MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhe e passaggi di proprietà

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Sambora88
    ha risposto
    Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
    Sì devi metterlo a norma con arco, cintura di sicurezza, protezione all pdf, alla ventole e alla marmitta, fanali, freccie, stop, lampeggiante.
    Per questo ti consiglierei di cercarne uno già a norma, inoltre in quello stato potresti comprarlo solo come mezzo non funzionante-per ricambi.
    Innanzitutto grazie

    Per quanto riguarda il quote qui sopra, immaginavo una risposta del genere. Il punto è che poche settimane fa durante un controllo all'azienda che usa questo trattore, gli ispettori hanno detto che sostanzialmente non sarebbe necessario attuare queste modifiche se il proprietario fosse l'unico ad usare il trattore. ma ciò non avviene perchè ogni tanto assume qualche avventizio.
    Altrimenti, gli hanno consigliato di registrarlo come trattore d'epoca (come realmente è) e ciò esonera dalle norme di cui sopra...
    Allora io mi chiedo, anche alla luce di tutto quanto ho letto nelle pagine precedenti, se sono loro a dire questo quale è la verità in questo caos di regole?

    Lascia un commento:


  • B 225
    ha risposto
    Originalmente inviato da Sambora88 Visualizza messaggio
    Le domande che ho sono diverse, e le porgo in ordine sparso: se compro questo trattore è necessario che lo metta in regola in fatto di sicurezza? E indipendentemente da questo posso assicurarlo?
    Inoltre... posso intestare a me stesso il trattore? E per quanto riguarda il pagamento, essendo una compravendita fra un venditore privato e me, può essere fatta in contanti o ci deve essere una tracciabilità?
    Sì devi metterlo a norma con arco, cintura di sicurezza, protezione all pdf, alla ventole e alla marmitta, fanali, freccie, stop, lampeggiante.
    Per questo ti consiglierei di cercarne uno già a norma, inoltre in quello stato potresti comprarlo solo come mezzo non funzionante-per ricambi.

    Se lo assicuri ma non è a norma appena fai un incidente non pagano niente perchè dicono che il trattore non poteva circolare.

    Per intestarlo puoi in quanto hai la partita iva agricola, dovresti reperire il precedente proprietario che risulta sul libretto e fare una scrittura privata con lui.

    Per il pagamento sopra i 1000 € sarebbe meglio con assegno ma in realtà la cifra non viene scritta da nessuna parte quindi nessuno controlla.
    Poi se il venditore è privato non serve la fattura, però se te non sei in regime d'esonero dovresti fare un autofattura, quindi pagare l'iva e usare un metodo di pagamento tracciabile.

    Lascia un commento:


  • Sambora88
    ha risposto
    Ciao a tutti,
    ho cercato di capire un po' da solo leggendo la discussione, ma non mi sono fatto un'idea precisa delle norme in materia... per questo avrei da porre un quesito.
    Sono un agricoltore che a gennaio 2013 ha aperto una piccola ditta agricola, possessore di regolare partita iva, iscritto all'imps ma non ho versato i contributi a causa del non raggiungimento delle ore lavorative necessarie (e quindi non posseggo la qualifica di coltivatore diretto). Sono solo e non ho dipendenti.
    Volendo attrezzarmi, avrei trovato un same 30 cv, 2RM, vecchio di circa 50 anni ma in ottimo stato (me l'ha confermato un amico esperto in trattori). Il trattore è in uso presso un'azienda agricola, ma è ancora intestato al vecchio proprietario che ha venduto il trattore senza però effettuare il passaggio di proprietà.
    Il trattore è sprovvisto di barra di sicurezza e cinture, ma è regolarmente immatricolato e c'è il libretto.
    Le domande che ho sono diverse, e le porgo in ordine sparso: se compro questo trattore è necessario che lo metta in regola in fatto di sicurezza? E indipendentemente da questo posso assicurarlo?
    Inoltre... posso intestare a me stesso il trattore? E per quanto riguarda il pagamento, essendo una compravendita fra un venditore privato e me, può essere fatta in contanti o ci deve essere una tracciabilità?

    Per ora vi ringrazio in anticipo, in attesa di risposta...

    Lascia un commento:


  • wolvy
    ha risposto
    Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
    la normativa attuale prevede solo che per l'intestazione siano previsti dei requisiti solo per chi acquista.
    il trattore potrebbe essere passato di proprietà per successione,e quindi l'attuale proprietario(anche non intestatario) ne può legalmente disporre per la vendita.
    Attenzione,se il mezzo verrà succesivamente utilizzato e sarà causa di incidente sul lavoro ,riconducibile a mancanze nei dispositivi di sicurezza,il venditore potrebbe essere chiamato in corresponsabilità.
    quindi posso venderlo per diciamo collezione, non potendolo intestare nessuno di noi, ma se poi lui decide di usarlo e si fa male ci vado di mezzo io?
    io voglio evitare proprio questo, è come dire che se vendo un sasso ad uno e quello se lo tira in testa sono io il responsabile.

    non c'è modo di chiarire nella scrittura privata che il mezzo non deve essere usato e che lui si assume ogni responsabilità?

    scusate, so che per voi saran sempre le stesse domande ma vorrei evitare di andare in tribunale perchè l'acquirente fa di testa sua :P

    grazie ancora

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da Cinghiale Visualizza messaggio
    Se nessuno ha partita I. V. A. agricola, il mezzo non può essere né intestato, né, tanto meno, immatricolato per la circolazione su strada; .
    la normativa attuale prevede solo che per l'intestazione siano previsti dei requisiti solo per chi acquista.
    il trattore potrebbe essere passato di proprietà per successione,e quindi l'attuale proprietario(anche non intestatario) ne può legalmente disporre per la vendita.
    Originalmente inviato da Cinghiale Visualizza messaggio
    ; probabilmente, una scrittura privata per vendita di oggetto da collezione potrebbe essere una buona soluzione.
    Attenzione,se il mezzo verrà succesivamente utilizzato e sarà causa di incidente sul lavoro ,riconducibile a mancanze nei dispositivi di sicurezza,il venditore potrebbe essere chiamato in corresponsabilità.

    Lascia un commento:


  • Cinghiale
    ha risposto
    Se nessuno ha partita I. V. A. agricola, il mezzo non può essere né intestato, né, tanto meno, immatricolato per la circolazione su strada; probabilmente, una scrittura privata per vendita di oggetto da collezione potrebbe essere una buona soluzione.

    Lascia un commento:


  • wolvy
    ha risposto
    salve a tutti, ho letto molti interventi ma rimango molto dubbioso sul mio caso che riassumo velcemente.

    Mia madre e le mie zie han ereditato 10 anni fa un trattorino di quelli che si usano tra le vigne, che è sempre stato in garage nel fienile. Ora un parente ci ha chiesto di venderglielo ma son nati i problemi:

    - ci siam accorti di non trovare da nessuna parte il libretto o certificato di proprietà
    - essendo un trattore targato abbiam fatto visita alla matricolazione dove ci han risposto che a ccausa dell'alluvione del 94 han erso tutto e quindi o facciam una lista interminabile di pratiche o facciamo una scrittura privata

    Qui i miei dubbi:

    Scrittura privata la vedo come una cosa un po' generica, per una vendita, una cessione? Per collezionismo, per parti di ricambio?
    Il trattore è ovviamente non a norma o tagliandato, l'acquirtente lo vuole usare per fresare periodicamente i suoi "10mq" di terra dietro casa ma non esendo a norma non vorremmo che lui si beccasse una multa nel usarlo e che noi ricevessimo altrettanto o che per malasorte si facesse male e facessero causa a noi perchè non era a norma nella vendita.
    Ricordo nessuno dei due (venditore ed acquirente) ha piva da coltivatore diretto.

    Cosa facciamo? avete un modello da seguire/compilare?

    Grazie a tutti per i consigli

    Lascia un commento:


  • pinguino
    ha risposto
    trasferimento di proprietà

    Un amico mi regala un goldoni 528 da riparare. A me serve per il mio orto, non ci devo circolare.E' targato, qual'è la procedura per il passaggio di proprietà? Devo aprire la partita IVA?

    Lascia un commento:


  • spirulina
    ha risposto
    info immatricolazione Trattorino ferrari da vigneto

    salve sono possessore di un trattprino da frutteto 2rm con motore lombardini lda510 14cv.
    sul motore c'è il classico targhettino rivettato con matricola e tipo motore. ma non ho documenti. era di mio nonno, deceduto, e non so se aveva i documenti. dietro la sella ci sono i 4 fori della targa.
    posso fare qualcosa per reimmatricolarlo con nuove targhe e libretto?
    si può vedere se è iscritto al pra tramite quella matricola?
    inoltre non ricordo nemmeno il modello esatto.
    attendo fiducioso, grazie!

    Lascia un commento:


  • rusticano
    ha risposto
    Originalmente inviato da GabrieleB. Visualizza messaggio
    Mi rifaccio ad esperienza personale (purtroppo) simile: ragionando fiscalmente la strada corretta sarebbe che l'erede se lo intesti (variazione P.IVA per attività agricola e dichiarazione in Motorizzazione di essere erede del defunto). E successiva fattura di vendita, con liquidazione e versamento dell'IVA (se dovuto;avendo altra attività l'erede potrebbe essere anche a credito).
    La strada della scrittura privata è un'alternativa che non vedo di buon occhio, ma che ho visto utilizzare sovente. Non la vedo di buon occhio perchè essendo scrittura privata dovrebbe valere fra due privati (privi di P.IVA) e non mi sembra proprio la ns. situazione.
    Considerando che quando ti presenti in Motorizzazione (qua a Udine almeno) non richiedono copia della fattura o scrittura bensì ti fanno dichiarare su apposito modello di essere proprietario del mezzo, sicuramente l'operazione va a buon fine. Certo che devi riconsegnare la carta di circolazione del precedente intestatario...che è defunto!Ripeto, la Motorizzazione non esegue nè controlli fiscali nè anagrafici (sul defunto), ma di certo NON posso consigliare questa procedura.
    Come detto da Mefito, dovrebbe esserci qualche post a riguarda vecchio, se lo trovi confrontalo con la mia risposta (potresti anche smentirmi)

    saluti

    Gabriele
    ciao Gabriele, ti ringrazio x la risposta
    Allora, prima di tuto devo dire che ho già fatto il passaggio alla motorizzazione tramite agenzia e loro stessi mi hanno consigliato la prassi della scrittura privata, mi è già stato rilasciato un permesso x circolare e sono in attesa del nuovo libretto

    Per quanto riguarda la correttezza dell'operazione ai fini fiscali, anch'io personalmente ho qualche dubbio, ma ovunque sono andato a informarmi(consulente e coldiretti) mi hanno consigliato questa prassi....poi non saprei proprio che dire

    Lascia un commento:


  • DOMA1977
    ha risposto
    Originalmente inviato da Albe655C Visualizza messaggio
    Per intestare il trattore devi necessariamente avere partita IVA. Se leggi bene il forum ci sono diverse informazioni a riguardo.
    Ok, grazie.
    Approfondendo la cosa ho appurato quanto segue:
    già una trentina di anni fa fu fatta da mia madre una denuncia di smarrimento alla Regione di competenza (non ai carabinieri) della DICHIARAZIONE DI CONFORMITA' del trattore, affinchè fosse possibile ottenere un duplicato per poterlo immatricolare.
    Il trattore è targato, non so se la targa fu la diretta conseguenza del procedimento descritto.
    Vorrei capire, dal momento che non ci sono documenti (perchè evidentemente smarriti o distrutti) che attestino il collegamento con mia madre, se dal n. di targa sia possibile risalire, come succede per i veicoli, all'intestatario. Abbiamo in realtà i libretti UMA dall'80 in poi ma niente altro.
    Altra domanda: aprendo partita IVA all'Agenzia delle Entrate (mi confermate che non ci sono costi di apertura, durata e chiusura sotto i 7000 euro, e che non ci sono sanzioni se uno chiude la partita IVA dopo un tot di tempo?) quali sono gli alrtri passaggi da fare, considerando che sono solo uno degli eredi di un trattore di cui è possibile dimostrare la proprietà di mia madre defunta solo attraverso il libretto UMA?

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da rusticano Visualizza messaggio
    Buon Giorno a tutti, sono un CD e vorrei porre una domanda riguardo l'aquisto di un trattore agricolo usato da un soggetto che dice di non potermelo fatturare in quanto svolge un altra attività che non ha niente a che vedere con l'agricoltura, inoltre il mezzo era del padre che è morto diversi anni fà e mi pare di aver capito che è ancora intestato a lui
    chi lo sta vendendo mi ha detto che per fare il passaggio di proprietà basta che mi faccia uno scrittura privata dove dichiara di aver ricevuto da me aquirente la somma pattuita
    volevo chiedervi, in queste condizioni è possibile regolarizzare l'aquisto e il passaggio di proprietà?
    Mi rifaccio ad esperienza personale (purtroppo) simile: ragionando fiscalmente la strada corretta sarebbe che l'erede se lo intesti (variazione P.IVA per attività agricola e dichiarazione in Motorizzazione di essere erede del defunto). E successiva fattura di vendita, con liquidazione e versamento dell'IVA (se dovuto;avendo altra attività l'erede potrebbe essere anche a credito).
    La strada della scrittura privata è un'alternativa che non vedo di buon occhio, ma che ho visto utilizzare sovente. Non la vedo di buon occhio perchè essendo scrittura privata dovrebbe valere fra due privati (privi di P.IVA) e non mi sembra proprio la ns. situazione.
    Considerando che quando ti presenti in Motorizzazione (qua a Udine almeno) non richiedono copia della fattura o scrittura bensì ti fanno dichiarare su apposito modello di essere proprietario del mezzo, sicuramente l'operazione va a buon fine. Certo che devi riconsegnare la carta di circolazione del precedente intestatario...che è defunto!Ripeto, la Motorizzazione non esegue nè controlli fiscali nè anagrafici (sul defunto), ma di certo NON posso consigliare questa procedura.
    Come detto da Mefito, dovrebbe esserci qualche post a riguarda vecchio, se lo trovi confrontalo con la mia risposta (potresti anche smentirmi)

    saluti

    Gabriele

    Lascia un commento:


  • Albe655C
    ha risposto
    Per intestare il trattore devi necessariamente avere partita IVA. Se leggi bene il forum ci sono diverse informazioni a riguardo.

    Lascia un commento:


  • DOMA1977
    ha risposto
    eredità di un trattore agricolo

    Salve a tutti.
    Vi pongo un quesito che potrebbe già essere stato trattato, anche se, sfogliando le pagine del forum, non mi è capitato di leggere nulla al riguardo.
    Indirizzatemi al punto se così fosse.
    Antefatto:
    Mia madre, proprietaria di un'azienda agricola e titolare di partita IVA, è venuta a mancare alcuni giorni or sono.
    Un trattore agricolo a lei intestato, provvisto di targa e libretto di controllo per ottenimento di gasolio a tariffa agevolata, è rimasto in azienda ma senza carta di circolazione.
    Mio padre ha fatto denuncia di smarrimento c/o stazione CC per poter richiedere il duplicato del libretto alla motorizzazione civile.
    Alla motorizzazione riferiscono la impossibilità a rilasciare la carta di circolazione in quanto la denuncia doveva essere effettuata dall'intestatario, pertanto occorre che gli eredi legittimi (non vi è testamento) accettino in eredità il mezzo e lo vendano ad un unico erede, titolare di partita iva.

    Mio padre è intenzionato a far cessare l'attività dell'azienda agricola, in quanto nessuno dei figli è intenzionato a rilevare l'azienda mentre lui è ormai anziano per intestarsela. Allo stesso tempo vorrebbe però che il trattore sia intestato a me.
    Mi spiegate voi del forum come mi devo muovere? Grazie

    Lascia un commento:


  • B 225
    ha risposto
    Originalmente inviato da vito52 Visualizza messaggio
    se si tratta di un paese UE il libretto segue sempre la macchina e va tradotto nella lingua dove viene esportato credo che per i trattori sara uguale come le auto
    ho portato un paio di auto e ho dovuto fare sempre cosi
    Si è un paese UE.
    Qui ho trovato conferma:
    http://www.lineaamica.gov.it/rispost...one-un-veicolo
    Se il veicolo è esportato in uno dei Paesi membri della UE e dello Spazio Economico Europeo è necessario produrre al momento della nazionalizzazione in tali Paesi l'originale della carta di circolazione rilasciata in Italia. Per questo motivo la carta di circolazione non verrà ritirata ma restituita, debitamente annullata e timbrata, all'interessato.

    Lascia un commento:


  • vito52
    ha risposto
    radiato

    Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
    In motorizzazione mi hanno detto di sì, però mi è venuto il dubbio.
    Cosa intendi con documenti fiscali?
    se si tratta di un paese UE il libretto segue sempre la macchina e va tradotto nella lingua dove viene esportato credo che per i trattori sara uguale come le auto
    ho portato un paio di auto e ho dovuto fare sempre cosi

    Lascia un commento:


  • B 225
    ha risposto
    In motorizzazione mi hanno detto di sì, però mi è venuto il dubbio.
    Cosa intendi con documenti fiscali?

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da B 225 Visualizza messaggio
    Ho radiato un trattore per esportazione verso un altro paese UE, la motorizzazione mi ha ritirato la targa ed annullato e restituito il libretto.
    Ora il libretto deve accompagnare il trattore verso il paese estero o no?
    Secondo me no,dev'essere accompagnato solo da documenti fiscali.

    Lascia un commento:


  • B 225
    ha risposto
    Ho radiato un trattore per esportazione verso un altro paese UE, la motorizzazione mi ha ritirato la targa ed annullato e restituito il libretto.
    Ora il libretto deve accompagnare il trattore verso il paese estero o no?

    Lascia un commento:


  • rusticano
    ha risposto
    avevo provato a leggere qualche pagina ma non l'aveva trovata
    comunque grazie, cercherò meglio

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da rusticano Visualizza messaggio
    volevo chiedervi, in queste condizioni è possibile regolarizzare l'aquisto e il passaggio di proprietà?
    E' possibile ed è già descritto nella discussione, hai provato a leggerla?

    Lascia un commento:


  • rusticano
    ha risposto
    Buon Giorno a tutti, sono un CD e vorrei porre una domanda riguardo l'aquisto di un trattore agricolo usato da un soggetto che dice di non potermelo fatturare in quanto svolge un altra attività che non ha niente a che vedere con l'agricoltura, inoltre il mezzo era del padre che è morto diversi anni fà e mi pare di aver capito che è ancora intestato a lui
    chi lo sta vendendo mi ha detto che per fare il passaggio di proprietà basta che mi faccia uno scrittura privata dove dichiara di aver ricevuto da me aquirente la somma pattuita
    volevo chiedervi, in queste condizioni è possibile regolarizzare l'aquisto e il passaggio di proprietà?

    Lascia un commento:


  • GabrieleB.
    ha risposto
    Originalmente inviato da FIAT 355C Visualizza messaggio
    Salve a tutti mi chiamo Emanuele e vorrei sapere qual'è la procedura per l'intestazione di un trattore agricolo?Posso intestarmelo pur essendo un dipendente statale e non un agricoltore? Oppure posso intestarlo a mio padre che è pensionato? Il trattore vorremmo acquistarlo per lavorarci circa 2500 mq di terreno e un piccolo orto. Grazie a tutti coloro che sappiano darmi dei consigli in merito.
    Salve Emanuele, qui trovi tutto per quanto riguarda la procedura da effettuare in Motorizzazione (se vuoi arrangiarti da solo).

    Prima di ciò, devi essere possessore di P.IVA. Valuta con l'ente pubblico presso cui lavori la compatibilità del tuo lavoro con appunto una posizione imprenditoriale (non tutti gli enti pubblici acconsentono). In caso negativo "usa" tuo padre.

    ciao

    Gabriele

    Lascia un commento:


  • FIAT 355C
    ha risposto
    Intestazione trattore

    Salve a tutti mi chiamo Emanuele e vorrei sapere qual'è la procedura per l'intestazione di un trattore agricolo?Posso intestarmelo pur essendo un dipendente statale e non un agricoltore? Oppure posso intestarlo a mio padre che è pensionato? Il trattore vorremmo acquistarlo per lavorarci circa 2500 mq di terreno e un piccolo orto. Grazie a tutti coloro che sappiano darmi dei consigli in merito.

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da pinoski
    forse non sono stato chiaro...
    è il titolare dell'agenzia che dopo molti tentativi,sia all'uma e sia alla motorizzazione non ne viene fuori,anche perche ad asti(il trattore è targato asti)non trovano più nessun riferimento di un trattore di quasi quarantanni e quindi mi ha chiesto di fornirgli tutti i dati tecnici(cilindrata,misure e pesi,insomma tutti i dati di omologazione)capisci?
    No,non mi risulta che questi dati forniti a voci possano servire a nulla.

    Lascia un commento:


  • pinoski
    ha risposto
    trattore fiat 350 dt

    ciao a tutti,.
    ho bisogno di trovare tuttele indicazioni contenute nel libretto di circolazione del fiat 350 dt,in quanto ho ereditato da mio zio,morto
    questo trattorino ma non si trova più il suddetto libretto e,pur facendo fare a mia zia la regolare denuncia di smarrimento
    da cc dopo sei mesi la agenzia alla quale mi sono rivolto(molto quotata)ha gettato la spugna e mi ha appunto chiesto tutti i dati contenuti in questo libretto di circolazione.
    spero che qualcuno possa aiutarmi

    Lascia un commento:


  • pinoski
    ha risposto
    forse non sono stato chiaro...
    è il titolare dell'agenzia che dopo molti tentativi,sia all'uma e sia alla motorizzazione non ne viene fuori,anche perche ad asti(il trattore è targato asti)non trovano più nessun riferimento di un trattore di quasi quarantanni e quindi mi ha chiesto di fornirgli tutti i dati tecnici(cilindrata,misure e pesi,insomma tutti i dati di omologazione)capisci?

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da pinoski
    ne ho già tre intestati a me.....
    Bene,allora hai tutto ciò che serve.
    Eventualmente in questa discussione http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=2554
    Trovi tutto quello che c'è da sapere.

    Lascia un commento:


  • pinoski
    ha risposto
    ne ho già tre intestati a me.....

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da pinoski
    perche l'erede legittima è lei.
    Originalmente inviato da pinoski
    in quanto ho ereditato da mio zio,morto
    ....
    Si fà fatica a seguirti
    Originalmente inviato da pinoski
    io ho preso il trattore da lei e per poter fare la voltura bisogna almeno avere il libretto
    No,basta la denuncia di smarrimento.


    Hai i requisiti per intestarti un trattore?

    Lascia un commento:

Annunci usato

Collapse

Caricamento...
X