Torna indietro   Forum Macchine > Lavori Agricoli e Forestali > Leggi e Normative Agricole > Macchine Agricole: Leggi e Normative

Macchine Agricole: Leggi e Normative
In questa area del forum vengono trattati gli aspetti riguardanti le certificazioni, le omologazioni, la circolazione stradale e la sicurezza delle macchine agricole, nonché le procedure necessarie per il carburante agricolo agevolato. Se non riesci a trovare l’argomento specifico e/o non sai dove inserire il tuo messaggio, utilizza la sezione Altre Richieste e/o Informazioni e lo Staff ti indicherà la discussione che fa per te.
Rispondi
 
Strumenti Tipo di vista
  #181  
Vecchio 12-08-2013, 10.04.53
L'avatar di lucaVR
lucaVR lucaVR non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 15-12-2008
Residenza: Provincia di Verona
Messaggi: 10
Predefinito

Grazie a Benzacca per la disponibilità e professionalità al servizio del forum.
Non voglio trovare escamotage in quanto sulla sicurezza non si deve sottovalutare niente ma avrei comunque un interrogativo per quanto riguarda l' attività 12 che riporto:
Attività 12: Depositi e/o rivendite di liquidi infiammabili e/o
combustibili e/o oli lubrificanti, diatermici, di
qualsiasi derivazione, di capacità geometrica
complessiva superiore a 1 m3
.

Potrebbe essere applicata anche nel contesto agricolo?
Esempio utilizzando una cisterna omologata inferiore a 1 m3 e per il sistema di distribuzione inserire all' occorrenza la pompa meccanica/manuale al momento del rifornimento e rimuoverla una volta terminata l' operazione..?
Rispondi citando
  #182  
Vecchio 12-08-2013, 11.37.24
L'avatar di lucaVR
lucaVR lucaVR non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 15-12-2008
Residenza: Provincia di Verona
Messaggi: 10
Predefinito

Infatti l' attività di riferimento agricolo è la 12 in quanto vi è descritto anche nell' allegato 2 della normativa.

ALLEGATO II (di cui all'articolo 11, comma 3)
ATTIVITA' - 12
15- Depositi di liquidi infiammabili e/o combustibili
per uso industriale, agricolo, artigianale e privato:
-per capacità geometrica complessiva da 0,5 a 25 mc.
-per capacità geometrica complessiva superiore a 25
mc
16 - Depositi e/o rivendite di liquidi infiammabili e/o
combustibili per uso commerciale:
-per capacità geometrica complessiva da 0,2 a 10 mc
-per capacità geometrica complessiva superiore a 10
mc
17 - Depositi e/o rivendite di oli lubrificanti, di oli diatermici e simili per capacità superiore ad 1mc

ATTIVITÀ di cui al presente regolamento
Depositi e/o rivendite di liquidi infiammabili e/o
combustibili e/o oli lubrificanti, diatermici, di
qualsiasi derivazione, di capacità geometrica
complessiva superiore a 1 m3
Rispondi citando
  #183  
Vecchio 17-08-2013, 18.03.33
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Dobbiamo capirci bene per non incorrere situazioni poi poco piacevoli, poi ovviamente ognuno è libero di fare quello che vuole....

Intanto la differenza fra deposito e distributore. Un deposito ( attività 12) è uno STOCCAGGIO che non distribuisce il prodotto .La presenza di qualsivoglia pompa sia manuale che elettrica configura l'impianto come distributore (Attività 13) e pertanto soggetto a controllo dei Vigili del fuoco ( SCIA antincendio) per qualsiasi capacità

per estremizzare e per rendere meglio l'idea, un serbatoio senza pompa a cui accedo con una tanica e poi con la stessa tanica vado a fare rifornimento al trattore si configura come deposito, perchè non c'è una distribuzione diretta SERBATOIO - MEZZO, ma ho solo uno stoccaggio del prodotto. Ma se dallo stesso serbatoio faccio gasolio direttamente con il tubo che và per caduta direttamente al serbatoio del trattore, questo è un distributore, perchè esiste una distribuzione del gasolio. Questo è un caso limite per far capire la differenza che c'è fra deposito e distributore e pertanto soggetto o no al limite di 1mc .
poi per restare alla risposta, ribadisco che non esiste NESSUN serbatoio OMOLOGATO senza gruppo pompa, il Ministero non approva solo il serbatoio ma il sistema "contenitore distributore" ( definizione ministeriale).
All'occhio poi nei contenitori distributori al di sotto del 1 mc, di solito sono da 490 lt. Ci sono solo pochissime ditte in Italia che li hanno omologati, la maggior parte invece no, Pertanto se si acquista serbatoi da 490 lt omologati ripeto bisogna farsi dare il certificato di omologazione del ministero dell'Interno con riportata il modello e la capacità che state acquistando, il certificato di collaudo e la DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' da parte del produttore che certifica che quell'impianto che state acquistando con quel numero di matricola ( che deve essere lo stesso riportato nella targhetta del serbatoio) è CONFORME AL PROTOTIPO OMOLOGATO DAL MINISTERO DELL'INTERNO, altrimenti tenetevi il vostro vecchio serbatoio che è lo stesso
Rispondi citando
  #184  
Vecchio 17-08-2013, 19.04.58
L'avatar di Biglio
Biglio Biglio non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 17-08-2006
Residenza: Alessandria
Messaggi: 679
Predefinito

dopop 7 pagine di discussione non ci ho capito niente!

io ho un serbatoio sopraelevato senza pompa (ha solo il rubinetto) non omologato dal quale attingo tramite tanica (non metto gasolio direttamente dentro al trattore) e con capacità di 1000L... cosa devo fare per essere in regola??? HELP!
Rispondi citando
  #185  
Vecchio 19-08-2013, 08.48.58
Cinghiale Cinghiale non è connesso
Membro Senior Hoc
 
Data registrazione: 18-04-2005
Messaggi: 665
Predefinito

Probabilmente, è già in regola di per sé.
Rispondi citando
  #186  
Vecchio 19-08-2013, 11.30.47
L'avatar di GON
GON GON non è connesso
Moderatore area Agricola
 
Data registrazione: 18-06-2007
Residenza: Mordano (BO)
Messaggi: 670
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da Biglio Visualizza messaggio
dopop 7 pagine di discussione non ci ho capito niente!

io ho un serbatoio sopraelevato senza pompa (ha solo il rubinetto) non omologato dal quale attingo tramite tanica (non metto gasolio direttamente dentro al trattore) e con capacità di 1000L... cosa devo fare per essere in regola??? HELP!
Io fossi in te mi preoccuperei almeno di metterci sotto una vasca di contenimento di capacità pari almeno alla metà del volume del serbatoio.

Per il resto aspetta che vengano a contestarti qualcosa

Un estintore revisionato nei paraggi del serbatoio fa comunque buona impressione , poi sta nel buon cuore dell'eventuale accertatore darti modo e tempo eventualmente di adeguarti dopo la contestazione.
__________________
– Internet, + Cabernet!
Rispondi citando
Sponsored Links
  #187  
Vecchio 19-08-2013, 14.44.28
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

confermo, non essendoci il travaso diretto dal serbatoio al trattore perchè c'è la tanica al di sotto del mc non è soggetto a prevenzione incendi perchè come detto prima è un DEPOSITO ( att12 del DPR 151/2011) . Basta una vasca di contenimento e magari un doppio rubinetto di sicurezza per ottemperare le norme della condizionalità ( tutela dall'inquinamento delle falde)
Rispondi citando
  #188  
Vecchio 03-12-2013, 15.50.22
L'avatar di azzeccagarbugli
azzeccagarbugli azzeccagarbugli non è connesso
Utente DOC Leggi e Normative Agricole
 
Data registrazione: 27-02-2008
Residenza: romagna
Messaggi: 201
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da benzacca Visualizza messaggio
.......... Per quanto riguarda la capacità non conta niente se inferiore ai 1000 litri. La notizia che circola in giro che sotto questa capacità si è esenti è errata. Difatti gli impianti in oggetto sono classificati come "distributori di carburante " e rientrano nell'attività 13 del DPR151/2011 che non prevede limiti di capacità all'obblligo di regolarizzare l'impianto ai fini antincendio . Il limite di 1000 litri al di sotto del quale non necessità la prevenzione incendi è la attività 12 " depositi oli minerali" che riguardano essenzialmente serbatoi che vanno a rifornire generatori, caldaie gruppi elettrogeni, essicatoi ecc.
al riguardo vorrei segnalare una FAQ tratta dal sito dei vigili del fuoco
http://www.vigilfuoco.it/aspx/FAQ_PISoArg.aspx?SA=12
quesito pubblicato il 31/8/2012
parla di "contenitore-distributore mobile" e non fa alcun riferimento a come il gasolio finisce nel serbatoio del trattore, se tramite tanica o direttamente
__________________
av salùt
Rispondi citando
  #189  
Vecchio 04-12-2013, 20.05.57
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Si hai perfettamente ragione, anche se ho dei dubbi sulla risposta al quesito, che non è circolare ufficiale. Ci sono invece circolari ufficiali che dicono il contrario, comunque si può utilizzare questa risposta in caso di controllo.... fà sempre effetto.
Comunque i contenitori distributori mobili nel rispetto delle norme del DM 19/3/90 sono solo quelli omologati ( previsti appunto come condizione dal DM 19/3/90)
Detto questo attualmente essendo una nuova attività soggetta introdotta dal DPR 151/2011 che prevedeva un anno per l'adeguamento, poi prorogato di un altro anno e poi di un'altro ancora, chi ha un serbatoio omologato rientrante nelle caratteristiche del DM 19/90 per rifornimento delle macchine ALL'INTERNO DELLE AZIENDE AGRICOLE ( come citato anche nel quesito che mi hai sottoposto) usufruisce della proroga per l'obbligo della prevenzione incendi fino al 7/Ottobre 2014.... poi si vedrà... fose la abrogheranno dal tutto.
Ho messo maiuscolo all'interno delle aziende agricole per evidenziare che possono fare rifornimento solo le macchine che lavorano appunto all'interno, per esempio non rientra in questa definizione le macchine dei contoterzisti, che dovranno fare la classica pratica autorizzativa. Comunque se hai un impianto omologato e lo usi per la tua azienda .dormi sonni tranquilli
Rispondi citando
  #190  
Vecchio 02-09-2014, 17.11.53
L'avatar di azzeccagarbugli
azzeccagarbugli azzeccagarbugli non è connesso
Utente DOC Leggi e Normative Agricole
 
Data registrazione: 27-02-2008
Residenza: romagna
Messaggi: 201
Predefinito

Aggiornamento
il 21 agosto scorso è entrato in vigore il DL 91 del 24-6-2014 che porta a 6000 litri il limite oltre il quale si applica il DPR 151/2011
una ulteriore precisazione riguarda la differenza fra deposito e distributore.
da quello che ho letto nel forum per distributore si intendeva qualunque cisterna che fosse in grado di travasare il carburante nel serbatoio del trattore.
questa incertezza è superata in quanto la nuova orma prevede che "....gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, ................, non sono tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151"
a questo punto è evidente che qualunque contenitore che sia in grado di contenere un prodotto petrolifero è da considerarsi un "deposito".indipendentemente dal fatto che il rifornimento sia eseguito "per caduta" o con pompa elettrica.
del resto anche il D.Lgs 99/2004 all'art 14 comma 13-bis cita
13-bis. I depositi di prodotti petroliferi impiegati nell'esercizio delle attività di cui all'articolo 2135 del codice civile e ubicati all'interno delle aziende agricole, ancorché attrezzati come impianti per il rifornimento delle macchine agricole, e quelli impiegati nell'esercizio delle attività, di cui all'articolo 5, ubicati all'interno delle imprese agromeccaniche, non sono soggetti alle disposizioni di cui al decreto legislativo 11 febbraio 1998, n. 32 (ovviamente oggi deve intendersi il dpr 151/2011)
vorrei far notare che l'articolo 5 citato riporta la definizione di impresa agromeccanica quindi anche loro non sono soggette agli obblighi previsti dal DPR 151/2011 (sempre con il limiti di capacità totale stabiliti).
il testo del passaggio del DL 91/2014 è il seguente:
articolo 1-bis comma 1;
Ai fini dell'applicazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, ai sensi dell'articolo 14, commi 13-bis e 13-ter, del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 99, non sono tenuti agli adempimenti previsti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151

il riferimento alla possibilità che il deposito sia munito di erogatore pare voglia conferire all'articolo una caratteristica di norma interpretativa, anche in considerazione del fatto che si cita il D.lgs 99/2004, con la conseguenza di assumere efficacia retroattiva.
per coloro che hanno una capacità potenziale globale (cisterna per gasolio agevolato + cisterna per gasolio nazionale + barattolo diavolina accendifuoco) superiore a 6000 lt permane l'obbligo di denuncia ai vigili del fuoco entro il 7 ottobre.2014
__________________
av salùt

Ultima modifica di azzeccagarbugli : 03-09-2014 alle ore 15.46.33
Rispondi citando
  #191  
Vecchio 26-09-2014, 21.55.57
vvds vvds non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-07-2012
Messaggi: 26
Predefinito

Salve io ho cercato ma non ho trovato il decreto di qui si parla nel post precedente qualcuno di voi conferma quanto scritto sopra e magari ha il link del decreto ministeriale nella parte dove si parla di questo...
Solo per avere più riscontri azzeccagarbugli visto che la materia è delicata...
(in sanzioni)
Rispondi citando
  #192  
Vecchio 29-09-2014, 10.06.09
L'avatar di azzeccagarbugli
azzeccagarbugli azzeccagarbugli non è connesso
Utente DOC Leggi e Normative Agricole
 
Data registrazione: 27-02-2008
Residenza: romagna
Messaggi: 201
Predefinito

DL 24 giugno 2014, n. 91 art. 1-bis
non è un Decreto Ministeriale ma un Decreto Legge.
L'articolo è stato inserito dalla Legge di Conversione,
in grassetto sono riportate le parti aggiunte dalla Legge di Conversione approvata dal Parlamento e che quindi non comparivano nel Decreto Legge originale emanato dal Governo

allego anche un pdf
Files allegati
Tipo file: pdf DL 24 giugno 2014 n 91.pdf‎ (1.31 MB, 244 visite)
__________________
av salùt

Ultima modifica di sergiom : 29-09-2014 alle ore 23.49.45 Motivo: riordino
Rispondi citando
  #193  
Vecchio 29-09-2014, 19.42.04
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

I serbatoi di carburante devono essere a norma anche nelle aziende agricole, non è che sinao quelli che vendono serbatoi che mettono in giro ste' notizie. Tuttavia recentemente Con la conversione in legge del decreto legge 91-2014, vi sono delle interessanti novità in materia antincendio, sicurezza e controlli nelle aziende, sul fronte della SCIA ai Vigili del fuoco per le cosi dette "cisterne del gasolio" e l'ottenimento dell'esenzione di tale adempimento per gli imprenditori agricoli che utilizzano depositi di prodotti petroliferi di capienza non superiore a 6 metri cubi, anche muniti di erogatore, obbligo che sarebbe entrato in vigore il 7 ottobre p.v.Essere esentati da SCIA antincendio, ovvero avere depositi petroliferi al di sotto dei 6 mc (punto 12 e 13 DPR 151) , non vuol dire essere esentati da ogni obbligo di corretta installazione degli stessi: TUTTI I CONTENITORI/DISTRIBUTORI (Cisterne, ) devono rispettare i requisiti del DM19/3/ 90, sia per l'antincendio che per la condizionalità e quindi: bacino di contenimento di capacità minima del 50% della portata del contenitore, copertura, estintori, cartellonistica e dove necessario massa a terra.
Comunque che sia 12 deposito o 13 distributore conta poco, vale il nuovo decreto ovvero che fino a 6 mc non serve SCIA antincendio, mentre per quelle superiori ( attenzione fanno cumulo tutti i serbatoi ad uso AGRICOLO nel piazzale, ovvero 2 cisterne da 5 mc fanno 10) bisogna sempre regolarizzarli presso i VVF con SCIA. Questo vuol dire che sotto i 6 mc non serve regolarizzare ma è comunque RESPONSABILITA' DELL'UTILIZZATORE tenere il serbatoio con determinate caratteristiche che sono nel DM 19/3/90 che funge da norma tecnica, ovvero il bacino di contenimento pari almeno al 50% della capacità del serbatoio ( e questo vale sopratutto per la condizionalità) prevedere na tettoia, un'area di rispetto di almeno 3 mt. libera da prodotti infiammabili ( e non sotto i fienili o vicino ala catasta di legna), una tettoia, la presenza di due estintori a polvere da 6kg . poi la presenza o meno della pompa, sempre sotto i 6mc cumultaivi, diventa marginale, in alternativa, sempre per la condizionalità basta anche un doppio rubinetto per la sicurezza contro gli spandimenti.
Se si và oltre la capacità di 6 mc a questo punto per fare la CSIA bisogna anche avere un serbatoio omologato ( che comunque non guasta nenache sotto i 6

Ultima modifica di sergiom : 29-09-2014 alle ore 23.53.45 Motivo: consecutivo
Rispondi citando
  #194  
Vecchio 30-09-2014, 14.06.02
vvds vvds non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 19-07-2012
Messaggi: 26
Predefinito

Ringrazio azzeccagarbugli della spiegazione
Almeno una cosa di buona ogni tanto la fanno se no sono solo spese qua
Rispondi citando
  #195  
Vecchio 14-10-2015, 19.08.26
maat maat non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 11-03-2011
Residenza: roncade treviso
Messaggi: 23
Predefinito prezzo cisterna gasolio 15 ql

chi sa dirmi all'incirca il prezzo di una cisterna gasolio agricolo a norma di 15-16 ql ?
Rispondi citando
  #196  
Vecchio 14-10-2015, 22.38.03
coals coals non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 17-10-2013
Messaggi: 214
Predefinito

Ho trovato questi siti giusto per darti un'idea:

http://www.commercioserbatoi.it/risu...ovo.php?comune...

http://www.affaretrattore.it/serbatoi_gasolio-XPCi297

Ultima modifica di coals : 15-10-2015 alle ore 11.03.23
Rispondi citando
  #197  
Vecchio 15-10-2015, 09.43.09
maat maat non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 11-03-2011
Residenza: roncade treviso
Messaggi: 23
Predefinito

grazie 1000 amico ..... sembra molto dettagliato
Rispondi citando
  #198  
Vecchio 15-10-2015, 15.47.21
t-pilot t-pilot non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 06-03-2009
Messaggi: 127
Predefinito

dai un occhio anche a questo prodotto
http://www.cemo-group.com/multi-tank...sspalette.html
miei conoscenti lo hanno acquistato in Alto Adige, mi pare al consorzio agrario, ad un prezzo sicuramente vantaggioso rispetto ai tank tradizionali ... tipo il 1000 litri sei sui 900-1000 euri con pompa e contalitri
il sistema è molto comodo e compatto perché, al posto di avere la vasca sotto molto ingombrante, adottano un sistema a doppia parete con avvisatore di perdita
inoltre lo puoi spostare con il muletto
Rispondi citando
  #199  
Vecchio 18-10-2015, 12.11.52
maat maat non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 11-03-2011
Residenza: roncade treviso
Messaggi: 23
Predefinito

ma è a norma t-pilot ...?
nn male come idea
Rispondi citando
  #200  
Vecchio 18-10-2015, 14.56.47
t-pilot t-pilot non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 06-03-2009
Messaggi: 127
Predefinito

e perché non dovrebbe essere a norma?

il pericolo di sversamento, causato da una falla del serbatoio principale, è garantito dalla doppia camera, la quale ha una capacità molto ridotta, ma ciò non è un problema perché, tramite un rilevatore a galleggiante, ti da subito l'allarme

la fuoriuscita è impedita ... dalla gravità e dal teorema dei vasi comunicanti

a differenza dei serbatoi tradizionali, dove la vasca che sta sotto deve necessariamente essere della stessa capacità del serbatoio principale
Rispondi citando
  #201  
Vecchio 18-10-2015, 15.09.48
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,965
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da t-pilot Visualizza messaggio
e perché non dovrebbe essere a norma?
Per essere a norma deve rispettare le normee certificazioni documentali previste per gli stoccaggi di carburante in aziende agricole.



Citazione:
Originalmente inviato da t-pilot Visualizza messaggio
a differenza dei serbatoi tradizionali, dove la vasca che sta sotto deve necessariamente essere della stessa capacità del serbatoio principale
No,dovrebbe essere il 50/%.
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #202  
Vecchio 18-10-2015, 15.55.44
enovob enovob non è connesso
Moderatore Veicoli Industriali e SOS Officina
 
Data registrazione: 26-03-2010
Residenza: alta murgia barese
Messaggi: 404
Predefinito

Salve
Faccio una domanda ignorante, non conoscendo le normative agricole ma mi capita invece di conoscere le norme ADR per il trasporto su strada, non concepisco quanto siano a norma le pompe di erogazione che sono mosse da corrente a 220V attaccate all'involucro della cisterna, è normale??
Saluti
Rispondi citando
  #203  
Vecchio 18-10-2015, 16.31.31
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,965
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da enovob Visualizza messaggio
non concepisco quanto siano a norma le pompe di erogazione che sono mosse da corrente a 220V attaccate all'involucro della cisterna, è normale??
Credo debbano essere certificate come qualsiasi apparecchiatura elettrica(almeno con gasolio).
P.S.La cisterna non è diversa se invece che in uno stoccaggio agricolo è stoccaggio di altra impresa,al limite cambiano i limiti nella capacità e le prescrizioni rispetto ad eventuali "SCIE".
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #204  
Vecchio 18-10-2015, 16.43.37
t-pilot t-pilot non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 06-03-2009
Messaggi: 127
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
Per essere a norma deve rispettare le normee certificazioni documentali previste per gli stoccaggi di carburante in aziende agricole.
diciamo che mi baso sulla buona fede

Citazione:
Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
No,dovrebbe essere il 50/%.
questo non lo sapevo ... grazie

però ... alla luce di ciò, a mio parere è più sicuro il sistema a doppia camera, nel quale, se il serbatoio principale ha una perdita, nell'ambiente non esce nemmeno una goccia

francamente mi sembra un'idiozia cercare di contenere solo la metà del totale
Rispondi citando
  #205  
Vecchio 18-10-2015, 17.13.21
mefito mefito non è connesso
Moderatore SOS Officina
 
Data registrazione: 26-05-2005
Residenza: Lombardia
Messaggi: 6,965
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da t-pilot Visualizza messaggio
diciamo che mi baso sulla buona fede
Buona fede se indicano le certificazioni indispensabili e poi non lo sono,ma se hanno certificazioni per altri usi non è più"buona fede".
Quei contenitori che indichi li ho in azienda per stoccaggio olio nuovo e esausto in ambienti chiusi,ma se li usi per gasolio(e magari sono omologati anche per quello) e ci metti una pompa elettrica,magari non sono più a norma.


Citazione:
Originalmente inviato da t-pilot Visualizza messaggio


francamente mi sembra un'idiozia cercare di contenere solo la metà del totale
Se questo prevede la norma......
__________________
Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....
Rispondi citando
  #206  
Vecchio 18-10-2015, 18.47.40
enovob enovob non è connesso
Moderatore Veicoli Industriali e SOS Officina
 
Data registrazione: 26-03-2010
Residenza: alta murgia barese
Messaggi: 404
Predefinito

Citazione:
Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
Credo debbano essere certificate come qualsiasi apparecchiatura elettrica(almeno con gasolio).
P.S.La cisterna non è diversa se invece che in uno stoccaggio agricolo è stoccaggio di altra impresa,al limite cambiano i limiti nella capacità e le prescrizioni rispetto ad eventuali "SCIE".
Qualche perplessità mi è sorta dal momento che altre normative bandiscono categoricamente l'utilizzo a margine di cisterne carburanti, apparecchiature elettriche anche a bassa tensione.
Saluti
Rispondi citando
  #207  
Vecchio 19-10-2015, 09.22.18
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Tutti gli enti sono preposti al controllo, se non sono direttamente coinvolti devono comunque segnalare eventuali difformità a quelli preposti, pertanto riassemnedo
i serbatoi uso agricolo contenenete SOLAMENTE GASOLIO AGRICOLO sono soggetti a queste incombenze
COMUNE- autorizzazione amministrativa. non sono soggetti in base alle varie leggi Regionali diverse Regione per Regione e all'art. 4 del decreto
legislativo 29 marzo 2004, n. 99,
. Se però contengono gasolio autotrazione ( giallo) anche se a Iva agevolata, allora rientrano nell'assoggetabilità delle norme e pertanto bisognerà chiedere l'autorizzazione
VIGILI DEL FUOCO - se contenete gasolio agricolo sono esentate dall'obbligo della autorizzazione fino alla capacità di 6000 lt ( conversione in legge del D.L. 91-2014), se lo superano sono soggette a SCIA antincendio da presentare ai VVF, Essere esentati da SCIA antincendio, ovvero avere depositi petroliferi al di sotto dei 6 mc (punto 12 e 13 DPR 151) , non vuol dire essere esentati da ogni obbligo di corretta installazione degli stessi: , TUTTI I CONTENITORI/DISTRIBUTORI (Cisterne, ) devono rispettare i requisiti del DM19/3/ 90, sia per l'antincendio che per la condizionalità e quindi: OMOLOGAZIONE M.Interno se fuori terra, bacino di contenimento di capacità minima del 50% della portata del contenitore, copertura, estintori, cartellonistica e dove necessario massa a terra.I contenitori contenenti gasolio Giallo autotrazione invece sono soggettia SCIA per qualsiasi capacità ( DPR 151/2011 All.1),
GUARDIA DI FINANZA- AGENZIA DELLE DOGANE . i serbatoi per gasolio agricolo sono considerati DEPOSITI e in quanto tali sono soggette ad adempimenti fiscali solo al superamento della capacità di stoccaggio di 25 mc ( 25000lt) in base all'art. 25 del decreto legislativo n. 504/95 . Se invece contengono gasolio autotrazione ( Giallo) sono soggette ad adempimenti fiscali se superano la capacità di 10 mc ( 10000lt).
Esistono altri enti delegati al conrollo, per esmpio gli enti che pagano i contributi all'agricoltura che hanno nomi diversi a seconda delle regioni ( in Veneto si chiama AVEPA) questi controllano il rispetto delle norme della condizonalità per erogare i contributi della PAC. A questi interessa solo l'aspetto dell'inquinamento, ovvero il bacino di contenimento e la protezione del suolo da spandimenti, come per quanto riguarda la Guardia Forestale. Come detto prima ciò non prevede che se uno di questi enti verifichi delle anomalie, ancorchè di sua competenza, sia tenuto a segnalere all'ente competente eeventuali difformità, in mod che quello delagto possa intervenire
Rispondi citando
  #208  
Vecchio 19-10-2015, 23.00.34
enovob enovob non è connesso
Moderatore Veicoli Industriali e SOS Officina
 
Data registrazione: 26-03-2010
Residenza: alta murgia barese
Messaggi: 404
Predefinito

Grazie per il chiarimento, quindi la Legge 19/3/90 è il riferimento normativo che prevede anche eventuali apparecchiature elettriche sulle cisterne per cui il mio dubbio è fugato.Infatti, esclude categoricamente che la cisterna possa essere trasportata carica di carburante.
Saluti
Rispondi citando
  #209  
Vecchio 20-10-2015, 08.06.22
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

Il D.M.19/3/90 attualmente, dopo al pubblicazione della nuova normativa di prevenzione incnendi DPR 151/2011 ha solo la funzione di NORMA TECNICA di come si evono installare i serbatoi, pertanto omologazione, distanze, tabelle ecc. . Il trasporto del carburante su strada invece è normato da tutt'altra legislazione che fà rifeimento alla normativa ADR internazionale per il trasporto delle merci pericolose e aovviamente al codice della strada. li c'è un'esenzione totale fino a 450 kg, ovvero basta che il contenitore sia garantito che non perda gasolio e si può circolare con alcuen limitazioni, ovvero bisogna girarae con documento di trasporto e il viaggio dovrebbe essere esclusivamente da serbatoio di stoccaggio in sede al punto di rifornimento dei mezzi e viceversa. Quando si superano i 450 fino a 1000kg l'esenzione è parzaile e pertanto bisognerà avere un serbatoio OMOLOGATO dal M. dei Trasporti ( che non guasta neanche sotto i 450) e in questo caso si potrà circolare liberamente non ncessariamente con il tragitto imposto, anche qui con documento di trasporto e in questo caso si può andare a fare rifornimento anche ai distributori stradali ( vietato con serbatoi non omologati). Sopra i 1000 kg è un problema perchè ci vuole oltre alle attrezzature in ADR anche la patente ADR speciale per chi guida
Rispondi citando
  #210  
Vecchio 20-10-2015, 08.08.19
benzacca benzacca non è connesso
Membro
 
Data registrazione: 30-11-2009
Residenza: Longare (VI)
Messaggi: 25
Predefinito

le pompe a 220 attaccate alla cisterna sono a norma nel momento che sono omologate assieme al complesso impianto, cosa che generalemnet chi costruisce questi serbatoi fornisce)
Rispondi citando
Rispondi


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 visitatori)
 
Strumenti
Tipo di vista

Regole di scrittura
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato

Vai al forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Adesso sono le 02.00.16.


Powered by vBulletin versione 3.8.7
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana : www.vBulletin.it
MMT Italia
MMT Italia è il primo portale italiano del settore
macchine movimento terra, industriali e agricole.
MMT Italia Srl
Via Lago di Lesi, 14 - 00019 Tivoli (RM)
Email: - P.IVA 11591861007
Informazioni su MMT Italia