MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Diga karahnjukar

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Diga karahnjukar

    Approfittando dello spazio che ci è stato messoa disposizione sul forum, volevo proporvi questo ottimo sito http://www.karahnjukar.is che documenta la costruzione di 2 dighe e una centrale idroelettrica in Islanda.
    Il cantiere della diga (che oltretutto è realizzata da un'impresa italiana leader nel settore) è stato aperto nel 2002 ed è circa a metà del suo corso.
    L'impresa appaltatrice per portare a termine i lavori nei tempi contrattuali si è dotata di ben 64 macchine Caterpilar, tra le quali un 5130, una pala 990 e una decina di dumper 769-773...

    Il sito è davvero ben fatto, ci vuole un po' di tempo per vederlo tutto però illustra in modo chiaro tutte le fasi di costruzione.
    Alla pagina http://www.karahnjukar.is/album.asp?catID=365 c'è un album fotografico molto dettagliato, purtroppo solo in linga islandese.




  • #2
    Il sito non l'ho ancora visto. So con cetezzza che di sicuro c'è la Impregilo nel consorzio di ditte addette alla costruzione della diga. Il progetto so che è stao realizzato dalla Elettrowatt di Zurigo che è una importantissima società di progettazione svizzera per l'appunto specializzata nelle dighe.

    (Spero di non aver detto ca....e!!!Ora vado a vedere )
    giò
    http://giomaffy.interfree.it

    Commenta


    • #3
      Grande mitti!!! davvero un bel sito !! e finalmente un ' altra opera realizzata da un ' impresa italiana !!

      _____________________________
      Giorgio, BID MEMBER
      Giorgio - MMT STAFF

      Commenta


      • #4
        se non ricordo male, ne aveva parlato Alberto Angela in un suo programma. Le dighe serviranno per produrre elettricita per una nuova fonderia d'alluminio, forse dell'ALCOA.
        vi passo il link di un altro cantiere niente male: http://www.statoil.com/snohvit
        ciao

        Commenta


        • #5
          mi son ricordato di un altro cantiere link:http://www.diavik.ca/
          la costruzione di una miniera di diamanti in Canada.
          ci sono foto che sicuramente interessano giomaffy,
          ciao

          Commenta


          • #6
            Ovviamente mille grazie Marco.

            Però lo scopo di questo forum è far conoscere i cantieri a tutti e quindi il grazie viene da parte mia ma nome di tutti i frequentatori del forum. A suo tempo io votai per questo forum ed ecco che ora cominciano a vedersi i frutti: far conoscere i vari link su internet di cantieri e loro tecniche costruttive.

            Un saluto.
            giò
            http://giomaffy.interfree.it

            Commenta


            • #7
              hai ragione siti come questo e il tuo sono veramente utili e istruttivi.
              come mai in Italia non ci sono questi cantieri cosi grandi? c'è troppa gente?
              ciao

              Commenta


              • #8
                Esatto Gio, Impregilo è la capogruppo (con una quota molto alta, forse oltre l'80%) mandataria per le opere civili e la progettazione è stata realizzata dagli svizzeri.
                Dovrebbe esserci anche Bilfinger Berger, ma credo solo come divisione impianti e non come costruzioni, le altre imprese dovrebbero essere una islandese e mi sembra una finlandese, ma non ne sono sicuro.
                Impregilo ha impegnato moltissime risorse proprie, i mezzi arrivano in gran parte dall'Italia (i camion sono Astra, i mezzi Caterpillar sono marchiati Cgt) e molti tecnici sono italiani, mentre le maestranze arrivano da ogni parte del mondo.

                Per rispondere a Marco invece, secondo me in Italia non è che non ci siano i cantieri di grosse dimensioni, le grandi opere ci sono (basti pensare ai cantieri per l'alta velocità ferroviaria, che come organizzazione, spiegamento di mezzi e risorse non hanno niente da inviadiare...prima o poi bisognerà aprire qualche post su 'ste linee), semmai non ci sono opere di questo tipo.
                Che io sappia la maggior opera idraulica che si sta costruendo da noi è la diga di ravedis in Friuli (?), qualcuno ne sa qualcosa? Io ho qualche foto che allego qui sotto.

                Ah! confermo che le dighe serviranno ad alimentare una fonderia di alluminio dell'Alcoa.

                Adesso vado a vedere i vostri links che non li ho ancora visti e non li conoscevo.

                Attached Files

                Commenta


                • #9
                  Chiedo scusa, forse ho parlato troppo presto (non avevo ancora visto i links), un'officina di cantiere come questa da noi probabilmente non la vedremo mai...
                  Cantieri davvero notevoli!
                  Mamma mia come mi piace 'sto forum!!!!

                  Commenta


                  • #10
                    hai raggione mitti in Italia ci sono parecchi grandi cantieri es: TAV, TAP metropolitane in varie città.
                    La mia più che altro è invidia. Io sono della provincia di Cagliari e qui in Sardegna non abbiamo neanchi 1 Km di autostrada e in treno da CA a SS (220Km) ci vogliono in media 4 ore. Alcune volte ci ho messo quasi otto ore, percui avremmo bisogno di grandi progetti!!

                    tornando alla diga in Islanda gran bel progetto.
                    ciao

                    Commenta


                    • #11
                      girando nel sito web della diga ho trovato tra i vari contractor anche la NCC, ha lavorato sia al Ground Zero che per la Statoil.
                      ciao

                      Commenta


                      • #12
                        Scusate la mia ignoranza bovina: ma il primo dumper nella foto a che cosa serve?

                        Commenta


                        • #13
                          ciao Rammstein...il dumper nella foto serve x trasporto escavatori mega..

                          il carrello viene sganciato ,caricato l'escavatore e riagganciato il carrello con quel braccio che si vede nella foto....

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie, avevo immaginato che fosse per lavori del genere, se quelle davanti sono zavorre allora avevo visto giusto.

                            Commenta


                            • #15
                              Aggiornamenti dal cantiere Islanda

                              Ciao ragazzi! Sono un nuovo utente e prendo subito la palla al balzo per inserire un aggiornamento dal cantiere di Karahnjukar dove lavoro. Direi che questo sito e' orgasmico e ci sono un sacco di cose interessanti per gli addetti ai lavori ma anche per i soli appassionati. Siccome la foto postata in precedenza risale allo scorso anno, vi inserisco una piu' recente che risale ad una ventina di giorni fa piu' o meno. Vediamo magari nei prossimi giorni inserisco qualcosa che magari potrebbe essere interessante. Se avete qualche domanda da fare, curiosita´ecc, posso provare a rispondervi. Un saluto a tutti!

                              Chiedo scusa per la qualita´dell'immagine che in origine era molto superiore. In caso se avete consigli da darmi per allegare i file....o se qualcuno vuole qualche foto vedro' di fare il possibile.
                              Attached Files

                              Commenta


                              • #16
                                Mitico! ma tu lavori in quel cantiere? che storia!
                                Se ti va raccontaci qualcosa in più...a che punto siete (certo che a giudicare dalle foto avete corso...), come vanno le cose, di cosa ti occupi ecc...
                                Sai noi qua in italia di 'sto cantiere ne sentiamo tanto parlare, ma le uniche cose che possiamo sapere le leggiamo sul sito...
                                Per quel che riguarda glia llegati qualche tempo fa in giro c'era un topic che spaigava tutto in modo molto dettagliato, adesso guardo se lo trovo poi eventualmente aggiungo il link.

                                Commenta


                                • #17
                                  Ecco il Link
                                  http://www.forum-macchine.it/showthr...onare+immagini

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originalmente inviato da Drill-Rig
                                    Ciao ragazzi! Sono un nuovo utente e prendo subito la palla al balzo per inserire un aggiornamento dal cantiere di Karahnjukar dove lavoro. Direi che questo sito e' orgasmico e ci sono un sacco di cose interessanti per gli addetti ai lavori ma anche per i soli appassionati. Siccome la foto postata in precedenza risale allo scorso anno, vi inserisco una piu' recente che risale ad una ventina di giorni fa piu' o meno. Vediamo magari nei prossimi giorni inserisco qualcosa che magari potrebbe essere interessante. Se avete qualche domanda da fare, curiosita´ecc, posso provare a rispondervi. Un saluto a tutti!

                                    Chiedo scusa per la qualita´dell'immagine che in origine era molto superiore. In caso se avete consigli da darmi per allegare i file....o se qualcuno vuole qualche foto vedro' di fare il possibile.
                                    Spettacolarissimo!!!

                                    Se riesci a pubblicare qualche foto, fallo pure sull'album di questo sito!
                                    Sarei molto curioso di vederne!
                                    Met

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Vedo che ci sono richieste! Provo a reinserire la foto dopo aver utilizzato il programmino consigliato dall' utente premuroso.
                                      Poi vedro' di aggiornare il resto!
                                      La foto dovrebbe essere migliore. Grazie!
                                      Attached Files

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Allego qui di seguito ulteriori immagini dall' Islanda. In una il dumper e' in attesa di ricevere il carico dal belt conveyor: si tratta degli inerti che costituiscono il corpo diga. Nella seconda la perforatrice EGT VD 700 effettua un sondaggio wire-line sulla cortina del plinto sinistro.
                                        Attached Files

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao Drill-Rig, avrei una curiosità: l'inerte che proviene dal Belt conveyor da che tipo di materiale è costituito? E' solamente roccia frantumata (ha un colore molto scuro, è una caratteristica del "naturale" della zona?) o viene stabilizzato con qualche legante (tipo cemento)? E a grandi linee, che granulometria deve avere?
                                          Grazie in anticipo per una tua eventuale risposta.
                                          Ciao

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Provate a dare un'occhiata agli stabilizzatori della trivella!!

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originalmente inviato da CAT5110B
                                              Provate a dare un'occhiata agli stabilizzatori della trivella!!
                                              Sì, ho notato anch'io che non ha proprio "i piedi per terra diciamo"...
                                              Met

                                              Commenta


                                              • #24
                                                porcaboia, drillrig, ste foto sono emozionanti!!! tu lavori per la Impregilo? e di cosa ti occupi? sondaggi forse...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Beh ragazzi che la perforatrice abbia un piede un po' in fallo e´vero...ma comunque quando ' stata scatatta la foto, il suo lavoro era bello che finito in quanto in quel momento si stava eseguendo una prova inclinometrica, pertanto il mezzo era inoperoso da un po'. Comunque essendo appoggiata su un piano orrizontale e non su un terreno accidentato, gli stabilizzatori non hanno la stessa funzione.
                                                  Vi allego altre foto che potrebbero interessarvi.
                                                  Intanto qua e' scesa la neve....
                                                  Attached Files

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Beh mio caro Drill, se vuoi saperlo anche sulla cima delle montagne che mi stanno di fronte c'è stata una piccola imbiancatura.....
                                                    giò
                                                    http://giomaffy.interfree.it

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Allego nuove foto piu' recenti dell'opera in questione.

                                                      Per chi mi ha chiesto la natura del pietrisco trasportato dal belt conveyor, rispondo che si tratta di rocce basaltiche, prodotto delle manifestazioni vulcaniche di tipo effusivo. Il colore scuro e' dato dalla presenza di minerali quali plagioclasi e pirosseni. In pratica si tratta di lave solidificate che grazie alla loro bassa viscosita' sono riuscite a fluire ricoprendo le superfici che hanno incontrato nel corso dell' eruzione vulcanica. Le diverse eruzioni, e quindi le diverse colate, nel corso del tempo danno vita a stratificazioni piu' o meno potenti (cioe´spesse) ed estese (plateaux basaltici). Un improvviso raffreddamento, nel caso in cui la colata raggiungesse l´acqua del mare, puo´dare vita ai cosidetti basalti colonnari, il cui aspetto caratteristico e´quello di colonne appaiate, a base solitamente esagonale.
                                                      Per quanto riguarda la pezzatura posso dirti che essa varia a seconda di dove verra´collocato il materiale; dal momento che si tratta di una diga in terra, il suo riempimento viene eseguito sulla base della funzionalita´del materiale stesso.
                                                      Attached Files

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Volevo fare i complimenti a drill per le belle foto, e per il lavoro emozionante che fa!!!

                                                        P.S benvenuto tra noi!!

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ciao a tutti!!x drill-rig
                                                          com è la vita in questi cantieri cosi grossi,cioè come si organizza il lavoro??lavorate anche di notte???
                                                          complimenti per le foto,sono veramente belle e MOLTO interessanti!!!
                                                          ...demolire per riqualificare...

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Sono contento che le foto piacciano. Ne inserisco un'altra nella quale si vede un martellone che sembra voler demolire definitivamente il vulcano sopra la diga. In verita' continua il suo lavoro per creare spazio alla spalla in destra e gli accessi al plinto in avanzamento.
                                                            Data la mole di lavoro e l'importanza dell'opera, come spesso succede in questo tipo di progetti ingegneristici, si lavora su due turni, in pratica in continuo nell´arco della giornata.
                                                            C'e' da dire inoltre che nel caso specifico, essendo in Islanda, si cerca di sfruttare al meglio le ore di luce del periodo estivo; fino ad un mesetto e mezzo fa il buio era di 4-5 ore al giorno. Ora la situazione e´simile al continente, ma verso novembre, gradatamente la situazione sara´capovolta e quindi ci troveremo ad andare a letto con il buio ed alzarci come se fosse mezzanotte; la luce in dicembre e´risicata a 2-3 ore al giorno, ma in pratica non te ne accorgi nemmeno, cioe´non fai in tempo ad apprezzarla. Altro discorso da non sottovalutare e´il clima: in Islanda cambia repentinamente, e di colpo puoi trovarti in una bufera di neve, da non vedere piu´la strada, e non solo, da qua a qualche metro. Pertanto il fatto di lavorare in continuo, permette di non lasciare buchi di inattivita´, ed evitare spiacevoli inconvenienti.
                                                            Attached Files

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X