MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhe e passaggi di proprietà

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • p.berni
    ha risposto
    Ciao Olmo, purtroppo regna la confusione....almeno una decina di persone mi ha detto che è sufficiente la partita IVA.... possibile che cambia al variare della provincia?

    Ciao Luca, il piccolo cingolato non esce dal mio orto e lo guido solo io. Comunque vai a sapere adesso se l'ultimo intestatario (e l'unico) sul libretto ha fatto o no una qualche denuncia.

    Ciao

    Paolo Bernardi

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Non ti so dire come funzioni di preciso la cosa, ma giusto per i miei 2 cingoli presi usati e uno privo di libretto e l'altro privo anche di targa, con 2 denunce separate di smarrimento e distruzione, con una apposita autocertificazione, ti puoi volturare il mezzo. Rimane il fatto che poi son cavoli tuoi se il mezzo era rubato e il precedente proprietario lo rivuole!!!! ->penale...

    Per quanto riguarda il toselli e più in generale i mezzi agricoli non è bene che siano intestati ad altre persone perchè in caso di incidente hai le tue grane come utilizzatore e loro come intestatari, ugualmente poi per quanto riguarda gasolio agricolo etc etc

    In ogni caso se è possibile fare i documenti in regola al mezzo (non sempre lo è) io lo consiglio sempre!

    Lascia un commento:


  • olmo
    ha risposto
    Ci vuole la fattura con ben specificato anche il numero del telaio nonche' il documento della camera di commercio che attesta l'iscrizione della ditta o singolo coltivatore acquirente al registro delle imprese.Bisogna anche fare due versamenti,in totale qualche decina di euro(per la precisione dovrei guardare), libretto in originale e compilazione dei moduli per il passaggio proprieta'.
    Non serve la presenza del vecchio proprietario,basta la fattura come dichiarazione di volonta' a vendere.
    Questo e' quanto espressamente richiesto alla motorizzazione della mia provincia.

    Lascia un commento:


  • p.berni
    ha risposto
    Fammi capire meglio del libretto posso farne a meno, della targa basta il numero......
    ... ovvero se io vado alla motorizzazione di Roma e gli do solo il numero di traga del TUO trattore loro lo intestano a me????? :-) :-)

    Fuori della battuta, io qualche tempo fa comprai un cingolato toselli del 1967, il proprietario mi ha consegnato targa (quella verde) e libretto del mezzo, ma l'intestatario sul libretto non è colui che me l'ha venduto (che tra l'altro è defunto, me l'ha venduto la figlia).

    Potrei quindi presentarmi alla motorizzazione ed intestarmelo ugualmente? ma se poi esce fuori che magari il vecchio proprietario ha fatto anni fa denuncia di smarrimento?

    E' un caso di scuola perchè sul cingolato non ho vantaggi ad aggiornare la posizione.

    Grazie

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    O andate insieme o invii fotocopia del foglio di via che ti rilascia la motorizzazione...
    Della targa ti serve solo il numero.
    Questa può essere un'altra soluzione (non esattamente regolare, per venditori mooolto diffidenti!)
    Il libretto puoi farne a meno basta una denuncia di smarrimento a nome tuo (così il proprietario è contento), quando ti arriva quello nuovo (conta che tra mct diverse ci vuole qualche secolo!!!) il vecchio lo distruggi ed il mezzo è tuo...

    Lascia un commento:


  • p.berni
    ha risposto
    Ti ringrazio,

    per riassumere è sufficiente che il vecchio proprietario mi consegni targa e libretto.
    Poi io mi reco presso la mia motorizzazione con qualcosa che attesti il fatto che io sia una azienda agricola.

    Ma se il vecchio proprietario vuole la certezza che io effettui veramente il passaggio?


    Grazie

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    1) La p.iva non serve piccole az. agr possono esistere senza p.iva. Basta che dimostri di essere una piccola az. agr (nn mi ricordo come si fa, ma si può fare)
    2) La motorizzazione della tua provincia
    3)Bastano targa e libretto. La targa non la devi portare in motorizzazione - Per dimostrare che è tuo basta una autocertificazione. Porti il libretto e festa finita....

    Lascia un commento:


  • p.berni
    ha risposto
    Salve,
    un meccanico mi ha detto che è sufficiente aprire la partita iva agricola per intestarsi un mezzo agricolo e che la stessa può essere successivamente chiusa senza problemi col costo di poche decine di euro (mi pare parlasse di 40).

    Ora io devo forse prendere un trattore da una persona di altra regione che ne sa meno di me (ovvero zero) di queste cose.

    Immagino che io debba andare alla motorizzazione a fare il passaggio, ma:

    1) La mia o la sua motorizzazione (regioni differenti)?
    2) Insieme al venditore o basta che mi faccio fare un documento di vendita?
    3) Se lui non avesse partita IVA basta una dichiarazione di vendita su carta libera?
    4) cosa mi deve dare il venditore per non avere problemi alla motorizzazione (libretto, targa etc.etc)?

    Altro?

    Grazie

    Paolo Bernardi

    Lascia un commento:


  • Dinosaurer
    ha risposto
    Grazie

    Originalmente inviato da Az. Agr. La Capannaccia
    Vai ai carabinieri, denuncia lo smarrimento/distruzione della targa (la leggi sul libretto) poi vai in motorizzazione, dichiari che il mezzo è tuo ('è un'autodichiarazione da fare) paghi un po' di euri (nn ricordo 45???) e te ne esci con la targa nuova e il foglio di via. Dopo un po' di mesi torni a riprendere il libretto e il gioco è fatto!
    Buon Lavoro!

    Grazie mille luca, soprattutto per la rapidità della risposta

    Provero a fare così e poi vi farò sapere tutti gli sviluppi.

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Vai ai carabinieri, denuncia lo smarrimento/distruzione della targa (la leggi sul libretto) poi vai in motorizzazione, dichiari che il mezzo è tuo ('è un'autodichiarazione da fare) paghi un po' di euri (nn ricordo 45???) e te ne esci con la targa nuova e il foglio di via. Dopo un po' di mesi torni a riprendere il libretto e il gioco è fatto!
    Buon Lavoro!

    Lascia un commento:


  • Dinosaurer
    ha risposto
    Aiuto

    Salve, scusate se sembro ripetitivo ma ho un dubbio che i post precedenti non mi hanno chiarito.

    Possiedo un trattore, di cui ho il regolare libretto, anche se non intestato a me, immatricolato nel 1954 (prodotto nel 52) ma non ho la targa, e non credo che sia più possibile reperirla visto che il vecchio proprietario del trattore è morto da anni.
    Ora con il libretto originale della macchina (che mi attesta la sua omologazione a circolare su strada) è possibile fare il passaggio di proprietà (premetto che non ho partita iva) o comunque è possibile farlo ritargare per poter circolare poi su strada, per raduni mostre ecc..?
    Qualcuno di voi ha avuto lo stesso problema di smarrimento della sola targa?
    Attendo il vostro aiuto.
    Un saluto a tutti

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    La cosa non è facile come sembra.

    E' il solito discorso: dipende sempre da chi trovi. In teoria la procedura spiegata da Luca è corretta. Ma ci possono essere degli intoppi.
    Per fare il duplicato del libretto del trattore servono i dati della macchina. Qualora in motorizzazione li abbiano in archivio la cosa è semplice, viceversa è pressoche' impossibile rifare il libretto in quanto in mancanza dei dati di omologazione del mezzo si deve ri-omologare (quindi deve rispettare le attuali norme). Un aiuto puo' essere dato dall'archivio Uma, ma anche qui dipende se i dati in tale archivio (ammesso che la macchina vi fosse registrata) bastano al funzionario di turno.
    Ripeto, dipende da chi si trova, qui a padova funziona cosi. Tanto che anche un semplice passaggio di proprieta risulta difficoltoso. Anche per questo caso vanno a vedere i dati di omologazione (traino, gomme e tutto il resto).
    Poveri noi.

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Allora le info le trovi qui
    (link rimosso causa unione argomento)

    comunque:
    La mct di riferimento è quella dove è residente l'ultimo intestatario del mezzo.
    Ti occorre denuncia di smarrimento del libretto, fai tutto a nome tuo per semplificare. Vai in mct, ti danno delle autocertificazioni da riempire per la proprietà del mezzo et simili (sei az agr etc etc) paghi 2 bollettini e dovresti essere a posto (dopo svariati mesi di attesa potrai ritirarti il libretto)
    Ultima modifica di

    Lascia un commento:


  • Fiat311c
    ha risposto
    Documenti per Fiat 311c

    Ciao a tutti,
    dopo aver letto alcune discussioni ed aver provato (inutilmente) a contattare la motorizzazione civile, mi rivolgo a voi tutti per aver aiuto ( ).
    La mia situazione è questa.

    Mio zio e mio nonno avevano un'azienda agricola nell'alessandrino e utilizzavano un trattore Fiat 311c; dopo ormai 5 anni dalla morte di mio zio (ultimo intestatario), volevo restaurare il trattore (un po' per hobby e un po' per uso), regolarizzandolo, ma, pur leggendosi la targa, non ha più il libretto di circolazione ne nessun'altro documento (persi ) .

    Io non ho P. I.V.A. ma potrei farla, ma mi occorrerebbe sapere qual'è l'iter giusto per arrivare ad intestarlo a me, avendo tutti i documenti.

    L'ultima cosa, io abito a Milano, a che motorizzazione faccio riferimento?

    Grazie dell'aiuto
    Fulvio
    Ultima modifica di Motivo: unione argomenti

    Lascia un commento:


  • Dagri
    ha risposto
    Grazie mille Capannaccia !!

    Parrebbe semplice ed economico!
    Ultima modifica di

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    se non erro 1 bollettino da 22 €, libretto di circolazione e fattura o scrittura privata di cessione del mezzo (foglio con su scritto io sottoscritto mario rossi cedo a luigi bianchi il rim agr marca xxx modello xx telaio xxx targa xxx in fede ) poi se vuio le ripetitrici per il trattore altri (mi pare nn ricordo più) 20€
    Buoni acquisti!

    Lascia un commento:


  • Dagri
    ha risposto
    Passaggio proprietà rimorchio (omologato 50 q.li)

    Nel post si è parlato prevalentemente di trattori.

    Cortesemente qualcuno mi può dire quali sono gli adempimenti necessari e i costi per il passaggio di proprietà di un rimorchio targato e con documenti a posto.
    Compravendita fra privati.

    Grazie

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Scusate se insiosto sul iscors libretto della BCS...ma NESSUNO NE HA UNO DA MOSTRARE??????????
    Vorrei rifarlo alla mia!!!!!!!
    Grazie
    Ciao

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Si Luca, ma tuo nonno... era tuo nonno!
    Mi sembra che nel caso di Miche non si sappia neanche chi è il proprietario precedente!
    Nel tuo caso si trattava di eredita Luca, la cosa è diversa. Basta un autocertificazione dove si dichiara di essere l'erede.

    Lascia un commento:


  • Miche
    ha risposto
    bhe quindi funzionerebbe.....mah......il problema allora resta soltanto la partita iva.....

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Puoi fare te la denuncia, proclamandoti nuovo proprietario del mezzo... strada già praticata da me in famiglia con i mezzi di mio nonno, morto... nessun rischio (è realmente tuo) e pratica risolta! piuttosto trova un prestanome agricolo di fiducia!

    Lascia un commento:


  • Miche
    ha risposto
    quindi senza il vecchio proprietario non si può fare....era come immaginavo.....

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Originalmente inviato da Filippo B
    Se il libretto è stato smarrito, dopo la denuncia, ti devi rivolgere all'Uma (qualora fosse stato registrato) che sicuramente possiede i dati della tua macchina in archivio, ti rilascera' un certificato con i dati della macchina, con il quale poi andrai presso la tua motorizzazione a rifare il libretto. Se non c'è il certificato UMA la faccenda si complica un po, ma non diventa impossibile, dipende da chi trovi in motorizzazione. Generalmente in questo caso bisogna reimmatricolarlo.
    Mi quoto da solo. Allo stato attuale delle cose, per quanto mi riguarda ci son degli sviluppi. Ho parlato recentemente con il funzionario della mia motorizzazione: i dati dell'Uma non bastano per rifare il libretto (perlomeno quelli che ho esibito io). Bisogna sperare che la motorizzazione dove è stata immatricolata per la prima volta la macchina abbia ancora i dati originali, altrimenti il libretto si puo' rifare solo dopo visione della macchina da parte del funzionario, che dovra' accertare la presenza dei dispositivi obbligatori allo stato attuale (impossibile per macchine d'epoca, mi riferisco a fari, roll bar, omologazione traino ecc).
    Nel caso i dati originali siano ancora presenti nella motorizzazione dove è stato immatricolato la prima volta, ma detta motorizzazione è di una citta diversa dalla tua, i tempi son lunghissimi.
    Come dicevo l'altra volta, dipende da chi trovi, ma dipende anche da quando lo trovi, perche ogni giorno ci sono versioni che a volte son contrastanti tra loro.

    Miche, se il tuo trattore ha ancora la targa non puo' essere stato radiato perche da quanto ne so se si radia una macchina bisogna consegnare libretto e anche targa.
    Se pero' non conosci il precedente proprietario la vedo dura, solo lui puo' fare la denuncia di smarrimento del libretto. Se non hai partita iva e non hai nessun "prestanome" lascia perdere, nei documenti da compilare per il duplicato del libretto e per il passaggio di proprieta viene richiesta in piu di una voce.
    Attualmente ci son problemi anche solo per un semplice passaggio di proprieta. Ci vogliono mesi e mesi e vanno in cerca dei dati dell'omologazione originale della macchina.

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Vai in motorizzazione con la denuncia di smarrimento del libretto fatta dai carabinieri, lì ti daranno 1 modulo da riempire, 1 autocertificazione che sei az.agr o assimilabile, 1 autocertificazione che il trattore è tuo. Riempi il tutto, aggiungi delega e fotocopia carta identità se firmatario fogli diverso da chi presenta materialmente, aggiungi 2 bollettini postali del valore che ti diranno loro per completare l'operazione ed il gioco è fatto! Ti rilasciano il foglio provvisorio, dopo circa 1/2 mesi hai il libretto nuovo.
    Problemma irrisolvibile (????) se non trovano più il cartaceo relativo alla tua macchina,ma tutto dipende dalla buona volontà e passione dell'impiegato (a Firenze meno di zero!!!)
    Buona fortuna e facci sapere come è andata!

    Lascia un commento:


  • Miche
    ha risposto
    si ma se non è radiato a chi è intestato......

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    La targa deve essere verde con numeri bianchi. Perchè deve essere radiato???
    Per il fatto di non essere agricoltore, a parte che si fa tutto con autocertificazioni, quindi.... più in su qualcunospiegava come fare per sistemare i documenti in tal caso!

    Lascia un commento:


  • Miche
    ha risposto
    allora io nel mio landini ho solo la targa quadrata che tralaltro era color ruggine ora è riverniciata del colore del trattore i numeri si leggono perchè sono in rilievo si può riverniciare? il libbretto nn cel'ho ma mi han detto che si può rifare ma poi il trattore ora sarà radiato? poi cmq non sono agricoltore quindi penso che cmq non si possa fare......

    Lascia un commento:


  • os2power
    ha risposto
    Originalmente inviato da Carraro turbo
    Qualcuno mi ha detto che la solita dichiarazione del venditore non serve per le macchine con quel tipo di targa: è vero?
    Le triangolari sono le targhe UMA, rivolgiti a loro per la cancellazione del vecchio proprietario ed inserimento del tuo se appartieni alle cat. CD/IATP

    Suggerisco pertanto di rivolgerti all'UMA della tua provincia.

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Prova ad andare in MCT con il libretto e vei se accettano di rifartelo a tuo nome. Io lo avevo perso (p.S.puoi farmene avere una copia da mostrare in mct da me) e mi hanno detto di sostituirlo con autocertificazione (la ho allegata da qc parte)

    Lascia un commento:


  • Carraro turbo
    ha risposto
    Buongiorno a tutti. Ho comprato una motofalciatrice BCS con libretto e targa triangolare, cosa devo fare per intestarla a mio nome? Qualcuno mi ha detto che la solita dichiarazione del venditore non serve per le macchine con quel tipo di targa: è vero?

    Lascia un commento:

Caricamento...
X