MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Patentino

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Frankye
    ha risposto
    Salve ragazzi,vorrei intraprendere la professione del gruista ed ho l'occasione di fare "pratica"con un gruista che lo fa da molto tempo,ho sentito parlare di patentino e cose simili e vorrei sapere di più in materia!C'è ad oggi la possibilità di lavorare come gruisti?la SSIC di Gordola(svizzera) è un ente importante per il rilascio della patente? Vi ringrazio a presto!

    Lascia un commento:


  • Carlodg
    ha risposto
    Ciao
    l'ente SUVA è il corrispondente Svizzero della nostra ISPESL.
    Alcuni dei corsi di formazione operatori che noi eroghiamo sono ufficialmente riconosciuti anche dal SUVA.
    Ciao
    Carlo

    Lascia un commento:


  • marcotn
    ha risposto
    scusate cosè il patentino SUVA

    Lascia un commento:


  • Carlodg
    ha risposto
    Da ciò che si vede in giro le assicurazioni hanno sempre meno voglia di pagare e si aggrappano a qualsiasi legge per non farlo.
    Anche INPS e INAIL non vogliono pagare ciò che non è di loro competenza sia per infortuni che per malattie professionali.

    ==
    Nel Titolo terzo del D.Lgs. 626/1994 “Uso delle attrezzature di lavoro” è scritto testualmente:
    “art. 37. Informazione -1. Il datore di lavoro provvede affinché per ogni attrezzatura di lavoro a disposizione, i lavoratori incaricati dispongano di ogni informazione e di ogni istruzione d’uso necessaria in rapporto alla sicurezza e relativa:
    a)** alle condizioni di impiego delle attrezzature anche sulla base delle conclusioni eventualmente date dalle esperienze acquisite nella fase di utilizzazione delle attrezzature di lavoro;
    b)** alle situazioni anormali prevedibili.
    1-bis. Il datore di lavoro provvede altresì ad informare i lavoratori sui rischi cui sono esposti durante l’uso delle attrezzature di lavoro, sulle attrezzature di lavoro presenti nell’ambiente immediatamente circostante, anche se da essi non usate direttamente, nonché sui cambiamenti di tali attrezzature.
    2.Le informazioni e le istruzioni d’uso devono essere comprensibili ai lavoratori interessati.”
    “art. 38. Formazione ed addestramento -1. Il datore di lavoro si assicura che:
    a)**** i lavoratori incaricati di usare le attrezzature di lavoro ricevono una formazione adeguata sull’uso delle attrezzature di lavoro;
    b)**** i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari di cui all’art. 35, comma 5, ricevono un’addestramento adeguato e specifico che li metta in grado di usare tali attrezzature in modo idoneo e scuro anche in relazione ai rischi causati ad altre persone.”
    Queste norme specificano inoltre la necessità, ove opportuno, di avere istruzioni scritte “riferite all’uso di attrezzature di lavoro”.
    Art. 35. Obblighi del datore di lavoro. – 1. Il datore di lavoro mette a disposizione dei lavoratori attrezzature adeguate al lavoro da svolgere ovvero adattate a tali scopi ed idonee ai fini della sicurezza e della salute.
    2. Il datore di lavoro attua le misure tecniche ed organizzative adeguate per ridurre al minimo i rischi connessi all’uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori e per impedire che dette attrezzature possano essere utilizzate per operazioni e secondo condizioni per le quali non sono adatte. Inoltre, il datore di lavoro prende le misure necessarie affinché durante l’uso delle attrezzature di lavoro siano rispettate le disposizioni di cui ai commi 4-bis e 4-ter.”
    Sempre l’art. 35 al comma 4 dice “Il datore di lavoro prende le misure necessarie affinché le attrezzature di lavoro siano:
    a)**** installate in conformità alle istruzioni del fabbricante;
    b)**** utilizzate correttamente;
    c)***** oggetto di idonea manutenzione al fine di garantire nel tempo la rispondenza ai requisiti di cui all’art. 36 e siano corredate, ove necessario, da apposite istruzioni d’uso;”

    Riprendendo l’art 35 dal comma 4-quater “Il datore di lavoro sulla base della normativa vigente, provvede affinché le attrezzature di cui all’allegato XIV siano sottoposte a verifica di prima installazione o di successiva installazione e a verifiche periodiche o eccezionali, di seguito denominate «verifiche», al fine di assicurarne l’installazione corretta e il buon funzionamento.
    4-quinquies. I risultati delle verifiche di cui al comma 4-quater sono tenuti a disposizione dell’autorità di vigilanza competente per un periodo di cinque anni dall’ultima registrazione o fino alla messa fuori esercizio dell’attrezzatura, se avviene prima. Un documento attestante l’esecuzione dell’ultima verifica deve accompagnare le attrezzature di lavoro ovunque queste sono utilizzate.
    5. Qualora le attrezzature richiedano per il loro impiego conoscenza o responsabilità particolari in relazione ai loro rischi specifici, il datore di lavoro si assicura che:
    a) l’uso dell’attrezzatura di lavoro è riservato ai lavoratori all’uopo incaricati;
    b) in caso di riparazione, di trasformazione o manutenzione, il lavoratore interessato è qualificato in maniera specifica per svolgere tali compiti
    ==
    E' quindi chiaro che la responsabilità è di chi non fa queste cose.

    Detto questo vi è l'eterno problema:
    Se il Datore di lavoro non le fa, può il dipendente chiedere?
    Certo che può, anzi la legge dice che deve pretendere e in caso negativo non fare.
    Molto spesso ciò non è facile perchè il coltello dalla parte del manico ce l'ha il Datore di lavoro.

    Traiamo quindi semplici conclusioni:
    Il datore di lavoro che affidasse a me una gru da cantiere in un grosso cantiere con più gru, con altezze e pesi rilevanti farebbe una grossa sciocchezza perchè non sarei in grado di lavorare bene e rischierei di fare incidenti o quantomeno danni.
    Se invece mi facesse lavorare con una piccola gru nella costruzione di una casa a due piani probabilmente non gli fracasserei nulla.
    E' quindi mia convinzione che, a fronte di un corso per la sicurezza, vi sia un ritorno economico importante dato dal fatto che la gru lavorerà bene e senza interruzioni.
    Quindi il datore di lavoro ha tutte le motivazioni per farlo fare e pretendere che il dipendente lo segua bene.
    ==
    Ad oggi in Italia non c'è l'obbligo del patentino, però le Regioni e lo Stato si stanno muovendo. Ma anche se tutti noi avessimo il patentino generico non è pensabile che non venga fatta altra formazione per macchine particolari ecc.

    Faccio un esempio: noi vendiamo e montiamo gru su autocarri da 25 anni.
    Se vendo all'idraulico una gru montata su furgone patente B quanto pensate possa sollevare e a che distanza? Gli servirà saltuariamente per carico scarico caldaie, termosifoni ecc.
    Alla consegna della macchina noi facciamo sempre l'addestramento.
    Ma se domani l'idraulico addestrato si trova in cantiere e deve sollevare una mega cisterna voi gli prestereste la vostra macchina? Io no.

    Quindi patentino obbligatorio o no, valutiamo sempre se le nostre conoscenze sono in grado di farci lavorare in sicurezza e tranquillità.

    Patentino non equivale a Conoscenza di tutte le macchine. Vuol dire sapere cosa fare quando ci si presenta una nuova situazione, una nuova macchina ecc. E sapere cosa fare a volte vuol dire leggere bene il Manuale macchina, fare una accurata analisi dei rischi di cantiere, andare a cercare idone imbracature, sentire un esperto del settore ...

    Il nostro corso per il patentino serve soprattutto a far usare la testa.

    Lascia un commento:


  • CORSO
    ha risposto
    non vorrei che un domani facessi qualche danno e l'assicurazione che tutela la ditta si rivalesse su di me perche' non ho fatto il corso,e' possibile sta cosa? C'e' qualcuno che ne sa piu' di me in merito?Posso pretendere dalla ditta la frequentazione del corso?E poi chi li fa sti corsi?

    Lascia un commento:


  • Carlodg
    ha risposto
    In questo momento non serve patentino.
    L'unica Regione è quella del Veneto che ha deliberato in materia e si è in attesa delle date di applicazione.
    In ogni caso ricordate che la 626/94 parla chiaramente di addestramento per operatori.
    Quindi è il caso che il Datore di lavoro faccia effettuare l'addestramento in funzione della macchina usata e delle problematiche di cantiere.

    Lascia un commento:


  • lavatore
    ha risposto
    idem !!!!patente optional by vinicio lucca Attualmente guido una marchetti 70 ton.

    Lascia un commento:


  • CORSO
    ha iniziato un argomento Patentino

    Patentino

    Vorrei sapere se magari fuori del Lazio serve il patentino per manovrare gru,qui purtroppo e' solo un dettaglio
Caricamento...
X