MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Motori oleodinamici e traslazione

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Motori oleodinamici e traslazione

    Salve a tutti,
    sono uno studente di Ingegneria. Mi rimetto alla vostra conoscenza perchè mi togliate una curiosità. In un cingolato, per permettere la curvatura, solitamente ( penso ) si utilizzi un motore separato per ogni cingolo ( corregetemi se sbaglio). La mia domanda è la seguente: supponendo che i motori in questione siano alimentati dalla stessa pompa, come viene gestita l'eventuale perdita di aderenza di un cingolo? Si utilizza qualche sorta di differenziale come sulle automobili?..Grazie mille a tutti

  • #2
    Sono un motore per il cingolo sx e uno per il cingolo dx.
    Quando si curva si diminuisce o annulla (o inverte) la portata d' olio al cingolo dalla parte della curva.
    Esempio : se vuoi girare a sx fai camminare il cingolo dx tenendo fermo il sx.

    Non ho capito bene la parte del differenziale.... ti ricordo molto semplificato e in generale un impianto idraulico :
    la pompa idraulica spinge olio sempre , questo arriva ai distributori che provvedono a smistarlo nei vari sevizi (compresi cingoli) o a mandarlo in scarico al serbatoio... ma questo se leggi un po' sul forum lo trovi (spiegato molto meglio di come ho fatto io.. )

    Considera che un cingolato non ha la stessa velocità di un automobile...

    Commenta


    • #3
      Grazie mille per la risposta. La seconda parte della domanda l'ho posta male..mea culpa. Se, come mi hai confermato, la macchina viene mossa da un motore per cingolo, ci sono solitamente due pompe separate che alimentano ciascuna un motore oppure si può adottare una singola pompa che alimenti i due motori in parallelo agendo sul distributore per regolare i flussi d'olio e quindi i loro sensi di rotazione?..Approfitto poi della tua conoscenza per chiederti se solitamente c'è un unico serbatoio dell'olio che alimenta utenze ( benna..ralla..) e trasmissione idrostatica oppure le pompe che alimentano i motori e quelle che si occupano delle utenze pescano da due serbatoi separati..Ancora grazie per la cortesia..ps posso chiederti che lavoro fai?

      Commenta


      • #4
        Dunque , c'è un serbatoio per tutte le utenze, la pompa sui grandi è una sola (portata variabile) + pompa ad ingranaggi dei servocomandi . Sui più piccoli possono essere 3 in serie (ingranaggi).

        I distributori , per farla semplice , sono valvole.
        Quando tiri o spingi le leve di avanzamento queste si aprono (proporzionalmente a quanto tiri) e fanno passare olio ai motori idraulici...
        La pompa è ben dimensionata , riesce a spingere tutti e due i cingoli..(e ci mancherebbe!! )

        Commenta


        • #5
          Molto interessante..grazie mille sei stato chiarissimo!

          Commenta

          Annunci usato

          Collapse

          Caricamento...
          X