MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Fili, testine e dischi per decescugliatori - Info & consigli

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Originalmente inviato da ferrari 71di Visualizza messaggio
    questa mattina ho provato di nuovo la testina rampante ma ancora con scarsi risultati ci ho lavorato si e no 20 min
    sono rimasto molto soddisfatto invece del filo oregon stellare da 3.5 mm di diametro in 4 ore si è rotto una sola volta
    In che cosa ti ha deluso?
    comunque ho fatto un pò di prove con fili diversi sulla testina pratica e alla fine il migliore che ho trovato in assoluto è il filo a sez. quadra della hurricane da 3,3mm... veramente ottimo dura parecchio e taglia bene!!!
    sciusciä sciurbi nu se pö

    Commenta


    • Originalmente inviato da ferrari 71di Visualizza messaggio
      questa mattina ho provato di nuovo la testina rampante ma ancora con scarsi risultati ci ho lavorato si e no 20 min
      sono rimasto molto soddisfatto invece del filo oregon stellare da 3.5 mm di diametro in 4 ore si è rotto una sola volta
      Non vorrei dir pirlate, ma o la foto è specchiata o la testina è stata montata al contrario, col mio dece devo tenere il filo della lama dall'altro lato....
      Poi magari vedo male io la foto....
      ciao
      ACTROS
      "CB COMINO"

      Commenta


      • Testina "Pratica"

        Da qualche giorno sto usando la testina "pratica" su sterpaglie ed erba secca, in terreni sassosi. Che dire!... Credo che Giovanni Ciani abbia semplicemente avuto un'intuizione geniale. La testina è veramente fantastica. Se dovessi descriverne le caratteristiche salienti direi che è "semplice" (come le cose geniali), "leggera", "efficace" ed "ecologica". Quando la si vede per la prima volta, li per li, si resta perplessi per la semplicità della sua costruzione e si pensa: è mai possibile che possa funzionare? Ma bastano pochi minuti di prova per rendersi conto di trovarsi di fronte a qualcosa di geniale ed innovativo. Non so quante testine "batti e vai" e quante qualità di filo ho cambiato e comprato, sempre alla ricerca di qualcosa che, nelle condizioni difficili in cui abitualmente lavoro, mi consentisse di tagliare con buona continuità: chi di noi, infatti, non ha mai provato l'amara seccatura di dover risistemare, solo dopo pochi minuti, il filo spezzatosi nuovamente nella boccola della testina? Con "pratica" tutto ciò è acqua passata! Il filo non si spezza, con- sentendoci così di operare con buona continuità. La testina, inoltre, ha una leggerezza ed un'efficacia di taglio strabilianti: si lavora a basso e medio regime di giri, per cui il motore si surriscalda di meno e subisce minori sollecitazioni; si consuma meno carburante ed una minore quantità di filo (che oltretutto non andiamo sparpagliando a spezzoni nel terreno) ed a fine giornata siamo anche meno stanchi.
        Bravo Giovanni Ciani! Onore al merito alla tua invenzione!

        Post Scriptum
        Ringrazio gli amici del forum per i suggerimenti e per avermi dato l'opportunità di conoscere questo prodotto.

        Commenta


        • Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
          Non vorrei dir pirlate, ma o la foto è specchiata o la testina è stata montata al contrario, col mio dece devo tenere il filo della lama dall'altro lato....
          Poi magari vedo male io la foto....
          ciao
          il dece gira in senso antiorario quindi quando ho fatto la foto era montata rovescia
          io l'ho provata da tutte e due le parti ma da un verso non taglia e dall' altro vibra tutto il dece ed è impossibile da usare
          secondo mè sono le tre lame che sono montate al contrario perchè è impossibile che non tagli

          la prima volta l' avevo provata su erba fresca alta 40cm ieri invece l' ho usata su un prato di montagna incolto da più di due anni

          Commenta


          • Originalmente inviato da ferrari 71di Visualizza messaggio
            il dece gira in senso antiorario quindi quando ho fatto la foto era montata rovescia
            io l'ho provata da tutte e due le parti ma da un verso non taglia e dall' altro vibra tutto il dece ed è impossibile da usare
            secondo mè sono le tre lame che sono montate al contrario perchè è impossibile che non tagli

            la prima volta l' avevo provata su erba fresca alta 40cm ieri invece l' ho usata su un prato di montagna incolto da più di due anni

            1)i dece girano tutti in senso antiorario
            2)le lame così non tagliano xkè il filo è esposto sul lato della lama che non è a contatto con l'erba
            3)le lame sono messe così perchè hai montato la testina "rampante" al contrario, ovvero hai messo il dado per fissarla laddove si dovrebbe mettere la coppia conica e viceversa, motivo anche percui il perno dove avvitare il dado spunta fuori dalla testina divenendo vulnerabile a colpi e sassi che lo possono rovinare... io la vedo così...
            sciusciä sciurbi nu se pö

            Commenta


            • Quando ho provato la rampante, anche a me è venuto da pensare che le lame fossero montate al contrario perchè i 3 dadi di fissaggio sono rivolti verso il basso, mentre la testa piatta dei bulloni è verso l'alto. Per evitare che si svitino o si rovinino dovrebbero essere montati al contrario.

              Commenta


              • Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
                Non vorrei dir pirlate, ma o la foto è specchiata o la testina è stata montata al contrario, col mio dece devo tenere il filo della lama dall'altro lato....
                Poi magari vedo male io la foto....
                ciao
                Ma scusate...guardate che il dece gira antiorario e il filo deve essere antiorario , non è difficile..., l'unica cosa è che almeno la mia, ha le punte estreme rivolte in alto non in basso come credevo.
                Io l'ho provata la rampante e va molto bene.. Per la pratica ho comperato da jonni, il 3.3 quadro rosso ...e va bene.... saluti

                Commenta


                • Originalmente inviato da miscela Visualizza messaggio
                  1)i dece girano tutti in senso antiorario
                  2)le lame così non tagliano xkè il filo è esposto sul lato della lama che non è a contatto con l'erba
                  3)le lame sono messe così perchè hai montato la testina "rampante" al contrario, ovvero hai messo il dado per fissarla laddove si dovrebbe mettere la coppia conica e viceversa, motivo anche percui il perno dove avvitare il dado spunta fuori dalla testina divenendo vulnerabile a colpi e sassi che lo possono rovinare... io la vedo così...
                  lo so bene che è rovescia
                  ma il problema è che se la giro vibra tutto il dece
                  l' ho provata così soltanto perchè mi sembrava impossibile non funzionasse
                  per questo ho pensato che le tre lame siano rovescie

                  vorrà dire che ancora una volta proverò questa testina anche se ormai non ho più speranza di farla tagliare come si deve
                  Ultima modifica di Motivo: correzione

                  Commenta


                  • Sicuro di averla montata correttamente e centrata perfettamente sull'albero?
                    Se sapevi che era montata al contrario potevi anche scriverlo, ti saresti risparmiato un po' di battute spiritose....
                    Saresti così gentile di dirci su che decespugliatore la monti (marca e modello).
                    Le vibrazioni le senti a qualsiasi numero di giri o se acceleri del tutto spariscono?
                    Perchè nel transitorio in cui fuoriescono le lamelle possono benissimo generarsi delle forze che inducono vibrazioni che, all'aumentare della velocità di "bilanciano" annulandosi,
                    A me ad esempio succede coln la lama "rovino", sotto un certo nnumero di giri vibra l'asta, se acceleri invece tutto funziona alla perfezione.
                    Ultima domanda, ma hai provato a porre tutti i tuoi quesiti direttamente alla Joans, magari loro saprebbero come rimediare all'inconveniente.
                    ACTROS
                    "CB COMINO"

                    Commenta


                    • mai più dischi pesanti sul dec a zaino, mi è andata bene due volte e penso di aver fatto lavorare anche troppo il mio angelo custode...
                      si è spaccato in entrambi i casi il bullone e il disco è partito come un freesbie...la emak mi ha confermato che per le vibrazioni generate dal peso del disco si creano delle microlesioni nel metallo del bullone che perde resistenza... ve la vendo così come l'hanno venduta a me.
                      In effetti usando l'asta rigida non ho mai più avuto problemi.

                      Commenta


                      • Ciao a tutti
                        invio un pò di foto di una ripulitura di un boschetto ceduo con qualche conifera, fatto con decespugliatore (sthll br 450) e le testine di Jonni.
                        Ho usato prevalentemente il Rovino, la Rampante ed il Macinone. A parte l'indiscussa qualità delle testine di Jonni, la cosa migliore è che non ho dovuto portare fuori neanche una fascina, visto che usando le testine predette ho macinato tutta la tramaglia sul posto ed in breve tempo.
                        Ora dovrò ripassare una parte di ripulitura della scorsa estate e proverò la testina Pratica con il filo da 3,3. Ho già fatto qualche prova su ricacci di robinia, acero, coniolo e sanguinella di 1 cm di diam. li distrugge... ed il prugnolo viene letteralmente sminuzzato
                        PS per queti lavori non uso mai lo spalleggiato. Per me sarebbe impossibile fare una giornata di lavoro manovrando il decespugliatore dalla chioma della piante al terreno se non fosse agganciato all'imbrago in posizione di equlibrio. Così le braccia le uso solo per manovrare la macchina, mentre con lo spalleggiato le userei anche per reggere il peso dell'asta e della testina




                        panorama boschetto chiesa vecchia


                        prugnolo prima della cura con la testina Rovino

                        Lo stesso prugnolo...dopo la cura

                        cespugliame vario di sanguinella e corniolo

                        Gli stessi cespugli dopo alcune carezze con il Macinone

                        Prima...

                        ...e dopo

                        Commenta


                        • Complimenti, veramente un bel lavoro.
                          Ottime anche le foto, rendono bene l'idea di come lavorano le testine che hai provato.

                          Commenta


                          • Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
                            Sicuro di averla montata correttamente e centrata perfettamente sull'albero?
                            Se sapevi che era montata al contrario potevi anche scriverlo, ti saresti risparmiato un po' di battute spiritose....
                            Saresti così gentile di dirci su che decespugliatore la monti (marca e modello).
                            Le vibrazioni le senti a qualsiasi numero di giri o se acceleri del tutto spariscono?
                            Perchè nel transitorio in cui fuoriescono le lamelle possono benissimo generarsi delle forze che inducono vibrazioni che, all'aumentare della velocità di "bilanciano" annulandosi,
                            A me ad esempio succede coln la lama "rovino", sotto un certo nnumero di giri vibra l'asta, se acceleri invece tutto funziona alla perfezione.
                            Ultima domanda, ma hai provato a porre tutti i tuoi quesiti direttamente alla Joans, magari loro saprebbero come rimediare all'inconveniente.
                            il dece è un maruyama 520 da 50 cc
                            lo so che le vibrazioni sono normali e con la testina montata correttamente dopo aver raggiunto i giri giusti e le lame sono fuoriuscite non ci sono più vibrazioni però non taglia
                            ho gia parlato con jonni e anche lui non sa il perchè non funzioni

                            Commenta


                            • FINALMENTE!!!!!!

                              le vibrazioni erano causate dalla flangia in cui si centra la testina che aveva una bava e non permetteva il corretto fissaggio della testina
                              dopo aver provato finalmente il tutto ho potuto notare che la difficolta di taglio era dovuta anche alla protezione che impediva di lavorare correttamente e anche dalle
                              lame che ormai a forza di esperimenti avevano l' affilatura rovinata

                              fortunatamente questa vicenda è finita bene ma quante bestemmie per niente
                              dovete scusarmi se o rotto un po ma mi pareva impossibile che una testina del genere non funzionasse

                              finalmente posso dirmi soddisfatto della testina rampante

                              Commenta


                              • Devo far pulito in un pezzo di bosco dove sono presenti molti rovi e ginestre, secondo voi con la lama macinone riesco a far pulito senza bisogno poi di rastrellare e bruciare?

                                Commenta


                                • Ciao Ganascia
                                  Per la mia esperienza con macinone ti dimentichi completamente di ciò che vuol dire rastrellare.
                                  L'importante è che usi il decespugliatore procedendo dalla chioma del cespugliame al fusto (dall'alto in basso) in modo che la pianta venga macinata completamente.
                                  Io uso generalmente un despugliatore normale (non spalleggiato) in modo che risulti bilanciato sull'imbrago e lavori solo di polso e poco di braccia. L'importante è fare pratica e non avere fretta e quando ci prendi la mano ti accorgi che il lavoro procede veloce e lasci sul terreno solo delle scaglie di legno (una specie di cippato) .
                                  Per quanto riguarda la buciatura della ramaglia te la sconsiglio vivamente, perchè in questo periodo è vietata in tutte le regioni (la sanzione per chi accende un fuoco a meno di 200 m dal bosco e di 2064€ ) e poi il controllo del fuoco ti fa perdere un mucchio di tempo.
                                  Inoltre i resti della vegetazione macinata ti rallentano un pò la ricrescita (molto poco ma meglio che niente)
                                  Dimenticavo... mi raccomando ricordati il parasassi sul decespugliatore, che non è la solita protezione che si utilizza con la testina a filo, ma è una protezione molto più grande che ti salva dal lancio di scheggie (la mia le ferma quasi tutte) e soprattutto casco con visiera.
                                  Buon Lavoro!

                                  Commenta


                                  • sto usando la "pratica" da una settimana, rende molto molto bene... l'unico problema è che il filo tende a scappare.
                                    Ho provato con diversi diametri e diversi disegni di sezione.... a voi capita?

                                    Commenta


                                    • ciao a tutti, ieri ho decespugliato dove avevo pulito quest'inverno..e penso di essermi guadagnato l'inferno per tutte le sacre parole che ho detto ogni volta che spaccavo il filo nella batti e vai (tra l'altro un modello universale che non va molto bene a mio avviso)
                                      poi ho letto della testina..e mi sono dato dell'asino..
                                      vabbè la prenderò pure io..
                                      la domanda è un'altra qualcuno di voi ha mai rotto il macinone?
                                      io ne ho rotti 4-5 lo scorso inverno, uno alla settimana, ritrovando pure un pezzo a 20 mt dal luogo di rottura mentre affilavo una motosega..
                                      il coltello da boscaglia della oregon mi sembra fatto di un materiale molto più spessoe volevo sapere se vi trovate bene e se da problemi alle testine.
                                      S-Riki

                                      Commenta


                                      • Originalmente inviato da s_riki Visualizza messaggio
                                        ciao a tutti, ieri ho decespugliato dove avevo pulito quest'inverno..e penso di essermi guadagnato l'inferno per tutte le sacre parole che ho detto ogni volta che spaccavo il filo nella batti e vai (tra l'altro un modello universale che non va molto bene a mio avviso)
                                        poi ho letto della testina..e mi sono dato dell'asino..
                                        vabbè la prenderò pure io..
                                        la domanda è un'altra qualcuno di voi ha mai rotto il macinone?
                                        io ne ho rotti 4-5 lo scorso inverno, uno alla settimana, ritrovando pure un pezzo a 20 mt dal luogo di rottura mentre affilavo una motosega..
                                        il coltello da boscaglia della oregon mi sembra fatto di un materiale molto più spessoe volevo sapere se vi trovate bene e se da problemi alle testine.
                                        rotto??? oddio! .....io al max sono riuscito a curvare verso l'esterno lo spigolo di uno dei denti rivolti verso il basso quando ho avuto quell'incidente con bottiglie ecc... ma arrivare a fargli perdere dei pezzi proprio no..anche perchè se solo mi accorgo di anche una piccolissima crepa io cestino il tutto senza pensarci su 2 volte...
                                        sciusciä sciurbi nu se pö

                                        Commenta


                                        • a guarda io li rompevo alla grande,
                                          di solito spacco i denti rivolti verso il basso, ma anche quelli verso l'alto..
                                          il coltello da boscaglia ho visto che è spesso il doppio..
                                          nun sò..
                                          il macinone funziona egregiamente, anche se costa (22 euri) ..
                                          le crepe nn ho fatto in tempo a vederle..la mattina tutto ok, poi SBRANG!
                                          S-Riki

                                          Commenta


                                          • rottura macinone

                                            Ciao Riki, riguardo la rottura del macinone...... se dici che ne hai rotti diversi
                                            continuamente significa che gli stai facendo fare un lavoro non appropriato,
                                            è stato creato per macinare rovi spinaie grovigli di ogni tipo ma sempre rimanendo nei limiti riguardo al diametro del legno che non deve superare
                                            i due centimetri,non deve picchiare nei sassi grossi, e non si deve lavorare a terra, cmq posso assicurarti che ora come ora è uno dei dischi più in voga
                                            per questo tipo di lavoro e ne sono tutti molto entusiasti, e per quanto riguarda
                                            le rotture non ci sono reclami, ti consiglio di esaminare attentamente quale potrebbe essere il motivo delle tue frequenti rotture, per quanto riguarda il materiale è il migliore che esista di questo spessore per quanto riguarda la resistenza.
                                            E' in fase di progetto un nuovo macinone con materiale completamente diverso
                                            di spessore 3,0 che ha una maggiore resistenza..... ma pesa anche 3 etti in più,
                                            non so se prenderà campo... ciao... Giovanni
                                            www.joans.it

                                            Commenta


                                            • ho montato il coltello da boscaglia su un dece stihl da 25 cc, fa più lavoro che la testina a 4 fili tagliati sul mitshbishi 43 cc

                                              un saluto a tutti

                                              un koala di nome Marco

                                              Commenta


                                              • Originalmente inviato da dav62 Visualizza messaggio
                                                Ho visto una testina a quattro fili si chiama attila o attilina mi sapete dire come va? e come la pratica?
                                                Si chiama Attilina, l'ho comprata qualche giorno fa e montata al posto della testina che avevo in dotazione (2 fili). Beh, dal giorno alla notte: prima mi sembrava di essere in mezzo alla giungla, facendomi strada con un tagliaunghie. Ora è come avere la spada laser di Luke Skywalker...

                                                namastè

                                                Commenta


                                                • Uno dei due perni, ha il taglio che viene a trovarsi in corrispondenza del passaggio del filo, in questo modo lo intacca e in alcuni casi lo rompe.
                                                  A questa conclusione sono arrivato esaminando lo spezzone di filo rotto che sembra proprio tagliato dal perno.

                                                  Ciao.
                                                  Ultima modifica di Motivo: uniti post consecutivi.

                                                  Commenta


                                                  • informazione

                                                    Ciao ragazzi, riguardo la test Pratica c'è ki sta mettendo 3 spezzoni x parte di diametro 2,5 e dicono ke è una cosa incredibile, io ho provato e onestamente sembra che tagli molto meglio sbriciolando di più, se mi date anche voi la vostra impressione vi ringrazio, arrivederci a Bologna dal 07 al 10 sett. Jonni... nonche
                                                    Giovanni
                                                    www.joans.it

                                                    Commenta


                                                    • Non so se è una buona idea aumentare la quantità di fili xchè aumenta la resistenza dell'aria e quindi lo sforzo della frizione. Attualmente uso filo tondo da 3.5 e devo dire che a parte il tempo per metterlo e soprattutto a levarlo il tempo di utilizzo rispetto al 3mm è aumentato un bel pò ed anche l'impatto sulla roba da tagliare sembra più forte.

                                                      Commenta


                                                      • Per gli interessati ecco qui un paio di foto della ormai celebre testina "Pratica" nella sua nuova versione con fondo e paradado in metallo:

                                                        sciusciä sciurbi nu se pö

                                                        Commenta


                                                        • ciao miscela ho visto che sei in linea
                                                          siccome ho tolto il filo alla pratica ... ora non so più rimetterlo nella posizione corretta. che giro deve fare attorno ai perni?

                                                          Commenta


                                                          • Originalmente inviato da pvg10 Visualizza messaggio
                                                            ciao miscela ho visto che sei in linea
                                                            siccome ho tolto il filo alla pratica ... ora non so più rimetterlo nella posizione corretta. che giro deve fare attorno ai perni?
                                                            se ci fai caso ci sono 2 perni dove incastrare il filo che sono più vicini al centro e 2 che sono più distanti...bene, tenendo in considerazione appunto il perno più vicino al centro della testina devi prendere lo pezzone di filo piegato a metà e farne passare un capo tra il perno in questione e la "parete" di plastica più all'interno e l'altro capo sulla parte esterna del perno in modo che però passi poi sull'inetrno del perno più esterno... è complicato a dirsi...
                                                            ti ho messo una foto con il disegno di come va fatto passare il filo:
                                                            sciusciä sciurbi nu se pö

                                                            Commenta


                                                            • Efettivamente nella confezione della pratica non ho trovato le istruzioni per il "cambio filo", e questo se fosse una costante consiglierei a Jonni di rimediare, magari allegando proprio la foto di Miscela in ogni confezione.
                                                              Ho notato che le indicazioni fornite dal Forum sono servite a Jonny per "calibrare" il prodotto sulle reali esigenze operative.
                                                              Lo ringrazio anticipatamente della collaborazione che ci da e lo invito a "sfornare" sempre nuove invenzioni. Gli utenti del Forum sono a completa disposizione per testarne la bontà.
                                                              ACTROS
                                                              "CB COMINO"

                                                              Commenta

                                                              Annunci usato

                                                              Collapse

                                                              Caricamento...
                                                              X