MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Modellini modificati MMT

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Modellini modificati MMT

    Come per i camion anche le MMT hanno il loro topic relativo alle modifiche.. Grazie per la collaborazione!!!!

  • #2
    Ciao a Tutti!

    A quanto pare, sembra che debba essere io ad inaugurare questo topic.... Sono contento che questa incombenza tocchi a me e di farlo con un modellini "semi" italiano... Dico semi perché nelle Fiat-Hitachi ormai era rimasto solo il nome di nostrano...

    Cmq, dopo 2 settimane di lavori, sono riuscito a terminare il mio primo modello custom... Probabilmente, per molti di voi si tratta di una modifica banale, ma vi posso garantire che per me è non è stato affatto così scontato: questo è il mio primo modello modificato...

    Il risultato lo lascio giudicare a voi ....

    Voglio solo ringraziare pubblicamente Christian Benetti (per l'idea, il supporto via email e le decal che gentilissimamente mi ha spedito e che attaccherò prossimamente al modello), Spillo, Banarba e Rammer per i consigli su come tappare i fori (senza di loro sarei ancora qui a chiedermi come fare)....

    Ciao a Tutti!

    Andrea
    Attached Files
    Earthmovers

    Commenta


    • #3
      Caspita, io fui la prima a chiedermi se si potevano ottenere dei Fh o FK partendo da altri.. ed ora voi ci riuscite...COMPLIMENTI!!!!

      Commenta


      • #4
        Originalmente inviato da Trakker
        Caspita, io fui la prima a chiedermi se si potevano ottenere dei Fh o FK partendo da altri.. ed ora voi ci riuscite...COMPLIMENTI!!!!
        Grazie mille per i complimenti... Fanno sempre molto piacere, soprattutto se vengono da chi se ne intende....

        Allego altre foto del modellino.... In una "mezza" ambientazione questa volta....
        Attached Files
        Earthmovers

        Commenta


        • #5
          WOW! Molto bello, complimenti! Ora attendiamo con ansia di vederlo completo con le decal!
          www.webalice.it/m.pirola

          Commenta


          • #6
            ANDREAMART, il tuo rullo si vede che non ha mai lavorato: ha ancora le ruote lucide lucide... Non sarebbe il caso di dargli una passata di ruggine per renderlo più reale?
            http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

            Commenta


            • #7
              Originalmente inviato da Nico-Terex
              ANDREAMART, il tuo rullo si vede che non ha mai lavorato: ha ancora le ruote lucide lucide... Non sarebbe il caso di dargli una passata di ruggine per renderlo più reale?
              Mha.... Non si tratta di un diorama, solo di un accostamento per mettere in risalto l'fh... Per quel che riguarda il rullo, non credo la vedrà neanche in fotogrfia la ruggine... con quello che ho faticato per trovarlo...

              X MPJ: grazie per i complimenti!
              Earthmovers

              Commenta


              • #8
                veramente molto bello!! soprattutto la verniciatura arancio mi sembra più che ottima!
                la vera ciliegina sulla torta (ma in 1/50 non è così facile) sarebbe un bel braccio triplice...

                solo una cosa: il grigio della cabina mi sembra un tantino chiaro, o è una mia impressione.... o forse la foto..
                ..con patente C ! !

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da Maurino89
                  veramente molto bello!! soprattutto la verniciatura arancio mi sembra più che ottima!
                  la vera ciliegina sulla torta (ma in 1/50 non è così facile) sarebbe un bel braccio triplice...
                  Ti ringrazio... Per quel che riguarda il braccio triplice, il mio "mentore", Christian Benetti, che è un vero mago in queste cose, c'è riuscito.... Guarda:

                  http://forum.bauforum24.biz/forum/in...showtopic=6681

                  Originalmente inviato da Maurino89
                  solo una cosa: il grigio della cabina mi sembra un tantino chiaro, o è una mia impressione.... o forse la foto..
                  Il flash ha schiarito molto il colore della cabina che è grigio chiaro e non bianco come sembra quasi dalle foto... Il colore che ho impiegato è comunque lo stesso utilizzato per le vere, RAL7038 mi è stato detto da chi sistema quelle reali.... Anche per la carrozzeria mi sono fatto dare il codice di quelle reali: RAL2004!
                  Earthmovers

                  Commenta


                  • #10
                    infatti ci avevo pensato che fosse colpa della foto...

                    cmq se hai usato il Ral delle vere non può essere sbagliato...
                    ..con patente C ! !

                    Commenta


                    • #11
                      Andrea, ma lo Zaxis lc 200 della ERTl va bene come base?

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da Trakker
                        Andrea, ma lo Zaxis lc 200 della ERTl va bene come base?
                        Purtroppo no.... Il bello è che ero anch'io convinto che fosse possibile prendere la zavorra e la cabina del Deere 200cl ed applicarle sullo Zaxis.... In questo modo, mi dicevo, mi evito di dover riverniciare anche il braccio... Ma mi sbagliavo (in parte..)... Diffatti, appena ho aperto lo zaxis mi sono reso conto che era pieno zeppo di protuberanze che rendevano impossibile applicarvici sia la cabina che la zavorra.... Solo gli americani potevano cambiare, fra una edizione e l'altra, anche i pezzi che esteriormente sono uguali... Ma non mi sono arreso: mi sono messo sotto con lame, seghetto e lime....Un pomeriggio di lavoro ma alla fine, anche se la zavorra si incastrava era comunque abbastanza storta e stava veramente male.... E soprattutto la cabina era il vero problema: quella del Deere 200cl era di circa un millimetro più larga dell'Hitachi, motivo per il quale continuava a sporgere....

                        A quel punto mi sono deciso: ho preso la base del deere e ho tolto il braccio.... Ho sverniciato e poi successivamente riverniciato anche quella... Per il braccio sono riuscito a riciclare quello dell'Hitachi (fortunatamente è possibile montare un braccio Hitachi o Deere ultima serie su un Deere 200cl mentre il contrario non è possibile -se qualcuno fosse interessato posso spiegargli anche il perché-) che però ho dovuto comunque riverniciare poiché alla ERTL non hanno ancora imparato a costruire i bracci degli escavotori a giudicare di quegli orrendi buchi lasciati dai rivetti per unire il braccio....

                        Inserisco il link di due discussioni da cui è possibile reperire ulteriori informazioni su questa trasformazione:

                        http://www.forum-macchine.it/showthr...?t=6729&page=1
                        (su come tappare i buchi sul braccio per i rivetti)

                        http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=4348
                        (su questa metamorfosi in generale)

                        Spero di aver risposto ai tuoi dubbi, Marcella...

                        Ciao!
                        Earthmovers

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao ragazzi vi allego due foto della 955l e del d11n (da finire )del "bischero"di Eugenio ciao
                          Attached Files

                          Commenta


                          • #14
                            Caspita ci vuole arte per fare certe cose! e io che per costruire un ribaltabile ad un MAN non riesco a fare nulla sig! ciao a tutti

                            Commenta


                            • #15
                              dov'è il problema?
                              che tipo di ribaltabile stai costruendo?

                              Commenta


                              • #16
                                Ciao andreamart. volevo chiederti come hai fatto a togliere il braccio dallo jhon deere, visto ke è tutto rivettato. poi mi chiedevo se avevi la mail di cristian benetti. volevo metterci il braccio triplice visto ke si è crepato l'attacco dell'ultimo pezzo
                                addio 147

                                Commenta


                                • #17
                                  per cat.doc a si la conosco come tecnica è spettacolare e precisissima ,io ho fato fondere un'elica per la mia bauer , effettivamente i costi sono altini , io non l'ho pagata perche il tipo mi ha reso un favore , ma mi ha detto che vanno a peso ,e su certi pezzi i grammi vanno su ,ho stimato che volendo riprodurre certi modelli ti partono anche 600 700 euro ,pero quella dei cingoli è una bella idea , volevo chiederti se hai notato ritiri dimensionali dal pezzo originale alle repliche , a me hanno detto che una leggera percentuale di ritiro ci puo essere ,specialmente nei pezzi un po grossi , io la fusione l'ho fatta in bronzo , ciao ciao e complimenti per il d 11 veramente mostruoso

                                  Commenta


                                  • #18
                                    il ritiro su le fusioni di metallo è normalissimo,
                                    la percentuale di ritiro dipende da diversi fattori:
                                    tipo di metallo, alcuni ritirano in percentuale differente da altri.
                                    temperatura di fusione.
                                    massa, (esempio, un cubetto di metallo in fusione di 25x15x40, diventa una massa) ritira in percentuale maggiore rispetto ad un tubolare, oltre a questo si riscontra l'effetto risucchio, cioè un leggero avvallamento sulla superfice più grande, che si determina in fase di raffreddamento.
                                    pertanto quando si prepara un prototipo da fusione ogni pezzo deve essere costruito in percentuale"calcolata" più grande, dell'oggeto che dovra risultare da finito.
                                    tutto questo non inporta quando si lavora in resina, perchè in questo caso il ritiro è pressoche zero.
                                    p.s. insomma, che vieni domenica alla grigliata, si o no? un ti fà pregare!!!!!!!!!!!!!!

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Bravissimo Caterpillar DOC!!!! Sia per i modellini (dire che sono spettacolari è riduttivo) che per la spiegazione. Quando si fanno queste fusioni bisogna sempre calcolare il ritiro....sennò poi son bestemmie.....

                                      Ma allora Cat,tu li fai di microfusione i pezzi??? Hai tutta l'attrezzatura a casa??? Oppure ho capito male?

                                      X Rammer: i costi son così elevati perchè non ci sono i numeri.....
                                      IL TRUCIOLATORE

                                      Commenta


                                      • #20
                                        no, in fusione ho fatto alcuni modelli anni fà.
                                        si trattava della trivella IMT AF50, costruita ad Osimo (AN).
                                        basata su un CAT 375L, carro allargato e pattini da mm.1000, dove veniva montata una torro di oltre 30 mt,
                                        questa macchina lavora ad OSAKA in giappone, è di propietà della Marugo,
                                        riesce a fare un foro di diametro max mt.3, ad una profondità di mt. 89.
                                        tornando al modello, le fusioni che ho montato, sono finite su un JOAL 375, opportunamente modificato.
                                        di questi modelli ne ho costruiti 160, ed oggi risultano introvabili.
                                        per quanto riguarda la "micro fusione" ed aggiungo, di precisione, mi son rivolto ad un professionista del settore, che dopo aver prodotto gli opportuni stampi, che non ha mai voluto farmi vedere, ha cominciato a produrre le maglie dei cingoli, per dozer ed escavatore.
                                        comunque non sono cose che si possono fare a casa.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Già....mi sono espresso male infatti...io le avevo in capannone...perchè svolgevamo appunto quella professione,e per me capannone = casa....scusa l'errore,sarà l'ora.... Però non capisco come mai facesse il misterioso con gli stampi,per carità,ci sono parecchi trucchetti da sapere,ma niente di top secret.....i parametri segreti di ogni fonditore sono le temperature,la composizione del gesso.....è là il cuore della microfusione,non lo stampo.

                                          Allora fai piccole serie...non li fai solo per te i modelli...chissà che valore hanno i pochi che ci sono in giro!
                                          IL TRUCIOLATORE

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Il non-plus-ultra sarebbe realizzare i pezzi per sinterizzazione: allora si che si otterrebbero dei pezzi piccoli con dettagli incredibili!!! Unico neo i pezzi sinterizzati costano una follia sempre che non se ne producano quantità spropositate... Uff, la tecnologia ci è contro!!!
                                            http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Non parlarmi di sinterizzati!!!!Mi son passato tutta l'estate scorsa a sbavare,forare e lucidare migliaia di chiusure fuse con tecnologia mim....che tormento! Guarda che escono moooolto grezze dalla fusione,bisogna riprenderle in mano parecchio......vabbè che,a mio avviso,fare articoli da gioielleria con quella tecnica era sbagliato da principio,pensa che addirittura certe superfici erano fatte talmente male che il metallo si disfava come se avesse una buccia,ed immagina le bestemmie che tiravo io che li dovevo lucidare a specchio...

                                              P.S. Nico,tu che sei il moderatore,dimmi se sto andando troppo OT...vabbè che son tutte nozioni utili per chi vuole farsi i modellini da zero...
                                              IL TRUCIOLATORE

                                              Commenta


                                              • #24
                                                se credi che la gomma non abbia il suo peso, per la buona riuscita del prodotto,
                                                ti sbagli di grosso,
                                                e penso che il fatto che lui non voglia far vedere a nessuno gli stampi, sia propio una questione top-secret, infatti al momento che gli proponi un lavoro, da contratto si specifica che il costo di produzione dello stampo è a mio carico, ma che lo stampo rimane di propietà dalla fonderia.
                                                per la sinterizzazione, ho visto un pezzo fatto per un amico che costruisce trenini ed accessori in 1/87,
                                                è fandastigo!!!!!!!!!!!!!
                                                ma null'ho ma fatti.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Si, da contratto lo stampo lo paghi tu, ma se poi decidi di non fare più i pezzi da loro se non te lo danno (in fondo è tuo) almeno sono obbligati a distruggerlo. Almeno alla Berco funziona così: se il cliente cambia disegno delle maglie o decide di annullare la produzione, tutti gli stampi (pagati profumatamente dal cliente) vengono immediatamente inviati alla fusione (se il cliente non li vuole) e i disegni distrutti. Comunque poi alla fine dello stampo non te ne fai nulla se non hai le attrezzature per la fusione e la colatura...
                                                  http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Si beh,hanno la loro importanza le gomme,anche mio padre ha affinato di molto la tecnica nel corso di 20 anni di attività,soprattutto il momento del taglio è straimportante,e pure noi ci tenevamo sempre gli stampi...in questo settore c'è la tendenza a tenere un po' tutto "top secret" ,però ti ripeto,i parametri da me elencati pocanzi sono più importanti,e soprattutto è molto più difficile trovare quelli giusti,perchè cambia tutto da materiale a materiale,dal tipo di pezzo.....è un po' questo il "gran segreto" dei fonditori...guarda,non è che te le dica a caso le robe,ci son stato dentro da quando sono nato in queste cose. Ora fortunatamente mi dedico ad altro però,non era proprio il mio settore ideale quello....meglio fresare e tornire per me

                                                    Nico pensa che giusto un mese fa abbiamo riempito il cassone del Daily di stampi in gomma vecchi....di solito si tengono sempre gli stampi...e se n'erano accumulati un bel po'...soprattutto quelli delle nostre produzioni anni '80 e '90
                                                    IL TRUCIOLATORE

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Allora, tu che sei più esperto di me sulle fusioni, dai un'occhiata qui e dimmi con che materiale potrei realizzare questi piattoni, che ora fabbrico in alluminio fresato. Tieni conto che avrei necessità di farli in fusione perchè la superficie che ora è liscia vorrei realizzarla a sbalzo con la tipica forma a losanghe della lamiera antisdrucciolo (e Eugenio m'ha dato l'idea, lui sa a cosa mi riferisco!).

                                                      Lo stampo lo realizzerei con la gomma liquida per fusioni, il prototipo sarebbe uno dei pezzi già realizzati con incollata sopra la "lamiera a losanghe" ed utilizzerei ciò per colarvi sopra la gomma da stampi (che resiste fino a 250°). Ovviamente poi il lato che rimane a cielo aperto (perchè lo stampo sarebbe monovalva) andrà spianato con una fresa ad inserti da 80 mm. Esiste qualche lega che faccia al caso mio e che posso agevolmente fondere con un crogiolo casalingo su una fiamma a gas propano (leggi bombola di GPL)???
                                                      http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=63096

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Nico,ho più o meno inquadrato il problema,solo che siccome la risposta mi verrebbe un po' lunga e non vorrei andare OT.....ti rispondo via mp o mail,ok?
                                                        IL TRUCIOLATORE

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Inserisco una foto della correzione che ho fatto al New Holland MH 5.6. Ho collocato l'innesto del pistone posizionatore sul braccio, in modo che ora funziona come si deve. Il pistone l'ho dovuto accorciare di qualche mm. Non è un lavoro perfetto ma almeno funziona!
                                                          Attached Files
                                                          www.webalice.it/m.pirola

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originalmente inviato da mpj
                                                            Inserisco una foto della correzione che ho fatto al New Holland MH 5.6. Ho collocato l'innesto del pistone posizionatore sul braccio, in modo che ora funziona come si deve. Il pistone l'ho dovuto accorciare di qualche mm. Non è un lavoro perfetto ma almeno funziona!
                                                            Bravo: bel lavoro!! Immagino che tu abbia usato dei fogli evergreen per l'attacco dello stelo, vero?
                                                            Earthmovers

                                                            Commenta

                                                            Annunci usato

                                                            Collapse

                                                            Caricamento...
                                                            X