MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Taglio dell'erba con motocoltivatore, motozappa o motofalciatrice

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Taglio dell'erba con motocoltivatore, motozappa o motofalciatrice

    Buonasera,
    starei prendendo in considerazione l'acquisto di questo prezioso strumento ma troppe differenze e vista la mia ignoranza Vi sarei grata se poteste venirmi in contro in questa scelta.

    Meglio nuova o usata?


    Dovrei farne un uso obbistico pero' non sò cosa sia meglio
    Ringrazio anticipatamente ogni valido consiglio.

    Ciao a tutti.Elena
    Ultima modifica di

  • #2
    Ciao e benvenuta nel forum.
    Dovresti darci qualche dato in più: tipologia del terreno ( sassoso? inclinato? tenace? ), eventuali altri lavori che vorresti/dovresti compiere, ecc.

    Commenta


    • #3
      ....anche perchè sono macchine decisamente diverse: trasmissione ad albero con frizione conica e concezione un po' datata la prima, trasmissione a cinghia e meccanica estremamente evoluta la seconda.

      La prima, nel caso dovessi avere in futuro problemi, potresti trovarti in difficoltà con l' assistenza; non tanto per il motore Honda quanto per il telaio, la Hurricane dalle nostre parti non è assolutamente presente, ad esempio.
      Il marchio Honda è invece una garanzia quanto a capillarità sul territorio.

      Sono entrambe macchine piuttosto pesanti e pensate per usi professionali, giustamente dovresti dare più lumi sull'uso che ne farai.

      Personalmente ho sempre grossi dubbi su acquisti on line di questa "importanza". Trovo sia da privilegiare l'assistenza e la reperibilità dei ricambi "on site" piuttosto che il risparmio immediato.

      Commenta


      • #4
        Decisione motozappa

        Con l'occasione intanto Vi ringrazio e aggiungo dettagli e specificazioni.
        Il terreno è ligure e quindi a fasce.Sono abbastanza pianeggianti e di larghezza intorno ai 3/4 metri.Mi sembra sia terreno abbastanza compatto ed argilloso.
        L'utilizzo principale sarebbe solo quello di dividerlo.Una piccola parte andrebbe da utilizzarsi al fine di coltivazione classica (patate, pomodori ecc) mentre la rimanenza vorrei tenerla incolta ma pulita (erba tagliata abbastanza costantemente)e da quì l'idea della barra falciante.Ovviamente in termini agricoli si parla di rotazione delle coltivazioni e una parte incolta da tenere libera non guasterebbe, almeno credo.
        Mi hanno risposto quelli del primo modello (quello nuovo) e non si puo' montare nessun elemento aggiuntivo.
        A questo punto, se pensate sia migliore la cinghia (non so' dove sia) nel secondo modello, se mi confermate sia meglio sarei orientata sulla F560.
        Attendo conferme ed eventualmente consigli come usato.
        Alla prossima

        Commenta


        • #5
          Ligure dove? siamo paesani?

          Solo per tenere pulito un terreno la barra falciante non è il massimo, recide l'erba alla base ma non la trita, quidi ti tocca poi raccoglierla.
          In più devi mettere in conto l' acquisto delle ruote pneumatiche, a meno che quella che hai visto usata non ne sia già dotata.
          Sulla Hurricane la barra falciante sarebbe imporponibile comunque, non hai differenziale ne frizioni di sterzo quindi le curve sarebbero un problema.

          Che estensione ha il tuo terreno?

          Commenta


          • #6
            Perdonate l'intromissione.
            Concordo pienamente con Fede: io ho costruito una barra falciante, per poi capire, utilizzandola, che se non ho animali che mangino il tagliato, uso un attrezzo più complicato, anche in termini di manutenzione, per poi dover faticare a rastrellare, mentre con un banalissimo piatto falciante (o una trincia, che però in maneggevolezza e peso non è la stessa cosa) si pulisce meglio (maggior maneggevolezza ed accessibilità: la barra falciante è pesa arrabbiata, ed è sicuramente più ostica nelle pendenze) e non si raccoglie quasi niente (si deve usare più spesso, ovviamente...).
            Ultima modifica di

            Commenta


            • #7
              Escludendo la barra ne deduco sia meglio quella a cinghia.
              La barra falciante sarebbe in più e resterebbe nell'acquisto dell'usato.
              Credo sia più veloce se si vuole tagliare il prato e poi non dovrebbe essere così necessaria la raccolta, almeno penso; funziona come elemento concimante

              Commenta


              • #8
                Una trincia o un piatto falciante sminuzzano l'erba che si degrada velocemente in materia organica.
                La barra lascia lo stelo lungo a terra che non si decompone velocemente. Sei quindi obbligata alla raccolta.

                Continui però a non dirci quanti metri quadri è il tuo terreno e a non darci altre informazioni. Risulta così difficile dare consigli.

                Commenta


                • #9
                  Come dice Fede, se la barra la usi con l'erba alta, e la lasci in terra, ti viene un fondo di paglione che si stratifica e cambia completamente la configurazione del terreno (cambiano flora e fauna); se la tagli spesso, diventa un martirio...la barra ti servirà solo se terrai dei conigli, o vuoi comunque raccogliere qualcosa.
                  Se la prendi, la tieni (come faccio io), la ungi bene, la guardi ogni tanto, e, se verrà buona, allora la userai (ma quando ti accorgi che la devi sempre pulire e lubrificare...).
                  Per pulire ci sono attrezzi più "rustici", che necessitano di meccanismi meno delicati, e di cure meno amorevoli.
                  Come dice Fede, corsie di 3-4 metri, ma lunghe quanto? e quante? il piatto è senz'altro più leggero da spostare o sollevare, se è necessario; il trincia è sicuramente più impegnativo, ma presumo più consono ad una pulizia più "rustica" (trincia tutto, erba ed infestanti varie, rametti, ecc ecc), come sembrerebbe serva a te; puoi fare pulizia anche ad estate inoltrata; il piatto è più delicato (dipende come è fatto), devi tenere l'erba tagliata frequentemente, tipo prato, per intenderci.

                  Commenta


                  • #10
                    35/40 metri di lunghezza.
                    Direi intorno ai 3000 metri.
                    Meglio allora trazione a cinghia?
                    Avete alternative sullo stesso livello della F 560?
                    Usato dove posso trovarlo senza incorrere in problemi?
                    Grazie a tutti

                    Commenta


                    • #11
                      Alternative ce ne sono moltissime, basterebbe sapere il tuo limite di spesa, cosa trattano i rivenditori vicino a casa tua (riviera di levante do di ponente?), preferenza sul nuovo o sull'usato?

                      Comunque la 560 è una delle migliori macchine sul mercato.

                      Commenta


                      • #12
                        Ho capito.Ti dirò.Stò nella riviera di levante.
                        Tornando alle cose importanti, preferirei capire quali altenative sulla stessa fascia di prezzo potrei trovare e nel dettaglio il modello.
                        Preferirei un usato, intorno ai 1000,00 euro

                        Commenta


                        • #13
                          Scusami la domanda un pò scontata:
                          Perchè sei interessata solo ad una motozappa?
                          In questi 3000 metri non devi fare altro che non giustifichi l'uso di un motocoltivatore?
                          Arricchibile magari con accessori acquistati anno per anno?
                          Ultimamente io mi sono infoiato con l'aratro rotativo della Berta, che per fare i solchi per le patate penso sia l'asso di briscola, come per lavorare le corsie.
                          Certo, anche solo la spesa iniziale è più forte, ma con l'usato...
                          Perchè in futuro potresti aver bisogno di altri aiuti, e partire con un attrezzo specifico...
                          La butto lì, ma se hai già deciso per la 560, che ha di corredo anche la barra (anche dopo le mie filippiche, attrezzi in più non guastano mai), auguri e buon lavoro...

                          Commenta


                          • #14
                            Dalle tue parti non dovresti avere problemi nel reperire un usato, perchè sui terrazzamenti gli attrezzi che vanno per la maggiore sono i motocoltivatori e le motozappe.
                            Saresti in grado di smontare e montare gli eventuali accessori ( da fresa a barra falciante o altro e viceversa ), o hai qualcuno che te lo fa ?
                            Hai già dato uno sguardo tra i prodotti nazionali ?
                            Ad ogni modo rivolgiti ( se possibile ), ad un centro ben fornito che tratti principalmente con professionisti: avrai meno noie con assistenza e ricambi.

                            Commenta


                            • #15
                              Te lo confermo. Qui motozappe se ne trovano di tutti i tipi. Anche se è sempre meglio sapere cosa si compra: spesso sono macchine strasfruttate vista appunto la natura argillosa e sassosa di gran parte dei nostri terreni.

                              Figurati che sotto natale in negozio se ne vendono come regalo.... arrivano le mogli o i figli ad acquistarla per i mariti con l'hobby dell' orto.

                              Commenta


                              • #16
                                Al momento resterei orientata vista l' estetica alla Honda f560 oppure alla Yanmar mi pare.In questo senso non ho idea di quale modello possa esserne più simile.
                                Ho escluso il motocoltivatore visto l'ingombro

                                Commenta


                                • #17
                                  Scegliere in base all' estetica non è mai una gran cosa....

                                  Comunque intorno ai 1000 euro o poco più trovi ottime macchine, nuove, motorizzate Honda, di produzione nazionale.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Taglio erba con il motocoltivatore

                                    Ciao a tutti, sono nuovo di questo forum (anche se ho frequentato spesso altri forum relativamente ad altre tematiche) e vi scrivo per avere un consiglio. Dallo scorso anno ho iniziato ad occuparmi della vigna del nonno, cosa che mi sta appassionando sempre di più. Inoltre nello stesso terreno abbiamo anche una casa con ampi spazi verdi intorno. Nella gestione del tutto, il problema più impegnativo che riscontriamo è quello dell’erba, in quanto abbiamo un buon decespugliatore McCulloch ma non vi nascondo che è una vera faticaccia e occorre un sacco di tempo. In tutto sarà 1 ettaro di terreno.
                                    Sabato scorso sono andato presso un negozio di macchine agricole e mi ha consigliato una macchina polivalente su cui montare una barra falciante, per la precisione Eurosystems P55 o P70 a seconda della disponibilità di spesa e della potenza necessaria. Siccome mi piace informarmi bene, ho fatto un po’ di ricerche e letto un po’ il forum e mi pare di aver capito che posso comprare:
                                    1) Una motofalciatrice, che è specifica per lavori di taglio dell’erba;
                                    2) Un motocoltivatore, che è una macchina più completa su cui posso montare molteplici attrezzi tra cui anche la barra falciante.
                                    Premesso tutto questo, e detto che il budget è sui 1500€, che mi consigliate? Innanzitutto come tipologia di macchina (motofalciatrice o motocoltivatore) e poi come modello. Se entrambi sono validi nel taglio dell’erba, preferirei prendere un motocoltivatore, così da poterlo utilizzare anche per fresatura nella vigna e se non ho capito male con lo specifico accessorio anche per l’irrorazione dei prodotti.
                                    Visto l’utilizzo non eccessivo penso che una motorizzazione a benzina da 6,5 o meglio 8 cv sia sufficiente, ma ditemi voi. Mi pare di capire che marchi come BCS o Goldoni siano da preferire.
                                    Qualsiasi suggerimento è particolarmente gradito!
                                    Grazie in anticipo

                                    Commenta


                                    • #19
                                      CIao Tony , allora dal mio punto di vista e preferibile un motocoltivatore, perché Qiu polivalente anche se le attrezzature sono molto costose.
                                      SEcondo me potresti puntare anziché alla barra falciante una bella trincia.
                                      Per il prezzo passi il tuo prezzo preventivato

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Come abbiamo avuto modo di dire altre volte, la barra serve solo se devi tenere il tagliato; diversamente per me è controproducente; è meglio scegliere tra un piatto falciante ed un trincia, a seconda delle esigenze specifiche.
                                        Per la macchina, è meglio spendere qualcosa in più, ma avere un mezzo di qualità, completo, sempre commerciabile, preferibilmente diesel.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Per il taglio dell'erba, occorre fare alcune valutazioni sul come vuoi che venga tagliata.
                                          La barra falciante ha in genere una buona larghezza di lavoro ( 80-100 cm ) e richiede in genere poca potenza. L'erba viene tagliata alla base e rimane tal quale e, a meno che tu non la raccolga ( alimentazione animali domestici p. es. ), crea una sorta di pacciamatura superficiale che toglie luce a quella fresca sottostante: il lavoro ( dal punto di vista estetico ) risulta molto grezzo, ma parecchio veloce.

                                          Il trinciatutto richiede una potenza maggiore a paragone di larghezza di lavoro ed è una macchina che permette di lavorare bene anche in presenza di arbusti e/o fusti legnosi e semilegnosi, ramaglie, foglie che vengono letteralmente macinati e depositati sul terreno. La triturazione sfibra i vegetali, i quali si decompongono più velocemente rispetto al taglio a barra creando meno problemi, anche l'aspetto estetico migliora e diventa ( in molti casi ) accettabile.

                                          Il tosaerba esegue un taglio netto e sminuzza finemente l'erba la quale si decomporrà nel giro di breve tempo. Dal punto di vista estetico esegue un lavoro perfetto e ti lascia un prato omogeneo e uniforme, ma occorre utilizzarlo frequentemente, perchè con l'erba alta il motore sforza troppo e il risultato è mediocre. Anche questo attrezzo richiede molta potenza a paragone di larghezza di lavoro.

                                          Un motocoltivatore serio può essere equipaggiato con tutti questi accessori e tanti altri: fresa, aratro, sarchiatore, rimorchio, ecc. che possono venire acquistati anche in un secondo momento.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Innanzitutto vi ringrazio per le risposte! Mi pare di capire che siate tutti d’accordo sul motocoltivatore, la scelta ora si sposta sul modello e sugli accessori.
                                            Gli obiettivi sono 2: tenere pulito il terreno intorno casa e tenere l’erba tagliata nella vigna. Non è un problema se l’erba resta sul terreno, di solito ci armiamo di rastrello e la raccogliamo. Mi viene da pensare anche al fatto che la vigna è in pendenza, non eccessiva ma comunque pendenza, mi può dare problemi?
                                            Guardano i cataloghi mi sembra che il BCS 730 con motore benzina da 8cv possa essere una scelta giusta. Sono cosciente che un motore diesel è sicuramente più adatto, però visto l’utilizzo non intensivo che ne faremo credo che la maggiore spesa non sarebbe poi così giustificata.
                                            Conto di fare qualche giro per venditori non appena possibile!

                                            Commenta


                                            • #23
                                              guarda io ho un bcs 730 da 9,5hp anche io a mio tempo avevo fatto un pò il discorso sul benzina o diesel, e per quello che lo uso io ho pensato che non ne vale la pena,(forse ho sbagliato non so!) anzi prendi come esempio il 730 diesel 7,5 hp e il benzina da 8cv
                                              il primo costa circa 2.700 - 2.800€ mentre il benzina 2.200€ poi il diesel ha sicuramente piu vantaggi questo io non lo metto in dubbio!
                                              io ti consiglio il 730 da 9,5hp io lo avevo pagato circa 2300€ il motore honda parte al primo colpo mi trovo bene, se punti ad un 740 allora dai una sbirciata anche al diesel ma i prezzi si alzano notevolmente.
                                              secondo me è vero che ti armi di rastrello e raccogli l'erba tagliata, ma se non ti serve il fieno prenditi una bladerunner che è una trincia e questa macina tutto sminuzza bene, l'erba intorno a casa la tagli una volta ogni 2 settimane e non la raccogli, e sul prato non vedi nulla.
                                              voglio dire devi fare una spesa e anche bella, ma questo dovrebbe ridurti la fatica ma se poi mi vai a rastrellare per raccogliere l'erba no...
                                              guarda io più o meno mi trovavo nella tua stessa situazione e ho preso un 730 da 9,5hp benzina, con fresa e domani vado a prendere la bladerunner!
                                              per quanto riguarda la pendenza il motocoltivatore tende a sbilanciarsi perchè l'attrezzo (es. trincia) piu pesante del blocco motore in pendenza tende a scendere a valle e l'operatore è costretto a spingere sulle stegole per impedire il cambio di traiettoria.
                                              forse con l'uso di una macchina dotata di freni indipendenti sulle due ruote riesci a fare meno fatica bloccando la ruota, ma bisogna vedere le pendenze.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Premettendo che l'analisi di Michele è corretta ed accurata (e condivisibile) come sempre, sprimo qualche pensierino:
                                                Guarda che di persone che rastrellano l'erba senza doverla tenere per animali ce ne sono rimaste solo due: io e mia moglie; ma col mal di schiena che abbiamo messo insieme non so ancora per quanto...vuoi fare la nostra fine?
                                                In più (cose sempre già dette), la barra, dopo l'uso, la devi lavare bene, asciugare, ed ungere; non puoi immaginare fin dove si può infilare l'erba tagliata; se non la pulisci diventerà un blocco di croste verdi, e si muoverà faticosamente; se la pulisci ma non la ungi, diventerà un blocco di ruggine.
                                                La barra è un attrezzo delicato, deve essere sempre in ordine; quando prendi dei sassi, anche piccoli, vai a contare quanti dentini si sono rotti o piegati; se poi vorrai cambiare qualche lama, armati di santa pazienza.
                                                Se poi la barra è monolama, qualche problemino lo avrai anche tu, dopo un pò che la usi.
                                                Il piatto, invece, non si lava, si raschia con una spazzola finchè è umido e basta.
                                                Taglia sempre, anche senza affilatura; guarda le lame che si buttano: mancano addirittura dei pezzi, forse vengono tolte perchè sono sbilanciate...
                                                Anche il trincia (che non ho) è un utensile più "rustico" della barra.
                                                Credimi, la barra serve solo se devi tenete il tagliato; per pulire conviene usare attrezzi più "spartani", più semplici, e meno delicati.
                                                Come già detto, io sono un sostenitore del diesel; non sapevo che fosse più costoso, però è sicuramente un mezzo diverso: motore ad iniezione, va sempre, ha più coppia in basso, che si traduce in maggior lavoro, funziona anche col gasolio dell'anno scorso...quando costava 1 euro...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  ragazzi oggi ho preso la trincia Bladerunner, se viaggia!!!!!!
                                                  non sono soddisfatto... sono ancora incredulo!!!
                                                  vi racconto brevemente: ho un ansia a volte quando i bidoni del verde sono gia stracolmi di erba rami foglie ecc ecc. pronti per andare in discarica, ma come potete immaginare un ragazzo che lavora le sue 9 ore al giorno ha poco tempo per fare i viaggi in discarica, e questo lo faccio al sabato mattina. il problema non è questo il problema è mia mamma quando sono a lavoro prende i forbicioni e inizia a tagliare piante, aiuole, siepi, ecc ecc ecc... risultato? torno a casa e cosa trovo? il prato è ricoperto di scarti di potatura e mia mamma contenta mi dice: Guarda che bel lavoro ho fatto!
                                                  io al solo pensiero che devo raccogliere tutto quel bordello di rami mi viene il maldipancia!
                                                  da oggi posso dire di avere trovato un rimedio: Bladerunner!
                                                  ho macinato tutto senza problemi e quello che occupava 4-5 mastelli ha occupato 1 di mastello due passate una rastrellata e sono li che spero ogni giorno che mia madre tagli le piante
                                                  unico difetto il peso per far curvare la macchina bisogna spingere forte sulle stegole, se il terreno è in pendenza sconsiglio vivamente l'utilizzo di questo arnese!
                                                  Tonymag dammi retta lascia stare l'idea della barra falciante e prendi una trincia nel prato non è paragonabile ad un rasaerba ma da un buon risultato, se devi fare pulizia in erba alta rovi potature non ne puoi fare a meno!

                                                  si il motore a diesel sicuramente è meglio, ma calcola comunque le ore di utilizzo. prezzo/ore e scegli

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ragazzi grazie davvero per le info sulla barra falciante, mi avete aperto gli occhi ed evitato un acquisto inadeguato!
                                                    Bobmat, il piatto di cui parli che attrezzo è?
                                                    Mi sapreste dire indicativamente il prezzo di una trincia e di un Bladerunner?
                                                    Per quanto riguarda il motore sono assolutamente consapevole che il diesel sarebbe meglio, però l'utilizzo non sarà intensivo per cui penso che il benzina sia adeguato allo scopo.
                                                    Aggiungo anche che i filari della vigna sono nel verso della pendenza, per cui mi troverei a lavorare o in salita o in discesa... come la vedete?
                                                    Concludo dicendo che sabato prox dovrei concretizzare l'acquisto, ma spero di poter passare martedì presso un rivenditore per prendere qualche informazione, in particolare sui prezzi.
                                                    Ciao a tutti

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      la trincia bladerunner esiste in versione da 60 e da 75cm i prezzi vanno dai 1300€ ai 1400€ per la grande poi devi aggiungere il motocoltivatore, è una bella spesa ma quando lavori è una goduria!
                                                      io ho trovato una bladerunner usata come prova a 1100€ e l'ho presa subito in quanto era nuova!
                                                      per i filari in salita o discesa non è negativa anzi così è decisamente meglio che inclinazione massima hai?
                                                      io se posso ti consiglio la trincia piccola da 60cm motivi:
                                                      -la macchina intesa come motocoltivatore fa meno fatica anche durante l'avviamento della presa di forza.
                                                      -rimane leggermente più leggera e credimi sono circa 75kg di attrezzo non sono pochi.
                                                      io ti do il consiglio se stai su un bcs730 9,5hp stai su un bladerunner da 60cm
                                                      se invece prendi il 740 con 11cv allora vai anche con la bladerunner da 75cm poi con i frenni indipendenti sulle ruote dovresti riuscire a correggere l'andamento della macchina, è anche una questione di bilanciamento della macchina attrezzatura.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Per Tony:
                                                        Il piatto di cui parlo è un attrezzo che ho costruito io (non frequento negozi a scopo acquisto...), e lo puoi vedere nella discussione "Trincia monolama BCS Silent 80", proprio in questo forum; però nella stessa discussione MTC10 parla di un attrezzo concettualmente simile al mio, ma professionale (appunto la trincia monolama BCS Silent 80); c'è anche un link di youtube dove si vede in azione; viene collegato ad un mtc (sempre BCS) tramite la presa di forza, probabilmente ruotando il manubrio di 180 gradi.
                                                        Penso che tutti i costruttori di motocoltivatori abbiano in catalogo un piatto falciante (con questo o con altri nomi, ma concettualmente come il mio, con un mozzetto che fa girare una coppia di lame snodate); sicuramente sia Michele che Barth lo sanno.
                                                        P.S.: E' vero che i motori Honda vanno in moto solo con lo sguardo, io ne ho preso uno e sono molto contento di ciò (prima avevo un Tecumseh, dovevamo essere in due, ed era un terno al lotto...).
                                                        Ultima modifica di

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ragazzi leggendo qua e là mi è venuto un dubbio: la trincia (Bladerunner o altro tipo) è in grado di tagliare l'erba alta? Perchè mi può capitare nel periodo primaverile che diventi abbastanza alta... Un mio conoscente mi ha detto che lui nel vigneto passa sempre con la fresa così evita di raccoglierla (non ha la trincia). CHe ne pensate?

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            la trincia Bladerunner come tutte, è in grado di tagliare l'erba alta, anzi è più indicata a tagliare erba alta che un prato di 10 15cm
                                                            la trincia inoltre ti lascia un materiale veramente ben tritato! se cerchi troverai parecchi video su youtube.

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X