MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Nuovo impianto/avventura

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Nuovo impianto/avventura

    Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum vi leggo da un po' ma mi sono deciso solo ora ad iscrivermi. Mi rivolgo a questa community di esperti per sottoporvi la mia idea. Sono un trentaduenne di Cittadella (PD) che lavora nel marketing, da sempre ho un passione per la natura e l agricoltura, mio nonno era contadino e aveva delle vigne ad uso proprio (non più presenti) e alberi da frutto. Innanzitutto mi scuso se uso termini non adatti, ma spero di farmi capire comunque!
    Da anni mi sto appassionando al mondo del vino e vorrei pian piano, magari tramite bando europeo, impiantare un vigneto per trasformarla in attività vera e propria per mettermi in proprio, sfruttando le competenze apprese negli ambienti di promozione e comunicazione.
    L'idea è di rivalutare le specie storiche di qualità originarie del mio territorio da rivalutare (insomma no glera). Cavrara, corbina, marzemina, turchetta. Mi sto leggendo "RECUPERO, CONSERVAZIONE
    E VALORIZZAZIONE DEL GERMOPLASMA VITICOLO VENETO" report sul recupero dei vitigni autoctoni per conoscere di più su questi vitigni. Chiaramente sono all'inizio di questo percorso orientato sul lungo termine, non sarà una cosa dall'oggi al domani. Immagino dovrei partire da un analisi del terreno per capire quali sarebbero vitigni più adatti. Da li farei un ragionamento con un professionista per capire a che "prodotto finale" potrei ambire.

    Questo per differenziarmi dall'offerta e per dare valore al territorio (questo in soldoni in business model). Piccola produzione, inizialmente, e ricercata/di qualità. Mercati esteri.

    Inizierei l attività nel tempo libero e partendo da una piccolo impianto/produzione, mantenendo il lavoro per poter investire in questo progetto. Partirei con 0,3 ettari che potrei affittare a canone quasi zero perché terreno di parenti che attualmente danno a gratis ad un coltivatore che fa mais, per "tenere pulito il campo".
    Farei tutti i lavori possibili da me con l'aiuto di altre persone per abbattere i costi. Lo zio di mia moglie ha una cantina e produce prosecco DOCG quindi i contatti di professionisti e eventuale noleggio di macchine per il primo periodo ce li avrei. Nel senso che potrei godere di un network di professionisti a cui poter attingere, magari ad un prezzo di favore.

    Qualche consiglio o considerazione? cosa ne pensate?
    Scusate il pippone e spero vi faccia piacere questo quesito.
Caricamento...
X