Visualizza versione completa : Primo imboschimento di terreni agricoli


gian1075
02-06-2006, 11.27.52
C'è qualcuno che ha usufruito di questi contributi per il rimboschimento??? mi hanno proposto di impiantare querce per circa 8 ha, su terreni collinari molto pietrosi, ma irrigui, secondo voi vale la pena??? si tratta di porre in essere un querceto in economia, il contributo è di circa 4500 euro x ha, che però vincola i terreni per 20 anni?? Che dite???
é il mio primo post, vi saluto tutti!!

arturin
08-06-2007, 17.26.29
io ho un altro problema :
vorrei realizzare un quercieto di circa 4 ettari, vorrei sapere quanto piu o meno potrebbe costarmi, il terreno e di facile accesso, una parte a prato e l'altra ci sono delle castagne secche in lieve pendenza, tra scasso e piantine e messa a dimora quanto potrebbe venirmi a ettaro?

ilmarronaro
09-06-2007, 15.19.17
In che zona siete? Allmeno la Regione poiche cambiano le normative

morovenexian
15-10-2007, 21.25.49
Ciao ragazzi,:help: :help:
qualcuno sa dire qualcosa a proposito del Programma Operativo Regionale?
Mi spiego meglio: ho intenzione di fare un rimboschimento di piante autoctone della mia zona e so che ci sono dei finananziamenti dalla regione. Ho cercato nel google, ma sembra di stare al Parlamento e non sono venuto a capo di nulla. Grazie anticipatamente. :vabene:

Potionkhinson
16-10-2007, 21.04.09
Salve morovenexian,
puoi dare un'occhiata qui: Programmazione 2007-2013 Regione Puglia (http://www.regione.puglia.it/porpuglia/programma.php).
Saluti

morovenexian
16-10-2007, 21.42.49
Salve morovenexian,
puoi dare un'occhiata qui: Programmazione 2007-2013 Regione Puglia (http://www.regione.puglia.it/porpuglia/programma.php).
Saluti
Ti ringrazio della segnalazione,
ma quel sito l'ho gia consultato e sinceramente e in tutta umiltà ti dico che non ci ho capito un'acca e mi sono anche perso delle buone ore per venirci a capo di qualcosa senza risultati. Spero e confido, in qualche anima buona che possa darmi qualche delucidazione più semplicistica ed in termini pratici.
Comunque grazie lo stesso.:l:

Potionkhinson
17-10-2007, 12.37.16
Salve morovenexian,
a quel che vedo il P.S.R. Puglia è in corso d'opera, quindi sta a te informarti sulla sua "pubblicazione" definitiva (magari tramite il sito di cui sopra).
Premessa: i P.S.R. ed i P.O.R. cambiano (anche radicalmente) da regione a regione; tra le due programmazioni, cioè 2000-2006 e 2007-2013, ci sono (o ci saranno) notevoli differenze.
Quindi, per quanto premesso, posso parlarti del precedente P.S.R. (2000-2006) della mia regione, il che vuol dire: non posso darti consigli "diretti" ma solo una indicativa linea guida sui requisiti e sulle procedure.
P.S.R. Sicilia - misura H - Imboschimento delle superfici agricole - Bando 2005 (stralcio):
AZIONI ATTIVABILI
Gli interventi di imboschimento dei suoli agricoli sono stati perseguiti attraverso sei linee, all'interno di due "Azioni":

Azione H1 - Imboschimenti per arboricoltura da legno
Intervento a) Impianti di latifoglie a rapido accrescimento (pioppicoltura).
Intervento b) Impianti di resinose (pini, cipressi, cedri ecc.).
Intervento c) Impianti di latifoglie o piantagioni miste contenenti almeno il 75% di latifoglie (arboricoltura da legno). Azione H2 - Imboschimento a carattere permanente ai fini della conservazione del suolo
BENEFICIARI
I soggetti ammessi ad usufruire del regime di aiuti sono: gli imprenditori singoli od associati ed i comuni. La qualifica di "imprenditore agricolo-forestale" richiesta è quella prevista dall'art. 2135 C.C.. In particolare, ai fini dell'applicazione delle misure d'imboschimento, il beneficiario dovrà dimostrare di dedicare almeno il 35% del proprio tempo all'attività diretta della coltivazione del fondo e di ricavare da detta attività almeno il 35% del proprio reddito.
AREA DI INTERVENTO
Gli interventi previsti nella misura saranno realizzati sull'intero territorio regionale ma con particolare riguardo ai perimetri delle aree protette: parchi e riserve regionali, siti di interesse comunitario (S.I.C.) e zone di protezione speciale (Z.P.S.).
REQUISITI DI AMMISSIBILITA'
1) i terreni oggetto degli interventi devono essere condotti in proprietà o in affitto o comodato e siano in ogni caso nella piena disponibilità del richiedente per tutta la durata dell'impegno;
2) nelle superfici interessate dall'imboschimento deve essere stata attuata una produzione agricola per almeno due annate agrarie precedenti a quella di presentazione dell'istanza. Impianti ricadenti su formazioni rupestri o riparali o su formazioni a macchia mediterranea non sono ammessi a finanziamento;
3) per gli imboschimenti devono essere utilizzate specie autoctone caratteristiche della zona fitoclimatica di impianto ed idonee alle condizioni pedologiche e microclimatiche dei terreni oggetto di intervento;
4) superficie minima di intervento ha 1,5 in unico appezzamento;
5) pendenza media dei terreni oggetto di imboschimento non superiore al 25%, fatta eccezione per l'imboschimento a carattere permanente (azione H2);
6) i beneficiari non devono aver usufruito del sostegno al pre-pensionamento;
7) i terreni oggetto di intervento non devono aver usufruito di altri aiuti pubblici per investimenti fondiari nell'ultimo quinquennio.
AGEVOLAZIONI PREVISTE
La misura prevede i seguenti sostegni:

a) un contributo per le spese di impianto (sotto forma di contributo in conto capitale) per ettaro imboschito;

- impianti di latifoglie a rapido accrescimento (H1A): 4.923,00 E/ha;
- impianti di resinose (H1B): 3.693,00 E/ha;
- imboschimenti, ai fini di produzione legnosa, di latifoglie o piantagioni miste contenenti almeno il 75% di latifoglie (H1C): 4.923,00 E/ha;
- imboschimento a carattere permanente con prevalente funzione di conservazione (H2A): 4.923,00 E/ha;
- imboschimento a carattere permanente con prevalente funzione di protezione (H2B): 4.923,00 E/ha (per l'impianto);
- imboschimento a carattere permanente con prevalente funzione di protezione (H2C): 1.500,00 E/ha (per opere di consolidamento).
b) un premio annuale per ettaro per la manutenzione degli imboschimenti (esecuzione delle cure colturali), per un periodo non superiore ai 5 anni, ad eccezione degli interventi previsti dalla azione H1a;

c) un premio annuale, per ettaro imboschito, per compensare le perdite di reddito, per un periodo non superiore ad anni 20.

Per concludere, a parte gli importi indicati (che ho inserito solo per permetterti di fare “due conti ipotetici”), si tratta di pratiche particolarmente complesse e “costose”. Personalmente ne ho istruite due, proprio nel 2005, entrate in graduatoria e ammesse a finanziamento…. ma le ditte interessate hanno deciso di abbandonarle!
Un sincero consiglio: aspetta la pubblicazione del bando, fai bene i conti e soprattutto occhio agli impegni (per esempio: il pirla di turno scatena un incendio apocalittico?!? Del tuo arboreto non è rimasto neppure il carbone…solo cenere?!? SEI OBBLIGATO A REIMPIANTARE TUTTO! Ovviamente: TUTTO A SPESE TUE!!!
Non è mia intenzione spaventarti, voglio solo aprirti gli occhi (nella mia provincia conosco tre o quattro ditte “saltate in aria” proprio per questo motivo).
Spero di esserti stato utile!
Ciao,
Peppe

morovenexian
17-10-2007, 17.15.37
Grazie Peppe,
sei stato lapalissiano, queste erano le info che cercavo.
Considera che non sono coltivatore diretto bensì pensionato, e i lavori di impianto posso anche eseguirli io di persona ( almeno mi guadano la pagnotta) se consentito dalla normativa. Ti aggiornerò sull'evolversi dellla situazione.
Questa mattina un mio amico veterinario mi ha dato una dritta: un nostro comune amico nel 2000 ha eseguito il POR, cercherò di contattare lui per avere qualche dritta in questa realtà locale, che poi non è cosi diversa dalla tua. ciao e grazie Donato

Potionkhinson
17-10-2007, 19.42.44
Non c'è di che!!!!
Quantomeno, dopo un poema del genere, ti sono stato utile!
In bocca al lupo.
A presto,
Peppe

morovenexian
20-10-2007, 23.18.17
Ciao Peppe o Potionkhinson,
ho contattato quel conoscente che aveva istruito la pratica P.O.R. nel 2000, e mi ha reso informazioni a 360 gradi soprattutto dal punto di vista pratico. Sinceramente sono un pò sconfortato in considerazione che sono quasi 40 ettari ( un bel botto sia in positivo che in negativo) e avere la spada di Damocle per ipotetici incendi, cosa non rara in questa zona, sono vicino a Peschici, mi toglie il sonno la notte. Altro fattore che mi scoraggia: in terreno è collinare, calcare perforato, brullo ed arido da morire ne consegue che i costi d'impianto crescono in modo esponenziale. Ti aggiorno per eventuali New. Ciao Donato

redevine
14-11-2007, 16.27.59
ciao donato,
se sei vicino peschici, probabilmente sei in zona parco (del Gargano): prova a contattare anche gli uffici del parco (settore tecnico), ti potrebbero aiutare con la progettazione del rimboschimento e con la "promozione" della tua domanda di finanziamento, magari anche collegandolo ad altri interventi simili. Il Parco stesso potrebbe essere interessato e finanziare.
Considera che in linea di massima, con i nuovi POR, più soggetti sono coinvolti e più probabilità ci sono che l'intervento sia efficace e, dunque finanziabile.
Mi pare proprio che comunque tra le linee di indirizzo europee per i POR ci sia la priorità per la forestazione e la lotta agli incendi (magari dire che fai solo un bosco non basta, ma se dici che lo guardi per un tot anni e pubblicizzi quest'attività di manutenzione, il che sono soldi finanziati, diventa più appetibile).
Ciao

dariov2003
17-03-2008, 23.37.05
Salve a tutti.. sono un ragazzo che lavora a Ferrara nella pubblica amministarzione, nn ho partita iva e nn sono un CD. Vorrei acquistare casa in campagna magari da ristrutturare, con un po di terra intorno. Mi piacerebbe rimboschire la terra e ristrutturare la casa. Posso contare su qualche contributo? ho letto su un altro blog che se nn sono un CD o simile nn posso contare su niente. é la verita? grazie a tutti..

brentford
18-03-2008, 10.42.00
Salve a tutti.. sono un ragazzo che lavora a Ferrara nella pubblica amministarzione, nn ho partita iva e nn sono un CD. Vorrei acquistare casa in campagna magari da ristrutturare, con un po di terra intorno. Mi piacerebbe rimboschire la terra e ristrutturare la casa. Posso contare su qualche contributo? ho letto su un altro blog che se nn sono un CD o simile nn posso contare su niente. é la verita? grazie a tutti..
Che io sappia non hai diritto a contributi per l'insediamento, per il rimboschimento non so...
Il problema e' che tutti pensano che in agricoltura arrivino finanziamenti a pioggia, ma non e' cosi'...:D

Potionkhinson
18-03-2008, 16.29.08
Salve a tutti.. sono un ragazzo che lavora a Ferrara nella pubblica amministarzione, nn ho partita iva e nn sono un CD. Vorrei acquistare casa in campagna magari da ristrutturare, con un po di terra intorno. Mi piacerebbe rimboschire la terra e ristrutturare la casa. Posso contare su qualche contributo? ho letto su un altro blog che se nn sono un CD o simile nn posso contare su niente. é la verita? grazie a tutti..
Salve Dariov2003,
dai un occhio (ma non perderlo! :333:) al PSR della tua regione.... se hai meno di 40 anni + i requisiti richiesti, puoi partecipare al bando "Insediamento Giovani in agricoltura" (e diventare, quindi, I.A.P.) accoppiando il progetto di rimboschimento (il tutto all'interno del cosiddetto "Pacchetto Giovani").
Buono "Studio"!
Ciao,
Peppe

dariov2003
19-03-2008, 17.20.25
ok grazie, mi farò un po di cultura..

maxx77
27-08-2008, 19.36.49
ciao a tutti avrei bisogno di qualsiasi informazione riguardante contributi x rimboschimento e uliveto. vi spiego velocemente: mia mamma a ereditato 4 ettari terreno a terrazze tutto precedentemente impiantato a vigneto da mio nonno , e abbandonato da circa 30 anni ,sottolineo che sono in territorio Isola D'elba (li) vorrei di questi terreni impiantare un ettaro a oliveto e 3 ettari a quercie da sughero e lecci. le mie domande sono: che contributi ci sono attualmente (europei o regionali) x questi tipi di impianti? mi devo iscrivere agricoltori diretti? vi prego ditemi cosa posso fare quali passi e come iniziare. possediamo gia' 53 piante di olivi e vari appartamenti.come mi devo muovere? :help:grazie

Marcello.

maxx77
02-09-2008, 16.32.08
Salve a tutti allora nessuno sa di piu' su come acquisire questi contributi?eventualmente x il rimboschimento non ci fosse convenienza e mi pare sia cosi ' ,perche' praticamente se ho capito bene se dovesse passare un incendio dovrei re impiantare il tutto a spese mie, e un vero controsenso sarei interessato ad aprire un'azienda agricola x quest'ultima di quali requisiti avrei bisogno? come posso iniziare? ce' qualcuno che puo' darmi informazioni utili a riguardo? Isola D'elba (li)
grazie:help::222:

quipaolo
26-10-2008, 00.05.51
Ciao moro venexian sono di Monte s Angelo e vengo a peschi ogni venerdì per lavoro.anch'io ho consultato il sito della regione per eventuali por per rimboschimento ma anch'iosono uscito scoraggiato . Se ho notizie sui nuovi porr ve le comunico e anche tu se ne hai fammi sapere . grazie paolo

Cri86
24-02-2009, 16.35.15
Calve ragazzi!!!Vorrei sapere se il contributo per il primo rimboschimento è da attribuire anche a zone pianegginti?Se si, sapete a quanto ammonta il contributo per ettaro impiantato e il mancato guadagno? Ma è proprio necessario che il guadagno da questo rimboschimento sia almeno il 35 % del mio guadagno? Se,per esempio, al momento della stipula di questo contratto entro in tali limiti e poi ottengo una promozione o un' avanzamento di grado sono ancora tenuto a ricevere il contributo?
Spero di essermi spiegato bene

sqall lionhart
03-03-2009, 16.16.03
io non capisco perchè se uno ha un terreno ci pianta sopra delle spesie forestali, non sapete a cosa andate incontro credo. La legge prevede che se una particella è coperta per piu del 20% della sua superficie di specie forestali come la famoglia delle querce è poi soggetta al regime forestale e quindi l' unico ricavo per voi sarà la legna del bosco a maturazione, vale a dire ogni 20 anni. per un guadagno di 2500 3000 euro l' ettaro se vi va bene. quanti modi migliori ci sono per utilizzarli questi terreni. a seconda della regione e del comune in cui vi trovate. costo della piantina + sestaggio e messa a dimora= finito il contributo imboschimento

Potionkhinson
04-03-2009, 13.45.54
Salve sqall lionhart,
premesso che reputo il tuo post poco "chiaro" (o "simil-polemico"),costo della piantina + sestaggio e messa a dimora= finito il contributo imboschimentoAppunto!... il contributo "ripaga" le spese e i mancati redditi (agricoli)... pensavi di "guadagnarci"?:l:

ts90
05-03-2009, 16.48.00
ciao a tutti.
ho una forestazione di 28 ha dal 1996, ogni anno, adesso agea pagava regolarmente (quasi) dal 2006 non ricevo il contributo per via del nuovo fascicolo aziendale(non solo io) vorrei sapere se qualcuno di voi è proprietario di forestazione e se è stato pagato il contributo.

Potionkhinson
08-03-2009, 16.02.27
Salve ts90,
l'unica cosa posso dirti (ma non è detto che sia il tuo caso...) è che tutte le pratiche di "Pagamento per superficie" dell'anno 2007, sono sospese (causa controlli & irregolarità riscontrate), di conseguenza sono "bloccate" anche le pratiche dell'anno 2008.
Molte di queste pratiche sono già state "sistemate" (e quindi sono in pagamento), per le altre bisognerà aspettare (in teoria entro la prima metà di maggio).
Saluti

ts90
09-03-2009, 18.57.57
Salve ts90,
l'unica cosa posso dirti (ma non è detto che sia il tuo caso...) è che tutte le pratiche di "Pagamento per superficie" dell'anno 2007, sono sospese (causa controlli & irregolarità riscontrate), di conseguenza sono "bloccate" anche le pratiche dell'anno 2008.
Molte di queste pratiche sono già state "sistemate" (e quindi sono in pagamento), per le altre bisognerà aspettare (in teoria entro la prima metà di maggio).
Saluti
Salve Potionkhinson;
Il Direttore dell'Argea Sarda mi ha spiegato che nella mia pratica non esistevano irregolarità,e dal mese di settembre mi dice che è in liquidazione, assicurato anche dall'Assesorato per i pagamenti entro luglio 2007 sarebbero liquidati. Per quanto riguarda il 2008 dovevano aggiornare il sistema per andare avanti nei pagamenti e liquidare tutti quelli del 2007.