MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

demolizione roccia

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • demolizione roccia

    ciao,
    sono una studentessa disperata alle prese con un lavoro di tesi...quindi perdonate l'ignoranza..
    devo scavare una quantità spropositata di roccia (già vi dico che nn so che roccia sia,ma ai fini della tesi, lo posso inventare ;-), circa 30000 mc, e non so bene quali macchine è meglio usare. ho trovato una serie di demolitori con frese o martelloni ma non trovo la produzione oraria! inoltre il posto che devo raggiungere è a circa 1000 metri di quota e ci si arriva attraverso un sentiero.. quindi ho bisogno qualcosa di piccolo, credo.
    grazie in anticipo!!
    v

  • #2
    Originalmente inviato da valentina8 Visualizza messaggio
    ciao,
    sono una studentessa disperata alle prese con un lavoro di tesi...quindi perdonate l'ignoranza..
    devo scavare una quantità spropositata di roccia (già vi dico che nn so che roccia sia,ma ai fini della tesi, lo posso inventare ;-), circa 30000 mc, e non so bene quali macchine è meglio usare. ho trovato una serie di demolitori con frese o martelloni ma non trovo la produzione oraria! inoltre il posto che devo raggiungere è a circa 1000 metri di quota e ci si arriva attraverso un sentiero.. quindi ho bisogno qualcosa di piccolo, credo.
    grazie in anticipo!!
    v
    Ciao valentina....
    Se non puoi usare l'esplosivo per demolire la roccia ti serve uno (o più..) escavatore idraulico munito di martello demolitore...
    Alcuni costruttori di martelli demolitori ( vedi ad es. questo ) forniscono delle tabelle da cui ricavare la produzione oraria....
    Ma se non gli fornisci dei dati le tabelle non ti portano a nulla.
    partiamo dalla scelta della macchina....
    Solitamente più grande è il lavoro da fare è più grande devono essere le macchine.... ma questa tesi non è sempre valida.
    Come di ci tu devi passare un sentiero... si ma quanto è largo???
    Abbiamo almeno a disposizione 2,5 / 3 metri??? Per portarci un escavatore decente....
    E nella tesi ti impongono altri dati sulle strade d'accesso al cantiere??
    Così intanto decidiamo quali e quante macchine portare...
    Poi vediamo la produzione possibile...

    ciao
    Vincenzo - Per ricordare un amico

    Commenta


    • #3
      io opterei per un escavtore con martellone da 240- 260quintali la pruduzione giornaliera può essere di 900mc3 circa li puoi estrarre in 5 settimane di lavoro più o meno poi bisogna vedere che roccia è e dove è
      [B]STEFANO[/B]

      Commenta


      • #4
        Carissima Valentina,

        i dati che ci hai fornito sono troppo generici e nebulosi. Oltre a maggiori precisazioni sull'accesso, dove andrebbe portata la roccia?....rimane in situ sistemata in qualche modo (per es. per uno sbarramento, un riempimento, una sistemazione....ecc) o deve essere portata altrove?...
        - che tipo di roccia?...la consistenza è importante perchè se fosse roccia friabile da lasciare in situ sistemata in qualche modo la macchina più produttiva - strade permettendo - sarebbe sicuramente un dozer di media capacità...diversamente si deve prevedere un escavatore con martello, uno per il carico, l'accesso dei mezzi di trasporto, ecc....
        - sai dove è verosimilmente localizzato l'intervento?...sarebbe interessante avere una IGM dei luoghi in modo da capire cosa si può fare, ecc
        - per quale fine si realizza questo scavo (non esagerato in se stesso) impegnativo per un luogo montagnoso...
        - se il luogo è veramente di difficile accesso non escludere l'impiego di dumper gommati di piccola taglia (o anche cingolati...ce ne sono una quantità incredibile) e di escavatori multiterreno (ragni).

        Facci sapere...e saremo lieti di dare qualche suggerimento.

        ....insomma...se devi inventare....devi farlo molto molto bene per essere credibile di fronte a una commissione di laurea.
        Costantino Radis

        Commenta


        • #5
          dettagli in più

          Ringrazio tutti e vi do qualche dato in più visto che il luogo è realmente esistente; è un altipiano fra Bergamo e Brescia, 1000 m di quota, siamo in un enorme radura circondata da bosco, acclività compresa fra 20° e 25°;
          il tratto problematico è proprio il sentiero, che sarà lungo a occhio e croce solo qualche chilometro, ma una panda riesce a percorrero tutto, quindi diciamo (abbondando) che 2,5 m ci sono..ho dei dubbi sul fatto che si possa allargare perchè in alcuni punti nn c'è proprio lo spazio materiale per farlo..
          Ipotizzo che la roccia non sia friabile, perchè nn sapendolo con esattezza mi metto nel caso perggiore.
          Devo realizzare una spa: l'edificio ha una forma molto semplice, diciamo un grande parallelepipedone di 2 piani, 90m x 30m; ho chiaramente bisogno di farlo entrare almeno per metà nel fianco della montagna per mimetizzarlo un po'....
          Per non dover portare via tutta la pietra scavata l'idea era di "riciclarla" per confezionare cls..ma devo ancora chiarirmi le idee su cosa serva in questo caso: frantoio, vaglio, lavaggio.....non ne ho idea. E comunque almeno 3/5 della roccia scavata vanno portati via se non ho sbagliato i conti..quindi il problema del trasporto rimane.
          Ah, dimenticavo! le tesi non hanno limiti di budget....;-)

          Commenta


          • #6
            ciao valentina, non conosco la normativa locale ma in genere le terre e le rocce da scavo non si possono riciclare, vanno utilizzate tal quale... quindi anche se solo una tesi, andrebbe individuato il sito che le riceve o comunque un centro di recuro dove vanno trasportate e trattate... (li se ne può variare la granulometria ma sul posto non lo si può fare...)

            Commenta

            Annunci usato

            Collapse

            Caricamento...
            X