MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Problemi elettrici su trattore (modelli vari)

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Problemi elettrici su trattore (modelli vari)

    Ragazzi spero possiate darmi una mano, devo ricostruire un impianto elettrico su un trattorino ed il mio problema è che ho da collegare i seguenti componenti: chiave principale (on - off), luce quadro (che si spegne quando parte il motore e si accende quando l'alternatore non carica), pulsante di accensione, motorino di avviamento, alternatore, batteria. Se qualcuno mi può aiutare, magari anche postando uno schema, gli sarei grato.
    Un saluto a tutti!!

  • #2
    A grandi linee visto che parli di trattorino...

    parti dalla batteria (polo positivo) con un cavo da 25mmq e vai su uno staccabatteria (sempre utile), da questo al bullone di collegamento che hai sul relè principale del motorino d'avviamento.
    Questo bullone lo riconosci perchè DEVE essere isolato dalla carcassa metallica.
    A questo bullone devi arrivare anche con il filo di uscita del regolatore del'alternatore o dinamo (per le sigle delle uscite del regolatore mi ci vuole tempo...)
    Sempre da questo bullone esci con un cavetto piccolo (2,5mmq) e vai alla chiave. Dalla chiave esci e vai al pulsante di messa in moto, dal pulsante al faston o al terminale piccolo del relè del motorino d'avviamento (vedi sopra).
    Magari posso essere più preciso però intanto puoi fartene un'idea.
    A presto.
    Cordialmente
    CB Murdoc CH21

    Commenta


    • #3
      no no assolutamente sullo staccabatteria deve esserci il polo negativo.....l'unico cavo del polo positivo deve andare dalla batteria al motorino di avviamento.perchè meno cavi positivi girano meglio è perchè se disgraziatamente toccasse la carcassa rischi con un cavo di quel diametro,perfino che esplode la batteria......cmq fai così......collega il polo positivo al motorino di avviamento(sul motorino c'è un perno da 8 su cui attaccare il polo positivo)....il polo negativo della batteria lo attacchi al telaio sul ferro nudo oppure puoi passare anche per uno staccabatteria......poi dal positivo della batteria ti tiri fuori un filo anche sottile lo fai passare per il pulsante di avviamento e lo attacchi al consenso del motorino di avviamento che è un fast...quando li arriva il positivo il motorino gira e mette in moto il motore.....per la luce del quadro fai così un semplice trucchetto......si attacca la luce quadro a 2 positivi uno lo prendi direttamente dalla batteria e l'altro dal cavo dell'alternatore...quando la macchina è spenta l'alternatore diventa una massa e si accende la luce(differenza di potenziale ai capi della luce=tensione della batteria) mentre quando il trattore è in funzione l'alternatore ha la stessa tensione della batteria e così la differenza di potenziale ai capi del pulsante è 0 e la luce si spegne...naturalmente devi passare per pulsante on off altrimenti la luce resta perennemente accesa a motore spento.......................se non è chiaro chiedi pure

      Commenta


      • #4
        intanto iniziamo a dare dei numeri altrimenti fa confusione.
        Allora sul motorino troverai il polo positivo contrassegnato con il numero 30,il negativo con il numero 31. Sull'alternatore il fast di uscita per la spia è il D+ quello per un eventuale contagiri il W mentre quello grosso il B+ quello che andra ataccato al 30 del motorino per caricare le batterie.
        a grandi line e cosi.

        Commenta


        • #5
          complimenti e grazie per le informazioni sui numeri non lo sapevo infatti mi son sempre chiesto cosa servissero i numeri...........cmq sul motorino di avviamento il negativo è dato di solito dalla carcassa su cui è attaccato infatti di solito ci sono solamente due fili che arrivano.....i 12 volt e il consenso per l'avvio del motorino d'avviamento...................cioè il 30 che è un bollone da 8 di solito con dado e controdado e il consenso del motorino d'avviamento che è un fast forse il 30.....perchè non so se esista un negativo sul motorino d'avviamento tranne la carcassa

          Commenta


          • #6
            Un grazie grande a tutti voi che mi avete risposto in cosi breve tempo, un grazie particolare a Banana per lo schema, l'ho modificato perchè non ho una chiave di accensione ma una chiave che fa da interruttore on-off e un pulsante di accensione, posto lo schema che penso dovrebbe essere quello definitivo, se mi date conferma oggi inizio a realizzarlo.

            PS: credete che una batteria da 80 Ah sia esagerata?? Tenete conto il motore è un diesel marca SLANZI da 14 CV e che devo attaccarci anche le luci!
            Attached Files

            Commenta


            • #7
              si lo achema è corretto....ti consiglio di acquistare un po' di guaina termorestringente o qualcosa di simile....è molto utile o almeno io la trovo molto utile perchè si mette sul filo spellato che può essere anche vicino al faston e si scalda con un accendino e si restringe facendo sia da isolante per il filo sia da rinforzo.....buon lavoro....

              Commenta


              • #8
                Ciao a tutti sono un nuovo iscritto, vorrei sostituire la dinamo del mio Ford 2000 40cv con un alternatore, qualcuno ha uno schema di un impianto elettrco? grazie

                Commenta


                • #9
                  ciao linko, se vai all'inizio di questa discussione c'è uno schema che fa apposta per te, è quello che ho fatto io sul mio valpadana grazie alla collaborazione degli altri.
                  Ora però devo collegare un regolatore di tensione ad una dinamo, ho letto sopra ma non mi è tanto chiara la situazione, preciso che sul regolatore, che è un BOSH, ho 5 contatti con scritto: D-, D+, DF, 61, B+, qualcuno mi può dire come collegarlo??

                  Commenta


                  • #10
                    domanda rapida..siccome l'alternatore è in posizione scomoda e non riesco a vedere i simboli b+ d+ e w che contrassegnano i 3 faston presenti...qualcuno sa come sono disposti??? i 3 faston sono uno sotto l'altro se qualcuno ha qualche immagine o qualche informazione è ben accetta...

                    Commenta


                    • #11
                      piccolo aggiornamento..l'alternatore è marca lucas nel caso ci fosse qualche manuale e/o schema....con l'alternatore che girava ho misurato la tensione tra massa e i 3 faston dell'alternatore e tutti e 3 segnavano 0.4 volt..quindi niente praticamente...però non so se questo è dovuto al fatto che i faston non sono attaccati oppure se l'alternatore se n'è andato!!!!

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da santolamaria Visualizza messaggio
                        con l'alternatore che girava ho misurato la tensione tra massa e i 3 faston dell'alternatore e tutti e 3 segnavano 0.4 volt..quindi niente praticamente...però non so se questo è dovuto al fatto che i faston non sono attaccati oppure se l'alternatore se n'è andato!!!!
                        L'alternatore deve essere eccitato per iniziare a produrre energia elettrica. L'eccitazione avviene tramite la spia che si accende sul cruscotto. Quando l'alternatore entra a regime si autoeccita e la spia si spegne. Il tuo alternatore non essendo collegato non può essere eccitato e quindi non produce energia elettrica (la tensione che misuri è dovuta alla magnetizzazione residua).

                        Se ti può tornare utile, il sito della Lucas è questo: http://www.lucasee.com/
                        http://www.urbo.altervista.org

                        Commenta


                        • #13
                          eh infatti urbo hai proprio ragione..il problema è..come faccio a sapere come si attaccano quei 3 faston?????? ci dovrebbe essere il b+ il d+ e il w per il contaore...ma in che ordine...è in posizione molto scomoda e non mi sembra di vedere le sigle scritte....come faccio???posso provare a collegarli in qualche modo per verificare?????

                          Commenta


                          • #14
                            Originalmente inviato da santolamaria Visualizza messaggio
                            eh infatti urbo hai proprio ragione..il problema è..come faccio a sapere come si attaccano quei 3 faston?????? ci dovrebbe essere il b+ il d+ e il w per il contaore...ma in che ordine...è in posizione molto scomoda e non mi sembra di vedere le sigle scritte....come faccio???posso provare a collegarli in qualche modo per verificare?????
                            Da qualche parte, sulla carcassa dell'alternatore, dovresti avere una targhetta che ti indica come e dove vanno collegati i faston.
                            Di solito si trova sopra o sotto ad essi.
                            Se proprio non ne vieni a capo, prova almeno a cercare la targhetta identificativa dell'alternatore, che magari, con qualche dato in piu, è piu facile reperire sue notizie.

                            Commenta


                            • #15
                              salve,
                              anche io ho lo stesso problema su un Goldoni com motore Lombardini di 510 cc., qualcuno ha lo schema di come collegare questo dinamotore Piaggio?
                              la cosa sarebbe un po' urgente, visto che a strappo, quasi non lo metto più in moto.

                              Commenta


                              • #16
                                Originalmente inviato da amicojeo Visualizza messaggio
                                salve,
                                anche io ho lo stesso problema su un Goldoni com motore Lombardini di 510 cc.,
                                che modello è il goldoni?di che anno?

                                Commenta


                                • #17
                                  salve,

                                  il mio Goldoni, equipaggiato con un Lombardini 510 cc, è un 140 special,
                                  anno 1984 - ma come nuovo, solo le gomme ormai sono da rifare - non ha mai lavorato, lo tengo per portare a spasso il mio cane la domenica mattina.
                                  Praticamente, io dovrei rifare tutto l'impianto al Goldoni,utilizzando questo dinamotore sia per caricare la batteria e sia per metterlo in moto, eliminando tutto quel che c'è di vecchio.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Io ho un problema molto simile. Ho un pasquali 946 che monta il motore lombardini lda 100. nn so per quale motivo molti anni fa hanno smantellato l'avviamento elettrico( presente sin dall'acquisto). Adesso ho ritrovato in una scatola tutti i pezzi: motorino d'avviamento Femsa, regolatore di tensione saprisa, blocchetto della chiave, un interruttore e 2 spie. Solo che nn so come ricollegare il tutto, e nn so neppure se i pezzi che ho ritrovato funzionino. Sapete mica come si puo testare un motorino d'avviamento?

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ho montato tutto, ma secondo me ho sbagliato qualcosa. In pratica il motorino gira, ma senza fare lo scato che manda avanti il pignoncino, quindi nn fa girare il volano. nn è che potete darmi qualche dritta?

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originalmente inviato da Gyuly Visualizza messaggio
                                        ho montato tutto, ma secondo me ho sbagliato qualcosa. In pratica il motorino gira, ma senza fare lo scato che manda avanti il pignoncino, quindi nn fa girare il volano. nn è che potete darmi qualche dritta?
                                        Devi portare il positivo di potenza sul polo alto,poi "ecciti" il relè (il contatto piccolo vicino ai poli ,questo fa si che il rele spiga fuori il pignone ed a fine corsa chiuda il positivo di potenza al motorino che inizierà a girare.
                                        Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Grazie mefito sei stato perfetto... ho tribolato un po perchè il contatto che tu dicevi nn c'èra, era spezzato all'interno, ho dovuto rifarlo. però adesso premendo il pulsante, il motorino e volano girano, ma si surriscaldano i fili fino a fondersi... e il motore nn si accende.
                                          Poi ho notato che il flo dell'interruttore che mi arriva dal regolatore, anche se lo stacco dal blocchetto della chiave è uguale... cioè nn ho ben chiaro dove metterlo.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originalmente inviato da Gyuly Visualizza messaggio
                                            ..........., ma si surriscaldano i fili fino a fondersi... e il motore nn si accende.
                                            .
                                            Tensione bassa,magari per cavi troppo piccoli che ti danno troppa resistenza,provocando una caduta di tensione ed il surriscaldamento.
                                            Per il resto devi dettagliare meglio.
                                            Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originalmente inviato da Gyuly Visualizza messaggio
                                              Poi ho notato che il flo dell'interruttore che mi arriva dal regolatore, anche se lo stacco dal blocchetto della chiave è uguale... cioè nn ho ben chiaro dove metterlo.
                                              Il regolatore della Lombardini va montato in questo modo: http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=24075

                                              Originalmente inviato da Gyuly
                                              dimenticavo, la batteria che sto usando è da 60 amper.
                                              Sono Ampere*Ora [Ah]. Tale grandezza non dà un'indicazione sulla forza di cui sarà dotato il motorino d'avviamento. Tale grandezza dà un'indicazione della durata della batteria.

                                              Gli Ampere [A] della batteria (saranno 400 nel tuo caso) danno invece l'indicazione della corrente di spunto e quindi della forza che riuscirà ad avere il motorino d'avviamento.
                                              http://www.urbo.altervista.org

                                              Commenta


                                              • #24
                                                vedendo lo schema del regloatore ho montato giusto... il mio vero problema adesso rimane il blocchetto della chiave... nn capisco a cosa serva il filo dell'interrutore che dal regolatore va al blocchetto. il motorino gira lostesso senza quel filo. e poi nn so su che piedino vada sul blocchetto.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originalmente inviato da Gyuly Visualizza messaggio
                                                  vedendo lo schema del regloatore ho montato giusto... il mio vero problema adesso rimane il blocchetto della chiave... nn capisco a cosa serva il filo dell'interrutore che dal regolatore va al blocchetto. il motorino gira lostesso senza quel filo. e poi nn so su che piedino vada sul blocchetto.
                                                  Il motorino va comunque, l'alternatore no! Quel cavo dovrebbe fornire l'eccitazione necessaria per avviare l'alternatore (un po' come il cavo che nelle macchine accende e spegne la spia rossa dell'alternatore).

                                                  Ad intuito ti dico che lo devi collegare all'uscita del blocchetto che fornisce tensione con la chiave nella posizione ON e nella posizione START. Vedo di verificarlo nei prossimi giorni.

                                                  Eventualmente puoi procedere empiricamente se hai un voltmetro. Misura la tensione della batteria con il motore acceso sia con il cavo staccato che con il cavo attaccato. Se l'alternatore genera correttamente dovresti vedere una tensione chiaramente superiore a i 12V della batteria. Dovresti leggere qualcosa tipo 13 - 14 Volt.
                                                  http://www.urbo.altervista.org

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    grazie mille urbo. quindi se nn attacco quel cavo, la batteria nn si ricarica... giusto?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originalmente inviato da Gyuly Visualizza messaggio
                                                      grazie mille urbo. quindi se non attacco quel cavo, la batteria non si ricarica... giusto?
                                                      Esatto.

                                                      P.S. Ho modificato leggermente il mio messaggio precedente. Adesso dovrebbe essere più chiaro.
                                                      http://www.urbo.altervista.org

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        il motore sono riuscito ad avviarlo con la batteria gia citata, che poi ho scoperto che ha 320 h di spunto. Solo che nn avendo un voltmetro e nessuno che conosco lo ha... rimango col dubbio se ricarichi o meno la batteria. Non esiste un metodo "empirico" per vedere se carica?

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          15Entrata positivo
                                                          30Uscita positivo
                                                          58Luci di posizione
                                                          57Luci posteriori
                                                          56bFari anabbaglianti
                                                          56aFari abbaglianti



                                                          Segui questo schema.
                                                          Immagino che tu abbia un blocchetto che, oltre all'alimentazione del quadro all'inserimento della chiave, permette l'accensione dei fari girando sulle tre posizioni.

                                                          Se è come penso il polo 30 si alimenta inserendo la chiave, gli colleghi l'alimentazione delle spie, frecce e quant'altro.

                                                          al 15 colleghi il positivo che arriva dal contatto superiore del motorino d'avviamento, che è sempre alimentato.

                                                          Se puoi posta una foto del blocchetto.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Carraro turbo, sei stato molto esaustivo, ti ringrazio.
                                                            Appena posso metto una foto del blocchetto.

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X