MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhe e passaggi di proprietà

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Carraro turbo
    ha risposto
    Io ho un fiat 450 senza targa e libretto. Se volessi ritargarlo e metterlo in regola per andare su strada cosa devo fare? E soprattutto si può? Qualcuno mi ha detto di no

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Davide il tuo quesito lo sposto in questo argomento gia esistente.

    La materia interessa anche il sottoscritto. Devo sentire la motorizzazione in questi giorni, se c'è qualche "scappatoia" vi informo.

    Lascia un commento:


  • Paoljno
    ha risposto
    In teoria dovrebbe bastare la fattura di vendita e il foglio di scarico UMA e puoi assicurarlo...

    Lascia un commento:


  • DavideMI
    ha risposto
    grazie x le info ma vorrei precisare che si tratterebbe di un trattore usatoe quindi già immatricolato....

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Se non ha la partita iva agricola non lo può immatricolare come macchina agricola.
    Deve essere immatricolata come macchina operatrice.

    Lascia un commento:


  • Alle
    ha risposto
    Per l'acquisto di un trattore per un privato la P.IVA serve comunque poi con un'autocertificazione si và alla amotorizzazione per il passaggio di proprietà.

    Lascia un commento:


  • DavideMI
    ha risposto
    acquisto trattore per utente privato

    Vorrei sapere se e come un privato senza partita iva nè iscrizione UMA può acquistare un trattore agricolo usato e se poi può assicurarlo e circolarci su strada.

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Max l'argomento esisteva gia, dove, oltre alle precise spiegazioni che ti ha gia dato Alle, puoi trovare anche altre risposte ai tuoi quesiti.

    Lascia un commento:


  • Alle
    ha risposto
    Per prima cosa ti devi far dare lo scarico UMA e documento di vendita poi vai all'UMA fai mettere in carico il trattore sul tu libretto e con 2 versamenti (che non ricordo l'importo perchè li ho in macchina) vai alla MTC e fai il passaggio per il costo non dovresti superare i 50€

    Lascia un commento:


  • max stralis
    ha risposto
    UNITO: passaggio di proprieta'

    ho convinto una persona a farmi dare un same minitauro volevo sapere cosa bisogna fare per essere registrato come proprietario,andare in motorizzazione,passaggio di proprieta',notaio e poi quanto potrebbe essere la spesa di un 50cv grazie
    Ultima modifica di

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    I ho dovuto fare una pratica simile per casa mia: Abbimo cambiato partita iva (da sdf a ditta individuale) e non abbiamo cambiato le intestazioni dei mezzi (per errore) Semplicemente sono andato in MCT con i libretti dei mezzi, una lettera di rinuncia da parte degli altri intestatari, fotocopie dei documenti, delega del titolare della ditta nuova intestataria (mia madre) e con una settimana ho risolto tutto. Per l'UMA, mi sono rivolto all'Unione Agricoltori, ma hanno risolto tutto semplicemente con una autocertificazione per mezzi senza fattura di vendita e con copia della fattura per mezzi regolarmente fatturati!
    Buona fortuna...

    Lascia un commento:


  • Giuseppe61
    ha risposto
    Richiesta chiarimento

    Scusate ragazzi ho bisogno di delucidazioni.
    Sono in trattativa per vendere un trattore di un parente (su suo incarico) che è in casa di riposo con azienda dismessa nel 2003. Quali documenti dovrò fornire all'acquirente???
    Sono in possesso del certificato per macchina agricola semovente (Libretto).
    Certificato di scarico dal libretto UMA.
    Poichè mi pare sia richiesta anche la fattura, come si puo fare se la partita iva e già stata dismessa???
    Anticipatamente ringrazio

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Grazie Gianni per il link, molto esaustivo.


    Sul post "garanzia 2 anni......." Dado85XL ha scritto che ha acquistato il trattore (nuovo) come privato:

    Originalmente inviato da dado85xl
    ......Io ho comprato un trattore nuovo 4 mesi fa, come privato (quindi senza partita iva), e mi hanno fatto solo un anno di garanzia.......

    Scusa Dado ma come hai fatto?? Nn l'hai immatricolato?

    Lascia un commento:


  • Gianni Palma
    ha risposto
    Immatricolazione e trasferimento della proprietà di macchine agricole.*

    Vi rimetto questo link segnalatoci da un nostro utente che lavora presso la Polizia Stradale... potrebbe essere utile...

    http://www.piemmenews.it/ViewDocumen...umenti_id=3224

    Lascia un commento:


  • GiancaMI
    ha risposto
    Qui lo fanno ancora; il mio terzista l'ha fatto a marzo dell'anno scorso con un tre assi basso per caricare la paglia.
    Viene l'ingegnere della motorizzazione da quello che ho capito 1000€ per la pratica; se hai un rimorchio aziendale e lo sistemi per la circolazione stradale(luci freni gomme ad occ) anche se artigianale lo puoi omologare.

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Originalmente inviato da MoreschiniCastelMadamaITA
    Io avevo sentito dire che i rimorchi industriali non si potevano usare come rimorchi agricoli
    Si Moreschini attualmente non si puo convertire l'industriale all'agricolo ma qlche anno fa si poteva; adesso non ricordo l'esatto periodo in cui si è potuto beneficiare di cio', cmque i rimorchi industriali omologati agricoli in quel periodo sono in regola anche attualmente.
    Come gia detto si sospetta che dietro la dismissione di tale pratica ci fosse la solita cricca di costruttori che non vendevano piu i loro 3assi perche tutti recuperavano quelli da camion; lo credo bene......3 assi viberti in campagna non sarebbe proprio malaccio, anche perche veniva a casa con pochi spicci, tanto piu che i rimorchi 3 assi nei trasporti su gomma sono stati quasi tutti dismessi in favore dei 2 assi.

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    In effetti passano, previa prenotazione e lauto pagamento....circa 100€/h (se non sono cambiati i tariffari)....e l'assurdo è che vogliono (devono???) farlo anche nel semplice caso di sostituzione delle gomme da xx-x a yy-y su un rimorchio agricolo! Possibile che debbano vederle montate e che non basti loro il nulla-osta della casa produttrice? In fondo chiedo solo l'aggiunta sul libretto di un secondo tipo di gomme, peraltro già autorizzato dal costruttore, a loro che importa se le metto oppure no? Già do il mio contributo (lauto) per l'aggiornamento del libretto!

    Lascia un commento:


  • MCT-ITA
    ha risposto
    Io avevo sentito dire che i rimorchi industriali non si potevano usare come rimorchi agricoli, il tutto sembra che fosse deciso dalle case di rimorchi che vedevano i propri clienti recuparare rimorchi e non comprare quelli nuovi.
    Me lo poteteconfermare o è solo una chiacchiera?

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Originalmente inviato da davidbrown

    Mi sa che il rimorchio bisogna portarlo presso il centro rivisioni della motorizzazione civile
    Non so, ma tempo fa quando è dilagata la "moda" degli spannocchiatori pieghevoli e dei rimorchi industriali convertiti agricoli mi era stato detto che l'ispettore della MTC passava per le aziende per aggiornare le carte di circolazione, pensavo lo facessero pure ora.

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Mi pare che la cosa vada sempre peggio! Va bene circolare cho dei mezzi decenti, ma mi pare si esageri!

    Lascia un commento:


  • davidbrown
    ha risposto
    Salve.
    Mi sa che il rimorchio bisogna portarlo presso il centro rivisioni della motorizzazione civile,naturalmente nella tua provincia,li un tecnico provvedera' al controllo,stato dei pneumatici sistema di illuminazione visiva ecc...
    Saluti

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Ok, quindi non ho speranze!

    Lascia un commento:


  • Filippo B
    ha risposto
    Quindi un rimorchietto artigianale per essere in regola dovrebbe essere esaminato da un ispettore della motorizzazione.... Bisognerebbe sapere cosa costa l'operazione... cmque se nn sbaglio "l'ispezione" si puo' fare presso la propria azienda..


    Grazie Alle

    Lascia un commento:


  • Alle
    ha risposto
    L'ENAMA mi ha risposto.......

    Egregio sig. Tosi,

    in riferimento alla Sua email del 6/02/05, La informiamo di quanto appresso indicato.

    I rimorchi agricoli aventi le caratteristiche da Lei indicate (4 m di lunghezza, 2 m di larghezza, massa complessiva non superiore a 1,5 t) per poter circolare su strada necessitano di un certificato di idoneità tecnica alla circolazione che viene rilasciato a seguito di verifica e prova dall'Ufficio provinciale della MCTC competente per territorio.
    Non sono soggetti al rilascio della carta di circolazione ed all'immatricolazione.

    Rimanendo a disposizione per ulteriori informazioni o chiarimenti in merito, porgiamo distinti saluti.


    Dr. Carlo Carnevali
    Uff. Normativo ed omologazioni
    ENAMA - Ente Nazionale per la Meccanizzazione Agricola
    Via Lazzaro Spallanzani, 22/A - 00161 ROMA - Italy
    tel.++39 06 4403137 - 4403872 - Fax ++39 06 4403712
    mailto:info@enama.it URL http://www.enama.it

    Lascia un commento:


  • davidbrown
    ha risposto
    Devi immatricolare il pasquali 922?

    Lascia un commento:


  • Az. Agr. La Capannaccia
    ha risposto
    Ok...un altra curiosità...
    Vi risulta che se sul certificato di omologazione del vostro mezzo un po' datato è presente la data di omologazionoe e questa è posteriore a 2 anni da quando dvolete immatricolare il mezzo, non è più possibile immatricolare il mezzo (in nessun modo!!!!!)????? a me pare follia! Ora sto tentando la pratica per il pasquali 922 (anno 1974)....spero di essere fortunato e trovare l'omologazione senza data, ma non è detto!
    ciao

    Lascia un commento:


  • davidbrown
    ha risposto
    Ciao ragazzi sono nuovo del forum,ossia e' un poco che vi leggo ma solo ora ho deciso,di scrivere.

    Lascia un commento:


  • george clone
    ha risposto
    Salve a tutti! Sono nuovo qui.
    Se sei intestatario di terreni agricoli devi andare all' ufficio UMA e farti un nuovo libretto ovviamente devi possedere la P. IVA e l'iscrizione alla camera di commercio. Per il passaggio: fatti fare la fattura e fatti dare il dal vecchio proprietario il documento di scarico dal suo libretto uma, dopo di che vai alla motorizzazione con il documento di scarico uma e i versamenti (due) ed è fatta. Poco dispendioso.

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Grazie!

    Lascia un commento:


  • Alle
    ha risposto
    Ho mandato un'e-mail all'ENAMA con il quesito di urbo vediamo cosa mi rispondono

    Lascia un commento:

Caricamento...
X