte viti,è il caso di fare un trattamento con mancozeb,la dove è necessario trattare contro l'escoriosi.
è quello che in romagna noi ravennicoli abbiamo fatto

Citazione:
Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
Apro questa nuova discussione,anche se già esistenti due analoghe,perchè è utile riferirsi al problema e dare una soluzione..
allora perchè aprirla ?
quali soluzioni ?
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 10-04-2014, 22.45.31
davi94 davi94 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 15-07-2012
Residenza: piemonte
Messaggi: 18
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
Ieri ho effettuato il trattamento contro l'escoriosi; tale trattamento dovrebbe essere utile anche per uniformare la lunghezza dei germogli.
Salve ho alcuni germogli delle viti mangiati completamente non so cosa possa essere! possibile formiche?sono proprio bucati!..poi molte foglioline hanno sopra dei puntini marroni rossi..è una malattia come lo curo?
Grazie
Files allegati
Tipo file: pdf doc2.pdf‎ (325.3 KB, 361 visite)
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 10-04-2014, 23.02.52
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

X desaparecido
Mi riferisco alle discussioni "fitopatologie delle viti " specifico delle patologie e "fitofarmaci e trattamenti " cioè principi attivi ed esecuzione dei trattamenti.
Ma in pratica se tratto della peronospora,non posso non trattare anche dei trattamenti relativi,idem per l'oidio o botrite,da qui una discussione che in riferimento ad una specifica patologia tratti anche dei rimedi.
Rispondi citando
Sponsored Links
Vecchio 11-04-2014, 20.21.49
davi94
Questo messaggio è stato eliminato da LorenzVigna. Motivo: doppio
  #7  
Vecchio 11-04-2014, 23.27.07
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da davi94 Visualizza messaggio
Salve ho alcuni germogli delle viti mangiati completamente non so cosa possa essere! possibile formiche?sono proprio bucati!..poi molte foglioline hanno sopra dei puntini marroni rossi..è una malattia come lo curo?
Grazie
Di preciso non sò se sia una malattia,ma ho avuto modo di vederne qualche getto con la stessa colorazione,poi la vegetazione è andata regolarmente avanti.

Ultima modifica di LorenzVigna : 12-04-2014 alle ore 01.11.53
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 12-04-2014, 15.27.10
davi94 davi94 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 15-07-2012
Residenza: piemonte
Messaggi: 18
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
Di preciso non sò se sia una malattia,ma ho avuto modo di vederne qualche getto con la stessa colorazione,poi la vegetazione è andata regolarmente avanti.
ah capito..speriamo in bene grazie!! E invece sai cosa possa essere che mi mangia interamente le gemme bucandole e quindi non facendole germogliare??
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 13-04-2014, 11.28.56
Misterbas Misterbas non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-04-2014
Messaggi: 6
Post Tutti i chicchi d'uva non arrivano a maturazione

Salve a tutti, sono nuovo del forum pertanto spero di essere nella sezione giusta....vi espongo subito il mio problema
Non tutti gli acini dell'uva vanno a maturazione completa...cioè in un grappolo maturo pronto per la vendemmia, ci sono sempre circa 10 chicchi minuscoli (sono degli acini che non vanno a maturazione per niente) verdi e molto amari che mi abbassano il grado di zucchero dell'uva. Spero di aver spiegato bene il concetto, qualcuno sa darmi qualche motivazione? Esistono dei fitofarmaci per ovviare a questo problema?

Ultima modifica di LorenzVigna : 14-04-2014 alle ore 18.15.28 Motivo: correzione acino-chicco
Rispondi citando
  #10  
Vecchio 13-04-2014, 15.18.41
stefano 67 stefano 67 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 14-10-2007
Residenza: Curino (Biella)
Messaggi: 86
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da davi94 Visualizza messaggio
ah capito..speriamo in bene grazie!! E invece sai cosa possa essere che mi mangia interamente le gemme bucandole e quindi non facendole germogliare??
Quella è indubbiamente la nottua!

nottua
Rispondi citando
  #11  
Vecchio 13-04-2014, 15.48.43
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Nell'aglianico,che coltiviamo dalle mie parti, l'acino piccolo verde è una caratteristica peculiare della varietà.

Ultima modifica di LorenzVigna : 14-04-2014 alle ore 18.15.49
Rispondi citando
Vecchio 14-04-2014, 15.50.26
Misterbas
Questo messaggio è stato eliminato da LorenzVigna. Motivo: OT
  #12  
Vecchio 14-04-2014, 17.47.31
Misterbas Misterbas non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-04-2014
Messaggi: 6
Predefinito

Purtroppo io parlo di magliocco e gaglioppo, questo problema è venuto fuori da circa 2 anni
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 14-04-2014, 18.18.04
L'avatar di LorenzVigna
LorenzVigna LorenzVigna non è connesso
Moderatore Viticoltura
 
Data registrazione: 09-07-2005
Residenza: Reggio Emilia
Messaggi: 972
Visit LorenzVigna's Facebook
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Misterbas Visualizza messaggio
Purtroppo io parlo di magliocco e gaglioppo, questo problema è venuto fuori da circa 2 anni
Potrebbe essere un problema di acinellatura dovuta a carenza di boro.
Di fatto, gli acini rimangono piccoli dopo la fioritura, allegano poco e non iniziano la maturazione.
Il problema può essere risolto con due trattamenti in pre-fioritura (distanziati di circa 8-10 giorni) con concime fogliare a base di boro da etanolammine.

Per evitare che capiti io tratto tutti gli anni in questo modo e devo dire che ho risolto molti problemi simili.

Lorenzo
__________________
Az. Agr. Il Tralcio
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 14-04-2014, 20.03.17
Misterbas Misterbas non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-04-2014
Messaggi: 6
Predefinito

Grazieeeee....sono andato di corsa a comprare il prodotto...sa consigliarmi quanti ml di prodotto su ettolitro devo utilizzare.
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 15-04-2014, 14.21.31
L'avatar di LorenzVigna
LorenzVigna LorenzVigna non è connesso
Moderatore Viticoltura
 
Data registrazione: 09-07-2005
Residenza: Reggio Emilia
Messaggi: 972
Visit LorenzVigna's Facebook
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Misterbas Visualizza messaggio
Grazieeeee....sono andato di corsa a comprare il prodotto...sa consigliarmi quanti ml di prodotto su ettolitro devo utilizzare.
Leggendo l'etichetta sulla confezione troverai risposta alle tue domande!
In ogni caso mi sembra un po' presto per fare il trattamento: vanno posizionati in pre-fioritura!

Lorenzo
__________________
Az. Agr. Il Tralcio

Ultima modifica di LorenzVigna : 15-04-2014 alle ore 14.22.38 Motivo: aggiunta
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 15-04-2014, 14.59.01
Misterbas Misterbas non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 13-04-2014
Messaggi: 6
Predefinito

La fioritura più o meno avviene a fine maggio quindi dovrei fare il primo trattamento verso il 10 maggio e il secondo il 20 maggio
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 16-04-2014, 06.45.45
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Nella zona,con ampia copertura viticola,che è la valle telesina,i germogli hanno superato i dieci centimetri di lunghezza,e le temperature medie i dieci gradi;il particolare clima di questo inizio d'anno e le precipitazioni del mese scorso,sono stati certo preparatori per lo sviluppo della peronospora.
Lunedì pomeriggio,ho visto efettuare dei trattamenti,che sono risultati di certo preventivi,visto che nella giornata di ieri la precipitazione ha superato i dieci mm di pioggia.
Allo stato dei fatti questa pioggia è da considerarsi INFETTANTE,per cui se non è stato fatto un intervento preventivo,va trattato con un intervento curativo ed eradicante,nelle 48 ore successive all'evento,o va fatto il computo del periodo d'incubazione ed effettuare un trattamento al raggiungimento dell'80% del periodo d'incubazione.
X vori
Attenzione è importante il quantitativo di prodotto per ettaro,per cui con 10 litri d,acqua per Ha,non hai trattato in pratica.
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 29-04-2014, 23.15.24
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Nella giornata di ieri è finito il periodo d'incubazione,e si sono manifestate le prime macchie di peronospora.
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 11-05-2014, 13.03.05
davi94 davi94 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 15-07-2012
Residenza: piemonte
Messaggi: 18
Predefinito macchie ai bordi delle foglie di vite

Qualcuno sa cosa possano essere queste macchie marroni e gialle sulle foglie delle mie viti? Do regolarmente verderame e zolfo in polvere! Non credo sia peronospora! E grave? Grazie
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:  20140510_170751.jpg‎
Visite: 352
Dimensione:  159.5 KB  
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 20-05-2014, 08.25.36
L'avatar di Vitality
Vitality Vitality non è connesso
Esperto Viticoltura
 
Data registrazione: 10-04-2006
Residenza: Trentino Alto Adige
Messaggi: 350
Predefinito

[QUOTE=davi94;674045]Qualcuno sa cosa possano essere queste macchie marroni e gialle sulle foglie delle mie viti? Do regolarmente verderame e zolfo in polvere! Non credo sia peronospora! E grave? Grazie[/QUOTE

Non è niente di grave. Sono solamente delle piccole bruciature in seguito a qualche avversità atmosferica o sovradosaggio di qualche prodotto fitosanitario. Ad inizio vegetazione le foglie sono più sensibili, basta solamente una raffica di vento che capovolga delle foglie esponendo al sole una parte non abituata, che questa si brucia subito. Un po' come la nostra pelle alle prime esposizioni solari.
Rispondi citando
  #21  
Vecchio 23-05-2014, 14.57.30
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Nei vigneti della mia zona si sono riscontrate a fine aprile macchie di peronospora la dove non è stato usato un principio attivo curativo ed eradicante;
In questi giorni si riscontrano i primi grappoli colpiti,mentre le foglie risultano pulite,è evidente che è mancato il prodotto di copertura dei grappoli,mentre si è difeso bene la vegetazione!
Rispondi citando
  #22  
Vecchio 24-05-2014, 13.13.59
uvabonarda uvabonarda non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 04-02-2008
Residenza: Vignone (VB)
Messaggi: 129
Predefinito

ciao, ho molti di questi insetti in vigneto, prima di trattare, vorrei sapere da voi se e' dannoso per il vigneto oppure no. grazie[IMG][/IMG]
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 24-05-2014, 20.34.49
cincinnato cincinnato non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 18-05-2005
Messaggi: 121
Predefinito

Sembra un adulto di crisopa. Le larve di questo insetto divorano gli afidi e le uova di alcune altre specie di insetti dannosi per le colture. Credo che confezioni di larve di crisopa si possano acquistare e distribuire sulla vegetazione per contenere gli attacchi degli afidi.
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 25-05-2014, 11.12.55
falanghino falanghino non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 06-03-2007
Residenza: Sannio
Messaggi: 185
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da davi94 Visualizza messaggio
Qualcuno sa cosa possano essere queste macchie marroni e gialle sulle foglie delle mie viti? Do regolarmente verderame e zolfo in polvere! Non credo sia peronospora! E grave? Grazie
A me sembrano macchie lasciate dall'evaporazione del prodotto usato quindi assolutamente normali , il perimetro della foglia leggermente giallo-marrone sembrerebbe invece una lieve clorosi fogliare ma secondo me è la varietà del vitigno che presenta quella colorazione.
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 25-05-2014, 12.48.38
uvabonarda uvabonarda non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 04-02-2008
Residenza: Vignone (VB)
Messaggi: 129
Predefinito

Siccome ogni anno a giugno ho in vigneto la cicalina, (scafoideus Titanus) devo trattare con Actara 25 WG. È facile che mi elimini anche la Crisopa? Sapete dirmi se esiste un prodotto specifico e selettivo solo contro la cicalina? Grazie.
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 25-05-2014, 17.07.23
L'avatar di grupel
grupel grupel non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 08-02-2007
Residenza: Prevalle (BS)
Messaggi: 402
Visit grupel's Facebook
Predefinito

ho delle vigne che non hanno fatto fiori., nel senso che sin dai primi stadi non hanno buttato fuoiri l'apparato fiorifero. come è possibile? ho poche piante, una settantina e il fenomeno è riconducibile a pochissime piante, forse 5, ma una noto che tutti gli anni ha quel problema(anche se tutti gli anni la massacrano i tripidi).
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 25-05-2014, 17.39.37
vori vori non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 20-10-2010
Residenza: Brindisi
Messaggi: 143
Predefinito

Io invece chiedo ai più esperti , i fosfiti li posso usare anche in fioritura? Cioè adesso?
saluti
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 27-05-2014, 22.54.49
L'avatar di Vitality
Vitality Vitality non è connesso
Esperto Viticoltura
 
Data registrazione: 10-04-2006
Residenza: Trentino Alto Adige
Messaggi: 350
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da vori Visualizza messaggio
Io invece chiedo ai più esperti , i fosfiti li posso usare anche in fioritura? Cioè adesso?
saluti
Sì che si possono usare anche in fioritura, anzi in questo periodo è consigliato l' uso di prodotti a lunga persistenza.
I prodotti a lunga persistenza consigliati in fioritura sono:
Fluopicolide (R6 Albis) alla dose di 250 300 g/hl massimo 3 kg/ha;
Cyazofamide (Mildicut) alla dose di 300 350g/hl massimo 4,5 kg/ha
Rame + fosfiti;
Zooxamide + Fosetyl Al;
Fosety Al + Rame ( purchè sia un prodotto già formulato. Mai fare autonomamente miscele con questi due principi attivi).
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 28-05-2014, 08.09.47
E355 E355 non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 21-07-2010
Messaggi: 1,608
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da vori Visualizza messaggio
Io invece chiedo ai più esperti , i fosfiti li posso usare anche in fioritura? Cioè adesso?
saluti
Il periodo fioritura è quello più delicato per la vite,oltre a quello dell'accrescimento dell'acino,ed è il periodo in cui bisogna ben proteggere la vite dai maggiori patogeni come peronospora oidio e botrite,ed è anche il periodo migliore per azione dei fosfiti,sia per la capacità d'essere assorbiti dalla pianta,sia per l'azione esplicata di contraso al patogeno con lo sviluppo di fitoalessine.
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 28-05-2014, 09.00.36
cincinnato cincinnato non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 18-05-2005
Messaggi: 121
Predefinito

Chiedo scusa ma, su questo argomento, chiedo una delucidazione ai più esperti:
i prodotti di cui si è parlato sopra si possono usare "in fioritura" intendendo prima o all'inizio della fioritura e non durante. O no ?
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Mascalcia dei bovini: tecniche, strumenti, patologie ad essa correlate olmo Zootecnia 20 02-02-2013 05.43.45
Patologie da uso di motosega agri81 Lavori Forestali 16 20-06-2010 00.36.55
trattamenti preventivi gigiu Manutenzione Aree Verdi 3 10-02-2010 15.47.49


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 00.13.53.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia