MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

requisiti partita iva ( sotto 7000 euro)

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • requisiti partita iva ( sotto 7000 euro)

    buona sera a tutti! ho dato un occhiata nelle discussioni ma non ho trovato nessuna risposta al mio quesito:
    un mio amico si è offerto di lasciarmi coltivare dei suoi terreni gratuitamente, io ben contento ho accettato, però a questo punto mi serve aprire la partita iva (quella famosa sotto i 7000 euro). Però il problema sorge perchè il proprietario non vuole fare nessun contratto per i terreni e neppure per il fabbricato (sempre di sua proprietà) dove ricovero i miei attrezzi... a questo punto le mie domande è:
    posso aprire la partita iva senza essere titolare di nessun terreno e fabbricato??

    vi ringrazio anticipatamente per le risposte e mi scuso se la mia domanda è banale ma non ho trovato risposte... buona serata a tutti!

  • #2
    no, purtroppo non si può...anch'io ho aperto la partita iva a aprile, e ho dovuto prendere terreno in affitto

    Commenta


    • #3
      Quando mio fratello ha aperto la partita iva a regime di esonero (sotto i 7000euro) per intestarsi il trattore non mi pare che abbia dovuto dimostrare di avere terreni. Non sono sicuro al 100% perché ai tempi aveva fatto tutto il commercialista, quindi anche la mia è più una domanda rivolta agli esperti. Visto che è già passato qualche anno, nel frattempo è cambiato qualcosa?

      Commenta


      • #4
        L'anno scorso mio cognato ha preso la partita IVA per acquistare un trattore, il terreno che coltiva per hobby non è suo e nessuno gli ha chiesto niente.

        Commenta


        • #5
          L'iscrizione con un rendito inferiore ai 7000 € annui è in esenzione della dichiarazione IVA.
          Per i terreni,è possessore lavorandoli,non essendo affittuario non può accedere a dei benefici; ma si configura il "comodato d'uso".

          Commenta


          • #6
            Salve,
            la partita IVA è la prima cosa da fare per poter comprare-affittare e vendere attrezzature,terreni,prodotti ecc...
            Serve unicamente a notificare l'apertura di un'attività ed essere noti al fisco,non occorre possedere nulla preventivamente.

            Questo è quanto mi fu detto quando aprii lamia attività agricola sotto i 15 milioni di lire.
            Presentai una semplice richiesta all'agenzia delle entrate senza dover presentare alcun documento.
            C

            Commenta


            • #7
              Originalmente inviato da ERON Visualizza messaggio
              buona sera a tutti! ho dato un occhiata nelle discussioni ma non ho trovato nessuna risposta al mio quesito:
              un mio amico si è offerto di lasciarmi coltivare dei suoi terreni gratuitamente, io ben contento ho accettato, però a questo punto mi serve aprire la partita iva (quella famosa sotto i 7000 euro). Però il problema sorge perchè il proprietario non vuole fare nessun contratto per i terreni e neppure per il fabbricato (sempre di sua proprietà) dove ricovero i miei attrezzi... a questo punto le mie domande è:
              posso aprire la partita iva senza essere titolare di nessun terreno e fabbricato??

              vi ringrazio anticipatamente per le risposte e mi scuso se la mia domanda è banale ma non ho trovato risposte... buona serata a tutti!
              Riepilogando:

              - Per aprire P.IVA non è necessario possedere terreni e/o fabbricati a nessun titoli (quindi nè proprietà, nè affitto, nè comodato ecc.);

              - Una volta aperta la P.IVA, è possibile intestarsi (quindi non solo acquistare, ma anche richiedere alla Motorizzazione Civile il rilascio della carta di circolazione del mezzo intestato all'acquirente);

              - Il fatto di condurre i terreni senza regolare contratto di affitto (o almeno comodato) comporta che l'eventuale raccolto non può essere regolarmente venduto (non posso portare il mais e venderlo a mio nome se prodotto su terreno su cui non ho nessun diritto di conduzione, salvo che poi ognuno può fare quel che vuole con i rischi che ne derivano).

              - Proporrei al proprietario almeno un comodato d'uso gratuito (che poi è quello che accade realmente), registrato (200 euro di imposta di registro + 2 marche da bollo da 16 euro) di durata annuale ma rinnovabile tacitamente salvo disdetta. Così entrambi siete al riparo da ogni eventuale problema: tu puoi vendere tranquillamente il prodotto, lui può ogni anno riavere i suoi terreni.

              saluti

              Gabriele
              Roger Federer

              Commenta


              • #8
                ringrazio a tutti! ora ho le idee più chiare!. la prossima settimana vedo il mio amico così decidiamo il dafarsi! vi aggiornerò appena ho novità! buona serata a tutti

                Commenta


                • #9
                  ciao a tutti sono dinuovo io... oggi parlando con un conoscente e siamo venuti nel discorso di questa partita iva e mi ha posto una domanda: mi chiedeva se essendo titolare della partita iva (a reggime agevolato) senza essere conduttore di nessun fondo ma avendo solo intestato un trattore può svolgere il servizio. a sgombero neve?

                  Commenta


                  • #10
                    Originalmente inviato da ERON Visualizza messaggio
                    ciao a tutti sono dinuovo io... oggi parlando con un conoscente e siamo venuti nel discorso di questa partita iva e mi ha posto una domanda: mi chiedeva se essendo titolare della partita iva (a reggime agevolato) senza essere conduttore di nessun fondo ma avendo solo intestato un trattore può svolgere il servizio. a sgombero neve?
                    per conto di chi? privati? ente pubblico?
                    come la metti con la prevalenza dei ricavi se non hai "ufficialmente" ricavi da attività agricola? e l'iscrizione alla CCIAA? e la regolarità contributiva?
                    o fai le cose in regola o le varie pezze che ci metti sono peggio bel buco.

                    ps: non esiste il numero di "partita iva agevolata". esiste il numero di partita iva e, se il tuo volume di affari dell'anno precedente è inferiore a 7000 eurini sei esentato dalle scritture contabili e qualcos'altro.
                    av salùt

                    Commenta


                    • #11
                      grazie mille!!! ora ho le idee più chiare!! ;-) vi ringrazio per la vostra pazienza e mi scuso per la banalità di questa discussione! buona serata a tutti un saluto ERON

                      Commenta


                      • #12
                        Posto qui la mia domanda...mi pare il 3d corretto.
                        Ho letto e ricercato nel forum, ma non ho trovato risposta.
                        C è un costo annuo per tenere aperta la partita iva agricola con reddito inferiore ai 7k€?

                        Commenta


                        • #13
                          Lo troverai scritto nell'apposito thread, comunque NO, non hai nessun costo annuo di "gestione" della P.IVA ad esonero.
                          ACTROS
                          "CB COMINO"

                          Commenta


                          • #14
                            Ok ti ringrazio.
                            Gentilissimo
                            A presto

                            Commenta

                            Annunci usato

                            Collapse

                            Caricamento...
                            X