MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Coltivazione di lattuga e radicchio

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Fiat 60 66
    ha risposto
    Ciao 70-90 dt volevo chiederti a che interfila trapianti le piantine di radicchio e se per caso conosci le produzioni medie del radicchio variegato di castelfranco. Grazie

    Lascia un commento:


  • 70-90 dt
    ha risposto
    Al momento i prezzi sono molto alti rispetto le campagne precedenti, al mercato ortofrutticolo di Verona i prezzi per prodotto confezionato vanno da 1,50 € a 2,00 € kg, mentre per il prodotto grezzo alle aste di chioggia dicono voci che il prezzo sia vicino a 1,00€ kg. Per le rese sono molto scarse, nel primo turno iniziato la settimana scorsa le rese sono attorno al 40% rispetto agli altri anni. Per i prossimi turni, almeno nel mio caso le rese dovrebbero essere attorno alla norma.
    Il problema sono alcune varietà quali il Leonardo che dovrebbe essere pronto ai primi di ottobre che dicono sempre voci non riuscira a chiudersi perchè questa varietà soffre di più il caldo.
    Mentre per le varieta seminata pronte per fine ottobre inizio novembre è ancora presto per allarmarsi.
    Comunque per il momento si prevede una buona annata per quanto riguarda i prezzi, un pò meno meno per le rese, ma la stagione è ancora lunga visto che nel nostro caso la raccolta si protrae fino a marzo.

    Lascia un commento:


  • Ford3600
    ha risposto
    Originalmente inviato da 70-90 dt Visualizza messaggio
    Ciao se il trapianta lo hai eseguito circa un mese fa non ti devi preoccupare, perche anche le varieta più precoci hanno un ciclo di 55-60 giorni. Ad esempio noi adesso stiamo raccogliendo chioggia varietà Caspio, che ha seri problemi di chiusura del cespo, ma lo abbiamo trapiantato il 16 luglio. Il problema è stato il caldo della settimana scorsa. Ma gia il turno che sara pronto la settimana prossima dovrebbe risentirne meno del caldo, perchè sta chiudendo in questi giorni. quindi se te lo hai trapiantato dopo metà agosto non preoccuparti che ne ha ancora di tempo per chiudersi.
    Anche alcuni campi della mia fidanzata hanno il "problema" che non si stanno chiudendo.. Anche se per il momento non c'è da allarmarsi... Il vero problema è che sempre in questi appezzamenti alcuni stanno già andando in infiorescenza... Speriamo che adesso col freddo si fermino...
    Curiosità.... Come sta andando la campagna??? €/ kg, rese, ecc...
    Ti chiedo perché un commerciante ha fatto questo discorso ad un mio amico che ha radicchi:"Quest'anno gli aratri non faranno tempo a fare la ruggine..." Eloquente eh???

    Lascia un commento:


  • 70-90 dt
    ha risposto
    Ciao se il trapianta lo hai eseguito circa un mese fa non ti devi preoccupare, perche anche le varieta più precoci hanno un ciclo di 55-60 giorni. Ad esempio noi adesso stiamo raccogliendo chioggia varietà Caspio, che ha seri problemi di chiusura del cespo, ma lo abbiamo trapiantato il 16 luglio. Il problema è stato il caldo della settimana scorsa. Ma gia il turno che sara pronto la settimana prossima dovrebbe risentirne meno del caldo, perchè sta chiudendo in questi giorni. quindi se te lo hai trapiantato dopo metà agosto non preoccuparti che ne ha ancora di tempo per chiudersi.

    Lascia un commento:


  • Gio75
    ha risposto
    Salve ragazzi,
    Poco meno di un mese fa, dopo aver raccolto le patate abbiamo lavorato il terreno e trapiantato vari tipi di radicchi e insalate tra cui "pan di zucchero" e "lusia"...
    A tutt'oggi le piante, complici le frequenti irrigazioni, si sono sviluppate tantissimo (foglie enormi) ma non hanno nessuna intenzione di "chiudere" il cespo!!!!!!!

    E' colpa delle alte temperature (max 30-32 gradi) assolutamente anomale per il periodo?
    Che cosa si può fare?

    Lascia un commento:


  • Ford3600
    ha risposto
    Il radicchio diventa rosso da solo... Comunque visto il momento in cui ti scrivo penso tu te ne sia accorto da solo
    P.S.
    Anche io la prima volta che ho visto i campi di mia morosa (20 Ha circa) piantati a radicchio e nascevano verdi ci sono rimasto male... E sempre su informazione della mia ragazza son venuto a sapere che se prendono del ghiaccio quando han formato il cuore perdono il gusto amarognolo e diventano più buoni...

    Lascia un commento:


  • lunacane
    ha risposto
    ciao,
    ho piantato il radicchio trevigiano: come faccio a farlo diventare rosso?
    mi puoi spiegare la procedura.
    grazie

    Lascia un commento:


  • matteo76
    ha risposto
    Problema in serra su insalata

    Sto cercando aiuto per un problema che è successo a un amico che coltiva insalata che mi ha chiesto di indagare su internet. Il problema che ha avuto è su delle piantine di indivia, seminate alcune settimane fa.
    Le piantine in serra hanno avuto un comportamento strano, nel senso che alcune "striscie" hanno avuto una crescita ridotta; la germinazione è avvenuta regolarmente ma le foglioline hanno avuto uno sviluppo ridotto, riprendendosi alla lunga ma con un ritardo di un paio di settimane rispetto alle altre. Per intenderci la serra dove sono disposte le file di piantine, è ora "a onde", con dei tratti di 2 metri con piantine normali che si alternano a tratti sempre di 2 metri con piantine a crescita ridotta. Le striscie sono trasversali rispetto alla serra, uniformi, per tutta la sua larghezza. Sono pertanto da escludere problemi legati a illuminazione, freddo etc etc.
    Prima della semina era stato fatto un trattamento di disinfezione. Spero di essere riuscito a spiegare tutto, non sono un tecnico, faccio solo da tramite!
    Qualcuno può darmi un parere ?

    <!-- / message -->

    Lascia un commento:


  • 70-90 dt
    ha risposto
    Ciao pietrog240 mio padre coltiva radicchio, circa 25 ha all'anno, quale tipologia di radicchio ti interessa? Perché sono molte le varietà, noi coltiviamo Radicchio Rosso di Verona e radicchio di Chioggia. Se ti serve qualche informazione chiedi pure. Ciao

    Lascia un commento:


  • pietro g240
    ha risposto
    salve,
    qualcuno mi potrebbe dare delle informazioni sul radicchio invernale impiantato in campo aperto:
    -rese(più o meno, immagino che cambi molto da zona a zona)
    -trattamenti
    -lavorazioni del terreno
    -quando si effettua la trapiantatura e quando la raccolta
    -quali sono le varietà invernali migliori
    -€/q
    -ha bisogno di irrigazioni

    grazie.

    Lascia un commento:


  • matteoFVG
    ha risposto
    io coltivo il radicchio invernale, quello che si mangia con una parte della radice...
    ma essendo in pieno campo e non da cespo ha rese molto più basse, però prezzi maggiori.......................

    Lascia un commento:


  • paul_pascalf
    ha risposto
    ciao a tutti al mio negoziante ho chiesto lattuga invernale semi confettati e mi è stato dato lattuga qualità andros,nei platò sono uscite piantine troppo lunghe e fine,ma la qualità andros è proprio questa? e poi volevo sapere se esistono altre varietà di lattuga invernale grazie

    Lascia un commento:


  • T.D.K.12
    ha iniziato un argomento Coltivazione di lattuga e radicchio

    Coltivazione di lattuga e radicchio

    è capitato a qualcuno quest'inverno di avere dei radicchi rossi all'aperto?

    Come sono andati?
Caricamento...
X