MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Escavatori 200-350Q.li - CAT vs Komatsu [2007]

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • STEFANO924
    ha risposto
    Fra komatsù e cat scelglerei komatsù visto che con la 6-7 serie mi sono trovato bene nel usarlo con il martello comunque opterei per una terza scelta liebherr ma visto che si parla di cat e komatsù

    Lascia un commento:


  • Mike500
    ha risposto
    Originalmente inviato da Ruspa Visualizza messaggio
    Anche se mi dispiace ammetterlo perchè io tra le due sceglierei un terzo e quindi hitachi, ma comunque tra le due sceglierei senza dubbio caterpillar!
    io direi la stessissima cosa di ruspa....

    Lascia un commento:


  • F S
    ha risposto
    Tra i due oltre al consumo di gasolio e di oli vari sceglierei senza ombra di dubbio Komatsu. sono cento volte più robusti e precisi e hanno molta forza di strappo di più e inoltre il prezzo è minore quindi...

    Lascia un commento:


  • CAT323SA
    ha risposto
    ma da cosa cosa dipende una così grande differenza di consumi fra i motori a parità di cilindrate e prestazioni?

    Lascia un commento:


  • Roberto Geminia
    ha risposto
    il sistema più usato è quello della centralina aggiuntiva che ha diversi pregi:
    è veloce nell'installazione,
    è economico,
    da buoni risultati.

    Lascia un commento:


  • CumminsPower
    ha risposto
    Originalmente inviato da Roberto Geminia Visualizza messaggio
    riguardo i consumi, se non c'è un miglioramento del remdimento idraulico, non credo possano diminuire rispetto alle serie precedenti, in quando i motori, per rispettare normative più severe, tendenzialmente aumentano i consumi.
    Komatsu ha un motore più semplice di derivazione Cummins dove si può intervenire con
    maggiore facilità sulla centralina con ottimi risultati. Nelle vetture è molto di moda,forse tra non molto lo sarà anche nelle macchine movimento terra.
    si infatti il SAA6D107E è al 100% un Cummins QSB 6.7 Tier 3!
    Comunque non sapevo fosse così facile rimappare la CM850 del Cummins...

    Lascia un commento:


  • costantino
    ha risposto
    Infatti Komatsu e New Holland sono intervenuti proprio sul sistema idraulico per diminuire i consumi...a dire il vero questa volta è stata più brava New Holland in quanto - a parità di motore (le due macchine montano lo stesso motore....) l'italiano è leggermente più parsimonioso. Per ottemperare le nuove norme, però, la gestione elettronica non è in grado, da sola, di fare tutto quanto. A oggi solo CAT, con gli Acert, è in grado di rispondere con la sola regolazione elettronica alla chiamata delle future norme che entreranno in vigore nei prossimi anni. Tutti gli altri dovranno lavorare molto sul sistema di immissione dell'aria e, in generale, sull'impostazione del motore stesso.

    Lascia un commento:


  • Roberto Geminia
    ha risposto
    riguardo i consumi, se non c'è un miglioramento del remdimento idraulico, non credo possano diminuire rispetto alle serie precedenti, in quando i motori, per rispettare normative più severe, tendenzialmente aumentano i consumi.
    Komatsu ha un motore più semplice di derivazione Cummins dove si può intervenire con
    maggiore facilità sulla centralina con ottimi risultati. Nelle vetture è molto di moda,forse tra non molto lo sarà anche nelle macchine movimento terra.

    Lascia un commento:


  • costantino
    ha risposto
    Sicuramente vero ma qui si sta parlando di un range molto ampio con il cuore del mercato pesante: da 20 a 35 ton, quindi il 240 è collocato proprio in quella fascia mediana in grado di svolgere moltissimi impieghi. Come macchina nativa di una classe di quel tipo ha un equilibrio invidiabile che le consente di svolgere sia lavori di carico di un certo impegno che piccoli scavi con lavori di precisione.
    La maggiore differenza che ho potuto riscontrare tra i due modelli è consistita nella diversa taratura del motore che ha messo in luce un comportamento dinamicamente più brillante del PC240 rispetto al fratello più piccolo. Sulla carta, essendo disponibili tre modelli con lo stesso motore - PC210, PC240, PC290 - pensavo che il 210 fosse quello più avvantaggiato in quanto dotato di una unità decisamente sovradimensionata rispetto alla macchina. Ovviamente con una potenza adeguata alla macchina ma, in ogni caso, con un signor motore rispetto alla dimensione del mezzo. Di tutto ciò dovrebbe giovarne anche il sistema idraulico nel suo complesso con la possibilità di avere portate e pressioni elevate senza eccessivi sforzi e con consumi molto bassi. Ciò nonostante la macchina si è rivelata più lenta del modello superiore che, anche nel giudizio degli operatori, sembra essere il modello più azzeccato del trio con il PC290 a fare comunque la sua bella figura. Per quanto riguarda il PC230 non ho mai avuto modo di impiegarlo - così come il 290 - ma persone molto affidabili lo hanno trovato un buon mezzo con una controllabilità elevata e una eccellente forza di strappo. Cosa che non avevo potuto riscontrare nel PC210 provato a Newcastle durante la presentazione ufficiale.
    Di tutto ciò ne abbiamo comunque abbondantemente parlato in un argomento specifico sui serie 8. Se si va cercare è possibile trovare indietro nel tempo quanto scritto.

    Lascia un commento:


  • sick
    ha risposto
    grazie costantino!!!!peccato che il 240 sia fuori sagoma!!!!quindi penso che gli acquirenti vadano più su pc210-230....

    Lascia un commento:


  • costantino
    ha risposto
    Roberto, la tua ironia è stata molto apprezzata dal sottoscritto!!!!....infatti la cosa buffa era data proprio dall'antitesi fra la scelta di Cat da parte di Catmaia e il fatto che nelle fiere Komatsu sia sempre fra i migliori in fatto di "immagine femminile".

    Secondo me hai centrato in pieno: avere una buona macchina senza dover pagare certe parti di ricambio una esagerazione. E' un po' lo stesso ragionamento che potremmo fare noi in Piemonte. Con la presenza, oggi, di Panero quale concessionario ufficiale sia Hitachi che Komatsu la scelta in merito ad altre marche rimane ardua perché il suo servizio assistenziale - professionale ai massimi livelli e con costi del tutto ragionevoli soprattutto se rapportati all'efficienza e alla affidabilità - insieme alla sua disponibilità nei confronti dei clienti sono un mix eccezionale che fa presa tra gli operatori del settore.

    Per sick: sull'effettivo progresso fra i serie C e i serie D c'è un argomento apposito ma ti posso assicurare che le differenze ci sono sia in termini di consumi che di maneggevolezza idraulica che di soluzioni orientate verso la massima versatilità. Se vai nel nuovo sito CGT, nella sezione "News", sotto la voce "Dicono di noi", prova a scaricare il PDF dal titolo "Tutta un'altra classe"....potrai trovare una prova molto approfondita del nuovo 324D LN....il primo articolo è firmato con uno pseudonimo, il secondo no....entrambi provengono dalla stessa mano. Se ne può parlare nell'argomento "Nuovi CAT serie D.

    Tornando al confronto CAT/Komatsu personalmente sono rimasto colpito in modo favorevole soprattutto dal PC240 piuttosto che non dal PC210.

    Lascia un commento:


  • sick
    ha risposto
    ma i cat serie d consumano di meno rispetto ai precedenti o l' andazzo è lo stesso???

    Lascia un commento:


  • Roberto-roma
    ha risposto
    scusate ma facevo della pura e semplice ironia con chi esprime giudizi senza non aver considerato nessun parametro....sono romano e sono fatto cosi'....
    comunque gran bella lotta sugli escavatori classe 20 ton tra caterpillar serie d e komatsu-8
    premetto che posseggo caterpillar (ormai macchine non recenti) e su certi aspetti sono pienamente soddisfatto .....
    al giorno d'oggi consumare qualche litro in meno di carburante , acquistare ricambi a prezzi accessibili e non a prezzi da alta oreficeria.... sono fattori che fanno la differenza...
    a malincuore scelgo komatsu con i tempi che corrono non è poco.
    Ultima modifica di Roberto-roma; 10/11/2007, 18:37.

    Lascia un commento:


  • costantino
    ha risposto
    Ma se stiamo a guardare questo parametro nelle grandi fiere Komatsu è molto più organizzata di Cat. Organizzano sempre balletti e altre cose del genere....

    Tornando a fare i seri drei di seguire una linea di un certo tipo...ossia partire dal confronto obiettivo delle caratteristiche tecniche delle macchine prese a confronto. I serie 8 Komatsu e i serie D Caterpillar. Chi ha voglia di iniziare a inserire i dati?

    Lascia un commento:


  • Metal
    ha risposto
    Originalmente inviato da Roberto-roma Visualizza messaggio
    detto cosi' non sta ne in cielo ne in terra , anche io posso benissimo dire che mi piacciono le bionde ma se non si toccano con "mano" e capire cosa c'e sotto, qualcuno puo benissimo dire che io non capisco nulla di donne....
    ragazzi ma che metro di misura avete per valutare le macchine ,forse dal numero di standiste in minigonna che un marchio riesce a portare in fiera.......?????


    se la tua voleva essere una battuta ho comunqe l'impressione che sia la verita!!

    Lascia un commento:


  • Roberto-roma
    ha risposto
    Originalmente inviato da catmaia Visualizza messaggio
    io senza aggiungere altro direi sicuramente caterpillar
    detto cosi' non sta ne in cielo ne in terra , anche io posso benissimo dire che mi piacciono le bionde ma se non si toccano con "mano" e capire cosa c'e sotto, qualcuno puo benissimo dire che io non capisco nulla di donne....
    ragazzi ma che metro di misura avete per valutare le macchine ,forse dal numero di standiste in minigonna che un marchio riesce a portare in fiera.......?????

    Lascia un commento:


  • catmaia
    ha risposto
    io senza aggiungere altro direi sicuramente caterpillar

    Lascia un commento:


  • costantino
    ha risposto
    Off-Topic giustificato

    Vado Off-Topic ma ritengo sia assolutamente doveroso chiarire alcuni aspetti molto importanti.
    Per nino73: DIFFIDA PROFONDAMENTE di quel tipo (venditore è una parola grossa) che ti ha riferito delle notizie del tutto infondate ma, soprattutto, basate su dei "sentito dire" che possono trovare alimentazione solo in una profonda ignoranza sia della reale storia dei vari marchi che nei contenuti delle macchine. Innanzitutto, con una affermazione del genere, la eventuale (e sottolineo eventuale...) differenza fra i mezzi prodotti in Giappone e quelli prodotti in Europa si restinge alla colorazione della sola gamma compatta lasciando in disparte tutti i modelli maggiori (come ben sai è la gamma dei mini prodotti in Giappone, e nemmeno tutti, a essere verniciata nel famoso colore verde acqua). Se lo ritieni opportuno comunica a chi ti ha detto quelle cose che tutti gli escavatori della gamma pesante sono prodotti nello stabilimento Komatsu di Newcastle (che ho avuto il piacere di visitare - come molti altri stabilimenti di parecchi altri costruttori - e da cui escono oltre 6.000 macchine all'anno) nel nord Inghilterra e quindi poco hanno a che fare con Komatsu Italia nei cui stabilimenti ex-Fai di Noventa Vicentina sono prodotti i mini, le mini pale,le terne e i midi. Per quanto riguarda il rapporto fra Komatsu e FAI, l'allora joint-venture, in seguito perfezionata con il completo assorbimento del costruttore italiano da parte di Komatsu, ha portato da un lato a una evidente internazionalizzazione del produttore nostrano e dall'altro ha permesso alla Komatsu stessa di entrare dalla porta principale in un mercato allora fortemente contingentato. Oltretutto la gamma di Komatsu ha giovato di una gamma di macchine che non aveva e che ne hanno ulteriormente aumentato il successo. Su un evidente disprezzo rispetto alle macchine FAI o di loro evidente derivazione che possono trasparire dalle parole pronunciate da quella persona sarebbe il caso di sottolineare come la stessa CGT, quando CAT non produceva ancora le macchine compatte, si faceva produrre da FAI una serie di macchine vendute proprio con il marchio CGT in quanto allora ritenute le più affidabili sul mercato. Si tratta di un successo che si è concretizzato con la serie dei midi gommati che, su un progetto FAI (e sottolineo FAI) sono stati un vero e proprio best-seller durato fino allo scorso anno quando sono entrati in scena il nuovo PC88 e PW98....due macchine che - con la mano pesante dei giapponesi - hanno fatto un deciso passo indietro rispetto al passato (chi ha i PW95 preferisce spendere dei soldi per delle pesanti revisioni piuttosto che cambiare). Rispetto all'affermazione riportata questo dovrebbe fare pensare molto...solo perchè viene coinvolto in qualche modo il Giappone la macchina è per forza di cose migliore? Non credo proprio. Ogni progetto va visto e valutato in modo autonomo. Affermare quanto detto (ossia che gli attuali modelli compatti Komatsu sono dei FAI) è come dire che le terne, i mini e le pale gommate compatte New Holland e Case prodotte a Imola sono delle Benati solo perchè lo stabilimento e gran parte del personale sono quelli del vecchio marchio....mi sembra una cosa un poco azzardata!
    Personalmente diffiderei di una persona di questo tipo e, qualsiasi marchio venda, andando in giro a dire cose del genere non può che fare danno al marchio stesso che rappresenta in quanto non è per nulla credibile. Se ti deve vendere una macchina stai molto attento a un personaggio del genere. Occorre quindi vagliare le informazioni che vengono dette e fare un po' di attenzione a riportarle in un forum solo perchè in questo argomento specifico si sta parlando di escavatori Komatsu.
    Già si parla di due gamme completamente diverse (quella leggera e quella pesante in cui FAI non ha mai avuto nulla a che fare visto il preciso riferimento alla verniciatura verde acqua) e poi, ben anche si parlasse della gamma leggera, bisognerebbe fare ancora più attenzione a ciò che si dice perchè in questo specifico segmento Komatsu è leader del mercato nostrano con delle macchine che - arrivassero ben anche dalla Luna - hanno un livello tecnologico, prestazionale e di affidabilità decisamente molto alto.
    E tutto questo te lo dice uno che non ha nemmeno un Komatsu nel proprio cortile. Ne' piccolo ne' grande.
    Fine Off-Topic.

    Lascia un commento:


  • Aldo
    ha risposto
    Mah...secodno me dovresti guardare più che altro all'assistenza che ti viene fornita visto che entrambe le case fanno buone macchine.
    Personalmente lavoro con entrambe i marchi e mi trovo meglio con Cat.
    Ritengo comunque che ci siano macchine anche migliori delle due marche citate.
    Se è per una vostra politica aziendale quella di scegliere un solo marchio ok...altrimenti fossi in voi sceglierei di volta in volta la macchina più adatta a alle vostre esigenze, e non solo fra questi due marchi...magari darei un'occhiata anche a Liebherr, Volvo(questi due consumano molto poco inoltre), Hitachi........

    Lascia un commento:


  • nino73
    ha risposto
    visto che si parla di Komatsu, sapete cosa mi ha detto oggi un venditore che non tratta ne luna ne l'altra marca che i veri Komatsu cioè quelli giapponesi sono verdi mentre questi gialli sono Ex FAI e cioè più scadenti , be ora qualcuno mi salterà addosso ma io ho solo riferito quello che mi ha detto lui.

    Comunque io scelgo Cat

    Ciao

    Lascia un commento:


  • Ruspa
    ha risposto
    Giusto Trakker quindi un Hitachi per tutti!!!

    Lascia un commento:


  • Metal
    ha risposto
    io sono per komatsu.anche se hitachi la vedrei meglio!

    Lascia un commento:


  • F S
    ha risposto
    Per gli escavatori tra Cat e Komatsu ti posso consigliare il secondo, qui da noi nelle cave di marmo ce ne sono molti e vanno tutti benissimo e Cat ha un prezzo esagerato comunque ti posso consigliare in alternativa anche hitachi o hiunday.

    Lascia un commento:


  • CAT5080B
    ha risposto
    io x il mio ultimo acquisto ho confrontato cat e komatsu il 330D con il pc 340 (non mi ricordo la sigla precisa) ma komatsu come allestimenti da cava zero.. quindi CAT!!!

    Lascia un commento:


  • Pablo
    ha risposto
    Se la scelta è tra CATERPILLAR e KOMATSU è abbastanza ardua ... sono entrambe buone macchine, ai vertici delle categorie e dotate di sistemi di assistenza globali.
    Se la giocano a livello mondiale con Volvo CE, gli altri (anche se con ottimi prodotti) sono molto indietro.
    Per la votazione mi astengo per motivi deontologici .... he he he he

    Lascia un commento:


  • Trakker
    ha risposto
    Io sonbo fan della Caterpillar.. e vi dico, che solo molti togliessero quei ridicoli paraocchi,aprendo gli occhi ed attivando il cervello, vedrebbero che oltre a quelle macchine marchiate Cat.. ne esistono altre di pari valore.. se non migliori.. Ma si sa, a levare i paraocchi si dovrebbe ammettere di essere solo dei fissati

    Lascia un commento:


  • ZioBest
    ha risposto
    Caterpillar si può confrontare con Liebherr.. o anke Hitachi ke attualmente sta sfondando con la serie 3.. ma Komatsu.. a mi parere.. è assai indietro! non mi piace proprio...

    Lascia un commento:


  • IDP
    ha risposto
    Visto che vuoi un' ampia partecipazione, ti dirò la mia opinione da profano: tra le due preferisco Komat'sù senza dubbi, oltretutto mi sa tanto, come avete anche detto in altre circostanze, che CAT si fa pagare tanto il nome, poi io gli americani non è che li vedo poi tanto bene, quindi...... Naturalmente New Holland rimane sempre la mia preferita. Buona serata.

    Lascia un commento:


  • costantino
    ha risposto
    Come sempre molti fattori concorrono all'acquisto. Assistenza (concessionario), prestazioni, prezzo, tipo di impiego, fiducia nel concessionario. Qui in Piemonte, con la Comai, non avrei dubbi, sicuramente Komatsu. Inoltre i serie 8 ho potuto riscontrare essere ottime macchine. Senza nulla togliere ai serie D di Cat (ottime macchine da tutti i punti di vista) i Komatsu sono macchine che hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo.
    Aggiungo che comunque, anche io tra i due sceglierei un altro marchio con un rapporto qualità/prezzo/servizio tra i più elevati in assoluto: Liebherr.

    Lascia un commento:


  • sick
    ha risposto
    dalle mie parti i komatsu pc230nhd si doffondono sempre di più!!!!

    Lascia un commento:

Caricamento...
X