MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Consiglio motocoltivatore aratura

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Consiglio motocoltivatore aratura

    Buongiorno,
    vorrei acquistare un motocoltivatore usato per arare e fresare un orto. Non sono esperto, ma ho capito che per l’aratro, per quanto piccolo, serve una macchina “pesante”.
    Col mio budget ho trovato questi motocoltivatori, quali secondo voi vanno bene per arare e fresare?
    • Bertolini 310 benzina
    • lombardini bcs 14cv benzina
    • goldoni a610
    • grillo 16cv avv batteria (non so altro)
    • pasquali 912
    • ferrari 92 diesel
    • ferrari 320
    • nibbi Inter motor lap490
    grazie in anticipo per chi potrà rispondermi!!

  • #2
    Per arare serve sicuramente un mezzo pesante e attrezzato possibilmente con ruote in ferro, e' tutta questione ti trazione quindi i CV da 12 a 16 non fanno molta differenza.
    Anche per fresare il peso fa la differenza e qua contano anche i CV.
    Comunque fa molta differenza anche il tipo di terreno che andrai a lavorare.
    Per la scelta cerca di restringere il campo e chiedi eventualmente il peso e se ha gia' attrezzature che possono esserti utili.
    Per mia esperienza posso dirti che con un BCS 740 con fresa da 66 cm (peso totale circa 160 kg + 20 di zavorra anteriori) fresavo un terreno piuttosto duro, ma non ho mai provato ad arare.

    Commenta


    • #3
      in Brasile si usa https://www.youtube.com/watch?v=COizGryffvE , ma sono circa 400kg....

      Commenta


      • #4
        Io aro l'orto con un Ferrari 72s 16cv diesel (motore ruggerini), ruote normali ma a suo tempo è stato acquistato con i distanziali per avere piu' stabilità (allargate le ruote a circa 70 cm esterne), blocco differenziale (non sempre se terreno è in tempera e/o letamato) e ottengo un buon lavoro, l'aratro è regolabile sia in profondità che inclinazione. Devi stare attento a quanto alto è il differenziale da terra nei motocoltivatori da te indicati e la carreggiata quanto larga (per non essere sempre su "un fianco" quando entri nel solco)... io a volte "spancio" un pochino se vado troppo profondo, praticamente spiano lo spigolo del solco. Considera che l'aratura ideale mi esce in 1° veloce a mezzo gas... il terreno si rivolta perfettamente con grande soddisfazione
        ps io vado piu' veloce del tipo del video senza "impiccare" il mezzo ovviamente

        Commenta


        • #5
          Originalmente inviato da mais73 Visualizza messaggio
          Io aro l'orto con un Ferrari 72s 16cv diesel (motore ruggerini), ruote normali ma a suo tempo è stato acquistato con i distanziali per avere piu' stabilità (allargate le ruote a circa 70 cm esterne), blocco differenziale (non sempre se terreno è in tempera e/o letamato) e ottengo un buon lavoro, l'aratro è regolabile sia in profondità che inclinazione. Devi stare attento a quanto alto è il differenziale da terra nei motocoltivatori da te indicati e la carreggiata quanto larga (per non essere sempre su "un fianco" quando entri nel solco)... io a volte "spancio" un pochino se vado troppo profondo, praticamente spiano lo spigolo del solco. Considera che l'aratura ideale mi esce in 1° veloce a mezzo gas... il terreno si rivolta perfettamente con grande soddisfazione
          ps io vado piu' veloce del tipo del video senza "impiccare" il mezzo ovviamente
          Comunque un motocoltivatore pesante, tra lui, aratro, zavorre, deve passare i 300 kg.... e di cosí pesanti , nuovi, sul mercato credo siano rimasti un paio, che costano come un trattore....

          Commenta


          • #6
            Grazie a tutti.
            consigli spassionati sui modelli che ho indicato?
            o meglio, classifica migliori tre?

            grazie.

            Commenta


            • #7
              Originalmente inviato da Flavio73 Visualizza messaggio
              Grazie a tutti.
              consigli spassionati sui modelli che ho indicato?
              o meglio, classifica migliori tre?

              grazie.
              Grillo, Ferrari, Pasquali, che dovrebbero essere abbastanza pesanti, ma dipende dalla configurazione, uno piú leggero, ma con ruote in ferro a gabbia tira di piú di uno pesante con ruote pneumatiche.... poi dipende dal tuo terreno e dal tuo fisico. Un pasquali, senza freni, in terreno collinare, devi avere un bel fisico per tenerlo.... ne ho lasciato uno, un pasquali, in Italia , a mio cognato (1.90 per 90 kg) che lui non usa, perché si é preso un paio di spaventi, preferisce usare un bertolini 306, molto piú leggero e gestibile... Una buona alternativa potrebbe essere un aratro rotativo, casorzo o berta, che si puó ontare su macchine piú leggere, ma sono attrezzi carucci...

              Commenta


              • #8
                Ieri ho chiamato un rivenditore Per un Ferrari usato, mi ha detto che lo aveva appena venduto, mogli ho chiesto se aveva un altro motocoltivatore “pesante” e potente per poter arare. Mi ha risposto che l’aratro non la usa più nessuno a meno di “espiazione” di grossi peccati! Mi ha detto che esiste l’aratro rotativo che si applica a motocoltivatori già con 8cv.
                Che ne pensate?
                A proposito...non serve neanche fresare!

                Commenta


                • #9
                  Ripeto.. sono nato nel 1973 e non ho molti peccati da espiare. La difficoltà di arare non la vedo (a meno che tu abbia un paio di ettari da arare ) con un aratro rotativo... magari pure reversibile... 1300-1600 euro nuovo solo il rotativo?... no grazie.. ho speso 150 usato per il mio aratrino. E la passata di fresa la faccio prima di seminare... in 2° pdf ed esce farina.
                  pa se l'aratro è regolato bene... scende il giusto, non tira a destra o a sinistra e il mezzo va dritto senza sforzare braccia e gambe e tutto sto "demonio" da dominare non lo vedo io. De gustibus

                  Commenta


                  • #10
                    Originalmente inviato da mais73 Visualizza messaggio
                    Ripeto.. sono nato nel 1973 e non ho molti peccati da espiare. La difficoltà di arare non la vedo (a meno che tu abbia un paio di ettari da arare ) con un aratro rotativo... magari pure reversibile... 1300-1600 euro nuovo solo il rotativo?... no grazie.. ho speso 150 usato per il mio aratrino. E la passata di fresa la faccio prima di seminare... in 2° pdf ed esce farina.
                    pa se l'aratro è regolato bene... scende il giusto, non tira a destra o a sinistra e il mezzo va dritto senza sforzare braccia e gambe e tutto sto "demonio" da dominare non lo vedo io. De gustibus
                    Dipende da che terra hai, se é pianura, se ci sono sassi e o radici.... se gli appezzamenti sono piccoli, ad esempio, con un rotativo su un motocoltivatore agile, vai meglio che con un aratro su un motocoltivatore pesante.... se sei in pianura con una terra buona e non troppo dura, non devi fare tante inversioni, con un aratro e un motocoltivatore pesante vai bene e ti costa meno (il rotante costa come un motocoltivatore usato)

                    Commenta

                    Annunci usato

                    Collapse

                    Caricamento...
                    X