MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Abbattimento polveri.

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Abbattimento polveri.

    Oggi e' un problema sempre piu' frequente la necessita' di non "produrre" polveri , ne in demolizioni ne tantomeno nei siti di stoccaggio.
    Ho visto un sistema che funziona con dei cannoni tipo "neve" che nebulizzano acqua in aria.Qualcuno ne sa di piu'?Esistono altre nuove tecnologie?
    ......la parola agli esperti!

  • #2
    nei cantieri quelli più piccoli di solito o c'è una lancia che viene in un modo o in un altro direzionata verso la zona di lavoro; in alcuni HRD viene previsto un ugello in punta al braccio che irrora in maniera precisa; sennò alcune imprese (io so della Vitali) hanno addirittura una vecchia autopompa con ugello che viene comandata in maniera che bagni nel punto giusto......

    Commenta


    • #3
      Anche Cantieri Moderni ha un vecchio Mercedes musone allestito come autopompa. L'ho visto all'opera anni fa in una demolizione in Bovisa a Milano.
      Met

      Commenta


      • #4
        il sistema dei cannoni funziona con il pricipio dei "cannoni spara neve"...l utilita dipende in base all area di lavoro in cui stai lavorando,mi spiego meglio il cannone fa una "nebbiolina"che copre una vasta area,quindi abbatte meglio le polvere.
        infatti viene utilizzato anche nelle bonifiche dei terreni che presentano particelle volatili.

        l idrante va bene per demolizioni in quota perchè arriva più facilmente in lato e puoi abbattere subito le polveri sul nascere.

        poi alla fine della fiera in pochi lo usano...o meglio in pochi abbattono le polveri
        ...demolire per riqualificare...

        Commenta


        • #5
          Oltre a quelli piú comunemente usati che avete giá elencato, esiste anche un macchinario giapponese che spruzza della schiuma al posto dell'acqua. A mio avviso per ogni lavorazione occorre un sistema diverso per l'abbattimento delle polveri. Ad esempio il migliore per le demolizioni é quello di avere un ugello vicino alla pinza per avere un efficacia maggiore ed un sensibile risparmio dell'acqua, vedi il cx800 case della general smontaggi. Mentre per il frantoi rimane l'acqua nebulizzata.
          Ciao da omnis

          Commenta


          • #6
            La general smontaggi possiede un sistema uguale anche sul PMI980...comunque questo tipo di sitema come detto da omnis è molto valido...
            ...demolire per riqualificare...

            Commenta


            • #7
              I sistemi costituiti da apparecchi nebulizzatori di liquidi (quelli visti e citati nel post dedicato al cantiere della ex Fiera di Milano, http://www.forum-macchine.it/showthr...t=13505&page=7, dal post 182) sono efficacissimi per abbattere la polvere ma sono al tempo stesso "pericolosi"o problematici per gli operatori che devono lavorare al loro stretto contatto. Tali nebulizzatori, infatti, creano delle microparticelle di acqua (delle "nuvole" di goccioline) che catturano la polvere volatile e la portano a terra creando una sorta di leggera fanghiglia o patina molto molto sporca (che si attacca anche a tutto ciò con cui finisce a contatto). Immaginate quando questa patina finisce sui cristalli dei vari escavatori impegnati nei lavori di demolizione...l'operatore si trova, praticamente, con la visibilità azzerata ed essendo una sorta di leggera patina fangosa, l'utilizzo dei tergicristalli non sempre è efficacissimo. Spesso e volentieri ci si deve fermare e pulire a mano almeno il parabrezza anteriore, con conseguente perdita di tempo e notevole disagio (di solito bisogna alzare la griglia di protezione di quel tanto per poter pulire, ecc.). Si tratta, quindi, come in tutte le cose, del classico punto a sfavore di un sistema che ha dei vantaggi. Il classico getto con l'idrante, ad esempio, non crea questo problema ma è meno efficace nell'abbattimento di grosse quantita di polvere...
              http://www.edritalia.com/

              Commenta


              • #8
                Ciao a tutti

                Il sistema dei nebulizzatori da quel problema mensionato da MarcoR,però c'è da considerare che fa un abbattimento delle polveri in maniera totale,cosa non da poco in cantiere posizionati in punti difficili per la presenza di abitazione.
                Si è vero sporca molto i vetri,ma dipende anche dal materiale che si sta demolendo,in base alla polvere che produce,da quanto mi dicono organizzandosi un pò si riesci ad ovviare al problema dei vetri sporchi( diciamo impastati).

                ciaoo
                ...demolire per riqualificare...

                Commenta


                • #9
                  Ho visto in azione dei sistemi abbattimento polvere in cantieri del trentino e so che ne ha alcuni anche Despe. allegherei alcune foto,ma non riesco a farlo!

                  Commenta


                  • #10
                    Un valido sistema e quello di aspettare un bel aquazzone .
                    Scherzi a parte, noi per abbattere le polveri utilizzavamo la botte degli spurghi, era una cannonata, pero' in alternativa c'e' una ditta giapponese che costruisce cingolati con un relativo cannone che spara aqua e schiuma, pero' non so se siano valide macchine.

                    Commenta


                    • #11
                      ecco ho trovato le fohttp://www.2msrl.it/img_abbattitori/ND50.jpgto e il sitohttp://www.2msrhttp://www.nakayamairon.co.jp/l.it/img_abbattitori/abbattitoripolveri.jpg

                      Commenta


                      • #12
                        Potete visitare http://www.wlpdust.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Per quanto riguarda il settore specifico dei demolitori è molto interessante il sito: www.ciemme-equipments.com.

                          Commenta


                          • #14
                            Sabato a Lucerna mi sono imbattutto nella demolizione dello stadio che si trova accanto alla fiera in cui ho visto "parcheggiati" due escavatori in versione demolizione.
                            Quello con la pinza frantumatrice aveva il sistema degli ugelli sulla parte finale dello stick e un serbatoio d'acqua sul "culetto" dell'escavatore.
                            Ecco le foto:
                            Attached Files
                            ACTROS
                            "CB COMINO"

                            Commenta


                            • #15
                              Si molte aziende estere usano spesso questo sistema..... permette di dirigere il getto d'acqua direttamente sul punto che si sta demolendo.
                              Non è che percaso hai fatto qualche altra foto al 365 che si vede sul fondo??
                              te ne sarei grato
                              Vincenzo - Per ricordare un amico

                              Commenta


                              • #16
                                Vincenzo, mi sarebbe piaciuto pure a me riuscire a fargliele dato che pareva anche nuovo di pacca, ma purtroppo queste sono le foto che sono riuscito a fare.
                                Le immagini originali sono da 13Mpixel e quindi zoommando col PC la qualità resta abbastanza alta. Con queste che ho dovuto ridimensionare si perde qualità.
                                Attached Files
                                ACTROS
                                "CB COMINO"

                                Commenta


                                • #17
                                  Si tratta del nuovo Cat 365C con braccio HRD molto particolare fatto realizzare appositamente da Lotscher...se ne è parlato su alcuni forum stranieri, mi pare che su LKW ci siano anche alcune foto...
                                  http://www.edritalia.com/

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Dici che ho fatto il colpaccio?????
                                    Che "fortuna"....eheheeheh....
                                    A me sinceramente pare molto strano anche il modo di "organizzare" il braccio del primo escavatore, mai vista una configurazione simile.
                                    ciao
                                    ACTROS
                                    "CB COMINO"

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originalmente inviato da MarcoR Visualizza messaggio
                                      Si tratta del nuovo Cat 365C con braccio HRD molto particolare fatto realizzare appositamente da Lotscher...se ne è parlato su alcuni forum stranieri, mi pare che su LKW ci siano anche alcune foto...
                                      Si si le foto su LKW le ho viste... e salvate e proprio perchè quelle con il braccio da demolizione in giro sono poche chiedevo a Giacomo se ne aveva fatte altre...

                                      Originalmente inviato da Actros 1857 Visualizza messaggio
                                      Dici che ho fatto il colpaccio?????
                                      Che "fortuna"....eheheeheh....
                                      A me sinceramente pare molto strano anche il modo di "organizzare" il braccio del primo escavatore, mai vista una configurazione simile.
                                      ciao
                                      Intanto grazie
                                      Quell'escavatore la Lotscher c'è la da un pò... ma il braccio da demolizione è arrivato da poco. Ed è stato costruito dalla Kocurek su loro richiesta. http://www.kocurek.com/news/avesco
                                      Vincenzo - Per ricordare un amico

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originalmente inviato da zublena Visualizza messaggio
                                        Potete visitare http://www.wlpdust.com/
                                        Per i cannoni abbattimento polveri e abbattimento odori potete anche visitare www.dfecology.it

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Salve a tutti.
                                          Prima di scrivere ho dovuto chiedere permesso al mio Megaboss... non volevo creare problemi coi suoi fornitori... Comunque, personalmente ho una certa pratica con l'uso dei cannoni, in azienda ne abbiamo diversi e di varie marche, e volevo portare le mie esperienze. Dico "pratica", perchè essendo appassionato di componenti elettrici e lavorando nelle boniche di amianto ne ho dovuto riparare diversi, e sbattendoci la testa notte e giorno mi son fatto una cultura.

                                          Tutti i costruttori al mondo li costruiscono interamente elettrici tranne uno (un italiano). Gli apparati elettrici usati sono generalmente a basso costo per mantenere il prezzo di vendita basso e acqua e polvere con i sensori e apparati elettrici non vanno per niente daccordo.

                                          Ho avuto spesso il problema che ruotando il cannone "superasse il punto 0°" strappando tubi e cavi elettrici. In altri casi invece i pistoni che azionano l'inclinazione (una vite senza fine chiusa in una camicia) si sono incastrati a fine corsa, anche se tutti montano il pistone rovesciato.

                                          Quasi tutte le macchine hanno i componenti all'aria aperta, per cui quando gela di notte si spaccano le pompe e le valvole, quando arrivi al mattino trovi la sorpresa!

                                          Alcune di queste hanno un gruppo elettrogeno per l'alimentazione della macchina, quasi sempre tirato per il collo, considerate che i generatori normalmente sono fatti per operare in emergenza e non in continuo, quindi durano da Natale a Santo Stefano, li trovate in internet e sono riconoscibili dal corpo in metallo.

                                          Lavorando in ATI con imprese tedesche, ho trovato finalmente uno che "fa macchine!" e non catorci, un italiano, e me lo hanno indicato loro (mi sono sentito anche un pò cretino). Di questi ne abbiamo 7 in cantiere che operano in continuo e in 4 mesi non c'ho mai messo le mani. I componenti sono completamente chiusi in un corpo riscaldato spesso 10 mm, e i movimenti sono idraulici, per cui adesso chiunque in cantiere è in grado di metterci le mani... e io qualche notte posso dormire.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originalmente inviato da CATDriver Visualizza messaggio
                                            Salve a tutti.
                                            Prima di scrivere ho dovuto chiedere permesso al mio Megaboss... non volevo creare problemi coi suoi fornitori... Comunque, personalmente ho una certa pratica con l'uso dei cannoni, in azienda ne abbiamo diversi e di varie marche, e volevo portare le mie esperienze. Dico "pratica", perchè essendo appassionato di componenti elettrici e lavorando nelle boniche di amianto ne ho dovuto riparare diversi, e sbattendoci la testa notte e giorno mi son fatto una cultura.

                                            Tutti i costruttori al mondo li costruiscono interamente elettrici tranne uno (un italiano). Gli apparati elettrici usati sono generalmente a basso costo per mantenere il prezzo di vendita basso e acqua e polvere con i sensori e apparati elettrici non vanno per niente daccordo.

                                            Ho avuto spesso il problema che ruotando il cannone "superasse il punto 0°" strappando tubi e cavi elettrici. In altri casi invece i pistoni che azionano l'inclinazione (una vite senza fine chiusa in una camicia) si sono incastrati a fine corsa, anche se tutti montano il pistone rovesciato.

                                            Quasi tutte le macchine hanno i componenti all'aria aperta, per cui quando gela di notte si spaccano le pompe e le valvole, quando arrivi al mattino trovi la sorpresa!

                                            Alcune di queste hanno un gruppo elettrogeno per l'alimentazione della macchina, quasi sempre tirato per il collo, considerate che i generatori normalmente sono fatti per operare in emergenza e non in continuo, quindi durano da Natale a Santo Stefano, li trovate in internet e sono riconoscibili dal corpo in metallo.

                                            Lavorando in ATI con imprese tedesche, ho trovato finalmente uno che "fa macchine!" e non catorci, un italiano, e me lo hanno indicato loro (mi sono sentito anche un pò cretino). Di questi ne abbiamo 7 in cantiere che operano in continuo e in 4 mesi non c'ho mai messo le mani. I componenti sono completamente chiusi in un corpo riscaldato spesso 10 mm, e i movimenti sono idraulici, per cui adesso chiunque in cantiere è in grado di metterci le mani... e io qualche notte posso dormire.
                                            ________________________________________________

                                            Ciao CAT Driver

                                            Io ho avuto le tue stesse problematiche su un cantiere vicino a Torino, non ricordo la marca era giallo, il mio collega ha strappato il cavo perchè il cannone ruotando a saltato il punto zero e poi effettivamente pompa e il resto non erano coperti da nulla quindi la mattina prima di accederlo facevamo un operazione chiamata "Scadiglia a mano" cioè scaldavamo l'impianto poi ne abbiamo provato un'altro in primavera che funzionava molto meglio ma anche di quello non ricordo la marca però sempre movimentato elettricamente non ne ho mai provato uno con movimenti comandati idraulicamente sai dirmi come si chiamano che lo raccomando al mio Geometra !!!!

                                            Saluti

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Beh, meglio tardi che ma...
                                              Ciao CAT driver penso di sapere come si chiama il cannone che hai visto...
                                              Sul nome si puo´ discutere cmq: Akkuajet
                                              Sono macchinari che effettivamente hanno i movimenti idraulici... se controlli su internet troverai anche l´azienda che li fa: www.comacenvironment.com/it
                                              Ne ho vista una lavorare e devo dire che non e´ niente male... diciamo che sembra una macchina e non un elettrodomestico! ha ha

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Io ho visionato numerosi produttori per le grandi aree e per cannoni più compatti... per gli ugelli tutti mi hanno consigliato una marca di nicchia ma di buona qualità che ho trovato :

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originalmente inviato da andrea27 Visualizza messaggio
                                                  Io ho visionato numerosi produttori per le grandi aree e per cannoni più compatti... per gli ugelli tutti mi hanno consigliato una marca di nicchia ma di buona qualità che ho trovato :
                                                  Che esperienze di utilizzo hai?
                                                  Ognuno è ciò che è,non ciò che finge di essere....

                                                  Commenta

                                                  Annunci usato

                                                  Collapse

                                                  Caricamento...
                                                  X