MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhe e passaggi di proprietà

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Provincia che vai metodo che trovi. Io ti racconto come ho fatto con i trattori privi di documenti presi dal mio vicino:
    - denuncia carabinieri smarrimento documenti, indicando telaio e targa
    -Motorizzazione civile, ufficio macchine agricole con denuncia e richiesta nuovi documenti (mi pare 22+15+7€); uscito con foglio di via e nuova targa. Dopo circa 1 mese sono tornato a ritirare la targa.

    In ogni caso buona fortuna perchè solo quella può salvarti se non esiste la trascrizione elettronica dei documenti del trattore, ma solo il cartaceo (come in uno dei miei casi)

    Lascia un commento:


  • jumbone
    ha risposto
    Re-immatricolazione trattore

    Salve,

    un aiutino da chi ne sa di piu'.
    Acquistato trattore, ricevuto presso altra provincia sprovvisto di doc e targhe nonostante (la targa e num.telaio) vengano riportate nella fattura e nella bolla di trasporto.
    Nata controversia con i "venditori". Come posso ottenere nuova targa e libretto.
    Qualcuno mi ha parlato di UMA.
    Vi prego si essere molto dettagliati in quanto e' il mio primo trattore...
    Grazie

    Marco

    Lascia un commento:


  • 1880 DT
    ha risposto
    stamattina sono stato in motorizzazione a Venezia e categoricamente hanno confermato l'esigenza di avere la partita iva per intestarsi il trattore. Per avere questa informazione comunque hanno dovuto chiamare l'unico addetto al comparto agricolo (forse è per quello che per una copia di un libretto si attende 1 anno), perchè anche l'ufficio informazioni non era preparatissimo e come al solito mi stava dando delle informazioni approssimative.
    Quindi l'unico modo di intestarsi un trattore senza P.IVA è quello di fare una dichiarazione falsa

    Lascia un commento:


  • Actros 1857
    ha risposto
    No, i trattori "per ora" non pagano ancora il bollo....

    Lascia un commento:


  • amarcord
    ha risposto
    una domanda... ho letto all'inizio del topic che i trattori sono esenti dal bollo ma il post è vecchio di5 anni... volevo sapere se è ancora così, visto che voglio comprarmi un cingolino o il bollo ora và pagato.
    thank

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da enzo412 Visualizza messaggio
    Non intestano trattori al primo che passa perchè devi fornire la ricevuta di acquisto per dimostrare che è tuo.
    Ovviamente non ho il librtetto UMA e quindi il gasolio agevolato ma i miei consumi sono ridotti.
    La norma in vigore in italia è questa:
    Articolo 110: Immatricolazione, carta di circolazione e certificato di idoneità tecnica alla circolazione delle macchine agricole


    2. La carta di circolazione ovvero il certificato di idoneità tecnica alla circolazione sono rilasciati dall'ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C. competente per territorio; il medesimo ufficio provvede alla immatricolazione delle macchine agricole indicate nell'art. 57, comma 2, lettera a), punto 1) e punto 2), e lettera b), punto 2), ad esclusione dei rimorchi agricoli di massa complessiva non superiore a 1,5 t ed aventi le altre caratteristiche fissate dal regolamento, a nome di colui che dichiari di essere titolare di impresa agricola o forestale ovvero di impresa che effettua lavorazioni agromeccaniche o locazione di macchine agricole, nonché a nome di enti e consorzi pubblici.
    Originalmente inviato da enzo412 Visualizza messaggio
    Se io volessi comprare un furgone devo per forza essere un commerciante?
    In questa discussione ci occupiamo di mezzi agricoli,cosa avviene in altre situazionio non è utile,ne paragonabile.

    Lascia un commento:


  • enzo412
    ha risposto
    Non intestano trattori al primo che passa perchè devi fornire la ricevuta di acquisto per dimostrare che è tuo.
    Ovviamente non ho il librtetto UMA e quindi il gasolio agevolato ma i miei consumi sono ridotti.
    Se io volessi comprare un furgone devo per forza essere un commerciante?

    Lascia un commento:


  • Cinghiale
    ha risposto
    Bosco ad Alessandria? Sembrerebbe strano, a meno che non si tratti dei colli Appenninici

    Lascia un commento:


  • pintolorinto
    ha risposto
    no no mi sto iscrivendo alla camera di commercio per avere gasolio e stare piu tranquillo dal lato fiscale restan do il tutto sotto i 7000 € poi non si sa mai il giorno che mi rompero' le scatole in fabbrica diventera la mia attivita principale ma qui da me l'unica attivita che puoi fare e tagliare del gran bosco ma per attrezzarsi bene ci vogliono tanti tanti €€€€€€€€€€€€

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da pintolorinto Visualizza messaggio
    grazie a tutti ormai con i trattori tengo puliti i miei campi e un po di arature per conto terzi e qualche viaggio di legna .......propio oggi sono andato all'uma e posso intestarmi se voglio itrattori anche senza partita iva se voglio gasolio allora devo fare p. iva e iscrizione camera di commercio
    bene....ma se fai addirittura qualche aratura c/terzi non vedo come tu possa fare a meno del gasolio agevolato!senza entrare nel merito dei risvolti fiscali...saluti. gabriele

    Lascia un commento:


  • pintolorinto
    ha risposto
    grazie a tutti ormai con i trattori tengo puliti i miei campi e un po di arature per conto terzi e qualche viaggio di legna .......propio oggi sono andato all'uma e posso intestarmi se voglio itrattori anche senza partita iva se voglio gasolio allora devo fare p. iva e iscrizione camera di commercio

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
    Sorry, il tutto era per allacciarmi al discorso e rispondere ad Enzo142 che afferma che a Cuneo intestano trattori al primo che passa....non ne dubito che lo facciano, ma che sia il giusto modus operandi, questo lo dubito fortemente...

    Figurati!
    Non ho mai seguito casi di come quelli di Enzo, quindi non mi sbilancio. saluti. gabriele

    Lascia un commento:


  • Actros 1857
    ha risposto
    Sorry, il tutto era per allacciarmi al discorso e rispondere ad Enzo142 che afferma che a Cuneo intestano trattori al primo che passa....non ne dubito che lo facciano, ma che sia il giusto modus operandi, questo lo dubito fortemente...

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
    Scusa Gabriele ma non vedo la necessità dell'iscrizione al registro delle imprese. Per il passaggio di proprietà serve solo il numero di P.IVA, non la Visura Camerale.
    E per chi ha una Partita IVA a regime di Esonero, l'iscrizione alla CCIA proprio non serve.
    Almeno questo a Como...
    E sul libretto c'è scritto "Azienda Agricola Nome e Cognome" (ovviamente i miei...)
    scusa actros leggi il mio post precedente....
    sottolineo il fatto che pinto chiede di effettuare il passaggio di proprietà di ben 3 trattori...dubito con 3 trattori un'azienda abbia un volume d'affari inferiore a 7000 euro.
    tutto può essere ovviamente, ma come scritto riporto le linee guida per un'azienda che lavori veramente in agricoltura. poi può essere che l'amico pinto intenda semplicemente intestarsi i trattori per ricordo dello zio...saluti
    gabriele

    Lascia un commento:


  • Actros 1857
    ha risposto
    Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
    Entro 30gg dall'apertura della P. IVA effettuerai l'iscrizione nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio della tua provincia (o di altra a seconda di dove sono collocati i terreni) e successivamente ti recherai alla Motorizzazione Civile dove ti rilasceranno i moduli e le istruzioni per il passaggio di proprietà.
    Scusa Gabriele ma non vedo la necessità dell'iscrizione al registro delle imprese. Per il passaggio di proprietà serve solo il numero di P.IVA, non la Visura Camerale.
    E per chi ha una Partita IVA a regime di Esonero, l'iscrizione alla CCIA proprio non serve.
    Almeno questo a Como...
    E sul libretto c'è scritto "Azienda Agricola Nome e Cognome" (ovviamente i miei...)

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da enzo412 Visualizza messaggio
    In provincia di cuneo non serve nessuna partita IVA nè iscrizione alla camera di commercio per intestarsi un trattore regolarmente sia nuovo che usato.
    Evidentemente dipende da ufficio ad ufficio.
    Io non sono agricoltore e non ho avuto problemi.
    addirittura un mio amico ferroviere si è intestato un trattore nuovo di zecca!
    Che dipenda da ufficio ad ufficio si è appurato anche in post precedenti, come si è appurato che vi è differenza fra essere intestatario e proprietario. Personalmente non ho avuto casi come quello di Enzo, quindi non entro nel merito.
    Però mi preme sottolineare come Pintolorinto abbia chiesto come fare ad intestarsi 3 trattori, e come lo stesso sia già proprietario di terreni. Se l'amico ferroviere ha acquistato un trattore per sfalciare magari il prato dietro casa, quindi rifornendosi in qualche distributore classico, è un paio di maniche.
    Se Pinto chiede di intestarsi 3 trattori si presume abbia più che un prato dietro casa. Quindi si presume lavori con tutti e tre, coltivi i terreni, venda i prodotti ed abbia un cospicuo consumo di carburante. Il quale sarà sì alle stelle, ma vi è una bella differenza fra pagarlo 1 euro agevolato o 1,4 alla pompa. E per godere di questa ed altre agevolazioni serve P. IVA e Camera di Commercio. E ovviamente se vende i prodotti deve avere P.IVA
    Ovviamente Pintolorinto potrà smentirmi, ma da come ha presentato il suo caso la strada da seguire è questa. Se invece vuole intestarsi i 3 trattori per ricordare lo zio e basta, vedremo come procedere.
    Essendo comunque questo un forum dedicato all'agricoltura ritengo sia corretto riportare informazioni il più lineari possibili per le aziende agricole così definite dalle legge. Poi per eventuali scorciatoie, per gli agricoltori part-time ecc... c'è sempre tempo

    saluti. Gabriele

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Originalmente inviato da enzo412 Visualizza messaggio
    Io non sono agricoltore e non ho avuto problemi.
    addirittura un mio amico ferroviere si è intestato un trattore nuovo di zecca!
    Quindi sulla carta di circolazione (il classico "libretto") della macchina agricola c'è scritto il tuo nome?

    Lascia un commento:


  • enzo412
    ha risposto
    In provincia di cuneo non serve nessuna partita IVA nè iscrizione alla camera di commercio per intestarsi un trattore regolarmente sia nuovo che usato.
    Evidentemente dipende da ufficio ad ufficio.
    Io non sono agricoltore e non ho avuto problemi.
    addirittura un mio amico ferroviere si è intestato un trattore nuovo di zecca!

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da pintolorinto Visualizza messaggio
    salve a tutti vi prego aiutatemi ho ricevuto in eredita da mio zio 3 trattori cosa devo fare per intestarmeli io posseggo terreni ma sono un lavoratore dipendente devo aprire partita iva o no grazie
    Benvenuto sul forum pintolorinto!
    Dai un'occhiata alla discussione, trovi molte utili indicazioni. Per eredità intendi regolare testamento?
    Comunque il primo passo è senza dubbio l'apertura della P. IVA, rivolgendoti ad un professionista abilitato oppure, se come l'amico OrsoAlVolante ti trovi a tuo agio col pc, puoi farlo direttamente tu (al limite ti spiego come dopo). Entro 30gg dall'apertura della P. IVA effettuerai l'iscrizione nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio della tua provincia (o di altra a seconda di dove sono collocati i terreni) e successivamente ti recherai alla Motorizzazione Civile dove ti rilasceranno i moduli e le istruzioni per il passaggio di proprietà. questo in breve, se necessiti di altro chiedi pure, ci sono anche altri utenti preparati e disponibili.saluti. Gabriele

    Lascia un commento:


  • pintolorinto
    ha risposto
    passaggio di propieta'

    salve a tutti vi prego aiutatemi ho ricevuto in eredita da mio zio 3 trattori cosa devo fare per intestarmeli io posseggo terreni ma sono un lavoratore dipendente devo aprire partita iva o no grazie

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da ORSOALVOLANTE Visualizza messaggio
    per quanto riguarda problemi con vigili carabineri etc. prima aspetto che mi fermino poi mi preoccuperò.

    ciao
    E se ti capita un incidente con danni ingenti e l'assicurazione non dovesse rispondere perchè ne hai fatto un uso improprio?
    Ah già,prima aspetti che succeda poi te ne preoccuperai.........

    Lascia un commento:


  • ORSOALVOLANTE
    ha risposto
    Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
    se hai risolto mi fa piacere. per la variazione ti sei scaricato tutti i programmi (aa9/9, software entratel, vari programmi di controllo e invio ecc.)...spero che i vigili mantegano quanto detto, visto che contrasta quanto previsto dalle normative. saluti.gabriele
    si con entratel si riesce a fare tutto stando comodamente a casa.
    la cciaa invece ero in città e sono andato direttamente allo sportello, altrimenti si può fare la variazione con fedra.

    per quanto riguarda problemi con vigili carabineri etc. prima aspetto che mi fermino poi mi preoccuperò.

    ciao

    Lascia un commento:


  • Actros 1857
    ha risposto
    Il fatto di trovarti in strada con un rimorchio con caricato un escavatore, se rientra nei parametri del CdS non c'è nessun problema per i vigili, diventa a mio avviso più un problema a livello "finanziario".
    Se stai portando un carico di macerie in discarica col rimorchio, come giustifichi che stai utilizzando un "trattore agricolo" per eseguire un lavoro "non agricolo"?

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    se hai risolto mi fa piacere. per la variazione ti sei scaricato tutti i programmi (aa9/9, software entratel, vari programmi di controllo e invio ecc.)...spero che i vigili mantegano quanto detto, visto che contrasta quanto previsto dalle normative. saluti.gabriele

    Lascia un commento:


  • ORSOALVOLANTE
    ha risposto
    Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
    bah, se con un mucchio di scartoffie riuscivi a trovare una soluzione migliore, tanto valeva spendere qualcosa e stare tranquillo. tanto valeva risparmiarti anche la variazione di codice attività in ag. entrate. ma scusa, non avevi già azienda agricola????così purtroppo ha ragione actros.saluti. gabriele
    per la variazione l'ho fatta direttamente dal mio pc stando a casa.
    per la cciaa sono andato a verona una mattina ed in 15 minuti ho risolto tutto, la signora allo sportello è stata ok, costo variazione 35 euro.
    per la nuova immatricolazione mi chiedevano 30 gg di tempo e + di 1.000 euro.
    per quanto riguara eventuali controlli ho chiesto ai vigili quali problemi potrei avere se mi fermano con l'escavatore e mi hanno risposto che secondo loro hanno riscontrato nessun problema. la prossima settimana provo chiedere anche un parere ad un mio conoscente che fà il carabiniere.

    si ho già azienda agricola, ma a voler essere pignoli non è la sola attività di cui mi accupo...

    ciao

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    bah, se con un mucchio di scartoffie riuscivi a trovare una soluzione migliore, tanto valeva spendere qualcosa e stare tranquillo. tanto valeva risparmiarti anche la variazione di codice attività in ag. entrate. ma scusa, non avevi già azienda agricola????così purtroppo ha ragione actros.saluti. gabriele

    Lascia un commento:


  • Actros 1857
    ha risposto
    Quindi tu immatricoli il trattore come "trattrice agricola", giusto?
    E se ti beccano con l'escavatore sul carrello in un cantiere edile cosa gli racconti?
    O ti beccano mentre vai in discarica a portare eventuali inerti?

    Lascia un commento:


  • ORSOALVOLANTE
    ha risposto
    risolto

    per immatricolare un trattore non come trattrice agricola c'è una trafila di carte da far venire il mal di testa.
    poi la soluzione + semplice, ho aggiunto un codice attività come coltivazione di foraggio, quindi attività agricola, alla mia partita iva ed all'iscrizione in cciaa. risultato ho un certificato cciaa dove risulta che svolgo attività agricola e ne giro di due gg ho la targa....

    certo un bel casino

    ciao

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da ORSOALVOLANTE Visualizza messaggio
    diciamo che il concessionario è stato un pochino vago, ma si dai sistemo tutto io ma dopo il 25 di agosto perchè adesso siamo in ferie. per ora il trattore circola con una targa di prova che mi ha dato il concessionario. siccome voglio sistemarmi targa e libretto anche da solo sono alla ricerca di informazioni.

    ciao
    ok.allora vai alla motorizzazione e non sbagli!ma sinceramente, anche come consiglio ad altri che si ritroveranno in situazioni analoghe, meglio indubbiamente affidare queste pratiche al concessionario, visto che per un trattore si sborsano parecchi denari ed è sicuramente meglio arrivi in azienda targato e immatricolato correttamente.saluti. Gabriele

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da ORSOALVOLANTE Visualizza messaggio
    . per ora il trattore circola con una targa di prova che mi ha dato il concessionario. siccome voglio sistemarmi targa e libretto anche da solo sono alla ricerca di informazioni.

    ciao
    Attenzione,la targa prova è valida solo se utilizzata dal titolare o da un dipendente dell'officina a cui è rilasciata.
    se ti fermano rischi il sequestro del mezzo e non hai copertura assicurativa.

    Lascia un commento:

Caricamento...
X