MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Attraversamento stradale mezzi di cantiere

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Attraversamento stradale mezzi di cantiere

    Buongiorno a tutti e complimenti per la professionalità di tutti.
    Mi capita di seguire un grosso cantiere stradale in cui le piste di cantiere intersecano la viabilità ordinaria (strade provinciali e comunali). Gli incroci sono stati autorizzati dall'ente proprietario della strada. In questo momento mi viene chiesto se, secondo il codice della strada, i mezzi non targati come ad esempio i dumper possono attraversare tali strade ovvero se tale attraversamento deve essere autorizzato da qualcuno...
    Non sapri come rispondere visto che i mezzi in parola NON sono targati.
    Qualcuno di Voi mi sa dare una mano?

  • #2
    Ciao Prosic e benvenuto.
    Sempre se non ti risponde prima un utente, ho inviata la tua richiesta ad un mio amico che lavora nella Polizia Stradale e conosce molto bene il codice della strada (mi ricordo che molti anni fa mi rispose già ad una domanda analoga ma non ricordo più la risposta).
    Spero ti possa essere d'aiuto...
    del quesito che posi anni fa ricordo solo che un mezzo non targato non può circolare nelle strade dove c'è normale viabilità (e quindi soggette al codice della strada).
    Può solo circolare nelle aree delimitate come cantiere.
    Ma la memoria spesso fa brutti scherzi ed inoltre il tuo potrebbe essere un caso particolare quindi... meglio aspettare la sua risposta.

    Commenta


    • #3
      Pubblico la gentilissima e celerissima risposta di Fabio (che ringrazio per la disponibilità)

      Quando le macchine operatrici non immatricolate (senza targa) operano all'interno di cantieri o cave (quindi aree private), non occorre alcuna autorizzazione ne copertura assicurativa ne patente di guida per la circolazione;
      mentre se circolano su strade pubbliche (comunali, provinciali, statali etc) anche solo per l'attraversamento di quest'ultime le macchine operatrici devono necessariamente essere immatricolate e se veicoli eccezionali anche autorizzate dall'ente proprietario della strada;
      inoltre devono essere coperte da assicurazione RCA e il conducente munito di patente idonea (se veicolo eccenzionale occorre la patente C).
      Le violazioni suddette sono riconducibili agli artt. 193 (assicurazione), 114 (senza autorizzazione), 93 (immatricolazione), 116 (patente) del codice della strada.
      Ciao e buon forum a tutti.

      Commenta


      • #4
        Transito

        Grazie mille per la risposta.
        Vi aggiorno sulle ricerche che ho fatto.
        La Motorizzazione civile della mia provincia mi riferisce che la condizione può essere ricondotta ad un DM ed alcune circolare emesse per i carelli elevatori destinati al carico/scarico su strade in prossimità delle ditte. Questi atti darebbero la possibilità ai carrellisti di corcolare nelle aree antistanti lo stabilimento (anche su strada pubblica) per effettuare le operazioni di movimentazione di materiale. Essi potrebbero addirittura percorrere tratti di strada per potersi spostare da un deposito all'altro.
        Condizione neccessarie sono:
        - definizione dei tratti da percorrere
        - Nulla Osta ente proprietario della strada
        - Comunicazione/nulla osta della MC con comunicazione delle caratteristiche di mezzi

        Stessa indicazione mi è stata data da un Agente della polizia Stradale
        Ci provo e vi farò sapere.....

        Commenta


        • #5
          Il dubbio però resta nella copertura assicurativa. In caso di sinistro stradale di un mezzo privo di targa durante la circolazione su strada pubblica che cosa accadrebbe?

          Commenta


          • #6
            Il nulla-osta menzionato riguarda un cantiere e\o situazioni molto particolari.
            Potrebbe anche rientrare il tuo caso. Devi riuscire ad ottenere il nulla-osta però...........

            Commenta

            Caricamento...
            X