MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

contabilità fai da te

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • contabilità fai da te

    nessuno si tiene la contabilitada solo
    registro acquisti
    registro vendite ecc

    qualcuno misa dire come si compila il registro delle vendite'''?.
    chiusura primo trimestre?

  • #2
    si elencano le fatture di vendita in ordine cronologico (ma non é obbligatorio) indicando l'imponibile l'Iva e il totale nelle apposite colonne, é facile perchè in capo al foglio del registro ci sono le intestazioni delle colonne.
    Alla fine del trimestre si fanno le somme degli imponibili dell'IVA e del totale.
    Negli appositi spazi si evidenzia il totale trimestrale dell'IVA sulle vendite che va comparata con il totale trimestrale dell'Iva sugli acquisti e si applica la relativa normativa IVA (IVA agricola) che voi ben conoscete.

    Commenta


    • #3
      Originalmente inviato da gdc
      si elencano le fatture di vendita in ordine cronologico (ma non é obbligatorio) indicando l'imponibile l'Iva e il totale nelle apposite colonne, é facile perchè in capo al foglio del registro ci sono le intestazioni delle colonne.
      Alla fine del trimestre si fanno le somme degli imponibili dell'IVA e del totale.
      Negli appositi spazi si evidenzia il totale trimestrale dell'IVA sulle vendite che va comparata con il totale trimestrale dell'Iva sugli acquisti e si applica la relativa normativa IVA (IVA agricola) che voi ben conoscete.
      per quanto riguarda il registro degli acquisti e tutto semplice
      il problema per me e quello delle vendite . infondo alla pagina dove bisogna elencare iva vendite acquisti iva trimestre ecc
      mi potresti spedire un fac simile con una bozza compilata

      Commenta


      • #4
        contabilità fai da te

        ciao a tutti, sono nuovo nel forum, complimenti perche è fatto molto bene..

        io sono iap, da due anni ho aperto la partita iva ed ho optato per il regime ordinario, in quanto dovendo fare molti acquisti, mi conveniva scaricare tutta l'iva a credito. per la contabilità mi sono rivolto ad una pseudo associazione di categoria come giustamente l'ha chiamata qualcuno, ma per il 2008 volevo provare a fare da solo, visto gli alti costi che ho dovuto pagare in questi due anni. qualcuno di voi tiene la contabilità da solo? io mi sono rivolto all'agenzia delle entrate e mi hanno detto che mi occorre solo il registro dei corrispettivi, il registro delle fatture di acquisto e di quelle di vendita, oltre alla liquidazione trimestrale dell'iva in via telematica. E' tutto cosi facile? ci sono altri adempimenti? sulla rete si trova qualche sito espressamente dedicato alla contabilità agricola?
        grazie mille

        Commenta


        • #5
          Beh, non è così semplice...
          devi fare anche la dichiarazione IVA, il modello 770 se ti avvali di liberi professionisti e paghi ritenute d'acconto, calcolare nell'UNICO il tuo reddito, incrociarlo con il volume di affari della tua azienda...
          In più ci sono gli acconti dell'IRAP, dell'IRPEF e di tutto il resto...
          Insomma, ci sono parecchie cose: secondo me ti conviene cambiare commercialista oppure cercarne uno che ti faccia queste operazioni con pagamento a forfait concordato o sulla base del tuo fatturato.
          E' questione di libero mercato: ci sono professionisti cari e professionisti meno cari. Non per questo è detto che siano anche meno bravi, però...
          Ricorda che se la contabilità e le dichiarazioni le hai affidate a un professionista o uno studio contabile la responsabilità eventuale da danni a te cagionati ricade comunque su di loro, altrimenti (se fai tutto da te), sei pienamente e interamente responsabile.
          Az. Agr. Il Tralcio

          Commenta


          • #6
            io ho dato in mano tutto al commercialista, però qualche anno fà per risparmiare qualcosa ho provato a pagarmi autonomamente le cartelle
            ne ho pagata una con 1 giorno di ritardo
            mi hanno fatto pagare la multa, gli interessi e la mora. tot 650 euri
            secondo te ne vale la pena?

            Commenta


            • #7
              Ciao Maremmano,
              Io sono un coltivatore diretto, e anche io avevo una mezza intenzione di occuparmi personalmente della tenuta iva, visto gli alti costi che la mia associazione mi addebita. Come ti ripeto, sarei interessato solo alla tenuta iva, visto che mi sembra non complicatissima. Per le altre incombenze tipo dichiarazione redditi, F 24, Irap mi affido ad un commercialista. Nella mia azienda ho optato per il regime normale, e in genere al massimo faccio 60 fatture/anno quindi neanche tanto.. Ho cercato di informarmi sul da farsi, ma stento a trovare un valido aiuto... tu sei riuscito a trovare qualcosa di valido???

              Commenta


              • #8
                ciao Andino,
                non hai provato a chiedere al tuo commercialista? magari ti puo dare qualche consiglio informalmente...anch'io ho un amico delle superiori che fa il commercialista e volevo chiedere a lui...il problema, penso, è solo quello di essere costantemente aggiornati, su leggi, leggine e finanziarie che cambiano in continuazione, perche per il resto una volta imparato il metodo dovrebbe essere facile...
                ciao, teniamoci aggiornati

                Commenta


                • #9
                  ciao a tutti solo oggi mi è arrivata la lettera x presentarmi presso la mia associazione di categoria x il saldo contabilita'2008 116euro,e acconto x il 2009 185euro,totale300 euri,vorrei specificare che io coltivo un po' di terreni a cereali e poi un po di vigneto come secondo lavoro. il mio regime è in iva agevolata quindi le fatture di acquisto vanno solo registrate come anche quelle di vendita l'unica fattura x la quale occorre versare l'iva è quella dell'uva che viene fatturata x la cantina sociale in 2 fatture annue,le altre fatture saranno 4 di vendita cereali e una decina di acquisto prodotti,non so voi ma con i tempi che corrono a me sembra quasi un furto prima di pagarla provo a parlare con il responsabile dell'ufficio di zona i criteri che utilizzano x il calcolo dell'importo magari x fatture di pochi euro paghi + della registrazione che di quello che ottieni sarebbe meglio farsi fare lo scontrino fiscale fatemi sapere quanto spendete cosi arrivo in ufficio informato grazie marco

                  Commenta


                  • #10
                    300 euro circa annuali (considerando che il saldo 2009 sia non distante da quello 2008), solo per la registrazione fatture o comprensiva di dichiarazione dei redditi, calcolo eventuali bollettini ICI ecc.?Paghi anche la famosa "tessera",cioè un ulteriore contributo alla tua associazione di categoria?
                    Solitamente il criterio per stabilire quanto pagare è dato dal volume d'affari dell'azienda e dal numero di registrazioni; correttamente sarebbe meglio dire righi, cioè se in una fattura hai 4 voci diverse (es. acquisto seme di mais, acquisto concime, acquisto erbicidi, acquisto insetticidi) si intendono 4 righi. A ogni rigo viene assegnato un costo per l'azienda.
                    Chiedi pure alla tua associazione un prospetto ove si riepiloga il costo tenuta contabilità e servizi vari. Ad esempio la Coldiretti su rilascia tale prospetto (almeno nella mia zona).

                    saluti

                    Gabriele
                    Roger Federer

                    Commenta


                    • #11
                      la tessera è a parte è anche la compilazione del mod unico i 300 euro annui sono x la sola contabilita' delle fatture ed il loro registro

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da mectractor71 Visualizza messaggio
                        la tessera è a parte è anche la compilazione del mod unico i 300 euro annui sono x la sola contabilita' delle fatture ed il loro registro
                        Non ti resta che recarti presso la tua associazione di categoria, chiedere i parametri per il calcolo di questi 300 euro, chiedere quanto ti costa l'UNICO ed altri servizi vari.
                        Se ti sembra esagerato (a me un pochino lo sembra), cambiare associazione o rivolgerti ad uno studio privato, sempre chè non ti abbassino un po' il tariffario.

                        saluti

                        Gabriele
                        Roger Federer

                        Commenta


                        • #13
                          Oggi sono stato dal responsabile di zona del mio patronato che tiene la contabilita' e mi ha detto che se faccio il contratto x tre anni con loro mi tengono il prezzo bloccato a 300euro annui anche variando il volume di affari aziendale.il mio volume di affari attuale è di 18000euro,le fatture di vendita sono7 e quelle di acquisto 20 ora provo a sentire qualche studio privato e spero di spuntare qualcosa in meno. Ma questi nostri difensori(patronati) invece di molte cacchiate che ogni tanto tirano fuori non potrebbero organizzare qualche corso di gestione e magari creare la possibilita' di un abbonamento collettivo ad un servizio di contabilita' da effettuarsi magari online collegandosi con una password personale all'ufficio di zona?Scommetto che sto' fantasticando troppo,ma sono curioso di sapere cosa ne pensate anche voi saluti marco

                          Commenta


                          • #14
                            Originalmente inviato da mectractor71 Visualizza messaggio
                            Oggi sono stato dal responsabile di zona del mio patronato che tiene la contabilita' e mi ha detto che se faccio il contratto x tre anni con loro mi tengono il prezzo bloccato a 300euro annui anche variando il volume di affari aziendale.il mio volume di affari attuale è di 18000euro,le fatture di vendita sono7 e quelle di acquisto 20 ora provo a sentire qualche studio privato e spero di spuntare qualcosa in meno. Ma questi nostri difensori(patronati) invece di molte cacchiate che ogni tanto tirano fuori non potrebbero organizzare qualche corso di gestione e magari creare la possibilita' di un abbonamento collettivo ad un servizio di contabilita' da effettuarsi magari online collegandosi con una password personale all'ufficio di zona?Scommetto che sto' fantasticando troppo,ma sono curioso di sapere cosa ne pensate anche voi saluti marco
                            Considera anche quanto ti fanno pagare la compilazione ed invio telematico del mod. Unico, l'eventuale 770 semplificato (se versi ritenute da lavoro autonomo, es. prestazione di un geometra), la tessera ecc.
                            Se con queste altre voci ti chiedono ad esempio altri 300 euro, allora siamo un po' abbondanti. Se te la cavi con 100/150 euro secondo me non paghi un'esagerazione.
                            Poi i miei sono discorsi fatti molto in generale. Dipende da altri fattori, che sono soggettivi da azienda ad azienda.
                            Se ti rivolgi ad uno studio privato considera anche le esigenze che puoi avere. Se hai bisogno di essere seguito con frequenza può valerne la pena, altrimenti non so se puoi spuntare un prezzo migliore. Però tentar non nuoce.

                            saluti

                            Gabriele
                            Roger Federer

                            Commenta


                            • #15
                              Salve a tutti dopo un bel po' mi rifaccio vivo,l'altro giorno sono passato presso un altro patronato diverso dal mio (c i a) e mi sono fatto fare un preventivo x la fornitura dei servizi da me utilizzati,contabilita' , in iva agevolata, uma, dom Pac,e compilazione mod Unico,con mia sorpresa mi sono ritrovato con un preventivo del 30% inferiore dal prezzo che ottengo presso il mio attuale patronato. Ora volevo sapere se qualcuno di voi che ha gia' utilizzato questo patronato (C I A)come si è trovato visto che io sarei intenzionato a provare a cambiare il mio x quest'ultimo visto il prezzo concorrenziale,con i tempi che corrono un 30% in meno non è da buttare e anche guardando il loro sito su internet sembrerebbe tutto ok

                              Commenta


                              • #16
                                Salve mectractor71,
                                premesso che la CIA non è un patronato (ma un organizzazione che al suo interno ha anche un patronato, cioè l'INAC),
                                Originalmente inviato da mectractor71 Visualizza messaggio
                                Ora volevo sapere se qualcuno di voi che ha gia' utilizzato questo patronato (C I A)come si è trovato visto che io sarei intenzionato a provare a cambiare il mio...
                                sono (e resto!) del parere che non sono le "sigle" a fare la differenza... ma le persone che vi operano (quindi è impossibile risponderti).
                                Originalmente inviato da mectractor71 Visualizza messaggio
                                visto il prezzo concorrenziale,con i tempi che corrono un 30% in meno non è da buttare
                                anche in questo caso esprimo un parere personale: i prezzi non sono concorrenziali... ma "relativi"...

                                Saluti

                                Commenta


                                • #17
                                  domani ho un appuntamento con il segretario di zona che sembra essere favorevole a venirmi incontro con un po' di sconto sulle prestazioni offerte,vedremo

                                  Commenta

                                  Annunci usato

                                  Collapse

                                  Caricamento...
                                  X