MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

STORIA: trattori Busatto

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • STORIA: trattori Busatto

    Ciao
    chi si ricorda qualcosa su trattori "Busatto" risalgono agli anni 60/70
    montano motori VM a 2 o 3 cilindri grazie.

  • #2
    STORIA : trattori Busatto

    Stò cercando informazioni relative alla "Busatto " casa costruttrice di trattori
    anni 60/70 ne abbiamo uno in regola e lavora ancora, risale al 1962 dal libretto
    risulta omologato alla motorizzazione di Padova, vorrei sapere di più di questa
    ditta, che a quanto pare faceva le scarpe alla trattice Fiat chiamata "Piccola"
    Ciao

    Commenta


    • #3
      Busatto

      Busatto è un costruttore che ha piazzato in Italia 7-800 trattori dal 1960 sino alla metà degli anni Settanta. Nel parco macchine del 1979 esistevano 528 trattori Busatto solo nella fascia dai 21 ai 30 cavalli. Questo per dire che non era un pellegrino che costruiva carioche nel retrobottega!.
      Il nome dei modelli, che ricavo dal parco UMA 1965, erano:
      Super Ariete B - 23 cv
      B 225 - 23 cv
      15T - 18 cv
      B 440 - 40 cv
      Super Ariete A - 18 cv
      B 325 - 23 cv
      B 330 - 30 cv
      Tutti erano a ruote con motorizzazione diesel.
      A parte queste fonti UMA, non ho trovato nulla, anche perchè le mie ricerche si sino fermate al 1955. Sarebbe tuttavia interessante saperne di più, cominciando con l'individuarne l'indirizzo che si potrebbe trovare nell'elenco degli espositori della fiera di Verona di quegli anni. Se qualcuno ha questa possibilità me lo faccia sapere.

      Commenta


      • #4
        Busatto

        Ringrazio tutti ! di cuore,
        il nostro e un B 225 da 22 cavalli con motore VM.
        Note: va sempre, prende al 1° giro di chiave, a l' avviamento a manovella,
        6 marce (del cambio non si conosce il costruttore),
        su tutte le 6 marce ha le 2 presa di forza inseribili con verso orario o antioario,
        inoltre a una posizione di folle e le 2 prese di forza possono girare con 4 velocita
        diverse.
        Blocco differenziale inseribile (un pò lento da prendere), e sollevatore idraulico,
        frenatura ruote posteriori separata o totale,
        l'interasse delle ruote anterori e regolabile,
        può trainare fino a 30 quintali.
        mi dispiace che non ho una foto in digitale,
        questo e tutto, mica male per l'età che ha.

        Commenta


        • #5
          La Trattori Busatto S.r.l. era una azienda di Padova.
          Io possiedo un 225 che sto restaurando. E' una macchina indistruttibile.
          Conosco di persona il figlio più giovane del costruttore.
          Chi volesse contattarmi, scriva nel forum.
          Sarebbe interessante fare un censimento dei mezzi sopravvissuti e creare un club di possessori di Trattori Busatto.

          Commenta


          • #6
            Busatto

            Visto che se n'è parlato in questo argomento, Vi allego alcune foto di un Busatto
            Attached Files

            Commenta


            • #7
              Originalmente inviato da Paolo & T
              Ringrazio tutti ! di cuore,
              il nostro e un B 225 da 22 cavalli con motore VM.
              Note: va sempre, prende al 1° giro di chiave, a l' avviamento a manovella,
              6 marce (del cambio non si conosce il costruttore),
              su tutte le 6 marce ha le 2 presa di forza inseribili con verso orario o antioario,
              inoltre a una posizione di folle e le 2 prese di forza possono girare con 4 velocita
              diverse.
              Blocco differenziale inseribile (un pò lento da prendere), e sollevatore idraulico,
              frenatura ruote posteriori separata o totale,
              l'interasse delle ruote anterori e regolabile,
              può trainare fino a 30 quintali.
              mi dispiace che non ho una foto in digitale,
              questo e tutto, mica male per l'età che ha.
              Ciao Paolo.
              ..ho un trattore identico modello del tuo..
              sono capitato per caso in questo sito.. ho cercato nel web qualche informazione su un trattore busatto 225 motore VM ed eccomi qua.. sono daccordo su quanto hai scritto.. è indistruttibile.. l'ho comprato usato circa 20 anni fa'.. ne ha fatte di ogni.. ora pero' ha il motore un po' fiacco..
              ma fortuanatamente ne ho trovato uno con pokissime ore.. girava sotto una pompa di irrigazione.. e lo sto sostituendo proprio in questi giorni..
              Ciao a tutti Ivan

              Commenta


              • #8
                Busatto

                Originalmente inviato da Filippo B
                Visto che se n'è parlato in questo argomento, Vi allego alcune foto di un Busatto
                Bella , anche io ho una foto di una Busatto, penso un po' più vecchiotta di quella nella tua foto.
                eccola qui
                Attached Files

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da dozza Visualizza messaggio
                  Busatto è un costruttore che ha piazzato in Italia 7-800 trattori dal 1960 sino alla metà degli anni Settanta. Nel parco macchine del 1979 esistevano 528 trattori Busatto solo nella fascia dai 21 ai 30 cavalli. Questo per dire che non era un pellegrino che costruiva carioche nel retrobottega!.
                  Il nome dei modelli, che ricavo dal parco UMA 1965, erano:
                  Super Ariete B - 23 cv
                  B 225 - 23 cv
                  15T - 18 cv
                  B 440 - 40 cv
                  Super Ariete A - 18 cv
                  B 325 - 23 cv
                  B 330 - 30 cv
                  Tutti erano a ruote con motorizzazione diesel.
                  A parte queste fonti UMA, non ho trovato nulla, anche perchè le mie ricerche si sino fermate al 1955. Sarebbe tuttavia interessante saperne di più, cominciando con l'individuarne l'indirizzo che si potrebbe trovare nell'elenco degli espositori della fiera di Verona di quegli anni. Se qualcuno ha questa possibilità me lo faccia sapere.

                  Rispolvero la vecchia richiesta di Dozza di un anno e mezzo fa circa la locazione di Busatto :



                  Come si legge nella targhetta del Super Ariete che ho fotografato, l'indirizzo di Busatto era: Via Marconi, Cadoneghe (PD).
                  Da un primo, sommario, controllo non risulta nessun Busatto a quell'indirizzo, se ne avro' occasione faro' un piccolo "sopralluogo".

                  Commenta


                  • #10
                    Originalmente inviato da dozza Visualizza messaggio
                    Busatto è un costruttore che ha piazzato in Italia 7-800 trattori dal 1960 sino alla metà degli anni Settanta. Nel parco macchine del 1979 esistevano 528 trattori Busatto solo nella fascia dai 21 ai 30 cavalli. Questo per dire che non era un pellegrino che costruiva carioche nel retrobottega!.
                    Il nome dei modelli, che ricavo dal parco UMA 1965, erano:
                    Super Ariete B - 23 cv
                    B 225 - 23 cv
                    15T - 18 cv
                    B 440 - 40 cv
                    Super Ariete A - 18 cv
                    B 325 - 23 cv
                    B 330 - 30 cv
                    Tutti erano a ruote con motorizzazione diesel.
                    A parte queste fonti UMA, non ho trovato nulla, anche perchè le mie ricerche si sino fermate al 1955. Sarebbe tuttavia interessante saperne di più, cominciando con l'individuarne l'indirizzo che si potrebbe trovare nell'elenco degli espositori della fiera di Verona di quegli anni. Se qualcuno ha questa possibilità me lo faccia sapere.
                    Stavo rileggendo la idscussione, e ho notato che dici che i busatto nominati erano tuttti diesel,ma quello che c'è in foto nella seconda pagina, che c'era a miarano alla fiera dell'agricoltura paesana aveva un motore (mi pare 13hp) Ruggerini benzina/petrolio e a da quello che ricodo mi abbia detto l'ex proprietario, dovrebbe essere del 50 non 60(devo chiedere meglio all'ex proprietario).
                    che si tratti di altro? con trattori intendi appunto trattori o anche le motoseminatrici? spesso molti chiamano trattori ache quelle, e anche io, che odio chiamare i mezzi per quello che nonsono spesso lo faccio... se intendi solo tattori veri e propri..come non detto.

                    Commenta


                    • #11
                      Busatto B225

                      Salve A Tutti Sono In Possesso Di Un Trattore Busatto B 225 Del 1959 Numero Di Telaio 115 Che Vorrei Ristrutturare Qualcuno Mi Potrebbe Gentilmente Dire Il Numero Del Ral Di Colore

                      Commenta


                      • #12
                        Informazioni sulla "Busatto"

                        Sono Busatto Roberto figlio minore di Busatto Emilio (classe 1910) proprietario della Trattori "Busatto".
                        Alcuni dati della "Busatto":
                        nata nel 1947;
                        è stata la prima costruttrice di autoseminatrici con motore (Condor - Guidetti) da 7 e 9 hp.
                        Produttrice di autoseminatrici, di trattori porta-attrezzi e trattori fino alla fine del 1969 (circa 250/300 pezzi l'anno).
                        Motori montati:
                        Condor (a petrolio),
                        Ruggerini (10 e 14 hp a petrolio),
                        Ruggerini bicilindrici diesel da 16 e 18 hp,
                        successivamente sempre motori VM (Cento - Fe) tipo:
                        VM 22DASL,
                        VM 210,
                        VM 35DASL,
                        VM 103SU.
                        Ultimo modello costruito "LAMBDA"; alcune sue caratteristiche:
                        a 2 o 4 ruote motrici,
                        con albero di trasmissione in asse senza cardani,
                        9 velocità + 3 retromarce,
                        doppia frizione Fischer-Sacks,
                        presa di forza a velocità costante,
                        presa di forza sincronizzata con il cambio,
                        sterzo registrabile,
                        sollevamento a sforzo e posizione controllata.
                        N.B.: Dal 1947 la "Busatto" si è sempre progettata e costruita tutte le fusioni, le trasmissioni, le carrozzerie e gli accessori (numerosi erano i brevetti).
                        La "Busatto" continua la sua attività in altri settori.

                        Commenta


                        • #13
                          Originalmente inviato da Busatto_1947 Visualizza messaggio
                          Sono Busatto Roberto figlio minore di Busatto Emilio (classe 1910) proprietario della Trattori "Busatto".
                          Alcuni dati della "Busatto":
                          nata nel 1947;
                          è stata la prima costruttrice di autoseminatrici con motore (Condor - Guidetti) da 7 e 9 hp.
                          Produttrice di autoseminatrici, di trattori porta-attrezzi e trattori fino alla fine del 1969 (circa 250/300 pezzi l'anno).
                          Motori montati:
                          Condor (a petrolio),
                          Ruggerini (10 e 14 hp a petrolio),
                          Ruggerini bicilindrici diesel da 16 e 18 hp,
                          successivamente sempre motori VM (Cento - Fe) tipo:
                          VM 22DASL,
                          VM 210,
                          VM 35DASL,
                          VM 103SU.
                          Ultimo modello costruito "LAMBDA"; alcune sue caratteristiche:
                          a 2 o 4 ruote motrici,
                          con albero di trasmissione in asse senza cardani,
                          9 velocità + 3 retromarce,
                          doppia frizione Fischer-Sacks,
                          presa di forza a velocità costante,
                          presa di forza sincronizzata con il cambio,
                          sterzo registrabile,
                          sollevamento a sforzo e posizione controllata.
                          N.B.: Dal 1947 la "Busatto" si è sempre progettata e costruita tutte le fusioni, le trasmissioni, le carrozzerie e gli accessori (numerosi erano i brevetti).
                          La "Busatto" continua la sua attività in altri settori.
                          Benvenuto nel forum
                          Mi incuriosisce molto il modello LAMBDA, che ha delle caratteristiche notevoli!
                          Puoi dirci qualcosa in più di questo modello? anno, motore, ecc.
                          anche la doppia trazione era progettata e costruita in casa oppure no?
                          lambda è il nome ufficiale oppure rientra in uno dei modelli presenti nel parco UMA nel 1965 (allego tale elenco riportato da Dozza, che finora è l'unico elenco preciso dei modelli che io abbia trovato)

                          grazie


                          Originalmente inviato da dozza Visualizza messaggio
                          Busatto è un costruttore che ha piazzato in Italia 7-800 trattori dal 1960 sino alla metà degli anni Settanta. Nel parco macchine del 1979 esistevano 528 trattori Busatto solo nella fascia dai 21 ai 30 cavalli. Questo per dire che non era un pellegrino che costruiva carioche nel retrobottega!.
                          Il nome dei modelli, che ricavo dal parco UMA 1965, erano:
                          Super Ariete B - 23 cv
                          B 225 - 23 cv
                          15T - 18 cv
                          B 440 - 40 cv
                          Super Ariete A - 18 cv
                          B 325 - 23 cv
                          B 330 - 30 cv
                          Tutti erano a ruote con motorizzazione diesel.
                          A parte queste fonti UMA, non ho trovato nulla, anche perchè le mie ricerche si sino fermate al 1955. Sarebbe tuttavia interessante saperne di più, cominciando con l'individuarne l'indirizzo che si potrebbe trovare nell'elenco degli espositori della fiera di Verona di quegli anni. Se qualcuno ha questa possibilità me lo faccia sapere.

                          Commenta


                          • #14
                            Il LAMDA (no Lambda come ho precedentemente per errore scritto) era stato costruito espressamente per il mercato greco nell'anno 1968 con motore VM 103SU; la trasmissione anteriore e posteriore era originale Busatto.
                            N. 1 esemplare circola ancora a Cadoneghe ed il proprietario ne è geloso.

                            Commenta


                            • #15
                              Salve busatto_1947 volevo chiederle un informazione a prposito del mio busatto b225..
                              questa macchina veniva prodotta senza sollevatore?

                              Commenta


                              • #16
                                Era un accessorio a richiesta.
                                Veniva prodotta col sollevatore se l'acquirente lo richiedeva.
                                Saluti

                                Commenta


                                • #17
                                  Ti ringrazio infinitamente per la tua spiegazione cosi completa.. volevo chiederti inoltre se sapevi i colori originali riguardo al quel modello del 1959 in quanto volevo restauralo poiche considerato gioiello di famiglia...

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Parlando con persone nell'ambito agricolo, i Busatto da 22/30 cv avevano alcune caratteristiche molto importanti che li distingueva da altre marche, motorizzazione diesel raffreddata ad aria, interasse (lunghezza) non eccessiva, ottima stabilità e posizione di guida, possibilità di variare il passo delle ruote anteriori, altezza da terra più che sufficiente in caso era necessario rincalzare patate o mais.
                                    Penso che assieme alla Pasquali (motocoltivatori serie 945/946) e alle falciatrici della BCS le prime con motorizzazione Condor Guidetti (avviamento a benzina poi petrolio) hanno fatto una parte della storia dell'agricoltura italiana, provate ad immaginare un trattore made in japan a rincalzare una fila di patate !!
                                    Attached Files

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originalmente inviato da LANDINI 7550 Visualizza messaggio
                                      Ti ringrazio infinitamente per la tua spiegazione cosi completa.. volevo chiederti inoltre se sapevi i colori originali riguardo al quel modello del 1959 in quanto volevo restauralo poiche considerato gioiello di famiglia...
                                      Il carro GRIGIO Ral 7031;
                                      cofano e parafanghi ROSSO Ral 3002.
                                      Saluti

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Grazie ancora per le tue informazioni..
                                        Inoltre volevo chiederti se avevi qualche manuale d'uso o d'officina di questo mezzo..?
                                        e chiederti se era possibile averlo per un restauro completo...
                                        ti ringrazio per la tua disponibilità..
                                        Saluti

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originalmente inviato da LANDINI 7550 Visualizza messaggio
                                          Grazie ancora per le tue informazioni..
                                          Inoltre volevo chiederti se avevi qualche manuale d'uso o d'officina di questo mezzo..?
                                          e chiederti se era possibile averlo per un restauro completo...
                                          ti ringrazio per la tua disponibilità..
                                          Saluti
                                          Sono passati troppo anni, il più delle cose sono basate sulla memoria.
                                          Saluti

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Grazie ancora.. poiche volevo sostituire dei cuscinetti del cambio, infatti in alcune marce e rumoroso.... mio nonno e dice che e sempre stato cosi'...
                                            ieri gli ho chiesto dove lo aveva acquistato e mi ha risposto da un rivenditore busatto di campodarsego....

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originalmente inviato da LANDINI 7550 Visualizza messaggio
                                              Grazie ancora.. poiche volevo sostituire dei cuscinetti del cambio, infatti in alcune marce e rumoroso.... mio nonno e dice che e sempre stato cosi'...
                                              ieri gli ho chiesto dove lo aveva acquistato e mi ha risposto da un rivenditore busatto di campodarsego....
                                              Il cambio è sempre stato un po' rumoroso perché gli ingranaggi hanno subito un trattamento di cementazione. I cuscinetti montati sono cuscinetti normalissimi.
                                              Saluti

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Grazie per le tue informazioni....
                                                volovo chiederti un altra cosa poichè la mia macchina presenta 2 prese di forza una che gira in senso opposto all'altra azionabile da una leva..
                                                a che serve?
                                                saluti...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originalmente inviato da LANDINI 7550 Visualizza messaggio
                                                  Grazie per le tue informazioni....
                                                  volovo chiederti un altra cosa poichè la mia macchina presenta 2 prese di forza una che gira in senso opposto all'altra azionabile da una leva..
                                                  a che serve?
                                                  saluti...
                                                  Per utilizzare accessori dell'epoca (es. puleggia per cinghia, per azionare mulini, per azionare seghe circolari, ecc.).
                                                  Saluti

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    La frase che mi ha colpito di più e :
                                                    Dal 1947 la "Busatto" si è sempre progettata e costruita tutte le fusioni, le trasmissioni, le carrozzerie e gli accessori (numerosi erano i brevetti).
                                                    Per produrre mezzi del genere doveva essere un officina non da poco con personale
                                                    capace, e molto ben attrezzata, impensabile ai tempi attuali.
                                                    Sarebbe interessante conoscere il parco accessori, possiedo un sedile supplementare da applicare al 3° punto e poi con due viti alla piastra del gancio traino, e originale o fatto in casa?
                                                    si dice che li Steyer avevano questo opzional però il paseggero era girato all' indietro (schiena contro schiena).
                                                    Saluti!!

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originalmente inviato da Paolo & T Visualizza messaggio
                                                      La frase che mi ha colpito di più e :
                                                      Dal 1947 la "Busatto" si è sempre progettata e costruita tutte le fusioni, le trasmissioni, le carrozzerie e gli accessori (numerosi erano i brevetti).
                                                      Per produrre mezzi del genere doveva essere un officina non da poco con personale
                                                      capace, e molto ben attrezzata, impensabile ai tempi attuali.
                                                      Sarebbe interessante conoscere il parco accessori, possiedo un sedile supplementare da applicare al 3° punto e poi con due viti alla piastra del gancio traino, e originale o fatto in casa?
                                                      si dice che li Steyer avevano questo opzional però il paseggero era girato all' indietro (schiena contro schiena).
                                                      Saluti!!
                                                      Dal 1947 al 1956 i telai ed i cambi erano costruiti con lamiere.
                                                      In seguito per ogni modello dopo la sperimentazione del prototipo in ferro venivano appaltati i modelli per le fusioni in ghisa (anche sferoidale) ed i cambi venivano fusi da importanti fonderie.
                                                      La Busatto disponeva di torni, frese, alesatrici, brocciatrice, dentatrici, arrotondatrice, limatrice, rettifiche, trapani radiali, presse, cesoie, ecc..
                                                      Disponeva inoltre di un reparto forgiatura e di un reparto verniciatura.
                                                      Gli accessori erano innumerevoli, molti reperiti sul mercato e molti costruiti dalla Busatto, comunque sempre sperimentati col cliente.
                                                      L'accessorio "sedile" era fatto in casa perché fuori dalla normativa.
                                                      Saluti

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Finalmente vedo che la discussione sta prendendo piede con l'ingresso di Roberto Busatto.
                                                        Io ho dovuto sospendere il restauro del 225 per problemi famigliari ma conto di riprenderlo anche con l'aiuto di Roberto che mi aveva promesso la sua consulenza nel 2005 quando l'ho rintracciato.
                                                        Conto che quelli che stanno procedendo al restauro, pubblichino le foto dei lavori.

                                                        P.s.: qual'è il RAL delle ruote?

                                                        Ciao a tutti

                                                        Fabio

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originalmente inviato da Fabio Mazzari Visualizza messaggio
                                                          Finalmente vedo che la discussione sta prendendo piede con l'ingresso di Roberto Busatto.
                                                          Io ho dovuto sospendere il restauro del 225 per problemi famigliari ma conto di riprenderlo anche con l'aiuto di Roberto che mi aveva promesso la sua consulenza nel 2005 quando l'ho rintracciato.
                                                          Conto che quelli che stanno procedendo al restauro, pubblichino le foto dei lavori.

                                                          P.s.: qual'è il RAL delle ruote?

                                                          Ciao a tutti

                                                          Fabio
                                                          Dipende dall'anno di costruzione:
                                                          nei primi anni era avorio chiaro;
                                                          successivamente grigio chiaro metallizzato.
                                                          Saluti da Roberto Busatto

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Salve Roberto
                                                            volevo chiederle alcune spiegazioni su alcuni particolari riguardo il mio B225
                                                            il mio presenta il cofano tondo i fari sono tondi senza retina che sono attaccati al corpo macchina non sul cofano non presenta la scritta tornado e davanti sul cofano ce lo stemma OBE...non ha nemmeno il buco sul cofano per fare rifornimento di carburante... il volante risulta perpendicolare con il cambio..... i parafanghi sono tondi e davanti ha una sfesa ovale all altezza dell albero motore inotre davanti e dietro i cerchioni delle ruote sono un unico pezzo e quelle posteriori senza viti...
                                                            a differenza di altri B225 che presentano il cofano squadrato le ruote non in unico pezzo i fanali con la rete la scritta tornado.. e non hanno questi particolari...
                                                            che cosa significano queste differenze?
                                                            forse ci sono varie serie del B225?
                                                            il mio mezzo e del 1959..

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X