Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Macchine Agricole: Leggi e Normative

Macchine Agricole: Leggi e Normative
In questa area del forum vengono trattati gli aspetti riguardanti le certificazioni, le omologazioni, la circolazione stradale e la sicurezza delle macchine agricole, nonché le procedure necessarie per il carburante agricolo agevolato. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #1  
Vecchio 15-03-2005, 12.47.00
Mimmo Mimmo non è connesso
Nuovo Membro
 
Data registrazione: 28-02-2005
Residenza: Roma - az. agr.: Bari
Messaggi: 7
Post Normativa sulla detenzione di carburanti agricoli

Ciao a tutti!

Nel mio paese (in prov di Bari) mi raccontanto che la Guardia di Finanza sta operando da un po' di tempo in questo modo:

si reca dai distributori di carburante agricolo facendosi dare la lista dei destinatari di carburante agricolo di guel giorno,

poi si reca dagli agricoltori chiedendo dove viene conservata: pare che la detenzione sia ammessa solo in cisterne a norma dotata di contatore totale e parziale.

Qualcuno ne sa di più oppure ha documentazione sulla legge di riferimento?

Io utilizzo delle semplici latte che vado a riempire periodicamente, ma per comodità volevo prendere una cisterna magari di circa 6 q.li , per pura comodità ma se la normativa è così severa non mi conviene (una cisterna a norma un mio amico l'ha pagata 2000€)

Bye!
Rispondi citando
  #2  
Vecchio 15-03-2005, 12.56.40
L'avatar di urbo83
urbo83 urbo83 non è connesso
Moderatore Macchine Agricole
 
Data registrazione: 12-09-2004
Residenza: Cesena
Messaggi: 717
Visit urbo83's Facebook Visit urbo83's YouTube
Predefinito

Quella voce gira anche qua! anzi il distributore mi ha detto che gli è stato ordinato di fornirla solo a chi ha la cisterna in regola = nessuno.

Comprare una cisterna a norma ci vogliono anche più di 2000 euro, avevo letto qualche cosa tempo fa al sindacato, ora non mi ricordo bene. Comunque mi sembra che debba rispettare almeno queste norme:
-deve essere all'esterno,
-deve essere recintata con determinate distanze da altri edifici,
-deve avere l'estintore valido,
-deve avere il doppio fondo,
-mi sembra che non possa essere sopraelevata quindi deve necessariamente avere una pompa.

comunque mi informo meglio...

P.S. Come spesa si parlava di 6000 euro e più.

Ciao
__________________
http://www.urbo.altervista.org
Rispondi citando
  #3  
Vecchio 15-03-2005, 14.00.50
L'avatar di valentinik
valentinik valentinik non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 21-01-2005
Residenza: lodi
Messaggi: 74
Predefinito

io l'ho comprata l'anno scorso la botte del gasolio con pompa e contalitri, quei prezzi sono un po altini io ho preso quella da 7000 litri e gli ho dato circa 2100€ ma anche se è grossa la spesa per quelle più piccole non si discosta molto,insomma non è proporzionale perchè quello che costa è la pompa e il contalitri... è tutta un altra cosa con la pompa fidatevi la spesa non è eccessiva e poi sei apposto per un bel pò!!!
Rispondi citando
  #4  
Vecchio 15-03-2005, 14.02.29
L'avatar di Az. Agr. La Capannaccia
Az. Agr. La Capannaccia Az. Agr. La Capannaccia non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 05-01-2005
Residenza: Scandicci (Fi)
Messaggi: 720
Predefinito

Consorzio agrario Firenze 2400litri a norma pompa a 380V con tettoia e tutto il necessario consegnata 1800€ + iva

Se può interessare...
__________________
Luca Bini
www.lacapannaccia.com
Rispondi citando
  #5  
Vecchio 15-03-2005, 15.25.57
880dt5 880dt5 non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 28-02-2005
Residenza: giulianova (TE)
Messaggi: 82
Predefinito

Non e' che hanno messo in giro questa voce per vendere i serbatoi?

Qui da me c'è la fabbrica "di camillo" che produce e vende anche direttamente, io l'anno scorso ne ho presa 1 da 5000 litri con tettoia, pompa monofase da 70 lt\min,pistola automatica,rilevatore di livello a sfera e tutto a norma e mi pare che il prezzo fosse di 2200 euro oltre iva, escluso il trasporto che e' stato effettuato con mio mezzo(sentendo i vostri prezzi non ho fatto un buon affare).L'ente preposto al controllo non credo sia la finanza, ma principalmente la guardia forestale, per quanto concerne la vasca di recupero antinquinamento in caso di perdita di combustibile dal serbatoio.Avevo sentito dire che la cosa riguardi i vigili del fuoco nel caso si superi i 5000 litri di carburante di capacita'....
altro non so
Rispondi citando
  #6  
Vecchio 15-03-2005, 16.32.33
L'avatar di Cascina_Tollu
Cascina_Tollu Cascina_Tollu non è connesso
Utente DOC Area Agricola
 
Data registrazione: 25-09-2004
Residenza: Rocca Grimalda (AL)
Messaggi: 339
Talking Riferimento

ragazzi, mi ha colpito quello che avete detto.
Sono andato a cercare la normativa che disciplina l'aspetto sotto il profilo fiscale, e ho trovato il Decreto Interministeriale del 14/12/2001 n. 454: dove dall'articolo 8 emerge quanto segue
"Verifiche e controlli.
Testo: in vigore dal 31/12/2001
1. I funzionari dell'Agenzia delle dogane e gli appartenenti alla Guardia
di finanza, per l'accertamento della corretta applicazione delle
disposizioni di cui al presente regolamento".

Leggendolo velocemente mi sembra che l'attenzione del legislatore sia volta alla corretta utilizzazione del carburante piuttosto che ad un suo stoccaggio, mi sa che strumenti particolari non ne servono, almeno dal punto di vista fiscale.
Inoltre indicato all'art6 comma 4
"Le imprese agromeccaniche indicano entro cinque giorni dal termine dei
lavori, nel libretto di controllo in loro possesso oppure in schede distinte
per cliente e per provincia, le lavorazioni complessive eseguite per
ciascuna coltura ed i relativi quantitativi di prodotti consumati in
ciascuna azienda agricola, specificando i nominativi degli esercenti
attivita' agricole per conto dei quali le lavorazioni sono state effettuate
e gli estremi di iscrizione nel registro delle imprese, nonche' l'estensione
e l'ubicazione delle relative aziende."

Relativamente alla normativa citata per i serbatoi, sul sito dei costruttori ho trovato il riferimento al DM 19/3/1990, che detta le regole di costruzione dei dei serbatoi.
Poi ho girato ancora ed ho trovato il il dm 20 sett 2003, vale fino a 9000 litri, è specificamente rivolto a "autotrazione ad uso privato"...non so se si applica agli agricoltori...
In tutto questo però terrei ben distinto l'aspetto fiscale (la cui violazione può comportare un'infrazione di natura penale, okkio ) da quello di sicurezza, [anch'esso importante ma rivolto principalmente a minimizzare le cause di fuoriuscita accidentale di carburante ed il rischio di incendio; limitare, in caso di evento incidentale, danni alle persone; limitare, in caso di evento incidentale, danni ad edifici e o locali contigui all'impianto; consentire ai soccorritori di operare in condizioni di sicurezza].

Buona lettura!
__________________
Tom - assente

Ultima modifica di Cascina_Tollu : 15-03-2005 alle ore 16.39.41
Rispondi citando
Sponsored Links
  #7  
Vecchio 15-03-2005, 20.12.23
L'avatar di urbo83
urbo83 urbo83 non è connesso
Moderatore Macchine Agricole
 
Data registrazione: 12-09-2004
Residenza: Cesena
Messaggi: 717
Visit urbo83's Facebook Visit urbo83's YouTube
Predefinito

mi sa che ho confuso gli euro con le vecchie lire.

comunque rimane una bella spesa.
__________________
http://www.urbo.altervista.org
Rispondi citando
  #8  
Vecchio 19-10-2015, 09.22.18
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Tutti gli enti sono preposti al controllo, se non sono direttamente coinvolti devono comunque segnalare eventuali difformità a quelli preposti, pertanto riassemnedo
i serbatoi uso agricolo contenenete SOLAMENTE GASOLIO AGRICOLO sono soggetti a queste incombenze
COMUNE- autorizzazione amministrativa. non sono soggetti in base alle varie leggi Regionali diverse Regione per Regione e all'art. 4 del decreto
legislativo 29 marzo 2004, n. 99,
. Se però contengono gasolio autotrazione ( giallo) anche se a Iva agevolata, allora rientrano nell'assoggetabilità delle norme e pertanto bisognerà chiedere l'autorizzazione
VIGILI DEL FUOCO - se contenete gasolio agricolo sono esentate dall'obbligo della autorizzazione fino alla capacità di 6000 lt ( conversione in legge del D.L. 91-2014), se lo superano sono soggette a SCIA antincendio da presentare ai VVF, Essere esentati da SCIA antincendio, ovvero avere depositi petroliferi al di sotto dei 6 mc (punto 12 e 13 DPR 151) , non vuol dire essere esentati da ogni obbligo di corretta installazione degli stessi: , TUTTI I CONTENITORI/DISTRIBUTORI (Cisterne, ) devono rispettare i requisiti del DM19/3/ 90, sia per l'antincendio che per la condizionalità e quindi: OMOLOGAZIONE M.Interno se fuori terra, bacino di contenimento di capacità minima del 50% della portata del contenitore, copertura, estintori, cartellonistica e dove necessario massa a terra.I contenitori contenenti gasolio Giallo autotrazione invece sono soggettia SCIA per qualsiasi capacità ( DPR 151/2011 All.1),
GUARDIA DI FINANZA- AGENZIA DELLE DOGANE . i serbatoi per gasolio agricolo sono considerati DEPOSITI e in quanto tali sono soggette ad adempimenti fiscali solo al superamento della capacità di stoccaggio di 25 mc ( 25000lt) in base all'art. 25 del decreto legislativo n. 504/95 . Se invece contengono gasolio autotrazione ( Giallo) sono soggette ad adempimenti fiscali se superano la capacità di 10 mc ( 10000lt).
Esistono altri enti delegati al conrollo, per esmpio gli enti che pagano i contributi all'agricoltura che hanno nomi diversi a seconda delle regioni ( in Veneto si chiama AVEPA) questi controllano il rispetto delle norme della condizonalità per erogare i contributi della PAC. A questi interessa solo l'aspetto dell'inquinamento, ovvero il bacino di contenimento e la protezione del suolo da spandimenti, come per quanto riguarda la Guardia Forestale. Come detto prima ciò non prevede che se uno di questi enti verifichi delle anomalie, ancorchè di sua competenza, sia tenuto a segnalere all'ente competente eeventuali difformità, in mod che quello delagto possa intervenire
Rispondi citando
  #9  
Vecchio 15-08-2016, 21.28.51
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

hai guardato per sommi capi, E la DETENZIONE del gasolio che è soggetta a normative che riguardano, solo per il gasolio agricolo verde defiscalizzato i VVfuoco, guardati la risposta data sopra
Rispondi citando
Vecchio 20-09-2007, 11.00.37
scorrano
Questo messaggio è stato eliminato da johndin. Motivo: Pubblicità
  #11  
Vecchio 25-12-2007, 19.54.15
dareos dareos non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 06-07-2005
Messaggi: 144
Predefinito

da quanto ho visto non c'è nessuna legge in materia ma solo 2 decreti ministeriali. il decreto ministeriale non ha forza di legge e nel sistema del diritto è parificato ad un regolamento. se il decreto ministeriale non viene convertito in legge non ha valore, dunque nessuno può obbligare a cambiare le cisterne. se poi esiste 1legge (prego di elencarne il numero) il discorso è tutto diverso.
saluti e buon natale a tutti
Rispondi citando
  #12  
Vecchio 19-01-2006, 18.34.55
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

X Babydriver,
sì queste informazioni mi interessano, in parte per un fatto pratico ma sopratutto perchè mi piace sempre apprendere e sapere, capire le cose nella loro essenza, dell'argomento mi sono incuriosito in particolare da quando è stato aperto questa discussione, se hai la possibilità di informarti credo, comunque, che sia un argomento interessantisimo per tutti quindi opportunissimo se le metti sul forum.
Vi scrivo quanto ho dedotto io fino a questo momento, prendete tutto con il beneficio dell'inventario considerando che non ho molto tempo da dedicare alle letture è quindi quando leggo un articolo nuovo di una norma ho magari scordato quello precedente.
Per quanto riguarda il trasporto e la detenzione di carburanti le normative sono in teoria distinte e separate, una per il trasporto ed una per la detenzione.
Trasporto
- Il codice della strada nulla dice, l'art. 168 semplicemente rimanda alla più generale normativa per il trasporto delle sostanza pericolose, cosiddetta ADR, obbligando l'applicazione di tale normativa, solo impone per i veicoli che trasportano tali merci pericolose il limite di 50 Km/h.
- La normativa ADR distingue i trasporti in imballaggi, da quelli in Grandi Imballaggi alla Rinfusa (GIR) e da quelli alla rinfusa.
- I GIR sono praticamente le cisterne mobili con erogatore, devono essere omologate e periodicamente sottoposte a controllo, nelle pubblicità dei costruttori compaiono sempre con la scritta UN 1202 che è il codice del gasolio non so se possono essere usate anche per la benzina ma ritengo di no, possono essere utilizzate su qualunque autocarro con il rispetto chiaramente della portata del mezzo stesso.
- Il traporto in imballaggi invece consiste nel trasportare tali liquidi pericolosi in contenitori idonei che devono essere omologati ed adatti a tale scopo, possono andare bene i comunissimi fusti di acciaio purche appunto omologati, i fusti omoloti hanno impresso un marchio che per essere utilizzabili con la benzina (ed anche con il gasolio che è meno pericoloso) dovrebbe essere così: UN /1A1/Y (>1,2)/150/AA, dove UN sta per Nazioni Unite, 1A1 sta per fusto d'acciaio con coperchio NON rimovibile, Y sta per contenitore adatto a sostanze pericolose che necessitano di imballaggio di gruppo II o III (come appunto la benzina o il gasolio), il numero dopo Y sta ad indicare la densità massima del liquido, la benzina ha densità 0,75 quindi con un numero >di 1,2 si va molto tranquilli, il 150 (o altro numero) indica la pressione idraulica di collaudo che il fusto ha superato espressa in KPa, infine in AA viene indicato l'anno di fabbricazione del fusto (quando di plastica anche il mese).
- quando si trasportano sostanze pericolose si devono rispettare tutte le norme ADR tranne che per piccoli trasporti che per i carburanti sono in parziale esenzione, nel senzo che alcune norme si devono sempre rispettare.
- i piccoli trasporti sono quelli che non superano i 1000Kg virtuali, nel senso che il peso si deve dividere per un coefficiente di pericolosità che per il gasolio è 1 e per la benzina è 3, ne consegue che la piccola quantità di gasolio è 1000:1=1000, per la benzina è1000:3=333Kg, è chiaro che se sullo stesso autocarro metto 1000 di gasolio e 333 di benzina è come se avessi 2000 virtuali.
- dicevo che anche per le piccole quantità ci sono comunque delle regole e sono:
1) sul documento di trasporto si deve annotare che si tratta di piccolle quantità e qundi in esenzione ADR.
2) gli imballaggi devono essere comunque omologati per il tipo di sostanza e devono riportare il nome della sostanza e le etichette di rischio, nel caso specifico fiamma bianca su rombo rosso, il mezzo deve essere fornito di un estintore ABC di almeno 2Kg.
3) il carico deve essere bene stivato sul mezzo, ma questo vale anche per i trasporti normali.
Non è detto che abbia capito tutto ben venga se qualcuno fà notare delle inesattezze.
Detenzione
Ancora ho dato uno sgurdo troppo superficiale per potermi esprimere ma credo che i serbatoi autorizzati con il decreto ministeriale 19/03/90 si riferiscano al gasolio e non anche alla benzina, infatti si parla di liquidi C che secondo il decreto del 1934 è il gasolio.
Rispondi citando
  #13  
Vecchio 19-01-2006, 21.06.51
L'avatar di Babydriver
Babydriver Babydriver non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 31-08-2005
Residenza: Abruzzo
Messaggi: 485
Predefinito

sergiom non ho niente da aggiungere! comunque se avete qualche dubbio chiedete pure, conosco bene persone che lavorano nel campo....

domanda..ma i fusti a norma per lo stoccaggio dove si possono trovare? e a che prezzo?

la cisterna non mi conviene..per il gasolio che mi tocca (circa 400 litri) la cisterna da 3000 litri non si sporca neanche...
Rispondi citando
  #14  
Vecchio 19-01-2006, 23.26.26
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Devo controllare, ma forse i fusti da 200 litri dei lubrificanti, cambiando l'etichetta e i simboli di pericolo, sono idonei; sicuramente sono omologati si deve solo verificare che siano omologati Y, se così fosse la domanda che mi pongo è: un fusto buono per essere trasportato è altrettanto buono da utilizzarsi come recipiente per la detenzione, certamente rispettando tutte le altre norme (distanza di sicurezza, bacino di contenimento ,estintori, ecc.)?
Rispondi citando
  #15  
Vecchio 07-02-2006, 00.36.03
L'avatar di Babydriver
Babydriver Babydriver non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 31-08-2005
Residenza: Abruzzo
Messaggi: 485
Predefinito

se un fusto è buono per il trasporto dovrebbe essere buono anche per lo stoccaggio...cerco di informarmi e vi faccio sapere...
Rispondi citando
  #16  
Vecchio 26-04-2006, 23.01.26
L'avatar di Babydriver
Babydriver Babydriver non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 31-08-2005
Residenza: Abruzzo
Messaggi: 485
Predefinito

i fusti quelli dell'olio non vanno bene per lo stocaggio....a questo punto mi sorge il dubbio...come faccio a stoccare 200 litri (si duecento!) di agricolo? le cisterne per quanto piccole hanno dei prezzi assurdi....voi cosa fareste al posto mio?
Rispondi citando
  #17  
Vecchio 26-04-2006, 23.09.25
L'avatar di Gianpi
Gianpi Gianpi non è connesso
Membro Storico
 
Data registrazione: 16-10-2004
Residenza: Flaibano (UD)
Messaggi: 1,167
Predefinito

Io farei come spesso si fa in italia....non si può? bè lo faccio lo stesso.
Comunque penso che per 200 litri non rompano tanto le scatole (qui lo dico e qui lo nego) cerca almeno di stoccarla in bidoni di plastica e in un luogo riparato
__________________
Gianpietro
Rispondi citando
  #18  
Vecchio 27-04-2006, 18.51.54
L'avatar di ORSOALVOLANTE
ORSOALVOLANTE ORSOALVOLANTE non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-12-2005
Residenza: PROVINCIA VERONA
Messaggi: 89
Predefinito

io mi sono costruito il deposito da solo. struttura in legno con rivestimento in materiale isolante, pavimento in cemento, tetto in lamiera. tre cisterne in plastica da 1.000 litri l'una. le cisterne sono collegate una con l'altra. messa pompa con tubo lungo 4 metri + pistola alla fine, nessun contalitri. spesa cisterne 50 euro l'una. pompa con pistola 90 euro, tubo 10 euro, assi in legno e materiale edile vario circa 100 euro, due estintori mi sembra 60 euro l'uno. + naturalmente il lavoro.

sono passati lo scorso anno quelli dell'ufficio uma per un controllo. controllato i trattori - le attrezzature - le coltivazioni - controllata la rimanenza nelle cisterne, era la metà di novembre, ma non hanno detto niente riguardo lo stoccaggio della nafta.

ciao
Rispondi citando
  #19  
Vecchio 23-05-2006, 23.06.56
L'avatar di Gianpi
Gianpi Gianpi non è connesso
Membro Storico
 
Data registrazione: 16-10-2004
Residenza: Flaibano (UD)
Messaggi: 1,167
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da ORSOALVOLANTE
io mi sono costruito il deposito da solo. struttura in legno con rivestimento in materiale isolante, pavimento in cemento, tetto in lamiera. tre cisterne in plastica da 1.000 litri l'una. le cisterne sono collegate una con l'altra. messa pompa con tubo lungo 4 metri + pistola alla fine, nessun contalitri. spesa cisterne 50 euro l'una. pompa con pistola 90 euro, tubo 10 euro, assi in legno e materiale edile vario circa 100 euro, due estintori mi sembra 60 euro l'uno. + naturalmente il lavoro.

sono passati lo scorso anno quelli dell'ufficio uma per un controllo. controllato i trattori - le attrezzature - le coltivazioni - controllata la rimanenza nelle cisterne, era la metà di novembre, ma non hanno detto niente riguardo lo stoccaggio della nafta.

ciao
Un bel lavoro però non è omologato ....possono non dire niente così come possono rompere le scatole. Gli estintori sono necessari solo se si ha uno stoccaggio superiore alle 10 t.
__________________
Gianpietro
Rispondi citando
  #20  
Vecchio 24-05-2006, 20.11.21
L'avatar di ORSOALVOLANTE
ORSOALVOLANTE ORSOALVOLANTE non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-12-2005
Residenza: PROVINCIA VERONA
Messaggi: 89
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Gianpi
Un bel lavoro però non è omologato ....possono non dire niente così come possono rompere le scatole. Gli estintori sono necessari solo se si ha uno stoccaggio superiore alle 10 t.
il lavoro è fatto a regola d'arte e funziona anche molto bene. la settimana scorsa ho aggiunto una piccola tettoia sopra la porta d'ingresso così se piove non mi bango mentre faccio rifornimento.

ciao
Rispondi citando
Vecchio 25-05-2006, 23.43.02
Babydriver
Questo messaggio è stato eliminato da Babydriver.
  #22  
Vecchio 26-05-2006, 00.08.12
L'avatar di Babydriver
Babydriver Babydriver non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 31-08-2005
Residenza: Abruzzo
Messaggi: 485
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Gianpi
Un bel lavoro però non è omologato ....possono non dire niente così come possono rompere le scatole. Gli estintori sono necessari solo se si ha uno stoccaggio superiore alle 10 t.
sicuro che sono 10 t? io sapevo 10 quintali...

10 t è piu o meno la portata di una motrice di media grandezza...
Rispondi citando
  #23  
Vecchio 30-11-2009, 14.10.27
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito normativa serbatoi

Buongiorno,
Mi sono appena iscritto al Forum e come tecnico competente della materia, mi permetto di dare alcune notizie in merito alla normativa serbatoi, considerato quanto letto.
Per quanto riguarda lo stoccaggio del carburante all'interno delle aziende o attività agricole, la cosa ha varie sfaccettature che riguardano in primo luogo, il tipo di gasolio, se gasolio defiscalizzato (verde) o gasolio autotrazione (giallo).
La cosa differisce , ed è da tenere in considerazione sopratutto per quelle aziende che hanno il gasolio agricolo defiscalizzato ma che magari utilizzano anche autotrazione per lavori agricoli come contoterzista.
Sgombriamo subito il campo per quelle AUTOTRAZIONE
Si possono fare impianti sia con serbatoi fuori terra ( esclusivamente omologati) sia con serbatoi interrati ( del tipo doppia parete e con gruppo pompa omologato e bacino di contenimento )
Questi impianti in base al D.L 32/98 sono da AUTORIZZARE ( pertanto và chiesta autorizzazione ) o al Comune o alla provincia dipende dalla Regione in cui ci si trova , poichè ogni regione ha una sua legge
L'autorizzazione amministrativa ( comune o provincia) viene rilasciata una volta acquisito il parere ( pertanto deve essere fatta la domanda ) dei Vigili del Fuoco e, in tante regioni, anche all'ULSS -SPISAL, oltre al parere dell'Ufficio tecnico del Comune stesso , sopratutto se vengono fatte opere edili ( piazzole o scavi).
QUESTO- RIPETO solo se si usa gasolio Autotrazione ( giallo)

Diversa la questione se si usa Gasolio agricolo DEFISCALIZZATO (VERDE)
In questo caso lo stoccaggio sarebbe soggetto solo al certificato prevenzione incendi da rilasciare da parte dei Vigili del fuoco. Difatti utilizzando il serbatoio come distributore di carburante , ovvero che và a rifornire delle macchine tagate e non, l'impianto è sempre soggetto al rilascio del certificato prevenzione incendi, anche se gasolio agricolo. Diverso sarebbe se il serbatoio andasse a rifornire generatori, caldaie, riscaldamento serre ed essicatoi, gruppi elettrogeni, in questo caso si configurererebbe sotto altra specie DEPOSITO e pertanto nell'uso agricolo sarebbe soggetto ai vigili del fuoco da 25.000litri in su.
Ritornando al nostro distributore per gasolio agricolo defiscalizzato.
Si possono scegliere due strade per realizzarlo nel rispetto delle norme
1° si può scegliere di farlo interrato e a questo punto lo di deve fare a doppia parete, con una pompa-distributore di tipo omologato e andare a chiedere solo l'autorizzazione ai Vigili del fuoco. Non serve l'autorizzazione amministrativa perche le varie leggi regionali escludono dall'obbligo i serbatoi contenenti gasolio agricolo defiscalizzato.
2° L'altra soluzione è quella di installare un serbatoio fuori terra in base al D.M 19/3/90, ovvero, di tipo omologato dal Ministero dell'interno, con bacino di contenimento al 50% rispetto alla capacità del serbatoio ( Trentino A. A e Prov. di Lodi e Venezia al 100%) , un tettoia di protezione, alcune distanze di sicurezza ( 3 mt da confini e fabbriccati e vegetazione) e la presenza di almeno 3 estintori da 6 kg a polvere e le tabelle previste.
In questo caso per effetto del D:M citato prima, l'impianto è COMPLETAMENTE A NORMA, esente anche da Certificato Prevenzione incendi proprio per effetto dell'omologazione del Serbatoio-.
ATTENZIONE Omologato. l'omologazione del serbatoio ( non solo della pompa ) deve essere prodotta dal fabbriccante e deve essere riportata sulla targhetta applicata nel serbatoio. la targhetta che si vede nella foto di un partecipante al forum ( ALTA serbatoi) da quanto si percepisce non è a norma . bisogna stare molto attenti a questo.

PER I CONTROLLI che fanno gli Ispettorati all'agricoltura per il rispetto delle norme della condizionalità, può succedere che con serbatoi di vario tipo per caduta, vecchi o non omologati, la cosa possa andare bene lo stesso.
Questo è dovuto al fatto che questi controllori verificando el rispetto delle norme della condizionalità ai fini della PAC verificano SOLO gli aspetti di tipo ambientale e pertanto a volte basta avere un bacino di contenimento e per loro ( solo per loro) la cosa và bene. Però lo è solo sotto l'aspetto ambientale ripeto

Chiedo scusa per la lunghezza ma volevo dare qualche informazione un pò più tecnica per chiarire qualche aspetto che mi sembrava molto confusamnte presente nel dibattito
Rispondi citando
  #24  
Vecchio 30-11-2009, 14.26.34
L'avatar di GabrieleB.
GabrieleB. GabrieleB. non è connesso
Moderatore Leggi e Normative Agricole
 
Data registrazione: 26-10-2006
Residenza: Pozzecco di Bertiolo (Ud)
Messaggi: 675
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da benzacca Visualizza messaggio
la targhetta che si vede nella foto di un partecipante al forum ( ALTA serbatoi) da quanto si percepisce non è a norma
Benvenuto nel forum! Ti riferisci al post n°50, seconda foto?
Rispondi citando
  #25  
Vecchio 27-04-2006, 18.31.08
L'avatar di Babydriver
Babydriver Babydriver non è connesso
Utente DOC
 
Data registrazione: 31-08-2005
Residenza: Abruzzo
Messaggi: 485
Predefinito

penso di mettermi alla ricerca di una cisterna piccola usata, giusto per sembrare un po piu a norma del fusto...

bisognerebbe prevedere un quantitativo minimo che puo essere stoccato ovunque...io so che fino a mille litri non c'e bisogno di estintore e nessuna segnalazione, alla fine è nel mio interesse stoccare il prodotto dove sono sicuro che non mi arrechi danni, anche se è dentro un contenitore come molti altri che pero è senza scritta di omologazione!
Rispondi citando
  #26  
Vecchio 27-04-2006, 22.07.27
MCT-ITA MCT-ITA non è connesso
Utente Cancellato
 
Data registrazione: 26-03-2004
Residenza: Castel Madama (Roma)
Messaggi: 914
Predefinito

Secondo me non l'hanno detto perchè non sono loro chese ne occupano, intanto manca la vasca di recupero sotto le cisterne in caso di persita di liquido e la tettoia perchè la cisterna deve stare fuori.
Sul numero di M&MA dell'Ottobre o Novembre 2003 non ricordo bene c'era un bell'articolo di diverse pagine che trattava lo stoccaggio e l'uso dei carburanti agricoli, leggendolo una cosa mi è venuta in mente, ossia la maggior parte delle persone non sono in regola purtroppo anche a causa del fattto che moltissime aziende sono a carattere familiare e vengono condotte nel tempo libero quindi soldi per comprare certe cose nemmeno volendo si troverebbero. Purtroppo...
Rispondi citando
  #27  
Vecchio 27-04-2006, 22.10.22
olmo olmo non è connesso
Moderatore Zootecnia
 
Data registrazione: 07-08-2005
Messaggi: 467
Predefinito

Infatti,se ne occupano asl e vigili del fuoco..........
Rispondi citando
  #28  
Vecchio 28-04-2006, 00.28.41
sergiom sergiom non è connesso
Moderatore Trattori Cingolati e SOS Officina
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 1,773
Predefinito

Amici purtroppo non posso dirvi niente di più di quello che ho scritto nel post 16 del 19 gennaio, ho avuto tante incombenze e di leggere la normativa come mi ripromettevo neanche a parlarne, èposso solo confermare quanto scritto da Babydriver nel post 20 di ieri, "i fusti dell'olio non vanno bene", neanche per il trasporto perchè ho cercato il marchio di omologazione e non c'era, almeno nel fusto che ho osservato io con lubrificanti esso, gli stessi fusti omologati esistono sicuramente ma evidentemente per l'olio lubrificante non è richiesta l'omologazione.
Quando riuscirò a dicumentarmi ulteriormente non mancherò di riportare sul forum.
Un saluto a tutti.
Rispondi citando
  #29  
Vecchio 28-04-2006, 00.52.12
L'avatar di Az. Agr. La Capannaccia
Az. Agr. La Capannaccia Az. Agr. La Capannaccia non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 05-01-2005
Residenza: Scandicci (Fi)
Messaggi: 720
Predefinito

Una info... esistono da qualche parte norme precise per l'installazione dei serbatoi a norma??? Sarei intenzionato a prenderne uno da 3000l ma vorrei sapere se devestare a totm dagli edifici, tot dalconfine etc etc.
Nessuno sa niente o mi sa indicare siti/testi di riferimento???
Al momento uso anche io fusti da olio, ma per praticità e messa a norma vorrei passare a cisterna! 3000l son tantini da gestire a fusti!
E per la benzina che mi dite??? Io ho da ritirare 200l di benzina e al momento anche questi in fusto, ma vale la pen a prendere un piccolo serbatoio da tipo 300l? ho altre norme da rispettare???

Ciao
Grazie
__________________
Luca Bini
www.lacapannaccia.com
Rispondi citando
  #30  
Vecchio 15-01-2013, 09.40.03
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Az. Agr. La Capannaccia Visualizza messaggio
Una info... esistono da qualche parte norme precise per l'installazione dei serbatoi a norma??? Sarei intenzionato a prenderne uno da 3000l ma vorrei sapere se devestare a totm dagli edifici, tot dalconfine etc etc.
Nessuno sa niente o mi sa indicare siti/testi di riferimento???
Al momento uso anche io fusti da olio, ma per praticità e messa a norma vorrei passare a cisterna! 3000l son tantini da gestire a fusti!
E per la benzina che mi dite??? Io ho da ritirare 200l di benzina e al momento anche questi in fusto, ma vale la pen a prendere un piccolo serbatoio da tipo 300l? ho altre norme da rispettare???

Ciao
Grazie
le distanze per l'installazione dei serbatoi fuori terra omologati sono indicate nel DM 19/3/90 e sono: un'area perimetrale libera da prodotti infiammabili e da vegetazione di 3 mt, distanze dai confini e da fabbricati di 3 mt, poi ci sono le norme di prevenzione incendi classiche, ovvero 6mt dalla perpendicolare dei fili dialta e media tensione, 20 mt da binari ferroviari, 5 mt da strade, 2 mt da rampe che conducono a stabili interrati ( garage , cantine ecc). Deve inoltre essere presenti almeno 2 estintori a polvere da 6 Kg e le tabellature quali, divieto di fumare, attenzione liquidi infiammabili, divieto di rifornimento con motore acceso
Benedetto Zaccaria
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 07.30.22.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia