MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Komatsu PC75 [2008]

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Komatsu PC75 [2008]

    Salve sono scari,
    c'è qualche anima buona che sa darmi informazioni riguardo alle caratteristiche e affidabilità del Komatsu PC75?
    Ultima modifica di

  • #2
    ciao,
    io ho un pw75.... ma a parte il fatto che è gommato, non ci sono differenze...

    è una macchina onesta ed i ricambi non sono troppo costosi...

    se hai qualche domanda specifica chiedi pure

    Commenta


    • #3
      buongiorno,
      a mio parere non ha un gran braccio rispetto alle sue dimensioni, ma nel complesso una macchina sincera.
      Affidabile nel tempo, buon motore ( 4.400 cc se non sbaglio???) e comunque una buona idraulica.
      semplice e efficace, se c'è il prezzo secondo me un'acquisto da valutare.

      Commenta


      • #4
        Salve Riccardo281063 ti ringrazio per la disponibilità e ne approfitto chiedendoti,cosa ne pensi di una macchina come il PC75 da usare con una trincia da un metro con utesili a mazze per tagliare arbusti in terreni collinari? Oppure è meglio orientarsi su altre macchine tipo Yanmar ViO70? Grazie .

        Commenta


        • #5
          buongiorno scari,
          qui torniamo sempre al discorso di stabilità e non di marchio.
          Nonostante a me piaccia il VOI 70 ( lasciamo stare la cabina però....) è pursempre una macchina girosagoma, con i suoi pregi e i suoi difetti. E' indiscutibile che una macchina come il Komatsu PC 75 sia più stabile su terreni collinari; tieni inoltre presente il peso del trincia in fase di lavoro.
          Per ciò che riguarda il funzionamento, non è ne un problema di idraulica ne di motore, quanto di un impianto fatto ad "opera d'arte". Non pensare che basti attaccarlo all'impianbto martello ( doppio effetto) per riuscire a lavorare come si deve. Per sopperire ai problemi di surriscaldamento e riuscire a lavorare mentre ti muovi con i cingoli ci vuole qualcuno che faccia un impianto dedicato al trincia ( si possono fare in molti modi...con valvole prioritarie ecc ecc...), non credere a chi ti dice che basta aggiungere un tubo in scarico o scemate varie.
          Altro occhio va dato al trincia, c'è qualche azienda che produce trincia con telaiatura rinforzata ( ricordati che un braccio di un trattore dopo qualche quintale di sforzo cede....il braccio di un'escavatore ha "qualche quintale" di forza in più...poi distruggi il trincia....) adatto ad essere montato su macchine movimento terra.
          Se l'impianto è ok non dovresti avere problemi anche con trincia da 1200mm.

          Commenta


          • #6
            io sul mio PW75 ho fatto l'impianto trincia dedicato come ho descritto più volte in altri post.

            poi ho scelto la trinciatrice FERRI perchè è dotata di sistema autolivellante.
            Se si sbaglia l'impianto non ci sono problemi di surriscaldamento ma ci sono problemi per traslare e trinciare contemporaneamente.

            la freccia rossa indica il parallelogramma autolivellante, quella nera il sistema di ricircolo
            Ultima modifica di

            Commenta


            • #7
              Il pc 75 ha un motore di 3318 cm cubici ed un idraulica dedicata a centro chiuso che lo rende ottimo nelle sue lavorazioni. Un trincia semiforestale a mazze la macchina lo tira meravigliosamente.
              Bisogna considerare però che è un escavatore e no un trattore. L'olio sfruttato per il trincia è il solito della macchina quindi, ne mandi un pò al trincia, ne manca un pò alla macchina per eseguire movimenti contemporanei.
              Ma tra tutte le macchine in circolazione il pc 75 è l'unico che, senza un impianto dedicato, riesce a sfruttare pienamente un ausiliario come il trincia.

              Commenta


              • #8
                Originalmente inviato da riccardo281063 Visualizza messaggio
                io sul mio PW75 ho fatto l'impianto trincia dedicato come ho descritto più volte in altri post.

                poi ho scelto la trinciatrice FERRI perchè è dotata di sistema autolivellante.
                Se si sbaglia l'impianto non ci sono problemi di surriscaldamento ma ci sono problemi per traslare e trinciare contemporaneamente.

                la freccia rossa indica il parallelogramma autolivellante, quella nera il sistema di ricircolo
                Allore se non ho capito male la trincia possiede un sistema di ricircolo dell' olio suo, senza dovere istallare la terza via ( o scarico) dell' olio su escavatore
                Per esempio con trincia Berti devi avere la terza via altrimenti non la usi

                Commenta


                • #9
                  se per terza via intendi il drenaggio, allora quello lo devi avere!

                  Commenta


                  • #10
                    informazioni PC 75 2006

                    Gentilmente qualcuno può dirmi a cosa servono le spie sul quadrante della messa in moto? Ci sono dei simboli e la scritta low e speed che non so a cosa si riferisca.

                    Per la messa in moto bisogna sempre scaldare le candelette? anche quando è caldo?

                    Sul Joystick di dx ci sono anche dei pulsanti, uno serve per suonare e gli altri due?

                    Mi hanno venduto la macchina senza libretto ed al posto del certificato CE mi hanno dato una denuncia di smarrimento.

                    Grazie anticipatamente.

                    Commenta


                    • #11
                      Low e speed,come Spedigonzale devono significare bassa e alta velocita di spostamento con la cingolatura.
                      Come tutti i motori ad iniezione indiretta,la funzione delle candelette è quella di riscaldare le precamere.venendosi a trovare direttamente investite dallo spruzzo degli iniettori,accende anche il gasolio a motore freddo,dopo il motore marcia senza l'ausilio delle candelette,quindi a motore CALDO l'accensione no ha più bisogno delle candelette.
                      Poi considera che un motore in buone condizioni ad iniezione indiretta si avvia anche senza preriscaldamento.
                      75 sta per 7,5 quintali?

                      Commenta


                      • #12
                        Originalmente inviato da xrpan Visualizza messaggio
                        Gentilmente qualcuno può dirmi a cosa servono le spie sul quadrante della messa in moto? Ci sono dei simboli e la scritta low e speed che non so a cosa si riferisca.
                        .
                        Forse qualche foto potrebbe facilitare a capire la strumentazione sul quadrante.


                        Originalmente inviato da xrpan Visualizza messaggio
                        .Per la messa in moto bisogna sempre scaldare le candelette? anche quando è caldo?.
                        Non hai candelette,dovresti avere una resistenza(scaldiglia) montata sul colettore aspirazione,l'avviamento fatto con motore caldo non trova benefici con il suo uso "scaldiglia",mentre è utile quando si avvia il motore freddo e con una temperatura esterna inferiore a "+" dieci gradi.

                        Originalmente inviato da xrpan Visualizza messaggio
                        Mi hanno venduto la macchina senza libretto ed al posto del certificato CE mi hanno dato una denuncia di smarrimento..
                        Io ti consiglierei di scrivere alla Komatsu Italia con il numero di telaio macchina e chiedere informazioni.
                        Saluti...........
                        Ren57

                        Commenta


                        • #13
                          Dopo un po di tempo il venditore mi ha fornito il certificato CE.

                          Per il libretto uso e manutenzione ancora non ho risolto e non sono nemmeno riuscito a mettere foto sul forum.

                          Se qualcuno conosce il PC 75 e mi può aiutare lo ringrazio sin d'ora.

                          Commenta


                          • #14
                            Pc 75

                            Per la messa in moto ho risolto: era la treccia di rame sulla bobina del motorino avviamento. E' stata sostituita ed ora il motore parte al primo giro di chiave senza scaldare niente.

                            E' possibile che su questo forum nessuno conosca il Pc 75?
                            Mi viene da pensare che questo forum è morto.

                            Commenta


                            • #15
                              Originalmente inviato da xrpan Visualizza messaggio
                              Per la messa in moto ho risolto: era la treccia di rame sulla bobina del motorino avviamento. E' stata sostituita ed ora il motore parte al primo giro di chiave senza scaldare niente.
                              .
                              Fino a quando la temperatura esterna non scenderà verso lo zero gradi...............non occorre scaldare nulla.

                              Originalmente inviato da xrpan Visualizza messaggio
                              E' possibile che su questo forum nessuno conosca il Pc 75?
                              Mi viene da pensare che questo forum è morto.
                              Anzichè criticare.................vedi di proporre domande concrete ...............forse qualcuno ti risponderà
                              Saluti................
                              Ren57

                              Commenta

                              Caricamento...
                              X