MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhe e passaggi di proprietà

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Originalmente inviato da Marco giardini Visualizza messaggio
    sono giardiniere artigiano, posso intestarmi un trattore agricolo per i miei lavori in aree private ma con circolazione su strada?
    Dovresti rientrare nella casistica ammessa.
    In una discussione è ben specificato.
    Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

    Commenta


    • Originalmente inviato da Marco giardini Visualizza messaggio
      sono giardiniere artigiano, posso intestarmi un trattore agricolo per i miei lavori in aree private ma con circolazione su strada?
      forse lo devi reimmatricolare come mezzo industriale
      per intenderci quello con la targa gialla ed i numeri rossi mentre le trattrici agricole hanno i numeri neri
      av salùt

      Commenta


      • Uso esclusivo del mezzo agricolo su terreno privato

        Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
        No...se non vuoi immatricolare il trattore per poter circolare su strada pubblica non ti serve partita IVA

        Ho acquistato da un rivenditore, con regolare fattura emessa in riferimento a mia P.IVA in esonero, un trattore cingolato usato per coltivare esclusivamente il mio pezzetto di terreno.
        Il cingolo non andrà mai su strada (non ha i pattini anche se in fattura per errore ci sono finiti e cmq sono citati nel libretto di circolazione).
        La mia domanda é: posso evitare di fare variazione di immatricolazione (variazione intestatario), visto che non circolerà mai su strada?
        Sembrerebbe di no perchè violerei l'obbligo di aggiornamento dati alla MTCT citato nel forum; corretto?
        Quali conseguenze, in questo caso,per l'originale intestatario del veicolo?
        Se in futuro cessassi la P.IVA: sembra di capire che rimarrei solamente proprietario, ma non più intestatario del veicolo.
        A quali conseguenze andrei incontro comunicando questo dato alla MTCT ? Ritiro della carta di circolazione e della targa? Declassamento del veicolo da agricolo a macch.operatrice? Oppure è sufficiente non circolare più su strada e lasciare invariati i dati della carta di circolazione?
        In fondo va bene che non si circola più su strada, ma il mezzo mantiene sempre uso agricolo (anche se esclusivamente su terreno privato chiuso al traffico pubblico).
        Ultima modifica di Motivo: tolta la digressione

        Commenta


        • Ciao dovrei vendere un trattore a un privato senza partita iva, lui dice che si può, il commercialista anche basta usare il codice fiscale. e se non se lo puo intestare e non puo andare in strada sono affari suoi. si deve mettere in regola lui.
          ma io sono perplesso
          perche dalla carta di circolazione io risulto l'ultimo propietario.
          mi potete aiutare a capirne qualcosa

          Commenta


          • Originalmente inviato da vvds Visualizza messaggio
            Ciao dovrei vendere un trattore a un privato senza partita iva, lui dice che si può, il commercialista anche basta usare il codice fiscale. e se non se lo puo intestare e non puo andare in strada sono affari suoi. si deve mettere in regola lui.
            ma io sono perplesso
            perche dalla carta di circolazione io risulto l'ultimo propietario.
            mi potete aiutare a capirne qualcosa
            Intestazione e proprietà sono legate ma indipendenti,per essere intestatario devi essere proprietario,ma non l'opposto.
            La proprietà deriva da un atto formale di vendita,potrebbe anche essere una scrittura privata,in cui si identifica il mezzo(modello e matricola) e la relativa vendita .
            non gli consegnerai libretto e targa,probabilmente puoi farlo "radiare"/cancellare alla motorizzazione.
            Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

            Commenta


            • grazie
              non credo che voglia un trattore radiato, dice che la fara
              ce una legge che obbliga chi compra a fare l'intestazione?
              perche quando si compra un trattore usato ci danno libretto e fattura e scarico dal'uma, ma se l'acquirente non fa mai il passaggio noi non lo sapremo mai?

              Commenta


              • Immatricolazione trattore agricolo senza terreni e P.IVA in esonero

                Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
                La discussione è sempre stata ricca di spunti e contributi (e citazioni di norme, prassi e consuetudini), nel complesso ben fatta.

                No nessun terreno, vai tranquillo.
                Vorrei portare questo contributo; accetto suggerimenti.
                Nel modello AA9/11 che si può reperire all'indirizzo http://www.agenziaentrate.gov.it/wps...Modello+PI+PF/
                non viene richiesta la proprietà o il possesso di alcun tipo di terreno. Al massimo nel Quadro I vengono richiesti i dati catastali relativi all'immobile destinato all'esercizio dell'attività.
                Il regime di esonero è previsto per i produttori agricoli che nell'anno solare precedente hanno realizzato o, in caso di inizio di attività, prevedono di realizzare un volume d'affari non superiore a 7.000 euro, costituito per almeno due terzi da cessioni di prodotti agricoli e ittici compresi nella prima parte della tabella A allegata al Dpr n. 633 del 1972. Qui si apre tutta una serie di scenari che poco interessano l'immatricolazione, piuttosto in sede di dichiarazione dei redditi (poichè il proprietario in esonero IVA pagherà il reddito dominicale e quello agrario, l'affittuario solo quello agrario, e chi non ha terreni nè di proprietà nè in affitto?) e andiamo avanti.
                Nemmeno il modello TT 2119 da portare in Motorizzazione sembra richiedere dati sui terreni http://www.up.aci.it/reggioemilia/spip.php?article37
                Di seguito due considerazioni:
                1) Diverse motorizzazioni richiedono comunque i dati catastali dei terreni ed affermano che senza non si può procedere all'immatricolazione (!) la vera ragione però la si può leggere tra le righe;
                2) se un soggetto con P.IVA in esonero IVA che acquista un trattore agricolo non ha terreni nè di proprietà nè in affitto, per cosa utilizza il suddetto trattore? Farà il contoterzista ricadendo però così al di fuori dei requisiti per la P.IVA in esonero poichè nell’ipotesi in cui venga superato il previsto limite di 7mila euro, il regime di esonero cesserà di avere efficacia, a partire dall’anno solare successivo; se, invece, è superato, durante l’anno, il limite di un terzo previsto per le operazioni diverse dalle cessioni di prodotti agricoli e ittici di cui al primo comma dell’articolo 34 del Dpr 633/1972 (leggi servizi di contoterzista), l’esonero cesserà dallo stesso anno in cui è avvenuto il superamento.
                In conclusione non sembra potersi avere P.IVA in regime di esonero senza proprietà e/o possesso di terreni, diversamente in normale regime IVA.

                Commenta


                • Originalmente inviato da tizianof Visualizza messaggio
                  http://www.up.aci.it/reggioemilia/spip.php?article37
                  Di seguito due considerazioni:
                  1) Diverse motorizzazioni richiedono comunque i dati catastali dei terreni ed affermano che senza non si può procedere all'immatricolazione (!) la vera ragione però la si può leggere tra le righe;
                  2) se un soggetto con P.IVA in esonero IVA che acquista un trattore agricolo non ha terreni nè di proprietà nè in affitto, per cosa utilizza il suddetto trattore? Farà il contoterzista ricadendo però così al di fuori dei requisiti per la P.IVA in esonero poichè nell’ipotesi in cui venga superato il previsto limite di 7mila euro, il regime di esonero cesserà di avere efficacia, a partire dall’anno solare successivo; se, invece, è superato, durante l’anno, il limite di un terzo previsto per le operazioni diverse dalle cessioni di prodotti agricoli e ittici di cui al primo comma dell’articolo 34 del Dpr 633/1972 (leggi servizi di contoterzista), l’esonero cesserà dallo stesso anno in cui è avvenuto il superamento.
                  In conclusione non sembra potersi avere P.IVA in regime di esonero senza proprietà e/o possesso di terreni, diversamente in normale regime IVA.
                  Credo si faccia confusione,per l'immatricolazione di un trattore serve una partita IVA con codice di attività agricolo.
                  Altra cosa e fine è il regime in esenzione.
                  Originalmente inviato da azzeccagarbugli Visualizza messaggio
                  Mi intrometto anch'io in questa discussione con la sintesi che mi contraddistingue.
                  Mi sono letto tutti messaggi e non ho resistito.

                  Punto 1 - proprietà
                  La carta di circolazione non attesta la proprietà della trattrice questo è certo. fra la "prescritta documentazione" per l'immatricolazione si trovano quei documenti elencati qui alla voce "passaggio di proprietà di macchina agricola" (il punto 5 ed il punto 6 sono alternativi). Del resto anche la proprietà di una vettura non è attestata dalla carta di circolazione ma dal PRA.

                  La carta di circolazione dichiara che quella vettura/trattrice/autocarro ecc di proprietà di tizio, con il telaio n. 1234321 con il motore avente determinate caratteristiche, è immatricolata (leggetevi cosa significa) è identificata con il numero XX000YY ed è idonea a circolare su strada.
                  Per le macchine agricole la proprietà è data dalla documentazione fiscale (nel caso di acquisto da rivenditore o da un altro agricoltore) o dalla dichiarazione di vendita ( nel caso di acquisto da agricoltore che ha cessato l'attività).
                  Infatti, alla motorizzazione deve essere presentata copia della fattura o della dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e da questi documenti la motorizzazione deduce chi è il proprietario e lo riporta sulla carta di circolazione. Lo riporta, non certifica chi è il proprietario.
                  E poi bastava cercare un po e si trovava anche copia della dichiarazione sostitutiva in giro in questo messaggio o in quest'altro e non mi dilungo.

                  Punto 2 - partiva iva cessata
                  Premesso che non esiste una partita iva agricola (come non esiste una partita iva idraulica o una partita iva meccanica) ma solo una partita iva il cui codice attività sia "agricolo", il regolamento di esecuzione del codice della strada dice all'art. 110 comma 2 :
                  "2. La carta di circolazione ovvero il certificato di idoneità tecnica alla circolazione sono rilasciati dall'ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri competente per territorio; il medesimo ufficio provvede alla immatricolazione delle macchine agricole indicate nell'art. 57, comma 2, lettera a), punto 1) e punto 2), e lettera b), punto 2), ad esclusione dei rimorchi agricoli di massa complessiva non superiore a 1,5 t ed aventi le altre caratteristi che fissate dal regolamento, a nome di colui che dichiari di essere titolare di impresa agricola o forestale ovvero di impresa che effettua lavorazioni agromeccaniche o locazione di macchine agricole, nonché a nome di enti e consorzi pubblici."
                  Più chiaro di così !!!!!!!!!

                  Inoltre ammesso che sia vero che "ciò che non è vietato è consentito" (cosa che non condivido pienamente) è anche vero che se un fatto è ammissibile a determinate condizioni, quando quelle condizioni vengono a cessare, il fatto non è più ammissibile e decade.

                  Ergo se l'immatricolazione è ammissibile solo per aziende agricole, quando l'azienda agricola è cessata, quell'immatricolazione è illegittima.
                  Che poi nessuno venga a verificare che un soggetto abbia mantenuto i requisiti è un altro discorso.

                  Ma mettiamo il caso che circolando su strada con un mezzo agricolo qualsiasi, che so, un Pasquali ad esempio, succeda un incidente stradale grave, molto grave, gravissimo, risarcimento milionario, chi vieterebbe alla compagnia di assicurazione di esercitare il diritto di rivalsa verso il proprietario della trattrice considerato che risulta immatricolata a nome di un soggetto che non è titolare di impresa agricola o forestale ? Non solo, quel soggetto non ha provveduto a comunicare agli uffici competenti che quanto dichiarato con la dichiarazione sostitutiva al momento dell'immatricolazione non corrisponde più al vero (ahi ahi ahi !!!! DPR 445/2000 art. 76 comma 2 - codice penale ).

                  e poi esiste l'art 82 comma 8 del CdS che cita:
                  8. Ferme restando le disposizioni di leggi speciali, chiunque utilizza un veicolo per una destinazione o per un uso diversi da quelli indicati sulla carta di circolazione è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 80 a euro 318.
                  l'uso di una trattrice è perfettamente indicato dopo la serie di XXXXXXX
                  AZIENDA AGRICOLA NNNNN MMMMMM WWWW
                  E questa non è l'intestazione, ma l'indicazione dell'uso della macchina agricola.

                  :
                  In questa discussione valutiamo solo la questione passaggi ed immatricolazione.
                  Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                  Commenta


                  • Originalmente inviato da azzeccagarbugli Visualizza messaggio
                    La carta di circolazione dichiara che quella vettura/trattrice/autocarro ecc di proprietà di tizio, con il telaio n. 1234321 con il motore avente determinate caratteristiche, è immatricolata (leggetevi cosa significa) è identificata con il numero XX000YY ed è idonea a circolare su strada.
                    - - - -

                    Punto 2 - partiva iva cessata
                    ...all'art. 110 comma 2 :
                    "2. La carta di circolazione ovvero il certificato di idoneità tecnica alla circolazione sono rilasciati dall'ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri competente per territorio; il medesimo ufficio provvede alla immatricolazione delle macchine agricole indicate nell'art. 57, comma 2, lettera a), punto 1) e punto 2), e lettera b), punto 2)... a nome di colui che dichiari di essere titolare di impresa agricola o forestale ...."
                    _ _ _
                    se l'immatricolazione è ammissibile solo per aziende agricole, quando l'azienda agricola è cessata, quell'immatricolazione è illegittima.
                    ...
                    scusate, ma vorrei alcuni chiarimenti su questi punti:
                    1. posso evitare di fare variazione di immatricolazione, visto che il mezzo non circolerà mai su strada? E' sufficiente non circolare più su strada e lasciare invariati i dati della carta di circolazione?
                    2. Quali conseguenze, in questo caso, per l'originale intestatario del veicolo?
                    3. Se in futuro dovessi cessare la P.IVA:
                    a. Cosa significa concretamente “immatricolazione illegittima”? Quali conseguenza comporta?
                    b. Cosa accade dopo la comunicazione di cessazione di p.iva alla Motorizzazione ?
                    Vorrei assolutamente evitare, se possibile, sia la radiazione che la rottamazione del veicolo.

                    Commenta


                    • Originalmente inviato da vvds Visualizza messaggio
                      grazie
                      non credo che voglia un trattore radiato, dice che la fara
                      ce una legge che obbliga chi compra a fare l'intestazione?
                      perche quando si compra un trattore usato ci danno libretto e fattura e scarico dal'uma, ma se l'acquirente non fa mai il passaggio noi non lo sapremo mai?
                      se non ha la partita iva con codice attività inerente all'agricoltura non potrà MAI intestarsi una trattrice (pur essendone proprietario) e quindi aggiornare il libretto.
                      per la tua sicurezza l'unica strada è la radiazione.
                      Originalmente inviato da tizianof Visualizza messaggio
                      scusate, ma vorrei alcuni chiarimenti su questi punti:
                      le regole sono quelle indicate nel codice della strada.
                      se non si rispettano si commettono delle infrazioni.
                      poi uno può fare quello che crede.
                      le conseguenze? appena posso approfondisco (consultando anche vecchi messaggi).
                      Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                      In questa discussione valutiamo solo la questione passaggi ed immatricolazione.
                      mi pareva di aver scritto di questo.
                      se sono stato OT chiedo scusa
                      av salùt

                      Commenta


                      • Originalmente inviato da azzeccagarbugli Visualizza messaggio
                        mi pareva di aver scritto di questo.
                        Appunto per quello ho quotato il messaggio a tema.
                        Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                        Commenta


                        • Originalmente inviato da vvds Visualizza messaggio
                          grazie
                          non credo che voglia un trattore radiato, dice che la fara
                          ce una legge che obbliga chi compra a fare l'intestazione?
                          perche quando si compra un trattore usato ci danno libretto e fattura e scarico dal'uma, ma se l'acquirente non fa mai il passaggio noi non lo sapremo mai?
                          Sono tre documenti con valenze diverse:
                          a.la carta di circolazione attesta solo l'idoneità del veicolo a circolare per strada, ma non la proprietà;
                          b.la fattura è il documento che attesta il trasferimento di proprietà;
                          c.lo scarico UMA serve a dimostrare solamente che, volendo, l'acquirente può iscrivere a suo nome il veicolo all'UMA per avere il gasolio agevolato.
                          Cito post passati: c'è il riferimento al fatto che la carta di circolazione deve obbligatoriamente essere aggiornata,in caso di controllo l'acquirente, non risultando intestatario della carta di circolazione, potrà essere sanzionato.
                          Sempre in post passati, (ed anche nel Codice della Strada) ho trovato che la radiazione può essere effettuata per demolizione (documento del demolitore autorizzato che attesta la consegna del mezzo) o per vendita in esportazione e che un veicolo radiato non può più essere posseduto da un privato/società come in passato. L'eventuale scrittura di vendita come "parti per riparazione" esporrebbe il venditore a possibili contestazioni da parte delle autorità in caso di incidente dell'acquirente.
                          Se possibile, prova a concordare una data e andate insieme alla Motorizzazione a fare il passaggio, così ne avrai la certezza (richiedono la restituzione del vecchio libretto per riemetterne uno nuovo).

                          Non tutto è scritto nel Codice della Strada perchè questo purtroppo va interpretato ed integrato con tutta una serie di altre normative ed è il motivo per cui si chiede aiuto a persone più competenti.

                          Commenta


                          • Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                            Appunto per quello ho quotato il messaggio a tema.
                            Sono proprio un azzeccagarbugli della domenica.
                            Ho scambiato un apprezzamento per un cazz......tone
                            av salùt

                            Commenta


                            • Cosa rappresenta questa DATA sulla carta di circolazione?

                              Sto acquistando una betonpompa,
                              e sul libretto, nel 3° quadrante c'è questa nota:

                              POMPA PER CALCESTRUZZO MARCA MAICO T
                              IPO I-13 MATRIC. M36-XXXXX.
                              XXXXXXXXXX DEL 10/1/07 REIMM PER SMARRIMENTO TG.
                              M.O. N. XXXXXXXXXX DEL 17.10.1985
                              CABINA CORTA


                              la mia domanda è
                              - il venditore dice che è una pompa del 2007
                              - a me sembra che è dell'85 reimmatricolata del 2007

                              ma non ho mai visto un libretto di una macchina operatrice, quindi...

                              p.s. - nel primo quadrante del libretto c'è chiaramente il camion del 1987, che è un FIAT 330.

                              Commenta


                              • Li ti dice reimmatricolata per smarrimento targa,cioè hanno stampato un libretto nuovo ed una targa nuova per la stessa macchina.
                                Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                Commenta


                                • Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                                  Li ti dice reimmatricolata per smarrimento targa,cioè hanno stampato un libretto nuovo ed una targa nuova per la stessa macchina.
                                  Quindi la pompa per calcestruzzo è del 1985 o quella è la data del camion che c'è sotto?

                                  Commenta


                                  • Passaggio di proprietà.AIUTO!!!!!

                                    Salve a tutti! Vorrei avere delle informazione, sto per acquistare una motoagricola da un signore.... Questo signore non ha mai fatto il passaggio di proprietà dal vecchio proprietario (su amico/capo) il vecchio proprietario è morto e gli eredi sono andati in Francia lasciando la motoagricola a questo signore! Cosa posso fare col passaggio di proprietà ???? Come posso intestarmi il mezzo??? Posso acquistato senza fare il passaggio di proprietà ??? Poi con la assicurazione come faccio???? AIUTATEMI!!!! Grazie mille a tutti in anticipo!!!

                                    Commenta


                                    • Buonasera a tutti,sono un novizio del forum e domando il vostro prezioso aiuto nel fugare alcuni dubbi. Sono fresco di apertura PI come artigiano settore manutenzione aree verdi codice ateco prevalente e servizi forestali come codice ateco attività non prevalente. Mi sto accingendo all'acquisto di un trattore usato SAME Taurus DT 60 CV Export,l'azienda che me lo venderebbe mi può emettere fattura. Domande :
                                      L'iva è sempre del 21% ?
                                      Il venditore mi fa fattura,mi consegna libretto e trattore e poi dovrei credo volturarmelo,a chi mi devo rivolgere? Qualcuno mi parla anche di foglio UMA,a me servirebbe? teniamo presente che non sono agricoltore ma artigiano.
                                      Riuscite gentilmente a fornirmi aiuto?
                                      Grazie molte

                                      Commenta


                                      • Originalmente inviato da laikolo Visualizza messaggio
                                        Buonasera a tutti,sono un novizio del forum e domando il vostro prezioso aiuto nel fugare alcuni dubbi. Sono fresco di apertura PI come artigiano settore manutenzione aree verdi codice ateco prevalente e servizi forestali come codice ateco attività non prevalente. Mi sto accingendo all'acquisto di un trattore usato SAME Taurus DT 60 CV Export,l'azienda che me lo venderebbe mi può emettere fattura. Domande :
                                        L'iva è sempre del 21% ?
                                        L'IVA dipende dal regime fiscale del venditore.

                                        Originalmente inviato da laikolo Visualizza messaggio
                                        Il venditore mi fa fattura,mi consegna libretto e trattore e poi dovrei credo volturarmelo,a chi mi devo rivolgere?
                                        Una banalissima agenzia di pratiche automobilistiche ti può far tutto.
                                        Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                        Commenta


                                        • Aiutoooo passaggio trattore che fare'??

                                          Buonasera a tutti vi scrivo poichè sicuramente siete più competenti voi, da quello che leggo, rispetto alla motorizzazione e alla Coldiretti.
                                          Il problema è questo: da circa un mese ho aprto un'azienda agricola, mio nonno ( defunto) aveva un trattore cingolato, di questo mezzo che vorrei intestare alla mia azienda agricola anzi devo intestare.. ho tutti i documenti libretto di circolazione, libretto uma ecc. il problema è che il trattore è ancora a nome di mio nonno, mio padre suo unico erede non se ce l'ha intestato poichè non è un coltivatore diretto ne ha partita iva agricola. Vorrei sapere se prima devo fare il passaggio di proprietà o prima devo aprire una nuova posizione uma... come faccio ad aprire una posizione uma nuova se il trattore è ancora a nome di mio nonno? devo fare prima il passaggio? mi hanno detto che mio padre dovrebbe prendere il carico il trattore e rivenderlo alla mia società? ma in che modo dovrebbe prendere in carico il trattore? è l'unico erede figlio unico... aiutatemi sti impazzendo!!!!!

                                          Commenta


                                          • Io farei cosi: tuo babbo deve scaricare il trattore all'uma (la partita iva di tuo nonno è stata chiusa?) e poi fare una semplice scrittura privata in cui ti dona il trattore. Avendo la scrittura privata e il libretto, ti rechi in motorizzazione la quale ti ritirerà il libretto e te lo sostituirà con uno a te intestato(simile a quello automobilistico). Nei trattori non c'è il passaggio di proprietà. Con il nuovo libretto vai all'uma e te lo metti in carico.
                                            Albe, www.albe.tk

                                            Commenta


                                            • Tuo padre deve accettare l'eredità (cioè il trattore), diventarne il proprietario e poi girarlo a te.

                                              Commenta


                                              • Domando anch'io dato che sono più o meno nella stessa situazione, cosa deve fare in pratica l'erede per fare il passaggio di proprietà? Cosa bisogna portare in motorizzazione?
                                                Nel mio caso gli eredi sono 3 e solo uno vuole il trattore.
                                                Grazie per l'aiuto.
                                                Matteo

                                                Commenta


                                                • Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
                                                  Domando anch'io dato che sono più o meno nella stessa situazione, cosa deve fare in pratica l'erede per fare il passaggio di proprietà? Cosa bisogna portare in motorizzazione?
                                                  Nel mio caso gli eredi sono 3 e solo uno vuole il trattore.
                                                  Grazie per l'aiuto.
                                                  Gli eredi legittimi possono autocertificare di essere proprietari e vendere anche con atto privato,indipendentemente dal fatto di essere o meno intestatari.
                                                  L'acquirente finale se ne ha titolo può intestarsi il mezzo.
                                                  Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                                  Commenta


                                                  • Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
                                                    Gli eredi legittimi possono autocertificare di essere proprietari e vendere anche con atto privato,indipendentemente dal fatto di essere o meno intestatari.
                                                    L'acquirente finale se ne ha titolo può intestarsi il mezzo.
                                                    Le macchine agricole devono rientrare nella successione?
                                                    Non serve passare dal notaio mi par di capire.
                                                    Si può vendere direttamente a terzi senza che uno degli eredi si intesti il mezzo?
                                                    Matteo

                                                    Commenta


                                                    • Valutabile anche rinuncia all'eredità da parte dei non interessati, in maniera tale che il mezzo passi automaticamente al futuro intestatario.

                                                      Commenta


                                                      • Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
                                                        Le macchine agricole devono rientrare nella successione?
                                                        Non serve passare dal notaio mi par di capire.
                                                        Si può vendere direttamente a terzi senza che uno degli eredi si intesti il mezzo?
                                                        Si.

                                                        Originalmente inviato da Cinghiale Visualizza messaggio
                                                        Valutabile anche rinuncia all'eredità da parte dei non interessati, in maniera tale che il mezzo passi automaticamente al futuro intestatario.
                                                        tenedo presente che non si può rinunciare "in favore" di uno specifico beneficiario,ma si rinuncia e basta,per cui potrebbero entrare in gioco nuovi coeredi beneficiari.
                                                        Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                                        Commenta


                                                        • Alla fine il problema riguarda 2 trattori e una motofalciatrice tutti e 3 con regolare libretto, però uno dei due e la bcs non possono andare per strada e quindi il problema non si pone, il terzo se viene adeguato con l'arco può essere ancora usabile ma molto probabilmente verrà venduto per passare a un mezzo superiore.

                                                          Nel caso volessimo tenerlo gli altri 2 eredi x e y dovrebbero firmare un foglio con scritto io rinuncio al trattore in favore dell'erede z giusto? E con questi fogli + il libretto andare in motorizzazione a fare il passaggio.

                                                          Nel caso lo vendiamo: noi x y z eredi del signor... e quindi proprietari del mezzo lo vendiamo al signor... oppure al concessionario... (visto che non si potrebbe vendere senza arco).

                                                          Per i 2 mezzi che non circolano non credo serva fare il cambio di intestazione sul libretto.

                                                          Tutto giusto o l'ho fatta troppo facile?
                                                          Matteo

                                                          Commenta


                                                          • Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
                                                            Nel caso volessimo tenerlo gli altri 2 eredi x e y dovrebbero firmare un foglio con scritto io rinuncio al trattore in favore dell'erede z giusto? E con questi fogli + il libretto andare in motorizzazione a fare il passaggio.
                                                            gli eredi lo possono vendere con scrittura privata,dichiarando che, in qualità di eredi, ne sono proprietari.
                                                            la rinuncia credo sia cosa diversa, ho già illustrato cosa credo comporti.
                                                            Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                                            Commenta


                                                            • Mi sembra tutto chiaro, grazie per l'aiuto.
                                                              Matteo

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X