MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Trattorino snodato Goldoni 18cv

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Trattorino snodato Goldoni 18cv

    Ho preso da qualche giorno questo trattorino snodato Goldoni da un amico che se ne voleva disfare.
    E' in buone condizioni generali, il Lombardini LDA100 18cv canta che è uno spettacolo, parte a sfiorare il pulsante (con una buona batteria).
    Il problema è capire il funzionamento del labirinto di leve di cui è dotato l'avantreno e il retrotreno, dopo un po di prove grosso modo penso di avere capito il meccanismo, davanti c'è il cambio e la presa di forza che comanda il retrotreno dotata di due velocità più la sincronizzata su cui va ad ingranare anche il gruppo cambio posteriore che dovrebbe essere dotato di rapporti simili all'anteriore, quindi a rigor di logica bisogna ingranare lo stesso rapporto davanti e dietro, comunque i prossimi giorni cercherò di capire meglio, nel frattempo qualsiasi consiglio e commento è gradito, modello, epoca di costruzione, caratteristiche sono tutti dati di cui non dispongo, in più mi sarebbe utilissimo sapere (o avere foto) di uno simile, in particolare del gruppo supporto/snodo cardanico per comandare la fresa, visto che chi me l'ha ceduto lo aveva comperato da un solerte commerciante che vedendo il pollo lo ha rifilato senza detto supporto in modo da rendere la fresa di cui è dotato totalmente inutilizzabile.
    Attached Files

  • #2
    Ma che bellezza ralfg! Fortuna che lo hai recuperato, sarebbe stato un peccato rottamarlo.

    Sul motore sei messo più che bene, l' Lda 100 è una garanzia. Per il resto, a vederlo così sembrerebbe un motocoltivatore tipo Export con retrotreno originale Goldoni, da collocare così a naso dopo gli anni 60 (è più recente di un SuperErcole per intenderci).

    Il problema di capire (e, soprattutto di non sbagliare) ad azionare le leve se non ci sono le targhette è comune a tutti i motocoltivatori con retrotreno dell'epoca, in quanto si potevano avere anche 7 leve di comando (come accadeva ad esempio sul Ferrari Mc60). Di conseguenza, condurre un mezzo del genere richiedeva conoscenza del mezzo e molta cautela.

    La cosa migliore da fare è rintracciare una targhetta identificativa del mezzo (o eventualmente una dicitura stampigliata sulla scatola del cambio) e contattare la Goldoni per richiedere una copia dei manuali (ammesso che si trovino ancora).

    Eventualmente possiedo il depliant del Goldoni tipo Export (gamma media però), ma non so quanto ti possa essere utile, ci sono solo info generali.

    Saluti.

    Commenta


    • #3
      NON CI CREDERAI MAI ma io ho lo stesso trattore preciso preciso solamente verde e grigio e un altro motocoltivatore che è un superercole. Sono felicissimo che tu abbia lo stesso mio trattore non trovavo nessuno che aveva questo tipo di trattore XD

      Commenta


      • #4
        E' un motocoltivatori Goldoni 18 CV con l'aggiunta di un retrotreno.
        Qualche esemplare c'è ancora,in quando ai vari leveraggi effettivamente non è facile.
        Anni fà il proprietario di un mezzo simile,dopo averlo ceduto,dovette andare dal nuovo acquirente per istruirlo sul funzionamento di questa macchina.

        Commenta


        • #5
          Riprendo la discussione per mostrarvi il mio Goldoni export 4x4 che recentemente abbiamo risistemato...
          Il trattorino ha così tante leve che ci vuole davvero molta pratica per imparare ad usarlo
          Funziona comunque benissimo, ad eccezione dell'emissione di qualche fumata bianca da parte del bellissimo LDA100, in particolare in fase di accelerazione... Sapete a cosa possa essere dovuto?
          Grazie!
          Attached Files

          Commenta


          • #6
            La fumata in accelerazione è nera o scura,l'olio è azzurrognolo quando è bruciato.
            Il gasolio non bruciato da fumo bianco.

            Commenta


            • #7
              Il fumo, quando lo fa, è sempre bianco... Potrebbe essere il filtro dell'aria intasato? Forse è il caso che lo pulisca...

              Commenta


              • #8
                Pulire e cambiarne l'olio è buona manutenzione,ma io mi riferivo al gasolio.
                Sembrerebbe un problema causato dall'iniettore.

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
                  Pulire e cambiarne l'olio è buona manutenzione,ma io mi riferivo al gasolio.
                  Sembrerebbe un problema causato dall'iniettore.
                  Capito, prima dell'inizio dell'inverno provvederò a ripararlo... In compenso oggi pomeriggio ho pulito il filtro dell'aria e già così ho notato un buon miglioramento delle condizioni del motore, sale di giri più in fretta, il minimo è più stabile ed il fumo è leggermente diminuito...
                  Ha un suono fantastico!

                  Commenta


                  • #10
                    Prima di controllare l'iniettore,dai una controllata ai giochi valvole(un 0,20 va bene),poi fallo lavorare,se ho ben capito è stato fermo,poi se l'anomalia continua procedi.

                    Commenta


                    • #11
                      Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
                      Prima di controllare l'iniettore,dai una controllata ai giochi valvole(un 0,20 va bene),poi fallo lavorare,se ho ben capito è stato fermo,poi se l'anomalia continua procedi.
                      Alla fine non è stato necessario fare alcunché, come da te suggerito dopo qualche tempo in funzione il motore ha smesso del tutto di fare fumo... Rimane sempre qualche sbuffo di fumo nero in accelerazione, come è giusto che sia immagino... Giusto per il futuro, per regolare il gioco delle valvole come si sarebbe dovuto procedere?
                      Grazie,
                      Francesco

                      Commenta


                      • #12
                        Per la registrazione delle valvole hai bisogno di uno spessimetro e di qualche chiave.
                        Portato il volano al punto morto superiore(nel caso le valvole siano in bilanciamento,effettuare un ulteriore giro del volano),cotrolli con le lame dello spessimetro il gioco tra bilanciere e stelo valvole.
                        Se il gioco è superiore a quello previsto,si strigono i registri,se di meno si ripristina il valore giusto.
                        Per LDA 100 i valori sono 0,15mm aspirazione e 0,20 per lo scarico,a motore freddo.
                        Nel tuo caso è conveniente fare il controllo dopo una ventina d'ore di funzionamento,nel caso trovi problemi,affidati ad un esperto.

                        Commenta


                        • #13
                          Ottimo, grazie mille...
                          Intanto, per gli interessati ho fatto due brevi video sulla macchina e sul suono del motore ...

                          [YT]http://www.youtube.com/watch?v=B8NohxwNbp8[/YT]

                          [YT]http://www.youtube.com/watch?v=7K7K2WkrpAU[/YT]

                          Commenta


                          • #14
                            Per chi come me trova scomodo il sistema di spegnimento del LDA100 (tirare la valvola vicino al motore) oggi, spinto dalla curiosità ho approntato una soluzione che, magari, potrà essere utile a qualcuno:
                            Click image for larger version

Name:	foto copy.jpg
Views:	1
Size:	362,3 KB
ID:	1081896
                            Il sistema è collegato con un cavo fino ad una leva che ho attaccato al freno a mano, agevolando il conducente...
                            Un saluto!

                            Commenta


                            • #15
                              Sul nostro Ferrari anche lui con LDA100, anni fa mio fratello ha fatto una cosa molto simile, con un paio di differenze:
                              La leva di spegnimento l'ha inserita sul "cruscotto" accanto alla chiave e al bottone di accensione.
                              La molla di ritorno effettivamente ci manca ma spingendo indietro la leva anche la valvola di spegnimento torna in posizione "normale".. ma effettivamente è una gran bella cosa la molla!

                              Commenta


                              • #16
                                Un po' artigianale ma efficace
                                Purtroppo questo trabiccolo non ha un vero e proprio quadro strumenti...
                                Invece ora sono tentato di mettere l'acceleratore a pedale, al posto della tradizionale leva sullo sterzo... Lo consigliate? È fattibile?

                                Commenta


                                • #17
                                  Originalmente inviato da True92 Visualizza messaggio
                                  Invece ora sono tentato di mettere l'acceleratore a pedale, al posto della tradizionale leva sullo sterzo... Lo consigliate? È fattibile?
                                  Più che altro è un problema di spazio:
                                  Le pedane sono piccole ed ho paura che poi rischi di rimanere incastrato col piede tra freno, acceleratore, parafango, trasmissione...

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originalmente inviato da Gio75 Visualizza messaggio
                                    Più che altro è un problema di spazio:
                                    Le pedane sono piccole ed ho paura che poi rischi di rimanere incastrato col piede tra freno, acceleratore, parafango, trasmissione...
                                    Probabilmente hai ragione... Soprattutto considerato quanto si allontanano-avvicinano le pedane quando si sterza

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Dai comunque non è difficile guidarlo io che ho 16 anni lo so guidare a occhi chiusi (ho lo stesso motocoltivatore) XD

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ho collaudato il trattorino in aratura, devo dire che per le dimensioni ridotte dimostra un carattere davvero "nervoso", l'aratro che sembrava sproporzionato sparisce tutto sotto terra tanto da rendere instabile la seduta a bordo, a volte si ha la sensazione che stia per ribaltarsi dentro al solco, comunque con il differenziale bloccato le reazioni sullo sterzo sono notevoli, il trattore tende a "contorcersi", richiede braccia allenate.
                                        Attached Files

                                        Commenta


                                        • #21
                                          scusa Ralfg ne capisco ben poco riguardante questo tipo di lavoro ma per rendere più sicuro il trattore non potresti ,con degli spessori, allungare gli assi ? e poi con quale marcia lavori ? prima o seconda ?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originalmente inviato da Daniele96 Visualizza messaggio
                                            scusa Ralfg ne capisco ben poco riguardante questo tipo di lavoro ma per rendere più sicuro il trattore non potresti ,con degli spessori, allungare gli assi ? e poi con quale marcia lavori ? prima o seconda ?
                                            Le ruote seno già nella posizione più larga, oltre non sarebbe il caso, la marcia giusta per questo lavoro è la seconda.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              seconda con presa di forza ? ( cioè anche con la marcia del cambio posteriore? )

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originalmente inviato da Daniele96 Visualizza messaggio
                                                seconda con presa di forza ? ( cioè anche con la marcia del cambio posteriore? )
                                                Certo, quattro ruote motrici con il bloccaggio differenziale anteriore inserito, il posteriore non penso si possa bloccare.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  no,non esiste il bloccaggio del differenziale per il retrotreno....

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Anche io ho provato qualche tempo fa ad utilizzare il trattorino in aratura... Effettivamente non è un lavoro semplicissimo, bisogna correggere immediatamente gli eventuali sbandamenti, o il volante si gira da solo con una forza incredibile ... Proprio oggi ho trovato un vecchio manuale, comprensivo del catalogo ricambi per avantreno e retrotreno, regolazione fresa, ecc... Appena ho tempo li caricherò qui

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originalmente inviato da True92 Visualizza messaggio
                                                      Anche io ho provato qualche tempo fa ad utilizzare il trattorino in aratura... Effettivamente non è un lavoro semplicissimo, bisogna correggere immediatamente gli eventuali sbandamenti, o il volante si gira da solo con una forza incredibile ... Proprio oggi ho trovato un vecchio manuale, comprensivo del catalogo ricambi per avantreno e retrotreno, regolazione fresa, ecc... Appena ho tempo li caricherò qui
                                                      Bravo, aspettiamop con ansia

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        vi potrebbe interessare la fresatura con questo tipo di motocoltivatore ?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originalmente inviato da Daniele96 Visualizza messaggio
                                                          vi potrebbe interessare la fresatura con questo tipo di motocoltivatore ?
                                                          Non ho capito questa domanda sinceramente

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Come promesso, vi invio i manuali del trattorino, dopo qualche tempo passato a digitalizzare i documenti...
                                                            Spero possano essere utili, se qualcuno ne ha di diversi li posti!
                                                            Ditemi cosa ne pensate!

                                                            Avantreno:
                                                            https://www.dropbox.com/s/80466mxhxx...0avantreno.pdf

                                                            Retrotreno:
                                                            https://www.dropbox.com/s/g8w2gbuh9y...Retrotreno.pdf

                                                            Motocoltivatore Export e fresa:
                                                            https://www.dropbox.com/s/ct8bfuomap...i%20Export.pdf

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X