MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Concimazione terreno con letame.

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #61
    Certo che viviamo certo in un mondo strano...ad esempio vietano lo sghiaiamento dei fiumi per sotterarci le porcherie chimiche...e poi chiedono montagne di carte per trasportare un pò di letame.
    Gianpietro

    Commenta


    • #62
      Lo sghiaiamento dei fiumi è vietato perchè i verdi (sempre letame quindi siamo in argomento) hanno detto che alterava l'habitat delle specie autoctone (vedi siluri ) e l'ecosistema idem per la sabbia , così adesso se uno piscia la birretta ai murazzi a torino l'onda di piena arriva da Benny, idem per le nutrie che nessuno le ricorda ma adesso ce le abbiamo tutti presente cosa sono.
      Comunque se qualcuno ti ferma con la merda non in regola puoi sempre alzar il ribaltabile e lasciargliela lì.

      Commenta


      • #63
        a belli il vero letame ha il suo prezzo..........
        si investe in una corretta attivita agricola.........
        per il resto bhe' che dire sono tutti intrugli che non si sa quali effetti lasceranno sulla pelle dei nostri figli...................
        c.b. robertino

        Commenta


        • #64
          In fatto di porcherie sotterrate c'è proprio un cantiere aperto qui nel mio paese... stanno "bonificando" la zona, portano via autotreni ed autotreni di terra... ma dal tempo che ci stanno lavorando mi sa che sotto sotto qualcuno ci sta facendo i miliardi...

          Commenta


          • #65
            sicuramente!!!
            Cristian

            Commenta


            • #66
              a belli tutto è concime il letame pero è il letame non sottovalutatelo perche è l'elemento essenziale in una buona pratica agricola..............
              c.b. robertino

              Commenta


              • #67
                a robbertì hai fatto la scoperta dell'acqua calla....................

                dai scherzo cmq non si discute quello che esce da dietro un animale non è paregonabile agli intrugli industriali.
                invece del compost fatto con residui di potature urbane di alberi siepi prati che ne pensate?
                per chi vuole un riferimento qui a roma ce n'è uno sotto il ponte della cassia bis subito dopo il tunnel vicinoi l'uscita per la scuola per la pubblica amministrazione zona labaro prima porta circa
                è bello grande il deposito ha un odore molto forte e hanno un macchinario per invertire e arieggiare gli strati di compost presentato all'Eima nel 1998

                Originalmente inviato da c.b.robertino
                a belli tutto è concime il letame pero è il letame non sottovalutatelo perche è l'elemento essenziale in una buona pratica agricola..............
                Cristian

                Commenta


                • #68
                  Originalmente inviato da cristian
                  invece del compost fatto con residui di potature urbane di alberi siepi prati che ne pensate?
                  Non è che mi fidi tanto...sono piante che affogano per tutta la vita nello smog...quindi pensate cosa si possono portare dietro...
                  Sò di per certo che a Udine la foglie secche autunnali sono considerate un rifiuto speciale vista l'elevato quantitativo di inquinanti...qualche anno fa quelle foglie non si sà come sono fine nei campi risultato: inchiesta, scandalo ecc....
                  Gianpietro

                  Commenta


                  • #69
                    Beh, io il compost me lo faccio in casa con gli scarti di sfalciatura, erbacce e rifiuti umidi, tramite apposita compostiera donata dal comune.
                    Devo dire che non è che me ne intendo molto ma a me sembre che il prodotto che esca sia più adatto come tericcio per fioriere o rinvasi di piantine, non ce lo vado molto come concime. Ripeto è solo un parere personale, suffragato da molta ignoranza in materia.
                    L'unica cosa che vi posso dire è che la compostiera è comoda ad uso domestico perche evita che tutte le volte che talgi il prato, di andare in discarica a portarla (10 Km di macchina).
                    Ciao

                    Actros
                    ACTROS
                    "CB COMINO"

                    Commenta


                    • #70
                      X Actros 1857: il compost fatto in casa è un ottimo concime (non guardare l'aspetto a volte inganna) in quanto contiene sostanza organica che ha diverse funzioni: rendere il terreno meno permeabile all'acqua, ammorbidire il terreno, trattiene l'azoto, inoltre fornisce un certo quantitativo di nutrieti alle piante non in maniera brutale (come il concime chimico) ma lentamente. Il compost può essere usato puro ma è bene tagliarlo con un certo quantitativo di terra.
                      Gianpietro

                      Commenta


                      • #71
                        guarda nello specifico non sò dirti gli inquinanti assimilati nelle parti verdi quanto siano più dannosi di quelli scesi a terra con le precipitazioni o dei residui dei trattamenti chimici nella soluzione circolante.

                        di fatto posso dirti che gli scarti di potature nonchè foglie secche in ambito urbano sono considerati rifiuto in ottemperanza ad una serie di dm per la tutela e la salvaguardia delle alberature urbane dai patogeni che sfruttano dette porzioni verdi come veicolo di trasmissione aumentando il potenziale di inoculo.
                        ad esempio ti dico il dm che regola gli interventi su platani contro il cancro, le drupacee contro la sharka e le battweriosi da stress, il castagno da mal dell'inchiostro e cancro corticale e per tutti gli altri alberi in generale contro marciumi radicali e del colletto e carie.
                        Originalmente inviato da Gianpi
                        Non è che mi fidi tanto...sono piante che affogano per tutta la vita nello smog...quindi pensate cosa si possono portare dietro...
                        Sò di per certo che a Udine la foglie secche autunnali sono considerate un rifiuto speciale vista l'elevato quantitativo di inquinanti...qualche anno fa quelle foglie non si sà come sono fine nei campi risultato: inchiesta, scandalo ecc....
                        Cristian

                        Commenta


                        • #72
                          ti posto un esempio del platano da cui si evince il carettere di rifiuto della massa vegetale
                          Attached Files
                          Cristian

                          Commenta


                          • #73
                            ma perche che differenza c'e tra acqua calla e acqua fredda.............?????
                            lo conosco quel impianto e non è male caro amichetto mio cristian.....
                            pero se si vuole trovare il top dela tecnologia per quanto riguarda quel tipo di compost........ bhe' l'impianto di maccarese di proprieta del ama e gestito da una societa che ormai sono anni che fa questo tipo di impianti in tutta italia..............
                            c.b. robertino

                            Commenta


                            • #74
                              mo caro amichetto mio mi sembra un pò troppo neanche mi hai portato a casa a far conoscere ai tuoi............... corri un pò troppo furbettone sono un serio all'antica mica da un abotta e via!!!
                              cmq quello di maccarese ce l'ho poco presente quando ci ricapito in zona lo cerco e me lo vedo per bene
                              Originalmente inviato da c.b.robertino
                              ma perche che differenza c'e tra acqua calla e acqua fredda.............?????
                              lo conosco quel impianto e non è male caro amichetto mio cristian.....
                              pero se si vuole trovare il top dela tecnologia per quanto riguarda quel tipo di compost........ bhe' l'impianto di maccarese di proprieta del ama e gestito da una societa che ormai sono anni che fa questo tipo di impianti in tutta italia..............
                              Cristian

                              Commenta


                              • #75
                                I terreni che lavoriamo noi li sottoponiamo a elevate letamazioni ed ho notato che si possono riscontrare maggiori rese quanti/qualitative delle culture. Le piante sono più sane (meno attacchi fungini e minori allettamenti) e riusciamo ad ottenere una produzione del 10-15% superiori rispetto a chi usa solo concimi chimici e a parità di investimento...naturalmente a questo va tolto l'effetto delle rotazioni (Mais, Orzo, prato intercalare (loiessa), Erba medica) che gioca un ruolo importante.
                                Il rovescio della medaglia è che i terreni tendono ad avere una maggiore potenzialità infestante, a questo poniamo rimedio facendo un erpicatura precoce (in modo che le infestanti nascano) ed una tardiva poco prima della semina poi si interviene con un diserbo post-precoce che dà la copertura su tutto ed un eventuale diserbo post mirato in caso di infestazioni dure da eliminare (quest'anno su 30 ha ho dovuto diserbare solo 1 ha in post emergenza mentre tutti correvano come pazzi con la botte del diserbo). Insomma con una buona pratica agronomica e con le letamazioni è possibile risparmiare molto sulla chimica.
                                Gianpietro

                                Commenta


                                • #76
                                  la chimica è bene limitare ma purtroppo non è possibile eliminarla.........
                                  a cri' non tirartela piu di tanto che non ci abbocco con la stroriella dela personcina all'antica
                                  se poco poco mi sentisse mia moglie farebbe un mucchio di carne trita......
                                  se ci capiti facci un saltino........ lavorano potature al cippato uniscono rifiuti provenienti dai mercati ortofrutticoli e rionali (cassete vecchie ,verdure marce)
                                  ultimamente a livello sperimentale stanno lavorando anche rifiuti "umidi" provenienti dai ristoranti del centro storico di roma confezionati in appositi sacchetti biodegradabili
                                  il compost prodotto è di ottima qualita' pero deve essere perfezionato tutto il meccanismo (non fa la quantitta' ) lavorano per adesso solo poche quantita' giornaliere circa 40 ton che in un comune come roma è un po come una goccia in mezzo al mare......
                                  ops è aperto tutti i giorni solo di pomeriggio e il sabato la mattina..........
                                  c.b. robertino

                                  Commenta


                                  • #77
                                    ciao,

                                    quest'estate volevo buttare in qualke terreno un pò di letame o liquame. ho un amico che ha lo spandiliquame (che qui da me è un attrezzo poco diffuso) quanto liquame si butta ad ettaro per non avere troppa concentrazione di nitrati? bisogna interrarlo o lo lascio asciugare tutta l'estate e poi aro x semirare il grano? quanto costa un litro o qle di liquame da voi?
                                    gianlu

                                    Commenta


                                    • #78
                                      che liquame hai a disposizione? la zona? giacitura ed esposizione? sicuramente va interrato altrimenti l'ammoniaca urica o i nitrati ridotti volatilizzano in un attimo e poi ci sono i composti fosfatici che retrogradano a insolubili ancor più velocemente su alcuni terreni calcarei e ferrosi in condizioni di alte temperature! e allora addio concimazione organica oltretutto i liquami non migliorano di molto lo stato strutturale delle particelle di terreno agglomerate
                                      Originalmente inviato da gianlu81
                                      ciao,

                                      quest'estate volevo buttare in qualke terreno un pò di letame o liquame. ho un amico che ha lo spandiliquame (che qui da me è un attrezzo poco diffuso) quanto liquame si butta ad ettaro per non avere troppa concentrazione di nitrati? bisogna interrarlo o lo lascio asciugare tutta l'estate e poi aro x semirare il grano? quanto costa un litro o qle di liquame da voi?
                                      gianlu
                                      Cristian

                                      Commenta


                                      • #79
                                        ciao,

                                        è liquame è di vacca, la zona è la prov di cagliari, giacitura non so che vuol dire, illuminami, forse meglio lasciar stare, e con cosa lo sotterro? entrare adesso con l'aratro mi sempre una cosa quasi impossibile, xkè la terra è troppo asciutta, ci sono spaccature larghe quanto 2 dita.
                                        gianlu

                                        Commenta


                                        • #80
                                          Lo si interra arando oppure certe botti hanno gli interratori, se adesso il terreno è asciutto ti conviene aspettare che piova.
                                          Gianpietro

                                          Commenta


                                          • #81
                                            Qualcuno ha sentito dello scandalo sulle Murge? Spacciavano per compost immondizia triturata. Risultato: terreni inquinati di plastiche e robaccia varia una maxi-indagine che probabilmente non finirà mai e gli agricoltori con il di dietro rovente per l'ixxxxxa!

                                            E' proprio il caso di dirlo ... che mondo di MERDA!
                                            Carlo

                                            Commenta


                                            • #82
                                              io pre interrarlo uso un estirpatore/ripuntatore oppure un erpice a dischi. non aro subito x' per la maggior parte dei terreni devo fare un'altra passata a primavera

                                              Commenta


                                              • #83
                                                A proposito di concimazione organica c'è qualcuno che ha a disposizione letame possibilmente maturo o ancora meglio del "separato"??
                                                Nei dintorni di Bo-Mo-Fe per non allontanarci troppo...

                                                Commenta


                                                • #84
                                                  Originalmente inviato da carlo091281
                                                  Qualcuno ha sentito dello scandalo sulle Murge? Spacciavano per compost immondizia triturata. Risultato: terreni inquinati di plastiche e robaccia varia una maxi-indagine che probabilmente non finirà mai e gli agricoltori con il di dietro rovente per l'ixxxxxa!

                                                  E' proprio il caso di dirlo ... che mondo di MERDA!
                                                  E' per questo che il compost lo guardo con un certo sospetto...sopprattutto dopo che ne ho visto un certo quantitativo (saranno stati 500 cubi) in mucchio in mezzo ad un campo....aveva uno strano colore bluastro ed emanava un profumino non tanto invitante....preferisco la cacca naturale.
                                                  Gianpietro

                                                  Commenta


                                                  • #85
                                                    ciao a tutti, qui dalle mie parti, si può trovare letame di vacca a 0.26 euro al Q.... però è di segatura.... perchè si dice sia meglio quello di paglia o stocchi (quest'ultimo costa sui 0.50 euro al Q) ?? .... siccome io dovrei andarlo a prendere quale consigliate di acquistare, per i miei terreni che da anni non vedono più letame....
                                                    grazie

                                                    Commenta


                                                    • #86
                                                      Alla fine la pupù è sempre la pupù per me cambia poco che sia con gli stocchi oppure con la segatura.
                                                      Il migliore secondo me è quello di paglia però qua lo si paga ben di più.
                                                      Quanto lo paghi quello con paglia? Che zona di Milano?

                                                      Commenta


                                                      • #87
                                                        Secondo una mia teoria non vi dovrebbe essere molta differenza tra quello di paglia e quello di segatura,l'importante che sia ben maturo. Anzi quello di segatura a rifletterci bene dovrebbe dare un humus di migliore qualità (più stabile in quanto ottenuto dalla decomposizione della lignina e non dalla cellulosa come quello di paglia) poi non sò bisognerebbe vedere di che origine e la segatura.

                                                        Questa e la mia opinione poi posso anche sbagliarmi lascio la parola a chi a più conoscenze o esperienze

                                                        Commenta


                                                        • #88
                                                          in teoria la lignina dà un'humus migliore però c'è da considerare i vari trattamenti con prodotti chimici che fanno alla segatura che influenza ha sui batteri umificatori
                                                          Tosi Alessandro

                                                          Commenta


                                                          • #89
                                                            E se il legno da cui si ottiene la segatura è stato cosparso con vernici o prodotti anti muffa?
                                                            Gianpietro

                                                            Commenta


                                                            • #90
                                                              be stesse garanzie del compost all'immondizia, appunto dicevo bisognerebbe sapere l'origine della segatura

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X