MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Fiat - OM 300 fine serie

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Fiat - OM 300 fine serie

    La produzione dei 300 è proseguita per alcuni anni anche dopo il lancio sul mercato del 330 (1979).
    Mi chiedevo per esempio quali fossero stati gli aggiornamenti ricevuti da questi mezzi negli ultimi anni di produzione.
    Per esempio la trasmissione idromeccanica fu introdotta prima che sul 330.35 Hydrotrans, giusto?

    Altra cosa che ho notato negli ultimi 300 prodotti, almeno nei cabina corta, è la presenza delle frecce nei cantonali e non più nel paraurti, in analogia al 170 e al 180. Qualcuno sa più o meno in che anno furono apportate queste modifiche? I ponti non furono mai modificati vero?
    Altre differenze, magari tecniche? Di sicuro il PTT già dal 1976 era passato a 33000 kg.
    Attached Files

  • #2
    che cosa è l'hydrotrans? un cambio con marce sotto carico?
    Luca

    Commenta


    • #3
      E' un giunto idraulico-convertitore di coppia:
      http://www.forum-macchine.it/showthr...rans#post85034
      Attached Files

      Commenta


      • #4
        io so che il 300PC aveva il ptt di 300q se ribaltabile e 330q se betoniera, penso questo a partire dal 1976.

        è esistita una versione che si chiamava 300PC/U80, ed è stata l'ultima e aveva 330q di ptt in tutti i casi.
        era uguale al 300 e si distingueva per la scritta Fiat in mezzo alla mascherina e la scritta Iveco al posto di 300pc in basso a sx sulla mascherina.
        Fede, BID Division Member

        Commenta


        • #5
          Non confondiamo le acque, se tu, Friz, sei abituato a vedere sempre e solo tarocchi (che ti spaccian per orignali e glii credi..... ), aloora hai ragione a mettere sta fregnaccia.. il 300 non ha mai avuto la scritta Iveco intera, ma sia la versione 300OM/U80, sia il 300F/u80 sia il 300U HYdro, al massimo hanno avuto la scritta Fiat o Om al centro della calandra sopra il mascherino (nel caso degli om, avevano un modanatura bianca longitudinale a cui all'int4erno vi erno dele bacchette bianche) e la "I" di Iveco stilizzata al centro del mascherino, la serie unificata poi portava la scritta 300 in basso a sx, mentre la serie precedente aveva nel caso del Fiat la scritta 300pc e nel caso dell'Om la scritta 300OM, ma MAI la sccritta Iveco in piccolo.. altra nota, il 300 Hydro servi' da "cavia" per il 190, il 220 e il 330 Hydro, e per i Sivi 180F26 Ez 120, 330F26 ez 180 e poi per i 190 e 330F35 Sivi. Il 300 montava ancora la balestratura del 697 (di cui era l'erede) ed era in tutto e per tutto un 697, salvo piccoli particolari, nel corso del tempo pero' cambiarono il cambio che dal E80 passo all 'E100 (piu o meno simili... ma con rapportature diverse e robustezza maggiore nel secondo infatti non eran rare le uscite della prima marcia, sia per gli ingranaggi sia per i "catenacci" negli E80 comuni al 180 e al 697), alcuni (la versione predisposta per la betoniera) avevano il differenziale autobloccante , in molti casi una catastrofe, addirittura alcune macchine , montarono sperimentalmente le balestre paraboliche dietro, ed alcuni usciti poco tempo prima del 330 il cantilever... Per altre info... son quà...anche se....
          Correzione per Barnaba, semmai per le frecce fu il contario, almeno sui 300om/u, gli ultimi montarono le frecce come il 160 e il 619 n1p e la guida a sx

          Commenta


          • #6
            in parole povere il 300PC/U80 come si distingueva da fuori dal 300PC normale?
            Fede, BID Division Member

            Commenta


            • #7
              Dall'altezza della cabina sul telaio, davanti dalle scritte come detto, dal fatto che gli U porvano lo stemmino "I" al centro del mascherino e dalla scritta 300 in basso a sx, di lato, dalla scritta U sotto il vetro laterale.. per il resto erano uguali al 697 e al 300 "normale".. Pensate, che alcune versioni (soprattutto T e quelle a cui montavano il cassone da 15-16mc, avevano un rapporto al ponte talmente corto, che gli permetteva di fare al massimo, a tavoletta i 78 km/ora al pari del 160 U/a e U/C). Altra nota del 300, anche se non ufficialmente, ma fu il primo trattore o motrice ufficiale Sivi, nella versione Hydro... nel 1981, poi la Sivi, in diretta concorrenza con la Renault, tiro' fuori la propria gamma eccezionale su base Fiat-Magirus.. e tra i veicoli che avevao fatto da cavia, vi era prorio lui... il 300U Hydro

              Commenta


              • #8
                quindi la targhetta alterale era 300U e non 300PC? ho capito bene?

                il rapporto al ponte corto cosa intendi? che aveva il rapport di riduzione maggiore o minore?
                perchè sui depliant danno 75km/h per il 300 normale e 70 per quello col rapporto per traini pesanti....quindi questi vanno più forte o in realtà andavano più di quanto dichiarato da Fiat?
                Fede, BID Division Member

                Commenta


                • #9
                  Si vede che sto incavolata nera.. infatti.. era 68km/ora e non 78... e io ne so qualcosa con il 160U/A di mio padre... Si, il 330U sotto al finestrino portava La scritta 300 argento su sfondo nero di e un pezzo argento vuoto, mentre il 300om portava la scritta 300 argento su sfondo nero, e nel pezzo argento vi era incavata la scritta om, oppure sempre la scritta 300 in argento in rilievo su fondo grigio-azzurrognolo e la scritta om di fianco come la scritta 300.

                  Commenta


                  • #10
                    All asp di Asti come compattatori avevano dai 160nc e dei 300p/u80 che portavano la scritta fiat al centro calandra dove dovrebbe esserci la i di iveco e al posto delle scritte 160 o 300 c era una scrittina iveco. i numeri erano solo sotto i vetri a fianco alle porte.
                    Visto con i miei occhi più di una volta!
                    enrico

                    Commenta


                    • #11
                      TAROCCHI!!!! Solo tarocchi, scritte posticce e messe dagli autisti o dagl allestitori... E te lo dice una persona che i tarocchi li realizzava...

                      Commenta


                      • #12
                        Se non ho capito male questo dovrebbe essere un'ultima versione ha anche la guida a sx. Ed io pensavo che le freccia ad altezza della mascherina fossero un tarocco !!!!!

                        Commenta


                        • #13
                          300p u80?

                          ciao
                          secondo voi è un 300p u80? come potete vedere ecco le scritte come sono messe...... è un tarocco o no? preciso che ne ho visti molti.....

                          Commenta


                          • #14
                            cavolo ! quel mezzo ricordo di averlo visto più volte... L'impresa è Ghigliazza Iolando di Finale Ligure (SV)e mi ricordo che nel 1991-92 era tra le imprese che costruivano la variante di Ranzo(IM) per trasportare il materiale di risulta delle gallerie usavano quasi tutti 300pc (e quasi tutti a cabina lunga) e un 693. Vederli uscire dal cantiere carichi fino all'inverosimile e col motore che urlava era uno spettacolo indimenticabile! peccato non aver fatto nessuna foto buona parte di quei mezzi, finito il lavoro, se non sbaglio sono stati demoliti perchè erano ormai alla frutta...

                            Commenta


                            • #15
                              eccoci qui, visto che parliamo di 300....

                              ho finalmente beccato il famoso OM330....
                              a voi dirmi com'è la storia
                              Attached Files
                              Fede, BID Division Member

                              Commenta


                              • #16
                                mi sa che l'unica cosa non taroccata sia il ribaltabile...

                                Commenta


                                • #17
                                  Daddi, il ribaltabile è taroccato di sicuro
                                  perchè a destra la sponda è normale, a sinistra ha l'apertura idraulica

                                  allego il dettaglio del sistema di apertura della sponda...credo sia una modifica artigianle o più o meno
                                  Attached Files
                                  Fede, BID Division Member

                                  Commenta


                                  • #18
                                    non avevo fatto caso al particolare della sponda idraulica che si vede nella seconda foto allora mi correggo...di originale non c'è proprio niente certo che questo mezzo è davvero curioso:la cabina ha 3tergicristalli e i fari nel paraurti come il 300 ma la cabina è quella del 330 con la calandra bassa visto il colore verde sembra un esperimento stile Incredibile Hulk!

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Di tarocchi se ne son visti e la cosa non mi meraviglia più di tanto. L'unico elemento che mi incuriosisce è la targhetta OM330 6x4.
                                      Sembra una targhetta di quelle tipiche dell'OM300, ma c'è un 3 di troppo . Che abbiano fatto un "lavoro di fino" togliendo uno 0 e attaccandoci un 3????
                                      Una domanda sulla sponda idraulica: non esiste la possibilità di ordinare un trilaterale con l'apertura idraulica solo su un lato, visto che chi fa lavori stradali usa molto il lato sx? Se fosse possibile, potrebbe non essere tarocco almeno quello.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        anche io mi chiedo dove abbiano preso la targhetta OM330....
                                        in effetti guardando bene il mezzo si capisce che è un 300PC con la calandra del 330 Iveco...

                                        però la sponda idraulica non sarebbe più utile a destra piuttosto che a sinistra?
                                        Barnaba, non saprei se si possa ordinare il cassone con la sponda idraulica da un solo lato...so solo che questo qui mi sembra abbastanza casalingo, con la staffa del pistone aggiunta (dall'altra la prima cerniera, quella attaccata al pistone non c'è.) e il distributore per il comando del pistone montato sul cassone
                                        Fede, BID Division Member

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Sbaglio o una volta,quella cabina (o almeno la porta del lato da te fotografato) era rossa???Mamma mia che manovali,dove si è spostata la guarnizione si vede il rosso sotto.... E mi pare si noti qualche traccia di rosso anche intorno alla maniglia... La scritta OM330 però sembra proprio vera....boh Tarocco eseguito a regola d'arte.....
                                          IL TRUCIOLATORE

                                          Commenta


                                          • #22
                                            aggiungo un altro 300. purtroppo l'inquadratura e la qualità della foto sono scarse perchè ho scannerizzato foto fatte con una macchina usa e getta però il 300 è sempre il 300 questo non è un tarocco
                                            Attached Files

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Belle foto Daddi81!!! Ecco,per uno originale che ne arriva eccone un altro taroccato,date un occhio alle foto di questo 300 postate da R580 Topline nella discussione "neve..." gli hanno messo le targhette 330.35... Ma che gusto c'è a far 'ste robe??
                                              Attached Files
                                              IL TRUCIOLATORE

                                              Commenta


                                              • #24
                                                HD, non saprei se fosse rosso.....
                                                almeno da 15 anni a questa parte è sempre stato verde con la riga bianca sul cassone.....
                                                qualcuno conosce la marca del ribaltabile? notare le sponde quanto sono basse....
                                                Fede, BID Division Member

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  e se fosse un vecchio Deila, visto anche che tale ditta è di Bene Vagienna (come la Ciebi2, ex Druetta), quindi non molto distante da te?

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    non saprei...Deila faceva anche cassoni per i mezzi d'opera?
                                                    purtroppo c'era la neve e non ho fatto il giro da dietro a vedere....
                                                    cmq è strano perchè è diviso in 8 "fette" dai rinforzi, mentre in genere sui 3 assi ce ne sono 5 o 6
                                                    le sponde sono parecchio basse, anche se da quelle foto non si vede molto...direi una 30ina di cm in meno dei 3 assi normali
                                                    Fede, BID Division Member

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      La scritta "OM330" appartiene alla primissima serie del 330 Om.. Comunque, Friz, mi meraviglio di te... quello è tarocco fin dentro l'anima!!!!

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        anche per me è un tarocco....vedremo se riesco a recuperare il numero di telaio o il libretto per togliere ogni dubbio....
                                                        dunque mi dici che la scritta OM330 è esistita e non è un taroccco? era apposta su che camion sui 330OM26-35?
                                                        Fede, BID Division Member

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          il 300 di ghigliazza purtroppo credo abbia fatto una tragica fine... nella mia foto è all acar di mondovì in attesa del macero! per quanto riguarda l om 330 potrebbe essere deila il cassone ma anche cordero... per la scritta... han fatto un gran lavoro se tarocca perchè giunte non ce ne sono. andremo a vedere il libretto. io e fritz.
                                                          Enrico

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originalmente inviato da FIAT-ALLIS FD41
                                                            Belle foto Daddi81!!! Ecco,per uno originale che ne arriva eccone un altro taroccato,date un occhio alle foto di questo 300 postate da R580 Topline nella discussione "neve..." gli hanno messo le targhette 330.35... Ma che gusto c'è a far 'ste robe??
                                                            Se vuoi ti dico chi le ha attaccate il mio ex autista, mio nel senso che guidava l'autobus comunale che mi portava a scuola, faceva linea prima di diventare dipendente.....con un 190.48 prima e 144L460 poi....

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X