MMT Forum Macchine

Annuncio

Collapse
No announcement yet.

Targhetta strana su motocarro d'epoca

Collapse
X
  • Filtro
  • Data
  • Visualizza
Cancella tutto
new posts

  • Targhetta strana su motocarro d'epoca

    Ciao,

    su un vecchio motocarro , ho trovato questa targhetta che recita "Veicolo con ausilio meccanico",

    con tanto di punzone della Repubblica italiana.

    Qualcuno sa gentilmente cosa indicava?


  • #2
    Sono le targhette identificative che applicavano anche ai carri a trazione animale.

    Commenta


    • #3
      Ho trovato qualche cenno su questo documento, Art. 64 e successivi.

      Ma tu parli di motocarro, non è un carretto a mano motorizzato (o sì, con un'interpretazione allargata?).

      Hai una foto del complessivo?
      Attached Files

      Commenta


      • #4
        Ciao, grazie per le risposte

        quella targhetta è applicata su un vecchio motocarro 50 cc marca O.M.E.R (Officine Meccaniche Emiliane Reggio), dotato di motore Minarelli,

        della fine anni '60.

        Non riesco a capire cosa c'entri con il motocarro,

        dato che comunque aveva un il suo libretto di circolazione, come "Certificato per ciclomotore a tre ruote".

        Forse in precedenza , il proprietario di questo motocarro 50 cc,

        aveva un carretto a mano dotato di quella targhetta , e qualche impegato comunale,

        interpretando in modo fantasioso, gli ha detto di trasferire la targhetta dal carretto a mano sul motocarro?.

        In ogni caso ne ho visti tanti di motocarri d'epoca, ma mai ho visto applicato tarfgette del genere

        Commenta


        • #5
          Ciao,

          sono riuscito a capire che cos'era quella targhetta!

          Quella era la targhetta che veniva applicata per legge,

          sui tricicli da trasporto a pedali penso solo fino agli anni '50,

          per cui il proprietario di quel motocarro OMER 50 cc ,

          che è un ciclomotore a tre ruote,

          ce l'ha fissata proprio per niente.

          Forse, nella sua carriera di "trasportatore", precedentemente al motocarro OMER,

          pedalava con un tricclo da trasporto,

          e poi quando ha fatto il salto di qualità, passando ad un motocarro 50cc,

          credeva che dovesse essere fissata la stesa targhetta che aveva prima sul triciclo da trasporto.

          Commenta


          • #6
            Eh sì, molti di noi l'avranno intuito.

            Comunque, oltre ad essere un ricordo personale di chi l'aveva conservata e "riciclata", è anche un oggetto che ci ricorda un mondo passato e ormai scomparso, hai fatto bene ad inserirlo nel forum .

            Commenta


            • #7
              Originalmente inviato da Engineman Visualizza messaggio
              Eh sì, molti di noi l'avranno intuito.

              Comunque, oltre ad essere un ricordo personale di chi l'aveva conservata e "riciclata", è anche un oggetto che ci ricorda un mondo passato e ormai scomparso, hai fatto bene ad inserirlo nel forum .
              Ciao Engineman,

              ho trovato una foto in cui si vede applicata ad un triciclo a pedali.

              Commenta


              • #8
                è così ma..non è così!! i Motocarri (cioè sopra i 50cc. ) erano soggetti a Licenza di trasporto come gli autocarri rilasciata dalla IMTC mentre per i carretti a mano e quelli a trazione animale la licenza era una competenza Comunale. In questo caso il "ciclomotore a 3 ruote" non era immatricolato all'IMTC e anzi ,fino al 58', era considerato un velocipiede (=bicicletta a 2 o 3 ruote) con motore ausiliario infatti doveva avere i pedali (fino a gli anni 80 in Francia anche la Vespa 50 li aveva!!) e pertanto rientrava nella categoria dei veicoli a mano con ausilio di motore!!!! soggetta a licenza comunale

                Commenta


                • #9
                  Originalmente inviato da 157° Visualizza messaggio
                  è così ma..non è così!! i Motocarri (cioè sopra i 50cc. ) erano soggetti a Licenza di trasporto come gli autocarri rilasciata dalla IMTC mentre per i carretti a mano e quelli a trazione animale la licenza era una competenza Comunale. In questo caso il "ciclomotore a 3 ruote" non era immatricolato all'IMTC e anzi ,fino al 58', era considerato un velocipiede (=bicicletta a 2 o 3 ruote) con motore ausiliario infatti doveva avere i pedali (fino a gli anni 80 in Francia anche la Vespa 50 li aveva!!) e pertanto rientrava nella categoria dei veicoli a mano con ausilio di motore!!!! soggetta a licenza comunale
                  Sì certo, fino all'avvento del Codice della strada dell'agosto 1959 (non 1958),

                  non esisteva la categoria ciclomotore, ma esisteva la categoria Velocipede con motore ausiliario, e i 50 cc con due o tre ruote, erano considerati quindi biciclette o tricili con l'aggiunta di un motore ausiliario.

                  Infatti il libretto di circolazione specifico con copertina color rossa-marrone , era riferito al solo marchio del motore ed era riportato il solo numero di matricola del motore, non vi era il numero di telaio, e vi era l'obbliogo dei pedali.

                  Questo pero', è un Omer risalente alla fine degli anni '60, per cui avendone visti tanti di motocarri 50cc degli anni '60 e '70,

                  e in nessuno ho mai visto una simile targhetta,

                  penso che l'applicazione sia stata una interpretazione un po' originale e del tutto particolare del comune di Reggio Emilia,
                  in quanto da nessun'altra parte in Italia, ho visto targhette del genere su motocarri 50 cc .

                  Commenta

                  Annunci usato

                  Collapse

                  Caricamento...
                  X