MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhe e passaggi di proprietà

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Originalmente inviato da enzo412 Visualizza messaggio
    Non intestano trattori al primo che passa perchè devi fornire la ricevuta di acquisto per dimostrare che è tuo.
    Ovviamente non ho il librtetto UMA e quindi il gasolio agevolato ma i miei consumi sono ridotti.
    La norma in vigore in italia è questa:
    Articolo 110: Immatricolazione, carta di circolazione e certificato di idoneità tecnica alla circolazione delle macchine agricole


    2. La carta di circolazione ovvero il certificato di idoneità tecnica alla circolazione sono rilasciati dall'ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C. competente per territorio; il medesimo ufficio provvede alla immatricolazione delle macchine agricole indicate nell'art. 57, comma 2, lettera a), punto 1) e punto 2), e lettera b), punto 2), ad esclusione dei rimorchi agricoli di massa complessiva non superiore a 1,5 t ed aventi le altre caratteristiche fissate dal regolamento, a nome di colui che dichiari di essere titolare di impresa agricola o forestale ovvero di impresa che effettua lavorazioni agromeccaniche o locazione di macchine agricole, nonché a nome di enti e consorzi pubblici.
    Originalmente inviato da enzo412 Visualizza messaggio
    Se io volessi comprare un furgone devo per forza essere un commerciante?
    In questa discussione ci occupiamo di mezzi agricoli,cosa avviene in altre situazionio non è utile,ne paragonabile.
    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

    Commenta


    • una domanda... ho letto all'inizio del topic che i trattori sono esenti dal bollo ma il post è vecchio di5 anni... volevo sapere se è ancora così, visto che voglio comprarmi un cingolino o il bollo ora và pagato.
      thank

      Commenta


      • No, i trattori "per ora" non pagano ancora il bollo....
        ACTROS
        "CB COMINO"

        Commenta


        • stamattina sono stato in motorizzazione a Venezia e categoricamente hanno confermato l'esigenza di avere la partita iva per intestarsi il trattore. Per avere questa informazione comunque hanno dovuto chiamare l'unico addetto al comparto agricolo (forse è per quello che per una copia di un libretto si attende 1 anno), perchè anche l'ufficio informazioni non era preparatissimo e come al solito mi stava dando delle informazioni approssimative.
          Quindi l'unico modo di intestarsi un trattore senza P.IVA è quello di fare una dichiarazione falsa

          Commenta


          • Re-immatricolazione trattore

            Salve,

            un aiutino da chi ne sa di piu'.
            Acquistato trattore, ricevuto presso altra provincia sprovvisto di doc e targhe nonostante (la targa e num.telaio) vengano riportate nella fattura e nella bolla di trasporto.
            Nata controversia con i "venditori". Come posso ottenere nuova targa e libretto.
            Qualcuno mi ha parlato di UMA.
            Vi prego si essere molto dettagliati in quanto e' il mio primo trattore...
            Grazie

            Marco

            Commenta


            • Provincia che vai metodo che trovi. Io ti racconto come ho fatto con i trattori privi di documenti presi dal mio vicino:
              - denuncia carabinieri smarrimento documenti, indicando telaio e targa
              -Motorizzazione civile, ufficio macchine agricole con denuncia e richiesta nuovi documenti (mi pare 22+15+7€); uscito con foglio di via e nuova targa. Dopo circa 1 mese sono tornato a ritirare la targa.

              In ogni caso buona fortuna perchè solo quella può salvarti se non esiste la trascrizione elettronica dei documenti del trattore, ma solo il cartaceo (come in uno dei miei casi)
              [FONT=Times New Roman]Luca Bini
              [I][URL="http://www.lacapannaccia.com"][COLOR=Green]www.lacapannaccia.com[/COLOR][/URL][/I][/FONT]

              Commenta


              • ho preso un trattore in francia e il rivenditore mi ha chiesto un certificato che attesti il versamento IVA..
                da quello che mi hanno spiegato devo pagare l'iva a loro e poi me la risarciscono essendo la vendita tra mezzi usati nell'unione europea non soggetta ad iva..
                solo che non riesco bene a capire come fare questo certificato..
                S-Riki

                Commenta


                • salve a tutti sono nuovo, ma vengo subito al dunque.. mio papà sta rilevando un terreno in comproprietà con i suoi fratelli finora appartenuto a mia nonna coltivatrice diretta con il terreno "rileviamo" anche il nostro bel fiat 400.. che risulta intestato a mia zia che qualche anno fa era subbentrata alla nonna per motivi di età..
                  il problema ora ci sorge per effettuare il passaggio di proprietà , la condizione di coltivatrice diretta di mia zia ci han detto e venuta a cessare con la morte della nonna e per aprire un altra posizione di coltivatore diretto son necessari 3.5h di terreni quindi i nostri 2 h nn bastano.. qualcuno sa dirmi il da farsi per regolare la nostra posizione? c'è qualche nuova normativa a riguardo? ci interessa riaprire una partita iva per l'uma e la cantina ( c'è anche un pò di vigna) ma dai vari enti preposti abbiamo ricevuto risp diverse sul da farsi..

                  Commenta


                  • Ciao,

                    Per fare cio' che vuoi non è necessario essere un CD (coltivatore diretto), ma basta essere un IA (imprenditore agricolo), quindi puoi svolgere tutt'altro lavoro.
                    Devi pero' iscriverti a CCIA (camera commercio) ed aprire una P.IVA.
                    In questo modo puoi intestarti i terreni, avere una posizione UMA, fare il passaggio di proprieta' e avere il gasolio agevolato. Puoi fatturare alla cantina ed eventuali altri prodotti che vendi..
                    Non mi pare che ci siano limiti di superficie per questo.
                    Io faccio tutto cio' con poco piu' di 2 Ha di vigneto.

                    Saluti.
                    [font=Fixedsys][size=5][color=red]Roberto-DT-[/color][/size][/font]

                    Commenta


                    • Salve Jolly!
                      direi che Roberto ha riassunto in breve tutto il necessario per il tuo caso. Toglimi una curiosità però: su che base hanno fissato in 3,5ha il minimo di terreni per iscriversi come CD?Sulla base delle tue attuali colture?
                      Aggiungo ai consigli di Roberto che il costo per la pratica di passaggio è di poche decine di euro, anzi se scorri indietro nei post trovi un interessante messaggio (post 282) di Duska che riepiloga costi e procedure.

                      saluti

                      Gabriele
                      Roger Federer

                      Commenta


                      • ci eravamo informati se era posibile trasferire la p.i esistente o se era possibile aprirne una nuova come c.d. ma mi hanno detto che per essere coltivatore diretto sono necessari 7 campi.. questo dato però lo prenderei con le pinze e se qualcuno ne sa qualcosa a riguardo ben venga..

                        Commenta


                        • Originalmente inviato da il_jolly2004 Visualizza messaggio
                          ci eravamo informati se era posibile trasferire la p.i esistente o se era possibile aprirne una nuova come c.d. ma mi hanno detto che per essere coltivatore diretto sono necessari 7 campi.. questo dato però lo prenderei con le pinze e se qualcuno ne sa qualcosa a riguardo ben venga..
                          stiamo andando o.t. (chiedo scusa anticipatamente ai mod.)

                          per ottenere l'iscrizione presso l'INPS si valutano, o meglio l'istituto valuta, oltre all'estensione dei terreni destinati ad attività, anche che coltura insiste su di essi. Il minimo di giornate lavorative per essere iscritti è 104 annuali, dato che si ottiene moltiplicando gli ettari aziendali per un coefficiente che varia da coltura a coltura. Es. (il solito che faccio) se coltivi solo mais, per ottenere l'iscrizione devi possedere almeno 9,5 ha in quanto a tale coltura (e agli altri cereali) si assegnano 11gg lavorative/ha. 9,5x11= 104,5gg.
                          Se ad esempio sui tuoi 2 ha coltivassi orticole a pieno campo, raggiungeresti tranquillamente i requisiti in quanto ad esse si assegnano (se non ricordo male) 150gg lavorative/ha.

                          fine o.t.

                          Comunque per le tue esigenze quanto suggerito da Roberto penso sia sufficiente.

                          saluti

                          Gabriele
                          Ultima modifica di
                          Roger Federer

                          Commenta


                          • Ciao non ho capito bene la questione dei rimorchi agricoli.
                            Io ho un rimorchietto che fa 135 di larghezza, 330 di lunghezza compreso il timone e portera 10,11 quintali compreso di tara, questo rimorchietto e di una falciatrice bertolini, posso con l'ausiglio di una targa ripetitrice e le frecce girare per strada o del farlo omologare?
                            grazie

                            Commenta


                            • Smarrimento targhe

                              Allora io chiedo una cosa a voi tutti, ho trovato un trattore che mi interessa, solo che ci sono due o tre dubbi da risolvere e ve li elenco:
                              Il libretto del trattore è intestato e Tizio ma il trattore a me lo vende una società di Caio con regolare fattura.
                              Il trattore non è targato o per lo meno aveva la targa ma è stata persa e esiste una denuncia di smarrimento della targa.
                              Che faccio?
                              Se lo compro con fattura riesco poi ad reimatricolarlo?
                              Help me

                              Commenta


                              • Originalmente inviato da dieguarda Visualizza messaggio
                                Allora io chiedo una cosa a voi tutti, ho trovato un trattore che mi interessa, solo che ci sono due o tre dubbi da risolvere e ve li elenco:
                                Il libretto del trattore è intestato e Tizio ma il trattore a me lo vende una società di Caio con regolare fattura.
                                Il trattore non è targato o per lo meno aveva la targa ma è stata persa e esiste una denuncia di smarrimento della targa.
                                Che faccio?
                                Se lo compro con fattura riesco poi ad reimatricolarlo?
                                Help me
                                Acquistarlo con fattura è la via più corretta. Non è molto corretto che l'intestatario sia Tizio e a vendertelo sia Caio. Come fa a venderti un bene che "sotto il suo capannone" non esiste?
                                Al di là di questo piccolo (mica tanto) problema la procedura non dovrebbe trovare intoppi. Ti rechi presso la Motorizzazione Civile ove ti indicheranno la strada corretta (modulistica, versamenti ecc.) sia per ottenere la nuova targa e di riflesso intestarlo a te.
                                Ripeto: verifica bene la questione dell'intestatario.
                                saluti

                                Gabriele
                                Roger Federer

                                Commenta


                                • Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
                                  Acquistarlo con fattura è la via più corretta. Non è molto corretto che l'intestatario sia Tizio e a vendertelo sia Caio. Come fa a venderti un bene che "sotto il suo capannone" non esiste?
                                  Al di là di questo piccolo (mica tanto) problema la procedura non dovrebbe trovare intoppi. Ti rechi presso la Motorizzazione Civile ove ti indicheranno la strada corretta (modulistica, versamenti ecc.) sia per ottenere la nuova targa e di riflesso intestarlo a te.
                                  Ripeto: verifica bene la questione dell'intestatario.
                                  saluti

                                  Gabriele
                                  E' come tu andassi da un rivenditore, l'ha preso in carico fiscalmente ma non ha fatto il passaggio di proprietà quindi risulta ancora di Tizio!!!!

                                  Commenta


                                  • evidentemente sono ignorante ed un caso del genere non mi è ancora capitato (sono giovane...).
                                    Recati presso la Motorizzazione ed esponi la questione, non sbagli sicuramente. Anche se il rivenditore dovrebbe curare per te la pratica.
                                    Cmq solitamente è sufficiente recarsi presso gli uffici della Mot. muniti di vecchio libretto, denuncia di smarrimento targa, certificato attribuzione P.IVA, dichiarazione sostitutiva di certificazione (dichiari di essere il nuovo proprietario o comproprietario o legale rappresentante in caso di società) e avvii la procedura. Per il passaggio di proprietà si pagano 38,24 euro (2 marche da bollo da 14,62 + 9 euro di diritti), per la targa c'è un post più su di Actros che riepiloga il costo, a me sfugge (solita scusa per dire che non lo so...).

                                    Ci sono altri utenti preparati, attendi anche il loro intervento.

                                    saluti

                                    Gabriele
                                    Roger Federer

                                    Commenta


                                    • Visto che è un rivenditore che te lo vende io mi farei fare la targa da lui
                                      Tosi Alessandro

                                      Commenta


                                      • tigrotto

                                        Scusate tutti, forze dell'ordine compresi, ma la legge non è un giocarello, se devi avere partita IVA, quella devi tenere, prenderla solo per aggirarla è comunque un abuso. E' il solito problema di trattori ed autocarri, un privato se li può intestare sì o no? Le risposte sono le più varie, comprese quelle di chi dovrebbe sapere le cose, Motorizzazione ed UMA, e nel caso specifico le forze dell'ordine. Eppure l'art. 110 cds è chiarissimo, purtroppo, lo dico anche per me, o ci sono "successive modificazioni" .....?
                                        Ultima modifica di Motivo: ...sistemato.

                                        Commenta


                                        • immatricolz trattori

                                          Originalmente inviato da TTV1160 Visualizza messaggio
                                          Salve a tutti,allora ,per potersi intestare una macchina agricola basta anche solo il codice fiscale con una dichiarazione di proprieta' .Alla motorizzazzione hanno tutto presso il loro sportello informazioni.Lo dico perche' mio fratello l'anno scorso l'ha fatto per una macchina agricola.
                                          per barnaba:
                                          Una volta acquistato il mezzo agricolo,se il possessore e' un'agricoltore meglio perche' puoi farti fare la fattura dell'ìmporto che concorderete con solo il codice fiscale.Dopodiche' basta che ti rechi presso gli uffici della motorizzazzione ufficio informazioni della tua zona con libretto,fotocopia di un documento di identita',fotocopia del libretto di circolazione del mezzo agricolo e fattura o scrittura privata conprovante che il mezzo e' di tua proprieta'.La ti consegneranno tre bollettini da pagare se non erro dovrebbero essere circa 40 euro totali,e uno stampato da compilare con i tuoi dati e quelli della macchina.Con gli stampati compilati, bollettini pagati e documentazione sopra elencata ti rechi all'uffico immatricolazioni /passaggi di proprieta' e ti fanno subito il passaggio restituendoti la carta di circolazione gia' aggiornata.Io ti consiglio di farlo il passaggio di prorpieta' perche' primo nell'ipotesi che tu voglia circolare su strada ti serve l'assicurazione e secondo hai un documento in piu' attestante la proprieta' del mezzo. Se vorrai chiedere gasolio agricolo agevolato all'uma dovrai iscriverti alla camera di commercio e aprire una partita iva,l'uma ti assegnera' il gasolio in base alla superficie del terreno che lavori e alle lavorazioni da te eseguite.Il bollo nelle macchine agricole non serve, l'assicurazione si per circolazioni stradali,circa 200/220 euro all'anno a seconda della compagnia.Se accetti un consiglio, per fare il passaggio di proprieta' della macchina agricola non rivolgerti ad agenzie o associazioni varie, spenderesti minimo il doppio per una pratica che al massimo in un paio d'ora la puoi fare da solo.
                                          Bene, è esattamente quello che mi hanno detto di fare all'UMA e che ho fatto con successo. Ma la legge (art. 110 cds) dice un'altra cosa, e a quanto pare molte autorità sembrano seguirla. E così dice anche l'ENAMA. Allora si deve concludere che si è nel caso classico di una legge di cui quasi tutti se ne fregano, come quella sull'immatricolazione degli autocarri (v. camion di lusso Mitsubishi et similia) da parte di privati. E così pure le assicurazioni, che ti chiedono il libretto, e non se hai diritto di avere quel libretto. Spero non sia un gioco sporco per poi pretendere la rivalsa in caso di incidenti gravi. Comunque una legge così generalmente inosservata dovrebbe indurre i ns. amati rappresentanti a trovare una soluzione che metta a posto le cose con chiarezza. Insomma dalle mie parti i veri agricoltori sono 4 gatti, o forse tre, ma di trattori ce n'è un fottio, com'è la faccenda?

                                          Commenta


                                          • Informazioni Documenti

                                            Salve a tutti!
                                            Dovendo aquistare un trattore usato di proprietà della Comonità Montana volevo sapere quali documenti devo esigere e in che modo si redige il passaggio di proprietà(c'è un pubblico registro come le auto o cosa?).

                                            Grazie resto in attesa.
                                            Ultima modifica di Motivo: eliminato O.T.

                                            Commenta


                                            • Originalmente inviato da canavese Visualizza messaggio
                                              Bene, è esattamente quello che mi hanno detto di fare all'UMA e che ho fatto con successo. Ma la legge (art. 110 cds) dice un'altra cosa, e a quanto pare molte autorità sembrano seguirla. E così dice anche l'ENAMA. Allora si deve concludere che si è nel caso classico di una legge di cui quasi tutti se ne fregano, come quella sull'immatricolazione degli autocarri (v. camion di lusso Mitsubishi et similia) da parte di privati. E così pure le assicurazioni, che ti chiedono il libretto, e non se hai diritto di avere quel libretto. Spero non sia un gioco sporco per poi pretendere la rivalsa in caso di incidenti gravi. Comunque una legge così generalmente inosservata dovrebbe indurre i ns. amati rappresentanti a trovare una soluzione che metta a posto le cose con chiarezza. Insomma dalle mie parti i veri agricoltori sono 4 gatti, o forse tre, ma di trattori ce n'è un fottio, com'è la faccenda?
                                              Ciao Canavese!

                                              Che vi siano strade secondarie per ottenere quello che si vuole è risaputo. Qua sul forum abbiamo il dovere di consigliare/seguire le prescrizioni di legge. Nel mio lavoro non posso dire ad un agricoltore o chi per lui di fare il furbetto, in quanto un domani il tutto potrebbe ritorcersi contro di me.
                                              Quando parli di agricoltori veri cosa intendi?coloro che campano unicamente con i ricavi del campo?perchè vi sono una miriade di agricoltori part-time con P.IVA e Camera di Commercio regolari con trattore/i, attrezzatura/e...e sono pienamente in regola, pur ritraendo magari la maggior parte del loro reddito dal lavoro in ufficio, in fabbrica ecc.
                                              Quindi io consiglio di rispettare il più possibile il codice della strada, le varie leggi e più ne ha più ne metta. Perchè nel momento in cui ti accade un incidente con colpa, se ti becchi la controparte coi contromaroni hai ben poche difese.Non cambieremo l'Italia, ma almeno comportiamoci con coscienza.
                                              Ora non ti sto incolpando, sia chiaro, incolpo coloro che non ti hanno consigliato correttamente.

                                              saluti

                                              Gabriele
                                              Roger Federer

                                              Commenta


                                              • immatriclz trattori

                                                Ovviamente non posso andare a chiedere loro se sono iscritti alla CCIAA e hanno partita IVA, però sono un po' troppi, e non credo proprio. Però mi chiedo perché all'UMA ti dicono che chiunque può intestarsi un mezzo agricolo, e l'iscrizione UMA vera e propria, non ricordo esattamente come si chiama, serve solo per l'assegnazione carburanti, e lì sì che pretendono l'iscrizione come agricoltore. Pazienza, mi terrò il catorcio come motocarriola per uso interno, se non trovo a venderlo a qualcuno autorizzato.

                                                Commenta


                                                • Ciao
                                                  per il passaggio di proprietà serve avere la partita iva agricola?
                                                  Perchè ho sentito varie voci e non sò se serve ho no.
                                                  Grazie

                                                  Commenta


                                                  • Originalmente inviato da bolo86 Visualizza messaggio
                                                    Ciao
                                                    per il passaggio di proprietà serve avere la partita iva agricola?
                                                    Perchè ho sentito varie voci e non sò se serve ho no.
                                                    Grazie
                                                    Ciao Bolo!
                                                    Scorri un po' questa discussione e troverai tutte le risposte. se qualcosa non ti è chiaro chiedi pure.

                                                    saluti

                                                    Gabriele
                                                    Roger Federer

                                                    Commenta


                                                    • Ciao ragazzi,
                                                      secondo me in questa discussione si sta generalizzando un pò troppo la procedura per l'instestazione di vecchi trattori.
                                                      Esiste una sostanziale soggettività delle motorizzazioni civili che si riservano di agire come meglio credono. So che questo è sbagliato e anche anti-legislativo ma il dato di fatto è proprio questo.
                                                      Nella motorizzazione della mia città (Campobasso) non è assolutamente possibile cambiare l'intestazione di un libretto di circolazione senza regolare fattura di vendita! Mi hanno più volte ripetuto che per loro la dichiarazione sostitutiva di proprietà e/o scritture private hanno il valore di carta straccia.
                                                      Quindi invito tutti a recarsi presso la propria motorizzazione e sentire ciò che gli viene detto caso per caso. Altrimenti poi si rischiano brutte figure e sopratutto brutte delusioni!!
                                                      Saluti a tutti
                                                      apozzo

                                                      Commenta


                                                      • Originalmente inviato da apozzo Visualizza messaggio
                                                        Ciao ragazzi,
                                                        secondo me in questa discussione si sta generalizzando un pò troppo la procedura per l'instestazione di vecchi trattori.
                                                        Esiste una sostanziale soggettività delle motorizzazioni civili che si riservano di agire come meglio credono. So che questo è sbagliato e anche anti-legislativo ma il dato di fatto è proprio questo.
                                                        Nella motorizzazione della mia città (Campobasso) non è assolutamente possibile cambiare l'intestazione di un libretto di circolazione senza regolare fattura di vendita! Mi hanno più volte ripetuto che per loro la dichiarazione sostitutiva di proprietà e/o scritture private hanno il valore di carta straccia.
                                                        Quindi invito tutti a recarsi presso la propria motorizzazione e sentire ciò che gli viene detto caso per caso. Altrimenti poi si rischiano brutte figure e sopratutto brutte delusioni!!
                                                        Saluti a tutti
                                                        apozzo
                                                        Buondì apozzo!

                                                        Quindi questa dichiarazione:



                                                        valida presso la Motorizzazione di Udine, è un documento non corretto?Quindi in alto "Ministero dei Trasporti" è una dicitura inserita dalla Motorizzazione a suo rischio e pericolo? (tralasciamo che il modello è vecchiotto ed è citato ancora il Ministero dei trasporti e della navigazione...)

                                                        Attenzione che vi sono molti riferimenti di legge...se io vengo a Campobasso e mi sento rifiutare la dichiarazione contatto direttamente il Ministero!

                                                        Per quanto riguarda la scrittura privata, sono d'accordo anch'io che non sia d'accettare in quanto elude un obbligo fiscale a carico dei soggetti coinvolti nella compravendita.
                                                        Tutti gli utenti che intervengono in questa discussione (intendo quelli che cercano di dare risposte ai dubbi di altri utenti) non mi sembra generalizzino. Anzi, dopo i vari consigli, vi è sempre l'indicazione di recarsi presso la Motorizzazione proprio perchè non vi sono trattamenti sempre uguali...ma rifiutare la Dichiarazione Sostitutiva proprio no. Guarda il post di Ulupo Duska, vari interventi dei moderatori...in questo post oltre a riscontrare (purtroppo) vari trattamenti da Motorizzazione a Motorizzazioni, vi sono interventi molto utili.

                                                        saluti

                                                        Gabriele


                                                        Thanks to ImageShack for Free Image Hosting
                                                        Roger Federer

                                                        Commenta


                                                        • Ciao
                                                          ho fatto il passaggio del trattore attraverso la coldiretti e ho fatto anche la partita iva agricola dato che non costa niente.
                                                          Per il rimorchio però non ho capito se è sotto le 1,5 ton anche se artigianale si può circolare lo stesso.
                                                          E verò ho ho problemi con la polizia o con la assicurazione?

                                                          Commenta


                                                          • Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
                                                            Buondì apozzo!

                                                            Quindi questa dichiarazione:.................................... ......
                                                            valida presso la Motorizzazione di Udine, è un documento non corretto?Quindi in alto "Ministero dei Trasporti" è una dicitura inserita dalla Motorizzazione a suo rischio e pericolo? (tralasciamo che il modello è vecchiotto ed è citato ancora il Ministero dei trasporti e della navigazione...)

                                                            Attenzione che vi sono molti riferimenti di legge...se io vengo a Campobasso e mi sento rifiutare la dichiarazione contatto direttamente il Ministero!

                                                            Per quanto riguarda la scrittura privata, sono d'accordo anch'io che non sia d'accettare in quanto elude un obbligo fiscale a carico dei soggetti coinvolti nella compravendita.
                                                            Tutti gli utenti che intervengono in questa discussione (intendo quelli che cercano di dare risposte ai dubbi di altri utenti) non mi sembra generalizzino. Anzi, dopo i vari consigli, vi è sempre l'indicazione di recarsi presso la Motorizzazione proprio perchè non vi sono trattamenti sempre uguali...ma rifiutare la Dichiarazione Sostitutiva proprio no. Guarda il post di Ulupo Duska, vari interventi dei moderatori...in questo post oltre a riscontrare (purtroppo) vari trattamenti da Motorizzazione a Motorizzazioni, vi sono interventi molto utili.

                                                            saluti

                                                            Gabriele
                                                            Ciao Gabriele,
                                                            partiamo da un presupposto: io ho parlato di vecchi trattori! Forse avrei dovuto essere più preciso! Nella maggior parte dei casi gli utenti che chiedono pareri in questa discussione (io vi partecipo fin dalla prime righe....non è mia abitudine parlare senza essere informato dell'argomento di discussione!!) intendono intestarsi trattori sprovvisti di targhe e spesso anche dei documenti. In questi casi è ovvio come si debba partire da una situazione di zero assoluto!
                                                            In una situzione di questo tipo a me sembra avventato consigliare procedure standardizzate! Ed io ritengo che, messaggi alla mano, tali procedure siano state consigliate!
                                                            Poi io non ho mai detto che in questa discussione ci siano persone incompententi!! Anzi, io in questo argomento ho trovato persone in grado di darmi consigli illuminati e illumiinanti e non smetterò mai di ringraziarli!
                                                            Vendo alla mia Motorizzazione, debbo tornarci lunedi per l'ennessimo tentativo! Tuttavia posso confermare che l'unica procedura attraverso cui intestano un trattore senza documenti oppure rifanno i documenti e le targhe ad un vecchio trattore è la presentazione di una fattura di vendita che ne attesti la proprietà! Non vi è alcuna strada alternativa.
                                                            La dichiarazione sostitutiva di cui parlo riguarda solo la proprietà e non la titolarità di partita IVA ed il possesso di terreno.
                                                            Comunque ripeto: lunedi ci torno e se non mi daranno indicazioni precise e spiegazioni esaurienti...ci vado si al Ministero!!!
                                                            Allora io mi chiedo: come si può pretendere una fattura di vendita per un trattore magari venduto 50 anni fa??? Si, d'accordo: dobbiamo tutelare i possibili furti e truffe, ma è anche vero che tra uno che tenta di intestarsi un John Deere senza documenti da 200.000 mila euro e uno che tenta di riavere la carta di circolazione di un OM da 1200 euro ce ne passa....hai voglia se ce ne passa!!!
                                                            Ci tengo infine a ribadire che voi tutti in questa discussione rendete un servizio impagabile e i ringraziamenti non saranno mai troppi!
                                                            Io ho semplicemente riportato un mio punto di vista, una mia impressione su alcuni messaggi! Tutto qui!
                                                            Saluti a tutti e a te in particolare Gabriele!
                                                            Apozzo

                                                            Commenta


                                                            • Volevo inserirmi in questa discussione e dire: Una macchina agricola se non è provvista di targhe, o non è mai stata immatricolata, o sono state perse. Dovrebbe però esistere una carta di circolazione e lo scarico UMA ove si evince la targa e il proprietario. Se dovessero mancare tutti questi riferimenti, la macchina agricola starà da qualche parte, in un cortile privato o concessionario. Pertanto, il proprietario e/o venditore dovrà giustificarne il possesso tramite fattura, o qualunque altro atto comprovante la proprietà del bene, per poter venderla o reimmatricolarla.Altrimenti a mio avviso,dovrà demolirla . X Bolo 86, ricordo che in Italia nulla di "artigianale" può circolare su strada Il rimorchio agricolo per circolare su strada deve avere la carta di circolazione e non è obbligatorio assicurarlo, Per quanto riguarda le M.C.T.C. per esperienza, mi è capitato di vedere diverse interpretazioni della norma,quindi a mio avviso come ha già detto qualcun,altro , fate sempre riferimento alla vostra M.C.T.C. Una cosa approvata da questo Ente è incontestabile per la circolazione stradale. Per quanto riguarda "CANAVESE" volevo digli che in merito ai cosidetti autocarri di "LUSSO" (fuoristrada ecc) non mi risulta che un privato non possa intestarselo è vietato però l'uso diverso sanzionato dall'art.82 c.8° C. di S. saluti a tutti

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X