MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Terne rigide Vs terne articolate

Collapse
X
 
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Terne rigide Vs terne articolate

    Visti i numerosi post nell'argomento "Scelta di una Terna ..." vorrei aprire questo nuovo post di discussione. In commercio troviamo terne di tipo rigido e di tipo articolato, vorrei sapere secondo voi i pro ed i contro dell'una rispetto all'altra.
    Quando è meglio ricorrere a telai rigidi (qualunque sia la configurazione) e quando a telai articolati; qual'è la tipologia più diffusa; perchè si è optato per un modello in vece dell'altro e .... chi più ne ha più ne metta !!! ... sono sicuro che non mancheranno risposte ....
    Paolo Raffaelli

  • #2
    Secondo me se si effettuano lavori su terreni o strade in pendenza conviene utilizzare una terna rigida in quanto la terne articolate diventano più instabili alla massisma articolazione, tendendo al ribaltamento.

    Commenta


    • #3
      .... solo uno ha risposto ?!! .... dai qualcuno che ha lavorato con entrambi i modelli, oppure che li ha provati o che li conosce o che li vende/costruisce ... nessuno che abbia voglia di intervenire ??
      Paolo Raffaelli

      Commenta


      • #4
        io molti anni fà ( sono quasi vecchietto ) le ho usate di tutti e due i tipi .... posso dire che la terna rigidacome ha già detto Ale BAS sono più stabili su terreni in pendenza e penso scaricano meglio la forza a terra quando si deve impalare..... le snodate però sono molto maneggievoli nel rinterro degli scavi e nelle manovre nello stretto con benna colma...

        Commenta


        • #5
          Risponderei suddividendo il mercato in due macro gruppi :

          1) Imprese edili : terna articolata per maneggevolezza e flessibilità di impiego.

          2) Scavi gas/acqua : rigida per maggior stabilità e produttività retro.

          saluti

          Commenta


          • #6
            Premetto che io non ho mai guidato una terna, ne ho viste al lavoro qualcuna, e secondo il mio modesto parere in spazi ristretti non c'è niente di meglio che una articolata, soprattutto se devi caricare un camion, con una rigida non riuscirai mai a impalare e caricare nello spazio (ridottissimo) di una articolata, anche se hanno il medesimo raggio di sterzata.
            Benatti Emanuele

            Commenta


            • #7
              Io di terne articolate non ne ho mai utilizzate, sono fedele al telaio rigido in quanto mio zio si occuppa di metanizzazione.
              Come dice appunto Volvoman bisogna distinguere il settore d'impiego:
              Edilizia: articolata
              Lavori pubblici: rigida

              Poi ci sarebbero campi come l'agricolture a l'ambiente in cui dipende però dall'utilizzo che bisogna fare della macchina.

              Sinceramente a me hanno sempre sconsigliato la terna articolata anche se penso che per molti lavori non sia minimamente paragonabile alla rigida e viceversa.

              Pablo e Co. potreste aiutarmi a capire meglio le differenze tra queste due macchine???

              Grazie CIAOOOO!
              Operatore...fiero di esserlo

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Pablo:
                .... solo uno ha risposto ?!! .... dai qualcuno che ha lavorato con entrambi i modelli, oppure che li ha provati o che li conosce o che li vende/costruisce ... nessuno che abbia voglia di intervenire ??
                ECCOMI!!!

                Facciamo una rapida scansione delle due macchine.

                1) Quanto a dimensioni la terna rigida è più larga generalmente di un 20cm e più lunga di circa 50 a parità di potenza.
                2) La prima ha una visibilità ridotta rispetto all'articolata in quanto il cofano motore , seppur compatto e stondato, è sempre li davanti!
                3) Su strada la terna rigida è più posata e meno soggetta a colpi in virtù del ponte oscillante anteriore, le articolate sono costituite da due semitelai rigidi su ralla rotante e ciò non ammortizza i colpi provocati da buche ecc.
                Inoltre la trasmissione idrostatica delle articolate ne impedisce la velocità di 40Km/h propria delle rigide (al max raggiungono i 34 km/h)
                4) Le componenti meccaniche e idrauliche su una terna rigida sono montate sopra al telaio, sull'articolata sono imperniate al telaio ma non hanno un supporto consistente che le fissi da sotto, rendendole più delicate.
                5) Il telaio rigido seppur con 4 ruote sterzanti non consente alla benna caricatrice di seguire il movimento della macchina riducendone comunque la visibilità.Sulle articolate, la benna segue la direzione delle ruote consentendo una sterzata più semplice rispetto ad ostacoli presenti.
                6) Una terna rigida non permette di rimuovere il braccio retroescavatore in caso di utilizzo in zone strette e con bassa visibilità, l'articolata (almeno le Komatsu) posso sostituire ul blocco evsatore con una zavorra di contrappeso.

                Detto questo sono daccordo nel dire che una rigida è ottima per lo scavo in trincea e altri lavori semplici ma nelle situazioni anguste non c'è 4x4x4 che tenga, l'articolata da sempre la possibilità di allineare il caricatore dove necessario senza bisogno di raddrizzare il telaio e questoconferisce una versatilità senza pari.
                Lo stesso vale nel carico autocarri dove il movimento della benna, sollevata sopra il cassone, è uguale a quello di una pala e non vincola l'operatore ad eseguire una manovra di avvicinamento obbligata.

                Secondo me questi sono i 6 elementi valutativi per la scelta della terna giusta, secondo voi sbaglio?
                oppure no??

                ciao
                Ultima modifica di Gianni Palma; 24/10/2012, 22:18.

                Commenta


                • #9
                  Mmmmm...inizio a capire!!

                  Altra domanda...perchè dicono che le prestazioni di un retro di un'articolata aumentino se si lavora con il telaio sterzato??

                  Grazie ciao.
                  Operatore...fiero di esserlo

                  Commenta


                  • #10
                    No le prestazioni non migliorano ma pur rimanendo col telaio anteriore dritto allo scavo puoi angolarti col telaio posteriore e lavorare ad esmpio a filo muto vedendo dove stai lavorando.

                    capito!!!

                    Comunque per un uso ottimo della macchina è meglio che il telaio sia sempre dritto.

                    ciao

                    Commenta


                    • #11
                      Aaaah...capito!!
                      Comunque verrò da te a prendere qualche lezione di guida dell'articolata!!

                      CIAO!!
                      Operatore...fiero di esserlo

                      Commenta


                      • #12
                        L'articolata deve riallineare il telaio per usare il retroescavatore, soprattutto se lavora in pendenza. Con il telaio in posizione articolata durante l'uso del retro .. la macchina perde stabilità (nonostante gli stabilizzatori) sino ai massimi gradi dell'articolazione dove utilizzare il retro in maniera ottimale significa compromettere la stabilità della macchina (libretto d'uso del costruttore se non ricordo male).
                        L'articolata svolta sicuramente in un diametro minore della rigida, ma di quanti cm parliamo ?? Qualcuno ha dei dati ??
                        Il telaio articolato, con articolazione centrale delle snodate garantisce sì di avere l'allineamento benna - ruote e quindi per caricare con la macchina completamente articolata .... ma siamo sicuri che con una rigida non si riesca a proprio a caricare???
                        Ma volevo soo chiedere se l'articolata, che pur rimuovendo il retroescavatore NON DIVENTA UNA PALA GOMMATA NEMMENO CON L'AGGIUNTA DEI CONTRAPPESI PER OVVIE RAGIONI PROGETTUALI, è in grado di esprimere tutta la sua potenzialità quando di deve andare a lavorare sopra a dei cumuli di materiale (tipo quelli presenti nei centri di riciclaggio o delle cave)oppure per lavorare di precisione con la pala anteriore ???
                        Si potrebbe, se voi siete d'accordo analizzare in senso stretto queste 2 tipologie di macchine .... andando verificare quando una è meglio dell'altra e vicerversa ??!!
                        Paolo Raffaelli

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao Pablo, ti assicuro che l'articolata in alcuni lavori è addirittura meglio della rigida.
                          Nei lavori di scavo la rigida è più stabile e consente rotazioni anche nella parte dove è posto il retroescavatore.
                          L'articolata è molto indicata in spazi ristretti, se ci fai caso la maggiorparte dei suoi acquirenti sono le imprese edili, oppure chi come noi costruisce strade è ha bisogno di una certa maneggevolezza e versatilità, tieni conto anche della larghezza che è un pò più ridotta.
                          In molti casi ad esempio portoni stretti oppure spazi di forma non rettilinea possono mettere in difficoltà una terna rigida.
                          Per esperienza dico che è molto più difficile passare ad una terna rigida se si è abituati con un'articolata in quanto è meno istintiva e richiede un pò di più per familiarizzare.
                          Spesso noi utilizziamo la terna senza retroescavatore per spalare neve oppure per alimentare la finitrice sulle piste ciclabili e devo dire che la macchina risponde bene in tutte le situazioni, persino senza zavorra. Certo non è una pala gommata fatta e finita ma come alternativa ci può stare.

                          ciao

                          Commenta


                          • #14
                            secondo me la terna articolata rispetto alla rigida da il massimo nella movimentazione dei pallets anche se non sei dritto ti sposti con lo sterzo e inforchi. la rigida se negli spazi stratti davi fare manovre.ciaanche foredil puo'(o poteva ) togliere il braccio escavatore.
                            ma secondo voi la terna snodata è una genialata italiana?
                            io di snodate straniere conosco solo schaeff!
                            c'è ne sono altre?

                            Commenta


                            • #15
                              Sicuramente se si parla di movimentare pallets ... l'articolata è più maneggevole, ma analizziamo la terna: macchina polivalente che consente di caricare e scavare con il retro.
                              L'articolata è più compatta e maneggevole rispetto alla rigida (a parità di peso/prestazioni) è vero .... ma per il resto ?? Nell'impiego del retro, nello scavo e nella capacità di impalare o finire in precisione con la pala ?? Qualcuno ha dei paragoni da fare .... personalmente l'articolata si usava in montagna e solo per eseguire lavori in determinati siti (tipo piste, vie di fuga etc etc ) per quanto riguarda il resto è predominio del telaio rigido.
                              Costantino che lavora in cava e quindi anche su terreni duri e sconnessi .... potrebbe darci qualche altra impressione ... così come chiunque lavori con le terne ....
                              Alla fine tirerei, insieme a voi tutti, le somme per analizzare i pro ed i contro delle 2 macchine al lavoro !!
                              Paolo Raffaelli

                              Commenta


                              • #16
                                X quel poco che so di terne, l' articolata come dice case è un po' una delle altre mode italiane, vedi fai (adesso komatsu), benati e venieri.
                                Di comodo la terna articolata ha senza dubbio la maneggevolezza, l' allineamento della pala con le ruote e il livellamento più graduale, per quanto riguarda l' uso con le forche, non sono tanto d'accordo in quanto il carico di ribeltamento della macchina quando è dritta e quando è sterzata cambia, di conseguenza se tiriamo su un pallet e la macchina è già in equilibrio precario, quando andiamo a sterzare ci ribaltiamo, questo con la terna rigida non succede.
                                La terna rigida invece non avendo punti nevralgici nel telaio ha una forza di spinta maggiore, una maggiore stabilità sia su strada sia quando si sta lavorando di pala. A causa delle maggiori dimensioni in larghezza poi ha anche migliori prestazioni di retroescavatore.
                                Il mercato poi parla chiaro!!!
                                CIAO a tutti anzi visto il sole di questi giorni

                                Commenta


                                • #17
                                  Sì sì...le terne articolate sono una genialità italiana ma sinceramente penso che sia un vantaggio averle!
                                  Pensate ai muratori...per loro l'articolata è eccezionale.
                                  Penso che questo settore sia abbastanza di nicchia come lo è diventato quello delle pale cingolate.

                                  CIAOOOO!
                                  Operatore...fiero di esserlo

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originalmente inviato da Pablo
                                    .... solo uno ha risposto ?!! .... dai qualcuno che ha lavorato con entrambi i modelli, oppure che li ha provati o che li conosce o che li vende/costruisce ... nessuno che abbia voglia di intervenire ??
                                    come esattamente tutti ti hanno già consigliato la terna rigida è da usare solo se serve un mezzo maneggevole su fondi piani,tipo strade o magazzini,per i cantieri è melgio che prendi la rigida perchè la snodata in pendenza sopratutto se ha la pala carica diventa da suicidio

                                    Commenta


                                    • #19
                                      terna

                                      Ciao ragazzi, io ho un a 4CX ultima serie e non posso dire niente in quanto a stabilità e forza di spinta.
                                      Ho provato ad usare una vecchia benfra 1.35 in collina e sono sceso con i capelli bianchi. Ottima maneggevolezza, ma la stabilità.....
                                      Comunque a vedere quelli che sono i numeri delle terne vendute in Italia ogni anno si può capire come l'articolata fosse (quasi) una moda in quanto ora i numeri di terne articolate vendute sono proprio bassi.
                                      Io personalmente sono per la terna rigida sia tradizionale che a 4 ruote sterzanti.
                                      Ciao
                                      Nathan

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Volevo riprendere questo argomento dopo la visita al Samoter, sono salito sulle terne delle principali marche presenti a Verona. Non sò perchè ma mi piacciono di più le terne articolate, perchè secondo me sono più manovrabili, hanno una visuale sull'anteriore maggiore rispetto alle rigide, hanno un raggio di sterzata più stretto.
                                        Sono salito sulle Venieri, a parte gli interni che non sono al pari delle altre marche tipo Cat, JCB però mi sono sembrate ben fatte, voi cosa ne pensate?
                                        Poi sono salito sulla JCB, e sulla NH, mi ha colpito il confort in cabina (anche se vorrei provarle per farmi un'idea più precisa) e i comandi di azionamento del retro, molto comodi secondo me.
                                        Voi cosa ne pensate?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          è vero che certe avevano gli interni più scarni.Le migliori cabine secondo me sono CAT,Jcb,Volvo e Case.Quella che mi è piaciuta di più è stata la cabina della Jcb 3cx anniversario,finita meglio di quelle di certe auto.
                                          [B]IL TRUCIOLATORE[/B][B][/B]

                                          Commenta


                                          • #22
                                            La cabina Jcb è veramente molto funzionale e nello stesso tempo non manca nulla all'operatore(vani, appendi abiti, porta documenti, pulsanti al posto giusto ecc).

                                            Sul fatto che le terne artciolate siano più manovrabili e ci sia più visibilità è vero...però per certi lavori non sono adatte...come del resto per certi lavori le rigide non sono il massimo(forche e movimentazione materiale).
                                            Noi ad esempio le artclate le utilizziamo nella messa a dimora di piante in casi particolari o comunque in lavori di manutenzione del verde, dove serve più che altro la pala frontale e non il retro.
                                            Al contrario quando serve il retro oppure bisogna lavorare su terreni non proprio facili utilizziamo la terna rigida.
                                            Poi sono gusti e non bisgona ricordare una cosa...le capacità dell'operatore.
                                            Le terne richiedono molta abilità ed esperienza per poter essere utilizzate.
                                            Operatore...fiero di esserlo

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Bravo Aldo, l'ultima cosa soprattutto ma anche il resto del discorso è davvero azzeccato.

                                              Bravo!!!

                                              PS: adesso vediamo con le nuove Komatsu per le quali già cala la bava!!!


                                              ciao

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Si si infatti i gusti sono gusti, sinceramente ho utilizzato molto di più le terne articolate, e per questo ti dico che mi piacciono di più, poi io sulle terne rigide ho utilizzato solo la 428 Cat e sinceramente non mi sono trovato per niente bene! Poi forse dovrei utilizzare macchine tipo Jcb o Case, ecc per farmene un'idea migliore.

                                                Noi qui la terna articolata la utilizziamo anche in terreni declivi e non mi sembra che siano così instabili, a parte qualche alzata di ruote posteriori quando sei sottosterzo, ma per il resto non mi sembrano instabili, sicuramente le rigide sono più stabili, però quando ci hai fatto la mano, le articolate non sono niente male!!

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Pacio se hai provato una Cat non hai provato una terna.
                                                  Non hanno nulla a che vedere con le vere terne(Vd Jcb, Komatsu, Case).

                                                  Senza offesa per chi dovesse avere una terna Cat.

                                                  Operatore...fiero di esserlo

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Le terne Cat hanno di buono solo il retro... per il resto sono macchina troppo particolari per il mercato Italiano.
                                                    Dimensioni esagerate, visibilità scarsina, "saltellano" nell'inversione di marcia, forza di spinta scarsa.
                                                    Non si può comparare una terna Cat con una terna Jcb o Komatsu....e questo lo sanno tutti.
                                                    Poi ok... dipende un po' da dove si lavora e per cosa si adopera la terna...per certi potrebbe andare benissimo... il lavoro lo si fa con una terna Cat come lo si fa con una terna Jcb...certo che cambia il modo di lavorare.
                                                    Questi post non vogliono essere offensivi... semplicemente riscontrano il mio parere(ed in questo caso non solo mio)... poi ognuno sceglie le macchine che ritiene migliori ed è giusto...altrimenti ci sarebbe il monopolio di una sola marca MMT.
                                                    Ultima modifica di Gianni Palma; 04/01/2008, 16:54.
                                                    Operatore...fiero di esserlo

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originalmente inviato da FIAT-ALLIS FD41
                                                      Aldo,mi sa che adesso PaoloDruento non sarà molto felice........ha una terna CAT 428,vabbè che hai scritto senza offesa........
                                                      Ciao Fd e ciao Aldo.
                                                      Non mi offendo, tranquilli, ho detto chiaramente che altre terne oltre alla mia 438, non ne ho mai provate, salendo sopra a komatsu ed jcb nelle fiere vedo chiaramente che danno l'impressione di essere meno "massicce" (in senso positivo sia chiaro) e se uno mi dice che la cat è meno maneggevole della sua jcb prima provo con mano sia chiaro, ma facilmente gli credo.
                                                      Quindi niente polemiche, la Cat per i lavori in cui la usiamo noi si è sempre comportata egregiamente, magari coloro a cui la terna serve "come il pane" valutano altri aspetti.
                                                      X Aldo, benna di ferro quando vuoi , mi sa che retro cat vs retro jcb non hai scampo, magari poi in tutte le altre sfide mi batti, però poi dopo la tua terna me la fai provare
                                                      Paolo.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Se qualcuno vuole vedere la mia terna...
                                                        Attached Files
                                                        Paolo.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Paolo, si vede che altre terne non ne hai usate.. lo ammetto, e capisco pure il tuo entusiasmo per la Cat. ma avendone avute per mano tante, io le metto tra le peggiori, al pari delle vecchie FA....

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Trakker, non posso fare altro che crederti per adesso, non so quando decideremo di sostituirla ma sono curioso di vedere questa differenza con jcb case e komatsu, dico sul serio
                                                            Paolo.

                                                            Commenta

                                                            Caricamento...
                                                            X