MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Corsi per escavatoristi [2005-2008]

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Corsi per escavatoristi [2005-2008]

    ciao a tutti,sono un appassionato di mmt come tuutti voi del resto,e volevo sapere dove bisogna rivolgersi per fare il corso di escavatorista.Io sono di cantù,lavoro in fabbrica ma mi piacerebbe cambiare,non ho esperienza su queste favolose macchine.L'unica cosa che si avvicina sono i muletti in ditta.Grazie a tutti

  • #2
    Come lavoro siamo nelle stesse condizioni. Anche io lavoro in fabbrica e vorrei fare l'operatore mmt sin quando ero piccolo... i muletti però danno poca soddisfazione.

    Per il corso prova a rivolgerti alle scuole edili della tua zona, di solito sono loro ad organizzare i corsi per operatori mmt.
    :help: Vincenzo :help: - Per ricordare un amico

    Commenta


    • #3
      grazie cat320,proverò

      Commenta


      • #4
        A Longarone,in provincia di BL si tengono dei corsi (che se non erro sono finanziati dalla regione Veneto) per operatori mmt.Comunque,se ne volete sapere di più rivolgetevi a Pacio,che è un membro di questo forum,so per certo che lui l'ha fatto e saprà dirvi vita morte e miracoli a riguardo.Ho detto questo perchè mi sembra lecito pensare che corsi del genere si tengano anche nelle altre regioni d'Italia....
        [B]IL TRUCIOLATORE[/B][B][/B]

        Commenta


        • #5
          Eccomi qua, infatti Fiat-Allis, l'anno scorso ho fatto il corso di meccanico escavatorista, il corso viene effettuato dalla scuola edile della provincia di Belluno, ed è sovvenzionato dalla regione Veneto insieme alla Cassa Edile di Belluno...

          il corso dura come un anno scolastico (9 mesi circa) e si fanno lezioni pratiche in campo manovre, con macchine della scuola (tipo CAT 920, terna 428, ragno della Kamo) e alcune macchine a noleggio (BobCat, e anche FK); e poi lezioni pratiche in officina, saldatura ad elettrodo, e ossiacetilenica, taglio con cannello, ecc....
          e poi anche teoria, elementi base di fisica, idraulica, motoristica ed elettrotecnica...
          Dovesti vedere se c'è una scuola edile nella tua provincia o regione e provare a chiedere se fanno anche corsi di escavatorista!!!!!
          Ciao

          Commenta


          • #6
            non capisco come si fa a lavorare in fabrica con la passione di mmt
            buttatevi senza corso cercate lavoro in queste ditte e imparate dipende dall eta
            che avete cmq io se vedevo un trattore ho un scavatore manco andavo a scuola
            mi piazzavo li delle ore fin che non mi caricava su e lo riempivo di domande tipo quante marce ha avevo 9 anni mi caricavano su hidromak 145 turbo e alla sera prendevo 2 pennarelli facevo da joystk e mi immaginavo la benna x essere pronto a non far figure
            a 14 anni pronto x il lavoro cmq siete ancora in tempo buttatevi non vorrete stare in fabrica
            x sempre se vi piace mmt capisco x forze maggiori ma lavoro x lavoro mejo far quel che vi piace

            Commenta


            • #7
              Cat , quello che dici è spesso irrealizzabile ....
              non nascondiamoci dietro le dita ... Generalmente chi è operatore di mmt lo è perchè, magari il padre o qualche parente opera nel settore ......Non è così semplice presentarsi e dire ... vorrei provare anche gratis .....I mezzi costano ,e devono lavorare....
              trovo che il corso sopraindicato sia molto utile .... certo non isegnerà le malizie acquisite negli anni .... ma da una piccola base su cui fare affidamento .....
              Praticamente stai dicendo .... non andate a scuola .... tanto puoi imparare a leggere e scrivere dasolo -----
              http://www.portpictures.nl/ ღaritime world

              Commenta


              • #8
                tutto vero cat75,il discorso è che fino a 20 anni circa la mia era una tenue oassione che poi pian piano è cresciuta e comunque dovevo portare la busta a fine mese.
                adesso a 29 anni ho capito cosa voglio fare pero non ho il tempo per "rompere le scatole"agli operatori per via del doppio lavoro

                Commenta


                • #9
                  Oggi ho parlato con un operatore e "scuole" per escavatoristi in zona Milano c'è alla CGT di Carugate oppure a Sesto, in un posto che non mi ricordo più il nome (tanto sta scassando i marciapiedi della mia via, lo vedrò x 2 settimane)

                  Commenta


                  • #10
                    Cfpme

                    http://www.scuolaedilebelluno.it/ e andate su FORMAZIONE SUPERIORE
                    Ultima modifica di Belinone; 29/11/2005, 17:54.

                    Commenta


                    • #11
                      NOOOOOOOO!!!! La mitica AD7 e il Kamo!!!!!!!

                      Quelle sono le macchine che ho utilizzato durante il corso di escavatorista!!!!!!!!!

                      CHE MACCHINE!!!!!!!

                      Commenta


                      • #12
                        ciao! io ho lavorato nella zona di como e sò che la cassa edile di como fa dei corsi gratuiti per operatori ma solo a dipendenti di imprese iscritte alla cassa edile.....ma è solo un corso basilare il vero lavoro lo impari giorno dopo giorno usando la mmt.......lavorando in fabbrica sarà dura trovare....prova a rompere a qualche impresa che al sabato pom lavora nel magazzino magari frantumando inerti o lavori del genere magari ti fanno iniziare a muovere un pò i materiali......comunque sarà lo stesso difficile (ma non impossibile) che troverai un titolare che ti dia in mano una mmt solo avendo fatto un corso....

                        Commenta


                        • #13
                          x lessan e belinone da quel che ho capito avete meno di 30 anni siete ancora in tempo
                          io rompevo le scatole agli operatori ma ero scusato dall eta chiaramente voi non potete
                          farlo ma vi consiglio di provarci entrate in queste ditte come operaio e poi
                          l occasione ce sempre x imparare x via dei soldi facile che ne prendete di + che in fabrica
                          anche facendo semplice operaio se avete passione imparate subito.
                          si comincia con lavoretti e poi sempre di + ti fai dar fiducia se avete passione meta lavoro e gia fatto ce gente su macchine che a scelto sto mestiere x star seduto
                          e non sa nemmeno quanti cilindri ha il suo mezzo eppure fa l operatore.
                          che bisogna essere figli di qualcuno non e vero io ho cominciato presto
                          ha 13 anni il pomeriggio guidavo un fiat hitachi 150 e una hanomag 55
                          e non sono figlio di nessuno sta tutto nel farti vedere volenteroso e che sai
                          qualcosa a riguardo delle macchine.sicuramentenon dovete andare in un impresa
                          con 200 operai li sicuramente accettano gente experta ma una ditta di 20 persone
                          l ideale x imparare poi potete puntare anche + in alto anche ha un 330.
                          poi non capisco in 6 mesi di scuola cosa puoi imparare ci vole la pratica
                          molta pratica vi assicuro che non sfigurate gia ad aver passione e gia un passo in+
                          come vi ripeto ce gente che non ce la eppure e su macchine da 200 q

                          Commenta


                          • #14
                            Da una parte potrai avere anche ragione cat75, ma dall'altra hai torto in pieno...
                            hai ragione sul fatto che la pratica è la cosa più importante, infatti ti dico che passare dal corso di escavatorista che ho fatto io e andare nella ditta dove lavoro adesso, c'è una bella differenza!!!!
                            Però la scuola è importante, di sicuro non impari perfettamente ad andare con le macchine, però ti fai un'idea su vari tipi di macchine e puoi provare, senza problemi e senza far perdere tempo a nessuno (non credo al giorno d'oggi che si possa trovare tanto in fretta una ditta dove ti assumono solo perchè hai passione, e ti fanno provare le macchine così senza problemi, anche perchè le macchine costano centinaia di migliaia di euri, e non tutti sono disposti a darle in mano all'ultimo arrivato). E poi al giorno d'oggi serve anche un pezzo di carta!!!
                            Se erano 10/15 anni fa forse di darei ragione, ma il tuo discorso ha poco senso ai giorni nostri

                            Commenta


                            • #15
                              che la malizia l'acquisisci lavorandoci sopra alle macchine penso lo sappiano tutti,io volevo fare il corso tanto per tirarmi avanti,poi ho parlato con il mio vecchio e mi ha detto di provare a chiedere ad un suo amico,che ha una ditta,se nel tempo libero posso dilettarmi,comunque tutto rimandato a settimana prossima perchè faccio il turno di notte.
                              grazie a tutti per i consigli

                              Commenta


                              • #16
                                Per non andare lontano da casa rivolgiti alla scuola edile di Varese. In questo momento stanno proprio tenendo un corso per operatori e nel 2006 ne faranno altri.
                                Ciao
                                Peppo

                                Commenta


                                • #17
                                  ciao lessan!vedo ke sei delle mie parti!secondo me dato ke hai questa grande passione come tutti noi potresti riuscire a trovare un posticino come operatore...dai nn ti scoraggiare!!e comunque se dovessi trovare un'impresa seria nn ti serve a nulla andare a fare un corso...ci pensano loro a darti le dritte giuste!!certo ci vuole un po di fortuna!

                                  Commenta


                                  • #18
                                    x ike81 io non mi sciraggio mai anzi mi rimbocco ancor di più le maniche

                                    Commenta


                                    • #19
                                      dovete spiegarmi che ti fanno fare al corso... come fanno a spiegare come si lavora?
                                      Per esempio se ti spiegano come va caricato un camion tu la impari in teoria ma in pratica?
                                      Pacio ho tutte le ragioni, non solo basta che hai voglia... sta tutto li ditemi dove sta il freno!!
                                      In certe ditte il geometra è quello che è li da tanti anni tipo calepio scavi,
                                      se arriva uno con un pezzo di carta appena uscito dalla scuola non vale nulla,
                                      non sa nemmeno da che parte gira la benna e c'è gente che andava con escavatori che fa il capo e i geometrini li usano per portagli le sigarette e la bindella.
                                      Notando che loro si sono fatti 5 anni di scuola
                                      pensa un corso cosa vale, fate una settimana accanto a uno bravo, meglio che il corso.
                                      Per muovere ll'escavatore ci vogliono 2 settimane il gioco è fatto. Per lavorare come si deve 10000 ore non bastano... detto questo 10000 ore al corso non le puoi fare, dunque non ti conviene nemmeno cominciare, imparate molto di più su sto forum e più aspettate peggio é.
                                      A 40 anni impari 10 volte più piano di uno di 15.
                                      Ultima modifica di Gianni Palma; 01/12/2005, 09:46.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        x cat75 ribadisco che lo so anch'io che si impara a lavorare sulle macchine e non sulla teoria,solo che io penso che con più sai meglio stai,poi è anche vero che sto già capendo molte cose andando a rileggermi tutte le altre discussioni.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Cat 75 ....
                                          Rimango sempre più allibito dalle tue parole .....
                                          I discorsi che fai sono pieni di ovvietà .....
                                          E' ovvio che la pratica è la migliore scuola.... è ovvio che le malizie si imparano sul campo ....
                                          Forse fraintendi ciò diciamo ...
                                          Qui si sostiene che , avere un pezzo di carta in mano con scritto che "sai" ( e N.B. sapere è tra le virgolette) manovrare dei mezzi mmt sia sempre meglio che non avere nulla ....
                                          Tu fai tutto facile...andate li ..fate ... promuovetevi .....
                                          Se così fosse hai eliminato la disoccupazione.....
                                          Non venirmi a dire che basta la buona volontà, o il farsi vedere svegli.....Per lavorare nel mondo delle mmt ci vuole ben altro ..... prima di tutto avere la fortuna di avere un parente o la propria famiglia che opera nel settore .... in modo da far pratica con i mezzi già in tenera età ....L' 80 % degli operatori sono figli o parenti o amici....Poi Ovviamente ci sono le eccezioni.... ma il mondo mmt è quasi a circolo chiuso .. Insomma ci vuole un nome alle spalle !!!! In modo che quando ti presenti sanno già chi sei e come lavori.... e poi forse ti faranno provare qualche mmt .....Andare in un azienda e sperare che ti formino è un bel eufemismo.... Punto primo , bisogna trovare l'azienda disposta ( su 10 il 9,9 dicono subito no) .. Secondo , bisogna fermare un mezzo e affiancarti un operatore che t'isegni .... e il gasolio che si usa ? e se fai qualche danno ? Il tempo è denaro .... e nei cantieri il tempo è sempre risicato ...
                                          Il bello è che esponi concetti così .....molto frettolosamente .....
                                          Nessuno qui asserisce che il corso serva a formare ottimi operatori mmt !!!!
                                          Serve solo da base , le vere ossa te le fai lavorando ..... e nessuno qui lo nega .....Andando avanti con gli anni anche le aziende operanti nel settore mmt avranno bisogno di persone qualificate (con qualifica è ovvio) e dovranno assumere per forza chi ha attestati ....
                                          Il discorso sui geometri poi .... Lo sanno tutti che un buon anziano ne sa 100 volte di più che di un geometra ----
                                          Comunque sia , sembra che dove lavori ti basta solo la buona volontà e l'intraprendenza ... benissimo se ci dai l'indirizzo ci presentiamo dove lavori tu .... e vediamo se ci accogliete a braccia aperte.... magari chissà... siamo fortunati e ci aspetta un 330 li tutto per noi .... così possiamo fare pratica!!!!
                                          E' strepitoso anche il modo in cui tu valuti l'età delle persone senza che le conosca .... un giorno mi spiegarai il rapporto che esiste tra ciò che scrivo e la mia presunta età inferiore alla trentina d'anni !!!!
                                          Ultima modifica di Belinone; 01/12/2005, 11:59.
                                          http://www.portpictures.nl/ ღaritime world

                                          Commenta


                                          • #22
                                            X Cat75, non ti preoccupare non ti do più torto, anzi sinceramente mi è passata la voglia di scrivere in questo argomento, finchè leggo certe tue affermazioni che hanno poco senso, perciò tieniti le tue ragioni!!!!

                                            X lessan, come ti ripeto, al corso ti fanno fare sia un po' di teoria sia un po' di pratica con le macchine e anche in officina!
                                            Poi non dare retta più di tanto a chi ti dice che la scuola non serve a nulla, io ho finito il corso a fine giugno. A metà luglio ho iniziato con una ditta qui della provincia di belluno, e dopo aver fatto un po' di esperienza con un dumper bettoniera, ho cominciato con gli escavatori e dopo un mese o cominciato come escavatorista effettivo in una squadra con due escavatori e un Bobcat a mia disposizione... Sicuramente mi è servita l'intrapendenza e la buona volontà, però se non hai un po' di "testa" non vai da nessuna parte, e quella te la formi sia con la scuola che con l'esperienza!!!!

                                            Saluti

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ciao a tutti! Vorrei inserire anche la voce di uno che si occupa direttamente di queste problematiche.
                                              Per CAT75: non perchè la pensi in questo modo, forse hai avuto qualche delusione con qualche impresa oppure, molto semplicemente, non hai avuto modo di fare formazione come si deve.
                                              E' abbastanza ovvio che il mestiere lo si impari sul campo, ma questo vale in ogni lavoro (io stesso, su suggerimento di mio papà, ho lavorato qualche annetto non in un solo ma in diversi studi di progettazione in modo da avere più punti di vista su problematiche simili) e non solo nel campo degli operatori di MMT. Essendo io un sostenitore della competenza specifica in ogni lavoro e avendo noi in azienda, per fortuna, una nuova serie di giovani volenterosi che stanno imparando il mestiere con soddisfazione nostra e loro, devo dissentire totalmente con parecchie affermazioni che si sono fatte in questo argomento. La formazione è fondamentale in ogni tipo di lavoro che richieda una specializzazione e una certa dose di alta responsabilità: l'operatore di MMT a mio parere ricade proprio in questo spettro (peraltro piuttosto ampio) di lavori...chi usa un mezzo meccanico che presenta queste complessità ha prima di tutto fra le mani uno strumento di morte. Partiamo da questo presupposto e cerchiamo di non dimenticarlo mai.
                                              Proseguendo nel filo logico della discussione è ovvio come un corso non possa assolutamente porre di fronte alle problematiche specifiche che si incontreranno un giorno in cantiere....ma questo vale anche, per esempio, per un laureato o per un diplomato. Ma senza le nozioni di base....come si può incominciare sapendo, per lo meno, che cosa si sta facendo? Nel mondo altamente professionale di oggi questo non è assolutamente possibile o, perlomeno, secondo me non è assolutamente tollerabile. Innanzitutto ci sono delle specifiche norme di sicurezza che vanno seguite e rispettate. Ed i corsi battono molto anche su questi aspetti che, spesso, i titolari delle piccole aziende o molti facinorosi che si incontrano nei cantieri sottovalutano.
                                              So già che quando parlo di sicurezza molti di voi storcono il naso e iniziano a dire che "....se non faccio il lavoro poi mi mandano via..." "...che il cliente trova qualcun altro che fa le cose al posto mio..." e via tutta una serie di scuse che, vi assicuro, NON HANNO ALCUN FONDAMENTO NE' TECNICO NE' TANTOMENO ECONOMICO!!!
                                              Le imprese che sono oggi più concorrenziali sul mercato e che riescono oggi a reggere la concorrenza sono quelle che investono nella sicurezza dei lavoratori e, soprattutto, nella corretta organizzazione del lavoro. E anche queste cose vengono, se non insegnate per filo e per segno nei corsi di formazione, almeno discusse nei loro termini più generali. Cosa significa questo? Significa SAPERE CHE UN PROBLEMA ESISTE e quindi significa PORSI DELLE DOMANDE SU COME RISOLVERLO NEL MIGLIOR MODO POSSIBILE e, alle fine, LAVORARE MEGLIO E IN MODO ORGANIZZATO (il che significa nel 99% dei casi, lavorare anche in sicurezza, in minor tempo e e con costi minori rispetto ad altri che, solo apparentemente, sembra che possano fare le stesse cose spendendo meno di voi). Vi assicuro che è così e non sono nozioni teoriche quelle che sto scrivendo ma soltanto il frutto dell'esperienza diretta sia come imnprenditore che come coordinatore per la sicurezza (e di cantieri ne seguo tanti e con tante imprese diverse e con tante problematiche diverse e ne vedo un po' di tutti i tipi).
                                              La risposta alle problematiche non le fornisce sicuramente un corso ma fornisce gli strumenti per poter giungere a delle risposte in modo corretto. Se non ho le minime nozioni di base su come si usano dei mezzi, come farò ad imparare tutto il "di più " che sono costretto ad imparare in cantiere? Se mi devo concentrare sul "come si usano i comandi", come faccio ad imparare a come eseguire un certo lavoro se la mia concentrazione è fissa su aspetti che in quel momento risultano in sostanza secondari (come faccio a fare correttamente una trincea se non so compiere le operazioni fondamentali di scavo...ecc...ecc....) Avete mai visto i calciatori che, in allenamento (e soprattuto quellli molto bravi), continuano a ripetere alcune operazioni fondamentali anche dopo anni di onorata carriera....come faccio ad essere un virtuoso se non ho i cosiddetti fondamentali? Ovvio che poi l'esperienza mi farà imparare tutta una serie di trucchetti in modo da compiere certe operazioni in minor tempo. Capitava così anche a me nei confronti degli operatori dei miei ma.....il mestiere nessuno te lo insegni ma sei tu che lo rubi. E qui inzia la seconda parte del discorso: ossia la voglia di fare e l'intrapredenza personale. Se non c'è la voglia e, forse, anche un po' di talento, questo lavoro non si impara. Chiunque, anche i geometrini citati da CAT75, se non dimostrano di saperci fare, porteranno le bindelle e le sigarette a vita ma...se i numeri li hanno, dopo un po', proprio grazie alla preparazione di base che è maggiore, anche quelli che comandano dopo aver fatto per anni gli operatori, non li vedono nemmeno. E questo vale sempre. La forza dell'esperienza è fondamentale in ogni ambito lavorativo ma, per quanto si possa semplificare, mai e poi mai chi ha una preparazione di base eccellente e voglia di fare unita alla passione per il proprio mestiere si farà prendere per il naso, dopo un po' che lavora e con un minimo di malizia, da chi ha anni di esperienza sulle spalle. Ovvio che gli inzi siano duri per tutti ma gli allievi che superano i maestri sono molteplici e si trovano tutti i giorni (per fortuna).
                                              Mai compiere l'errore di affidarsi semplicemente ad un qualcosa che si impara sul campo: occore unire anche una preparazione di base e di continuo aggiornamento che ampli le vedute e che permetta di vedere i problemi da più punti di vista.
                                              ALtro punto: non è sempre necessario avere dei parenti che lavorano nel settore per intraprendere con successo una certa professione. La maggioranza di coloro che lavorano come operatori di MMT provengono da una tradizione di famiglia ma noi, in azienda, abbiamo un sacco di ragazzi giovani che hanno iniziato questo lavoro per interesse personale e sono diventati anche bravi e coscienziosi. Alcuni sono pure diplomati (meglio portare a casa 2000 euro usando una MMT che 1000 seduti in un ufficio....almeno così la pensano loro) e sono proprio quelli che affrontano gli aspetti più pericolosi del nostro lavoro con maggiore decisione e coscienza critica sapendo a cosa vanno incontro e sapendo assumersi i rischi necessari al momento giusto e solo quando è realmente necessario e impossibile fare altrimenti. Molti di loro sono arrivati in azienda dopo aver fatto un corso presso i Comitati Paritetici Territoriorali, presso l'Ente Scuola o presso la CSEA. Ovvio che non fossero operatori finiti ma persone con voglia di fare un certo lavoro, sgrossati, con delle cognizioni minime di meccanica e a volte anche di elettronica, con cui parlare in modo completo e competente di MMT e loro utilizzo. Tutto il resto viene da se': stare a contatto con operatori validi e preparati aiuta sicuramente, se si è svegli, ad imparare prima certi accorgimenti per fare meno fatica, usare meglio il mezzo e, soprattutto, fare con soddisfazione il proprio lavoro.
                                              Cosa dire di più?
                                              Ci sono i contratti di formazione lavoro: noi abbiamo formato persone che ora ci danno delle bellissime soddisfazioni, che ci hanno risolto dei bei problemi in svariati cantieri, che hanno lavorato come forsennati facendoci rispettare tempi di consegna strettissimi di vari cantieri (lo smarino del metrò, vari lavori olimpici, sottopassi e gallerie urbane...tutti lavori rognosi in cui questi giovani hanno fatto la parte del leone).
                                              Ovvio che poi anche l'impresa deve fare la sua parte: per educare un figlio bisogna usare solo l'esempio e non le parole. Essere presenti, risolvere i problemi, dare fiducia, fare capire che si fa sul serio sempre e non si sta giocando: pagare gli stipendi in modo puntuale, fornire il necessario abbigliamento, avere un parco macchine efficiente e moderno, essere puntuali la mattina (i cancelli della sede sono sempre aperti da noi e chiusi da noi almeno mezz'ora prima e dopo la fine della giornata), essere presenti in cantiere, far fare i corsi di aggiornamento, le visite periodiche, ecc.
                                              Ovvio anche che ci sarà chi tradisce la fiducia reciproca (sia da parte dei dipendenti che da parte degli imprenditori)....ma come sempre non di deve generalizzare. Io parlo di persone che hanno voglia di fare il proprio lavoro con serietà: anche a noi sono capitate persone che poi sono andate via in poco tempo o persone che, nonostante anni di lavoro, hanno ribaltato un bilico in fase di scarico dopo solo una settimana dall'assunzione (e finora non ci era mai capitato) per eccesso di sicurezza.
                                              I casi citati da te, CAT75, secondo me sono soltanto degli eccessi che, spesso, nel nostro mondo dell'edilizia, sono molto frequenti. Si pensa che soltanto l'esperienza possa servire e se magari nella nostra carriera abbiamo avuto anche qualche costola rotta o qualche ribaltamento....tanto meglio!!!...fa molto "uomo vero" (scusate il termine che sto per usare ma....porca miseria che putta.......te!!!......quante volte le sento dire queste cose insulse!!!). Nulla di più sbagliato: e se chi ti insegna in realtà è un asino calzato e vestito?....quante volte abbiamo accolto gente in azienda che, dopo anni di lavoro pensava di sapere tutto e poi....sbam!!!...hanno battutto il naso contro un muro durissimo fatto di gente che teneva le macchine benissimo, contro persone che giravano lo zucchero nelle tazzine del caffè con un cucchiaino attaccato alla benna di un EX355, di persone che demolivano interi edifici pizzicati in aderenza con altri senza che nemmeno i vicini se ne accorgessero....e allora hanno capito tante cose...e guarda caso erano proprio quelli che facevano discorsi esattamente uguali a quelli che facevi tu qualche post prima del mio....
                                              Prova a parlare con qualche operatore di Baraldi, di General Smontaggi....vedrai che la musica è ben diversa. Ci sono realtà in cui il lavoro è studiato a tavolino in ogni minimo dettaglio per non lasciare nulla al caso, a volte si guardano i lavori anche con dei filmati per capire le cose che possono essere migliorate....se questa non è formazione.
                                              Permettimi solo di dire una cosa: con una mentalità così.....non arriverai di certo a capire queste raffinatezze e ad essere tra quelli che queste cose le vivono tutti i giorni. Ci sono persone talmente brave e preparate tra gli operatori, che vivono la propria carriera in costante e perenne formazione, anche teorica, proprio per raggiungere gradi di soddisfazione anche personale che nemmeno ti immagini. E sono proprio quelli che noi professionisti vogliamo avere al nostro fianco, che stimiamo, a cui chiediamo consiglio....gli sbruffoni che pensano di sapere tutto solo perchè lo fanno (senza capire cosa c'è dietro....e stai attento che il tuo atteggiamento ti porta verso una strada fatta solo di gesti ripetivi e non di ragionamenti) e non perchè hanno un metodo generale di lavoro che gli permetta di affrontare tutte le situazioni con uguale spirito.
                                              E qui finisco...scusate i toni a volte un po' pesanti, scusami tanto CAT75 se sono stato un po' duro ma non è con te che ce l'ho ma con chi ti ha messo in testa delle idee che impoveriscono la professionalità delle persone.
                                              Per tutti gli altri: se volete fare gli operatori di MMT cercate di curare al massimo gli aspetti che vi ho detto. Così facendo potete tranquillamente aspirare anche a delle belle soddisfazioni economiche.
                                              Costantino Radis

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Bè costantino, quello che hai scritto è la sacrosanta verità, io è da poco che lavoro nel settore, perciò ancora non conosco molto bene il settore però secondo me in ogni settore in cui uno lavora bisogna sempre cercare di imparare sia con i corsi di formazione, sia "rubando con gli occhi" e non bisogna fermarsi a quelle quattro manovre basi di una macchina, ma cercare di conoscerla al meglio e saperla sfruttare in tutte le sue possibilità. Devo dire che il tuo discorso è molto giusto, purtroppo, sono tante al giorno d'oggi le persone che la pensano, come Cat75 e purtroppo con questa mentalità non si va molto lontano!!!!

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  ok vedo con la tua mentalita dove sei arrivato??
                                                  svaglia pacio ci sono extra comunitari che sono su camion betoniere
                                                  e su scavatorini e non hanno nessun corso e soffiano il posto a gente che a pasione
                                                  e mette le mani avanti prima del tempo e le prime volte non si deve aver paura del badile
                                                  e quel che dico non e ovvio chi sono io allora mandrache
                                                  mio padre fa operaio
                                                  non conosscevo nessuno ho 29 anni e ho usato macchine da 500q
                                                  pejnsa a quel che scrivi sembra che scrivi solo x darmi torto solo xche ho solo la
                                                  terza media e dgt male senza punteggiatura non vol dire che sono ovvio o scemo
                                                  bene gia che spingi spingo anchio
                                                  e ti dico veramente che penso
                                                  non hai abbastanza passione se no faresti di tutto pur di salire su di una macchina
                                                  se una cosa la voi con tutto te stesso prima o poi la ottieni se invece ti accontenti
                                                  solo parlarne sta solo a te se parti gia con le mani avanti non va bene
                                                  sicuramente non puoi pretendere di salire su di un 300 q il primo giorno
                                                  i lavori vanno x gradi
                                                  allora dimmi tu ci sono operatori che se li vedi lavorare rimani a bocca aperta
                                                  e sanno tutto della macchina e ti smontano valvole relif senza scuola solo experienza
                                                  poi io non ho detto che la scuola e un danno ma secondo me la scuole
                                                  serfvono x diventare dottore avvocato ecc l operetore e una cosa pratica al 80%
                                                  mentre un avvocato il contrario
                                                  xche le macchine non sono mie se no l avrei gia fatto dedicherei il sabato pomeriggio a voi co sta cosa non voglio dire che sono un maestro anzi anchio o molto da imparare
                                                  Ultima modifica di cat75; 01/12/2005, 22:53.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Cfpme

                                                    ciao fr10b per info sulla scuola devi andare a ponte nelle alpi(sede meccanici escavatoristi) oppure a mel (sede principale) cmq il sito è www.scuolaedilebelluno.it ciaooo

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      x costantino ho lavorato con la general smontaggi abbiamo demoliti l alfa di arese
                                                      la nostra impresa e la general ti dico che anche li ce serieta ma ce anche il marciume
                                                      gli anno fatto rifare i piazzali xceh buttavano ghiaia misto terra e i risultati piastra
                                                      sempre negativi x svariate volte come vedi anche li ce il bello e il brutto
                                                      c era un tipo sul rullo che mangiava dormiva sul rullo manco si degnava di scendere
                                                      devo dire pero che cera gente anche competente xche il lavoro di demolizione
                                                      e stato un successo ben organizzato ma come ti ripeto i piazzali interni che ora
                                                      e zona fiere una skfezza materiale scadente e livelllati malissimo tutto a onde
                                                      ci andava il pavimento in certi punti 17cm in certi 12 e 20
                                                      e questo e general smontaggi pensa le imprese + piccole che hanno meno qualita
                                                      anzi e il contrario bye bye

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Cat75, non so dove vuoi arrivare, ma stavolta stai superando i limiti.. se sule betoniere o le MMt ci stanno certe persone.. e perchè purtroppo la concorrenza è rappresentata da gente come te.. Il mio titolare di qui, potrebbe prendere vari operai e pagarli meno di me o degli altri.. ma il nostro team non lo cambia.. e non solo, in Internet, sul sito della Ditta, ha dedicato una sezione a noi, con la nostra qualifica principale e la macchina che guidiamo.. sai perchè? Perchè ognuno di noi sa piu o meno quel che deve fare e come va fatto.. Io ho un diploma da Geometra in un cassetto, messo li per la passione per le MMT e i camion, agli esami di maturità rifiutai la copia con la soluzione della traccia di Topografia.. e sai perchè? Perchè io le mie serate le passavo in uno studio di un topografo in gamba... alla fine, trovai la soluzione usando il cervello¨( e devo dire la verità, ai piu bravi, ci fu data la possibilità di collaborare).. e fummo gli unici.. Dopo lavorai 2 anni i uno studio.. andando per cantieri...io che avevo lavorato per anni sulle MMT sapevo il fatto mio.. e capivo quando qualcuno cercava di fare il furbo.. Per cui, bisogna avere certe affinità.. senno' potrai starci una vita.. ma resterai un operatore meno che mediocre.. e ricordati, che chi assume certe gente, dopo se ne pente... perchè i soldi risparmiati per la busta paga... si spendono per 3 volte in ricambi e rotture!!! Qui, al momento attuale, l'operatore MMT, deve anche saper legger il disegno quotato, saper usare il laser per fare i punti ed i livelli.. senno' sull'escavatore non ci sali...

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          dalle mie parti sulle betoniere ce gente di colore xche e un lavoro sporco
                                                          e piace a pochi allora e passato in secondo piano e viene sfruttato da loro
                                                          nulla in contrario ma veder gente che a passione e non la sfrutta mi dispiace
                                                          capisco un imprenditore che ha passione ho un notaio ho x forza maggiori serie
                                                          ma come ripeto lavoro x lavoro mejo far quel che ti piace
                                                          io se dovrei stare in fabrica non mi passa la giornata mentre nel mio lavoro che ne vado matto guardo l orologio alle 6 qualche volta

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Stare sulle betoniere è sporco e ci stanno solo determinate persone? Bhè qui, ci stanno gli svizzeri e gli italiani, al massimo portoghesi.. Comunque, mi sa tanto che tu stia cercando solo di far caciara come si dice a Roma.. su di te nutro moltissimi dubbi... su tante cose che dici.. e che dici di fare e sapere...

                                                            Commenta

                                                            Caricamento...
                                                            X