MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Alternatore "interno" e regolatori

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • urbo83
    ha risposto
    Sui manuali e sui regolatori Ducati veniva inserito un avviso che diceva di non accedere il trattore con il regolatore scollegato dalla batteria pena il danneggiamento del regolatore.

    Lascia un commento:


  • Stefano 756
    ha risposto
    Salve. Ho ripristinato l’impianto elettrico di un trattore con motore slanzi dva 920. Se provo a mettere il multimetro su corrente continua e lo collego al filo che parte dal B+ del regolatore Ducati e metto il negativo a massa sul motore segna 26 volt a motore leggermente accelerato mentre se porto il filo al + della batteria e con un multimetro leggo il voltaggio segna a motore accelerato a malapena 12,6 volt. Sapete dirmi il motivo? Il regolatore è da sostituire? Grazie anticipatamente.

    Lascia un commento:


  • Francesco-82
    ha risposto
    Buonasera mi sono appena registrato per espormi il mio problema:
    ho un Goldoni 530T con motore ruggerini RD92/2 ho apena sostituito il regolatore di tensione e facendo le verifiche previste dal manuale rilevo 7 A invece di 14 A .
    il manuale dice di scollegare il filo rosso che va dal regolatore di tensione al polo positivo della batteria e di mettere l'amperometro. Ho messo un carico resistivo di circa 100w e acceso il motore portandolo a regime.
    Ho verificato anche i fili dello statore e non ho trovato anomalie ( continuità tra i fili gialli e rosso e isolamento tra i fili e la massa). L'unica cosa anomala che ho riscontrato è la tensione di circa 20V tra
    i 2 gialli e circa 10 V tra un giallo e rosso a pieno regime.
    A questo punto il manuale mi dice che potrebbe esserci lo statore smagnetizzato e bisogna sostituire l'alternatore.
    Avete qualche suggerimento?
    Grazie

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Tieni conto che fino a pochi anni fa l'unico materiale plastico isolante era appunto il PVC. Quindi i cavi già presenti nei trattori sono in PVC.
    Oggi il PVC, che è molto migliorato nelle caratteristiche, è stato messo in competizione con altri polimeri plastici che offrono prestazioni migliori in altri abiti (ad esempio la posa mobile o la resistenza ad agenti corrosivi).

    Lascia un commento:


  • bozzolo
    ha risposto
    ciao URBO 83
    ho fatto questa domanda perché credo che con il tempo e le l'azione degli agenti atmosferici soprattutto le basse temperature, oltre che al calore del motore ( trattori pasquali per esempio) li possa alterare rischiando dei corto circuiti. su alcuni impianti di vecchi trattori fatti con i fili rivestiti in pvc ho notato che la guaina si era screpolata mettendo a vista il rame dei cavi. I cavi rivestiti al silicone credo offrano più garanzie almeno credo.
    se però non è cosi meglio.

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Originalmente inviato da bozzolo Visualizza messaggio
    Buonasera a tutti ho un quesito da sottoporre relativi al rifacimento di impianto elettrico di un trattore
    che tipo di cavo va usato perché quelli normalmente usati per impianti elettrici rivestiti in pvc non credo vadano bene giusto??
    Vanno bene. Perché non dovrebbero?

    Lascia un commento:


  • bozzolo
    ha risposto
    Buonasera a tutti ho un quesito da sottoporre relativi al rifacimento di impianto elettrico di un trattore
    che tipo di cavo va usato perché quelli normalmente usati per impianti elettrici rivestiti in pvc non credo vadano bene giusto??

    Lascia un commento:


  • Santale
    ha risposto
    Originalmente inviato da aymarak Visualizza messaggio
    Salve sono aymarak, lo schema avuto gentilmente dal Sig. Sartori è quello originale lombardini basta seguirlo, io l'ho realizzato e funziona perfettamente sia in ricarica che in avviamento.
    Se mi dai il tuo indirizzo di mail te l'ho spedisco direttamente.
    Scusami del disturbo hai ancora lo schema di collegamento elettrico di questo motore?Grazie

    Lascia un commento:


  • marocco
    ha risposto
    salute a tutti ho un vecchio pasquali con impianto elettrico non funzionane e il regolatore e quello allegato in foto volevo eliminare tutto il vecchio e rifarlo solo per ricaricare la batteria e le luci anteriori alternatore escono i soliti giallo giallo e rosso e funziona dal B vado alla batteria da L alla lampadina batteria e a massa
    dal terzo in basso posso mettere un interruttore collegato al positivo che lo attivo quando monto la batteria che se non usata e sotto carica con un piccolo impianto fotovoltaico e per le luci un altro interruttore grazie

    Lascia un commento:


  • marocco
    ha risposto
    salute a tutti ho una vecchia motoagricola con impianto elettrico non piu funzionane e il regolatore e quello allegato in foto volevo eliminare tutto il vecchio e rifarlo solo per ricaricare la batteria e le luci anteriori dall alternatore escono i soliti giallo giallo e rosso e funziona dal B vado alla batteria da L alla lampadina batteria e a massa
    dal terzo in basso posso mettere un interruttore collegato al positivo che lo attivo quando monto la batteria che se non usata e sotto carica con un piccolo impianto fotovoltaico e per le luci un altro interruttore grazie

    Lascia un commento:


  • marketta
    ha risposto
    Originalmente inviato da aymarak Visualizza messaggio
    In serata ho ricevuto un messaggio di posta elettronica , in allegato mi ha inviato lo schema originale , inoltre dallo schema si evince anche il tipo di regolatore che montava in origine .

    Grazie.
    hai lo schema e metterlo per tutti gli utenti del forum
    grazie
    Ultima modifica di mefito; 17/05/2020, 23:48. Motivo: Ridotto quotatura.

    Lascia un commento:


  • camaro711
    ha risposto
    sostituzione alternatore su ruggerini rd220

    qualcuno si è cimentato nella sostituzione del piccolo alternatore montato su motore ruggerini rd 220 con uno piu performante, in quanto l originale fatica a tenere in carica la batteria.
    l ideale sarebbe adattarne uno automobilistico di recupero

    Lascia un commento:


  • gnf
    ha risposto
    ciao sono nuovo . riporto su questo post per avere un aiuto sulla questione ricarica della batteria

    ho un valpadana con motore slanzi . ho ripristinato la parte elettrica però i valori di tensione in ricarica a fatica arrivano a 13 dc a pieni giri del motore

    volevo verificare con voi quale potrebbe essere il problema

    le tensioni in alternata provenienti dai fili giallo-rosso-giallo sono 26ac fra giallo giallo e circa 12ac fra rosso giallo . crescono a seconda dei giri del motore fino a raggiungere i 36 ac e 18 ac a pieni giri. presumo che l'alternatore interno funzioni.

    ho verificato i collegamenti al regolatore di tensione. al B+ arriva sempre 12dc della batteria e al collegamento sotto chiave del regolatore arriva 12dc solo quando giro la chiave. gli altri cavi giallo rosso giallo sono collegati correttamente. il regolatore è a 6 fili ma uno è scollegato , se non ho capito male dovrebbe essere solo la spia di controllo che non ho. è necessario che sia collegato oppure con i 5 fili sopra descritti è sufficiente il circuito?
    quale potrebbe essere il problema se alla batteria , con motore a pieni giri , a fatica la tensione DC arriva a 13 e non a 14?

    Un ultima cosa: in quanto tempo arriva la giusta tensione di ricarica ?
    Ultima modifica di gnf; 12/01/2018, 11:53.

    Lascia un commento:


  • castagnetto
    ha risposto
    Senza vederlo potrei sbagliare ma,a memoria,dovrebbe essere quello.
    L'aspetto dovrebbe essere praticamente invariato,vedi tu se assomiglia.
    C

    Lascia un commento:


  • Frenky83
    ha risposto
    Originalmente inviato da castagnetto Visualizza messaggio
    Il regolatore si trova sicuramente presso i rivenditori Lombardini:


    Il manuale lo trovi sul sito Lombardini:

    Ddovrebbe esserci anche il tuo,con una sigla diversa.
    C
    Grazie per la risposta. Stando a quanto scritto sul manuale:

    la mia serie dovrebbe essere L = lombardini D = diesel 360 = cilindrata arrotondata (la mia è 359) l'unico che corrisponde, a quanto vedo, è la serie 6ld360. Può essere? Il mio motore è del 1985.

    Lascia un commento:


  • castagnetto
    ha risposto
    Originalmente inviato da Frenky83 Visualizza messaggio
    ... il regolatore di tensione è rotto e dovrei sostituirlo; qualcuno sa quale regolatore dovrei comprare? Marca, modello e quant'altro?
    Magari se qualcuno sapesse anche dove reperire il manuale di officina...
    Grazie a tutti
    Il regolatore si trova sicuramente presso i rivenditori Lombardini:


    Il manuale lo trovi sul sito Lombardini:

    Ddovrebbe esserci anche il tuo,con una sigla diversa.
    C

    Lascia un commento:


  • Frenky83
    ha risposto
    Regolatore di tensione Lombardini LDA 530

    Ciao a tutti,
    sono nuovo del forum.
    Ho fatto diverse ricerche on-line ma tutte senza successo.

    Come da oggetto ho una motoagricola con motore Lombardini LDA 530, il regolatore di tensione è rotto e dovrei sostituirlo; qualcuno sa quale regolatore dovrei comprare? Marca, modello e quant'altro?
    Magari se qualcuno sapesse anche dove reperire il manuale di officina...
    in allegato c'è la foto del regolatore che attualmente è montato

    Grazie a tutti
    Attached Files

    Lascia un commento:


  • Roberto1985
    ha risposto
    Originalmente inviato da mefito Visualizza messaggio
    Hai letto tutta la discussione?
    Se poni domande mirate avrai più probabilità di ricevere aiuto.
    Allora ho collegato tutti i fili tranne 2, che sono questi qua:



    ps: la foto lo presa da questo forum, l'ha postata un altro utente, spero non si arrabbi

    I fili 3 e 4 vanno collegati alla dinamo. Il filo numero 1 e 2 dove sono collegati?

    Inoltre volevo sapere se ho collegato bene i cavi al commutatore? in che ordine devono essere collegati? nel senso:
    Chiavi inserite: accensione il motore (trammite pulsante) e frecce
    Primo scatto: le luci di posizione, luci dello stop
    Secondo scatto: luci basse
    Terzo scatto: luci alte

    Dimenticato qualcosa?
    Ultima modifica di Engineman; 23/01/2016, 10:09. Motivo: Hai dimenticato di usare MODIFICA MESSAGGIO per non fare messaggi consecutivi, vedi regolamento

    Lascia un commento:


  • mefito
    ha risposto
    Originalmente inviato da Roberto1985 Visualizza messaggio
    adesso mi manca solamente l'impianto elettrico. Ho collegato i vari fili ma adesso mi servirebbe un aiuto per collegare il regolatore di tensione, non vorrei sbagliare con il rischio di bruciarlo, chi mi aiuta?
    Hai letto tutta la discussione?
    Se poni domande mirate avrai più probabilità di ricevere aiuto.

    Lascia un commento:


  • Roberto1985
    ha risposto
    Salve, possiedo un Antonio Carraro supertigre 635 del 1969, l'ho rimesso a nuovo e adesso mi manca solamente l'impianto elettrico. Ho collegato i vari fili ma adesso mi servirebbe un aiuto per collegare il regolatore di tensione, non vorrei sbagliare con il rischio di bruciarlo, chi mi aiuta? se qualcuno possiede questo trattore cosi magari mi puo inviare una foto di come sono collegati i fili mi farebbe un gran piacere

    Lascia un commento:


  • bozzolo
    ha risposto
    Eccomi di nuovo
    Ho estratto l'alternatore e alcuni poli erano rovinati nello specifico lavvolgimento era consumato come se avesse strusciato su qualcosa.
    Uno dei poli aveva alcuni fili tranciati per cui non poteva funzionare.
    Ed ecco la domanda conviene sostituirlo oppure far rifare l'avvolimento?
    In caso di sostituzione sapete quale è il numero di riferimento originale?
    Ultima domanda dal l'alternatore escono due fili marroni ed uno rosso. Ma non dovrebbero essere due gialli ed uno rosso????

    Lascia un commento:


  • bozzolo
    ha risposto
    ok farò come dici.... e poi ti farò sapere
    sempre molto disponible Urbo grazie per ora

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Originalmente inviato da bozzolo Visualizza messaggio
    Ciao urbo83
    Ti ringrazio per avermi risposto così in breve tempo
    Per quanto riguarda l'alternatore, anche se ancora non ho controllato, sono quasi sicuro che sia da sostituire in quanto i fili che escono da motore sono scoperti (ma non fusi) e certamente durante gli anni sono stati cortocircuitati per diversi anni. Immagino quindi che l'alternatore si sia smagnetizzato.
    Secondo te può averne risentito anche il regolatore?
    Se i fili sono scoperti si possono ricoprire con guaina termorestringente o altri sistemi. L'energia è indotta da magneti permanenti inseriti nella puleggia quindi non si dovrebbe essere smagnetizzato nulla.
    Prima di smontare, ripristina gli isolamenti e fai le verifiche elettriche del caso (da qualche parte nel forum è indicato cosa misurare e come).

    Lascia un commento:


  • bozzolo
    ha risposto
    Ciao urbo83
    Ti ringrazio per avermi risposto così in breve tempo
    Per quanto riguarda l'alternatore, anche se ancora non ho controllato, sono quasi sicuro che sia da sostituire in quanto i fili che escono da motore sono scoperti (ma non fusi) e certamente durante gli anni sono stati cortocircuitati per diversi anni. Immagino quindi che l'alternatore si sia smagnetizzato.
    Secondo te può averne risentito anche il regolatore?

    Lascia un commento:


  • urbo83
    ha risposto
    Originalmente inviato da bozzolo Visualizza messaggio
    un saluto a tutti i partecipanti del forum
    chiedo un vostro consiglio su come sostituire l'alternatore ad un pasquali 995 con motore lombardini lda 672.
    l'alternatore è montato all'interno del motore lato puleggia.
    spero in Voi che siete molto più competenti di me
    Hai già verificato che il problema non dipende dal regolatore? Se sei sicuro che non è il regolatore, gli avvolgimenti dell'alternatore sono nascosti dalla puleggia che c'è sull'albero motore.

    Per scoprire gli avvolgimenti devi prima allentare le pulegge sul raffreddamento per allentare e rimuovere le cinghie. Poi svti il dado centrale sull'albero motore. Per sfilare la puleggia devi usare un estrattore (puoi anche costruirtelo con una barra di acciaio che avviti sulla puleggia (dovrebbe avere già alcuni fori filettati e una vite centrale che avvitandosi spinge sul centro dell'albero motore).

    Lascia un commento:


  • bozzolo
    ha risposto
    alternatore pasquali 995

    un saluto a tutti i partecipanti del forum
    chiedo un vostro consiglio su come sostituire l'alternatore ad un pasquali 995 con motore lombardini lda 672.
    l'alternatore è montato all'interno del motore lato puleggia.
    spero in Voi che siete molto più competenti di me

    Lascia un commento:


  • Montalcino
    ha risposto
    Salve E355 ho trovato gli schemi elettrici sul sito della Saprisa e ho visto che il venditore mi ha dato un regolatore sbagliato. L'ho chiamato e mi ha detto che ha quello giusto con tutti i piedini che mi servono. Per informazioni per altri utenti la Saprisa fornisce alternatori e regolatori per i motori Lombardini basta andare sul sito e scaricare gli schemi elettrici e il gioco è fatto.

    Lascia un commento:


  • E355
    ha risposto
    Questa non è l'unica discussione sugli impianti Ducati,c'è ne deve essere un'altra che inizia con un post di urbo 83 e relativo schema.
    Il regolatore Ducati che ricordo degli anni 70 è quello riportato nel messaggio # 62.
    Mentre alla prima pagina # 6 trovi lo schema elettrico.
    Il problema ricorrente di quel regolatore era di non stabilizzare la tensione a 14 Volt,mentre non davano problemi il generatore salvo possibile rottura di qualche filo uscente dal generatore.
    Controllo del generatore : con un tester in portata ca si misura la tensione tra giallo rosso e tra giallo rosso o tra giallo e giallo e in questo caso la tensione risulta doppia.
    Il regolatore per funzionare deve essere alimentato e riceve corrente dal commutatore del quadro.
    Per eventuali schemi non sono in condizione di poterti essere utile,spero che ti possa aiutare urbo 83.

    Lascia un commento:


  • Montalcino
    ha risposto
    Buona sera ho acquistato alternatore e regolatore però sul regolatore non c'è il piedino R e il rivenditore mi ha detto che il rosso dell'alternatore devo collegarlo sul piedino B+ allora il filo che va al piedino 30 del blocchetto chiave sul positivo della batteria dove lo collego? In più c'è un piedino W: a cosa serve? Ho ricontrollato tutti gli schemi che avete postato ma non ho trovato la soluzione.
    Ultima modifica di Engineman; 05/08/2014, 20:50. Motivo: Cancellato (per questa volta solo l') abbreviazione non consentita.

    Lascia un commento:


  • castagnetto
    ha risposto
    L'alternatore è posizionato sotto il volano,che va smontato.
    C

    Lascia un commento:

Caricamento...
X