MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Nocciolo: raccolta e commercializzazione

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #31
    prova ad iniziare con 40 ettari

    Commenta


    • #32
      Ciao Nico 71,sei molto fortunato a possedere 100 ettari, congratulazioni. In questi ultimi anni il mercato della nocciola e' salito molto, causa i problemi che a avuto la turchia nostro maggiore conpetitore nello scenario internazionale, nel settore i prezzi sono molto lievitati, ma nel futuro prossimo i prezzi potrebbero scendere sensibilmente, comuncque in questi ultimi anni e' stato redditizio. Se hai intenzione di piantare, ti consiglio di farlo gradualmente senza svenarti piu di tanto,dipende molto dalle tue capacita finanziarie,metti in conto che per i primi 6 anni non avrai nessun reddito, ma solo spese, dopo avrai delle soddisfazioni. In bocca al lupo. Ciao a tutti.

      Commenta


      • #33
        ciao ragazzi, conosco abbastanza bene la realtà della nocciola viterbese e trovo l'occasione per farVi i complimenti, a Voi in rappresentanza di tutti gli allevatori, per la gestione e le produzioni che riuscite ad ottenere.

        vorrei fare una domanda: la vendita del prodotto viene e ffettuata previo contratto annuale o c'è qualche società che lo azzarda per tutto il ciclo produttivo del noccioleto??? avete un contratto con capitolato d'oneri? nell'associazione di produttori cui appartenete ci sono dei tecnici di fiducia??? grazie
        Cristian

        Commenta


        • #34
          Grazie dei complimenti e passo a risponderti.
          Principalmente le nocciole dalle nostre parti si vendono in 3 modi.
          1. Si fà parte di una cooperativa aderente ad un'associazione e, pertanto, il prodotto viene conferito alla struttura che lo lavora e lo vende. Al termine dell'anno finanziario della cooperativa la stessa provvederà a ripartire il ricavato in base ai quantitativi conferiti dai singoli soci;
          2. Si vende il prodotto a privati o ad associazioni (senza farvi parte) in tre modi:
            • vendita diretta con prezzo al momento del conferimento;
            • vendita a borsino. Prodotto conferito ma prezzo non confermato da parte del produttore che lo fermerà al momento che reputerà più opportuno;
            • vendita con precontratto. Generalmente si stipula alla fine di agosto e, comunque, prima della raccolta.
          3. Il prodotto viene venduto ai cosidetti mediatori di compratori che quasi sempre provengono dalla Campania al prezzo corrente al momento del conferimento (praticato ormai poco e solo dai piccoli agricoltori).
          Prova ad immedesimarti nell'agricoltore viterbese.... tu come venderesti le Tue nocciole??


          Agronomi: Ogni associazione mette a disposizione dei propri soci tecnici agronomi. Addirittura ultimamente c'è anche qualche rivenditore di prodotti che mette a disposizione della propria clientela l'agronomo per i quesiti più ricorrenti (non per sopralluoghi).

          Ciao e spero di essere stato esauriente.

          __________
          Nocchio
          Saluti
          _________
          Nocchio

          Commenta


          • #35
            grazie mille delle info.

            io sinceramente dovrei fare nocciole per dirti come venderle.
            è logico che adesso ti risponderei elogiando il contratto che più mi da margine di sicurezza e guadagno, ma l'agricoltura insegna che non è sempre possibile quindi per essere obiettivo e schietto ti dico che non ti posso rispondere seriamente.
            io vedo la produzione di nocciole come una coltivazione molto delicata che non può essere affrontata a cuor leggero e definire il prezzo di vendita così su due piedi mi crea problemi.
            figurati io mi creo tanti dubbi quando vendo il fieno come semplice coltivatore della domenica.
            certo devo dire che avrei una mentalità diversa se l'agricoltura mi dava il pane.

            per gli agronomi te lo chiedevo perché ho visto molto sommariamente che questi specialisti tendono a uniformare le produzioni e le catene produttive un pò per semplicità di intervento un pò per comodità loro, ossia riducendo le varie fattispecie sul territorio tendono ad ottimizzare i tempi di risoluzione dei problemi e possono lavorare sullo sviluppo di innovazioni.
            io non condivido questo criterio perchè ritengo che debba essere sviluppata la coltivazione a partire dall'interpretazione della stazione.
            per la raccolta trovo interessante la semovente cimina ma vedrei di buon occhio innovazioni e nuove soluzioni, chissà se il progettista sta facendo ammodernamenti?
            ehi grazie ancora
            Cristian

            Commenta


            • #36
              Per quanto riguarda gli agronomi purtroppo molti di quelli competenti sono ormai quasi tutti "affiliati" a società produttrici di fitofarmaci ed affini. E, pertanto, il loro giudizio sull'uso di un prodotto anzichè un altro è falzato dai loro interessi economici. Ce ne sono in giro pochi di quelli che veramente fanno ancora il mestiere di agronomo.

              Per quanto riguarda le macchine raccoglitrici dalle nostre parti vanno per la maggiore le FACMA semoventi e/o trainate. Stanno uscendo fuori anche le Tosti (sono quelle agganciate al sollegatore che sembrano delle triciasarmenti) e che a dire di chi le ha acquistate, seppur non paragonabili alle FACMA, vanno bene.
              Io personalmente ho la semovente FACMA e mi trovo molto, ma molto bene; come pure con tutti gli altri prodotti FACMA e tanto per citarne uno la trinciasarmenti con disco interfilare a cinghia e molla di ritorno che per semplicità di costruzione e tipo di lavoro reso è (secondo me) la migliore che si possa trova oggi sul mercato (le altre per l'azionamento del disco, o del ritorno del disco, utilizzano il circuito idraulico del trattore).
              Per quanto riguarda gli ammodernamenti sui progetti esistenti (FACMA) ogni hanno vengono effettuate piccole modifiche e, se non erro, stanno progettando una serie di semoventi adatte ai piccolissimi produttori.

              Ciao
              ____________
              Nocchio
              Saluti
              _________
              Nocchio

              Commenta


              • #37
                ora il progettista renzo e marcello che abitano a 200 metri da casa mia stanno facendo il disco con trasmissione come quella dei decespugliatori spalleggiati ma di dimensioni ovviamente un po più grandi io ho la trincia con disco con cinte essiccatoio e semovente cimina 300 della facma ora come ha citato nocchio stanno facendo dei giocattoli come la 120 semovente ancora in fase sperimentale o comunque venduta a richiesta comunque devo dire che è molto piccola piccola come un apetto 703P per rendere l'idea (comunque secondo me è troppo piccola) comunque io sono molto amico con loro perché mio padre è cresciuto con loro in pratica.
                i tutte le persone che vanno alla facma se devono acquistare un prodotto il prezzo deve interessare alla minima parte perché è la qualità che conta pensa che i prodotti sono tutti montati e saldati a mano e la mano d'opera costa X christian renzo il propietario ha anche dei terreni a palestrina.

                Commenta


                • #38
                  A proposito di tosti ci sono due padre e figlio, che tra loro non vanno daccordo e sono divisi, il figlio a il punto vendita e officina a Corchiano, tutti quelli che ho sentito che hanno comperato le raccoglitrici dal figlio a Corchiano sono disperati le macchine non vanno bene,sono stato in officina un po di tempo fa, e ce ne stavano molte portate indietro tutte smontate da rivedere da modificare da aggiustare, un mio amico che ha comprato questa raccoglitrice e' incazzato e disperato. Quelle del padre, la ditta GF-SRL (www.gf-srl.it) punto vendita e officina nella zona di 20 miglia, sono costruite a sentir dire molto meglio, tecnologia piu evoluta, differenti accorgimenti, e messa a punto , di questo ultimo non ho sentito lamentele. Ciao a tutti.

                  Commenta


                  • #39
                    Non sapevo che i due fossero divisi.
                    Io vi ho acquistato solo una pala per sollevatore tanto tempo fà quando ancora erano a Fabbrica di Roma e lavoravano tutti e due sotto lo stesso tetto.
                    Poi sono andato più di una volta a curiosare presso XXX Miglia, ma soprattutto per i Landini. Ho assistito a 3 o 4 prove sul campo delle macchine di Ottavio Tosti e, francamente, non ne sono rimasto molto colpito. Addirittura il 30 agosto di due anni fà a Vico Matrino, presso i stabilimenti della Cooperativa Produttori di Nocciole, è stato fatto un test comparativo delle seguenti macchine: Semovente Cimina 300 (FACMA), Semovente AGRITERM, Raccoglitrice al sollevatore Jolly 2500 (Tosti O.) e Raccoglitrice trainata con raccoglitore centrale di Pietracci. E' stata una bella prova "disputata" sul campo di un mio amico di Vico Matrino. La più veloce sulla passata è stata l'Agriterm poi FACMA, poi TOSTI ed infine Pietracci. C'e' però da dire che per qualità di lavoro svolto la FACMA è stata al primo posto in quanto, come risaputo, ha raccolto delle nocciole più pulite e, nel contempo, mediante il soffione laterale ha dimezzato il lavoro dell'operaio che poi avrebbe dovuto soffiare l'interfila.

                    Saluti
                    __________
                    Nocchio
                    Saluti
                    _________
                    Nocchio

                    Commenta


                    • #40
                      confermo l'agrientem ora fa solo dei dischi per trince e aggiusta qualche ultima semovente e monta qualche essiccatoio comunque mio zio ha il disco dell'agrientem com motore idraulico e devo dire che lavora bene lo sapete che tito e renzo sono cugini e che prima lavoravano assieme??

                      Commenta


                      • #41
                        Si lo sapevo che erano insieme e sono cugini. Anche delle macchine di Pietracci non si sente parlare bene. Invece si sente parlare molto bene delle macchine trainate costruite a fabrica di roma dalla ditta TESTA. Comunque per non sbagliare e andare sicuri bisogna rivolgersi alla FACMA lider nel settore, tecnologicamente e' piu avanti di tutti . Ciao a tutti.

                        Commenta


                        • #42
                          Alcune domande riguardo il post-raccolta e la vendita:

                          - a chi vendete le vostre nocciole?
                          - Le vendete tutte insieme o in parte le stoccate?
                          - I compratori abbondano o bisogna cercarli?
                          - Dove le stoccate?
                          - Al momento della vendita come fate a definire il prezzo? Vi servite dell'ISMEA?
                          - Quanto costa un silos per circa 500 quintali di nocciole?
                          - Se hanno avuto una buona essiccazione quanto tempo possono restare nel silos?
                          - Quali sono le migliori case produttrici di essiccatoi per nocciole?
                          - Quali sono i prezzi degli essiccatoi?
                          - Lavate le vostre nocciole? Come? Costi dei macchinari? Non salgono di umidita'?

                          Grazie delle vostre risposte, io ho sempre venduto le nocciole sulle piante e vorrei sapere a cosa vado incontro se la raccolta la facessi io.

                          Commenta


                          • #43
                            Originalmente inviato da roger2
                            Alcune domande riguardo il post-raccolta e la vendita:

                            - a chi vendete le vostre nocciole?
                            - Le vendete tutte insieme o in parte le stoccate?
                            - I compratori abbondano o bisogna cercarli?
                            - Dove le stoccate?
                            - Al momento della vendita come fate a definire il prezzo? Vi servite dell'ISMEA?
                            - Quanto costa un silos per circa 500 quintali di nocciole?
                            - Se hanno avuto una buona essiccazione quanto tempo possono restare nel silos?
                            - Quali sono le migliori case produttrici di essiccatoi per nocciole?
                            - Quali sono i prezzi degli essiccatoi?
                            - Lavate le vostre nocciole? Come? Costi dei macchinari? Non salgono di umidita'?

                            Grazie delle vostre risposte, io ho sempre venduto le nocciole sulle piante e vorrei sapere a cosa vado incontro se la raccolta la facessi io.
                            Ti rispondo in sequenza:
                            - o a cooperative o a privati che per la maggiore fanno capo a Stelliferi & ITAVEX SPA;
                            - tutte assieme;
                            - sono più compratori che nocciole;
                            - normalmente vengono conferite immediatamente dopo raccolte, essiccate e stoccate in magazzini;
                            - il prezzo nel viterbese è omogeneo o al più con piccolissime oscillazioni da compratore a compratore - viene di norma stabilito dall'Assofrutti che è l'associazione di produttori che raccoglie il maggior numero di soci; per le cooperative il discorso è il solito: il prezzo viene stabilito alla fine dell'anno finanziario dividendo gli utili e detraendo le spese sostenute;
                            - non saprei;
                            - possono restare in magazzino per circa 10/12 mesi con umidità < 6%;
                            - FACMA;
                            - per 50 q.li circa 15000,00 euro + gli accessori;
                            - vengono lavate solo se per la pulizia si utilizza la vasca ad acqua (è uno degli accessori del punto precedente); per l'umidità non c'e' problema tanto poi vengono immediatamente essiccate.
                            Dici che vendi il prodotto pendente. Chi ti fà la stima del raccolto? ed in che periodo dell'anno le vendi?

                            Ciao
                            __________
                            Nocchio
                            Saluti
                            _________
                            Nocchio

                            Commenta


                            • #44
                              Originalmente inviato da nocchio
                              Dici che vendi il prodotto pendente. Chi ti fà la stima del raccolto? ed in che periodo dell'anno le vendi?
                              La stima viene fatta insieme ad "occhio", stimiamo la carica delle piante calcolando negli anni buoni circa 30 quintali ad ettaro. Il contratto con il venditore viene fatto fatto a fine giugno, il compratore si accolla tutti i rischi, ma compra le nocciole ad un prezzo decisamente vantaggioso.
                              Facciamo questo perche' non siamo attrezzati con essiccatoi e silos, ma in futuro abbiamo intenzione per attrezzarci per conto nostro. Nella nostra zona (alto casertano) non ci sono cooperative ne' potrebbero nascere (per mentalita' dei produttori), quindi siamo un po' in balia di intermediari/compratori.
                              Non presentando grandi quantita' (la mia azienda produce circa 420 quintali) immagino che non potrei puntare direttamente a compratori grossi/industrie dolciare e quindi bypassare intermediari, che ne pensi? Hai consigli da darmi?

                              Commenta


                              • #45

                                per la raccolta meccanizzata delle nocciole basta che il suolo sottostante sia trinciato con presenza di erba triturata sparsa, oppure occorre rastrellare via il residuo della trinciatura
                                Lo chiedo a voi professionisti del settore, perchè vorrei per la prima, volta fare raccogliere da un contoterzista nel nuovo noccioleto.
                                ciao

                                Commenta


                                • #46
                                  ragazzi voglio rispolverare questo topic con delle foto della bella stagione in atto quest'anno devo dire che le cose vanno molto bene ed vi posto delle foto
                                  per prima cosa vado un po' fori tema vi metto le immagini del mio tn95fa che ha sole 220 ore in un anno

                                  scusate se occupo molto spazio

                                  ed ora il mio noccioleto qua ho circa 15 ettari si vedono anche gli altri noccioleti non solo il mio naturalmente

                                  questo è il mio che porta alla casa dove abito
                                  foto sotto

                                  ed ora questa vallata che vedete è la mia ma gli ulivi in cima no
                                  che spettacolo sono davvero contento!!!!!!!!!

                                  ultima foto



                                  peccato i prezzi voglio vedere le vostre foto ah ho altri piccoli pezzi che non sono annaffiati e le foto non le metto perché sono brutte
                                  comunque le nocciole quest'anno conviene metterle nel silos e venderle a marzo quando i prezzi forse levieteranno dice che in turchia anche quest'anno il gelo le ha rovinate tutte
                                  ma non è che stelliferi che detta il prezzo del mercato delle nocciole ci sta facendo un brutto scherzo per farle vendere oppure la ferrero o altre aziende usano altre materie prime?? voi che ne pensate e come vanno da voi le cose

                                  Commenta


                                  • #47
                                    Ciao Boccia.
                                    Complimenti per il trattore nuovo e soprattutto per il noccioleto.
                                    Per quanto riguarda il prezzo, aimè, credo che, come dici tu, una buona parte di nocchie converrà venderle il prossimo anno.
                                    Ti confermo che le industrie dolciarie si stanno orientando su altra frutta secca più economica, prime fra tutte le mandorle che rispetto alle nocciole costano un terzo circa.

                                    Raccolto eccezionale.

                                    Ciao
                                    _______
                                    Nocchio
                                    Saluti
                                    _________
                                    Nocchio

                                    Commenta


                                    • #48
                                      quest'anno sarà uno dei raccolti più abbondanti degli ultimi 10 anni comunque voglio vedere se possibile delle foto del tuo noccioleto

                                      Commenta


                                      • #49
                                        Boccia ma è vero che la Facma sta elaborando una semovente 120? è più piccola ancora della 180? possibile che abbia mercato una makkina ancora più piccola della 180 ??
                                        Io nel mio piccolo ho una 200super trainata con raccoglitore laterale una makkina super super valida ma trooooooppo cara!!!!
                                        Io non so se il rivenditore del piemonte, ke la fa da padrone, le ricarica dell'impossibile però mi sembra esagerato ke con gli stessi soldi x una semovente 200 si possa tranquillamente comprare una BMW 320 touring!!
                                        ciao

                                        Commenta


                                        • #50
                                          eh si costano molto e devo dire che anche i pezzi di ricambio li fa pagare l'ira di dio ma tutto funziona bene ed è vero che stanno facendo la 120 ora non so quante ne hanno fatte ma qualcuna la hanno già fatta mi sembra con motore lombardini 3 cilindri e ora non so quanto raccoglie ma sicuramente non molti quintali al giorno ma per i posti scomodi è ottima adesso non sanno dove sbattere la testa per i numerosi ordini che stanno avendo
                                          e tra italia spagna cile di roba ne vendono tanta e la fanno tutta a mano ed è per questo che costa

                                          Commenta


                                          • #51
                                            già già moolto care....speriamo ke anke quast'anno facciano bene il loro mestiere ...prox settimana la riesumo e gli darò la sua bella "pappa" di grasso e poi pronti e via!! ciao io vado in ferie buona raccolta a tutti!!!

                                            Commenta


                                            • #52
                                              Ciao a tutti,
                                              sono un piccolo produttore della zona dei Monti Cimini, ho letto la maggior parte dei post precedenti. Trovo la discussione interessante.
                                              Devo dire per chi non conosce a fondo questa coltivazione, che il nocciolo non cresce dappertutto!!!

                                              Le zone di produzione sono localizzate tutte in collina, e la piovosità annua sopra i terreni molto significativa 1000-1300 mm.
                                              Le principali zone di produzione sono essenzialmente 4 in Italia:
                                              1) "I MONTI CIMINI" in prov. di VITERBO con 370.000 qli prodotti
                                              2) "L'AVELLINESE" in prov. di AVELLINO con 300.000 q.li prodotti
                                              3) "LE LANGHE" in prov. di CUNEO con 125.000 q.li prodotti
                                              4) "IL MESSINESE" in prov. di MESSINA con 120.000 q.li prodotti

                                              Nel mondo la produzione dell'Italia è significativa insieme alla Spagna e all'Oregon (USA) ma lo scettro spetta alla Turchia con l'80% della produzione mondiale. A livello internazionale la nocciola viene scambiata in dollari e non in euro. Questo è un altro fattore negativo.
                                              Sostanzialmente se va male la produzione turca allora il prezzo esplode (2004-2005), se va bene come quest'anno allora avete buttato sudore e denaro per un pugno di mosche (2006). Da vedere anche il cambio euro-dollaro.



                                              I terreni sono estremamente fertili, il clima è essenziale deve essere freddo-umido d'inverno e caldo secco d'estate ma non troppo. Il problema di questi ultimi anni sono essenzialmente tre:
                                              1) Cambiamenti climatici e non idoneità di alcuni terreni a quote inferiori ai 300-350 metri
                                              2) Oscillazioni enormi del prezzo del prodotto
                                              3) Attecchimento e diffusione di alcuni agenti patogeni extra-territoriali (provenienti dall'africa o oriente)

                                              Ciao
                                              Spazio

                                              Commenta


                                              • #53
                                                Un caloroso benvenuto da parte di tutto il Forum;
                                                da parte mia aggiungo un plauso alla tua iniziativa di fornire le primissime notizie circa questa coltura a me pressochè sconosciuta; se vuoi puoi dirci qualcos'altro circa questa attività (modalità di raccolta, eventuali trattamenti, macchinari particolari ecc.), se corredato di foto...meglio ancora. Avrai capito che non partecipo attivamente in questo topic (non ne so una mazza) ma ti leggerò volentieri nel caso volessi continuare a dialogare con chi pratica la tua stessa coltura. Ti invito anche a scrivere sul "per conoscerci meglio" e "parco macchine" che trovi in apertura del Forum.
                                                Ciao...Ciao!
                                                Luigi

                                                Commenta


                                                • #54
                                                  Ciao, grazie a tutti per il benvenuto,
                                                  ieri ho "tosato" un noccioleto, oggi piovigginava. Non so se domani riuscirò a "tosare" anche l'altro. Cmq dal 19 è previsto un caldo record in tutta Italia con punte di 40-42 gradi fino al 22-23 agosto al centro-sud, probabile che il diserbo non sia necessario.

                                                  x boccia 7: a Soriano hanno messo i cartelli punto-resa al magazzino dove consegni? Speriamo che il prezzo non scenda ancora. Sai se la neo-spa di Vignanello pratica dei prezzi superiori alla concorrenza?


                                                  Ciao
                                                  Spazio

                                                  Commenta


                                                  • #55
                                                    Ciao,
                                                    questa è la macchina raccoglitrice di cui si parla tanto, della GF di Ronciglione Vt zona industriale XXX miglia:


                                                    Purtroppo il loro sito internet sembra non funzionare!

                                                    Commenta


                                                    • #56
                                                      io ho la semovente che ha postato spazio solo che è del 1998 la 300

                                                      Commenta


                                                      • #57
                                                        grazie boccia,

                                                        che prezzi anno le macchine usate per la raccolta a traino?
                                                        meglio piantare in autunno o in primavera? (sempre tempo permettendo).

                                                        Commenta


                                                        • #58
                                                          ora i prezzi non lo so ma le nocciole è meglio metterle da quando cadono le foglie fino a febbraio

                                                          Commenta


                                                          • #59
                                                            ciao a tutti anche io sono nuovo del forum ho un noccioleto a biella di 12000 m con voglia di triplicare l'impiantoe devo ringraziere boccia 7 che mi ha dato un consigliuo sulla macchina che dovrò comprare per raccoglierle.
                                                            oltre alla foto sapete dirmi di più sulla macchina portata jolly 1800 che c'è in foto va bene?visto che al momento della raccolta sono solo ed è difficile trovare un aiuto mi sembra che con quella si faccia tuttoda soli con l'aggiunta della spazzola laterale per l'interfilare.come trattore ho un antonio carraro TRG 9400 guda reversibile.
                                                            grazie a tutti e al forum.
                                                            qualcuno del piemonte sa dirmi all'incirca in una buona annata la resa per pianta? graqzie

                                                            Commenta


                                                            • #60
                                                              Originalmente inviato da luca 74
                                                              ciao a tutti anche io sono nuovo del forum ho un noccioleto a biella di 12000 m con voglia di triplicare l'impiantoe devo ringraziere boccia 7 che mi ha dato un consigliuo sulla macchina che dovrò comprare per raccoglierle.
                                                              oltre alla foto sapete dirmi di più sulla macchina portata jolly 1800 che c'è in foto va bene?visto che al momento della raccolta sono solo ed è difficile trovare un aiuto mi sembra che con quella si faccia tuttoda soli con l'aggiunta della spazzola laterale per l'interfilare.come trattore ho un antonio carraro TRG 9400 guda reversibile.
                                                              grazie a tutti e al forum.
                                                              qualcuno del piemonte sa dirmi all'incirca in una buona annata la resa per pianta? graqzie
                                                              1200mq con quella te li raccogli in 3 ore. Considerata la resa della macchina ed il fatto che tu hai già il reversibile penso che sia la macchina giusta per te. Un mio amico quest'anno ha comprato la più grande (credo sia la 2800) l'abbiamo provata lo scorso hanno su un ettaro e devo dire che non è affatto male. Queste macchine hanno il vantagio di raccogliere anche in presenza di erba alta fino a 15 cm senza problemi. Io dal mio canto preferisco sempre le semoventi FACMA senza comunque nulla togliere alle TOSTI.
                                                              Saluti
                                                              _________
                                                              Nocchio

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X