MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Problemi sollevatore (tutti i tipi)

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • #61
    Ho un mistral 50 1^ serie, con il sollevatore ho avuto i Noti problemi, cambiate piu' volte le guarnizioni ( una volta perche' ormai vecchie, altra volta perche non adatte, poi altri motivi) alla fine ho risolto fino ad ora, non tirando su al massimo la leva del sollevatore, la pompa non va sotto sforzo, non si rovinano le guarnizioni, non perde olio e non chiamo il meccanico). L'ultima volta che si e' presentato il problema stavo lavorando con trincia da 180 cm e circa 350~400 kg di peso.

    Commenta


    • #62
      Caro berny,
      se il rumore che senti non smette, diciamo mai (indicativamente...) è doveroso nonchè urgente fare "aprire" il mezzo, in quanto se si stà rompendo qualcosa rischi di compromettere altri pezzi!!

      Commenta


      • #63
        Devo confermare quanto detto sopra anche il mistral che usavo prima, con atrezzo attaccato e il sollevatore alzato tutto la pompa fischiava, risolvevi abbassando di un pochino la leva della posizione il trattore era del 2008

        Commenta


        • #64
          scusate il ritardo ma sono ancora in attesa di soluzioni:chi me lo ha venduto è venuto a vederlo e come quasi sempre in questi casi quando serve tutto funziona a dovere e quindi come si fa ad avere pareri su qualcosa che non c'è?Soluzione cambiare filtro olio idraulico rabboccare olio idraulico e vedere i riscontri,in pratica non è cambiato nulla. Quindi settimana scorsa ho finito i trattamenti del vigneto e fino a dopo metà settembre tempo di vendemmia è abbastanza fermo per portarlo in officina e poi si vedrà cosa si può fare e quale soluzione troveranno. Booooo ..... non so cosa dire di ste macchine che funzionano se si ha fortuna

          Commenta


          • #65
            SOLLEVATORE FIAT (trattori vari)

            Si è rotto , oggi mentre usavo la trincia, un anello che è sul (credo) coperchio del sollevatore. E' un anello da cui passa una delle spine del sollevatore, del braccio di destra, e che poi tiene anche il centro della catena che si collega agli stessi bracci.

            Il trattore è un 505C Fiat a cingoli. Mi aiutereste a capire che pezzo dovrei cercare, se è semplice e da chi lo potrei trovare sul web a buon prezzo, ma soprattutto se sostituirlo è una cosa difficile ? E' il coperchio del sollevatore, come ho ipotizzato ?

            All'interno del sollevatore, una volta aperto, c'è dell'olio che poi devo cambiare ?

            Allego la foto per capire di che pezzo si tratta.
            Grazie
            Attached Files

            Commenta


            • #66
              Non si tratta del coperchio sollevatore, ma del coperchio posteriore del corpo del trattore.
              Per rimuoverlo occorre scaricare l'olio del cambio, asieme al coperchio dovrebbe rimanere l'albero della presa di forza ed i relatici cuscinetti con le tenute, che andrebbero smontate e rimontate sul nuovo coperchio.
              Non saprei se il pezzo è comune con altri modelli fiat.
              Per reperirlo, un ricambista agricolo non dovrebbe avere grandi problemi, oppure prova (un pò più difficile) da un demolitore.
              Marco B

              Commenta


              • #67
                Grazie per l'indicazione, proverò a cercarlo come coperchio posteriore.

                E' una cosa che può succedere, che si rompa quel gancio, oppure è colpa mia che ho preteso troppo dalla trincia e trattore ?

                Commenta


                • #68
                  Hai proprio dato un bel tirone! Mai visto rotto...forse un difetto fusorio, un esperto potrebbe verificarlo ma tanto ormai il danno è fatto...
                  Che trincia hai? più di 600kg?
                  Si trova nuovo ma bisogna verificare se è conveniente. Usato è condiviso da tutta la serie nastro d'oro e quelli precedenti, 312 e 411 ecc.
                  Albe, www.albe.tk

                  Commenta


                  • #69
                    Originalmente inviato da Albe655C Visualizza messaggio
                    Hai proprio dato un bel tirone! Mai visto rotto...forse un difetto fusorio, un esperto potrebbe verificarlo ma tanto ormai il danno è fatto...
                    Che trincia hai? più di 600kg?
                    No ... è una 180 cm e sarà sui 400/450 al massimo.
                    Non mi pareva di aver tirato particolarmente, me ne sono accorto solo perchè si è sfilato il cardano, altrimenti continuavo a trinciare ...

                    Comunque si vede che il 505C è proprio una bestia

                    Commenta


                    • #70
                      buongiorno a tutti. mi è successa una "bella" cosetta!

                      stavo utilizzando la trincia quando ho notato che mi si sono spezzate le boccole in ghisa che stanno alla base dei bracci del sollevatore (per capirci quelle dove vanno infilati i due perni in acciaio).

                      ora una delle due era rotta da molto tempo credo (perché aveva fatto già la ruggine) e non ce ne siamo mai accorti perché il sollevatore lo utilizziamo pochissimo con il 605.

                      ho chiamato il fabbro che mi ha risaldato il tutto e purtroppo una delle due si è rispezzata?

                      ci sono degli accorgimenti particolari da seguire? oppure c'è un escamotage per eliminare quel tipo di attacco? anche effettuando modifiche.

                      grazie

                      Commenta


                      • #71
                        Consigliabile sostituzione dei bracci con analoghi in acciaio anziché in ghisa, più fragile e più difficile da saldare.

                        Commenta


                        • #72
                          Originalmente inviato da Cinghiale Visualizza messaggio
                          Consigliabile sostituzione dei bracci con analoghi in acciaio anziché in ghisa, più fragile e più difficile da saldare.
                          quello che si è rotto è dalla parte del blocco del trattore. non dei bracci.

                          Commenta


                          • #73
                            Allora, la faccenda si fa più seria.

                            Commenta


                            • #74
                              Originalmente inviato da Cinghiale Visualizza messaggio
                              Allora, la faccenda si fa più seria.
                              eh già.

                              stasera passo dal fabbro mi faccio dare qualche elettrodo per la ghisa e riprovo a saldarlo.

                              oppure bisognerebbe escogitare qualche modifica da fare...

                              Commenta


                              • #75
                                Originalmente inviato da t101 Visualizza messaggio
                                ...stavo utilizzando la trincia quando ho notato che mi si sono spezzate le boccole in ghisa che stanno alla base dei bracci del sollevatore (per capirci quelle dove vanno infilati i due perni in acciaio)...
                                E' qualcosa del genere?
                                http://forum-macchine.it/showpost.ph...16&postcount=1

                                Commenta


                                • #76
                                  per la miseria proprio quello.

                                  Originalmente inviato da Superbuc Visualizza messaggio
                                  Si è rotto , oggi mentre usavo la trincia, un anello che è sul (credo) coperchio del sollevatore. E' un anello da cui passa una delle spine del sollevatore, del braccio di destra, e che poi tiene anche il centro della catena che si collega agli stessi bracci.

                                  Il trattore è un 505C Fiat a cingoli. Mi aiutereste a capire che pezzo dovrei cercare, se è semplice e da chi lo potrei trovare sul web a buon prezzo, ma soprattutto se sostituirlo è una cosa difficile ? E' il coperchio del sollevatore, come ho ipotizzato ?

                                  All'interno del sollevatore, una volta aperto, c'è dell'olio che poi devo cambiare ?

                                  Allego la foto per capire di che pezzo si tratta.
                                  Grazie
                                  ammazza ci siamo messi d'accordo sembra.

                                  a me è successa la stessa cosa sul 605 c.

                                  una delle due e più precisamente la destra si era rotta in passato credo (c'era della ruggine) e non ce ne siamo mai accorti perché su questo mezzo il sollevatore lo usiamo pochissimo.

                                  Commenta


                                  • #77
                                    Ahaha ma che è successo, la ribellione delle macchine ?
                                    La foto dell'altro thread è mia, e il 505 rotto è il mio... ! assurdo !

                                    Comunque io l'ho trovato da un ricambista che già conoscevo via web, mi ha fatto 160 euro il pezzo nuovo, già che c'ero ho approfittato per farmi spedire altre due o tre parti che vorrei sostituire.

                                    E speriamo che non sia una epidemia di "peste della ghisa" !

                                    Commenta


                                    • #78
                                      Originalmente inviato da Superbuc Visualizza messaggio
                                      Ahaha ma che è successo, la ribellione delle macchine ?
                                      La foto dell'altro thread è mia, e il 505 rotto è il mio... ! assurdo !

                                      Comunque io l'ho trovato da un ricambista che già conoscevo via web, mi ha fatto 160 euro il pezzo nuovo, già che c'ero ho approfittato per farmi spedire altre due o tre parti che vorrei sostituire.

                                      E speriamo che non sia una epidemia di "peste della ghisa" !
                                      infatti...

                                      chi è questo ricambista? grazie.

                                      Commenta


                                      • #79
                                        Osservando la foto della rottura del trattore 505 di Superbuc,si rilevano anomalie, come la rottura dello spinotto,che è soggetto a rotture ma dal lato opposto cioè dove va l'occhiello della sbarra sollevatore,nella parte centrale è normalmente soggetto ad usura.
                                        Qua la causa ,molto probabile,sembra dovuta al tirante che va dal braccio alla piastra centrale dove sono infilati i due spinotti, che ha subito un forte strattonamento,come una forte sterzata del trattore a destra.

                                        Commenta


                                        • #80
                                          Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
                                          Osservando la foto della rottura del trattore 505 di Superbuc,si rilevano anomalie, come la rottura dello spinotto,che è soggetto a rotture ma dal lato opposto cioè dove va l'occhiello della sbarra sollevatore,nella parte centrale è normalmente soggetto ad usura.
                                          Qua la causa ,molto probabile,sembra dovuta al tirante che va dal braccio alla piastra centrale dove sono infilati i due spinotti, che ha subito un forte strattonamento,come una forte sterzata del trattore a destra.
                                          a me non si è rotto lo spinotto... solo l'occhiello dalla parte del coperchi, o meglio gli occhielli in ghisa.
                                          secondo me, per quanto riguarda il caso mio, l'occhiello di sinistra era "arrivato" in quanto ha dovuto sopportare lo sforzo non so per quanto tempo anche che avrebbe dovuto sopportare anche l'occhiello di destra.
                                          cmq nel mio coperchio le rotture sono identiche a quelle della foto.

                                          Commenta


                                          • #81
                                            La forza di trazione è sopportata dalle barre che devono necessariamente tirare,cioè esercitano una forza nella direzione trattore utilizzatore (in questo caso trincia),non a caso sull'occhiello dalla parte della barra vi è un bullone che svolge anche la funzione di scaricare lo sforzo sulla scatola del cambio.
                                            Ora considerando lo spinotto come una leva il cui fulcro corrisponde al centro dell'anello lato barra,scarica una forza al centro del trattore verso l'interno,per conseguenza non si poteva rompere,la forza inversa può essere esercitata solo dai due tiranti,e ciò può verificarsi solo se l'utilizzatore è fermo mentre il trattore sterza normalmente.
                                            Nel caso di una sterzata rapida oltre alla forza si viene a determinare anche un urto meccanico che diventa causa di rottura per la ghisa.

                                            Commenta


                                            • #82
                                              Originalmente inviato da Superbuc Visualizza messaggio
                                              Si è rotto , oggi mentre usavo la trincia, un anello che è sul (credo) coperchio del sollevatore. E' un anello da cui passa una delle spine del sollevatore, del braccio di destra, e che poi tiene anche il centro della catena che si collega agli stessi bracci.

                                              Il trattore è un 505C Fiat a cingoli. Mi aiutereste a capire che pezzo dovrei cercare, se è semplice e da chi lo potrei trovare sul web a buon prezzo, ma soprattutto se sostituirlo è una cosa difficile ? E' il coperchio del sollevatore, come ho ipotizzato ?

                                              All'interno del sollevatore, una volta aperto, c'è dell'olio che poi devo cambiare ?

                                              Allego la foto per capire di che pezzo si tratta.
                                              Grazie
                                              Su consiglio di chi ha gia subito simili rotture(specie con bracci decespugliatori) quando rimonti il tutto, fai fare da un fabbro una boccola con relativo tirante( meglio se registrabile a vite), questo deve inserirsi nella parte sporgente dello spinotto ove si inserisce il braccio ed andare ad ancorarsi nelle vicinanze dei riduttori o dove trovi un foro robusto, in questo modo dovresti evitare inconvenienti simili in futuro.

                                              Commenta


                                              • #83
                                                Oggi pomeriggio ho provato a saldare nuovamente i pezzi staccati e successivamente ho fatto la prova sotto sforzo. Come per magia si è spezzato di nuovo. La ghisa non si può saldare se il pezzo della stessa è sottoposto a stress è ovvio.

                                                Challenger, non ho capito bene come intendi la boccola con relativo tirante.

                                                Commenta


                                                • #84
                                                  Originalmente inviato da t101 Visualizza messaggio
                                                  Oggi pomeriggio ho provato a saldare nuovamente i pezzi staccati e successivamente ho fatto la prova sotto sforzo. Come per magia si è spezzato di nuovo. La ghisa non si può saldare se il pezzo della stessa è sottoposto a stress è ovvio.

                                                  Challenger, non ho capito bene come intendi la boccola con relativo tirante.
                                                  Sullo spinotto dove vai ad innestare il braccio del sollevatore, quello spinotto dove hai saldato, per intenderci, fai una boccola femmina cui poi salderai un tirante da ancorare ad una vite nelle vicinanze robusta, cosi ti evita lo stress di tiro e flessione.

                                                  Commenta


                                                  • #85
                                                    Originalmente inviato da challenger Visualizza messaggio
                                                    Sullo spinotto dove vai ad innestare il braccio del sollevatore, quello spinotto dove hai saldato, per intenderci, fai una boccola femmina cui poi salderai un tirante da ancorare ad una vite nelle vicinanze robusta, cosi ti evita lo stress di tiro e flessione.
                                                    per la miseria! quello che dici tu già c'è. ecco perché non riuscivo a capire.
                                                    praticamente hanno fatto una boccola femmina alle due estremità all'interno delle quali vanno ad infilarsi entrambi gli spinotti (proprio sotto il cilindro della presa di forza per capirci).

                                                    a questa boccola sono saldati i due tiranti a vite registrabile (con catene) che vanno ad ancorarsi ai bracci del sollevatore.

                                                    e penso sia proprio quello il problema. quando ci si attacca qualcosa di veramente pesante, come una trincia o una paletta carica di terra, il movimento a tirare a destra o a sinistra fa si che venga messa sotto stress la boccola più "debole" che è proprio quella interna.

                                                    per evitare questo quella boccola di cui parlavo sopra dovrebbe essere saldata essa stessa al corpo del trattore.

                                                    correggimi se sbaglio.

                                                    Commenta


                                                    • #86
                                                      Originalmente inviato da t101 Visualizza messaggio
                                                      infatti...

                                                      chi è questo ricambista? grazie.
                                                      Ti ho mandato una mail via forum con i dati !

                                                      Commenta


                                                      • #87
                                                        X t101
                                                        Attenzione stai descrivendo un normale attacco a tre punti dei trattori FIAT,dove la registrazione della larghezza dei bracci avviene all'interno degli stessi,mentre altri trattori hanno questi tiranti verso l'esterno.
                                                        E' normale lo scampanamento a destra e a sinistra quando è montato un utilizzatore e da qui la normale usura di spinotti e boccola centrale,ma con i 505 e i 605 si usano anche le vangatrici e non ho mai visto di quelle rotture!!
                                                        Challenger consiglia di montare delle boccole su gli spinotti ma dal lato bracci,se ho ben capito,ma è una modifica già fatta,oppure un'idea per rinforzare l'attacco? Nel caso bisogna tener conto anche della necessità di quando si smontano le parti.

                                                        Commenta


                                                        • #88
                                                          Originalmente inviato da Superbuc Visualizza messaggio
                                                          Ti ho mandato una mail via forum con i dati !
                                                          grazie carissimo. ti ho appena risposto.

                                                          Originalmente inviato da E355 Visualizza messaggio
                                                          X t101
                                                          Attenzione stai descrivendo un normale attacco a tre punti dei trattori FIAT,dove la registrazione della larghezza dei bracci avviene all'interno degli stessi,mentre altri trattori hanno questi tiranti verso l'esterno.
                                                          E' normale lo scampanamento a destra e a sinistra quando è montato un utilizzatore e da qui la normale usura di spinotti e boccola centrale,ma con i 505 e i 605 si usano anche le vangatrici e non ho mai visto di quelle rotture!!
                                                          Challenger consiglia di montare delle boccole su gli spinotti ma dal lato bracci,se ho ben capito,ma è una modifica già fatta,oppure un'idea per rinforzare l'attacco? Nel caso bisogna tener conto anche della necessità di quando si smontano le parti.
                                                          certo. ce l'ho anche sul 500 dt...

                                                          mmmm

                                                          se io monto le boccole delle boccole dove escono gli spinotti "lato bracci" non mi escono più gli spinotti stessi. nel 605 c super non c'è spazio.

                                                          poi vi posto delle foto, ieri sera mi sono dimenticato di farle

                                                          Commenta


                                                          • #89
                                                            State facendo un poco di confusione e lo dimostrano le prime foto che avete postato, lo spazio necessario esiste, e non confondiamoci con le catene di limitazione bracci, quelle sono un altro discorso .Guardando la tua foto si vede il braccio con ancora inserito lo spinotto che andava ad inserirsi nella fusione che si è rotta, guardando la foto ed il relativo braccio nella parte dx del braccio lo spinotto solitamente è tenuto fermo da una molla a scatto, ecco proprio li in quei max 2 cm devi agire, fai una boccola femmina che va fino a toccare l'ogiva snodata del braccio, al posto della molla inserisci una vite con dado autobloccante, poi prosegui ancora verso dx in direzione del riduttore e dei cingoli, e trovi una adeguata vite e parte di fusione su cui distribuire gli sforzi ed il gioco è fatto, molti qui hanno risolto in questo modo problemi di rotture su trattori a ruote anche oltre i 100 cv impegnati con bracci decespugliatori ancorati solo al sollevatore e relativi tiranti del decespugliatore.

                                                            Commenta


                                                            • #90
                                                              Originalmente inviato da challenger Visualizza messaggio
                                                              Guardando la tua foto si vede il braccio con ancora inserito lo spinotto che andava ad inserirsi nella fusione che si è rotta, guardando la foto ed il relativo braccio nella parte dx del braccio lo spinotto solitamente è tenuto fermo da una molla a scatto, ecco proprio li in quei max 2 cm devi agire, fai una boccola femmina che va fino a toccare l'ogiva snodata del braccio, al posto della molla inserisci una vite con dado autobloccante, poi prosegui ancora verso dx in direzione del riduttore e dei cingoli, e trovi una adeguata vite e parte di fusione su cui distribuire gli sforzi ed il gioco è fatto, molti qui hanno risolto in questo modo problemi di rotture su trattori a ruote anche oltre i 100 cv impegnati con bracci decespugliatori ancorati solo al sollevatore e relativi tiranti del decespugliatore.
                                                              Io più o meno ho capito cosa intendi, ma tutto questo sistema di modifiche non è alla mia portata, ci vuole qualcuno più pratico con la meccanica.
                                                              Mi limito a sostituire, per il momento, il coperchio posteriore intero, e cercherò di essere più delicato in futuro con le sterzate !

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X