MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Acm 80

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • acm 80
    ha iniziato un argomento Acm 80

    Acm 80

    Ciao a tutti, avrei un'altra domanda da porvi.Vorrei acquistare un Iveco 80.17 (acm 80 EI) ma non so se come privato posso intestarmelo.
    Ha una tara di 4.7 t ed una portata utile di 4t. Mi hanno risposto in molti dicendo che se il mezzo supera un certo peso (che per altro non mi hanno neppure saputo dire) si deve avere licenza trasporto conto terzi ecc. A me serve soltanto come trasporto cose proprie.Grazie

  • mauro_78
    ha risposto
    Grazie, non sapevo di quest'altra possibilità. Proveremo entrambe, e vedremo il risultato.
    Grazie ancora

    Lascia un commento:


  • 157°
    ha risposto
    attualmente le Ass. ex L266 convenzionate con i Comuni possono chiedere a questi ultimi di rivolgersi all'Agenzia del Demanio per ottenere GRATUITAMENTE veicoli pignorati alla malavita (ma anche semplicemente per guida in stato di ebbrezza) assegnabili da questi uffici a gli enti locali per compiti di PC. Circa l'accesso diretto ai CeRiMat la Legge esiste ancora ma, con l'avvento dell'agenzia ( http://www.difesa.it/Content/DSspa/Pagine/default.aspx ) , qualcosa è cambiato...

    Lascia un commento:


  • mauro_78
    ha risposto
    Ciao a tutti, riporto in vita questa discussione perché avrei bisogno una indicazione, se possibile. Io ho 2 ACM miei privati, acquistati secondo i soliti canali (commerciante che ha allestito e ripristinato i mezzi); ora invece per il nostro gruppo comunale di protezione civile avremmo pensato ad un Defender, un VM o un Daily 4x4 furgone ex CC. Ho letto che una associazione può evitare le aste e scegliere direttamente: qualcuno sa darmi indicazioni su come fare e a chi rivolgersi? Io sono della provincia di Milano, ho fatto qualche ricerca ma non ho risolto nulla. Grazie!

    Lascia un commento:


  • acm 80
    ha risposto
    Una risposta veloce al Sig.Eurometal.
    Premetto che dopo parecchio tempo di assenza dal forum sono tornato adesso: Vorrei precisare che l'associazione di volontariato citata in passato,NON EFFETTUA ASSOLUTAMENTE VENDITA DI EMZZI EX ESERCITO.Non vorrei che si travisasse il mio post.Intedevo dire che dopo averlo acquistato,si sono accorti che il secondo mezzo stava più tempo che in movimento per cui avevano optato per la vendita a prezzo modico (ergo senza speculare sull'acquisto).Vorrei che sia un caposaldo del mio ragionamento.
    Dopo tale precisazione ringrazio ugualmente per tutti i chiarimenti da Lei effettuati

    Lascia un commento:


  • polaris
    ha risposto
    5. Non inserire messaggi consecutivi a raffica

    Lascia un commento:


  • Nico-Terex
    ha risposto
    Qua si sta facendo un gran polverone per nulla:

    1. Si parla di un ACM 80 dell'esercito ITALIANO
    2. Visto che si parla di tale mezzo, le aste estere non centrano nulla
    3. Il discorso commerciale da Lei affrontato è totalmente fuori luogo.
    4. Rispettare il tema del post, grazie.

    Lascia un commento:


  • eurometal
    ha risposto
    Gentile sig. Enovob,

    la prima asta alla quale ho partecipato "come privato "si svolgeva nella caserma " Cecchignola " , ricordo di aver concorso, per una mitica Moto Guzzi 500 Superalce ed ad una altrettanto mitica AR 59, nel 1969 che regolarmente non mi sono aggiudicato. Allora lo facevo per passione e divertimento,
    più tardi è diventato un lavoro, ad oggi ho acquistato centinaia di mezzi non solo dall'esercito Italiano, Carabinieri, ma in Europa e li invio in Africa, Siria, America latina ecc.....attraverso i porti di Genova, Livorno, Ravenna, Ancona, Anversa in Belgio.
    Mi scuso se ho dato la sensazione di salire in catteda, verificate se quello che vi ho raccontato è vero, se avete notizie diverse ditemelo, vi saluto cordialmente.

    loreto bartolomei

    Lascia un commento:


  • enovob
    ha risposto
    Originalmente inviato da eurometal Visualizza messaggio
    Un consiglio, prima di schiacciare tasti a caso sulla tastiara del compiuter riflettere se.....

    A disposizione per chiarimenti su tutti i mezzi di provenienza militare NATO......


    loreto bartolomei
    Salve
    in 5 anni sono cambiati i governi in Italia e forse anche qualche normativa.Prima di leggere questi post avevo qualche idea in proposito, oggi son... caduto nella confusione!
    Saluti

    Lascia un commento:


  • eurometal
    ha risposto
    Originalmente inviato da Nico-Terex Visualizza messaggio
    Attenzione a dire che schiaccio tasti a caso...
    Primo, un singolo veicolo non lo puoi scegliere ed acquistare se sei un privato, puoi solamente visionare ed acquistare un LOTTO ma non sceglierti il veicolo.
    Secondo: è matematicamente certo che, parlando di mezzi pesanti vada installato il cronotachigrafo, ovviamente se il veicolo viene utilizzato in un certo modo....
    Se viene immatricolato come veicolo d'epoca PERDE AUTOMATICAMENTE la portata. Mi sembra ovvio che una persona sana di mente saprà che per un autocarro oltre i 35q.li occorre la patente C per guidarlo su strade aperte al traffico!



    E qua confermi tu stesso che un privato cittadino che non dispone quindi di licenza conto proprio POTREBBE acquistarlo come costoso complemento d'arredo per il giardino...

    Poi, parlando di aste, si comprende benissimo che in un'asta vendono LOTTI di veicoli, non singoli pezzi, per cui non so che cosa se ne possa fare UN PRIVATO CITTADINO di un lotto di automezzi che non si ha nemmeno la certezza siano marcianti....
    Sig. Nico,
    io ho semplicemente contestato le sue affermazioni " I mezzi dell'Esercito fermi nei parchi in attesa di demolizione, possono essere acquistati solo da organizzazioni ed enti morali senza scopo di lucro (croce rossa, protezione civile ecc...) ma non da singoli privati cittadini. Inoltre bisognerebbe installare il cronotachigrafo, di cui sono sprovvisti ", non è così, chiunque può acquistarli. Ho detto che non sempre è necessario montare il tachigrafo ed ho ragione perchè se lo immatricolo "macchina d'epoca " non serve, non ho assolutamente detto che si mantiene la portata, magari sarò stato incompleto.
    Infine, non è assolutamente vero che le aste sono tutte formate di LOTTI , non è così, le mostro un estratto di una delle ultime gare:
    Elenco lotti di materiale automobilistico di vario tipo da alienare giacente presso le sedi sotto indicate Gara ?/2010

    Lotto Denominazione Targa Telaio A. F. Prezzo Base
    1 LANCIA KAPPA 2000 813DN 2023501 B 1995 omissis
    2 LANCIA KAPPA 2000 816DN 2023512 B 1995 "
    3 FIAT CROMA 785DN 433174 B 1995 "
    ..................
    19 AUTOBUS MEDIO A90- 14738CE 2051170 G 1989 "
    ..................
    61 AUTOBUS FIAT 370 514CA 12978 G 1988 "
    62 AUTOBUS FIAT 370 515CA 12922 G 1988 "
    ..................
    222 MOTORE FUORI BORDO 8525431 B "
    223 MOTOPOMPA ROVEX 1010038695 "
    ..................
    274 IVECO ACM 80 656AI 821 G 1980 "
    275 IVECO ACM 80 653AI 818 G 1980 "
    276 ACL/75 220AE 2606 G 1981 "
    277 ACL/75 810AH 3142 G 1982 "
    278 ACL/75 219AE 2605 G 1981 "
    279 AR/76 971BK 5011687 B 1984 "
    segue.....................................
    Non ho riportato gli estremi identificativi della gara.

    Il consiglio che posso dare ad un privato è di non comprare alle aste in quanto:
    1 I mezzi non sono marcianti , non si conosce lo stato del motore e degli altri componenti meccanici, quindi il mezzo potrebbe avere una parte meccanica importante rotta e poi sono dolori.... potrebbe avere il motore fuso, cambio rotto....
    2 i mezzi vanno caricati e trasportati, un qualunque trasportatore non è attrezzato a caricarli, se non si ha il mezzo proprio attrezzato (verricello ecc..) sono dolori......
    3 A conti fatti chi acquista da solo spende di più con tanti rischi........
    ecc............................
    L' ho fatta lunga, chiedo scusa ma ci serviva una puntualizzazione.
    ( se vuole le invio un estratto di gare, Tedesca, Belga ecc... dove si dice che chiunque può acquistare i mezzi e che vengono venduti singolarmente )

    Un saluto

    Loreto Bartolomei

    Originalmente inviato da eurometal Visualizza messaggio
    Sig. Nico,
    io ho semplicemente contestato le sue affermazioni " I mezzi dell'Esercito fermi nei parchi in attesa di demolizione, possono essere acquistati solo da organizzazioni ed enti morali senza scopo di lucro (croce rossa, protezione civile ecc...) ma non da singoli privati cittadini. Inoltre bisognerebbe installare il cronotachigrafo, di cui sono sprovvisti ", non è così, chiunque può acquistarli. Ho detto che non sempre è necessario montare il tachigrafo ed ho ragione perchè se lo immatricolo "macchina d'epoca " non serve, non ho assolutamente detto che si mantiene la portata, magari sarò stato incompleto.
    Infine, non è assolutamente vero che le aste sono tutte formate di LOTTI , non è così, le mostro un estratto di una delle ultime gare:
    Elenco lotti di materiale automobilistico di vario tipo da alienare giacente presso le sedi sotto indicate Gara ?/2010

    Lotto Denominazione Targa Telaio A. F. Prezzo Base
    1 LANCIA KAPPA 2000 813DN 2023501 B 1995 omissis
    2 LANCIA KAPPA 2000 816DN 2023512 B 1995 "
    3 FIAT CROMA 785DN 433174 B 1995 "
    ..................
    19 AUTOBUS MEDIO A90- 14738CE 2051170 G 1989 "
    ..................
    61 AUTOBUS FIAT 370 514CA 12978 G 1988 "
    62 AUTOBUS FIAT 370 515CA 12922 G 1988 "
    ..................
    222 MOTORE FUORI BORDO 8525431 B "
    223 MOTOPOMPA ROVEX 1010038695 "
    ..................
    274 IVECO ACM 80 656AI 821 G 1980 "
    275 IVECO ACM 80 653AI 818 G 1980 "
    276 ACL/75 220AE 2606 G 1981 "
    277 ACL/75 810AH 3142 G 1982 "
    278 ACL/75 219AE 2605 G 1981 "
    279 AR/76 971BK 5011687 B 1984 "
    segue.....................................
    Non ho riportato gli estremi identificativi della gara.

    Il consiglio che posso dare ad un privato è di non comprare alle aste in quanto:
    1 I mezzi non sono marcianti , non si conosce lo stato del motore e degli altri componenti meccanici, quindi il mezzo potrebbe avere una parte meccanica importante rotta e poi sono dolori.... potrebbe avere il motore fuso, cambio rotto....
    2 i mezzi vanno caricati e trasportati, un qualunque trasportatore non è attrezzato a caricarli, se non si ha il mezzo proprio attrezzato (verricello ecc..) sono dolori......
    3 A conti fatti chi acquista da solo spende di più con tanti rischi........
    ecc............................
    L' ho fatta lunga, chiedo scusa ma ci serviva una puntualizzazione.
    ( se vuole le invio un estratto di gare, Tedesca, Belga ecc... dove si dice che chiunque può acquistare i mezzi e che vengono venduti singolarmente )

    Un saluto

    Loreto Bartolomei
    Sig. Nico dimenticavo.
    Non è vero che : è matematicamente certo che, parlando di mezzi pesanti vada installato il cronotachigrafo, ovviamente se il veicolo viene utilizzato in un certo modo....
    Mi sembra ovvio che una persona sana di mente saprà che per un autocarro oltre i 35q.li occorre la patente C per guidarlo su strade aperte al traffico!

    No, non è così, perchè io posso immatricolare ad esempio gli ACM 80 " macchina operatrice " , e non ci vuole la patente C, basta la B.
    Sig. Nico, le " macchine operatrici" si guidano con la patente B e si mantiene tutta la portata e non hanno il tachigrafo, hanno altre limitazioni che non sto qui a dire.
    Nel citare il tipo di patente che occorreva lo facevo per informare chi si sta avvicinando da poco a questi problemi e voleva utilizzare il mezzo magari per andare in Africa ecc.

    Saluti.

    Loreto Bartolomei

    Originalmente inviato da brisio71 Visualizza messaggio
    salve a tutti sono un agricoltore di pesaro vorrei sapere come fare per inmatricolare un acm 80 uso agricolo grazie
    Si io posso aiutarti, si può fare non so se posso dirti da questo sito come.

    Saluti.

    Loreto Bartolomei

    Originalmente inviato da acm 80
    beh per l'acquisto non è un problema in quanto conosco un'associazione di volontariato che ha un acm 80 in più e che invece di tenerlo fermo è disposta a venderlo.Questo mezzo lo hanno preso in un parco dell'esercito.



    Sig. " ACM 80 "

    quello che dice è grave e le spiego perchè.

    Le Associazioni di volontariato, enti ed altri soggetti che non elenco, hanno la possibilità di acquistare mezzi dismessi dall'esercito fuori dalle aste ed ad un prezzo basso in quanto l'uso che ne andrebbero a fare e sicuramente utile a tutta la comunità.

    Le associazioni ecc... posso acquistare i mezzi che vogliono alle aste che periodicamente si svolgono e poi dei mezzi acquistati ne fanno l'uso che credono.

    I mezzi acquistati con il percorso senza gara dalle Associazioni devono essere OBBLIGATORIAMENTE IMMATRICOLATI da chi li ha acquistati, è scritto sul dispaccio e non può assolutamente essere venduto prima.
    E' certo che magari, in quanto il mezzo non si può provare nei depositi, succede che non è conveniente ripararlo avendo gravi rotture ed allora si vende, ma di questi casi le assicuro se ne verificano pochi.
    Purtroppo si assiste a che questi soggetti ne acquistano a dismisura e poi li rivendono a privati, commettendo un grave abuso ed un danno economico allo stato in quando se i mezzi fossero venduti nelle aste il prezzo sarebbe sicuramente più alto, non solo, così facando il mercato viene drogato. Non è bello o sbaglio.

    Un saluto

    Loreto Bartolomei

    Lascia un commento:


  • Nico-Terex
    ha risposto
    Originalmente inviato da eurometal Visualizza messaggio
    Un consiglio, prima di schiacciare tasti a caso sulla tastiara del compiuter riflettere se si sa con certezza quello che si scrive.
    E' certo che un privato non può acquistare dall'esercito?
    E' certo che bisogna montare un tachigrafo? ecc..
    Provo a convincerla che sta sbagliando.
    - Tutti i cittadini della comunità europea possono acquistare nelle aste dell'esercito carabinieri ecc... Io partecipo ad aste in Germania, Olanda Belgio ecc... ( e consigliabile non farlo in quando essendo un po' complicato soprattutto con le permute si rischia di acquistare magari quello che non serve ed a prezzi sicuramente superiori a noi commercianti).
    -Il tachigrafo serve solo con i mezzi superiori a 35 ql. di portata, serve anche la patente C, ma se si immatricola come macchina d'epoca (20 anni)non serve il tachigrafo.
    -Serve per i mezzi con portata superiore a 60 ql. il trasporto conto proprio, documento che si acquisisce con una Partita Iva, quindi un privato non può intestarsi un autocarro con portata superiore a 60 ql.. Il documento di Trasporto conto proprio si richiede alla Provincia.
    Tutti i mezzi venduti alle aste possono essere reimmatricolati (purchè hanno il dispaccio militare) tranne quelli che sono venduti espessamente per la demolizione o perchè macchine blindate\protette e comunque possono partecipare alle aste di questi autoveicoli solo ditte di demolizione.

    A disposizione per chiarimenti su tutti i mezzi di provenienza militare NATO.

    Un saluto

    loreto bartolomei
    Attenzione a dire che schiaccio tasti a caso...
    Primo, un singolo veicolo non lo puoi scegliere ed acquistare se sei un privato, puoi solamente visionare ed acquistare un LOTTO ma non sceglierti il veicolo.
    Secondo: è matematicamente certo che, parlando di mezzi pesanti vada installato il cronotachigrafo, ovviamente se il veicolo viene utilizzato in un certo modo....
    Se viene immatricolato come veicolo d'epoca PERDE AUTOMATICAMENTE la portata. Mi sembra ovvio che una persona sana di mente saprà che per un autocarro oltre i 35q.li occorre la patente C per guidarlo su strade aperte al traffico!

    Originalmente inviato da eurometal Visualizza messaggio

    -Serve per i mezzi con portata superiore a 60 ql. il trasporto conto proprio, documento che si acquisisce con una Partita Iva, quindi un privato non può intestarsi un autocarro con portata superiore a 60 ql.. Il documento di Trasporto conto proprio si richiede alla Provincia.
    E qua confermi tu stesso che un privato cittadino che non dispone quindi di licenza conto proprio POTREBBE acquistarlo come costoso complemento d'arredo per il giardino...

    Poi, parlando di aste, si comprende benissimo che in un'asta vendono LOTTI di veicoli, non singoli pezzi, per cui non so che cosa se ne possa fare UN PRIVATO CITTADINO di un lotto di automezzi che non si ha nemmeno la certezza siano marcianti....

    Lascia un commento:


  • eurometal
    ha risposto
    Originalmente inviato da Nico-Terex Visualizza messaggio
    I mezzi dell'Esercito fermi nei parchi in attesa di demolizione, possono essere acquistati solo da organizzazioni ed enti morali senza scopo di lucro (croce rossa, protezione civile ecc...) ma non da singoli privati cittadini. Inoltre bisognerebbe installare il cronotachigrafo, di cui sono sprovvisti.

    A disposizione per chiarimenti.
    Un consiglio, prima di schiacciare tasti a caso sulla tastiara del compiuter riflettere se si sa con certezza quello che si scrive.
    E' certo che un privato non può acquistare dall'esercito?
    E' certo che bisogna montare un tachigrafo? ecc..
    Provo a convincerla che sta sbagliando.
    - Tutti i cittadini della comunità europea possono acquistare nelle aste dell'esercito carabinieri ecc... Io partecipo ad aste in Germania, Olanda Belgio ecc... ( e consigliabile non farlo in quando essendo un po' complicato soprattutto con le permute si rischia di acquistare magari quello che non serve ed a prezzi sicuramente superiori a noi commercianti).
    -Il tachigrafo serve solo con i mezzi superiori a 35 ql. di portata, serve anche la patente C, ma se si immatricola come macchina d'epoca (20 anni)non serve il tachigrafo.
    -Serve per i mezzi con portata superiore a 60 ql. il trasporto conto proprio, documento che si acquisisce con una Partita Iva, quindi un privato non può intestarsi un autocarro con portata superiore a 60 ql.. Il documento di Trasporto conto proprio si richiede alla Provincia.
    Tutti i mezzi venduti alle aste possono essere reimmatricolati (purchè hanno il dispaccio militare) tranne quelli che sono venduti espessamente per la demolizione o perchè macchine blindate\protette e comunque possono partecipare alle aste di questi autoveicoli solo ditte di demolizione.

    A disposizione per chiarimenti su tutti i mezzi di provenienza militare NATO.

    Un saluto

    loreto bartolomei

    Lascia un commento:


  • brisio71
    ha risposto
    salve a tutti sono un agricoltore di pesaro vorrei sapere come fare per inmatricolare un acm 80 uso agricolo grazie

    Lascia un commento:


  • Nico-Terex
    ha risposto
    Già, ma è comunque possibile farli immatricolare altrove, non c'è più l'obbligo dell'immatricolazione nella provincia di residenza...

    Lascia un commento:


  • Miky77
    ha risposto
    Magari fosse una battuta,157° ha ragione in pieno,ogni DDT provinciale fa "nazione" a sè e talvolta (ma non sempre per fortuna) addiritura ogni "ingegnere" o tecnico detta la sua legge all'interno del diparimento provinciale,oltre che per esperienza mia personale basta chiedere a qualche allestitore di veicoli industriali per averne conferma.....
    Purtroppo così è.

    Lascia un commento:


  • 157°
    ha risposto
    Tu dici......... E come mai allora se ne vedono parecchi in vendita già REIMMATRICOLATI????
    ed io ribatto: ....dipende dove abiti, brutta come risposta ma è così le DPT (ex mot.civ.) provinciali hanno già in essere da anni il federalismo inteso come autonomia e quindi abbiamo oltre 120 repubblichette (forse è meglio regnuncoli visto che sono governate da despoti) che fanno come vogliono ...
    alcune DPT interpretano la Legge come vogliono.... per loro un ex militare ,e quindi mai immatricolato civile, è pari al nuovo per cui...
    x altre il.. Fuori uso che a volte appare sul Dispaccio.. significa DEMOLITO e quindi non reimatricolabile... MI Ripeto in questo settore siamo una repubblica Federale delle banane!!!!!

    Lascia un commento:


  • Nico-Terex
    ha risposto
    Originalmente inviato da 157° Visualizza messaggio
    ...mezzo d'opera....forse intendeva M.O.= macchina operatrice... dipende dove abiti, brutta come risposta ma è così le DPT (ex mot.civ.) provinciali hanno già in essere da anni il federalismo inteso come autonomia e quindi abbiamo oltre 120 repubblichette (forse è meglio regnuncoli visto che sono governate da despoti) che fanno come vogliono per cui basta spostarsi di 40 km e puoi avere:i ACM e addirittura i VM con targa gialla (ma anche in questo caso "Mac.Op." e quindi industriale o "Trattrice con pianale" e quindi agricola) oppure semplice Autocarro uso proprio, Autocarro uso speciale, Veicolo d'epoca o ancora: NON SI PUO' IMMATRICOLARE perchè non è Euro3... viva l'autonomia!!!
    Mi auguro sia solo una battuta..... E come mai allora se ne vedono parecchi in vendita già REIMMATRICOLATI????

    Guarda che il vincolo dell'euro 3 c'è solamente per i veicoli nuovi MAI IMMATRICOLATI, ma non sussiste per i mezzi REIMMATRICOLATI.... Anzi, proprio la scorsa settimana un amico ha acquistato un vecchio 190F35 per trasportare i suoi miniscavatori ed ha una targa nuova di zecca... Eppure è un euro 0....
    Come si spiega ciò???

    Lascia un commento:


  • 157°
    ha risposto
    ...mezzo d'opera....forse intendeva M.O.= macchina operatrice... dipende dove abiti, brutta come risposta ma è così le DPT (ex mot.civ.) provinciali hanno già in essere da anni il federalismo inteso come autonomia e quindi abbiamo oltre 120 repubblichette (forse è meglio regnuncoli visto che sono governate da despoti) che fanno come vogliono per cui basta spostarsi di 40 km e puoi avere:i ACM e addirittura i VM con targa gialla (ma anche in questo caso "Mac.Op." e quindi industriale o "Trattrice con pianale" e quindi agricola) oppure semplice Autocarro uso proprio, Autocarro uso speciale, Veicolo d'epoca o ancora: NON SI PUO' IMMATRICOLARE perchè non è Euro3... viva l'autonomia!!!

    Lascia un commento:


  • Trakker
    ha risposto
    Acm80 mezzo d'opera? Scusate, lo so che non tutti possono conoscere le leggi... ma per essere omologato m.o. deve avere un ptt di 18-20 ton, 4x4 e un peso minimo.. da quello che ricordo l'acm80 dovrebbe essere un 80-16.. quindi ptt 8 tonnellate... mi pare un po poco per essere un M.O......

    Lascia un commento:


  • beppe.cardetti
    ha risposto
    Originalmente inviato da acm 80 Visualizza messaggio
    beh per l'acquisto non è un problema in quanto conosco un'associazione di volontariato che ha un acm 80 in più e che invece di tenerlo fermo è disposta a venderlo.Questo mezzo lo hanno preso in un parco dell'esercito.
    e possibile sapere il prezzo ? e dove si trova
    saluti beppe

    e possibile immatricolare acm 80 come mezzo d'opera,
    e se da privato cittadino si puo intestarlo ?
    saluti beppe

    Lascia un commento:


  • IX1OEN
    ha risposto
    Grazie. Si anch'io ho letto la stessa cosa in giro, ma vorrei sapere se un autocarro , es. daily versione trattore stradale con MCPC 3,5 t e semirimorchio con MCPC 5 t per poter circolare si deve avere la licenza conto proprio? E' una cosa che non ho capito....

    Lascia un commento:


  • SCANIA V8 THE K
    ha risposto
    Credo che il limite per essere senza licenza è 6 T di massa complessiva a pieno carico per il conto proprio.

    Lascia un commento:


  • IX1OEN
    ha risposto
    Ciao a tutti! Domanda per ACM80. Vorrei sapere quindi per immatricolare con targa civile un autocarro simile (ACM 80 o 90) c'é un limite di massa complessiva che impone il possesso della licenza per il conto proprio?
    Nel caso vi sia il limite di massa sopracitato vale anche per i complessi di veicoli ( camion + rimorchio ) ?
    Grazie per le risposte!

    Lascia un commento:


  • acm 80
    ha risposto
    Grazie cmq x le info.Benvenuto sul forum

    Lascia un commento:


  • Nico-Terex
    ha risposto


    Me ne sono accorto.... Intanto ti dò il benvenuto sul Forum!

    Lascia un commento:


  • Piande 99
    ha risposto
    Originalmente inviato da Nico-Terex Visualizza messaggio
    Hai appena risposto ad un messaggio del 2005.... Secondo te può essergli di qualche utilità dato che sono passati quasi 3 anni???
    Magari..... ops nn avevo letto la data dai.... una micro svista sonno nuovo nn so ancora il funzionamento di questo coso...

    Lascia un commento:


  • Nico-Terex
    ha risposto
    Hai appena risposto ad un messaggio del 2005.... Secondo te può essergli di qualche utilità dato che sono passati quasi 3 anni???

    Lascia un commento:


  • Piande 99
    ha risposto
    puoi intestartelo come conto proprio nn serve il conto terzi , devi solo dimostrare x cosa lo adoperi.... io ce l ho x l az agr.....

    Lascia un commento:


  • acm 80
    ha risposto
    beh per l'acquisto non è un problema in quanto conosco un'associazione di volontariato che ha un acm 80 in più e che invece di tenerlo fermo è disposta a venderlo.Questo mezzo lo hanno preso in un parco dell'esercito.

    Lascia un commento:


  • busdriver
    ha risposto
    Per acquistare un mezzo ex forze armate o lo trovi da un venditore oppure devi partecipare ad un'asta publica dove si può partecipare tutti rispettando le regole che sono di volta in volta stabilite nel regolamente.l'unico inconveniente sta nel fatto che i mezzi sono raggruppati in lotti e in questi lotti sono inseriti anche altri tipi di mezzi.Per immatricolare un mezzo in conto proprio sopra le 3,5t si deve svolgere una attivita dove il trasporto sia una cosa complementare rispetto l'attivita stessa.

    Lascia un commento:

Annunci usato

Collapse

Caricamento...
X