Visualizza versione completa : New Holland TND e TND-A


fiat 110/90
09-10-2005, 19.07.36
Ciao a tutti volevo chiedere in giro se si anno informazioni sul nuovo motore a 4 cilindri finalmente che monterà il NH TND , che verrà presentato all'eima di bologna a novembre.
Aspetto le vostre news al piu presto.

Alle
10-10-2005, 13.15.09
Ti sbagli....Quello nuovo uscira a novembre di quest'anno a bologna.
Si il TN è un nuovo modello perchè 95 cv 4 cil. non c'era, però il motore è il NEF 4 cil da 4500 cm3 del TL-A

MCT-ITA
13-10-2005, 09.59.06
Per me il tn a 4 cilindri è l'unico che se la potrà battere con l'explorer 95 t che secondo me è il vero must della categoria in questione quindi tanto di cappello alla fiat che si è svegliata ed ha fatto un mezzo polivalente per le aziende medie dove con un mezzo si va dal campo aperto all'oliveto ed al frutteto, insomma mi sembra il degno erede dell' 82-86 LP, macchina che ha fatto faville nel suo settore negli anni passati e che si trova molto poco sul mercato e quando si trova costa un botto, quindi il prezzo ti spiega tutto.

cristian
19-10-2005, 09.14.12
ragazzi stavo leggendo macchine e motori agricoli di settembre e l'articolo di presentazione del tnd mi ha lasciato un pò perplesso:

infatti dice che sul 95 è stata tolta una gamma per reggere la spinta del motore! di preciso che è questo problema???:l:

e poi si legge che nella versione super steer il 95 non c'è per problemi di coppia e assale sterzante! mi spiegate per favore?

delfo
20-10-2005, 14.46.26
Il cambio del Tnd ha effettivamente 3 gamme anzichè le consuete 4 dei suoi predecessori (ha infatti 12 marce base anzichè 16).

La soppressione di una gamma sembrerebbe che sia stata necessaria per poter installare dentro la stessa Fusione in Ghisa del cambio degli ingranaggi più resistenti e maggiormente dimensionati che quindi sono anche maggiormente ingombranti.

Questo sarebbe stato fatto perchè il cambio della precendte serie non riusciva a "resistere " nel modo dovuto alla migliore coppia del nuovo motore che ricordiamo ha una cilindrata ben superiore (4500cm3 contro i 3900cm3 del serie 8000) rischiando che in caso di sforzi elevati qualche ingranaggio del cambio potesse cedere.

Quindi come si vede torna l'importanza della coppia motrice di cui più volte abbiamo parlato altrove e che è così importante che a parità di cavalli può mettere in crisi la durata del cambio e quindi imporre delle modifiche tendenti a maggioreare gli ingranaggi del cambio stesso (una cosa simile è successa anche in JD per la nuova serie 8030 per il quale la versione più potente non viene fornita nè con il cambio P.S. nè in versione cingolata proprio perchè il cambio non riusciva a sopportare l'esuberante coppia del nuovo proulsore da 9 litri)
Lo stesso discorso potrebbe valere per il ponte anteriore super steer che evidentemente non aveva margini di tolleranza ulteriore per sopportare l'incremento della forza trasmessa dal nuovo propulsore.

Ora però mi viene spontaneo di fare una valutazione e cioè posto che in N Holland non sono mai stati dei buoni Samaritani e stabilito che da sempre (come altri costruttori in verità) hanno una grossa resistenza a fare le modifiche anche quando necessario mi viene da pensare che effettivamente il nuovo propulsore sia veramente più performante del vecchio serie 8000 con pari tarature e che quindi le critiche piovute su questo modello da più parti nel Forum (relativamente ad una eccessiva fiacchezza) potrebbero essere destinate ad essere riviste alla luce di veri test che forse porterebbero a cambiare qualche opinione che forse è stata maturata solo per qualche fugace osservazione esterna o peggio per qualche sentito dire di parte di troppo....

Saluti

jd fan
25-10-2005, 22.44.28
Oggi ho preso visione del nuovo CaseIH JX1095C, gemello del TN95, del quale riporto le foto e, per coloro cui potessero interessare, le mie opinioni da prima impressione con gli occhi di chi potrebbe esserne interessato all'acquisto per la campagna 2006.

Le dimensioni, con i 540/30 dietro e i 480 davanti, appaiono davvero contenute, non si fatica a credere ai 32 qli dichiarati, molto compatto, a malapena si nota il passo più lungo rispetto al TN75D,
Notevole l'impatto del trapianto del NEF su di un contesto "mignon". Finalmente la marmitta a filo piantone!!! (visto che poi non era così difficile metterla sui TN .....), peccato per la posizione poco felice del raccordo per l'eiettore delle polveri che va ad ostruire ulteriormente la non ottima visibilità dall'oblò di sinistra.
Poi alzando il cofano, il grosso NEF, con la sua bellissima pompa d'iniezione common rail piantata sulla corona del motorino d'avviamento, finalmente l'adozione della cinghia piatta autoregistrante (ormai anacronistica la cinghia trapezoidale dei TN) che con un piccolo sforzo avrebbe potuto dar moto anche al compressore dell'aria condizionata che mantiene una presa di moto indipendente con cinghia trapezoidale.
Fuori dal comune la ventola a portata variabile (simile alla ventola cleanfix senza però la possibilità di invertire il flusso)che, come le ventole viscose, adegua il flusso dell'aria alla temperatura del motore (chissà perchè hanno deciso di non usare un comune viscoso ?).
Il ponte anteriore completamente nuovo oltre che per dimensioni (sempre rispetto TN) anche per forme, molto bello il monopistone dell'idroguida centrale (ne vedrei la necessità anche sugli MXU al posto dei 2 striminziti martinettini).
Da dietro non si nota granchè di diverso rispetto ai 75 nè a livello dei distributori nè a livello di consistenza dei tiranti e delle parallele del sollevatore (forse era meglio irrobustirle un pò) senonchè manca il tappo del gasolio, che finalmente è stato portato al posto giusto (davanti alla portiera di sinistra).
Se già da fuori ne avevo avuto sensazione, salendovi ne ho avuto la certezza, la cabina non è stata toccata, (e dire che ne aveva un gran bisogno) il tunnel piantato tra le gambe rendendo difficile già salirci è ancora lì dov'è sempre stato, bello alto e largo (l'impostazione tipica di guida del TN a gambe parecchio divaricate), il cruscotto è identico, il seggiolino è ancora quello modello fachiro, cioè largo non più di 30 cm e rigorosamente senza braccioli, spero che almeno sia previsto il modello con oscillamento orizzontale (necessario vista la vocazione saltellante su strada dei suoi predecessori) di cui questo esemplare era sprovvisto. Ancora il sollevatore con Lift-o-matik quando su un macchinino di pregio come questo dovrebbe averlo elettronico di serie. Buono il comando bloccaggio differenziale elettronico con funzione "auto". Potevano risparmiarsi l'improbabile seggiolino passeggero.
Temo davvero che il punto debole di questa macchina dalle prerogative di rapporto dimensione/peso/potenza davvero molto interessanti, sia la cabina, sia a livello ergonomico che di insonorizzazione, in quanto temo che con quel tunnel sia difficile aspettarsi una insonorizzazione a livello dei migliori concorrenti.

mago98
23-01-2006, 12.03.38
JD FAN sei sempre così preciso e puntuale ma mi sa che hai scritto una cazz...I nuovi TNA non adottano motori common rail ma i nuovi NEF 4, 5litri con pompa rotativa BOSCH. la configurazione è la stessa del TL-A.
eh eh eh!!!

cristian
08-01-2007, 10.29.43
ok snocciolinamo meglio il discorso:
il tnd prima serie o seconda serie si presenta come una buona macchina nel suo settore di potenza 50 - 90 cv ma per l'uso che ne richiedi tu non è proprio il massimo.
Per esperienza diretta ti dico che alla fine su strada non fa 40 km/h effettivi ma sono sempre quei 36 - 38 km/h classici fiat, inoltre ho notato sul mio e su altri che dondola un pò fastidiosamente quando sei a tavoletta rispetto ai same.
l'impianto frenante si articola sui pacchi frenanti dell'assale posteriore e inserimento della dt elettronico quando si preme il pedale accoppiato del freno.
Nel complesso non si pò dire che è una macchina carente su strada perché alla fine fa il suo lavoro di trasporto egregiamente in merito al tiro motore e al cambio, che è semplice (16+16; 4 marce nella gamma veloce D), lascia un pò l'amaro in bocca per i salti. I freni alla fine li considero nella norma.

kekko
09-03-2007, 22.31.15
io ho provato il tn60da dell'amico di mio padre. la sterzata a 55 gradi è molto comoda per le girate in luoghi stretti, forse sarebbe un po da rivedere la manetta delle marce, che li a sinistra è un po scomoda. come accelerazione e velocita è molto buono. la marmitta potrebbe essere spostata da sotto la scaletta.

Globus
30-11-2007, 23.55.52
Il mio TS-A è appena diventato padre di un bel TN85DA!
Versione con cabina Blue Cab climatizzata, cambio meccanico Split Command con inversore e mezza marcia, 3 distributori, terzo punto idraulico, pacco zavorre completo.
Il pargolo verrà alla luce fra poco...

fa-baldo
14-09-2009, 19.03.25
Ciao a tutti,
questo è il mio primo post, fin'ora mi sono solo limitato a leggere il forum non avendo le conoscenze enormi che in molti avete.
Però dato che mi sta capitando questa avventura, mi è subito venuto in mente di scriverlo a voi: mio padre ha acquistato da pochissimo un TN95DA (molto simile al T4050), del 2006, sul quale è installato l'impianto di frenatura idraulica per il rimorchio.
Dato che in azienda il rimorchio ha la frenatura ad aria compressa prima di acquistarlo abbiamo chiesto al concessionario NH della mia zona (ovvero il Consorzio Agrario) se avremmo potuto installare sul trattore anche l'impianto di frenatura pneumatica, ottenendo una conferma con assoluta certezza.
Il 10 settembre mio padre ha portato il trattore all'officina del concessionario, sicuro di poterlo ritirare in serata, ma ecco la sorpresa: il meccanico non può montare la bombola sotto la cabina accanto alla ruota destra del trattore, come da istruzioni, perchè, indovinate un pò, c'è il tubo dell'impianto di frenatura idraulica in mezzo!!!
Il meccanico sta attendendo notizia da Patergnani su come effettuare l'installazione, per ora non ha avuto risposte (dice che si potrebbe modificare la staffa fornita sempre da Patergnani o montarla in un'altra posizione ma senza autorizzazione non è che può prendersi queste iniziative).
C'è qualcuno che ha entrambi gli impianti di frenatura, olio ed aria, su questo modello?
Il trattore a posto ci serve al più presto per trasportare l'uva; e dato che inizieremo la vendemmia questa settimana ci serve subito!!.
Posto le novità quando saprò qualcosa dall'officina o da Petergnani al quale ho inviato una mail.
Ciao a tutti e grazie per le risposte

rdallio
21-03-2012, 23.01.32
Scusate sono nuovo al forum,
in questi giorni al mio povero tnd 95 a è successo un disastro.......
si sono rotti gli ingranaggi dell'innesto del traino.
Potete dirmi se è un problema consueto ad altri?
P:S: il trattore ha solamente 2000 ore di lavoro

GRAZIE A TUTTI

fa-baldo
09-04-2012, 10.29.54
Scusate sono nuovo al forum,
in questi giorni al mio povero tnd 95 a è successo un disastro.......
si sono rotti gli ingranaggi dell'innesto del traino.
Potete dirmi se è un problema consueto ad altri?
P:S: il trattore ha solamente 2000 ore di lavoro

GRAZIE A TUTTI

Gli ingranaggi dell'innesto del traino:confused: intendi la pdf sincronizzata per rimorchi trazionati?

Mikele86
14-02-2014, 21.35.55
Salve a tutti.... Vorrei delle delucidazioni riguardo un tn55d... Sto quasi per acquistarne uno da un privato ma vorrei essere sicuro su alcune cose... Ad esempio che gomme monta di fabbrica questo modello? Anno 99 colore terracotta... Mi interessa saperlo perché ho notato che quelle che ha montate sono di una marca da me sconosciuta... E sono si e no al 30%.. Quindi se sono le originali potrebbe essere vero che le ore siano 2150 come segnato sul contatore...se no c'è qualcosa che non rettangola. perche con 2000 ore anche se piene d'acqua non li consumi 2 treni di gomme, poi perché riempirle D acqua dato che mi hanno dichiarato di aver lavorato solo un vigneto qualche anno di fienaggione in terreni completamente in pianura... L acqua non la mettono per stare più piantati a terra in terreni in pendenza? Aiutatemi non vorrei incappare in una fregatura.... Il prezzo e di 14000 con fresa celli da 180 tipo pesante ben messa...e un estirpatore a molle

Macallis
31-03-2014, 22.11.01
Le gomme non sono significative, potrebbe aver messo le peggiori che ha, magari consumate da un altro trattore.
controlla se sono quelle di omologazione sul libretto.