Visualizza versione completa : Titoli PAC


indiavolato
23-03-2006, 10.26.13
per chi apre una nuova produzione partendo da zero, beneficia della PAC? se si, di quanto beneficia in euro?
grazie!

pablito
23-03-2006, 12.51.25
:no: che sappia io i premi pac li prende solo chi li aveva negli anni di riferimento(dal 2000 al 2003). devi fare domanda per l'insediamento in agricoltura poi fai richiesta alla riserva nazionale e speri che te le diano.Comprarli da un 'altro agricoltore ti tolgono il 50%. e' diventato tutto un bel casino:l:

indiavolato
23-03-2006, 12.58.08
grazie
ma sti contributi pac non si riescono a quantificare in euro, almeno indicativamente

pablito
23-03-2006, 13.03.38
se hai le bestie prendi un po di piu', se hai solo seminativi di meno, per questi ultimi mi sembra che sia sui 180 euro ad ettaro, sulle vacche mi sembra sui 200 euro capo ma non sono sicuro. poi tutti gl'anni tagliano un 5%

indiavolato
23-03-2006, 14.33.36
grazie lo stesso

Gianpi
24-03-2006, 00.06.01
Se hai meno di 30 e l'attività parte da zero anni dovrebbe esistere un modo per avere i contributi prova a rivolgerti al tuo CAA

indiavolato
24-03-2006, 16.40.12
c è un contributo per i capi allevati?

GiancaMI
24-03-2006, 21.11.31
se hai le bestie prendi un po di piu', se hai solo seminativi di meno, per questi ultimi mi sembra che sia sui 180 euro ad ettaro, sulle vacche mi sembra sui 200 euro capo ma non sono sicuro. poi tutti gl'anni tagliano un 5%
Duecento euro? No no nn diciamo eresie.....
Il Titolo è espressione del triennio; e varia in funzione di ciò che hai coltivato e di cosa hai allevato.
Per un primo insediamento non hai i titoli di ritiro a differenza dei produttori storici. Il valore del titolo a cui farai domanda alla riserva nazionale ha un valore medio che rispecchia il valore medio del titolo della zona in cui sei.

indiavolato
24-03-2006, 21.49.24
grazie
dove posso trovare questo valore midio della mia zona?

pablito
25-03-2006, 10.02.47
xtrottolino, mi sono spiegato male io intendevo titoli storici di chi aveva le bestie negli anni di riferimento.so che c'e' gente (commercianti) che fanno girare tante bestie prendono molto di piu'.( poi che sia giusto o no e' un' altro discorso)

xindiavolato, per sapere il valore medio della tua zona devi andare alle ass. di categoria(coldiretti, cia) puo'variare dipende dove situata la tua azienda.

pastore
26-03-2006, 10.03.16
credo che neanche le associazioni ti sanno dire, perchè i titoli vengono assegnati in base a dei parametri che variano da persona a persona o meglio da azienda a azienda neanche loro credo che possano quantificarlo in sostanza se sei fortunato ti verranno assegnati dei titoli (riserva)quanto vale un titolo lo saprai quando ti arriva, auguri

agostino cocco
26-03-2006, 11.56.54
Per indiavolato, le ass. di categoria inoltrano le richieste quota dà riserva nazionale mà non sempre il risultato è assicurato,pertanto una volta che avrai fatto le richieste quota e saranno arrivate all'AGEA ti conviene fare un viaggetto a Roma sede Agea via farini come Ho fatto io e tanti altri in quanto accolgono prima i privati che le suddette associazione e se hai un pò di c......o potresti averne una parte considerevole.
Buona fortuna!

indiavolato
27-03-2006, 11.40.41
grazie cocco, cosi ne approfitto per vedere roma ihih

160 cv
01-04-2006, 02.02.16
ma secondo voi quando la finirano con questa pac,perche non cercano di incentivare l'agricoltura invece di distrugerla,l'agricoltore e arrivato al punto che non sa cosa fare se fa cereali frumento ecc. il prezzo non ce ed non conviene in tutti i sensi se fa ortaggi non li vuole nessuno ed il prezzo non ce,se fa contoterzi lavoro non ce ne perche money non ne giranno,scusate ma che ca....o vogliono che facciamo banane pronte per la raccolta ad dicembre cosi freghiamo l,europa,poi questa pac sembra a dire(Porci Aristocratici del Ca....o).comunque vediamo quando la finiranno di ostacolare l'agricoltura forse ha quando ci porteranno come nei anni 50-60 cosi al posto di comprare tanti cv per lavorare la terra compreremo un bel mulo

pablito
01-04-2006, 09.37.35
condivido pienamente le vostre idee di disappunto, come avevo gia detto in un altro post , mi sembra "ass. categoria", ci lamentiamo poi dopo battiamo le mani. Ne sparo una : ci incazzz.... mo poi fra dieci giorni corriamo tutti a dare il voto o a pico o a pallino ma gli asino siamo noi, sarebbe ora di mandarli tutti a.......scusatemi........

Az. Agr. La Capannaccia
19-04-2006, 00.23.03
Abbiamo un problema di riconoscimento quote:
nel 2003 il nostro mezzadro ha chiuso la sua azienda. Nel 2004 è stata fatta tutta la pratica di chiusura e subentro. Ora ecco il problema:mi hanno detto che non è possibile recuperare le quote olivi del mezzadro. :mad:
Il problema nasce dal fatto che non vi è nessuna forma di contratto di compravendita di terreni o affitto. La questione si complica in quanto dallesedi delle varie associazioni di categoria non si riesce a risalire neanche alle quote spettanti al mezzadro, averndo questi chiuso la sua posizione al 2003. Mi date qualche idea??? :l:Mi anno dettodi andare ad agea a Roma, ma non so proprio a chi rivolgermi e dove battere il naso! Qualcuno di voi mi può gentilmente dare delle dritte! Se avete poteri indagatori mandate un MP che vi passo tutti i dati aziendali e i dati del mezzadro!
Vi prego aiutatemi che i termini scadono il 15/5!!!
grazie
Luca

cristian
19-04-2006, 10.06.57
ragazzi prima di venire a roma all'agea dovreste andare nei distaccamenti interregionali o regionali spesso coincidenti con gli omonimi assessorati regionali.

capisco bene però che se gira la proposta di capitolare su roma, la confusione e la disinformazione è tante ma proprio tanta.

volevo cogliere l'occasione per sapere se qualcuno è a conoscienza di eventuali nuovi fondi rurali stanziati o in progetto per gli anni futuri.

i docup e psr 2000 2006 qui nella regione lazio sono finiti da un pò nessuno sa niente? sul sito della regione non se ne parla!

agostino cocco
19-04-2006, 21.17.50
Salve a tutti.
Per luca Bini, purtroppo le ass.di categoria del cavolo come al solito non sanno cosa fare ,ergo ti spediscono a Roma.
Comunque le sedi agea sono via Farini e via Palestro,se vai porta tutta la documentazione possibile,se possono aiutarti lo faranno!
Saluti Agostino

Az. Agr. La Capannaccia
19-04-2006, 21.52.13
Grazie! Stogià raccogliendo tutti i documentipossibili, fotocopie e poi si parte...
Quando torno vi faccio sapere!

dul
06-06-2006, 17.39.11
Ciao a tutti,
sono un proprietario di terreni (mais) che nel 2000-2003 aveva affittato ad un agricoltore i terreni, adesso li rivorrei indietro, pero' non avro' diritto alle quote perche' se le tiene l'altro. non credo sia giusto!!! PS io non sono iscritto nelle liste degli agricoltori.

Gianpi
06-06-2006, 18.09.57
Ciao a tutti,
sono un proprietario di terreni (mais) che nel 2000-2003 aveva affittato ad un agricoltore i terreni, adesso li rivorrei indietro, pero' non avro' diritto alle quote perche' se le tiene l'altro. non credo sia giusto!!! PS io non sono iscritto nelle liste degli agricoltori.

Purtroppo questo è quello che prevede la riforma a medio termine della PAC del 2003...si è voluto inchiodare tutto ad uno stramaledetto triennio di riferimento partorendo una legislazione spaventova (per quantità e qualità) e se ti può consolare da agricoltore sono decisamente contro la riforma e le novità che essa ha introdotto sia per le cose incredibili che essa comporta (di cui il tuo caso è solo un piccolo esempio) sia per le mostruosità burocratiche che ha introdotto.
L'unica strada che potresti percorrere è quella di acquistare i diritti dall'agricoltore però in questo caso il 50% dei titoli passarebbe alla riserva nazionale in quanto sio profila il passaggio di titoli senza terra.

Nb: consiglio hai moderatori di ritrasferire questi ultimi 3 messaggi nell'argomento "Titioli PAC"

pastore
06-06-2006, 20.02.32
mi ritengo un danneggiato dal nuovo sistema pac, un tempo credo "Piano Aiuti Comunitario" o qualcosa di simile, oggi dovrebbe suonare più o meno così: Presa Al C..o

Az. Agr. La Capannaccia
06-06-2006, 23.08.44
Concordo... Pastore, quando poi ho visto gente con 3000mq e 50 olivi avere la faccia di chiedere il contributo per l'olio... a voi ogni altro commento, è contro di me e molti di noi, ma spero che presto finisca e che per un po' di anni non ci sia nulla, almeno si ripulisce un po' il sistema da tanti mangia pane a ufo (tipo i miei vicini che tengono 30ha di seminativo incolti, ma non vendono nè affittano, perchè perdono il vitalizio!!)

Gianpi
07-06-2006, 18.55.56
Anche io ho dovuto abdicare alcuni titoli della pac sui terreni presi in affitto quest'anno e mio malgrado ho dovuto tenere titoli di terreni che ho ritornato hai propretari. Tutto questo aumenta ancora di più la diffidenza delle persone verso il mondo agricolo.

Come se non bastasse nel 2007 entrerà in vigore il meccanismo della modulazione volontaria, ogni stato membro potrà applicare una riduzione di tutti i tipi di aiuto fino al 20% e credetemi anche questa volta l'italia meterrà sul piatto una buona fetta dei contributi come ha già fatto in passato (bietole, latte, carne ecc...)
Con il 2007 dovrebbe essere approntata anche la nuova OCM ortofrutta....si parla di disaccopiamento anche in questo settore e si prevede un calo del 30-40% della produzione un bel colpo dopo il -60% delle bietole ed il -35% del grano.

GiancaMI
07-06-2006, 21.51.27
Ciao a tutti,
sono un proprietario di terreni (mais) che nel 2000-2003 aveva affittato ad un agricoltore i terreni, adesso li rivorrei indietro, pero' non avro' diritto alle quote perche' se le tiene l'altro. non credo sia giusto!!! PS io non sono iscritto nelle liste degli agricoltori.

Caro dul....
Punto primo l'agricoltore avrà i titoli però deve avere la terra su cui giustificarli e da quel che capisco non l'avrà.
Punto secondo puoi sempre metterti in regola come agricolo nel senso dedicarti all'attività principale di agricolo così richiedi i titoli alla riserva nazionale e sperimenti un po la beltà di questo mondo che pare a quelli non iscritti nelle liste degli agricoltori il paese dei balocchi.
Punto terzo sai quanto costava il masi verde 8 anni; il gasolio i concimi e quanto costano oggi? Te lo dico io il mais costava 30000 delle vecchie lire e l'urea costava 28.30000/q ora il mais verde costa 8-9€/al q e l'urea 30€/q fresca di fattura pagata oggi.
Punto quarto se per caso il tuo affittuario ha un titolo maggiore può darsi che sia un allevatore nn lo so in quel caso può darsi che abbia un titolo maggiore rispetto a un maiscoltore o granicoltore però di contro si è assunto il rischio d'impresa di gestire un azienda zootecnica e credo che tu sappia se no te lo dico io che in un regime di quote il prezzo del latte continua a calare, e quest'anno i 33 centesimi di contributo se lo intascano indirettamente le multinazionali lattiero casearie avendo decurtato il prezzo di tale contributo.
Non volevo essere il solito piagnone come qualcuno dice che si lamenta sempre; pensa io sono figlio di operai che si è messo a fare l'agricolo avendo il nonno agricolo ho continuato la sua azienda e vedo le cose da entrambe le posizioni. Per dirla in breva l'anello inziale e quello finale sono scontenti invece qualcuno che sta in mezzo ci marcia.
Cordialità

Az. Agr. La Capannaccia
07-06-2006, 23.16.08
Ben detto GiancaMi e grande apprezzamento per la tua scelta... tra breve (qualche mese) dovrei prendere in carico la az di mio nonno, gestita attualmente da mia mamma (è morto nel 93) Non ho allevamento mucche, ma olivi e viti, per arrotondare ho inserito la pensione per cavalli, niente contributi pac, azienda molto piccola 10ha, possibilità e desiderio di ingrandimi, soprattutto sul discorso cavalli, ma nessuno vende o affitta... e chi ti cede il vitalizio etc etc vedi post precedenti...
per questo motivo mi auguro che in quel delle alte sfere europee una volta per tutte la finiscano con i contributi a questo modo e si torni ai soli contributi/incentivi alla produzione... aggiungerei sul modello giapponese una defiscalizzazione per chi cura il territorio (ovvero mantiene paesaggi assolutamente non redditizzi) e mazzate fiscali per chi tiene incolto! Dimenticavo... se siamo in un libero mercato, perchè devono esiostere quote e limiti alla produzione? Sarà il mercato a dirci cosa e quanto vuole! Ma questa è fanta politica e a bruxelles son troppo impegnati a legiferare su curvatura delle banane, lunghezza degli zucchini etc etc per capire certe cose

olmo
08-06-2006, 02.59.13
Gianca,hai fatto un discorso veramente obiettivo.
Oltretutto si potrebbe aggiungere che i titoli dipendono dalle scelte,dalle fatiche e dai rischi d'impresa dell'affittuario,perche' se avesse scelto di fare fieno (come e' capitato in altri casi) non ci sarebbero stati in ballo titoli di nessun genere.

toni
08-06-2006, 15.27.03
sapete dirmi se gli altri stati prendono la stessa PAC nostra o se ci sono differenze ????(in base a cosa???) se diciamo la Romania entra in UE verrebbe a prendere uguale????

olmo
09-06-2006, 02.32.50
E' gia' stabilito che la Romania entri nella Ue l'anno prossimo.
Per le cifre,non ti so dire.

Gianpi
09-06-2006, 23.25.18
E' gia' stabilito che la Romania entri nella Ue l'anno prossimo.
Per le cifre,non ti so dire.

Sì nel 2007....però hanno iniziato a pensarci su.

Io vedo troppe contradizzioni nella politica agricola comunitaria si piagnucola che giovani in agricoltura non ci sono più e gli si dà un contributo di primo insediamento, contributo ridicolo rispetto agli investimenti necessari per mettere in piedi o rimettere a posto un azienda agricola, si vuole l'agricoltura super-industrializzata con grandi aziende e grandi superfici e e super competitiva ma si piangnucola xchè le grandi aziende i fiorellini di campo li bruciano con il diserbante, si vuole la qualità certificata e controllata ma non si è disposti a pagarla e come un giornalista da strapazzo inizia a strombazzare una serie di cavolate senza conoscere le realtà produttive e i mostruosi regolamenti a cui sottostanno i cosumi crollano mettendo con il sedere per terra le aziende, si vuole salvare la montagna ma la montagna si sta ricoprendo di rovi, le regioni partoriscono PSR mostruosi mettendo in ballo milioni di euro ma guarda caso i soldi finiscono sempre nei soliti posti
...
eccetera eccetera eccetera

olmo
12-07-2006, 05.07.21
Volevo informarvi che,per fare la domanda Pac e per riscuotere tutti i contributi comunitari,e' diventato obbligatorio presentare il DURC.

Az. Agr. La Capannaccia
12-07-2006, 13.39.31
Giampi, mi permetto di rincarare la dose...
si continua a permettere la frantumazione del terreno agricolo in lotti di 1000/2000 metri a cu spettano anche i contributi (?????) per esempio la PAC olio di Oliva... e intanto i grossi vendono a pezzetti a peso d'oro con la connivenza dei comuni e i piccoli che vorrebbero crescere si imbattono in cifre folli tipo 10€/mq per un pezzo di 1000mq con su 4 olivi, classificato al catasto come oliveto.....
A me rompono per il nuovo capannone per i mezzi (che realmente possiedo) e chi jha i 1000m di cui sopra parcheggia la roulotte il camper la tenda, e trasforma le colline in una baraccopoli...

...ma quelli ovviamente sono amici....

BELLO SCHIFO TUTTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!11

pablito
13-07-2006, 12.22.14
x olmo, ma non so cos'e' il DURC ?

olmo
13-07-2006, 13.33.17
In parole povere e' la dichiarazione dell'INPS che dichiara se si e' in regola coi contributi.

brentford
13-07-2006, 14.44.21
Scusa, ma allora se uno e' pensionato non puo' prendere i contributi PAC?



In parole povere e' la dichiarazione dell'INPS che dichiara se si e' in regola coi contributi.

Az. Agr. La Capannaccia
13-07-2006, 21.35.20
Basta che il caf dove fa la denuncia dei redditi gli rilasci il Documento Unico Regolarità Contributiva

pablito
14-07-2006, 10.58.31
scusate ma non ho capito :
- un pensionato che NON paga i contributi inps puo' avere la PAC ?

- un pensionato che PAGA i contributi inps puo' avere la PAC ?

Gianpi
14-07-2006, 13.00.50
Avete visto le nuove norme sulla condizionalità? Avete visto come il 90% dei contributi relativi alla dismissione dei terreni coltivati a bietola sono finiti agli industriali per riconvertire gli zuccherifici a centrali a biomassa (intanto però gli stabilimenti sono chiusi e gli operai sono a casa). Come se non bastasse la comunità europea ha aperto una procedura di infrazione contro l'italia a causa dei finanziamenti che vengono destinati al programma di migliormanto genetico in zootecnia (L'AIA adesso ha molta paura)....ma non finisce qui dopo la calma apparente l'inchiesta della CE sugli aiuti di stato per l'avicoltura in crisi ha preso di nuovo vigore....non sarebbe ora di smetterla?
Intanto qui dove non si irriga è tutto bruciato e dove non è secco è distrutto dalle trombe d'aria.

olmo
14-07-2006, 13.40.50
Credo proprio che anche i pensionati possano accedere ai contributi comunitari purche' in regola coi versamenti INPS a suo tempo dovuti.

cristian
21-07-2006, 10.52.06
Ciao ragazzi volevo dire che nella regione lazio si sta parlando dei DOCUP atto secondo ossia periodo 2007 2012.

nello specifico di cosa si tratta e chi potrebbe essere interessato non lo so non ho avuto il tempo di scremare il tutto ma credo sia giusto postare questo link per chi avesse necessità di sapere e agire per tempo:
http://www.sviluppo.lazio.it/html/contactpoint.htm

Ciao

mattiatampieri
24-10-2006, 16.22.33
Ragazzi tenete d'occhio il calendario che tra pochi giorni si potranno compilare i MODELLI 26 ovvero cambio coltura da denunciare all'ispettorato dell'agricoltura e al catasto x cambio del reddito terreni, cambio deela propria posizione della denuncia aziendale e in vista anche della prossima domanda unica Pac... ps x chi non l'avesse già fatto...

saluti

pablito
02-11-2006, 10.58.45
ieri un coltivatore mi ha detto che l'agea gli ha regalato titoli pac per 10 Ha senza che lui abbia fatto domanda quindi adesso cerca terreni in affitto per sistemare i titoli ricevuti. E' possibile ? io ho il terreno e ho fatto domanda all'agea per avere dei titoli e non ho ancora avuto risposta e ad altri li regalano?.....

mattiatampieri
02-11-2006, 13.04.13
ieri un coltivatore mi ha detto che l'agea gli ha regalato titoli pac per 10 Ha senza che lui abbia fatto domanda quindi adesso cerca terreni in affitto per sistemare i titoli ricevuti. E' possibile ? io ho il terreno e ho fatto domanda all'agea per avere dei titoli e non ho ancora avuto risposta e ad altri li regalano?.....
per me è una cosa molto impossibile perchè devi far domanda alla riserva nazionale in base ai terreni che possiedi dalle visure catastali ecc. ecc. forse il tuo vicino ti ha raccontato una frottola per farti incavolare....

saluti

pablito
04-11-2006, 14.10.20
xmattia, ho dinuovo parlato con il tizio dei regali pac, mi ha detto che il regalo gli'e' l'hanno fatto quando e' stato fatto il passaggio della conduzione dell'azienda da suo padre a lui , senza fare nessuna richiesta, e adesso cerca terreni per coprire i titoli e come dici tu la cosa mi fa incavolare............ sei sicuro che non sia possibile ?

mattiatampieri
06-11-2006, 09.55.01
xmattia, ho dinuovo parlato con il tizio dei regali pac, mi ha detto che il regalo gli'e' l'hanno fatto quando e' stato fatto il passaggio della conduzione dell'azienda da suo padre a lui , senza fare nessuna richiesta, e adesso cerca terreni per coprire i titoli e come dici tu la cosa mi fa incavolare............ sei sicuro che non sia possibile ?
tranquillo....nessuno regala cose senza averne un beneficio...soprattutto Agea...stiamo parlando di Titoli che alla fine sono centinaia e centinaia di euro...se non migliaia...non penso ti regalino soldi oggi come oggi...che ne pensi pablito?

saluti amichevoli

pablito
06-11-2006, 10.48.31
lo penso anch'io che oggi nessuno regala soldi, pero' sai bene che le vie del signore sono infinite....................spero proprio che mi abbia raccontato una palla ............
ciao e grazie

mattiatampieri
06-11-2006, 11.04.23
lo penso anch'io che oggi nessuno regala soldi, pero' sai bene che le vie del signore sono infinite....................spero proprio che mi abbia raccontato una palla ............
ciao e grazie
di niente pablito....credo cmq sia una bella frottola
saluti

AlbertoTel
10-11-2006, 17.57.48
Ciao a tutti e scusate se vado leggermente OT, ma mi piacerebbe sapere se c'è un modo per verificare se altre persone abbiano o meno denunciato l'uso di terreni non di loro proprietà (sostituite "non di loro proprietà" con "miei") al fine di ricevere finanziamenti vari, magari anche titoli Pac(?) Ovviamente senza uno straccio di contratto o altro..

mattiatampieri
10-11-2006, 18.35.57
Ciao a tutti e scusate se vado leggermente OT, ma mi piacerebbe sapere se c'è un modo per verificare se altre persone abbiano o meno denunciato l'uso di terreni non di loro proprietà (sostituite "non di loro proprietà" con "miei") al fine di ricevere finanziamenti vari, magari anche titoli Pac(?) Ovviamente senza uno straccio di contratto o altro..
ciao Alberto...un modo ci sarebbe se tu conoscessi le particelle e il mappale a cui questi terreni appartengono...si può visualizzare tramite il sito della propria regione tramite il collegamento all'anagrafe aziendale...questo però solo se si è autorizzati e muniti della relativa password...in altro modo sarebbe violazione della privacy...

ps altro modo sarebbe un controllo da parte degli organi pagatori come Agea ma non penso tu sia uno dei loro tecnici....

saluti

AlbertoTel
10-11-2006, 18.47.04
<Inizio modalità iena>

In verità, quello che mi piacerebbe moooolto sapere è se uno dei tanti furboni che circolano dalle mie parti hanno, oltre ad aver usato i terreni di mio nonno senza alcuna autorizzazione, anche preso contributi per farlo.

L'ultimo che abbiamo pinzato sosteneva di aver avuto l'autorizzazione da mio nonno (nel 1985 circa) e da quando è mancato, casualmente, si è sempre "dimenticato" di passare da casa per regolare la questione...:mad:.
Per carità taglia soltanto erba, tiene pulito e probabilmente se ce lo avesse chiesto gli avremmo dato il permesso gratis (o in cambio di un paio di polli l'anno)....ma fare le cose alla luce del sole no, si fanno male.

<Fine modalità iena>

Grazie mille
Ciao
Alberto

sabbbri
10-11-2006, 20.09.42
ciao Alberto,
non vorrei renderti iena perennemente, ma quello che temi si può fare...
se il tuo simpatico amichetto si è registrato un contratto unilaterale di affitto il terreno risulta regolarmente nelle sue mani e può avere i contributi PAC.
Beh, i miei vicini si sono offesi perchè quando hanno sbagliato il confine di soli 7 metri (su 14) mi ha fatto un po inca...re trovare i loro cavalli a brucare la mia erba...


e un altro vicino ha chiesto a mio fratello il pagamento dei danni che stava -non so bene come- facendo passando con il motorino.
Peccato che il terreno fosse MIO!

che ci vuoi fare, ognuno ha i suoi guai...

mattiatampieri
11-11-2006, 09.51.38
<Inizio modalità iena>

In verità, quello che mi piacerebbe moooolto sapere è se uno dei tanti furboni che circolano dalle mie parti hanno, oltre ad aver usato i terreni di mio nonno senza alcuna autorizzazione, anche preso contributi per farlo.

L'ultimo che abbiamo pinzato sosteneva di aver avuto l'autorizzazione da mio nonno (nel 1985 circa) e da quando è mancato, casualmente, si è sempre "dimenticato" di passare da casa per regolare la questione...:mad:.
Per carità taglia soltanto erba, tiene pulito e probabilmente se ce lo avesse chiesto gli avremmo dato il permesso gratis (o in cambio di un paio di polli l'anno)....ma fare le cose alla luce del sole no, si fanno male.

<Fine modalità iena>

Grazie mille
Ciao
Alberto
la questione comunque è semplice Alberto...se il tuo terreno è stato richiesto a premio senza regolare contratto di affitto, puoi benissimo visualizzarlo chiedendo al tuo CAA di verificare se vi sono superi nel quadro Terreni della tua azienda...se fosse così il tuo vicino non potrebbe nemmeno segnare un solo centimetro del tuo-suo terreno nella richiesta titoli Pac..se si tratta invece di pochi metri quadrati di terreno, bisogna capire se la foto a cui fa riferimento agea è mal interpretata..cmq il tutto è riportato su visure catastali...è difficile comunque fregare terreni a vicini senza accorgersene..anzi è più facile che se ne accorgano i CAA e Agea prima degli stessi proprietari...

saluti

160.90
27-09-2007, 18.39.09
Buongiorno mi sono da pochissimo registrato al forum.
Premetto che non sono agricoltore, ma figlio di agricoltore quindi agricoltore nel nel cuore e nel sangue.
La mia richiesta di aiuto riguarda la gestione degli aiuti comunitari e non, dati agli agricoltori sotto forma di integrazione al reddito.
Mio padre possiede una piccola azienda zootecnica (bovini) con un estensione di circa 10 ha.
Ha chiuso il piccolo allevamento nel 1998 -1999 attualmente possiede la P. IVA ma non paga piu contributi INPS ( circa 80 anni di età).
Attualmente coltiva con l'aiuto di qualche bracciante e/o terzista un po di ortaggi ed un po a seminativo, prati (praticamente investe parte della misera pensione pur di non vedere i terreni in stato di abbandono).
L'azienda si trova in lucania e rientra in comunità montana.
Casualmente, ho visto che come aiuti per integrazioni al reddito (PAC ) gli danno meno di 500 € anno.
Credo che siano molto scarsi, al sindacato locale da anni gli fanno promesse e tante chiacchire.
Vorrei sapere quali enti gestiscono queste pratiche a livello regionale per fare un controllo senza passare dai sindacati o enti locali, non ispirano molta fiducia.
Ma per fare questo è necessario che abbia un minimo di conoscenze e preparazione in materia, per questo confido nel vostro aiuto.
Per molti anni, prima per studio poi per lavoro sono stato lontano da casa e dal settore agricolo per cui avrei bisogno di un grosso aiuto.
Secondo voi quale altro genere di aiuto o integrazione puo aver diritto mio padre?
Vi ringrazio anticipatamente per ogni suggerimento.
Saluti

Potionkhinson
27-09-2007, 19.21.34
Prova a rivolgerti ad un qualsiasi CAA.
Però sappi che le quote assegnate non possono più variare.
Ciao.

160.90
28-09-2007, 14.57.05
Scusami cosa sono le CAA, so che la domanda è stupida.
Perche non possono piu variare le quote assegnate? e se uno acquista altri terreni o terreni che non hanno le quote cosa puo fare?
In ogni caso 486 € per circa 10 ha ritengo siano molto pochi.
Grazie
Ciao

Potionkhinson
28-09-2007, 15.16.11
Scusami cosa sono le CAA, so che la domanda è stupida.
Perche non possono piu variare le quote assegnate? e se uno acquista altri terreni o terreni che non hanno le quote cosa puo fare?
In ogni caso 486 € per circa 10 ha ritengo siano molto pochi.
Grazie
Ciao

CAA: Centro Assistenza Agricola (in parole povere le varie associazioni di categoria).
Oltre ai terreni puoi acquistare anche i titoli (ma puoi anche acquistare solo i titoli).
Se sei una nuova ditta puoi sempre fare richiesta di attribuzione titoli dalla "Riserva Nazionale", sempre tramite AGEA.Ciao

160.90
28-09-2007, 16.27.26
Ti ringrazio molto.
Appena rientro in Italia comincerò a muovermi.
Sicuramente verro a richiederti e richiedervi ulteriori informazioni.
Grazie
Saluti

160.90
29-09-2007, 10.16.51
Scusate ma avrei bisogno di capire qualcosa in piu.
Andro a chiedere agli uffici che mi avete indicato, ma come funziona la distribuzione delle quote, quanto è l'incentivo per ettaro,
dipende dal tipo di coltura?
Potrebbe essere che mio padre ha sbagliato la domanda?
Con quali criteri sono state o vengono assegnate le quote?
Vi sarei molto grati se protreste fornirmi un'infarinatura generale, ne ho bisogno per meglio organizzarte la mia verifica.
Grazie

Potionkhinson
29-09-2007, 12.50.08
Scusate ma avrei bisogno di capire qualcosa in piu.
Andro a chiedere agli uffici che mi avete indicato, ma come funziona la distribuzione delle quote, quanto è l'incentivo per ettaro,
dipende dal tipo di coltura?
Potrebbe essere che mio padre ha sbagliato la domanda?
Con quali criteri sono state o vengono assegnate le quote?
Vi sarei molto grati se protreste fornirmi un'infarinatura generale, ne ho bisogno per meglio organizzarte la mia verifica.
Grazie
Salve 160.90,
ti chiedo subito scusa ma non posso spiegarti tutta la riforma della politica agricola comunitaria!:444:
Cercherò di farla breve….. presta attenzione: in Italia con la riforma della Politica Agricola Comunitaria per il sostegno al settore agricolo siamo passati dagli aiuti diretti (cioè legati alla produzione e/o all’allevamento) agli aiuti disaccoppiati, in cui il sostegno non è più legato alla produzione e/o all’allevamento ma viene legato alla media dei premi assegnati nel triennio di riferimento (2000, 2001 e 2002). In questo modo le vecchie “quote” si sono trasformate in “titoli”, questi sono da considerare veri e propri “titoli di credito”.
TITOLI STORICI:

Titoli standard;
Titoli speciali (importi di riferimento senza superfici come è il caso di alcuni allevamenti zootecnici);
Titoli da ritiro (basati unicamente sul set-aside obbligatorio; comportano il vincolo della messa a riposo della superficie correlata al titolo.TITOLI DA RISERVA:

Agli agricoltori che hanno iniziato l’attività dopo il 31 dicembre 2002;
Agli agricoltori che hanno ricevuto gratuitamente, per affitto o per successione un’azienda data in affitto durante il periodo di riferimento;
Agli agricoltori che hanno effettuato investimenti per aumentare la capacità produttiva o hanno acquistato terreni eleggibili entro il 15 maggio 2004;
Agli agricoltori che hanno acquistato un’azienda data in affitto durante il periodo di riferimento;
Agli agricoltori le cui superfici durante il periodo di riferimento sono stati sottoposti a programmi di ristrutturazione e/o sviluppo connessi ad una forma di intervento pubblico;
Agli agricoltori che hanno risolto un contenzioso con l’amministrazione relativo al periodo di riferimento dopo l’assegnazione dei titoli.Mi fermo qui altrimenti non lavoro più…:222:
Comunque, se hai altri dubbi sui titoli PAC, ti invito a fare un “giro” qui (http://www.agea.gov.it/).
Ciao.

160.90
01-10-2007, 08.50.24
Voglio ringraziarti per la gentilezza e la disponibilità :):):):):)
Il quadro inizia ad essermi molto piu' chiaro.
Saluti ed alla prossima

controsterzo
03-11-2007, 19.16.59
:333:finakmente basta ai campi incolti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

mattiatampieri
14-11-2007, 18.15.19
E da fonti UFFICIOSE, dal 2008, saranno ammesse a premio anche le orticole a pieno campo...

Potionkhinson
14-11-2007, 23.12.20
E da fonti UFFICIOSE, dal 2008, saranno ammesse a premio anche le orticole a pieno campo...
Salve Mattia,
confermo quanto dici!....anche da fonti ufficiali!:D
Saluti.

gocciolando1977
11-12-2008, 12.04.18
CIao a tutti.
Quale è la procedura per ottenere il rimborso per l'olio prodotto?
Non sono riuscito a trovare niente su internet in merito.
Mi trovo nella regione Lazio

tonij
07-01-2009, 19.14.36
salve sono un giovaneragazzo siciliano ma vivo a rimini ho comprato 4 ettari di terreno seminativo in sicilia adesso sono in trattativa per 40 ettari pero' non hanno tutte le quote piene c'e un sistema come poterle avere magari scrivendosi come giovane imprenditore agricolo saluti grazie

Potionkhinson
08-01-2009, 00.15.43
Salve tonij,
leggi la presente discussione e troverai la risposta che cerchi (un aiutino: "Riserva Nazionale"... ma devi possedere i requisiti). ;)
Saluti

pablito
12-01-2009, 12.36.29
x potion, ma come si fa ad usare il portale sian, ho digitato il codice fiscale e riprovato piu' volte .... non riesco ad aprirlo

grazie

Potionkhinson
12-01-2009, 13.10.41
x potion, ma come si fa ad usare il portale sian, ho digitato il codice fiscale e riprovato piu' volte .... non riesco ad aprirlo
1) inserisci il C.F.;
2) seleziona l'anno di ricerca;
3) inserisci il codice di verifica (quello che appare a sinistra);
4) esegui ricerca.

Se riscontri ulteriori problemi (se vuoi) posso provare io (contattami in MP).

Saluti

pablito
12-01-2009, 13.27.43
grazie potion sono riuscito. dalla cifra totale € quest' anno c'e' qualcosina in meno !!!!
secondo te nel 2013 verranno aboliti, non si prendera' piu' una lira ?? o verranno chiamati in altro modo e con cifre inferiori ?
domanda da 1000 dollari : avrei l'occasione di comprare un terreno sui 35 ha , secondo te ne vale ancora la pena fare una spesa del genere .........
ciao

Potionkhinson
12-01-2009, 13.52.53
dalla cifra totale € quest' anno c'e' qualcosina in meno !!!!
tranquillo... è un "calo fisiologico"...(dovrebbe essere intorno al 5%).
secondo te nel 2013 verranno aboliti, non si prendera' piu' una lira ?? o verranno chiamati in altro modo e con cifre inferiori ? (premesso che non esiste il "secondo me" (:rolleyes:)... sulla carta: si, nel 2013 i titoli PAC saranno aboliti...ma chissà?
domanda da 1000 dollari : avrei l'occasione di comprare un terreno sui 35 ha , secondo te ne vale ancora la pena fare una spesa del genere .........
ciaosolo $ 1000?... :333:... siamo O.T., inoltre non sono in grado di rispondere (prezzo?... colture in atto e/o praticabili?...)... solo tu puoi saperlo.
Saluti

pablito
13-01-2009, 13.45.43
x potion ,, non sono esperto di vino, chiedo : le aziende vitivinicole hanno anche loro i titoli ? se si come si fa a vederli sul sian ? grazie

Potionkhinson
16-01-2009, 23.18.31
x potion ,, non sono esperto di vino, chiedo : le aziende vitivinicole hanno anche loro i titoli ?
Non è un settore di cui mi occupo (almeno... fino ad oggi!), comunque la discussione è questa (http://www.forum-macchine.it/showthread.php?t=16865).

Luca64
29-07-2009, 22.10.39
ho letto tutta la discussione ma non ho trovato risposta: se sul mio terreno un agricoltore 4 anni fa ha preso le quote, con il mio consenso e senza contratto di affitto, adesso che ho aperto la mia ditta agricola e andrò' a richiedere le quote alla riserva nazionale che succede? L'agricoltore può' restituirle a me? Ovviamente lui e' d'accordo nel farlo. Non e' che se ne perdono la meta' ome nelle restituzioni all'agea?

Potionkhinson
30-07-2009, 17.24.09
Salve Luca,
sul mio terreno un agricoltore 4 anni fa ha preso le quote, con il mio consenso e senza contratto di affittosenza contratto di affitto?... sicuro? :rolleyes:
adesso che ho aperto la mia ditta agricola e andrò' a richiedere le quote alla riserva nazionale che succede? nulla di particolare: ti saranno attribuite le spettanti quote "da riserva". Stop
L'agricoltore può' restituirle a me? Ovviamente lui e' d'accordo nel farlo.a prescindere dalla quote (precedentemente?) attribuite (giusto richiesta alla Riserva Nazionale), puoi acquistare/affittare i titoli dell'ex-affittuario (ovviamente, per il pagamento, devi accoppiare i titoli ad una congrua superficie... ;))

Luca64
30-07-2009, 22.11.40
Salve Luca,
senza contratto di affitto?... sicuro? :rolleyes:
n
Intanto grazie per la tua risposta.
Si, sono sicuro, nel senso che non abbiamo stipulato nessun contratto, ma eravamo d'accordo, e mio padre stesso gli ha dato i numeri di particelle. Non so se intendi che "lui" per avere i diritti pac ha dovuto dichiarare un affitto... ma non era scritto, e comunque non lo contesto.
Precisamente quello che chiedo è come faccio io ad avere i diritti sui miei 5 ettari se le particelle catastali coincidono. Credo che dovrà in qualche modo "restituirmele" (cosa che non mi negherà di certo). Si deve fare una transazione gratuita? Come si fa materialmente (una scrittura privata o cosa)?

Potionkhinson
01-08-2009, 23.32.21
Salve Luca,
relativamente al contratto di affitto... sono certo che "in qualche modo" è esistito (ma questa è un'altra storia...)Precisamente quello che chiedo è come faccio io ad avere i diritti sui miei 5 ettari se le particelle catastali coincidono.
no-no, non pensare alle particelle, stai sereno (;))... tu presenterai richiesta di assegnazione titoli alla Riserva Nazionale (in qualità di "nuova ditta"). Le particelle, ad ogni modo... (come dire?...:l:) "non coincidono", infatti i titoli dell'ex-affittuario non sono più "legati" al fondo... ma al soggetto (non so se mi sono spiegato...?).

Saluti

Luca64
02-08-2009, 01.20.05
Bene, grazie per le info Potionkhinson.

houses
21-08-2009, 00.05.59
salve a tutti, sono nuova di questo forum;
possiedo una superfice olivicola di 7ha, come ogni anno faccio la domanda unica presso un caa; purtroppo quest'anno ancora non ho percepito l'aiuto del 2008, che, per quanto sostiene l'associazione è dovuto al fatto che supero del 20% lo scostamento di superfice...
il caa sostiene che non c'è nulla da fare cioè per quest'anno ho perso l'aiuto...

com'è possibile che per cosi poco superiore al 20% cioè circa 22% l' agea blocca la domada?

non ci sarà qualche soluzione, che, anche se l'aiuto mi viene decurto di un dato ammontare, almeno riesco a recuperarne solo una parte...

saluti
lu

Potionkhinson
21-08-2009, 21.36.47
Salve lu,
anche se l'aiuto mi viene decurto di un dato ammontare, almeno riesco a recuperarne solo una parte...la riduzione del premio si verifica solo nei casi in cui lo scostamento è tra il 3 ed il 20% (la superficie sanzionata è pari al doppio dello scostamento)com'è possibile che per cosi poco superiore al 20% cioè circa 22% l' agea blocca la domada?uno scostamento superiore al 20% non certo roba da poco...
"Se l’eccedenza constatata supera il 20%, non è concesso alcun aiuto per il gruppo di colture interessato, ai sensi dell’art. 51 par. 2 reg. (CE) 796/2004."

Saluti

houses
21-08-2009, 23.18.50
grazie per avermi risposto subito Potionkhinson.
speravo che ci fosse qualche via d'uscita...

un'altra cosa, per questa annualità (2009), da quando inizia l'agea a fare i controlli?
cioè va da gennaio a dicembre di ogni anno?
te lo chiedo perchè avendo due bovini e siccome sono costretta a fare la transumanza in un altro comune, non vorrei, che essendo a cavallo di due anni (la transumanza) l'agea mi potrebbe creare problemi proprio per questo motivo.

Potionkhinson
22-08-2009, 17.22.19
mi dispiace ma non sono in grado di rispondere... ti suggerisco di informarti presso il tuo CAA (chi meglio di loro... :rolleyes:).

Saluti

houses
22-08-2009, 20.43.44
purtroppo non scorre buon sangue con il caa...

non ho capito bene l'art. 51.
l'art. 51 fa la differenza tra la superficie dichiarata (penso sia quella che risulta dal fascicolo aziendale) e la superficie determinata (che non so a quale corrisponde); se la prima supera la seconda, l’importo dell’aiuto è calcolato sulla base della superficie determinata, da cui è sottratta due volte l’eccedenza constatata, se questa è superiore al 3 % o a due ettari ma inferiore al 20 % della superficie determinata.

mi puoi spiegare cosa vuol dire?
quello che ho potuto capire è che al momento della presentazione della domanda io ho dichiarto di più rispetto a quello che mi serviva per coprire i titoli!!! ovviamente così non è stato... dov'è che mi perdo?

lu

Potionkhinson
23-08-2009, 12.55.38
Salve lu,
superficie dichiarata (penso sia quella che risulta dal fascicolo aziendale)è la superficie dichiarata in occasione della domanda unica (quindi presente nel fascicolo aziendale).
superficie determinata (che non so a quale corrisponde)è la superficie determinata da AGEA (su base gis o tramite controllo diretto in campo)
se la prima supera la seconda, l’importo dell’aiuto è calcolato...........mi puoi spiegare cosa vuol dire?
esempio pratico:
superficie dichiarata: 1 ha
superficie determinata: 0,9 ha
--> scostamento superficie pari al 10%
--> rispetto alla superficie precedentemente dichiarata di 1 ha, il premio viene ricalcolato su 0,9 ha, da cui si sottrae il doppio dello scostamento (cioè: 0,1 x 2 = 0,2).
quindi, il premio percepito viene calcolato su 0,7 ha (cioè 0,9 - 0,2).
quello che ho potuto capire è che al momento della presentazione della domanda io ho dichiarto di più rispetto a quello che mi serviva per coprire i titoli!!! ovviamente così non è stato... dov'è che mi perdo?
no-no... non hai dichiarato "di più rispetto a quello che serviva per coprire i titoli", hai dichiarato una superficie olivetata maggiore di quanto effettivamente sia. Leggendo il tuo primo post:
superficie dichiarata: 7 ha
superficie determinata: 5,46 ha
--> scostamento superficie pari al 22%

Spero di aver chiarito i tuoi dubbi.

Saluti

houses
23-08-2009, 13.39.53
si, tutto ok, sei davvero esperto, grazie ancora.

tu hai fatto riferimento all'art. 51 par. 2 che afferma: la superficie dichiarata superi di oltre il 30 % la superficie determinata in conformità dell’articolo 50, paragrafi da 3 a 5 del presente regolamento, l’aiuto a cui l’agricoltore avrebbe avuto diritto, non è concesso per l’anno civile considerato.

io supero il 20%, quindi inferiore al 30%, non è che accettando la decurtazione l'agea mi paghi ugualmete? spero che ci sia una via d'uscita perchè di questi periodi le cose non è che vanno bene, quindi la mancanza di questi aiuti provoca non pochi danni a noi agricoltori.

esempio pratico:
superficie dichiarata: 1 ha
superficie determinata: 0,9 ha
--> scostamento superficie pari al 10%
--> rispetto alla superficie precedentemente dichiarata di 1 ha, il premio viene ricalcolato su 0,9 ha, da cui si sottrae il doppio dello scostamento (cioè: 0,1 x 2 = 0,2).
quindi, il premio percepito viene calcolato su 0,7 ha (cioè 0,9 - 0,2).
rivedendo questo primo esempio lo scostamento non è più il 10% ma è del 30%!!! quindi si è esclusi?
io faccio: (1 - 0.7) /1 =0.3 cioè il 30%,
quindi anche in questo caso si è esclusi?


leggendo il reg 796/04, mi è venuto sotto l'occhio anche l'art. 53.
cioè vi è anche una decurtazione se vi è una dichiarazione eccessiva intenzionale.
quello cho non ho capito è a quale irregolarità intenzionalemte si riferiscono?

come sai, la mia azienda è di circa 7ha tale da coprire tutti i titoli.
Supponiamo che prendo in fitto un'altra ha, quindi alla fine il totale in domanda è 8ha.

Questo potrebbe comportare una irregolarita?

Potionkhinson
23-08-2009, 13.58.21
non è che accettando la decurtazione l'agea mi paghi ugualmete?
AGEA circolare n. 8/2008 (http://www.agea.gov.it/portal/page/portal/AGEAPageGroup/HomeAGEA/03SX_INTERVENTICOMUNITARI/01_RiformaPAC/03_NormativaDelSettore/Circolare8.pdf)
leggi a pag. 12

mattiatampieri
24-08-2009, 09.24.07
grazie per avermi risposto subito Potionkhinson.
speravo che ci fosse qualche via d'uscita...

un'altra cosa, per questa annualità (2009), da quando inizia l'agea a fare i controlli?
cioè va da gennaio a dicembre di ogni anno?
te lo chiedo perchè avendo due bovini e siccome sono costretta a fare la transumanza in un altro comune, non vorrei, che essendo a cavallo di due anni (la transumanza) l'agea mi potrebbe creare problemi proprio per questo motivo.
I controlli solitamente li fanno nel periodo che hai citato anche se alla fine alcuni controlli come la condizionalità ecc. vengono fatti solitamente dagli enti locali della propria zona (Es. Ispettorato agricoltura o enti preposti dalla regione).Per la transumanza non dovrebbero esserci problemi.

johndeere3040
28-08-2009, 01.04.11
salve...volevo chiedere una cosa...chi semina erba medica ha diritto alla PAC??premetto che sono un imprenditore agricolo..piccolo,ma sempre imprenditore...grazie,ciao

houses
07-09-2009, 14.07.56
salve a tutti, sono nuova di questo forum;
possiedo una superfice olivicola di 7ha, come ogni anno faccio la domanda unica presso un caa; purtroppo quest'anno ancora non ho percepito l'aiuto del 2008, che, per quanto sostiene l'associazione è dovuto al fatto che supero del 20% lo scostamento di superfice...
il caa sostiene che non c'è nulla da fare cioè per quest'anno ho perso l'aiuto...

com'è possibile che per cosi poco superiore al 20% cioè circa 22% l' agea blocca la domada?

non ci sarà qualche soluzione, che, anche se l'aiuto mi viene decurto di un dato ammontare, almeno riesco a recuperarne solo una parte...

saluti
lu

controllando su internet (SIAN), ho notato che il colore del semaforo è verde!!! ho chiamato il caa è mi ha riferito che il problema è stato risolto. sinceramente non so come...???? pensavo che tutto fosse irrecuperabile...

vorrei sapere: anche se la mia domanda è stata regolarizzata solo adesso, l'agea mi pagherà ugualmete? cioè non importa che il periodo di pagamento è da dicembre a giugno?

houses
10-09-2009, 22.47.20
è possibile ipotecare o vincolare in altro modo i titoli pac per poter ottenere un finanziemnto? oppure l'algea non prevede nulla di tutto ciò?

Cri86
26-10-2009, 07.55.57
Buongirno, non so prprio come fare a presentare la domanda dei titoli PAC senza andare dalla Coldirett e spendere soldi in inutili scartofie.Mi sapete dire la prassi da seguire?Che documenti servirebbero?
Inoltre,mi potreste consigliare un link dove spiga bene la normativa da seguire per i titoli PAC.Anche se mio zio fosse pensionato e farebbe la famosa soglia dei 7500 Euro,avrebbe diritto alla PAC?
Quella somma entrerebbe nel giro di affari?

GabrieleB.
29-01-2010, 12.49.47
Buongirno, non so prprio come fare a presentare la domanda dei titoli PAC senza andare dalla Coldirett e spendere soldi in inutili scartofie.Mi sapete dire la prassi da seguire?Che documenti servirebbero?
Inoltre,mi potreste consigliare un link dove spiga bene la normativa da seguire per i titoli PAC.Anche se mio zio fosse pensionato e farebbe la famosa soglia dei 7500 Euro,avrebbe diritto alla PAC?
Quella somma entrerebbe nel giro di affari?

Quoto questo post per segnalare quello che molti di voi sapranno già, e cioè la proposta di assegnare solo ai coltivatori diretti o IAP (in poche parole ai titolari di regolare posizione INPS) gli aiuti PAC.
La proposta è stata ora ripresa dal sottosegretario alle Politiche Agricole, ma trattata anche dallo stesso ministro.
Lascio a voi la lettura (qui (http://www.agricoltura24.com/buonfiglio-aiuti-pac-solo-alle-aziende-iscritte-all-inps/p_1983.html)l'articolo) ma:

- 1,3 milioni di presunte Aziende Agricole;
- di queste solo 850 mila hanno P.IVA;
- solo 600 mila presentano Dichiarazione IVA;
- 513 mila sono iscritte regolarmente all'INPS;

Mi sorgono alcuni dubbi:
- Essere azienda agricola significa essere titolari di P.IVA. Quindi le 450 mila "aziende" che secondo Bonfiglio accedono al premio PAC, come fanno senza P.IVA?:l:

Inoltre su 600mila aziende che presentano Dichiarazione IVA (quindi NON sono in regime IVA di esonero) ben 513 mila sono iscritte all'INPS?:l:
Mi sembra una proporzione che non ci sta, visto il numero di microimprese agricole che ci sono in Italia (e che difficilmente possono avere i requisiti per l'iscrizione all'INPS).

p.s.: questo post serve a rilanciare una discussione messa un po' in disparte, ma invece importantissima, sia per chi potrebbe perdere gli aiuti PAC, sia per chi (iscritti INPS) potrebbe avere a che fare con una ridistribuzione di risorse.

saluti

Gabriele:)

Fiat 70C
30-01-2010, 21.23.12
Tenendo conto del post di Gabriele, l'altro ieri discutevo a proposito dei titoli PAC, e mi consigliavano di individuare al più presto all'interno della famiglia qualcuno che potesse diventare IAP prendere in affitto i terreni, mettersi in regola e anticipare quello che il sottosegretario annunciava.... nutro forti dubbi e perplessità al riguardo.....sarà il caso di aspettare ancora, o correre ai ripari?

pastore
01-03-2010, 21.04.14
ciao, abbiamo appena mosso i primi passi verso la scissione della nostra società, 4 soci alla pari, nell'attesa di definire nei dettagli la divisione e intestazione dei terreni, locali, animali e attrezzature, come si affronta la questione pac? qualcuno è già passato per questa strada?

GiancaMI
01-03-2010, 21.45.25
p.s.: questo post serve a rilanciare una discussione messa un po' in disparte, ma invece importantissima, sia per chi potrebbe perdere gli aiuti PAC, sia per chi (iscritti INPS) potrebbe avere a che fare con una ridistribuzione di risorse.

saluti

Gabriele:)

E le nostre care associazioni sono contente di perdere tesserati!:rolleyes:

Per come la vedo io era ora!!!!

far
02-04-2010, 21.34.40
nel 2008 la nostra società è nata come snc cioè Mario Rossi società agricola & c. snc; a fine 2009 si è trasformata in Mario Rossi società agricola & c. sas lasciando immutate le quote di capitale apportato la rappresentanza. premetto che i titoli li abbiamo acquistati senza terra cioè ci sono stati trasferiti solo dopo che avevamo i terreni. i titoli così acquistati sono stati registrati presso l'agenzia delle entrate...
la domanda è: questa variazione comporta la decurtazione dei titoli?
è necessario dare comunicazione all'agea? cosa bisogna fare?

ismaael
21-04-2010, 10.33.53
Buongiorno a tutti
Sono da poco tempo proprietario di un terreno con circa un 170 piante di olivo con una discreta rendita
Vorrei sapere come si fa per fare la domanda all'AGEA per accedere ai contributi per la produzione dell'olio di oliva
Il proprietario precedente si è sempre rivolto al frantoio di sua fiducia che si occupava di tutto
Io vorrei provare a farla da me, per una questione di chiarezza e rapidità, la cosa è possibile o devo rivolgermi anch'io al frantoio?

Ciao

Potionkhinson
21-04-2010, 15.05.03
Salve ismaael,
a patto che tu non possieda già dei titoli PAC, recati presso un CAA (o professionista abilitato), tramite il quale, costituirai il fascicolo aziendale e presenterai richiesta di assegnazione titoli alla Riserva Nazionale.

Saluti

far
15-05-2010, 19.36.30
vorrei sapere se un terreno a pascolo magro, è possibile dichiarare nella domanda unica 2010 lo sfalcio per autoconsumo, oppure è necessario che gli animali pascolino sui terreni. inoltre un terzo allevatore che confina con i miei terreni può lui venire a pascolare sui miei terreni?

andross990
20-09-2010, 01.14.57
salve a tutti!! ho saputo che dal 2011 per quanto riguarda pere e pesche per la trasformazione industriale ci sarà l'aiuto disaccoppiato. coloro che potranno beneficiare dell'aiuto sono i soggetti che lo hanno percepito nel periodo di riferimento 2004-2006. qualora volessi quest'anno impiantare pere e pesche da industria posso usufruire dell'aiuto disaccoppiato anche se non l'ho ricevuto nel triennio 2004-2006?

cecilia
18-04-2011, 11.31.34
Buongiorno a tutti! Mi sto avvicinando all'agricoltura in questi anni e sono molto interessato alle vostre discussioni. Vorrei acquistare delle quote Pac, in quanto ho dei terreni senza quote. Come posso fare ad acquistarne?? Esiste qualcune che e' disposto a vendermi le quote?? Me ne occorrerebbero soltanto una decina!. Ringrazio anticipatamente.

mefito
18-04-2011, 13.44.32
Buongiorno a tutti! Mi sto avvicinando all'agricoltura in questi anni e sono molto interessato alle vostre discussioni. Vorrei acquistare delle quote Pac, in quanto ho dei terreni senza quote. Come posso fare ad acquistarne?? Esiste qualcune che e' disposto a vendermi le quote?? Me ne occorrerebbero soltanto una decina!. Ringrazio anticipatamente.
Che tipo di "quote" vorresti acquistare?:l:
I classici "diritti"non sono necessari per le produzioni,mentre alcune produzioni di nicchia sono contingentate.

alessandra2004
13-10-2011, 16.05.26
Nel 2006 ho fittato i terreni di mia proprieta a mia mamma nel 2007 ho fatto domanda di riserva nazionale all'agea ricevendo 1000,00 fino al 2010(che ho sempre dato a mia mamma) come posso fare per risolvere questo problema.
Saluti Giuseppe

90 c
17-10-2011, 16.48.45
Quale problema? Vuoi restituire i terreni a tua madre con i relativi titoli?

Potionkhinson
22-10-2011, 13.13.20
Nel 2006 ho fittato i terreni di mia proprieta a mia mamma nel 2007 ho fatto domanda di riserva nazionale all'agea ricevendo 1000,00 fino al 2010(che ho sempre dato a mia mamma)deduco che tua madre conduce i terreni (di tua proprietà) senza regolare contratto di affitto/comodato.
Quindi tu sei titolare di P. IVA... giusto? e tua madre?
Si tratta di una situazione descritta in modo poco chiaro... oltre alle incongruenze anzidette, a quale altro (eventuale) problema ti riferisci?
Saluti

Dick9090
09-12-2011, 22.15.49
salve a tutti!
qualcuno di voi ha capito qualcosa della Pac post 2013?
ho letto recentemente qualche articolo a proposito, ma non sono riuscito a capire se ci sarà o meno... voi che ne pensate?:l:

mefito
09-12-2011, 22.17.51
salve a tutti!
qualcuno di voi ha capito qualcosa della Pac post 2013?
ho letto recentemente qualche articolo a proposito, ma non sono riuscito a capire se ci sarà o meno... voi che ne pensate?:l:

Non sapendo cosa hai letto è difficile commentare?
Però se non hai capito se ci sarà o meno,dubito siano state letture da consigliare.....:)

Dick9090
09-12-2011, 22.32.49
ma com'è il meccanismo della Pac? tu dai tot soldi per comprare i titoli, e poi loro te li ridanno come una sorta di "premio" per quello che hai prodotto?

Potionkhinson
10-12-2011, 15.07.43
Però se non hai capito se ci sarà o meno,dubito siano state letture da consigliare.....:)
hahahahaha.... meglio non chiedere oltre... altrimenti gli autori degli articoli ci denunciano per diffamazione :D

Salve Dick9090,
ma com'è il meccanismo della Pac? leggendo (dall'inizio) la presente discussione potrai capire qualcosa sulla storia dei titoli PAC e sul "meccanismo" attuale.
La nuova (prossima) Programmazione agricola comunitaria (2013) prevede una totale rimodulazione dei titoli attuali, ivi compresa l'introduzione di nuove colture (oggi escluse), con una decisa spinta per l'agroambiente (la popolazione comunitaria vuole un'agricoltura sempre più verde...).
tu dai tot soldi per comprare i titoli, e poi loro te li ridanno come una sorta di "premio" per quello che hai prodotto?nessuno dei due passaggi è corretto... deduco che hai un pò di confusione in testa... :rolleyes: da una parte, citi la "compravendita" di titoli PAC, dall'altra parli del sistema di "pagamento accoppiato".
Consiglio: azzera tutto... e comincia a studiare dall'origine (Politica Agricola Comunitaria di fine anni '90 ;)).

Saluti

Dick9090
10-12-2011, 15.20.10
Salve Dick9090,
leggendo (dall'inizio) la presente discussione potrai capire qualcosa sulla storia dei titoli PAC e sul "meccanismo" attuale.
La nuova (prossima) Programmazione agricola comunitaria (2013) prevede una totale rimodulazione dei titoli attuali, ivi compresa l'introduzione di nuove colture (oggi escluse), con una decisa spinta per l'agroambiente (la popolazione comunitaria vuole un'agricoltura sempre più verde...).
nessuno dei due passaggi è corretto... deduco che hai un pò di confusione in testa... :rolleyes: da una parte, citi la "compravendita" di titoli PAC, dall'altra parli del sistema di "pagamento accoppiato".
Consiglio: azzera tutto... e comincia a studiare dall'origine (Politica Agricola Comunitaria di fine anni '90 ;)).

Saluti

si, hai perfettamente ragione sono un pò (tanto) confuso:333:
grazie per il consiglio.... farò come ha detto!

siciltec
04-01-2012, 14.26.46
Salve,

i proprietari del terreno (1 ettaro coltivato ad agrumeto) che sto acquistando usufruivano dei contributi Agea: qualora sostituissi l'agrumeto con colture non necessariamente produttive (es. forestali), non sussiterebbero più i requisiti per tali contributi?

Mario

Potionkhinson
05-01-2012, 00.01.55
qualora sostituissi l'agrumeto con colture non necessariamente produttive (es. forestali), non sussiterebbero più i requisiti per tali contributi?esatto... non è possibile abbinare i titoli alle superfici forestali, nonché alle superfici destinate a usi non agricoli.

Saluti

Elicrisio
21-01-2012, 10.09.27
Salve forum,

chiederò cose da perfetto ignorante ma spero mi possiate chiarire le idee:

I titoli PAC in questo momento li prende chi coltiva giusto? cioè non il proprietario del terreno (per esempio se è in affitto...)
ed ecco le mie domande:
- i titoli vengono dati in base a cosa si coltiva o in base agli ha ?
- Se un agricoltore lascia i terreni e un altro agricoltore vuole coltivare deve comprare i titoli da lui per avere il contributo giusto?
- se io volessi iniziare a coltivare un terreno, devo acquistare i titoli giusto?
- con la nuova PAC i titoli spariranno e i contributi saranno dati a chi ha il terreno e non più a chi produce (disaccoppiamento.. stacco l'aiuto dalla produzione..)
ma il proprietario del terreno che lo da in affitto.. riceve lui il contributo o l'agricoltore conduttore?

grazie ... avrò scritto un sacco di cretinate immagino..

Potionkhinson
25-01-2012, 20.55.10
Salve Elicrisio,
- i titoli vengono dati in base a cosa si coltiva o in base agli ha ?i titoli sono (oramai) disaccopiati dalla produzione... devono "solo" essere abbinati alla superficie di terreno agricolo corrispondente. I titoli accoppiati riguardano solo determinate produzioni (per esempio la frutta a guscio)
- Se un agricoltore lascia i terreni e un altro agricoltore vuole coltivare deve comprare i titoli da lui per avere il contributo giusto?i titoli possono essere ceduti/acquisiti tramite compravendita o affitto.
- se io volessi iniziare a coltivare un terreno, devo acquistare i titoli giusto?no, non è affatto "necessario"... ovviamente. Per coltivare, hai "solo" bisogno di terra & capitali (sorvolo su passione & sacrifici).
- con la nuova PAC i titoli spariranno e i contributi saranno dati a chi ha il terreno e non più a chi produce (disaccoppiamento.. stacco l'aiuto dalla produzione..)no-no... quello è il "passato". Con la nuova Politica Agricola Comunitaria (2014-2020), i titoli saranno totalmente rimodulati.
ma il proprietario del terreno che lo da in affitto.. riceve lui il contributo o l'agricoltore conduttore?i titoli saranno attribuiti al conduttore.

Saluti

Elicrisio
31-01-2012, 15.00.15
perfette risposte.. grazie...........................

Doubled
05-03-2012, 14.42.41
Salve a tutti, sono proprietario di un terreno con annessi titoli pac, mi domandavo se nel caso decidessi di affittarlo per circa 5 anni con gli annessi titoli, alla scadenza del negozio i titoli che verranno riconosciuti nella nuova campagna pac 2014-2020 dovranno essere restituiti al locatore o saranno dell affittuario ???? Esiste una norma che mi possa consentire di affittare il terreno nel periodo clou senza correre il rischio di perdere i titoli, al riguardo ho trovato un utile articolo su edagricole ( http://www.agricoltura24.com/nuova-pac-aiuti-diretti-il-pagamento-di-base/p_3331.html ) in cui si parla ad hoc di una norma , ma non si specificain dettaglio... Qualcuno ne sa di più??
Altra domanda, se invece di fare un contratto di affitto di terreno e titolo, posso fare un contratto di fitto di ramo d'azienda???
Grazie a chi avrà la pazienza e la competenza di rispondermi.

Vittorio8
05-03-2012, 16.33.57
Ho alcuni ettari ad erbaio per i quali prendo il contributo PAC e ora vorrei lasciare ad erbaio anche altri 2 ettari che l'anno scorso erano a seminativo.
Vorrei perciò sapere se devo necessariamente arare e seminare a prato per poter prendere il contributo come mi ha consigliato un mio amico.
Comunque per quanto riguarda la superficie che è già ad erbaio da alcuni anni e per la quale prendo il premio, mi ricordo che non era stata seminata ma l'avevo semplicemente lasciata incolta.

Grazie

GabrieleB.
08-05-2012, 12.08.16
Bella domanda:

- titoli PAC di proprietà di una signora, titolare dell'azienda.

- terreni di proprietà esclusiva alcuni della signora, altri del marito e altri ancora del figlio, condotti ovviamente tutti dalla signora.

Ora vogliono affittare i terreni e titoli ad un unico affittuario:

ogni proprietario stipula un contratto con il futuro affittuario, quindi totale 3 contratti con 3 imposte di registro e marche da bollo (quindi un salasso) oppure è possibile fare un unico contratto fra signora e affittuario?

grazie:)

Gabriele

90 c
08-05-2012, 13.16.26
Se non erro scade a fine Febbraio la registrazione cumulativa dei contratti di fitto dei fondi rustici.Magari paghi il ritardo di registrazione per i contratti stipulati entro il 10\11\2011. Mi sa che devi affrettarti.

GabrieleB.
08-05-2012, 13.46.27
Se non erro scade a fine Febbraio la registrazione cumulativa dei contratti di fitto dei fondi rustici.Magari paghi il ritardo di registrazione per i contratti stipulati entro il 10\11\2011. Mi sa che devi affrettarti.

Ravvedimento operoso con una manciata di euro, quello è il male minore.

ciao:)

jack&cillo
09-11-2012, 19.14.17
nel 2008 la nostra società è nata come snc cioè Mario Rossi società agricola & c. snc; a fine 2009 si è trasformata in Mario Rossi società agricola & c. sas lasciando immutate le quote di capitale apportato la rappresentanza. premetto che i titoli li abbiamo acquistati senza terra cioè ci sono stati trasferiti solo dopo che avevamo i terreni. i titoli così acquistati sono stati registrati presso l'agenzia delle entrate...
la domanda è: questa variazione comporta la decurtazione dei titoli?
è necessario dare comunicazione all'agea? cosa bisogna fare?
se il Cuaa cioè il codice unico aziendale che sicuramente nel vostro caso equivale alla P.iva non è cambiato non dovete fare nulla e i titoli non saranno decurtati.

Vale9
21-12-2012, 17.38.14
Io e mio fratello abbiamo 2 P.IVA distinte perchè abbiamo 2 piccole aziende agricole in affitto (il proprietario è nostro padre).

Ora abbiamo deciso di costituire una società semplice agricola e abbiamo bisogno di alcune informazioni.

Siccome abbiamo entrambi dei titoli PAC, si deve fare il conferimento o la vendita dei titoli alla società? Quale dei due è più conveniente?

Poichè i terreni non sono di nostra proprietà ma sono in affitto, non è necessario un notaio?

Non è necessario nemmeno avere un capitale minimo?

Riguardo agli attrezzi agricoli(un trattore e una biciesse e un vecchio carro) che tipo di immobili sono considerati?

Molte grazie

GabrieleB.
08-01-2013, 13.40.15
Io e mio fratello abbiamo 2 P.IVA distinte perchè abbiamo 2 piccole aziende agricole in affitto (il proprietario è nostro padre).

Ora abbiamo deciso di costituire una società semplice agricola e abbiamo bisogno di alcune informazioni.

Siccome abbiamo entrambi dei titoli PAC, si deve fare il conferimento o la vendita dei titoli alla società? Quale dei due è più conveniente?

Poichè i terreni non sono di nostra proprietà ma sono in affitto, non è necessario un notaio?

Non è necessario nemmeno avere un capitale minimo?

Riguardo agli attrezzi agricoli(un trattore e una biciesse e un vecchio carro) che tipo di immobili sono considerati?

Molte grazie

Non necessiti di capitale minimo nè di notaio, a patto che non vengano trasferiti beni immobili o mobili registrati (es. furgone). Per quanto riguarda i terreni, dovrete stipulare nuovo contratto di affitto con vostro padre.

Per quanto riguarda i titoli PAC, sono sempre di proprietà di vostro padre e a voi affittati assieme ai terreni?

paolino6066
26-02-2013, 13.40.06
Buongiorno a tutti,
ho sentito parecchie indiscrezioni in questi giorni sui titoli PAC una fra le tante è che i piccoli proprietari terrieri sotto l'ettaro non percepiranno più nessun contributo.
E' possibile secondo voi ?

Approfitto per chiedere altri consigli e i vostri pareri in merito.
Se volessi acquistare dei titoli pac per un ettaro di terra di cui non ho mai chiesto niente come posso fare ?
Esiste un mercato di titoli PAC?
Quanto possono chiedere ad ettaro ?
Mi conviene o conviene aspettare il 2015 quando ci sarà la riforma della PAC?

Chedo il vostro aiuto per fare lumi sulla situazione.

Grazie
Paolo

GabrieleB.
06-03-2013, 10.24.23
Ad oggi la riforma è confermata per il 2014, non il 2015. Il mercato esiste, il valore di compravendita dovrà essere valutato in base al valore dei titoli ed alla loro vita residua.
Ipotizzando tu debba acquistare 1 titolo ordinario da 360 euro, affronterai per la sola registrazione del contratto di compravendita (presso Agenzia delle Entrate) 168 euro di imposta di registro più due marche da bollo da 14,62. Quindi siamo già a 200 euro di spese. Quindi il tuo "utile" provvisorio sarà di 160 euro. Non abbiamo però ancora considerato quanto pagare il titolo al venditore e il compenso per l'associazione/professionista che redige il contratto e si occupa della registrazione.
Come vedi allo stato attuale non è pensabile compravendere solo 1 titolo ordinario da 1 ettaro. Diverso il discorso se la riforma PAC dovesse essere spostata al 2015.
Ricordo che le spese fisse per la registrazione sono le medesime sia per 1 ettaro che per 100 ettari. Il valore di compravendita è liberamente stabilito dalle parti, che ovviamente dovranno entrambe avere un ritorno economico.

ciao

Ezechiele
04-09-2013, 14.33.05
Salve a tutti,
qualche anno fa ho ereditato un terreno di 36 ettari in zona collinare (non pago l'IMU perchè è considerata zona Montuosa) che ho concesso in affitto. A Novembre scade il contratto. Un mio amico agricoltore mi dice che con la riforma della PAC dal 2014 potrei chiedere io le quote prendendo in gestione il terreno di persona e pagando per un anno un terzista. Il terreno avrebbe così anche più valore in ottica di una futura e probabile vendita.
Dovrei diventare coltivatore diretto?
E' fattibile la cosa? Mi conviene?
Se poi non vendessi? Troverei chi lo prende in affitto senza quote?
Meglio il ricavo della PAC o un affitto? (al momento prendo 278 euro l'ettaro con l'affitto. E' un terreno coltivato a grano e girasoli).

Grazie a tutti.

90 c
04-09-2013, 23.45.18
Domanda molto difficile.
E' vero che verrano riassegnati i titoli.
Non saprei però l'ammontare del tuo titolo come prima richiesta.
In ottica di futura vendita, la cessione del titolo insieme al terreno, specialmente per i terreni a cereali, fa cambiare il prezzo di vendita (in maniera direttamente proporzionale al titolo).
Molto dipende se regionalizzeranno i titoli oppure verranno uniformati a livello nazionale. L'affitto non ti obbliga a seguire i terreni.
Se fai domanda pac devi seguire te i terreni.

Ezechiele
05-09-2013, 11.00.49
Non basterebbe seguire i terreni per un anno, ottenere le quote PAC e poi darla successivamente in affitto? Oppure in qualche modo darla a terzisti lasciando a loro spese e ricavato del raccolto.

90 c
06-09-2013, 22.58.18
Non è ancora chiaro il meccanismo.Potrebbe slittare tutto di un anno.
Se conduci te i terreni necessiti delle fattura delle lavorazioni, delle vendite e degli acquisti, la contabilità, etc......
Probabile che se lasci a riposo i terreni puoi fare la richiesta pac e salvi capra e cavolo.

Ezechiele
07-09-2013, 14.14.50
Io pensavo per un anno di pagare un terzista oppure lasciargli il raccolto....comunque quanto tempo può restare a riposo un terreno? Che rischi si corrono a fare incolto nel lungo periodo?

90 c
08-09-2013, 22.31.14
Per quel che ricordo io puoi fare incolto due anni consecutivi, percependo il titolo pac.

Ezechiele
09-09-2013, 16.54.34
E il terreno poi è facile da recuperare? Oppure diventa costoso rimetterlo in coltivazione? In ottica anche di un futuro affitto o vendita.
Grazie.

90 c
09-09-2013, 23.23.29
Due anni non succede nulla. Nella mia regione basta seguire il disciplinare per il maggese vestito.
Hai mai fatto una domanda pac?

Ezechiele
10-09-2013, 17.20.13
No, infatti dovrò andare a qualche associazione agricoltori, ma ora almeno ho le idee un po' più chiare. Anche se mi rimangono dubbi sulla convenienza della PAC rispetto all'affitto (anche perché con la riforma forse le quote si abbasseranno), poi per ottenerle devo rinunciare per non so quanto tempo all'affitto. Infine ho dubbi che con le quote il prezzo del terreno possa salire più di tanto. Sono 44 ettari (36 coltivabili)+un rudere sopra. I prezzi del mercato mi sembrano già ai massimi e io non svendo, poi chi compra? Chi tiene oggi tutti quei soldi? Chi investe su un terreno non vicino? Mi restano solo i confinanti...quindi alla fine non è che posso fare il prezzo che voglio.

90 c
19-09-2013, 15.38.50
Se non hai mai fatto domanda Pac, con le attuali regole, non potrai accedere ai titoli.
sarà da vedere se in qualche deroga ammetteranno i titoli Pac anche a casi come il tuo.

zana
24-09-2013, 21.59.09
Scusate il disturbo, volevo chiedere se è vero che la nuova pac escluderà dei prodotti come le barbababietole,considerando che devo decidere come comportarmi su alcuni macchinari,e,se sarà obbligatorio lasciare un 10% di terreno a riposo o ad area verde,visto che in molti stanno dicendo probabilmente mezze verità vlevo sentire da voi che siete sempre i più aggiornati!

kicca.b
15-10-2013, 23.42.03
Ciao a tutti, io a fine anno cesso l'attività, e devo affittare i terreni e la pac. Cosa devo scrivere sul contratto d'affitto? devo menzionare i titoli pac? qualcuno avrebbe gentilmente un fac simile? grazie mille

GabrieleB.
25-11-2013, 11.54.10
Ciao a tutti, io a fine anno cesso l'attività, e devo affittare i terreni e la pac. Cosa devo scrivere sul contratto d'affitto? devo menzionare i titoli pac? qualcuno avrebbe gentilmente un fac simile? grazie mille

Se ancora utile: per prima cosa recuperare il numero di ciascun titolo PAC (all'epoca dovresti avere ricevuto lettera da AGEA con tipologia e numero dei titoli).

paolosanna
02-12-2013, 08.59.06
Buon giorno, chi ne ha bisogno posso dare informazioni molto utili relativamente ai titilo PAC. Saluto

90 c
02-12-2013, 13.00.45
Buon giorno, chi ne ha bisogno posso dare informazioni molto utili relativamente ai titilo PAC. Saluto

Puoi liberamente scrivere tutte le informazioni utili.
Non serve necessariamente una domanda.
Puoi anche scrivere un post molto dettagliato che provvederò a mettere in evidenza.

Elicrisio
04-01-2014, 12.47.51
Salve forum! domanda semplicissima

L'AGEA quanto ci mette a fare la variazione catastale ?

se la domanda PAC si fa in Maggio 2013... riesce per fine Dicembre 2013 a farla variare?


grazie