MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Diventare operatore MMT

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • KaOne
    ha iniziato un argomento Diventare operatore MMT

    Diventare operatore MMT

    Ciao a tutti,
    sono sempre stato affascinato dal mondo delle macchine movimento terra ma non avevo mai pensato seriamente di farne una professione. Ora dopo 10 anni di programmazione informatica sto seriamente prendendo in considerazione questa possibilità. Ma come avrete capito non so proprio da dove cominciare. Quindi ecco le domande: Quali sono i passi necessari da seguire per diventare operatore MMT? Ed inoltre, un operatore MMT lo è in generale o lo è di una particolare macchina e non di altre? Anche se prematuro, ma giusto per curiosità, qual'è lo stipendio medio di un operatore?

    Grazie a chiunque vorrà rispondermi. Ciao!

  • erma
    ha risposto
    Riprendo la discussione per riportare la mia esperienza.
    Alla fine mi sono deciso, ho lasciato il lavoro che svolgevo e il 23 ottobre scorso sono atterrato a Perth nel Western Australia, obiettivo trovare lavoro come operatore MMT cosa appunto che in Italia risulta impossibile(anzi trovare lavoro e basta).
    Qui la crisi é arrivata ma per ora e speriamo continui cosi se ne sentono solo gli echi si vede che c'é ancora spensieratezza e benessere. Insomma ho subito fatto online la white card ovvero corso su sicurezza nei cantieri obbligatorio per l' edilizia e in due giorni spendendo 480 dollari ovvero circa 345 euro ho fatto i patentino di escavatore e skid steer (bobcat per capirci). Ho girato qualche cantiere e qualche agenzia per scoprire che qui appunto va di piu la candidatura online, quindi giu di CV ogni giorno.
    Ho svolto qualche lavoretto piu umile come manovale per guadagnare qualche soldo tramite agenzia la quale una volta portatole i patentini mi ha raccomandato piu volte di farmi sentire qual' ora avessi terminato il lavoro attuale perché di operatori c' é richiesta. Ho pure ricevuto un' offerta per una demolizione notturna nonostante avessi detto avevo solo poca esperienza con il martellone per lavorare 5 giorni per 8 ore a 25 euro l' ora...Attualmente lavoro in una fattoria,cosa a me molto gradita come trattorista con vitto e alloggio. Diciamo ora che il lavoro non te lo vengono di certo a porgere e ho perso il conto dei CV che ho mandato pero almeno qui la possibilita ce l' hai. Il mio consiglio é quindi per tutti quei ragazzi che ovviamente e per vari motivi possono di non accontentarsi di un lavoro che non piace e se il vostro sogno é quello di mettere il sedere su una MMT almeno qui un barlume di speranza c'é. Io premetto avevo gia due anni e mezzo di esperienza su svariate macchine che pur non essendo un granché sono meglio di niente comunque credo valga la pena tentare...In bocca al lupo a tutti gli appiassionati!

    Ermanno

    Lascia un commento:


  • agrisimo
    ha risposto
    mamma mia!!! ha leggere questa discussione vado in depressione, ho bello che capito che il mio sogno di manovrare un escavatore non si realizzerà tanto facilmente.
    mi piacerebbe anche un mini (baciarsi le manine).
    mi basterebbe fare una buca in un campo per essere contento, ma nessuno perde tempo con un ragazzo...

    Lascia un commento:


  • erma
    ha risposto
    Ah ah vero! Ma quanto a cambiamenti radicali non sarebbe la prima volta!!!Ero nel genio della legione straniera in Francia...Avevo fatto un bel po di fatica per entrarci perche volevo entrare nella sezione lavori il che non era male di fronte la mia stanza c' era tutto il parco macchine...per lo piu pale gommate e dozer. Solo che alla fine ero finito in compagnia combattimento anfibio per cui le MMt le ho toccate una sola volta.Discorsi a parte io lavoro nell' attivita della mia famiglia adesso e mi pagano anche bene solo che mi piace fare cio che mi appassiona da sempre cioe MMT! Grazie comunque! Un saluto!

    Ermanno

    Lascia un commento:


  • CAT320
    ha risposto
    Originalmente inviato da erma Visualizza messaggio
    Eh si le cose che mi dici mi erano gia note...Fortunatamente l' inglese lo mastico bene ed ho gia avuto modo di provare l' accento australiano...bisogna farsi l' orecchio.
    In effetti il WHv non e un buon biglietto da visita ma si spera sempre nel colpo di fortuna magari trovare uno sponsor...di sicuro avrei piu possibilita che in Italia. La tua esperienza com' e andata?
    La birra costa troppo e sono tornato fesserie a parte ho preferito accettare un lavoro in patria e sono tornato... Li se vuoi intraprendere una professione seria, devi essere disposto 1 a ripartire da zero, 2 ad essere disposto a trasferirti a lungo termine... e rinunciare ad amici, famiglia, ecc ecc...
    Lo sponsor non te lo regalano facilmente... Tentar non nuoce, ma essendo una meta di speranza di molti, i madrelingua (inglesi, americani e irlandesi su tutti) sono privileggiati... Buona fortuna!

    Lascia un commento:


  • erma
    ha risposto
    Originalmente inviato da CAT320 Visualizza messaggio
    Per esperienza diretta (ho avuto anche io la tua stessa idea e sono partito per Sydney) non farla troppo facile. Le strade d'ingresso ci sono ma avrai bisogno di:
    - spendere un bel po di dollari in patentini (la servono per legge) e ne esiste uno per tipo di macchina. Costano dai 500 ai 3000 $ ...
    - saper comunicare molto bene in "australiano" sopratutto via radio... "l'inglese australiano" è già difficile comprenderlo a parole, non ti dico via radio.
    - se non hai un visto lavorativo a lungo termine, le aziende vanno incontro ad una burocrazia che rende poco appetibile l'assunzione di un "extracomunitario".... Se parti col whv o il visto vacanza non hai speranze.
    - avrai bisogno di essere molto convincente. Le candidature porta a porta non sono molto considerate... Li si applica Online e appena vedono che non sei residente, cestinano la candidatura...

    Insomma informati bene a riguardo....
    Eh si le cose che mi dici mi erano gia note...Fortunatamente l' inglese lo mastico bene ed ho gia avuto modo di provare l' accento australiano...bisogna farsi l' orecchio.
    In effetti il WHv non e un buon biglietto da visita ma si spera sempre nel colpo di fortuna magari trovare uno sponsor...di sicuro avrei piu possibilita che in Italia. La tua esperienza com' e andata?

    Lascia un commento:


  • CAT320
    ha risposto
    Originalmente inviato da erma Visualizza messaggio
    Personalmente stavo valutando l' Australia dove la crisi si fa sentire un po meno e l' edilizia in certe zone e abbastanza in salute.Insomma in definitiva forse e il caso di guardare un po piu distante...
    Per esperienza diretta (ho avuto anche io la tua stessa idea e sono partito per Sydney) non farla troppo facile. Le strade d'ingresso ci sono ma avrai bisogno di:
    - spendere un bel po di dollari in patentini (la servono per legge) e ne esiste uno per tipo di macchina. Costano dai 500 ai 3000 $ ...
    - saper comunicare molto bene in "australiano" sopratutto via radio... "l'inglese australiano" è già difficile comprenderlo a parole, non ti dico via radio.
    - se non hai un visto lavorativo a lungo termine, le aziende vanno incontro ad una burocrazia che rende poco appetibile l'assunzione di un "extracomunitario".... Se parti col whv o il visto vacanza non hai speranze.
    - avrai bisogno di essere molto convincente. Le candidature porta a porta non sono molto considerate... Li si applica Online e appena vedono che non sei residente, cestinano la candidatura...

    Insomma informati bene a riguardo....

    Lascia un commento:


  • erma
    ha risposto
    Originalmente inviato da CAT320 Visualizza messaggio
    Sono cose dette, ridette e straridette...

    Chi cerca un operatore MMT cerca chi possiede:
    1 - esperienza
    2 - almeno la patente C oppure C-e

    Buona parte delle volte gli operatori sono "figli d'arte"... quindi ereditano esperienza e hanno la strada spianata. Gli altri non sono frutto di scuole o corsi si formazione. Bensì hanno caparbiamente trovato qualcuno che fosse disposto ad affidargli una MMT ed iniziarlo al mestiere di operatore. Cosa molto difficile ma non impossibile. Gran parte di questi hanno iniziato come "manovali" in servizio alla macchina per poi a piccoli passi passare alla conduzione della stessa.

    Per assurdo la prima cosa che una azienda cerca in un operatore è l'esperienza... L'esatto contrario è che nessuna di queste è disposta a formare personale base. Ma fa parte della cultura italiana.
    All'estero esistono delle vere e proprie scuole da dove si esce con un vero "diploma" di operatore... Molte aziende hanno delle posizioni anche dette "entry level"... cioè per apprendisti operatori. Fai un tot di mesi di corsi teorici e pratici e poi passi in cantiere.

    Se non conosci nessuno hai solo una possibilità. Insistere e insistere fino a che non trovi qualcuno disposto ad insegnarti il mestiere... Non ho mai trovato un annuncio in cui era richiesto il patentino e cose simili, al massimo come anticipato la Patente C.

    Non vorrei scoraggiarti ma in questi tempi di carenza di lavoro, chi ha bisogno di un nuovo operatore, probabilmente avrà già una fila di operatori esperti in fila ad attendere un posto e non ha tempo di stare dietro ad un apprendista.

    Buona fortuna!
    Questa e un' analisi accurata di come stanno le cose. Anch' io da grande appassionato vorrei "rientrare nel settore" che ho mollato anni fa per mia scelta ma che ora annoiato da un lavor d' ufficio vorrei riprendere. Purtroppo pur avendo due anni di esperienza questa sembra non essere sufficiente probabilmente perche come sopra citato c' é la fila di gente con molta piu esperienza.
    Personalmente stavo valutando l' Australia dove la crisi si fa sentire un po meno e l' edilizia in certe zone e abbastanza in salute.Insomma in definitiva forse e il caso di guardare un po piu distante...

    Lascia un commento:


  • CAT320
    ha risposto
    Sono cose dette, ridette e straridette...

    Chi cerca un operatore MMT cerca chi possiede:
    1 - esperienza
    2 - almeno la patente C oppure C-e

    Buona parte delle volte gli operatori sono "figli d'arte"... quindi ereditano esperienza e hanno la strada spianata. Gli altri non sono frutto di scuole o corsi si formazione. Bensì hanno caparbiamente trovato qualcuno che fosse disposto ad affidargli una MMT ed iniziarlo al mestiere di operatore. Cosa molto difficile ma non impossibile. Gran parte di questi hanno iniziato come "manovali" in servizio alla macchina per poi a piccoli passi passare alla conduzione della stessa.

    Per assurdo la prima cosa che una azienda cerca in un operatore è l'esperienza... L'esatto contrario è che nessuna di queste è disposta a formare personale base. Ma fa parte della cultura italiana.
    All'estero esistono delle vere e proprie scuole da dove si esce con un vero "diploma" di operatore... Molte aziende hanno delle posizioni anche dette "entry level"... cioè per apprendisti operatori. Fai un tot di mesi di corsi teorici e pratici e poi passi in cantiere.

    Se non conosci nessuno hai solo una possibilità. Insistere e insistere fino a che non trovi qualcuno disposto ad insegnarti il mestiere... Non ho mai trovato un annuncio in cui era richiesto il patentino e cose simili, al massimo come anticipato la Patente C.

    Non vorrei scoraggiarti ma in questi tempi di carenza di lavoro, chi ha bisogno di un nuovo operatore, probabilmente avrà già una fila di operatori esperti in fila ad attendere un posto e non ha tempo di stare dietro ad un apprendista.

    Buona fortuna!

    Lascia un commento:


  • Riuzzolo
    ha risposto
    Ho un'altra domanda, ma voi escavatoristi ed esperti del mestiere come avete fatto?

    Lascia un commento:


  • Riuzzolo
    ha risposto
    Dopo essere stato reindirizzato (giustamente e lo ringrazio) da CAT320 e, dopo aver letto i post precedenti non so se perdere le speranze e di conseguenza aspetare il mondo dei sogni per poter guidare questi mezzi, oppure martellare allo sfinimento le aziende della mia zona per una possibile assunzione.
    In questo topic sono state fatte tante domande interessanti a cui si sono aggiunte risposte di vita reale di chi vive ogni in questo settore e di incitamento a non mollare e perseverare inseguendo il prorpio sogno o obiettivo.
    Una cosa che mi fa pensare molto è il fatto che se nessuno insegna la professione alle giovani leve, gli operatori che andranno in pensione da chi verranno sostituiti?
    Come in tutti i lavori c'è un ricircolo del personale, c'è chi va e c'è chi viene, ma per essere tra quelli che arrivano come bisogna fare? Nessuno nasce "imparato".
    Ed è demoralizzante fare richiesta presso un'azienda che risponde con una bella risata in faccia, pur manifestando la propria voglia di apprendere, lavorare, fare sacrifici se necessario.
    Lo so che essere ai comandi di un mezzo simile di notevoli dimensioni e forza bruta, è facile fare dei danni...ogni qual volta si gira la chiave di avviamento ci si fa peso di una bella responsabilità, ma se gli escavatori e le macchine movimento terra in generale le hanno inventate e costruite, qualcuno dovrà pur guidarle no?
    Magari questa è una mia interpretazione che per alcuni può essere giusta in parte, ma visto che di gente nel mio caso ce ne è parecchia, penso di non aver detto una cavolata abissale.

    N.B.: quello che ho detto l'ho scritto con tutto il rispetto per chi opera tutti i giorni su questi mezzi......e provo una invidia "spaziale" anche perchè spero proprio, ed al più presto, di essere un escavatoristaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!

    Grazie

    Lascia un commento:


  • Green Zone
    ha risposto
    ***************.....Spa cerca 6 ESCAVATORISTI con esperienza su escavatori con portata maggiore di 100 quintali.
    E’ richiesta disponibilità immediata.
    Si offre contratto somministrazione di 1 / 2 mesi scopo assunzione diretta in azienda
    (ccnl commercio 4/5 livello – 1100 euro nette)
    Zona di lavoro: Milano ovest

    Questo sopra, è un annuncio che ho trovato in rete...
    Lo posto anche se Off Topic, per fare una considerazione sull'argomento del Topic.
    Come hanno già detto gli utenti più anziani (che già lavorano in questo settore), il requisito primario è l'esperienza.. Di fatto al giorno d'oggi, come potete vedere sopra nell'annuncio, non basta neanche quest'ultima, purtroppo. Al giorno d'oggi i datori di lavoro (la maggior parte se non altro) assumono per: convenienza (condizioni capestre per il lavoratore)30%, conoscenze (la buona vecchia spinta o "raccomandazione" che dir si voglia)65%, e in fine per specializzazione e bravura dell'operatore 5%(questo secondo me, ma anche secondo amici che sono anni che lavorano nel settore....).
    Che dire... se avete dei sogni, vi consiglio sinceramente di tenerveli stretti e coltivarveli, anche perchè, se permettete a qualcuno di rubarvi anche i vostri sogni, che vita sarebbe?
    Di fatto però, vi posso dire con molta umiltà, che in passato a me è bastato mandare un curriculum all'estero per avere un colloquio e poi un periodo di prova (con un contratto onesto). Ovviamente è dura lasciare casa, famiglia e affetti e ancor di più spostarsi in un altro paese dove si parla un'altra lingua...Ma se questo è davvero il vostro sogno, potrebbe anche valerne la pena.

    Lascia un commento:


  • aleEX 235
    ha risposto
    Ciao brasil 86, io ti consiglio di fare pratica prima presso aziende che possiedono tali mezzi, naturalmente se hai conoscenze in questo settore, perchè altrimenti la vedo dura che uno ti assuma come escavatorista se tu nemmeno lo sai usare, per quanto riguarda il corso informati se nella tua provincia esistono scuole edili, in genere sono quelle che li organizzano, ma non credo che sia questo tipo di patentino che ti dia l'abilitazione ad essere un buon escavatorista, al massimo può essere una qualifica in più, ma non è detto che se tu possiedi la patente C (dell'autocarro) tu sia per forza un bravo autista... sono altre le cose per essere un buon escavatorista, io almeno la vedo così, se poi consideri che io personalmente conosco parecchia gente che lavora su MMT e che non conosco nessuno ad oggi che abbia o stia frequentando uno di questi corsi, non dico che non ci sia nessuno che li fa, ma più che si possono rimandare più che lo facciamo... .

    Lascia un commento:


  • brasil86
    ha risposto
    dubbio atroce.....

    ciao,sono un nuovo membro del forum...fin da picolo voglio essere operatore di mmt,piu specificamente escavatori, e come molti che vogliono intraprendere questo mestiere ho dei dubbi!! prima di tutto abito nel padovano e il mio primo dubbio e´: dove fare il corso essendo privati? secondo: il patentino lo si prende al termine del corso oppure bisogna fare esami alla motorizzazione civile? terzo: quanto ci si puo´ aspettare in relazione a offerte di lavoro ed a rispetto di stipendio!!
    grazie per l´attenzione e aspetto qualche risposta con ansia!!

    Lascia un commento:


  • I_love_CAT_89
    ha risposto
    ciao davide e ciao a tutti! io sono escavatorista e ho il diploma da geometra... ma anche senza diploma lo si può diventare escavatoristi... e nel caso delle patenti va bene se possiedi almeno la B... volevo dire che io nel mio caso sono stato molto fortunato... per imparare andavo il sabato pomeriggio con mio papà e la domenica mattina fino a mezzogiorno anche se tornavo alle 5 la mattina a casa... è vero che quello che ho fatto l'ho fatto per passione sfegatata che ho sempre avuto e posso dire che il primo giorno di lavoro ero già su un CAT320CLN! tutto questo grazie al fatto che al weekend andavo con mio papà, gratis perchè comunque mio padre è un dipendente, e l'ho fatto per 2 anni e l'aiuto devo dire onestamente è stato il fatto che sono entrato in una ditta dove conoscevano mio padre perchè ci lavorava e il fatto che avevano bisogno di qualcuno che alimentasse l'impianto,,, ammetto di aver avuto molta fortuna e spero che ce l'abbiano tutti coloro che con la loro passione non vedono l'ora di lavorare con queste magnifiche macchine!
    ciao a tutti!

    Lascia un commento:


  • davide 92
    ha risposto
    come diventare escavatorista?

    salve, mi chiamo Davide ho 18 anni e vivo in friuli, sono nuovo , volevo chiedervi come diventare escavatorista, visto che ho questa passione fin da piccolo, devo avere qualche diploma?? o qualifica?? o posso direttamente andare in un azienda? voi come avete iniziato?? tanti mi dicono che basta la passione e la voglia di imparare, e io ne avrei, e tanta. io sono già in possesso della patente B.
    grazie in anticipo per l'aiuto che mii darete

    Lascia un commento:


  • Belisarius
    ha risposto
    Corso Operatore Macchine Movimento Terra

    Ciao a tutti, sono un nuovo utelente.
    Al momento non sono ancora un Operatore, ma spero di diventarlo quanto prima.
    La prima domanda che vorrei farvi (se avrete la pazienza e la gentilezza di rispondermi, più avanti ve ne farò altre) è: dove posso fare un corso per imparare ad usare un escavatore, a Roma o dintorni?
    Vi spiego.
    Io sono totalmente a digiuno, non so come si utilizzi un escavatore e non ci sono mai salito sopra.
    Per un progetto che sto realizzando, avrei bisogno di avere una prima infarinatura, quindi qualcuno che mi spieghi come funziona un escavatore, sia teoricamente che praticamente, e che mi faccia fare poi un po' di pratica.
    Dovrei imparare ad utilizzare ecavatori di media grandezza.
    Grazie

    Lascia un commento:


  • CAT320
    ha risposto
    Io mi sono iscritto ai corsi per operatori MMT alle scuole edili delle due province a me più vicine..... Quello di una provincia viene rimandato costantemente di due mesi in due mesi ormai da SEI anni!!!!
    Perchè discono devono raggiungere minimo 15 iscritti....
    Quello dell'altra provincia invece è partito lo scorso anno ma quando non potevo frequentarlo.... sto aspettando la nuova edizione.

    Comunque almeno questi a cui mi riferisco io erano corsi gratuiti iscritti;
    o a persone disoccupate...
    o a persone iscritte alla cassa edile o assunte presso aziende del comparto edile.

    Lascia un commento:


  • galla89
    ha risposto
    Stamattina sono andato ad informarmi alla scuola edile della mia città e mi è stato detto che ci sono corsi gratuiti solamente per operai già assunti in società iscritte alla Carmera di Commercio.
    Per i "privati", invece, mi è stato detto che hanno avuto l'autorizzazione a poter attivare corsi (a pagamento), ma le tempistiche e le modalità non le sapevano ancora. Devo provare a ripassare fra un mesetto
    Che delusione

    Lascia un commento:


  • Gianscava
    ha risposto
    [QUOTE=galla89;542970]Grazie Gianscava del link, molto utile!

    Di niente figurati!

    Lascia un commento:


  • galla89
    ha risposto
    Grazie Gianscava del link, molto utile!
    Settimana prossima andrò ad informarmi presso la scuola edile della mia città per vedere che corsi offrono.

    Lascia un commento:


  • Gianscava
    ha risposto
    Originalmente inviato da galla89 Visualizza messaggio
    Beh, se son gratuiti cosa ti fanno fare? Non penso consumino gasolio e l'utilizzo di una macchina per farti addestrare senza ricavarne niente.
    Avranno delle sovvenzioni non sò, comunque ti allego il link per toglierti ogni dubbio.
    http://www.scuolaedilemodena.it/inde...mart&Itemid=66
    Ciao

    Lascia un commento:


  • galla89
    ha risposto
    Originalmente inviato da Gianscava Visualizza messaggio
    I corsi dalle mie parti sono gratuiti e li trovate alle scuole edili.
    Beh, se son gratuiti cosa ti fanno fare? Non penso consumino gasolio e l'utilizzo di una macchina per farti addestrare senza ricavarne niente.

    Lascia un commento:


  • lollo4x4
    ha risposto
    Purtroppo, parlo per esperienza personale, il mondo del lavoro attuale e le leggi entrate in vigore negli ultimi anni, i vari contributi ecc fanno si che per una ditta piccola o grande che sia sia sempre meglio assumere gente che ha gia lavorato, perche se sono in cassa integrazione, mobilità o simili (e purtroppo di gente cosi ne si trova a palate) le aziende hanno contributi o sgravi fiscali e questo non aiuta i giovani o chi non ha mai lavorato nel settore...
    Le leggi attuali prevedono che una persona che non ha mai lavorato nel mondo dell'edilizia frequenti prima ancora di cominciare a lavorare un corso sulla sicurezza sui cantieri perche si ritiene che uno non puo entrare in cantiere senza aver basi, e questo è un costo elevato perchè oltre a perdere il neo dipendente per una settimana(se non sbaglio) lo devi pagare come se lavorasse e dove va non impara nulla, anzi si fa passare la voglia di lavorare. Poi se il dipendente viene anche assunto come apprendista oltre al corso di prima deve anche seguire i corsi come apprendista che hanno il solito costo del dipendente pagato ma che non lavora sul cantiere in piu devi pagargli il corso...poi alla fine un bel giorno, tu ditta che hai speso soldi a destra e a sinistra a svezzare il dipendente, a fargli fare i corsi ecc ecc il ragazzo si è stancato del lavoro, non gli piace piu, sostiene che è meglio stare al caldo d'inverno al fresco d'estate come in un ufficio o presso una fabbrica ti saluta e tu oltre ad aver buttato soldi hai buttato tempo ad insegnare senza ombra di gratitudine...Fate un po Voi...

    Sicuramente non tutti sono così però purtroppo succede e succede spesso

    Lascia un commento:


  • zaxis 89
    ha risposto
    Perchè è cosi' difficile diventare escavatorista?

    ciao ragazzi
    sono un ragazzo di 22 anni con la passione per le macchine movimento terra
    Ho questa passione fin da piccolo e a volte faccio dei lavori in giro affittando dei mini-midi
    mi piacerebbe entrare in una ditta di movimento terra,
    ho preso la c (pensando fosse piu facile entrare in questo tipo di aziende)
    presento alcuni curriculum,disponibilita a trasferte,ho scritto per fino che sarei disposto a fare un periodo di "pratica"con il minimo della paga ma niente da fare e pensare che non sono propio un novizio ho sempre guidato questo tipo di mezzi e ho imparato le basi
    la domanda che vi pongo e questa?
    perche le ditte non sono piu disposte a far imparare il mestiere ai giovani?
    come posso fare a convincere una ditta a prendermi? grazie

    Lascia un commento:


  • Gianscava
    ha risposto
    Assumono stranieri perchè a parità di conoscenza (0) li pagano meno degli Italiani, e fanno meno storie ecc...
    I corsi dalle mie parti sono gratuiti e li trovate alle scuole edili.
    "Allevare" un operatore al giorno d'oggi costa tempo e denaro, e quasi nessuno ti offre la possibilità, a me è stata offerta 5 anni fà però, comunque un ricambio di operatori prima o poi ci sarà per forza quindi tenete duro!
    Ciao!

    Lascia un commento:


  • albaone
    ha risposto
    Originalmente inviato da galla89 Visualizza messaggio
    Albaone se dici così intendi dire che o nasci in una famiglia già introdotta nel campo oppure non hai possibilità di lavorare. Sebbene sia un lavoro di responsabilità perché si hanno tra le mani mezzi di centinaia di migliaia di euro non pensavo fosse così a "circolo chiuso" questo tipo di mestiere.
    Chi poi conosce qualcuno che organizza corsi a Brescia e provincia si faccia avanti dato che sono molto interessato. Grazie!
    ba a sti livelli non saprei.....la gente assume perche a un certo punto una persona non puo fare contemporaneamente l'escavatorista l'autista il ruspista ecc ecc...non capisco solo perche a parita' di conoscenze(zero) si assume magari uno straniero....per poi piangere che ti rovinano i mezzi ti fanno le grane ecc....tendo a precisare che non ce l'ho con gli stranieri...
    poi con la crisi la situazione e' andata peggiorando....sicuramente se nasci o sei parente o molto amico hai qualche possibilita' in piu

    Lascia un commento:


  • CAT320
    ha risposto
    ripeto: i corso si fanno alle scuole edili!!!

    Lascia un commento:


  • galla89
    ha risposto
    Albaone se dici così intendi dire che o nasci in una famiglia già introdotta nel campo oppure non hai possibilità di lavorare. Sebbene sia un lavoro di responsabilità perché si hanno tra le mani mezzi di centinaia di migliaia di euro non pensavo fosse così a "circolo chiuso" questo tipo di mestiere.
    Chi poi conosce qualcuno che organizza corsi a Brescia e provincia si faccia avanti dato che sono molto interessato. Grazie!

    Lascia un commento:


  • albaone
    ha risposto
    ma sti corsi chi li fa?e quanto costano?
    poi aggiungerei che se provi ad andare a cercare un lavoro come operatore in qualsiasi ditta(con zero esperienza)ti ridono dietro(gia provato)salvo passare qualche tempo dopo e trovare che il posto vacante e' stato occupato da un extracomunitario con zero esperienza.....e allora va bene e andiamo avanti cosi'......

    Lascia un commento:

Annunci usato

Collapse

Caricamento...
X